Jump to content

Organo84

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    898
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

251 Viverna

1 Follower

About Organo84

  • Rank
    Maestro
  • Birthday 04/08/1999

Contact Methods

  • Skype
    organo841

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Forlì-Cesena
  • GdR preferiti
    D&D 3.5, poi anche altro...
  • Occupazione
    Lavoratore!
  • Interessi
    Molti, ma non ho sbatta di scriverli qui. Piuttosto chiedete...
  • Biografia
    Uhm... Non sono normale... *ottimo riussanto*

Recent Profile Visitors

752 profile views
  1. Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) Jackpit / Mordecai Dopo una riverenza a Mordecai ed un mezzo sorriso reindossò la maschera e fecero per allontanatasi. Tuttavia vennero bloccate al polso da Evelynn... L'elocatrice fece per andarsene, voltandosi e dando le spalle ai tre con in testa ben chiaramente le persone a cui rivolgersi. Tuttavia, la parte umana di quell'individuo, fece fermare di colpo il proprio corpo sentendo il commento provocante rivolto al viandante del Katai... Dobbiamo andare Celeste... V-va bene... Senti... Mi rimetto nell'angolo... Uh... Sì... Come vuoi... Non dovremmo chiamare gli altri ed informarli di quanto abbiamo supposto? Ci potrebbe servire un discreto aiuto... Non siamo così... Abili dopotutto... Sì dovremmo senz'altro. Tuttavia al momento sia Clint che Oceiros mi sembrano occupati. Zhuge l'abbiamo lasciato al cospetto di Mordecai ed Evelynn. Poi lei... Lasciamo stare... Dov'è Trull? Aspetta... Guarda è là assieme a Vixenia e... Oh... Lei se va... Non mi pare il caso di disturbarlo allora... Fa almeno un cenno con la mano a Clint... Stiamo comunque andando a parlare con la sua famiglia, poi dopo valuterà lui. La Quori nel corpo della ragazza dal sangue nero si avvicinò un poco a Clint facendogli un piccolo saluto con la mano sinistra, per poi dirigersi verso i membri della famiglia Draconis... Con la maschera ancora indosso per non far vedere i propri occhi completamente illuminati porse un inchino prendendo due angoli del vestito nero ed argerntato. È un piacere fare la vostra conoscenza. Il mio nome è Celeste Borealis e sono un'avventuriera girovaga. Siete la ritrovata famiglia di Clint quindi... È un mio caro amico quando fa il bravo e non ragiona unicamente coi testicoli e spero davvero vi sia piaciuto come persona. Pose le mani ai fianchi, per poi squadrare meglio la famiglia da dietro quella maschera metà nera e bianca con dettagli in oro. Ehm... Ecco posso chiederle l'onore di un ballo? Disse porgendo una mano a Costantin Draconis. Mi piacerebbe molto conoscere lo zio di Clint. X DM
  2. Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) Rimase a guardare le danze, puntando i suoi occhi su tutti i suoi compagni sulla pista. Osservò la bravura e la disinvoltura del principe, non potendo che rimanere contenta e facendogli segretamente il tifo. Il suo sguardo passò a Clint, che come prima, si rivelò un maestro delle danze... Così come la sua compagna... È brava... Non è vero? Eroe si voltò contro l'albina... Nell'angolino della stanza. Sì, è molto sensuale. Anche gli altri lo sono. Quindi le uniche che non sanno mettere un piede di seguito all'altro siamo solo noi... Che tristezza. Dai non te la prendere per questo... Forza concentriamoci. Non dovrebbe... Dovrebbe cos... Per tutti i... Divini. La sorpresa e lo sconcertamento furono tali da far alzare la ragazza dai capelli bianchi in quella stanza bianca, portandosi affianco al quori per guardare meglio con i propri occhi. Nascosti dalla maschera, appunto gli occhi funoro divisi a metà. Uno completamente illuminato, l'altro invece normale. Cosa... Cosa ci fa qui... Quell'essere rivoltante... Quell'abominio... Seline mi ha detto cosa gli ha fatto... Me lo ha detto... Per quella metà di controllo che aveva riottenuto la ragazza dal sangue nero il suo corpo cominciò a respirare in maniera affannata dall'agitazione e dall'ira. Mordecai ha taciuto la parte sull'Antico... Uh... Troppa... Troppa roba... L'assassino... Seline ed Evelynn... Quella tr*ia di Marie Antoniette... Ed ora questo?! Celeste ci penso io... Tu vedi di rimanere calma... Ora è un favore che ti chiedo. Va bene, mh? Urgh... Okay... Forse Jackpit potrebbe darci un notevole aiuto in questo momento... Si ricompose velocemente, ridonando