Dracomilan

Circolo degli Antichi
  • Conteggio contenuto

    4.215
  • Registrato

  • Ultima attività

  • Giorni vinti

    19

Dracomilan ha vinto il 3 Luglio 2016

I contenuti di Dracomilan hanno ricevuto più mi piace di tutti!

5 ti seguono

Informazioni su Dracomilan

  • Rango
    Eroe
  • Compleanno 02/12/1972

Come contattarmi

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    Milano
  • GdR preferiti
    D&D, Dark Heresy
  • Occupazione
    Imprenditore
  • Biografia
    DM con passione dal 1991, Game Designer per passione dal 2001

Visitatori recenti del profilo

1.491 visualizzazioni del profilo
  1. DnD 5e

    ‘Zmanga reagisce per primo alla strana apparizione. Con le fauci spalancate salta sul tavolo e prova ad artigliare il wojiek. Il movimento scomposto di quest’ultimo gli permette di evitare il colpo, ma non lo protegge da un morso in piena faccia. Utpol si china leggermente, e reagisce alla minaccia lanciando un quadrello direttamente sotto il tavolo, contro la gamba massiccia come un tronco d’albero del wojiek. Il colpo è preciso, e passa da parte a parte l’arto. Idwal prova a influenzare la mente del wojiek, ma il dolore che lo affligge lo aiuta a masntenere la lucidità, e ignora l’attacco Il Forn allunga una mano e due raggi energetici, che sembrano brillare all’esterno ma essere bui come la pece all’interno, si scagliano contro il wojiek. Il primo colpisce l’essere sul petto, mentre il secondo sfiora ‘Zmanga e si perde contro il soffitto della stanza. Bellamin estrae l’arco e scaglia due frecce contro il wojiek mentre questi inizia ad alzarsi barcollando. Una freccia si conficca nella spalla dell’essere, la seconda attraversa un occhio e gli spegne per sempre il cervello. Il wojiek crolla al suolo. A prima vista non sembrava un combattente, ma era tenace il maledetto! Nalu si avvicina e prega Siakt che nessuno abbia sentito nulla.
  2. DnD 5e

    Il Forn allunga la mano e tocca un punto ben preciso della porta, che raffigura una foglia di qualche tipo. La sua lunga mano a sei dita ricopre la foglia perfettamente, e la sagoma della porta brilla leggermente. Quindi la porta svanisce nel nulla, permettendo l'accesso a una piccola stanza semicircolare. Il primo pensiero che vi viene in mente è 'I wojiek non sapevano neppure dell'esistenza di questa porta' perchè subito dietro la parete appena scomparsa vi è un tavolo, e seduto al tavolo, intento a scrivere qualcosa con uno stelo su una tavoletta di cera alla luce di una candela c'è un anziano wojiek dall'aria MOLTO sorpresa! Iniziativa
  3. DnD 5e

    Bellamin Utpol Tutti
  4. DnD 5e

    La porta di pietra è così massiccia che nessun suono potrebbe passare attraverso di essa... e il rumore costante della cascata è tale da coprire anche i vostri passi. Fuori dagli archi, chiaramente di disegno dworek, vedete la foresta che si stende per nodi e nodi, verde e rigogliosa, verso il centro di Kiroll. Owiyn
  5. DnD 5e

