Jump to content

Organo84

Circolo degli Antichi
  • Posts

    1.7k
  • Joined

  • Last visited

1 Follower

About Organo84

  • Birthday 04/08/1999

Contact Methods

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Forlì-Cesena
  • GdR preferiti
    D&D 3.5, poi anche altro...
  • Occupazione
    Lavoratore!
  • Interessi
    Molti, ma non ho sbatta di scriverli qui. Piuttosto chiedete...
  • Biografia
    Uhm... Non sono normale... *ottimo riussanto*

Recent Profile Visitors

3.3k profile views

Organo84's Achievements

Eroe

Eroe (13/15)

  • Very Popular Rare
  • Reacting Well Rare
  • Dedicated Rare
  • First Post
  • Posting Machine Rare

Recent Badges

368

Reputation

  1. Celeste Borealis(Umana Elocatrice) Per quanto indignoso fosse che l'unico prezzo da pagare per il Seguito dopo i fatti avvenuti fossa una solo una multa, l'elocatrice non biasimò e comunque accolse il desiderio di non scacciarla dall'assemblea. Per l'appunto ogniuna delle forze in campo ormai era fondamentale. E di forze potè gioire quando al giorno fatidico dello scontro l'elocatrice, dopo i dovuti accorgimenti col druido, fu in grado di tornare al pieno delle proprie capacità. Un po' di sonno tranquillo aveva decisamente aiutato.. Durante la giornata il gruppo fu in grado di organizzarsi anche con la Trenodia ed i quattro scelti da Tarzi per accompagnare i Guardiani Planari nel deserto di Loshim. Per quanto potessere esser irrispettoso per alcune donne, l'elocatrice sorrise soddisfatta ai complimenti di Kalandar. Ci so ancora fare.. E non ho fatto nulla! Becca Rakayah! AH AH! Ah.. Oh.. Da quant'è che non lo f.. Scrollò il viso scacciando un pensiero, per poi portare una mano davanti al drow come a fermalo. Mi lusinghi moltissimo, ma niente distrazioni, abbiamo un artefatto da distruggere. Per quanto l'allegria fosse spesso contagiosa, la demenza da stupefacenti non lo era (salvo assumerne).. Solo il tragitto rassicurò poco la Borealis sulle qualità del supporto mandato dalla Trenodia e la preoccupazione diveniva sempre più costante.. Stavano per liberare un cataclisma.. Divini vi prego.. Vegliate su di noi.. Fu l'unico pensiero, prima di trovarsi dinanzi l'obbiettivo.. Gunnar riassunse bene il motivo di quella visita nel deserto, così che l'elocatrice potè sol aggiungere un dettaglio. State distanti dallo scontro diretto se possibile, ci pensiamo noi a quello. Se potete aiutarci in altra maniera o rinforzarci sarebbe ottimo. Ah è debole al freddo e resistente al fuoco a quanto si dica.. E perfavore, niente velocità su di me.. Io posso fasare a velocità mie e, per quanto strano dirlo, mi rallenterebbe. X DM
  2. Celeste Borealis(Umana Elocatrice) Eloisette per la Borealis era sempre una goia da vedere e non si sprecò (non come qualcun'altra che li scialacquava alla chiunque) nell'abbraccio con l'amica. Sono felice di vedere che stai bene. Per poi osservare la curiosa reazione di Gunnar di imbarazzo nei confronti di Eloisette. Sollevò entrambe le volta le sopracciglia con attitudine scherzosa, per poi ascoltare quanto fosse accaduto con Rakayah.. Per lo meno è salva.. Per lo meno.. Non pensiamo ad altro che è meglio. Grazie per avermi avvisato. Se dovessi vederla dille di mandarmi un messaggio che ero molto in pensiero per lei.. Anche se so che non lo farà.. Chiese, per poi organizzarsi per ripartire.. I supporti giungevano da ogni direzione e le vite spezzate sarebbero nuovamente state riparate. Col cuore più leggero l'elocatrice poté nuovamente tornare al Teschio, pronta per.. Qualunque disastro sarebbe giunto di lì a breve.. Una buona notizia.. Finalmente.. Dopo tutto quel tempo finalmente era giunta una buona notizia.. Avrebbero cambiato la residenza sul Teschio, più distante da quei mangia zucchero filato. Perché ti farsi domande simili Osymannoch? Io son solo contenta onestamente. Potrebbe essere la volta buona che riusciamo a chiudere occhio per più di due giorni di fila. Sarebbe.. Meraviglioso.. Disse con lo stesso tono di una persona uscita da un trauma.. Comunque per quanto riguarda il nostro imminente scontro contro lo Scaldri.. A questo punto non sono più tanto convinta di voler accettare aiuto.. Non dopo l'uscita di Tarzi. Già dobbiamo pensare a noi in campo.. E facciamo già molta fatica a farlo.. Quindi.. X DM
