Vai al contenuto

Organo84

Ordine del Drago
  • Conteggio contenuto

    21
  • Registrato

  • Ultima attività

Informazioni su Organo84

  • Rango
    Studioso
  • Compleanno 08/04/1999

Come contattarmi

  • Skype
    organo841

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    Forlì-Cesena
  • GdR preferiti
    D&D 3.5
  • Occupazione
    Studente
  • Interessi
    Molti
  • Biografia
    .

Visitatori recenti del profilo

110 visualizzazioni del profilo
  1. Da'len Banal (Lenal) Eh eh, io non spero, lo so che prima o poi tutte cadono ai miei piedi... @DM
  2. Da'len Banal (Lenal) Dopo aver subito il colpo mi scanso subito con una Acrobazia ed utilizzo un incantesimo di Invisibilità, concludendo poi fuori dalla portata della carica delle fate giganti. @DM
  3. Da'len Banal (Lenal) Quando il giullare ci schernisce, il mio timore si sostituisce con una risposta indispettita :"Ehy! Nessuno mi da del buzzurro! Io sono una persona che ha classe, un figo! Inoltre non credere di poter avere qualche pretesa su Basandra o Alysee. Sarò io ad avere l'esclusiva su di loro." Dopo questa sfuriata rivolgo il mio arco contro il giullare e gli scocco una sequenza di frecce. @DM
  4. Da'len Banal (Lenal) Pff, questi poveretti non hanno scampo, non credo di sapere molto riguardo a morti o non morti, o creature maligne, però quelli mi sembrano abbastanza arrabbiati. Lasciamo qui i profughi che di rischiare la pellaccia io... In questo momento ripenso alla ragazza. Ehm io... Con una espressione sicura di se, ma che in realtà nasconde un po' la paura, tra tutte le creature magiche che potevamo trovare ci tocca proprio degli energumeni mezzi morti o mezzi spettri o mezz' quel diavolo che sono? poi dico: io sono un gentiluomo ed un cuore d'oro. Quindi dico che dovremmo aiutate SUBITO questi poveretti. Non possiamo lasciarli qui a morire. Suggerisco di cominciare ad aiutare questa plebaglia da là, ed indico il punto in cui si trovava il carretto di Lanford. Poi prendo l'arco e rimango in guardia, tenendo inoltre lo sguardo fisso cercando di vedere la ragazza.
  5. Da'len Banal (Lenal) Quel gattaccio ha capito al volo... Comunque, una epidemia? È una cosa seria, ci stiamo letteralmente andando ad infilare in un lazzaretto. E se mi succedesse qualcosa? E SE MI VENISSE UN BRUFOLO OD UN BUBBONE IN FACCIA? Quando lo penso, mi volto senza farmi vedere in volto dalla fanciulla per fare una smorfia atterrita, poi mi ricompongo subito. Mi avvicino a lei guardandola sempre negli occhi. Milady Lanford, grazie mille per le sue preziosi parole, anch'io penso che questa milizia non sia di "normale amministrazione". Sarà più ostico del previsto spostarmi verso la città. Ad ogni modo... mi avviccino al suo di orecchio e le sussurro... ora devo ripartire non oso pensare a cosa potrebbe accadermi se Basandra o Alysee mi pizzicassero con una, ma quando sarò di ritorno da questa visita in città mi piacerebbe reincontrarla, magari questa volta, in un luogo più appartato, mi piacerebbe conoscerla meglio, Milady Cecil Lanford... poi mi scosto dal suo orecchio, le prendo una mano e gliela bacio. Uff, non ho proprio voglia di andarme da lei. Però quanto mi ha detto... Ma ora non ha importanza ed a essere onesto non è affare mio... @DM
  6. Da'len Banal (Lenal) Mia cara non deve né di pagarmi, né di di darmi del lei, con me non c'è bisogno di essere tanto formali. Piuttosto, se vuole sdebitarsi, mi piacerebbe sapere qualcosa da lei. Per caso si sta dirigendo in città e sa come mai ci sono questi poveretti "barboni" qui accampati in mezzo alla strada? Intanto mi chino sul gatto e lo accarezzo, tenendo però lo sguardo fisso sulla donna e sfoggiando un sorrisetto, poi torno ad aiutarla a rimettere la merce sul carretto. Dannato gattaccio, appena questa dolce fanciulla si volta giuro che lo lego ad una freccia e la scocco il più lontano possibile da qui, se non si allontana a breve. Inoltre devo dire che nel carretto lei sta trasportando un bel numero di erbe ed impacchi lenitivi. Immagino che al termine della sua destinazione ci siano degli ammalati o dei feriti...
  7. Da'len Banal (Lenal) Ricambio il suo dolce sorriso e mi avviccino a lei ed al carretto con atteggiamento sicuro, senza badare troppo al gatto. La solita storia del carretto al quale gli si è allentata una ruota, un classico. Nulla di troppo difficile. Tanto il problema di questi affari è sempre il solito... Ed in maniera convinta dico: Probabilmente basterà stringere il perno tra l'asse e la ruota allentata, generalmente è quello il problema. Bisogna alzare il carretto però, e quindi permettemi di farlo Milady Lanford. In questo caso, se e quando il carretto è svuotato dal carico, aiutandola anche in questo caso, mi accingo a mostrarle il punto da stringere ed a alzare il carretto per lei. Nel mentre... Che sciocco! Milady il mio nome è Da'len Banal, ma se aggrada può chiamarmi solo Lenal.
  8. La scommessa dell'Assassino [TdS]

