Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Pausa Estiva degli Articoli

Vi annunciamo che visto l'arrivo dell'estate le rubriche regolari di articoli e news che vi vengono presentati dalla D'L saranno sospesi fino a Settembre, così da dare allo Staff possibilità di godersi delle meritate vacanze.
Una buona estate e buon gioco a tutti quanti.
Lo Staff D'L.
Read more...

Una Estate in Città - Lankhmar, la Città dell'Avventura

Articolo di J.R. Zambrano del 04 Luglio 2019
Volgiamo lo sguardo verso il passato e verso una delle più grandi e vivaci città di D&D. Se siete affamati di avventure urbane, date un’occhiata a Lankhmar, la Città dell'Avventura.
Ogni eroe proviene da un qualche luogo. Nascosta nelle profondità del regno di Nehwon, troverete una delle città più interessanti di sempre. Potete dire che è interessante perché dei borseggiatori vi attendono per derubarvi del vostro oro, è piena di distretti, trame, intrighi e risse, e sicuramente si tratta di una delle più influenti ambientazioni di D&D, ma non per la ragione alla quale state pensando.
Possiamo affermare con tranquillità che, anche se non avete mai letto nessuno dei racconti di Fritz Leiber su Fafhrd e il Gray Mouser, ne siete comunque stati influenzati. Come nota a margine, se non li avete letti dovreste comunque concedere una possibilità alla prima raccolta: sfogliarla e leggerla dopo aver giocato a D&D è un'esperienza affascinante. È qualcosa di similare al tornare indietro e vedere Robin Hood: Il Principe dei Ladri, ma solamente dopo aver visto Robin Hood: Un Uomo in Calzamaglia. Inizierete a vedere le radici storiche e tutti i piccoli riferimenti presenti nel gioco.

Anche solo l’idea stessa di “avventuriero”: Fafhrd e il Gray Mouser venivano spesso assunti e non erano schizzinosi sul chi lo faceva. Di fatto erano sovvenzionati da una coppia di arcanisti: Ningauble dai Sette [di solito sei] Occhi e Sheelba dal Volto Senza Occhi (tra i due ottenete un numero di occhi leggermente più normale della media, ma comunque entro parametri accettabili). Ma molto di ciò che pensiamo in relazione ai personaggi di D&D proviene da questa coppia: Fafhrd, un alto Barbaro che è abile nell’arte della spada e con le canzoni, e il Gray Mouser, un agile ladro che conosce sia l’arte della spada che quella della magia. La loro amicizia è leggendaria. Se volete, potete considerarli i primi murder-hobo.
E la città che chiamano casa può essere definita un personaggio tanto quanto loro due: profondamente corrotta, questa città marittima è la dimora di briganti e banditi nascosti dietro giusto un velo di apparenza sociale. Lankhmar di facciata è governata da un Sovrano e dalla nobiltà che lo segue, ma ci sono anche una potente Gilda dei Ladri, della quale i nostri (anti?)eroi fanno parte, una città sotterranea popolata da magici ratti senzienti e nomi evocativi che invitano ad esplorarla ulteriormente: Via del Buon Mercato, Vicolo delle Ossa (oppure l’incrocio tra Vicolo dell’Omicidio e Vicolo della Morte).
Se avete mai vissuto un’avventura urbana in D&D, è in larga parte per merito di Lankmar (che ha anche dato ad Ankh-Morpork un po’ di vita). Dunque fate attenzione ai lacci delle vostre borse E all’odore, e addentriamoci nella città di Lankhmar.
Nehwon

Posta nel mondo di Nehwon (oppure Nowhen per quelli di voi che non pronunciano compulsivamente nomi bizzarri al contrario per vedere se sono degli indizi)* Lankhmar è, come dicevamo, una città marittima, segnata come (40) nella porzione più a nord del continente isola centrale, che si chiama a sua volta Lankhmar, così chiamato proprio in virtù della sua più grande e celebre città.
Gran parte del mondo di Nehwon è sottomarino. I mari sono vasti e hanno inghiottito gran parte della terra, lasciando solo una ridotta parte del mondo da esplorare. E sebbene i personaggi possano immergersi al di sotto delle acque con l’aiuto della magia, finirebbero solamente per imbattersi nel Re dei Mari, che è tanto capriccioso quanto potente, per cui le visite di lunga durata non sono consigliabili.
Esplorando la superficie di Nehwon troverete un’ampia varietà di continenti che sembra stiano solo aspettando degli avventurieri che li deprivino dei loro tesori (il che, dato che il mondo esisteva affinché Fafhrd e il Gray Mouser potessero vivere della avventure nello stesso, ha senso). Che si tratti della perduta e arcana Simorgya, che affondò, come Atlantide, al di sotto delle onde, lasciando in vita solo sopravvissuti amareggiati per la loro antica gloria; degli imponenti picchi della Rampa delle Stelle, una gigantesca montagna che si dice sia la casa di un certo numero di creature invisibili con strane abilità magiche (o di cinque maghi dotati di un dubbio senso dell’umorismo) o della città di Ool Hrusp (una delle Otto Grandi Città, ora governate da un tiranno folle a cui piacciono tutti i tipi di combattimento gladiatorio), troverete sicuramente qualcosa per il quale vale la pena avventurarsi nel mondo.
Lankhmar
Ma nessun luogo è migliore di Lankhmar, la Città della Toga Nera (non chiedete). Diamo un’occhiata:

Diamine, c’è davvero di tutto. Osservando la città dall’alto, potete vedere come è decisamente piena di strade principali e di svariati vicoli ciechi, capolinea e zone affollate. Proviamo a farci un’idea di alcuni di questi luoghi spostandoci di distretto in distretto. Per prima cosa esaminiamo il Distretto del Parco
Distretto del Parco

Così chiamato per l’infame Parco del Piacere, un luogo trascurato e trasandato che ha la funzione di centro per incontri sotto banco e attività illegali. Gode della reputazione di “territorio neutrale” per gli incontri del mondo malavitoso e al contempo della reputazione, legata al proprio nome, di luogo perfetto per gli incontri degli amanti, leciti od illeciti che siano.
Il distretto del Parco attira così tante attenzioni illecite perché è anche la sede di tutte le gilde in città, il che include la Gilda dei Gioiellieri, la Gilda dei Carpentieri, la Gilda dei Sarti con la sua illustre storia e rituali, i Carrai e i Granai. Se può essere d’aiuto al funzionamento della città, lo trovate in questo luogo. E proprio per questo ci sono anche i ladri.
Distretto delle Feste

Aha, adesso si ragiona. Un intero distretto dedicato alle Feste e, diversamente dagli altri distretti dove si prova a nascondere con nomi bizzarri il fatto che ci siano vari tipi di attività illegali in ballo, il Distretto dei Festival è esattamente ciò che viene affermato nel nome. In questo distretto potete sempre trovare una qualche celebrazione che si sta svolgendo. Solitamente ben illuminato e adornato con molti alberi, il Distretto delle Festa è la casa di arbusti in fiore, gruppi di statue e di tutti gli altri elementi cardine che potreste desiderare per una "scena di inseguimento".
Altri luoghi degni di nota in questo distretto includono il Forno di Yun, un’attività nota per l’eccellente qualità dei prodotti sfornati e per la generosità (non è però noto il fatto che i suoi proprietari sono seguaci del Dio Ratto e agenti dei ratti della Lankhmar di Sotto che un giorno potrebbero insorgere per vedere la città cadere), la Lontra Allegra, una locanda che fa da casa ai viaggiatori ed è curata da uno staff paziente e adattabile, che è abituato a cambiare approccio per adattarsi alla celebrazione del giorno.
Distretto della Palude

Poi viene il Distretto della Palude, il più piccolo e povero tra i distretti di Lankhmar. Qui tutto è in rovina. Trattandosi di una versione fantasy dei bassifondi, gli edifici del Distretto della Palude si trovano in vari stati di degrado e alcuni hanno spesso anche grossi buchi nei muri oppure sono privi di parti del tetto. L’odore di vegetazione marcescente riempie l’aria, eccetto nei momenti in cui si leva lo Smog Notturno, che costituisce una temporanea e asfissiante tregua dall’odore di cavolfiore marcio.
Poiché è decisamente povero, le Guardie di Lankmar preferiscono starne alla larga, lasciando le varie bande a gestirsi da sole. Cosa che in gran parte effettivamente fanno. Nel Distretto della Palude chiunque è un potenziale nemico (o alleato). La necessità è madre dell'ingegno, ma porta anche ad avere strani compagni di letto.
Distretto della Piazza