  3. Celeste Borealis(Umana Elocatrice) Oh issa! Spronò l'elocatrice i propri compaesani mentre trasportava il materiale per la ricostruzione di Primarosa. Il ritorno di Gunnar e Bainzu fu accolto con estremo entusiamo da parte degli abitanti, un simbolo di speranza e ripresa capace di rincuorare qualunque cuore di quel villaggio. Se "La Goffa Elocatrice" è ancora in piedi chiedete ad Eloisette di preparare la cucina. Sono sicura che ne verranno fuori dei buonissimi stufati con tutta quella ciccia. Esclamò per poi dirigersi in direzione dei propri compagni. Le parole del sindaco la fecero liemente arrossire.. Perché tutti dicono che sono speciale? Non capisco.. Direi che le chiavi le meritano assolutamente. Disse con un sorriso rivolto ai propri compagni. Direi che ci siamo, domani porteranno i diamanti ed arriverà una mia amicizia, Oceiros il Santo, a sistemare le cose.. Quando volete sono pronta a portavi al Teschio. Vediamo quanto è grave la situazione..
  4. Celeste Borealis(Umana Elocatrice) L'unico pregio di quello scontro fu solo l'essersi risolto velocemente, ma sapeva in cuor suo che sarebbe dovuta accorrere dagli abitanti. Maxillium aveva fatto la sua parte, mentre l'unico aiuto da parte di Myonatix fu unicamente quello di portare via dal paese i celestiali, a quanto pare idioti, egoisti e senza cervello o volontà propria (come la capa del seguito d'altronde), prima di peggiorare ulteriormente la situazione. L'eroina passò per le strade, dai concittadini, cercando di capire quali fossero i danni, le perdite.. Sessanta volti.. Sessanta volti conosciuti, con cui condivideva il vicinato, con cui aveva pasteggiato, accompagnato i figli da piccoli per giocare, gente con cui aveva dato una mano per lavori semplici, o con cui si riuniva alle feste di paese per divertirsi.. Gente che aveva giurato.. Di proteggere.. Lei doveva essere una protettrice.. Quel giorno poté soltanto fare la vendicatrice.. E con quel bagaglio emotivo che aveva in mente, in corpo.. Quando quella parodia di mezz'elfa si avvicinò per un suo abbraccio.. Lei rispose con un pugno. Non volto a ferire in maniera mortale, ma un destro per farle realizzare che con i Guardiani non aveva più nulla da spartire. Fulminò immediatamente con lo sguardo Auberil.. Non le faceva paura il drago, minimamente.. Doveva capire che quello era il momento per il Seguito di stare zitto ed al proprio posto, una volta nella sua vita. I compagni furono portatori dello stesso sentimento della Borealis, ma dopo essersi scaricata, il tono divenne più pacato, fermo e composto. Tu viene in casa nostra.. E pretendi di parlare così? Ma chi ti credi di essere? Ora parliamo seriamente.. Avete raggiunto il vostro obiettivo.. Spero siate contenti. Senza questa estorsione non vi avremmo aiutato.. Ma pensateci bene.. Questo vuol dire che non eravate in grado di gestire i demoni senza di noi e che non siete nemmeno in grado di gestire noi. L'elocatrice puntò il dito verso una maceria. Guarda bene.. La vedi quello che il tuo egoismo ha portato? Non ti provoca nemmeno un briciolo di rimorso? Tu dici a noi che facciamo finta di essere eroi? Che dovrei adempiere al compito facendo quello che vuoi tu uccidendo qualche demone e lasciando perire i miei compaesani? Mi fai ridere.. Mi fai piangiare.. Sei una barzelletta Myonatix.. Voi non siete eroi.. Voi non avete idea di cosa vuol dire esserlo.. Parlate senza conoscere la storia di questo mondo e di chi vi abita. Senza conoscere cosa abbiamo dovuto passare per salvare la nostra storia. Senza sapere che ogni piccola luce di vita aveva dei sogni e delle speranze e non è nato per servire uno scopo o portare sciagure come angeli o demoni.. Parli