il pieno dominio su quel corpo ad Eroe, la quale convogliò il flusso magico su tutto il suo corpo, per poi cominciare ad avviarsi in direzione del Maestro degli Intrighi e Zhuge. Fu anche in quel momento che Seline la precedette... Dannazione! Non adesso! Dici che se ne sia accorta? Non lo so... Ma non sembra. Celeste arrivò dai presenti sfoggiando il suo completo nero ed argento, portandosi una mano sulla parte lunga del vestisto facendo una riverenza ai presenti. Gli Ivarstill erano puliti... Questo è un parolone... Non riteniamo in alcun modo siano coinvolti sta sera... Concluse guardando in volto Mordecai con la maschera... Per poi levarsela lentamente... E fissare dritto per dritto Jackpit con uno sguardo che poteva solo trasmettere una forte aura omicida... (immagine) Dopodiché, sorrise e sempre mantenendo gli occhi completamente privi di sclera e con quella voce alterarta, si avvicinò al padre della compagna, passando il braccio sinistro sotto il suo destro, avvicinando il volto al suo orecchio e coprendosi le labbra da Zhuge e Seline portando la maschera con la propria mano destra davanti al proprio volto. Sussurrato ciò e fatto immediatamente quanto richiesto avrebbe liberato Mordecai dalla presa, rimettendosi la maschera in volto. Con permesso... Disse per poi allontanatasi dai tre... X DM
  3. Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) Ma perché tutti sti gatti parlano per enigmi?!? Quanti felini abbiamo incontrato Celeste? Chiese all'albina in castigo nell'angolino della stanza bianca, la quale rimase rannicchiata. Tre... E su tre nessuno di loro parlava in maniera chiara... Non ho idea a cosa si riferisca... Ma suppongo parli di non-morti? Non ci abbiamo mai avuto a che fare noi... No... Non che ricordi... Sappiamo solo che esistono. Tipo Asharon che è un vampiro... Quindi un non-morto. Sei sicura? Ricordo che in Eberron i non morti più comuni erano ammassi di carne umana non pensante... Eghw... Raccapricciante... Se è così allora dovremmo andare nella Savana a sgominare questa pericolosa minaccia. Lo credo anche io. Eroe annuì al sussurro di Clint... Poi prese ad ascoltare nuovamente chi si parava di fronte. Una Dracolich? Non so cosa significhi di preciso... Quanto può essere pericolosa allora questa dragonessa? Chiese inizialmente all'adepto il quale sembrava saperne più di lei... Mi pare di capire che... La Du'ulora avrebbe rivolto una domanda al Ja'Zhar, se il suo sguardo non fosse caduto nuovamente sul principe... Accidenti andando avanti cosi non ricaveremo mai niente! Celeste lo so che non ti piacerà, ma per adesso ci serve che il principe sia sotto i riflettori delle altre casate. Vuoi proporgli quella sguattera?!? Cosa ti ho detto? Non voglio sentire nessun commento a riguardo! Pensa a quello che ti ha detto Oceiros. Non sta notte... Non con la Xorvitaal ed il Katai alle porte. Uhg! Spero inciampi... Vogliate scusarmi nobile ambasciatore, ma devo assentarmi presso il principe per qualche minuto. Posso reincontrarla più tardi per poter parlare con lei? La Quori si presentò nuovamente al principe Derbel, sempre indossando la sua maschera per celare i suoi occhi costantemente illuminati. Mio Principe che le prende? Non riesce a decidersi? Disse per poi avvicinarsi con le mani al colletto del suo abito, il quale era stato ripetutamente scomposto, per sistemarglielo. Per quanto io e Seline saremmo onorate di concederle un ballo non credo che le altre donne delle altre casate la prenderebbero bene. Scherzò portandosi entrambi i pugni sui fianchi... Le chiedo Mio Principe se può ascoltarmi... Non amo ciò che sto per dirle... Non dopo quanto scoperto... Ma, a differenza di Celeste, credo che dovrebbe concedere il primo ballo a Marie Antoniette Irvastill. Lei deve brillare sta sera! Non può rimanere in disparte. Inoltre, con questo singolo ballo non deve mica ufficializzare nulla. Semplicemente si deve mettere in gioco. Noi continueremo ad indagare... Nel caso non potessimo consigliarle diversamente in tempo, sappiamo già la condizione della famiglia Irvastill nella attuale vicenda, considerando inoltre il notevole potere politico della famiglia Irvastill rispetto alle altre due casate. Analitica come sempre... È necessario. Se non se la sente di andare da solo posso accompagnarla... Magari, Mio Principe, avere un volto amico che le è accanto può tranquillizzarla?