Casa della Piazza delle Delizie Tenebrose, questo distretto ospita anche il mercato che gli dà il nome, così come molte gilde minori, santuari, maghi elusivi, ladri e un Magistrato molto ricco e corrotto. Questo distretto è decisamente cosmopolita per gli standard di Lankhmar. Di giorno, il luogo di mercato che dà il nome al distretto è una normale piazza piena di umani, anche se si dice che sia il più grande dei mercati di Lankhmar.
Ma di notte, la Piazza delle Delizie Tenebrose tiene fede al proprio nome. Nuovi venditori prendono posto alle bancarelle e una luce rossa soffusa illumina i volti mascherati e velati di avventori che passeggiano per il mercato, facendo acquisti illeciti e cercando la necessaria privacy. La versione notturna della Piazza presenta ogni tipo e forma di bevanda e alcolico, insieme a strane, ma potenti pozioni, fini polveri e oggetti incantati. La Piazza vanta la fama di essere in grado di trovare qualcosa per tutti, non importa quanto siano oscuri oppure… ecco… particolari… i loro gusti.
Distretto del Contante

Tutti in questo distretto camminano sul filo del rasoio…
Anche in questo caso sono all'opera le care vecchie convenzioni onomastiche proprie di Lankhmar e dei suoi abitanti. Questo distretto è infatti quello finanziario. Qui vi sono banche, prestatori di denaro (quando non sono visitati da spiriti passati, presenti e futuri), cambiavalute, ricettatori, usurai, banchi dei pegni. Di base se è coinvolto del denaro, ci sono buone probabilità che stiate negoziando con qualche nel Distretto del Contante.
Punti di interesse comprendono la Gilda dei Finanziatori, un opulento edificio su quattro piani che è protetto da elaborati lucchetti, trappole, bestie e guardie armate che si trovano lì per fornire un’elevata e non necessaria sicurezza ai già scarsi contenuti del caveau dell’edificio - ovvero gli incassi della gilda. Questo è anche il luogo più sicuro per le guardie, che in questo distretto hanno ben poco da fare oltre che godersi il ricco paesaggio e ripulire l’occasionale intrigo andato male.
Meno male, abbiamo a stento terminato i primi distretti e le cose sono già andate per le lunghe. Dunque per ora la chiuderemo qui. Ci rivediamo la prossima settimana per la seconda parte di questo articolo. Scaveremo un po’ più a fondo tra i distretti e parleremo un po’ di più di alcuni dei racconti di Fafhrd e del Gray Mouser che hanno aiutato ad ispirare Dungeons and Dragons.
Per saperne di più su Lankhmar
Nel frattempo, mi chiedo cosa potrebbe celarsi nel distretto del Filetto?
*Guardate che semplicemente non volevo essere fregato da Dracula, questo è tutto, e sì, sto guardando te Alucard.
Link all’articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/07/dd-summer-in-the-city-lankhmar-city-of-adventure.html
Read more...

I Migliori Moduli per la 1E

Articolo di J.R. Zambrano del 10 Luglio 2019
Torniamo indietro nel tempo, ai giorni dorati in cui è ambientato Stranger Things 3, quando tutto ciò che si voleva fare era giocare a D&D e vedere Joe Keery essere la miglior persona possibile. Negli ingenui anni '80, quando si pensava che le riforme economiche di Reagan avrebbero funzionato e quando le spalline erano così grandi da poterci far atterrare degli elicotteri, D&D 1E stava prendendo piede. C'erano avventure sperimentali pensate per i tornei, avventure più vecchie ereditate dai primi anni dell'edizione e alcune avventure che mostravano accenni di ciò che sarebbe stata la 2E. Delle moltissime avventure per D&D in giro per il mondo una parte sostanziale sono del periodo della 1E. Oggi daremo uno sguardo al passato e a queste prime avventura, scegliendo cinque tra le migliori.
Quindi appendete al muro le vostre luci natalizie, mettendoci vicine delle lettere e tenetevi pronti.
Il Tempio del Male Elementale (The Temple of Elemental Evil)

Cominciamo con un grande classico, uno che si è ripetuto per un motivo. Si tratta di uno dei dungeon più iconici di sempre. Se avete giocato a D&D è facile che abbiate sentito parlare del Tempio del Male Elementale. Esso riassume perfettamente l'esperienza da 1E, con i giocatori che passano da essere avventurieri di basso livello "deboli, provati e praticamente senza soldi" fino a diventare abbastanza potenti da poter sfidare la demone Zuggtmoy.
Non si può essere più 1E di così. L'avventura comprende una cittadina dove gli avventurieri possono recuperare scorte e provviste e un dungeon multilivello pieno di mostri, trappole e pericoli che diventano sempre più grandi man mano che si scende.
Il Sinistro Segreto di Saltmarsh (The Sinister Secret of Saltmarsh)

Non è certo un segreto, sinistro o meno, che io adori la serie di Saltmarsh. Se Il Tempio del Male Elementale racchiude il concetto base dell'esperienza con la 1E, allora Saltmarsh rappresenta un distaccarsi da essa, avventurandosi in un mondo narrativo più vasto.
Invece di essere concentrati su un singolo dungeon, i giocatori si trovano immischiati nei problemi di una piccola cittadina e devono investigare misteri, organizzare alleanze con dei Lucertoloidi, combattere orde di Sahuagin e molto altro, mentre fanno crescere la propria reputazione e sono liberi di scegliere le proprie azioni e perseguire i loro scopi. Avventure come queste sono ciò che rende D&D così popolare al giorno d'oggi.
Ravenloft

Se Saltmarsh era un passo verso le avventure narrative, allora Ravenloft è stato un salto a piè pari verso gli abissi di quel genere e le storie basate sui personaggi. Si tratta di un modulo che ha cambiato il corso della storia di D&D. Tracy Hickman e Laura Curtis, marito e moglie, già all'epoca creatori di alcune delle migliori avventure di D&D, decisero di affrontare la sfida di creare una storia basata sui miti e sugli archetipi legati ai vampiri, senza far diventare il tutto un banale cliché.
Da allora Ravenloft ha dato vita ad una propria ambientazione, è stato riadattato in Curse of Strahd e continua ad essere uno dei punti di riferimento per i GdR gothic horror, cosa che fa capire quanto fosse di qualità tale modulo, dove è anche apparso per la prima volta nella storia di D&D Strahd von Zarovich.
Quando Cade una Stella (When a Star Falls)

Questo potrebbe essere uno dei moduli meno conosciuti di questa lista, ma è davvero una della migliori avventure in circolazione. Scritta dalla TSR UK, When a Star Falls è un avventura piena di sorprese e colpi di scena, che vede i giocatori alla ricerca di una stella caduta con l'intento di riportarla ai suoi veri proprietari. Questa avventura porta i personaggi in territori leggendari, catturando un senso di fantastico e di fiabesco in un'avventura che lascia il segno.
Regina dei Ragni (Queen of the Spiders)

Questo è il primo "supermodulo" di avventure, che racchiude al suo interno sette differenti avventure, cominciando con Steading of the Hill Giant Chief (ovvero la prima parte di Against the Giants) per finire con La Regina della Fossa delle Ragnetele Demoniache (Queen of the Demonweb Pits). I giocatori parteciperanno ad una di quelle avventure high fantasy che rendono D&D così divertente, sfidando giganti, scendendo nel Sottosuolo per combattere Drow, Derro e Kuo-toa per finire nell'Abisso dove affronteranno Lolth in persona (anche se solo nella forma di semi-dea).
Si tratta della prima avventura davvero epica della storia D&D e si nota.
Quali moduli pensiate siano i migliori della storia di D&D? Come si raffrontano con la nostra lista? Fatecelo sapere nei commenti!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/07/dd-the-best-1st-edition-modules.html
Read more...

Gli Artefatti di Ravnica sulla DMs Guild

Artefatti di Ravnica, scritto da Luca Maffia e ora disponibile sulla DMs Guild, introduce 10 Oggetti Magici appartenenti al mondo di Magic the Gathering, riadattati per essere utilizzati in Dungeons & Dragons. Inoltre, in questo compendio completamente illustrato, sono descritti altri 26 Oggetti Magici originali ispirati al piano di Ravnica, tra cui:
10 Armi da Fuoco Magiche. 2 Oggetti Meravigliosi per potenziare le evocazioni dei personaggi. 3 set di Oggetti Magici che donano proprietà aggiuntive se indossati al completo. Nuove pozioni da portare nelle vostre avventure. Artefatti di Ravnica è disponibile in lingua italiana.

Read more...

Scopriamo gli Old School Essentials e Dolmenwood

Articolo di Charles Dunwoody del 04 Luglio
Garvin Norman ha fondato la Necrotic Gnome per produrre regole, avventure e ambientazioni per D&D Basic/Expert. Ha iniziato a giocare a D&D da bambino negli anni '80 ed è tornato a giocare da adulto con D&D 4E e Pathfinder. Dato che D&D Basic non ha regole per ogni cosa, richiede delle discussioni tra i giocatori e il DM, cosa che Gavin apprezza. Invece di tirare per cercare le trappole i giocatori descrivono cosa e dove stiano cercando, un altro aspetto che gradisce. Ha quindi deciso che vuole tornare a giocare con un sistema più semplice e più "aperto".

