Jump to content

Dracomilan

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    4,617
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    19

Dracomilan last won the day on July 3 2016

Dracomilan had the most liked content!

Community Reputation

926 Dragone

6 Followers

About Dracomilan

  • Rank
    Eroe
  • Birthday 12/02/1972

Contact Methods

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Milano
  • GdR preferiti
    D&D, Alternity, Star Wars WEG, Dark Heresy
  • Occupazione
    Imprenditore
  • Interessi
    Game design
  • Biografia
    DM con passione dal 1991, Game Designer per passione dal 2001

Recent Profile Visitors

2,723 profile views
  1. Sei in buona compagnia. Considera che del resto Baldur's Gate era già stata trattata da poco tempo, cosa che la rendeva meno probabaile come città-setting rispetto ad altre città iconiche come Zhentil Keep o Calimport (Calimshan).
  2. Io mi stavo giusto giusto preparando a portare i miei giocatori da Ravenloft a Baldur's Gate, per fargli giocare Murder in Baldur's Gate (adattata per 8^-10^ livello). Questa avventura potrebbe rappresentare il giusto seguito.
  3. Grazie per la fiducia @SilentWolf È da qualche anno che sono fuori dal giro dell'editoria 'vera', che nel frattempo ha visto i costi di stampa ridursi a causa dell'arrivo sul mercato delle stamperie cinesi. Ma nel frattempo le esigenze dei clienti in termini di qualità si sono alzate, col risultato finale che a costi variabili (la stampa) si sono sostituiti costi fissi (illustrazioni, impaginazione, correzione bozze). Quindi diciamo che vuoi guadagnare 10.000 € Guardando il mercato, fissi il prezzo del tuo manuale stampato a 40 € Di questi 40 € circa 22 vanno al distributore, che li usa per remunerare il proprio lavoro e pagare le librerie Restano 18 € a copia. Con una stamperia italiana per un volume A4 interamente a colori, copertina cartonata, 320 pagine, carta 100, sei nell'ordine dei 7€ a copia per 1000 copie (a scendere). Quindi restano 11 € a copia. Ovvero 11.000 € se vendi tutte le copie. 1.000 € di illustrazioni. 800 € di impaginazione. 200 € di correzione bozze. Siamo a 9.000 € Per recuperare gli altri 1.000 € puoi mettere in vendita il PDF del manuale a 10 €, di cui te ne arrivano mediamente 7 dai siti di ecommerce. Altre 143 copie vendute e il gioco è fatto. Ora, i numeri sono un pò buttati al caso ma gli ordini di grandezza sono quelli. Se uno si fa il ragionamento al contrario, e non vuole sostenere l'investimento fisso della stampa (che comporta anche magazzini, resi, macero ecc) la soluzione print on demand si fa molto allettante. Ma la considerazione finale è che in Italia il manuale stampato PIACE!
  4. Anche io. Anche se non ho mai avuto il tempo di pubblicare la seconda campagna dell'Alfeimur, tutta di ambientazione marina, che pure aveva concluso con grande successo i suoi beta test (cominciati qua). sigh.
  5. In bocca al lupo ragazzi! Per caso c'è una versione beta o demo scaricabile da qualche parte? Giusto per capire come funzionano le regole?
  6. per fortuna no 😄 Ovviamente parlavo in base alle mie esigenze personali Se fossi un uomo della WotC lancerei invece un setting completamente nuovo. E non dovessero farmelo fare, perchè ritenuto troppo rischioso, lancerei un setting di Magic. Ah, già... Bè, dopo di quello pubblicherei Planescape, sì.
  7. Concordo. Comunque, da possessore dei vecchi boxed set di Planescape, FR, Dragonlance e Ravenloft (perfettamente utilizzabili ancora oggi), apprezzerei una riedizione con regole aggiornate di Spelljammer.
  8. Non so i numeri di Asmodee, ma credo che siano sufficientemente buoni da spingere presto altri editori a lanciarsi nel business delle localizzazioni. Il problema di base è la polarizzazione: se D&D vende 100, pathfinder vende 50, il resto vende 5... e la traduzione è un costo fisso ammortizzabile solo su un numero abbastanza elevato di copie.
  9. Le storie da TPK che ho accumulato in vent'anni di gioco sono tante, direi che le più memorabili sono: - mi ero preparato per tempo, e i PG morti si sono ritrovati come teste senzienti, separate dai loro corpi, nel laboratorio di Azalin (l'inizio dell'avventura di Ravenloft From the Shadows) - i PG si ritrovano a Sigil senza nessuna informazione particolare, e subito vengono coinvolti nell'avventura di Planescape Umbra. La ricompensa? Poter recuperare il loro corpo vivente. - i PG sono morti. Punto. Ma l'avventura procede con un nuovo gruppo di personaggi, che i giocatori avevano creato in precedenza, che conoscevano i PG e che fino a quel momento stavano seguendo le vicende di una trama secondaria collegata a quella principale. Quindi i giocatori proseguono l'avventura in L'Impero Oscuro.
  10. No, scusate... ma questo che ci ha fatto, con quegli "1,3 milioni di dollari" raccolti col Kickstarter Il mio esatto pensiero.
  11. ma non criticatelo come se fosse una cosa seria, ecco. E' fatto per i gruppi di giocatori che adorano sfondare due porte, bere due birre e uccidere due draghi gridando "green flames".
  12. Un giorno o l'altro metterò insieme tutti i dati di vendita, i margini e il tempo investito riguardo l'Alfeimur (tutte le versioni). Credo potrebbe essere interessante per molti autori/produttori. Se poi si riuscissero a confrontare i dati con quelli di altri autori ne sarei felice.
  13. Per il momento sono poco più che voci di corridoio. E' il tipico annuncio fatto per mantenere vivo un progetto che sta cadendo nella spirale del Nulla. Un film senza regista non è un film, punto. Non so cosa è andato male con McKay, ma perderlo dopo un anno dall'annuncio in pompa magna, con tanto di esclusiva su Variety, senza che nulla si fosse mosso lato produzione è un brutto segnale. Come se per un anno ci avesse provato, e poi abbia detto "Lasciamo perdere". E mettere nella stessa lista qualsiasi maschio della fascia di ingaggio mid-range è inquietante.
  14. La soluzione di Alonewolf87 è perfetta. Altre due alternative sono usare l'Artefice o la sottoclasse Marchingegnere del Ladro (https://alfeimur.com/lasciati-marchingegnere-archetipo-del-ladro/)
  15. Lo voglio. Detto questo, faccio notare il grosso bollone HASBRO sulla SCATOLA ROSSA, due elementi che mi fanno pensare a una massiccia distribuzione nei negozi di giocattoli USA (quelli non falliti).
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.