  4. Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) Da dietro quella maschera le labbra si mossero con tutta l'intenzione di rispondere aggressivamente... Ma Eroe, tuttavia, previse questa possibilità... NON TI AZZARDARE! Dentro quella stanza l'albina si sentì portare via di peso dalla magia della Quori e venire scagliata dal lato opposto della stanza... Sono stanca di queste tue str*nzate per sta sera. Questa sera ci penso io... Ora ti stai nell'angolo, in castigo a riflettere attentamente... Bambina... NON VOGLIO SENTIRE UNA PAROLA A RIGUARDO DI TUTTO CIÒ! Celeste osservò la compagna con enorme frustrazione... Tuttavia non disse nulla... Dobbiamo parlare, dopo... Ultimamente questa tua rabbia... Questo tuo egoismo si sta alimentando a dismisura... Vedi di riflettere attentamente sulla tua condotta. So benissimo che non sei così... Hai ancora tanto di imparare... Però adesso vedi di sbollire... Umiliata... Ecco come si sentiva... Dopo le parole di Eroe... Dopo quelle dell'uomo che aveva fatto nascere le sue due figlie... Le sue bambine... Si rannicchiò su stessa... Stringendosi con le braccia le gambe e posando la testa sulle ginocchia... Osservando l'operato della Quori. La Du'ulora portò una mano sulla spalla dell'occultista... Poi... Con voce empia... Grazie Oceiros... Da adesso, per tutta sta sera imperserò io Celeste... Ha bisogno di sbollirsi... E capire la situazione. Annuì alla successive parole dell'ex capo della gilda, come per supportarlo. Emh... Bhe... Chiedo scusa da parte sua... Disse chinando il busto. Non vi sarà bisogno di alcuna spiegazione mio Principe... Ci scusi del disagio. Eroe dopodiché, a meno che qualcuno dei presenti non l'avrebbe fermata... Si sarebbe diretta presso Ivarianna Velleri e Ja'Zhar. Non rivolse nulla ad Evelynn. Dopotutto non era realmente l'albina... Camminnò portando le mani dietro la schiena ed, una volta avvicinata ai due nobili, ondeggiò sulle punte e sui talloni dei piedi dopo essersi dedicata ad un inchino. È un piacere fare la vostra conoscenza. Il mio nome è Celeste e sono un'avventuriera girovaga. Ho sentito che nei territori delle Savana da qualche anno ci sono delle problematiche. Posso chiederle di preciso di cosa si tratta? Chiese rivolta al Felinide. Per caso a causa della dragonessa? X DM
  5. Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) Sì... Voglio ascoltare, mio principe. Lei tanto non va da nessuna parte... Affermò l'elocatrice a Derbel, mentre rientrava nella salone principale dove si stava tenendo la festa. Pose rientrando la propria maschera, metà nera e metà bianca con decorazioni d'oro sul proprio volto, volendo celare il proprio sguardo a quegli avvoltoi presenti in sala. È da sola... Pensò fissando Marie Antoniette con sguardo truce... Celeste ragiona per un attimo. Non puoi sfidare apertamente qui una erede di un membro delle tre famiglie più importanti della Lega! Tu dici che non posso! Sta a vedere! Cos'è sta rabbia!?! Noi non siamo vendicatrici!! È una delle prime cose che ti ho insegnato!! E COSA VORRESTI FARE ALLORA?!? IGNORARE TUTTO? Ariabel non si meritava tutto ciò... Quella donna è crudele... Spregievole e senza scrupoli! E tu? TU! Mi chiedi di non intervenire?!?! Ma questo non è da te! E soprattutto non devi farti accecare dai sentimenti. Non ora che la vita di un uomo è in pericolo! Lei è un essere orribile e sono sicura pagherà per i suoi crimini prima o poi! Ma non è adesso il momento di agire... Se non