solo per sentito dire.. Adesso qui voi siete alla stregua di criminali di guerra, per aver portato battaglia in una zona neutrale.. Non hai la minima idea di cosa significa mettersi in gioco per la gente, di dare ogni particella del corpo.. Alché si tolse le bende in un braccio, mostrando la carne ancora ustionata, logorata dal proprio dare il massimo di se.. Per proteggere qualcuno, non per uccidere. Lo sguardo alché lasciò spazio solo al dolore di quanto avvenuto qurl giorno.. Non abbiamo più nulla da spartire. Non voglio più vedervi o sentirvi mettere piede qui su Arth.. Non siete i benvenuti. A quel punto prese da parte Gunnar e Bainzu che si proposero per la Borealis volenterosi di aiutare e si incamminò con loro verso la gente. Appoggiò la propria sinistra alla mano di Gunnar. Per prima cosa.. Parlerei con loro con i cittadini, voglio capire come stanno.. Ripuliamo le strade e raduniamo chi non ce l'ha fatta. Dovrò chiedere ad un mio amico di assisterci con un gruppo di curatori esperti.. Per il materiale dobbiamo chiedere al Mecane.. E poi inizierei a dare una mano a ricostruire.. Lo Scaldri potrà aspettare due o tre giorni.. Propose per poi seguire il druido che voleva discutere con lei in privato. Bainzu X DM
  5. Celeste Borealis(Umana Elocatrice) Se generalmente l'elocatrice fosse abbastanza loquace durante i combattimenti, l'umore nero che aveva in quel momento mostrò un lato della Furia Bianca più tattico che combattivo. Aspettò l'occasione per poter palesarsi alle spalle dei demoni, mirando subito alla testa della combriccola demoniaca scomparendo, e creando nuovamente della distanza tra i Guardiani ed i pagliacci. Voleva capire se la Bandisci Inferi avrebbe fatto breccia anche in un demone così particolare come Hecke. X DM
  6. Celeste Borealis(Umana Elocatrice) Avrebbe seguito Maxillium.. Non voleva combattere, non voleva essere lì a perdere tempo e non voleva rischiare le vite dei civili.. Era casa sua.. I Guardiani restanti però non condividevano la sua possibile uscita di scena. Gli sguardi colmi di indugio e paura su una possibile proposta, il peso di dover concludere velocemente una battaglia che avrebbe potuto portare a dei caduti.. Per un momento considerò di mandarli comunque tutti a quel paese, ma.. Ti ringrazio dal profondo del cuore.. Perfavore aiuta questa gente Maxillium. E tieni un occhio per Rakayah.. Disse per poi semplicemente puntare l'alabarda in direzione dei Demoni senza proferire più alcun che.. I compagni si erano già sprecati a sufficienza.. Per quanto riguardava l'elocatrice una grossa delusione fu rivolta ai propri compagni ed un forte sentimento di repulsione fu rivolto verso il seguito, forse più che ai demoni.. Ma non poteva rischiare da parte di questi ultimi che si verificasse una rivalsa sui popolani. Nessuno aveva mai ascoltato l'elocatrice quando intimava qualcuno ad andarsene.. E nessuno le era mai sopravvissuto senza che lei lo volesse.. Anche questa volta fu chiamata ad uno scontro che non voleva combattere, pur di proteggere chi avesse attorno.. X DM
  7. Celeste Borealis(Umana Elocatrice) Atterrata a Primarosa la situazione pareva già grave.. No.. No no no no.. Divini fate che quell'ingrata non sia qui adesso.. Lo sguardo azzurro che schizzava a destra e sinistra valutando il più possibile la situazione. C'è qualcosa che non quadra.. Pensò fugacemente non notando alcun tipo di portale o squarcio strano.. Dobbiamo pulire le strade.. Se ci sono dei civili in difficoltà o intrappolati negli edifici cerchiamo di dargli priorità. Possiamo dividerci per ques.. L'elocatrice si interruppe.. L'incredulità nel sentire e riconoscere Hecke lasciò velocemente spazio ad uno sguardo in cagnesco rivolto ai demoni. L'iniziale discorso di Hecke simile ad una provocazione lasciò spazio ad una sconcertante quando disgustosa realtà.. VOI? Furibonda l'elocatrice si voltò in direzione di Myonatix e dei suoi compagni buffoni, ascoltando quanto avessero da blaterare e giustificando