Anche se Gavin usa le regole basilari di Basic D&D così come sono scritte, adora creare classi, oggetti magici, incantesimi e mostri. Il suo primo lavoro pubblicato, il The Complete Vivimancer, è una classe che modifica i corpi per i propri fini. La sua passione per la creazione lo ha portato al suo primo Kickstarter, dove offre le regole di Basic/Expert non solo come un manuale rilegato, ma anche in cinque volumi separati. Mano a mano che la Necrotic Gnome pubblicherà altro materiale, le classi potranno essere scambiate con quelle vecchie o mischiate insieme. Le altre regole possono essere tranquillamente tolte od aggiunte. La modularità degli Old-School Essentials è fondamentale per il suo continuo sviluppo.
Gli Old-School Essentials, sviluppati e discussi con impegno nel blog della Necrotic Gnome, sono stati creati partendo dai B/X Essentials, una diretta riproduzione delle regole originali del 1981. Old-School Essentials include varie coppie di pagine con regole correlate, così che il manuale possa essere aperto e messo sul tavolo dando al DM tutto ciò di cui avrà bisogno.
Altri nuovi manuali sono già in fase di sviluppo, con classi e incantesimi da Advanced D&D 1E che stanno venendo convertite agli Old-School Essentials e altre regole in cantiere. Inoltre, Gavin ha creato un'ambientazione chiamata Dolmenwood in una serie di riviste.
Un eccitante novità è che Dolmenwood verrà rilasciata sia per gli Old-School Essentials che per D&D 5E. Il suo secondo Kickstarter riguarderà un manuale sull'ambientazione, con dettagli sulla storia e sul background e con 184 "esagoni" descritti (probabilmente espansi in un secondo libro). Un manuale del giocatore e uno dei mostri verranno pubblicati di lì a breve. Dolmenwood può anche essere inserita come luogo in un'ambientazione già esistente.
Un mondo composto da varie fiabe frammentate e mischiate, Dolmenwood unisce il raccapricciante, il bizzarro e lo psichedelico in una sorta di pozione stregata che viene rovesciata su una foresta piena di miti. Questo strano bosco arcano è la casa di signori ultraterreni degli elfi, di animali parlanti e di streghe volanti dotate di magie in grado di catturare i viandanti innocenti che passano nella foresta.
Dolmenwood è stata descritta solo in delle riviste ed avventure fino ad ora, ma il futuro manuale riceverà il "trattamento deluxe". Gavin si è posto come obiettivo di avere delle illustrazioni a colori per ogni mostro che sarà presentato nell'eventuale bestiario.
Galvin ha pianificato di sviluppare parallelamente le nuove regole per gli Old-School Essentials mentre lavora su Dolmenwood. Sta lavorando a delle regole post-apocalittiche, su mostri avanzati e tesori, su delle avventure e si sta mettendo d'accordo con i produttori di terze parti per il loro sviluppo. 
Gavin ha detto che tutte le edizioni di D&D hanno il loro fascino, i loro pro e le loro particolarità. Vale la pena provarle tutte, facendo tesoro delle differenti esperienze che possono offrire all'interno del mondo dei giochi di ruolo fantasy. E spera che i giocatori delle nuove edizioni di D&D provino le atmosfere delle origini con gli Old-School Essentials.
Gavin consiglia questo prodotto proprio ai giocatori di D&D 5E e Pathfinder, per capire come fosse giocare con le prime edizioni del gioco, pur mantenendo un aspetto moderno e un lavoro attento di editing. Ha un forte rispetto per le nuove edizioni di D&D, ma non per questo ignora quelle più vecchie. Vuole incoraggiare i giocatori a provare uno stile più rilassato e a parlare e disquisire con i propri DM, mentre il mondo viene esplorato con l'improvvisazione e le descrizioni.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/forum/content.php?6305-Gavin-Norman-Necrotic-Gnome-Talks-Old-School-Essentials-and-D-D-5E-Dolmenwood
Read more...
Bomba

Capitolo Sette - Oltre la coltre, verso le vette

Recommended Posts

Chandra

La stanza era fredda, ma forse non quando il cuore di Chandra in quel momento. Dopo la stringata e solitaria comunicazione con Sophia, la stanza era diventata sempre più fredda e buia: le candele meno luminose e con la fiamma sempre più bassa, il vento che entrava dalle fessure sulle pareti era gelido ma silenzioso come un fiume che d'inverno viaggia sotto una cupola di ghiaccio.

 

Erano passati i minuti, forse ore. Chandra era rimasta distesa sul letto a rimuginare sulla lunga giornata appena passata e frustraione, rabbia, tristezza e dolore erano le sole sensazioni con cui riusciva ad entrare in contatto. Parlare con qualcuno forse le avrebbe fatto bene, ma nè Clint nè Ariabel tornarono a dormire in stanza e gli oggetti magici che aveva donato a Pnash e Sophia non erano abbastanza potenti per intavolare una vera e propria discussione. Così restò sola e trovò rifugio solo nella lettura di uno dei tomi presi nella biblioteca del tempio di Boccob: un trattato sulla magia più oscura che l'aveva appassionata negli ultimi mesi. Erano rituali complessi e pericolosi, ma il grande rischio veniva ripagato da una dimostrazione di potere che i più neanche sognavano di poter vedere, figurarsi manipolare.

 

Forse era davvero quella la strada che le avrebbe permesso di salvare Sophia da una morte predetta da tutti ma alla quale Chandra ancora non si era rassegnata. Lesse con l'aiuto delle flebili candele pagine su pagine traducendo i passi più criptici per decifrare i rituali. Non si accorse del tempo che stava passando e la mattina seguente sarebbe certo passata a riscuotere il conto, ma l'appagamento che trovava, se pur momentaneo, era troppo dolce per essere abbandonato sul più bello e ad ogni pagina che terminava di tradurre, ne seguiva un'altra divorata con sempre più ardore.

Le voci in strada si andarono ben presto zittendo, come anche il cigolio delle vecchie assi della pavimento della locanda sotto il peso degli stivali degli ospiti andò a scemare mentre la barda era come rapita da quella lingua arcana. Solo quando gli occhi le si cominciarono a chiudere da soli, si rese conto che erano coperti di lacrime: forse per la stanchezza, forse per la tarda ora, forse per l'illuminazione...o forse no.

Chandra ripose il tomo rilegato in cuoio borchiato nel proprio bagaglio sotto il letto, si asciugò gli occhi e trovò finalmente la pace: di solito trovava armonia quando riempiva il suo cuore di emozioni positive che si intrecciavano tra di loro danzando come rondini nel cielo, ma quella notte trovò il suo equilibrio quando si sentì del tutto svuotata. Dalle preoccupazioni, dalla tristezza, dai ricordi più nefasti, ma anche dai progetti pù eroici ed i sogni più rosei.

 

Guardò per l'ultima volta lo stoppino della candela che stava per spegnersi e ne contemplò l'ultima fiammella. Forse fu una suggestione, ma si ritrovò ad immaginarsi come quella candela che vedeva esaurirsi le proprie forse. Consapevolmente accettò il suo fato quando l'ultimo pezzo dello stoppino cadde sul piattino spegnendosi: in quel momento chiuse gli occhi e lasciò andare anche lei qualcosa. Qualcosa di profondo, come fosse stata un'ancora che la teneva bloccata davanti al molo. La sollevò e salpò, per la prima volta senza rimorsi, nè frustrazione.