ora... Quando? Oceiros intervenì salatamente all'iniziativa della ragazza dal sangue nero. Colpi di testa... Quindi dovrei starmene zitta dopo aver scoperto tutto questo? Davvero dovrei ignorare ciò che ha fatto? Io sono andata a trovare Ariabel in prigione! Ho visto i segni di quelle violenze... Lei era già stata incarcerata, colpevolizzata... Non vi era alcun bisogno di violentarla! Nessuno... Ho capito... Ho capito adesso perché ce l'hai così tanto con lei... Celeste è la stessa reazione che ti ha scatenato alle Colline contro i giganti! È pericolosa... Lo so che ti ricorda... Se lo sai allora sai già cosa pretendo! La mano destra della Borealis tremava... Fremeva... E non mi parlare di vendetta... Non tu Oceiros... Non mi fare una predica sulla vendetta dopo quello che hai commesso tu per amore... Celeste guardò furiosamente Oceiros dietro quella maschera... Per poi calmarsi lievemente... Si poggiò una mano sinistra sopra la maschera in posizione della fronte... Sospirando... Io... Non... Non volevo dire quello che ho detto... Scusami... Celeste... Renditi conto che sei pericolosa quando non ragioni... Non cominciare una seconda volta a ferire coloro a cui vuoi bene... Uhrg... Perdonatela... La voce dietro a quella maschera divenne improvvisamente empia... Non riesco a farla ragionare nemmeno io... Datemi una mano... Quella donna è un individuo capriccioso dotato di un potere decisionale immenso... Non voglio ucciderla... Non sono quel genere di persona... Ma voglio solo... Che capisca... Mio Principe perdoni la mia maleducazione.. Mi potrebbe almeno spiegare come funziona un duello? X DM
  6. Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) L'albina uscì dalla stanza con l'alterego demoniaco della propria compagna. Per quanto Mordecai avesse commesso delle scelte che Celeste non avrebbe mai fatto, fu in un certo senso colpita e stupita dall'individuo. Ne iniziava a comprendere le scelte e le ragioni. Lasciò quella stanza con una sgradevole sensazione di incompiuto... Sentiva di aver bisogno di più risposte ed allo stesso modo, seppur per ragioni diverse, Eroe la quale si crucciava ancora del destino subito di Eberron e di come poterlo prevenire per Arth... Sempre che sia minacciata dalla stessa forza. Le parole della succube riportarono alla realtà le due figure pensierose... Gli occhi azzurri fissarono in maniera inespressiva quel volto che passeggiava con lei per i corridoi... Così Seline ha lasciato fare a lei... La cosa ti cambia in qualche modo? Non so... Mi sento leggermente sollevata sì... Ma non credo sia un bene che mi senta così. Mi... Dispiace... Allora... Sarei dovuta andare io, allora... La voce era completamente neutra. Ma non devi sentirti costretta da me Evelynn... Non posso obbligarti a nulla. La Borealis rimase perplessa, non riuscendo bene a capacitarsi di come le opinioni delle due personalità potessero essere così discordanti sulla figura del padre. Lui... È molto, molto di più di quello che può mostrare in apparenza. Ha deciso di separarsi da voi per il vostro bene, per via di un organizzazione alla quale ha deciso di fare parte. Si chiama Ordine Sinaptico... Forse il nome non ti dirà nulla, come a me del resto... Però si tratta del misterioso triangolo nero col quale abbiamo avuto a che fare. Sembra che questo ordine ci supporti nell'ombra contro i draghi. Quando però gli ho chiesto se era collegato all'Occhio Elementale credo ha eluso la mia domanda o non ha risposto