questo massacro di civili come una colpa dei Guardiani.. Dovreste vergognavi.. Avete portato uno scontro armato tra dri civili di un piano nemmeno vostro.. Per ripicca di questi demoni? Come fate a definirvi palafini del bene? Come fate a guardarvi allo specchio sapendo che queste vite sono perite per colpa vostra! PERCHÉ È PER COLPA VOSTRA E DELLA VOSTRA SCHIFOSA IPOCRISIA CHE SIAMO QUI! UNITI E COESI PER SALVARE IL MULTIVERSO MASSACRANDO INNOCENTI? E voi ci fate la morale sulla bontà.. Bhe Myonatix.. Quello che hai fatto qui oggi.. È malvagio.. Un male infinito.. Perché questa gente rischia di non vedere il giorno che verrà per colpa vostra! Sinne fiera, brutta ritardata.. Già per questo siete nostri nemici.. L'attenzione di Celeste sempre volta all'area circostante, prima di tornare a posare l'attenzione questa volta sui demoni.. Hecke.. Questo è il mio primo ed ultimo avvertimento.. Andate via, tornate al Teschio o verrete massacrati tutti.. Credete che qualche schiappa di demone come voi sia un problema? Abbiamo il sangue di Teshtukku, l'infernale carceriere, fresco sulle nostre armi.. La vittoria contro il Carnifex e l'intera armata di Baneliness è caduta sotto di noi.. A-N-D-A-T-E V-I-A! Celeste cominciò a sprizzare di energia magica da tutti i pori, l'alabarda stretta in pugno e gli occhi completamente azzurri, senza iride e sclera, impossibile da capire se fossero rivolti solo ai demoni. X DM
  8. Celeste Borealis(Umana Elocatrice) Il giorno dopo era sempre il peggiore.. Non per nulla il detto "domani farà male" non era usato a caso.. Se non avessi imparato a controllare questo potere a quest'ora avrei quarant'anni in meno di vita.. Le espressioni sofferenti della Borealis a tavola lasciavano intendere quanto il suo corpo non stesse le semplificando quella colazione.. Ad ogni modo il malessere non le impedì di dare lo straccio sul pavimento, pulire i vetri di casa, spolverare le mensole e recuperare i pacchi del corriere.. Anche con la febbre l'elocatrice si era sempre occupata della casa e quella momentanea sistemazione sul Teschio non sarebbe venuta a meno delle sue attenzioni.. A passi pesanti e frettolosi, non curanti del dolore, la Borealis si presentò al gruppo poggiando sul tavolo gli ordini già arrivati, per poi vestirsi col rimanente parte del suo equipaggiamento, il suo cappotto blu, gli ironici stivali impugnando infine Bandisci Inferi. Il volto paonazzo ed agitato rivolto ai Guardiani.. Stanno attaccando Arth! A Primarosa si sono aperti degli squarci, Infernali e Celestiali si stanno dando battaglia.. Io parto tra trenta secondi, per proteggere gli abitanti in qualunque modo possibile.. Guardò il gruppo con occhi decisi, ma carichi di timore ed impazienza.. Mi aiuterete? X DM
  9. Celeste Borealis(Umana Elocatrice) Al voler del bastone di aggredire mentalmente l'elocatrice, conseguì una fugace risposta da quest'ultima, la quale si schermò immediatamente, conscia e reduce di un episodio poco piacevole di molti anni fa e di una figliaccia impertinente. Mai più.. Non lo permetterò mai più.. L'umiliante esilio del Bastone della Rovina dentro la borsetta della Borealis era solo un preludio alla sua futura distruzione. Per un istante all'albina passò per la mente un accattivante motivetto sul castigo imposto a quel Bastone dotato di senno.. Ma preferì tenersi per se quel pensiero. Il ritorno al Teschio avrebbe trovato dei Guardiani stanchi, con l'elocatrice in una condizione poco migliore a quella del termine dello scontro contro il Carnifex, tuttavia fiduciosi che qualcuno avrebbe approvato le loro gesta. La realtà fu più lontana di quello che si immaginava.. Ne terremo conto di ciò, vi ringrazio Nindrol.. Disse l'elocatrice, mentre saggiava un po' di quel te lunare.. La visita con Hygrave lasciò a Gunnar il compito di interloquire col protettore del Teschio, annuendo con un sorriso al rispetto donato ai Guardiani pur non potendosi staccare dai propri impegni. Dopo aver assaggiato il tè verde.. Questo