  • Like 2
  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

A presto

La mattina della partenza, Liang si diresse verso il gruppo diretto alle Colline Cremisi per salutare i compagni.

x Celeste

Spoiler

Arrivederci Celeste. Sarà dura, ma dovrai essere forte, per te stessa... l'orientale la abbracciò, sussurrandole all'orecchio ... E anche per coloro a cui tieni. Baderò io a Tonum, tu tieni d'occhio Seline. D'accordo? Separandosi da lei, le scompigliò leggermente i capelli. Fai la brava, cavalletta.

x Bjorn

Spoiler

A presto, einherjar Bjorn. Non ho dimenticato le tue parole: verrà il giorno in cui tutti saremo pronti alla verità, o almeno lo spero. Spero di dividere ancora il campo di battaglia con te. Strinse con vigore l'avambraccio del nordico, inchinandosi leggermente mentre pronunciava un saluto delle sue terre: Vivi con onore. Muori con gloria.

x Clint

Spoiler

Figlio dei draghi, arrivederci. Spero di riuscire a supplire alla tua incredibile cultura con i miei scarsi mezzi... Disse l'orientale, sorridendo. Vorrei darti dei consigli, ma sono convinto che le tue capacità di giudizio siano eccellenti, perciò mi limito ad augurarti buona fortuna. Si inchinò solennemente, in segno di rispetto.

x Ariabel

Spoiler

Arrivederci Dama Ariabel, al nostro prossimo incontro. Purtroppo abbiamo avuto scarse occasioni di parlare. Spero potremo recuperare in futuro, ma per ora ci salutiamo. Si inchinò e se ne andò.

x Seline

Spoiler

Arrivederci Seline. Liang si avvicinò, inchinandosi leggermente. Quando fu abbastanza vicino, sussurrò alla tiefling. Adoratrice di Tharizdun, ascolta le mie parole: non è troppo tardi per tornare indietro, e spero lo farai. Ma se cercherai di fare del male agli altri, o li metterai in pericolo... Non importa quanto lontano proverai a scappare, o sotto quale pietra deciderai di nasconderti... Ti troverò, e scoprirai quanto il mondo sia un luogo dannatamente piccolo, quando uno come me ti da la caccia. Il mago della Fenice si allontanò di un passo, sorridendo, prima di andarsene.

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Connor (Adepto del fuoco draconico)

Con Ariabel (più o meno),  all'attenzione di Chandra

Spoiler

Nell'attesa che Ariabel decidesse in quale stanza pernottare, dal momento che ella pareva intenzionata, alla fine, a non condividere la stanza con Chandra, Clint scrisse un breve (insomma, all'incirca...) biglietto per la Contessa Consorte. 

@Chandra

Spoiler

Mia Signora,

poiché Dame Arabiel parrebbe intenzionata a non disturbarVi, optando per una stanza diversa, Vi scrivo queste poche righe, sperando che Vi arrechino un poco di conforto. 

Sebbene la conformazione dei gruppi sia rimasta immutata, il nobile Emercuryadar ha voluto prendere la parola, dopo che Vi siete ritirata: egli, con il candore e la generosità che contraddistingue la sua stirpe, si è detto riconoscente sia a Voi, sommamente, per averlo riportato in vita, sia a Celeste, seppur in maniera minore, per il fatto di avere affrontato il maligno Bugbear che portava le sue spoglie mortali. Ha dunque spiegato che è suo desiderio concedere il beneficio del dubbio a Celeste, ma che considera tale scelta una sua responsabilità e che, perciò, veglierà e controllerà affinché non avvengano più accadimenti simili, mettendosi in prima fila nelle peggiore delle ipotesi, che mi auguro, comunque, impossibile. 

AugurandoVi la più serena delle notti, resto servo Vostro, 

Clint Connor

L'adepto fece poi scivolare il biglietto sotto la porta, dando un leggero tocco con la mano sul legno; poi, rimase in attesa di capire la sistemazione per la notte. 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Edriust

Stalla Tom po

Spoiler

La mia comunità era tra quelle più sperdute di tutte, ma in è mezzo a una rotta commerciale. Come ben sai se si sta a casa per troppo tempo alla fine non si cresce, non si impara nulla. Diciamo che sono salito su un carro e non sono più sceso! Ho girato molto direi e per quello che ho visto finora, la scelta di salire su quel carro è stata la migliore che io abbia mai fatto! Raccontami di te invece! 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tom Po

[Stalla] @Edriust

Spoiler

Io sono stato.. diciamo preso sotto l'ala protettiva di uno che direi posso chiamare maestro.
Non ho viaggiato molto, sono quasi sempre rimasto nella savana. Anzi, direi che ho preferito l'isolamento e l'ascetismo piuttosto che il viaggio.
A seguito di un evento.. ho deciso di partire e dirigermi diretto verso la Capitale: Firedrakes. Sono giunto a conoscenza che un drago aveva rapito una persona importante e volevo testare le mie capacità.
Lì incontrai le persone che hai visto con me prima, e insieme sconfiggemmo il drago.
Il resto è.. complicato da spiegare.. forse dovresti chiedere a Vedra cosa sia la Xorvintaal

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ariabel

Il campanaccio del locandiere trovò un' Ariabel già vestita e pronta. lasciata a Clint la giusta privacy per prepararsi, lo avvisò che nel frattempo sarebbe andata da Chandra nella stanza accanto.

Chandra sono Ariabel disse bussando, posso entrare?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull Tanner (nano guerriero con la catena)

Pulizie notturne

Il nano ed il guerriero orientale si conoscevano da tempo, ed avevano nozione delle reciproche abilita' e strategie. Avere ragione di quei malcapitati che osarono tentare di arrotondare le entrate a loro discapito fu facile, poco piu' che un esercizio per facilitare il sonno e scaricare la tensione. Piu' interessante fu valutare le capacita' della nuova conoscenza, che si era unito a loro e che sarebbe stato nella comitiva capeggiata da Vedra. Trull espresse a Zhuge il proprio apprezzamento per le capacita' di Oceiros. Pareva avessero trovato un elemento valido, anche se quegli scontri non erano certo come affrontare un drago e quindi potevano essere solo un pallido test delle capacita' dell'uomo.

x Oceiros e Zhuge 

Spoiler

Il nano aveva esibito una notevole abilita' con la catena, cui era in grado di far compiere notevoli evoluzioni, soprattutto dopo aver compiuto un particolare tipo di carica, in quanto terminava con un piccolo salto.
Disarmare e far inciampare i suoi avversari erano le mosse preferite quando intendeva andarci piano, specialmente all'inizio degli scontri, per valutare la forza degli avversari. Se questi non andavano a segno,  le successive sferzate della catena chiodata andate a bersaglio erano in grado di fratturare facilmente arti, lasciando anche il segno di una parziale cauterizzazione da freddo intenso sulle ferite, certamente effetto di un incanto che pervadeva l'arma stessa e ne aumentava la letalita'.

@Zellos

Spoiler

Che ne dici di darci anche tu un esempio delle tue capacita' combattive? Niente di esagerato, visto gli scontri 'facili' a detta del DM. 😉 No problem per le due chiacchiere, ma perche' non durante il prossimo viaggio?

 

Saluti del mattino

x Ariabel

Spoiler

"I miei rispetti, Dama Ariabel. Sono certo che le sue qualita' e quelle di Clint le assicureranno di compiere con successo questa missione, percio' non ha bisogno dei miei auguri e del mio incoraggiamento. Ma sono obbligato ad esprimerle il mio ringraziamento per quanto si e' impegnata a fare nei confronti di Celeste, cosa della quale purtroppo non posso incaricarmi io stesso. La prego di considerarmi suo debitore, in quanto a questo." le fece un cenno col capo, una sorta di accenno di inchino.

 x Seline

Spoiler

"I miei rispetti, Dama Seline. Mi auguro che il suo viaggio non sia funestato da ulteriori dispiaceri. A mio giudizio una madre, per quanto lontana dal proprio piccolo e forse a maggior ragione per questo se vi e' costretta da circostanze gravi come quelle in cui viviamo, merita tutto l'appoggio e la solidarieta' che ogni razza senziente sia in grado di dare. I miei pensieri saranno anche con voi, non potendo agire piu' tangibilmente per la distanza." le fece un cenno col capo, una sorta di accenno di inchino.

x Chandra

Spoiler

"I miei rispetti, Dama Chandra. Vi auguro che il viaggio non sia funestato dagli eventi che ha dichiarato di temere. Purtroppo, oltre alla mia fiducia nelle persone coinvolte, non ho modo di darle altro, di cui mi sarei incaricato volentieri. Confido di ritrovarla fra un mese, sempre battagliera ma un po' piu' fiduciosa nei nostri compagni, grazie al tempo trascorso. Senza rancore. " le fece un cenno col capo, una sorta di accenno di inchino.

x Celeste

Spoiler

"Celeste, hai la mia parola di AVERCELS e di amico. Badero' che Tonum non si cacci nei guai finche' sarete lontani." esito' un po' troppo, incerto fra l'abbracciarla ed inchinarsi. Poi si limito' a chinare il capo, una sorta di accenno di inchino che duro' qualche istante di troppo rispetto alla consuetudine.

x Bjorn

Spoiler

"Bjorn, a questa distanza, e senza notizie, non potro' mantenere la mia promessa, quella che ti feci prima di scontrarci col Terrore Cremisi. Fammi il favore, bada a te stesso. Gia' solo il rivederti sano e salvo fra un mese mi avra' reso debitore nei tuoi confronti." gli strinse vigorosamente l'avambraccio e, schiacciando la stretta fra i rispettivi toraci, gli diede delle pacche sulla spalla con l'altra mano.

x Clint

Spoiler

"..." dinanzi all'adepto dei Draghi, Trull non parlo'. Gli si avvicino', e dopo qualche attimo di esitazione, frugo' in una tasca del mantello. Ne estrasse una busta, sigillata con la ceralacca impressa col glifo di sua madre. Aveva usato la spina istoriata della catena per imprimere il calco. Sciolse il groppo alla gola per spiegare all'amico. "Questa busta contiene due lettere, anch'esse sigillate, per due persone a cui tengo molto. Se fra un mese verrai a sapere che ho fatto il salto piu' lungo della mia vita da nano, che sara' per forza di cose l'ultimo, allora dovrai aprire la busta e consegnare quelle altre due. Ti chiedo questa promessa." attese un cenno da parte di Clint, poi prosegui'. "Sappi che intendo comunque tornare tutto intero. Non ho intenzione di perdermi il piacere di essere quel che mi hai chiesto di essere, al termine di questa avventura."