direttamente... Ci hanno tenuto d'occhio per anni... A me... A te... Ed a Bjorn. A nostra insaputa. Ho visto nei suoi occhi il desiderio di riallacciare un po' il rapporto con voi... E sono sicura vorrebbe conoscere i bambini, sempre che voi siate d'accordo. Mi ha dato anche qualche informazione riguardo a ciò che sta accadendo sta sera. I passi delle due donne le condussero presso il corridoio dove si erano abbandonati con Terzo, tuttavia a riceverle fu il principe assieme al resto degli altri... Terzo è sparito? Chiese con preoccupazione. Le successive parole della stregona su ciò che aveva scoperto tramite... Quell'atto le fecero uscire senza pensare dalle labbra... Uh... Deludente... Fu al termine di quella sua stessa involontaria affermazione che l'elocatrice per cercare di sviare diede due colpi di tosse per poi prendere subito parola prima di Oceiros e Clint. Mordecai mi ha rivelato diverse cose. Principalmente mi ha raccontato del quadro generale ed attuale della politica della Lega di Ilitar. La possibile scomparsa del Re Augustus sarebbe principalmente sotto la bocca degli Irvastill, poiché i primi in linea di successione. Lui ipotizza giustamente che una scomparsa prematura del Re causerebbe una guerra civile all'interno della Lega, guerra che non deve in alcun modo scoppiare, non con uno scontro col Katai alla porte per l'intero Continente Occidentale. Mi ha rivelato che esistono dissapori tra le famiglie Irvastill e Velleri, così come un conflitto di interessi tra i Mavrocordat ed i Draconis per conquistare i territori di Brughioro... Inoltre mi ha fatto presente che la famiglia Benckerdoff ha rancori contro l'attuale famiglia reale per non aver mai concesso matrimoni tra i vari eredi. Celeste si portò la mano sulla guancia sinistra, grattandosela con dito indice... Infine mi ha detto un altro paio di cose... I Mavrocordat sono ormai ridotti al lastrisco... Hanno grosse difficoltà economiche, tanto da essere stati corrotti dal cugino Asharon per garantire il loro silenzio sulle attività... Immorali... Che commette. I Draconis, invece, a parere mio celano qualcosa di più preoccupante, ma è solo una sensazione. Ultimamente stanno inviando molte missive nella Savana... Luogo nel quale è stata avvista una dragonessa blu. Tyrigaryanthilax. Per tutti i Divini è impossibile da pronunciare... Se non dovesse trattarsi di una coincidenza dietro l'attentato al Re potrebbe esserci l'operato della Xorvintaal. Concluse per poi guardare Clint... Con un certo sconforto. Ma l'espressione dell'albina si riaccese dopo le parole dell'adepto. Un'espressione che dall'incredulità passò alla confusione... Poi al sentimento che stava perseguitando l'albina in questa nuova spedizione... Rabbia. Visibilmente i denti della ragazza digrignavano... Lo sguardo era perso in mezzo al vuoto, con le iridi che tremanti passarono a coprire ogni traccia degli occhi. Completamente azzurri. Da ambo le braccia le striature contenenti il devastante potere della sua magia comparvero sulla pelle sua candida, mentre le mani si muovemano tremanti a pugni serrati. Ha FaTtO qUeStO aD ArIaBeL?!?! LA MIA ARIABEL! Celeste calmati! Ti prego cerca di... Dentro la stanza bianca Eroe era spaventata... Spaventata dell'effetto che la sua stessa presenza stava andando a cambiare gli atteggiamenti dell'albina. La ragazza dal sangue nero guardò furente il principe... Come funziona un duello nella Lega di Ilitar? Voglio sfidare Marie Antoniette Irvastill.