lo so fare pure io a casa! Certo, vi capisco Lord Fnut.. L'ultimo scontro è stato difficile, soprattutto per voi.. Grazie comunque per la fiducia e grazie del tè. L'attenzione della Borealis fu per lo più rivolta alla tazzina.. L'espressione di sgomento era palpabile.. Io.. Io non credo che lo berrò questo. Pensò per poi osservare Hecke ed i suoi.. Tentare non nuoce.. Grazie comunque per le offerte, ma siamo parecchio determinati a distruggere il bastone! Concluse prima del congedo. Un brivido di nausea passò per le papille della Borealis nell'ingerire quel tè annacquato, buttandone giù solo per metà.. Almeno i loro pasticcini son buoni. Un po' delusa l'elocatrice sospirò all'ultima frase di Auberil, il drago più scocciato della storia del multiverso. D'accordo, grazie comunque, scusate se vi abbiamo disturbato. Disastro.. Tsk.. Abbiamo abbattuto il Carnifex alla fine.. Eh.. Scusate.. Ma credo che avrò bisogno di una pausa bagno.. D-datemi giusto giusto un secondo.. Eheh eh.. Interruppe il tour poco prima della fine, le gambe incrociate che si reggevvano solo per l'impazienza, scattarono verso l'abitazione dei Guardiani.. Non dovevo bere tutto quel tè! Solo al termine di quel giro il gruppo trovò qualcuno disposto ad assisterli.. I Ragni Planari seguiti poi dalla Trenodia.. Mhorannan riuscì a provocare uno sguardo confuso nell'eroina, la quale ebbe bisogno di qualche secondo buono per ricordare che probabilmente il drow era fatto come una zucchina.. Liberarlo per sconfiggerlo.. Giusto? Chiese a Tarzi per capire cosa volesse dire per lui liberarlo.. Come poi il buon Gunnar suggerì, Celeste pose i propri omaggi ai due gruppi prima di ritornare in casa e decidere sul da farsi. Guarda il lato positivo Osymannoch.. I Filosofi per incentivare i rapporti tra le fazioni avrebbero potuto creare dei dormitori misti.. Pensa lì le Disintegrazioni che partivano.. Scherzò un attimo per poi volgersi a Gunnar ed agli altri. Non abbiamo mai davvero cooperato con i Drow.. Potrebbe essere l'occasione per riallacciare i rapporti dopo l'ultima.. Richiesta.. E poi per una volta, dovessero aiutarci potremmo premiare noi qualcuno con una ricompensa.. La Trenodia credo ne avrebbe bisogno.. Suggerì. Ma potrebbero essere in realtà non esser in grado di proteggersi.. Eff.. Non è facile.. Dobbiamo arrivare dallo Scaldri organizzati. Da quello che ci hanno raccontato è un grosso.. Coso.. Fatto di fuoco, fiamme e magma.. Maxillium sa lanciare incantesimi di freddo. Dovremmo cercare di organizzarci con questa linea.. Protezione dalle fiamme e tanto arsenale di freddo. Suggerì.. E magari far tornare Max.. A parte una piccola spesa per riparare al danno di Teshtukku l'elocatrice era abbastanza soddisfatta dei propri mezzi, avrebbe atteso l'indomani per ricare le forze.. E compiere poi qualche commissione su Arth. X DM
  10. Celeste Borealis(Umana Elocatrice) Teshtukku era stato sconfitto. L'elocatrice si affrettò a scendere, ancora fumigante e luminescente della propria magia che ne aveva ancora divorato il corpo, imbracciando l'arma contro l'infernale timorosa che si sarebbe potuto rialzare immediatamente. Osservò Gunnar dopo aver detto la sua, così come Osymannoch incalzare la stessa opinione, mentre Bainzu sembrò proporre una scelta alternativa, più in linea con ciò che l'elocatrice avrebbe voluto fare, anche se per motivazioni decisamente diverse. Non lo so Osymannoch.. Prima che gli dicessimo di quanto accaduto alle divinità, sembrava davvero tenerci al proprio ruolo di guardiano e protettore.. In cuor mio spero che ci sia ancora un barlume di quella luce.. Commentò, capendo però che da parte della maggioranza dei Guardiani non vi era la stessa visione.. Risolto con Teshtukku l'elocatrice si avvicinò al Bastone.. Con la punta dello stivale lo sollevò da terra per poi palleggiarlo in modo tale da afferralo con la sinistra e ficcarlo in borsa. Se non vi dispiace lo custodirei io.. Evitiamo di ripetere strane iniziative.. Anche perché non