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ariabel

x Zhuge

Spoiler

Sono dispiaciuta anch'io di non poter approfondire la nostra conoscenza mastro Zhuge, ma siamo tra amici e compagni valorosi e non ho dubbi che tra un mese giusto ci rivedremo a Gedser x festeggiare la buona riuscita delle missioni.

Recupereremo lì il tempo perduto disse allungando una mano per stringere la sua.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seline

Camera con Bjorn [Mattina]

Spoiler

La notte passò, spostando i due dalla porta al letto, lasciando che la notte potesse alla fine cullare la tiefling, nonostante il suo "intramezzo" notturno. Stavolta però non avrà alcun ricordo, la mente completamente vuota del suo approccio con il drago d'argento, tornando semplicemente a svegliarsi a fianco del suo uomo. La coda si smuove un poco per andare ad accarezzare il petto del nordico con le squame rosse, così da svegliarlo, prima di cercare di donargli un bacio sulla guancia.
Meglio muoverci o faremo tardi
Sussurra, prima di alzarsi con calma e cercare di prepararsi ad una nuova giornata, ad un nuovo incontro con quegli sguardi, prima di dividersi definitivamente per circa un mese, stando alle previsioni fatte. Un sospiro a quell'idea di potersi scrollare quelle problematiche per un po', sebbene la presenza di Celeste era confermata nel suo gruppo..
Voglio vedere il drago!!
Un leggero sorriso da parte della tiefling che si disegna sulle sue labbra, ricordandosi come era da piccola.. Talmente ingenua da non aver compreso di aver vissuto una lunga prigionia nel buio, lontano dagli occhi di chi poteva giudicarla per la sua natura.

Camera Thorlum [Mattina]

Spoiler

Anche il nano ricevette una piccola visita prima di partire da parte di Jackpit, ovviamente nelle sue sembianze demoniache e invisibile ad occhio nudo. Il velo di magia lo permeava e lo rendeva percepibile come una semplice voce diretta nei confronti del nano.
Purtroppo, mio dolce Thorlum, la mia presenza non è stata richiesta dai nani.. E sai.. Non posso assolutamente sottrarmi al volere di un drago d'argento.
Proferisce quella voce sensuale, facendo sparire quel velo di invisibilità per cercare di flettere un poco le gambe per raggiungere la stessa altezza del nano e guardarlo ardentemente negli occhi con una punta di desiderio.
Lo so che ti chiederei molto.. Che quella carta straccia non ha alcun significato per te, ma verrai sicuramente ripagato.. Potrai chiedermi ciò che vorrai perchè una donna è disposta a ringraziare il proprio cavaliere che giunge a salvarla, è disposta a fargli provare i piaceri più puri.
Spiega mentre i due tentacoli si muovono per andare ad accarezzare il viso di Thorlum.
Non posso essere completa in questo mondo, Thorlum.. La mia anima è stata sottratta da un'entità conosciuta con il nome di Tharizdun.. Ti chiedo semplicemente di indagare al posto mio e scoprire quante più cose possibili.. Forse non avranno alcuna informazione, ma tentar non nuoce e sono sicura che saprai come farli parlare.. Mh?
Chiede la creatura per poi avvicinare le labbra a quelle del nano, lasciando che semplicemente l'aria calda emanata dalla creatura e il suo odore possano raggiungerlo, attrarlo, finendo semplicemente per passare la lingua sul labbro superiore del nano.
A presto, mio caro Thorlum.
Proferisce per poi sparire nella propria invisibilità.

La colazione non fu il massimo, ma la tiefling si decise a consumarla senza dare troppe occhiate, senza considerare molto gli altri avventurieri a meno che non si trattasse di Bjorn, rimanendo al fianco del nordico fino all'esterno del Piede di Porco, attendendo che tutti fossero presenti per i loro ultimi saluti. La tiefling non aveva legato in particolar modo con nessuno.. Potevano esserci eccezioni per Celeste ed Ariabel, ma entrambe sarebbero partite con lei.

X Tonum

Spoiler

A lui verrà rivolto un semplice sguardo, nessuna parola, durerà solo brevi istanti nel ricordare ciò che le è stato detto e sentirlo bruciare fino in fondo al suo animo dannato.
"Tu sei morta per me"
Quelle parole risuonano come una campana, portandola infine ad abbassare lo sguardo.

X Thorlum

Spoiler

Verso il nano non ebbe molto da dire, sebbene avesse una strana sensazione all'interno del suo animo, come se avesse avuto a che fare con lui in una qualche maniera e difatti lo sguardo nei suoi confronti fu perplesso, particolarmente confuso, portandola infine a distrarre lo sguardo per cercare di pensare ad altro.
Se il nano abbasserà lo sguardo potrà vedere il piccolo Jackpit a fianco di Seline che gli rivolge un occhiolino in segno del patto stipulato.

X Trull

Spoiler

Non appena il nano si avvicina, Seline non fa altro che sollevare appena il sopracciglio destro, non essendo minimamente abituata a scambiare parole con Trull.. Lo ha visto spesso in compagnia dell'orco e questo le aveva già abbastanza creato un'idea di che tipo di persona potesse essere. Le sue parole si rivelarono sorpresa per la stregona che continuò a guardarlo attentamente con gli occhi scarlatti, quasi si aspettasse un colpo basso o qualche tipo di inganno, ma non ci fu nient'altro che quelle parole.
Grazie Trull, non vi facevo così.. Gentile.
Replica la tiefling per poi dare uno sguardo a Bjorn, prima di tornare su di lui.
Bjorn è l'appoggio di cui ho bisogno attualmente, insieme riusciremo a portare avanti il futuro del piccolo. Sono lieta di sapere che qualcun altro se ne interessi.
Un sorriso in sua direzione per poi chinare leggermente il capo in segno di ringraziamento, mentre la coda si smuove un poco per dimostrare una sensazione di benessere e tranquillità.

x Tom Po

Spoiler

Verso il felinide non ha niente di particolare da dire, trovandolo spesso in disparte proprio come lei.. Un punto in comune tra i due che la porta a rispettare quel rapporto di poche parole, ma fatto solo di un semplice sguardo. Difficile comprendere i pensieri del felinide per lei, ma a quanto pare neanche ci tiene più di tanto al momento.

x Zhuge

Spoiler

I sussurri di Zhuge arrivarono all'orecchio di Seline e, nella sua mente, si era già creata l'idea che l'orientale non avesse accennato minimamente alle sue intenzioni in pubblico. Gli occhi scarlatti si soffermarono su Zhuge, prima di rispondere con un sussurro.
La mia natura è legata a Tharizdun, Zhuge.. Questo non significa che voglia liberarlo. Lui ha qualcosa che mi appartiene e devo riaverlo.. Se qualcosa dovesse andare storto, se ne occuperà Bjorn. La sua lama sarà pronta ad uccidermi.. Come ben sai Tharizdun non sa controllarsi ed è instabile e così vale per me. Ne parleremo.
Conclude per poi abbassare la testa in segno di saluto.

x Flurio

Spoiler

Uno sguardo che vale mille parole. Non ha bisogno di esprimersi dopo gli ultimi giorni. Quegli occhi scarlatti rimangono fissi su di lui per qualche istante e rappresentano rabbia, nervosismo, risentimento. Non farà altro che muovere la sua mano destra per afferrare e stringere quella di Bjorn, solo questo.

x Oceiros

Spoiler

Uno dei nuovi arrivati e vero il quale non ha avuto modo ancora di scambiare qualche parola, ma accadrà più avanti probabilmente.. In sua direzione solo un cenno della testa in segno di saluto, nulla di più, d'altronde il suo carattere introverso non la porterebbe ad interagire più di tanto verso uno sconosciuto.



 

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ariabel per Trull

Spoiler

Messer Trull non si preoccupi; noi due sappiamo benissimo quanto sia importante questo dono meraviglioso che è la vita e io non mancherò di ricordarlo a Celeste perché non abbia a farsi del male.