  7. Arrangiarsi con poco Una volta per scena Elisabeth può improvvisare uno strumento per permetterle di sostituire una qualsiasi prova (in condizioni idonee ed in maniera sensata) con una prova Artigianato. Impietosire Una volta per sessione, quando Elisabeth si trova in una condizione pericolo per mano di uno o più individui Umani od Androidi dotati di "chip della vita", può ottenere un +2 alle prove Empatia ed Influenzare per impietosire e suggestionare chi ha di fronte convincedoli a lasciare scappare od in caso di successo parziale a non fare del male a lei ed a Violette. (Dite che vanno bene? Troppo buone o troppo poco buone?)
  8. Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) Mordecai
  9. Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) Mordecai
  10. Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) Seline e Mordecai
  11. Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) Il segnale di Terzo infine chiamò a raccolta gli avventurieri per cominciare l'ispezione delle varie camere. Le varie problematiche riguardanti la sorveglianza ed alla possibilità di poter ritornare in secondo momento fecero scattare la parte più analitica di Eroe, la quale prese involontariamente il controllo dell'albina facendole illuminare gli occhi e dandole un timbro vocale più empio... Si direbbe una situazione complessa... Disse portandosi una mano al mento in riflessione... Non possiamo in alcuna maniera togliere la vita ai pattuglianti, ma la necessità di entrare dentro alla camere è vitale... Avessimo metodi per garantire dell'occultamento dalla nostra parte forse saremmo più agevolati, Seline o Liang potrebbero fornirne... Ad esempio. Si potrebbe scegliere una via più diplomatica e chiedere un'ispezione accurata delle camere, anche se il tutto comporterebbe dei rischi enormi. La lingua sciolta di Clint ed Oceiros potrebbe fare al caso nostro in tale contesto... Dal canto mio potrei utilizzare dei teletrasporti calcolando semplicemente angololazione e portata di tali. In questo modo si potrebbero agevolmente superare le pareti e le guardie senza essere notati... Bisogna però essere certi che le famiglie Mavrocordat e Draconis non abbiano protezioni o allarmi magici al loro interno... In tal caso servirebbero magie di dissoluzione... E poi ci sarebbe da considerare anchr la famiglia Velleri tra le possibili camere da visitare, una visita che potremmo organizzare in un secondo momento... Potrebbero avere stipulato qualche sorta di accordo con una delle altre famiglie... Oppure...*mumble mumble* Inoltre... *farfugliamenti* Da quello che si poté evincere ad un certo punto del discorso di Eroe è che non si era apertamente rivolta agli altri avventurieri, ma stava ragionando ad alta voce! Solo quando sentì dentro la sua mente gli occhi dell'albina puntarle contro in maniera alquanto... Confusa... Ed allo stesso modo quelli dei suoi compagni, il volto della fanciulla controllata dal Quori divenne peperonoto... Ehm... Ecco... Chiedo scusa... Eroe non serve che chiedi scusa. Se volevi dire qualcosa potevi farlo tranquillamente. Basta che la prossima volta mi avverti, ok? Va bene... Gli occhi tornano a riavere la sclera e l'iride percettibili al cenno della stregona, alla quale semplicemente annuì. Ha bisogno che le stia vicina... Uh... Se non altro Mordecai sembra essere molto vicino al Re. Potremmo fargli domande in merito a eventuali sospetti o qualsiasi altro indizio. Sì, è un'idea. La ragazza dal sangue nero proseguì con seguendo i passi della compagna, rimanendo alla sue spalle. Non disse nulla nel mentre vagavano per quei corridoi... Tuttavia ne approfittò per prendere dalla sua borsa il cristallo giallo acceso con sfumature verdi che aveva comprato prima di entrare al galà. La Du'ulora dentro quel corpo stabilì il contatto col cristallo il quale convogliò tutta l'energia di cui disponeva all'interno del flusso magico dell'albina, diventando successivamente un mero zircone trasparente ed incolore. L'effetto visivo di questo incanto lo si poteva ricercare negli occhi, i quali, piuttosto che divenire completamente privi di tratti e unicamente azzurro cielo, come loro solito, divennero più arzigogolati. Gli angoli dell'iride degli occhi divennero di un colore differente, bluastro, lasciando il colore originale a formare una sorte di croce con al centro di essa la pupilla. (immagine) Raggiunta la camera del maestro degli intrighi Celeste mise una mano sulla spalla della compagna, nella speranza di tranquillizzarla con la sua vicinanza. X DM