    @sani100 devi rispondere?
  9. Da'len Banal (Lenal) Preti e Paladini che commettono atti di discutibile moralità. Probabilmente qualcuno degli ecclesiastici ai piani alti avrà smania di potere, oppure si diverte ad indottrinare i suoi sottoposti. Nulla di nuovo al mondo, ma se si tratta di questo e gli abitanti della città si sono ridotti a profughi probabilmente la città ora si trova sotto scacco, quindi non sarà semplice entrare dentro sotto autorizzazione. Ma ora... Oh! Oh! Che gli dei siano benedetti! Vedo un grazioso fiorellino in lontananza. Mi avvicino alla graziosa fanciulla, però tenendo una certa distanza, dopotutto non sono ancora entrato in confidenza e non voglio di certo spaventarla. Metto le mani sui fianchi e cercando di incrociare il suo sguardo col mio le chiedo. Milady, ha per caso bisogno di soccorso? Devo riuscire a convincerla a dirmi qualcosa a riguardo, anche se, ora che la guardo ancora meglio, potrei cambiare rapidamente le mie priorità... @DM
  10. Dal'len Banal (Lenal) @Descrizione: L'idea di trovare un campo pieno di profughi depressi non mi manda inizialmente in estasi. In generale ficcarmi negli affari degli altri non è qualcosa che faccio molto volentieri, anche se per la cara Basandra ho fatto un'eccezione, quindi anche solo interrogare dei poveretti sull'orlo della disperazione sarebbe pressoché inutile. Se non che, mi viene la grande idea di cercare di parlare con qualche giovanotta, tutto questo ovviamente per estorcergli informazioni riguardo la loro precaria posizione, e magari diventare una spalla sulla quale piangere. Mi chiedo se tra questi poveretti possa trovare un grazioso diamantino, una piccola luce in fondo a questo marea di carbone nero. Mi avvicino ai miei compagni che nel metabolizzare la situazione erano stati più svelti, ma cerco di affrettarmi a superarli per dare una bell'occhiatina alla gente. @DM:
  11. La scommessa dell'Assassino [TdS]

    Idem, non ho mai giocato la Forgotten Realms, solo ambientazioni inventate, quindi neanche io ne ho una idea...
  12. La scommessa dell'Assassino [TdS]

    Ottimo grazie @Dardan, per quanto riguarda il BG dei personaggi io avevo un paio di idee, le quali però dovranno essere concordate da tutti, ed anzi se avete idee migliori od altre proposte meglio ancora : 1) Potrebbero essersi incontrati da giovani Lenal e Marken, dato che più o meno hanno la stessa età, 18/19 anni se si conta che Marken si sarebbe dovuto essere arruolato all'incirca a 16 o a 18 anni. Tra collaborazione e peripezie un giorno capita un lavoro ad entrambi per Zentharim dove fanno la conoscenza di Basandra che a quel tempo aveva 28/29 anni, la quale seppur infastidita dell'atteggiamento "invadente" di Lenal, riesce a farsi stare a genio Marken e quindi a diventare una preziosa alleata. La storia prosegue poi con la "confessione" oppure una richiesta sotto "retribuzione" di volersi riprendere il suo feudo perduto. Ormai però sono passati 3/4 anni dal giorno in cui si sono incontrati. @sani100, scusa ma non ho letto il tuo bg, quindi non ho saputo come inserirti. 2)Mercenari assoldati da Lenal quando non aveva voglia di portare a termine uno degli incarichi assegnati. Soltanto che quella missione richiedeva un suo intervento diretto, perciò nel mentre lo portavano avanti i quattro impararono a conoscersi.
  13. La scommessa dell'Assassino [TdS]

    30 e 88000, mi pare
  14. La scommessa dell'Assassino [TdS]

    Giusto buona idea. Allora, Lenal non ha mai vissuto come si deve la sua vita, infanzia di povertà, il padre (umano) che non ha mai conosciuto, la madre (elfa) che per campare faceva la sgualdrina, ma che si ammalò appena ebbe l'età per mendicar e per iniziare a rubare. La sfiga volle che la prima volta che decise di fare il tagliaborse derubò uno schiavista che lo colse sul fatto immediatamente. Visse come servo per qualche anno fino a che non venne comprato a poco da un losco e sospettissimo figuro con cappuccio che lo condusse ad addestrarsi dentro ad una gilda di assassini. Nel periodo in cui vive in una sorte di gabbia dorata, in età adolescenziale riceve il suo nome (perché il suo cero nome non se lo ricordava) ovvero Da'len Banal (che in elfico significa never little child) e che poi viene modificato in Lenal per fare prima e per gli amici. Al termine della cerimonia di "maturità" viene poi violentato dal losco figuro. Passano gli anni, tra lavori e peripezie, finché non riesce a diventare indipendente, a 22 anni, dalle dipendenze della gilda. Ora passa le giornate, quando non lavora, nei bordelli od a sedurre donne, mentre, quando riceve degli incarichi, a meno che non siano particolarmente complicati (e se lo sono, ma mal retribuiri li rifiuta) in genere paga qualcun'altro per svolgere il suo lavoro (ottiene un anticipo per pagare chi deve e poi ottiene il restante del denaro che tiene per se). In sostanza fa il cazzone dalla mattina alla sera.
  15. La scommessa dell'Assassino [TdS]

    https://www.myth-weavers.com/sheet.html#id=1540470 Qui c'è la mia col BG in fondo.
×

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.