Inoltre se è la paura di restare sola e di non venir accettata a scatenare il suo demone, allora io le staro' vicina e le rammentero' la nostra fiducia e anche il tuo affetto. Disse decidendo improvvisamente che Trull meritava un atteggiamento meno formale.

Quando ci rincontreremo vorrei che mi dessi del Tu. È ormai tempo che diveniamo amici anche noi.

concluse sorridendo.

 

 

Edited by shadizar
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra 

Aprendo gli occhi al suono del campanaccio, Chandra si scoprí più leggera della sera precedente. Forse più vuota, ma di sicuro con meno preoccupazioni. 

Si alzò per sgranchirsi la schiena e controllare che nessuno nella notte si fosse introdotto nella stanza sgraffignando i suoi averi e le cadde l'occhio su un foglietto vicino alla porta d'ingresso: lo raccolse e tornò a sedersi sul letto per leggerlo con calma. Ah il solito Clint... Premuroso e impacciato anche dopo un anno che mi conosce. Anche smemorato visto che continua a trattarmi in modo cosí formale, ma pagherei per essere circondata da persone come lui. 

Chandra ripiegò il foglio e lo mise in tasca: evidentemente era troppo tardi per dare una risposta all'amico, ma sperava sinceramente che avesse deciso infine di passare la notte in stanza con Ariabel. 

Mentre indugiava su questi pensieri, qualcuno bussò alla porta e subito si immaginò un Clint ancora preoccupato dalla sera precedente, ma la voce di Ariabel la distolse subito da quell'immagine: Certo cara, entra pure! 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Connor

La notte, fortunatamente, era trascorsa tranquilla. Il freddo non dava assolutamente fastidio a Clint, forte del suo retaggio draconico: anzi, si premunì di offrire anche la sua coperta alla Dame, in modo da permetterle di riposarsi meglio. 

Alla mattina, la tensione era un po' scesa: Clint uscì per secondo dalla camera, al roboante battacchiare del gong, grazie alla premurosa gentilezza di Ariabel. Mentre si preparava, ebbe modo di ripensare alla sera precedente e si augurò che Chandra avesse letto il messaggio. 

Consumò la "colazione" in silenzio, per poi approcciarsi ai saluti, ma... che c'era da dire? Clint aveva a suo cuore di salutare solo tre persone, di fatto: Zhuge, Flurio e, soprattutto, Trull. 

Zhuge

Spoiler

Ricambió il saluto del valoroso maestro kataiano: "Molto onorevole Zhuge-san, ti auguro la migliore delle sorti, anche se, date le tue capacità, non hai certo bisogno della buona fortuna. Aspetto però, ancora, di sapere qualche oscuro segreto su di me. O almeno, qualcosa di divertente!

Ma, scherzi a parte... so che tu non parli mai a caso... è bene che io mi guardi da qualcosa... o da qualcuno?"

Flurio

Spoiler

"Ser Flurio, abbiamo iniziato questo viaggio assieme e, anche se, successivamente, ci siamo un poco allontanati, vi reputo sempre campione di grande valore. Spero di rivedervi, più forte di prima, tra un mese!", Clint augurò poi al nobile Aulero.

Trull

Spoiler

"Ecco...", inizió Clint, in risposta a Trull, mentre soppesava il plico nella mano, "amico mio. Non dire altro. Andremo insieme a Lagocristallo. Ti aspetto vincitore, come sei sempre stato predestinato a divenire. Il cuore più puro e generoso del mondo. 

Mi mancherai... fratello mio". 

Gli altri, li avrebbe salutati in gruppo, ma sentiva di dover fare una cosa. Si avvicinò al chierico della tempesta. 

Tonum

Spoiler

"Mi dispiace, Tonum, per lo scontro di ieri sera... Non è... bello, lasciarsi così. Ma non posso nascondere di avere visto una seria minaccia, nella situazione.

Però, posso comprendere, nel mio cuore, le tue scelte. Forse non le condivido appieno. Non lo so...

Ma so molto bene quello che facciamo e le sofferenze che proviamo, per la persona che si ama.

Buona fortuna".

 

Edited by Ghal Maraz
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Flurio Pascolari (umano cavaliere)

Flurio si accomiatò in breve tempo da tutti. Non aveva molto da dire a nessuno e si fermo giusto qualche attimo in più durante i saluti con gli altri compagni degli Avercels che non lo avrebbero seguito alla capitale nanica. Contraccambiò le parole gentili ricevuto da Clint e da altri contraccambiandole il minimo e giusto per non essere scortese, Flurio non era mai stato tipo da convenevoli e dopotutto aveva piena fiducia nei suoi compagni: Avrebbero superato ogni avversità e li avrebbe rivisti tutti.

Lo attanagliava solamente il dispiacere di non poter impalare giganti e travolgere goblin in sella al suo fidati Saltapicchio. Inoltre non avrebbe potuto tenere d'occhio quella vipera mezzodemoniaca di Seline che quindi avrebbe potuto fare il bello ed il cattivo tempo con Bjorn e gli altri membri del gruppo. Tragica era poi la faccenda che in quello stesso gruppo vi fosse Celeste, senza il buon Tonum accanto a lei, sicuramente sarebbe stata più vulnerabile alle cospirazioni della tiefling e forse avrebbe di nuovo perso il controllo a causa sua. Di questa cosa non riusciva a capacitarsi e vedeva all'orizzonte brutti presentimenti.

Seline non mancò, durante i saluti prima di dividersi, di guardarlo intensamente mostrando tutta la sua vera essenza demoniaca in quello sguardo. Lei sapeva bene, soprattutto dal confronto di ieri in quello stesso luogo, cosa lui pensasse di lei, ma alla luce, maligna e diabolica, di quello sguardo volle comunque sottolineare la cosa. Si alzò appena appena l'elmo con una mano e sputò a terra, di lato dove non avrebbe potuto colpire nessuno,  una vistosa scatarrata.

  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra 

Saluti

@Trull

 

Ammiro la tua tempra e la tua calma Trull, spero anche io mi sia dato modo di fidarmi ancora, ma se dovessi scommettere delle monete d'oro penso che non ne punterei più d'una sulla ritrovata armonia - disse mostrando il pezzo d'oro di Firedrakes.

A proposito: ti sei rassegnato oramai a sentirti chiamare Mastro? Buona fortuna amico mio... Disse ricambiando l'inchino e accennand un sorriso

@Zhuge

 
Se ricordi le parole di Tonum di ieri sera, ha parlato di un oggetto che ha risvegliato il male che alberga in Celeste, ma ovviamente si è guardato bene dal consegnarlo agli altri per farlo distruggere. Se c'è anche una remota probabilità che quell'oggetto riscateni quel mostro, ti imploro fattelo consegnare e distruggilo. A qualsiasi costo. Ho visto di cosa è stata capace Celeste e ti assicuro che non vorresti assistere ad una ripetizione...

@Flurio

 
Ho visto che gli accadimenti di ieri hanno turbato non solo me. Per favore sii prudente, augurati il meglio, ma aspettati il peggio. Buona fortuna cavaliere
 

[edit] @Nightmarechild e @Pyros88

Spoiler

Leggete lo spoiler, mi è impazzita la formattazione

 

Edited by Minsc
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oceiros

La nottata 

Insieme a Trull e Zhuge passò senza infamia e senza lode. Pesci piccoli e poveri stolti, che si assicurò di non uccidere. Probabilmente passò più il tempo a curiosare lo stile dei compagni che ad impegnarsi. 

Per Trull e Zhuge

Spoiler

Al primo combattimento della serata, Oceiros si è messo a fare una verticale, ma è tornato sulle sue gambe una volta visto la facilità con cui voi battevate i criminalucoli. Si è allora messo a combattere con una curiosa guardia ed ha tirato soltanto pugni e fatto prese articolate. Non ha ucciso nessuno, ma non si è certamente peritato a spezzare arti od ossa, anzi.

Entrambi avete sicuramente notato che durante il combattimento non aveva alcun problema alla gamba sinistra, problema che tornava al tedioso momento delle chiacchiere con le guardie.

Ha parlato del più e del meno, lamentandosi della scarsa caratura dei combattenti nemici.

Il giorno della partenza. 

Non conosceva affatto tutti e, volendo evitare di incorrere nuovamente in imbarazzo violento come la sera precedente sulla porta della taverna, si avvicinò velocemente a tutti, per presentarsi, e cordialmente salutò tutti coloro che sarebbero andati verso i Colli. 