  12. Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) Per una volta quel sentimento di rabbia che stava coltivando dentro di se non venne sedato in maniera forzata dalla sua controparte spirituale... Furono le parole, i gesti di Seline a riportare l'elocatrice alla serenità, alleggerendola di un enorme peso che per molto tempo si era portata dentro. Un sorriso che non poteva trattenere, la ricerca del contatto con la mano della compagna... Una lacrima di gioia che le solcava la guancia. Sì, hai ragione... Per i Divini a che pensavo... L'importante è che siamo insieme... Null'altro conta e non dubiterò mai di ciò che tu provi per me. Possano i sussurri tramutarsi in un chiasso assordante, ciò che sento non cambierà comunque. Ti amo anche io... Seline di Pescalia. Ultimamente ti alteri facilmente... Lo stai notando vero? Sto notando... Quel momento di puro piacere emotivo dovette però giungere al termine. Celeste accompagnò Seline fuori dalla pista da ballo per poi venire raggiunte dal principe. D'accordo... Rispose alla sua proposta. Dopodiché l'albina si rese conto che il principe non aveva preso parte al ballo. Inclinò leggermente la testa per poi guardare con fare premuroso Sua Eccellenza. Ehm... Mio Principe, mi permetta, ma durante la nostra assenza dovrà prendere parte a qualche ballo, non crede? In questa serata lei dovrà essere la stella più brillante del galà. Potrebbe concedere un primo ballo ad Alexandra Mavrocordat. Dopodiché si avvicinò all'orecchio del principe sussurrandogli... Tuttavia la devo mettere in guardia... La mia... Controparte... Ritiene che i suoi modi di fare così cordiali siano frutto di un'abile e... Viscida maschera. Si tratta unicamente di una sensazione, magari lei sarà in grado di farsi un'idea migliore... Dopodiché si scostò dal Principe... Comunque dovrà concedere molti balli. Immagino che anche Lady Marie Irvastill e Lady Vixenia Draconis saranno ansiose di avere l'occasione di poter ballare con lei. Lady? Non si dice così?
  13. Realtà virtuale raffazzonata(Yui) Nella vita di Elisabeth e Violette i momenti passati a dover fuggire e nascondere erano certamente di più di quelli che potevano concedersi per rilassarsi... Però la domestica non voleva di certo questo... Proprio in una di queste rare occasioni approfittò della tranquillità per creare qualcosa con cui poter far divertire Violette. Destreggiandosi tra i rottami riuscì a mettere insieme un'interfaccia per accedere al Mondo Virtuale applicata ad uno scompartimento del proprio corpo Androide. Violette colse l'occasione cercando il profilo dell'amichetta Yui per poterla salutare. Per quanto trovare BiriBiri era un'impresa semplice, avvicinarsi a lei era tutt'altra storia. Essendosi creata un nuovo avatar da zero, per ovvi motivi di sicurezza, di nome "V_viò_V" cercare di contattare la la magnificente Idol tra le valanghe di private message e private chat sembrava impossibile. E quando, dopo ore, arrivò la miracolosa risposta ci fu il problema di far trasparire la propria identità senza comunicarla apertamente. Mentre fu sul punto di essere bloccata da Yui, Violette riuscì a salvarsi all'ultimo momento facendo cenno alle varie mail che si inviavano di tanto in tanto. La giornatà proseguì con la felicità della piccola nel poter finalmente avere l'opportunità di poter passare del tempo, assieme all'unica e distante amica che era riuscita a farsi.
