Vai al contenuto

SassoMuschioso

Circolo degli Antichi
  • Conteggio contenuto

    176
  • Registrato

  • Ultima attività

Punti Esperienza

63 Ogre

Informazioni su SassoMuschioso

  • Rango
    Anziano
  • Compleanno 08/11/1982

Visitatori recenti del profilo

Il blocco visitatori recenti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. Thorlum SenzaCasta - (Rovina di Huruk-Rast) Era un giorno come un altro in caserma. Thorlum si stava muovendo verso la piccola fucina, dove avrebbe passato qualche ora in tranquillità, lontano dai vari ufficiali e dai suoi commilitoni. Aveva appena iniziato a battere il ferro, quando un messaggero venne a chiamarlo. Era stato convocato con urgenza dal principe. Tornò quindi nella camerata a darsi una sistemata e andò a palazzo. [RIUNIONE PLENARIA] I reali spiegarono i motivi della convocazione. Finalmente ci si muoveva per una nuova missione. L'intervento di Thorlum fu breve. Pensavo che l'esistenza di tali esseri fosse solo un racconto di paura per piccoli nani. In ogni caso tali esseri, se realmente esistono, non possono continuare a solcare queste terre. Guardò l'uomo chiamato Golban. Non credo che qualcuno possa vedere o punire il male ovunque si trovi. Fosse così facile avremmo già vinto la guerra.....ogni guerra... Ma non preoccupatevi, principe... continuò il nano con orgoglio, facendo un passo avanti....ci penserà la mia arma a dirimere la questione....la mia arma e la determinazione che vedo in Bjorn e Chandra....sarà una missione semplice e rapida.... [ PIU TARDI - BIBLIOTECA] @ @DarkLady @AndRe89 @Ian Morgenvelt e...?
  2. Ahahah.. chissà per quale motivo quell'anello mi e rimasto in testa.... forse per la battuta di minsc che mi ha fatto ridere un giorno intero. Meglio così, un problema in meno. Per il martello suppongo dunque vada bene... 🙂 Thx guys
  3. Finalmente sono riuscito a gestire le cose: Dunque: Armatura pesante completa +3 e via Arma: Grande Martello Goliath Bonus +1 con il potere Ferimento. (Di base ha un bonus +2 ai tiri per spezzare armi o scudi) Questa discende dal manuale razze di pietra. Arma a due mani (esotica) . Uso il fatto del retraining dei due talenti, dove invece di avere il maglio come arma esotica metto questa (a livello di storia non mi cambia nulla, visto che tanto Thorlum usa armi a due mani) e il maglio a due mani vale come arma da guerra. Veste della resistenza (+2TS) Cintura Forza del Gigante (+4 For) Amuleto Salute (+2 Cos) Anello protezione (+2 CA) -- Dove immagino ci sia lo stemma con il teschio dei coscritti Anello del Sostentamento Anello della Resistenza agli Elementi (minore) - Freddo Non so come sono gli slot, ma è probabile che possa usare due anelli e non tre. Ergo, uno (quello della resistenza) lo terrei nel taschino, cioè non lo uso...ahahha. Si una cavolata, ma non ho idea di cosa prendere. Ho cercati varie cose e sul discorso (+2 di protezione) non riesco a vedere nulla... -.-! @Bomba se mi confermi il tutto, credo di essere a posto 🙂 Thx all
  4. Thorlum SenzaCasta - (Rovina di Huruk-Rast) [MESE VI - Giuramento a corte] @ tutti i presenti Dopo che Thorlum parlò, si avvicino Trull. Nonostante il nano era stato edotto dalla visita di Tom Po in carcere, rimase colpito da colui che un tempo fu nano. Gli diede una forte stretta. Le antiche voci sono sempre vere. La tempra di un Nano mai si spegne. Combatterò insieme a te e berremo assieme. Gli eventi per ora ci sono stati avversi. Ma confida nella pietra e nel ferro. Vinciamo questa guerra, poi penseremo a farti tornare il nano che eri. Girò un poco il capo. Alzeremo tutti insieme i boccali. Continuò rendendosi finalmente conto di Bjorn. Thorlum sarebbe corso a festeggiare. Ma fu chiamato subito per effettuare giuramento. Il primo dei tanti che si sarebbero uniti al riesumato ordine. Come è giusto che sia, sono il primo. Beregar, posso almeno vedere il Ander Miryl ( nanico=Lamento di Luce) prima che sia inviato? chiese riferendosi alla sua ex arma. Era tutto per mio nonno Thoric ed era tutto per me. Pensavo che solo la morte ci avrebbe fatto separare. Vorrei poterlo impugnare un ultima volta.....e