sarei nemmeno in grado di maneggiarlo. Commentò ferma, per poi annuire quando Gunnar decise di farsi carico della Chiave che portava al collo Teshtukku. Se siamo ancora determinati a sciogliere anche questo Artefatto, allora direi che dovremmo già tornare al Teschio e riorganizzarci.. E far ritornare dei nostri Max.. Manderemo un messaggio al sovrano spiegandogli del lieve ritardo. Commentò inizialmente, per poi rivolgersi a Bainzu.. Chiedere non ci nuocerà, spero.. Insomma.. Qualcuno sarà intenzionato a contribuire quanto noi in questa assemblea.. Una almeno.. Spero.. La voce si fece più fioca alla fine.. X DM
  11. Celeste Borealis(Umana Elocatrice) La scarica di colpi non fu sufficiente.. Teshtukku ebbro del potere del bastone, tale da renderlo addirittura succube di esso, come prima cosa puntò a distruggere le capacità magiche del gruppo.. Spogliata della propria potenza e col peso delle proprie forze cosumate l'eroina cominciò a sudare freddo.. Che diamine facciamo.. Se solo lei fosse qui.. Avrebbe un piano.. Aveva sempre un piano.. Lo sguardo puntato in cielo fisso sull'infernale che si sbeffeggiava della sua potenza, anche se imbevuto delle ferite che gli erano state arrecate fino a quel momento. Oppure.. Mi avrebbe detto di fare quello che so fare meglio.. Sospirò per un breve istante.. Metti in gioco la tua vita.. Non importa quanto grande il muro, o quanto imponente l'avversario.. Dai il massimo. E se non basta.. Sussurrò a se stessa.. Supera il tuo limite.. A quel punto cominciò a correre in direzione dell'immondo, l'alabarda stretta, il corpo della Borealis che cominciò a fumare mentre vene e occhi si illuminavano di un azzurro cocente e lasciavano solchi sulla sua pelle. Il mondo attorno a lei si fermò, gli occhi altrui videro una scia celeste che solcò il suolo e poi si scagliò in alto, passando funesta davanti agli occhi di Teshtukku, prima di rivelare l'eroina sospesa sul vuoto, il viso rivolto alla terra.. Serrò i piedi al cielo e gridando con coraggio, si scagliò alabarda tesa al cuore dell'immondo. X DM
  12. Celeste Borealis(Umana Elocatrice) Non appena Osymannoch prese l'ardire di tirare fuori il Bastone l'elocatrice ebbe un agghiacciante sensazione delle conseguenze di quell'azione, avendo immediatamente catturato l'attenzione di Teshtukku come se fosse una falena col fuoco. Se il barbaro grondava d'ira ed il lich di frustrazione, nella testa dell'eroina vi erano solo le preoccupazioni di un eventuale fallimento. Se quello era il momento di far cambiare idea all'infernale allora l'elocatrice non badò a spese, a pagare era la sua salute fisica, gettandosi contro il diabolico essere sprizzando di pura energia. Accantona le tue stupide ambizioni da pazzo! X DM
  13. Celeste Borealis(Umana Elocatrice) Dannazione mi serve tempo! L'elocatrice pur trovandosi in salute sentiva un po' il fiato corto e doveva trovare il modo di allungare le distanze senza in realtà farlo.. Una delle tecniche dell'eroina consisteva proprio in questo, e si basava sulla sua nota maestria di spostarsi tra le faglie dello spazio a piacimento. Oh ma sta un po' zitto e prenditi questa sberla di alabarda sul ginocchio! Contrattaccò l'infernale. X DM
  14. Celeste Borealis(Umana Elocatrice) Ormai di sentirsi vomitare contro quell'incantesimo ne aveva pieni gli stivali, dovendo poi cordinarsi già con la restante metà della squadra dei Guardiani. La prova di dissennatezza definitiva venne quando Teshtukku cominciò a blaterare cose che solo una vecchia conoscenza della Borealis avrebbe potuto delirare in piena lucidità mentale.. Chi ti credi di essere? Flurio Pascolari? A terra! Mani bene in vista infernale maledetto! Sì gettò l'elocatrice alle spalle per cercare di piantarlo ancora una volta al suolo, per poi spostarsi di lato e sopratutto via da dove era atterrata con lo scopo di allontanarsi da qualsivoglia epicentro Bainzu volesse fruttare per i propri incantesimi. X DM
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.