  14. Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) Conoscendo la timidezza e la riservatezza della compagna, Celeste, per quanto fosse speranzosa, rimase piacevolmente stupita dalla risposta di Seline. Avvicinò delicatamente la sua mano destra a quella della compagna, prendendola col palmo rivolto verso l'alto. Dopodiché, con non poco imbarazzo, portò il dorso della mano della tiefling alle proprie labbra con molta premura... Immagino... Immagino si faccia così... Disse dopo il baciamano... Dopodiché trasse la compagna a se sempre tenendola per la mano e portandola presso la pista. Si aprirono le danze... Inizialmente primi impedimenti si sentirono da parte di entrambe, momento nel quale una fetta della loro concentrazione veniva spesa per controllare il "gioco di gambe" incerto ed inesperto. Attenta... Nononono! Fiuuu... Per poco non le pestavi un piede... Perché dev'essere così difficile? Questo mi fa venire in mente un tuo ricordo passato... Il giorno in cui i tuoi genitori riuscirono a farti desistere dal farti entrare alla "Glantria's Got Talent" come ballerina. Ballerina e cantante... Avevo dieci anni insomma! Peggio. Seline fu la prima a rompere il loro silenzio, oscurato dalla musica e dal chiasso degli invitati. L'elocatrice guardò la compagna annuendo leggermente... Sì certo! Dopo il nostro ballo pensavo di utilizzare il cristallo e cominciare a darmi un'occhiata in giro più approfondita... Ho sentito che è uscito spesso il cognome Velleri... Credo che potrei rivolgermi a loro... Disse continuando a piroettare lentamente con la sua compagna tra le braccia. Sentì il volto di Seline poggiarsi sulla propria spalla, facendo comparire sul proprio volto un sorriso dolce, materno e protettivo. Chissà come stanno le bambine? Proprio rimanendo in tema di genitori, la mezza succube si rivelò con l'albina. Tuo padre? Chiese per ottenere una seconda conferma... La ragazza dal sangue nero non aveva una grande opinione del padre della compagna. Almeno per quanto ne sapevano le due Mordecai aveva abbandonato sia la madre che la figlia. Alle successive parole dell'abissale la Borealis percepì il desiderio della compagna di... Sapere... Un colpo di fortuna allora... È una questione molto personale ed immagino tu preferisca affrontarlo da sola. Però semmai non te la sentissi od avessi bisogno di qualcosa, non esitare a chiamarmi, ok? Le danze proseguirono, col cuore della giovane dai capelli bianchi che batteva a mille per l'emozione... Eroe... Dammi una spinta. Rendiamolo un ricordo unico. Va bene. Gli occhi dell'elocatrice si illuminarono completamente e la magia cominciò a fluire energicamente all'interno di quell'esile corpo. Fece cenno alla compagna di voler condurre le danze. Celeste impersonò tra le due il ruolo dell'uomo, essendo (poco) più alta della compagna. Inoltre il suo desiderio di proteggerla e di farla sentire bene non potevano renderla adatta per condurre altro ruolo. Celeste portò la compagna dietro di sé, entrando, fortunatamente, nell'area di influenza del giovane Draconis. Uh! Un fremito, seguito da un sorrisetto colse la ragazza. Eroe voglio concentrarmi su di lei e sulla musica. Uhm... Avanti! Forse l'unione della spintarella di Eroe, dell'influenza di Clint e lo uno spiccato sentimento che provava per lei resero quel ballo meno pietoso di quanto ci si potesse aspettare. Nella mente della ragazza dai capelli bianchi non vi erano altri se non lei e la sua Seline, accompagnati dal ritmo della musica. Celeste condusse quel Valzer con la compagna, danzando e guidandola nel suo gioco. Cullandola e coccolandola mentre piroettavano prima assieme, poi l'una sotto le braccia dell'altra. Le note che le guidavano si susseguivano l'una dietro l'altra, fino a che non giunse la conclusione. L'albina sorresse Seline facendo passare il braccio destro dietro la schiena di lei, per poi chinarla delicatamente in basso... I lunghissimi capelli dell'elocatrice seguirono il movimento della compagna creando una sorta di "sipario" per i due volti l'uno davanti all'altro, nascondendoli alla vista altrui... Gli occhi celesti e scarlatti si intrecciarono. Eheheheh ridacchiò. Questo momento ce lo teniamo per noi... Concluse per poi donare un bacio sulle labbra della compagna. Le due si ricomposero... Non ci volle molto perché si accorse delle occhiatacce del pubblico... Strinse per qualche secondo il pugno... Per poi sospirare... Giustamente... Flurio era un Garniano. Non potevamo aspettarci diversamente. Disse seccata... X DM
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.