    Il gruppo si avvicina al ventoascensore. Alcuni sono impazienti di proseguire, altri un pò trepidanti. Durduk torna nella stanza delle pietre, e per sicurezza rimette al suo posto la gemma rossa, per assicurarsi che il flusso d'aria continui a salire verso la sommità del pozzo. Quindi la riprende in mano e mette via entrambe le pietre. Andate, vi seguirò per ultimo. Bellamin e Utpol si tuffano nel tunnel, seguiti da vicino da Nalu e 'Zmanga. I due nuovi venuti, Idwal e Owyin, seguono con maggior cautela, incuriositi da questa strana costruzione magica di origine dworak che solleva corpi pesanti decine di chili con la solo forza elementale del vento. Quando tutti sono svaniti verso l'alto, Durduk butta a terra la torcia e segue tutti, pregando Ata di aiutarli a sconfiggere i wojiek. _________________ Il viaggio nel turbine di vento è eccitante come sempre, e si conclude quando il turbine vi posa a terra al centro di una strana sala quadrata, illuminata dalla luce del sole che passa attraverso due archi massicci alla destra del ventoascensore. Le pareti della stanza sono di ruvida pietra, ricoperte di muffa causata dall'umidità che sale dalla cascata, eccetto la parete di fronte a voi, che è nera, lucida e leggermente tonda: deve essere la parete esterna della torre runica! Ricordate che la torre runica è separata dalla scarpata, e dovete essere su un piccolo ponte di collegamento. Una porta di pietra decorata elegantemente con disegni arborei permette l'accesso alla torre runica: dai residui di terra è evidente che la porta non viene aperta da secoli.
  6. DnD 5e

    Durduk (PNG) Il dworek si rivolge a Nalu tirandosi nervosamente la barba: Non ho idea di cosa siano questi flussi di cui parli, nè so fino a dove si estendeva il nostro antico regno... nessuno lo sa. Magari se là sotto c'è una città perduta contiene delle spiegazioni... ma magari è piena di chitine come quelle che mi avevate raccontato infestavano Haddu-Di-Sotto. Si rimette in tasca le pietre. Resto dell'idea di esplorare la torre. Anche quella è stata realizzata dal mio popolo, e saperla usata dai wojiek mi fa ribollire il sangue.... In queste situazioni ci serviva quello scienziato di Helouè, mica un umile combattente del Padre Vulcano come me... Detto questo si chiude in un mutismo cocciuto, in attesa delle vostre decisioni. Tutti
  7. Proposta

    C'era un tool in beta per lo sviluppo di app mobile per singoli forum sviluppati con invision: https://invisionpower.com/forums/topic/409475-introducing-forummob-white-label-mobile-apps-for-ipb/ Ma il progetto non è mai decollato. La versione attuale del forum IPB è sufficientemente agevole su mobile da non rendere conveniente impegnarsi nello sviluppo di un tool dedicato.
  8. DnD 5e

    Durduk (PNG) Il possente guerriero dworek si avvicina al nuovo venuto, coperto da testa a piedi della pesante armatura d'acciaio, e lo scruta con sospetto. Già, non è che vuoi nasconderci il fatto che avete rubato le nostre città? Magari siete stati voi a scacciarci, non i Wojiek... Guarda il Forn con muso duro, accarezzando il manto di pelliccia bagnata di sangue di 'Zmanga. Bah, sono cose di molti millenni fa, e già sappiamo che i peggiori nemici dei dworek fummo noi dworek! * Io dico di non scendere a vedere quella maledetta porta: dovrebbe condurre a delle miniere, o un'altra città perduta, non so. Di certo non ci sono altre iscrizioni che fanno sospettare la presenza di ulteriori tunnel 'magici' come quello che ci ha condotto fin qui. Vi ricordate la mappa che Helouè aveva rubato a Gelbog? I tunnel dworek terminavano qui. Non ne sono indicati altri, mentre sono indicate diverse torri Wojiek e alcune cose che sospetto siano città Forn. Io dico invece di salire il ventoascensore - e vi mostra le pietre - e vedere cosa c'è al piano più alto. Magari possiamo entrare nella torre mentre i wojiek cercano la loro pattuglia nei tunnel. Magari questa è una delle torri della mappa, quelle che secondo il gioco da tavolo wojiek permette di trasportarsi all'istante da un luogo a un altro... Mappa di Gelbog Chiarimento Riferimenti
  9. DnD 5e

    Esatto, Durduk per ora è un drone portatorcia. Magari interverrà in qualche modo prima del ritorno di @smite4life ma non contateci
  10. DnD 5e

    Shpok/'Zmanga