chissà quando potrò impugnarlo nuovamente. Il nano si inginocchiò di fronte al principe ed effettuò il giuramento: Nell'ora più buia, ammetto i miei errori e qui faccio giuramento. Sfiderò l'autorità dei soli tiranni, ciò che ruberò aiuterà i bisognosi, le mie mani si macchieranno solo del sangue dei nemici del mio sovrano. Da questo momento in poi, in pace e in guerra, fino a quando la mia anima non potrà più combattere, sarà un membro dell'Adunanza dei Coscritti. Fu lui a tagliare la piccola ciocca di capelli. Dopo la barba, non avrebbe permesso più a nessuno di tagliare un pelo del suo corpo. Stessa cosa fece con il sangue. Prese il coltello e si fece un taglio, riempendo la piccola ampolla. [MESE VI - Caserma] @ DM [MESE VI - Cena] @ Tutti Anche Thorlum fu invitato alla cena informale. La sua prima sera libera dopo molto tempo. Ciò lo rese euforico. Vide i suoi vecchi compagni e si avvicinò a salutali. Tutti quelli che conosceva, tutti tranne Zhuge. Strinse con forza la mano a Trull. Hey, Trull...cos'è questa stretta debole, forza...sei comunque un nano... rise rumorosamente. Maharadat Adamarno (nanico: uccisore di draghi, cioé Tom Po) visto, alla fine combatteremo ancora insieme, disse abbracciandolo. Oh...Oceiros....grazie per gli oggetti che mi hai portato...anche se non ho potuto usarli...ti renderei il dovuto, ma non ho ancora la possibilità di farlo. Si girò. Bjorn oggi ci faremo una grande bevuta. Diede una forte pacca nella spalla a Celeste Ungi ad Kinda (nanico=Donna che vola), non sei ancora guarita? Spero di avere il tempo per farti i pesi che ti ho promesso...così, vedrai che non lascerai più la terra. I saluti più freddi furono per Seline e Clint. Fece giusto un cenno del capo, visto che la sua attenzione cadde su Chandra. Si affretto ad avvicinarsi alla donna. Gli prese la mano e senza inchinarsi l'avvicino quasi alla sua bocca, uno dei baciamani più rozzi e peggio riusciti che i presenti avessero mai visto. Hai parlato chiaramente in mio favore al processo. Sei tra le poche che ha capito gli eventi della montagna, nonostante non fossi con noi. Ciò rende le tue parole ancora più importanti. Disse seriamente. Te ne sono grado. Sarò con te nel momento del bisogno. Quando vide Zhuge, l'espressione si fece dura. Non aveva dimenticato le parole che questo gli rivolse a Huruk-Rast, né quelle che pronunciò al processo. Salverò anche te, ti rimangerai ogni parola e sarai costretto a ringraziarmi... Non gli rivolse la parola, ma dimostrò il suo disprezzo sputando per terra. Un azione semplice, lineare e diretta. Come amava Thorlum. Il banchetto fu estremamente piacevole. Da troppo tempo Thorlum non godeva di simili pietanze. Seduto il più lontano possibile da Zhuge, il nano mangiava e beveva con ingordigia e rumorosamente. Il suo unico occhio cadde sui nuovi arrivati, indugiando solo sulla donna chiamata Alexis. Non li salutò e non gli rivolse la parole. Verso fine pasto i reali fecero sapere il motivo della convocazione. Thorlum non disse nulla. Non amava le missioni diplomatiche. Lui preferiva parlare con un arma in mano. All'impresa. [aspetto fisico]
  5. Nessun materiale speciale. Male che vada l'astuto Thorlum troverà in futuro una soluzione...che sarà sicuramente efficacissima....😜 Dovrò leggermi quindi i manuali in inglese....🤔 bene, grazie dei chiarimenti, ora scrivo e poi completo il tutto.... 🙂
  6. Dunque, posto qua perché ho fatto la scheda. Purtroppo non ho potuto fare ancora la CdP, ma va beh...pazienza... Per quanto riguarda gli oggetti basati sula scheda del Master @Bomba. Metto nello spoiler: Non dovrei aver avuto problemi nel livellamento, come avrò le risposte alle domande finisco inventario e ci sono. In game non riesco a postare. Oggi giornata intensa e non ho testa. Ma domani prometto di attivarmi e ruolare il tutto ciò che devo 🙂 Grazie a tutti voi messeri e messere 😉