<<In bocca al lupo, signori e signore. I migliori auguri di trovarci tutti, fra un mese, pronti e con ogni cosa realizzata. >>

Detto questo si accomiatò per fare le ultime spese ( razioni da viaggio), per poi avvicinarsi a Vedra ed al resto del suo nuovo gruppo. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

x Chandra

Spoiler

Dubito che un simile oggetto sia così facilmente distruttibile, Ornaestyr. Anzi, per ciò che vale, disse il giovane orientale, dubito che quell'oggetto abbia il benché minimo potere. Ma se anche fosse così, dove credete che sia più al sicuro, se non nelle mani di colui che farebbe ogni cosa per Celeste? Se non avete fiducia in lei, dama Chandra, abbiatene in Tonum. Con questo, mia signora, vi saluto: che la vostra impresa sia illuminata dalla buona sorte, e che possiate tornare dalla vostra amata contessa. Si inchinò con deferenza, e si allontanò.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Skaldsson (Kalashtar Ardente)

Mattina con Seline

Spoiler

La sera precedente aveva lasciato le sue ferite, ma era anche riuscita a sanarne altre, ben più profonde. Si svegliò sorridendo: per la prima volta da molti giorni vedeva finalmente una speranza, anche se una flebile luce rispetto a quella inseguita fino a quel momento. Ma è pur sempre una luce. Salutò la tiefling con un bacio lieve, cercando solo il contatto con le sue labbra, prima di scendere per fare colazione.

Se la cena non gli era sembrata invitante, la colazione lo fu ancora meno. Guardò perplesso la terribile zuppa della sera precedente, decidendo solo alla fine di partire a stomaco vuoto. Ciò a cui, però, non avrebbe rinunciato erano i saluti ai compagni che avrebbe rivisto solo dopo un mese. 

Flurio

Spoiler

I saluti con il cavaliere furono molto più freddi di quanto avrebbe fatto fino a qualche tempo fa. Non aveva dimenticato le parole che aveva rivolto a Seline e la minaccia che gli aveva fatto: in quella situazione non avrebbe cercato di fare da diplomatico e appianare le rivalità.

Oceiros

Spoiler

Mi deve scusare se non mi sono presentato ieri sera, la situazione mi ha fatto dimenticare le buone maniere. Disse cercando di ricordare quanto gli aveva insegnato Ariabel, decidendo di optare per una amichevole pacca sulle spalle come cenno di scuse. Bjorn Skaldsson, avremo modo di conoscerci in maniera più approfondita tra un mese. Ora posso solo augurarle buona fortuna per la missione.

Thorlum

Spoiler

Con Thorlum fu più complesso scegliere le parole da utilizzare. Da un lato ricordava ciò che gli aveva detto a Firedrakes, dall'altro non riusciva ad ignorare ciò che gli aveva detto sulla salvezza delle prostitute. Non potrò essere al tuo fianco, Thorlum, ma ti auguro di ottenere ciò che cerchi senza dover compiere crimini simili a quelli dei carnefici del tuo clan. Che la saggezza di Woden possa guidarti, fedele compagno di battaglia.

Tom Po

Spoiler

Il saluto con il monaco fu comunque cordiale e caloroso: nonostante non avesse avuto modo di approfondire la conoscenza dell'ascesa lo considerava comunque un compagno fidato, oltre che una persona degna di rispetto.

Tonum

Spoiler

Ci vedremo solo tra un mese, amico. E ti giuro che quel giorno offrirò sia a te che a Celeste un intero barile di birra. A testa, ovviamente. Disse sorridendo al sacerdote, stringendolo in un abbraccio fraterno. 

Trull

Spoiler

Trull fu uno dei pochi a venirlo a cercare, rivelandogli che riteneva ancora valida la sua promessa. Un uomo onorevole, come pochi a questo mondo. Scambiò la stretta con il guerriero, guardandolo con ammirazione. Ci rivedremo tra un mese, amico mio, è una promessa.

Zhuge

Spoiler

Non sono ancora degno di essere chiamato in quel modo, Zhuge, ma ti ringrazio per il completamento. Rispose il guerriero, per poi fare una riverenza con il capo, come aveva visto fare a Tom Po, per onorare le parole dell'uomo del Katai. Son certo che quel giorno giungerà presto. Così come son certo che ci saremo entrambi.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Celeste(Umana Elocatrice) 

Mattino in camera con Tonum.

Spoiler

L'elocatrice, seppur con le parole di conforto, non riuscì a passare una nottata pacifica. L'incubo ricorrente era vedere Chandra... Rivivere i ricordi del loro primo incontro... Rivivere i ricordi delle loro chiaccherate, discussioni e battute avvenute poco più di un anno fa durante la crociata. Rivisse il ricordo di lei che le donava l'anello al loro primo incontro e di Pescalia, quando Celeste chiese se a Chandra piacesse Clint e lei arrossì. Peccato il fato abbia deciso altrimenti... (Porco... Ehm cioè...) Ma dopo quella esperienza assieme il loro rapporto divenne sempre più distante e l'anno a Firedrakes non giovò... Poi... Rivide lei... Davanti a quella locanda... Rivide quell'espressione. Odio. Disgusto. Paura. 

Celeste si risvegliò di mattino presto... Molto presto... Inspirando ed espirando fugacemente. Guardò Tonum abbozzando un falso sorriso... È stato solo un incubo. Nulla a che fare con quello... Va tutto bene... Va tutto... Bene... 

Va... Tutto... Bene... 

La mattina Celeste scese dalle sue stanze con accanto Tonum, tenendogli la mano, quasi volesse comunicare che si trattasse un'ancora di salvezza che un gesto di affetto... 

Per quanto il consiglio della madre fosse piuttosto chiaro Celeste saltò quella colazione, in quel misto di sentimenti agrodolci che si portava appresso. 

Gli arrivederci... La parte più dura da affrontare per la giovane... Anche di più che delle accuse mossegli la giornata precedente... Però in quel frangente ignorò possibile reazione dei suoi compagni. Voleva solo aprirgli il suo cuore...

Zhuge

Spoiler

Celeste alle parole del viandante cominciò a stringere il giaccone con entrambe le mani, diventando bordò cercando di trattenere le lacrime. E quando Zhuge le diede della cavalletta scompigliandogli i capelli non resistette. Prese Zhuge in un abbraccio che non avrebbe lasciato al giovane una possibilità di una fuga. Appoggiò il volto contro le spalle del Mago della Fenice per poi dirgli sussurrandogli... Lo farò! Lo farò e lo farò! Te lo prometto! E grazie... Grazie... Vi auguro ogni fortuna. E se Tonum dovesse fare qualcosa di stupido... Ti do il permesso di colpirlo sulla mano... E... E... Arrivederci... Non fate imprudenze. Finì poi sussurrandogli ancora di più... Mi piace cavalletta... Per poi lasciarlo andare sorridendogli solarmente. 

Trull

Spoiler

Celeste vide che il nano non sapeva bene se essere riverente od affettuoso nei suoi confronti. Infatti terminò le sue dolci parole in un inchino particolarmente prolungato. Celeste si inginocchiò e prese dolcemente in un abbraccio il nano, appoggiandogli il volto sulla spalla. Gli disse... Ancora dopo tutto questo tempo sei così formale? È dal primo giorno che ci siamo conosciuti che te lo ripeto... Non servono inchini con me... Trull... Non ti deluderò... Nè come amica... Nè come giovane AVERCEL... Eh... Eh... Eh... Ridacchiò per qualche istante. Non mi hai ancora insegnato a farmi le treccie belle come le tue... Ci sarà tempo... Ci sarà... Arrivederci... Fa in modo che Tonum e gli altri non facciano imprudenze... Per poi lasciarlo andare sorridendogli solarmente. 

Flurio

Spoiler

Con Flurio Celeste preferì buttarsi e non buttarsi allo stesso tempo. Si avvicinò al cavaliere per poi dirgli... Vorrei che avessimo trascorso più tempo assieme... Ho ancora nella mia memeria quel discorso fatto un anno fa ai Clivi... Mi piacerebbe... Parlare ancora con voi... E mi piacerebbe vedervi più spesso senza il vostro elmo... Arrivederci... Non fate imprudenze... Disse per poi cercare una stretta di mano... Per poi lasciarlo andare sorridendogli solarmente. 

Thorlum

Spoiler

Dopo quanto accaduto ieri Celeste si sentì desolata dei suoi giudizi maturati durante l'anno. Celeste si inginocchiò e mise le mani sul grembo... Poi disse... Ti ringrazio... Per ieri... E vorrei scusarmi con te... Non abbiamo mai discusso gran che noi... Però voglio che tu sappia... Che... Eff... Grazie Thorlum... Le tue parole mi hanno riacceso... Inoltre, sto ancora aspettando quei pesi per le scarpe. Disse sorridendo. Non si sa mai che cominci a volare via dopo una sbronza... Arrivederci... Non fere nulla di imprudente ti prego... Disse cercando una stretta di mano, per poi lasciarlo andare sorridendogli solarmente... 

Tom Po

Spoiler

Celeste si rivolse a monaco poi, con l'atteggiamento di chi vorrebbe fare ma senza sapere come... Poi disse. Tom... Grazie... Grazie per essere passato ieri sera. E mi dispiace per averti risposto... Ora capisco perché Tonum tiene molto a te... Hai un grande cuore... Vorrei abbracciarti, ma non so se lo gradiresti... Forse preferisci in questa maniera? Celeste ripropose al monaco lo stesso inchino fattogli due sere fa. L'ho fatto bene? Tom Po. Arrivederci... Non fargli fare imprudenze. Terminò per poi lasciarlo andare, sorridendogli solarmente... 

 

 

Tonum

Spoiler

Celeste si avvicinò con al petto una parte del ciondolo regalato al giovane chierico delle tempeste. Il fulmine. Lasciando al giovane il cuore spezzato... L'elocatrice guardò negli occhi Tonum non riuscendo a trattenere i goccioloni. Mi... Mi mancherai... Senza di te... Sarò persa... Sei diventato la mia luce... La mia speranza... Sei speciale... Disse per poi appoggiarsi al petto del giovane. Poi gli sussurrò... Mi dispiace... Mi dispiace starti lontano... Sono una egoista alla fine... Me ne sono resa conto oggi... Ti prego... Non fare nulla di stupido... Ti prego... Rimani la mia tempesta incontrollata... Poi si discostò dal petto riguardandolo nuovamente negli occhi.  E ti prego... Cerca Aerdrie Faenja se è questo quello che desideri. Io ti sosterrò, ti penserò... E dai nani ricordati... Non dirgli mai nulla che potrebbe essere sconveniente! Sono molto permalosi... Arrivederci... Fidati dei tuoi conpagni. 

Poi guardò Seline... Se volevi chiedergli scusa... Questa è la tua occasione. Meglio subito che aspettare come abbiamo fatto noi... 

Dopo aver asciugato varie ed eventuali lacrime Celeste si pose davanti ai due nuovi arrivati, come avrebbe fatto normalmente in una situazione ordinaria. 

@Comics Hunter @Zellos Edriust & Oceiros

Spoiler

Vi porgo le mie più umili scuse per quanto è successo ieri. Disse chinando il volto poi li guardò sorridendogli solamente. Voglio presentarmi come si deve. Se me lo permetterete. Mi chiamo Celeste Borealis e sono un'avventuriera girovaga. Disse allungando la mano in segno di saluto. Edriust mi auguro noi avremo modo di conoscerci durante il viaggio... Mentre lei Oceiros mi dispiace non poterlo fare. Però mi auguro di poterla conoscere il prossimo mese, se ci sarà. 

Avrebbe voluto parlare anche col resto degli altri, ma ci sarebbe stato tempo durante il viaggio. 

Edited by Organo84

Share this post


Link to post
Share on other sites

Edriust (ladro magico)

Tom Po - stalla

Spoiler

il resto non ha importanza, non preoccuparti. Tutti i discorsi che sono stati fatti stasera per me hanno ben poco significato. Sono sulle mie e penso ai fatti miei e a raggiungere l'obiettivo della missiva. Se qualcuno di loro diventerà un ostacolo per la missione in se o si ribellerà al gruppo, che sia di sua volontà o meno, io mi difenderò come posso. Un pensiero semplice e efficace. Senza troppi problemi di sorta.

con queste ultime frasi il suo sguardo si sposta sulla espressione dell' interlocutore per vedere eventuali reazioni.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Thorlum TagliaRocce

 

Tutti si ritirarono nelle rispettive stanze. Cosi fece Thorlum dopo aver mangiato abbondantemente. Aveva molto da chiedere a Vedra, ma si rendeva conto di essere troppo stanco. La notte precedente non aveva quasi chiuso gli occhi, passandola bevendo per cercare di calmare il suo animo irato,  facendo si che il giorno che si stava concludendo fosse troppo lungo per i suoi gusti. 

Si fece dare alcune brocche d'acqua e una volta raggiunto il luogo in cui avrebbe passato la notte, si ripulì dalla sporcizia accumulata. Chiuse la porta e pose il pugnale sotto le coperte vicino a se per sicurezza. Aveva avuto esperienza di simili taverne e sapeva che una sicurezza in più era d'obbligo. Si addormento subito.

[Mattina Camera] Seline

Spoiler

Venne svegliato da una voce. Istintivamente strinse il pugnale con la mano sotto le coperte, tenendosi pronto ad affrontare il pericolo. Non vide nulla, finché non apparve Seline. Quindi lasciò la presa dell'arma, disponendosi ad ascoltare ciò che la donna aveva da dire: la sua figura e quei modi sensuali attirarono velocemente la sua attenzione.

Non so chi sia Tharizdun e non ho capito che tipo di carte stai cercando, ma penso che quel nome dovrebbe bastare per trovare qualcosa.... Se poi sarà necessario diciamo...insistere per ottenerle...beh non lo reputo un problema! Disse con orgoglio. Non ricordo perfettamente ciò che ci siamo detti la notte scorsa, ma so che stavamo negoziando un accordo.... mi rendo conto che le parole del Drago non possono essere ignorate e che comportano un impedimento....sinceramente non immaginavo che avrebbe avuto da ridire ad un leggero cambio di programma...

Fu in quel momento che Seline avvicinò il suo volto a quello del nano, incentivando pensieri lussuriosi. 

Non potrei mai.... offenderti chiedendo quel tipo di pagamento..... gli rispose falsamente, con la voce un poco incerta, mostrando quanto in realtà l'idea gli sarebbe stata gradita.  Lasciò che la donna facesse le sue mosse, sentendo tutto il suo dolce profumo...rimase fermo assaporando quel momento....prima di riprendere ....non sarebbe.....opportuno....per questo....mi accontenterò semplicemente di....qualche pezzo d'oro...

A memoria, fu la prima volta che Thorlum si trovò in difficoltà a negoziare per i suoi servigi. In quel momento capì, che avrebbe cercato le informazioni necessarie solo per avere la possibilità di passare una notte con quella donna.

A presto....

 

[SALUTI] 

Thorlum si presento pulito e pronto per il viaggio che l'aspettava. Salutò i suoi compagni con una stretta di mano. Ci rivedremo tra un mese. Uscite vittoriosi e se per caso trovate il tesoro, lasciatene una parte anche a noi. 

Seline

Spoiler

Gli strinse la mano con forza. Fece per dire qualcosa, ma notando l'occhiolino del Jackpit si limito. Buon viaggio Serk Nadarunn (Nanico: sangue di demone)

 

Bjorn

Spoiler

Si avvicinò a Bjorn per stringergli la mano. Esigerò solo il giusto pagamento per le loro colpe. Nulla di più. Disse con lo sguardo serio e carico di odio. Era palese ciò che il nano intendesse. Quando ci rincontreremo, festeggeremo insieme. 

 

Celeste 

Spoiler

Per Celeste sentiva di avere qualche parola in più. Ricordava il racconto della notte prima e sentiva che anche con la donna il destino era stato ingrato.

Nadarunn ut Ungi ad Kinda (Nanico: donna diavolo che vola), non capisco di cosa ti devi scusare. Come il ferro va battuto solo quando è caldo, si parla solo quando è necessario. Inoltre non mi devi ringraziare per le parole di ieri. Ci siamo esercitati alcune volte insieme durante quest'anno. Ho visto che sei una buona guerriera.... non buona quanto me, ma ci sai fare. non hai nulla di sbagliato... continuò rimarcando con decisione le ultime parole e guardandola negli occhi. Attese qualche secondo prima di proseguire.. Il tuo unico problema e che non tocchi mai la terra coi piedi. Non si può stare sempre per aria, non fa bene.  Avrai quei pesi. Concluse, soddisfatto della decisione della donna di stare finalmente attaccata al terreno.

Un TagliaRocce non è mai imprudente. Sorrise. Piuttosto, ti ricordi il mio primo insegnamento? Non fidarti di nessuno. Non è saggio. Solo dell'oro ti puoi fidare. Di quello e della tua arma. Come diceva mio nonno Thoric: "...usa il martello per le rocce e per le teste, non puoi sapere prima cosa è più duro schiacciare, ma puoi sicuramente battere più forte!!"

Fece per allontanarsi, ma si fermo nuovamente. Se per caso sei in pena per il tuo uomo. Non preoccuparti, dice solo molte parole senza senso. Ho tutta l'intenzione di insultarlo pesantemente e prenderlo a calci... questo finché non capirà che sulla nostra parte di missione, io ho ragione! Non permetterò che perda la vita. Fece un cenno con il capo e si allontanò.

 

Edited by SassoMuschioso
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.