  7. Thorlum SenzaCasta - (Rovina di Huruk-Rast) [MESE II - Prigione] Tom Po ( @Fezza ) [MESE III - Prigione ] Non sapeva quanto tempo stesse passando in quella cella. Per Thorlum era una eternità. Pensava sarebbe marcito li dentro. Faceva di tutto, per tenersi attivo e in forma ma il poco spazio dell'ambiente non gli rendeva le cose semplici. Perché il destino era così ingrato con Thorlum? Si ritrovò a pensare costantemente alle ingiustizie che stava subendo. Lui che tanto aveva fatto per gli altri. Alternava momenti di furia e rabbia a risate isteriche. A tratti voleva vendetta verso il mondo, conquistare Hurik-Rast e farla sua. Altre volte sentiva che solo un nano forte come lui poteva sopportare simili umiliazioni: lui era il salvatore del mondo e tutti i bardi avrebbero cantato le sue gesta nei secoli a venire. Un esempio di forza e virtù per tutti. Fu così, immerso in questi pensieri che lo trovarono le guardie, per prelevarlo e portarlo nel luogo che scoprì essere il palazzo reale. Thorlum si presentava stanco, disordinato e puzzava. Pensava che sarebbe stato li per essere incolpato nuovamente di qualcosa. Stava per dire qualcosa, ma non lo fece. Rimase in silenzio, guardandosi intorno, ascoltando le parole del principe Derbel e cercando di pensare ad un modo per scappare. Scoprì che non c'è ne sarebbe stato bisogno. Rimase in silenzio, abbassando il capo. Fu sgozzato ad KrotenHur e rimase in vita. Fu fatto a pezzi a Huruk-Rast e rimase in vita. Umiliato, offeso e percosso ma ancora Thorlum era in piedi. In quel momento Thorlum si sentiva più forte di tutto e tutti. Ancora una volta vinceva sul destino. Gli fu offerta un altra possibilità. Bjorn Havardsson ( @Ian Morgenvelt ) Alzò la testa. Accetto la proposta. Sono pronto a far parte di questo corpo militare. Ho giurato a Beregar che avrei salvato il regno e così farò. Io Thorlum rispetto i sempre i giuramenti. Lo sguardo era determinato e una luce particolare illuminava il suo unico occhio.
  8. Thorlum SenzaCasta - (Rovina di Huruk-Rast) La cella di Thorlum era un luogo umido con l'aria pesante. Il mobilio era quello che solo gli ottimisti potevano definirlo essenziale. Vi era un letto in legno grezzo, unito alla parete e sorretto da due catene con della paglia posta di sopra. Dall'altro lato appoggiato alla parete quello che poteva far pensare ad una scrivania, piena di polvere e sicuramente piena di tarli. Non vi era alcuna sedia, ma un secchio utilizzate per i bisogno personali; secchio che fin troppo spesso veniva lasciato senza essere svuotate. Le dimensioni erano estremamente ridotte. Thorlum pensò varie volte di affacciarsi e osservare fuori dalla piccola apertura, ma l'altezza e sopratutto la fragilità della scrivania non gli avevano concesso questo lusso. Decise allora di provare a creare delle piccole nicchie nella parete, creando degli appigli che gli concedessero di portela "scalare" fino ad arrivare ad affacciarsi. Inoltre decise di incidere delle tacche nella vecchia scrivania. Gli serviva un modo di contare il tempo: non voleva perdere la cognizione del tempo. Altra attività alla quale si dedicò, era la cura del suo corpo. Cercava di sistemarsi i capelli come meglio poteva, impresa resa non facile dall'assenza di strumenti adatti. Per quanto riguarda la barba, ancora non poteva far nulla, cosa che lo riempiva di tristezza. Serviva tempo per farla crescere. Oltre alla parte estetica, passava il tempo allenandosi. Faceva ogni tipo di esercizio fisico che lo spazio gli permetteva di compiere. Voleva e doveva rimanere in forma. [Mese I - Prigione] Oceiros(@Zellos) [MESE II - Prigione] Tom Po ( @Fezza ) [MESE II/MESE III - Prigione ] @ DM
  9. Thorlum SenzaCasta - (Rovina di Huruk-Rast) [Mese I] - Processo Thorlum attese il ritorno del giudice speranzoso. Costretto a stare seduto al suo posto, osservò i suoi compagni in aula. Nessuno mi saluta. Trull non si è nemmeno presentato.... Fece un cenno con il capo a mo di saluto, per poi distogliere lo sguardo e tornare ai suoi pensieri. Fu condannato. Avrebbe voluto protestare, ma sapeva che non sarebbe servito. Le tue parole sono polvere... disse a voce bassa e rise tristemente. Le guardie lo presero per farlo tornare in prigione. Mentre camminava passò più vicino ai suoi compagni. Oceiros disse, vie.... ricevette subito un colpo da una guardia. Si girò di scatto verso di questa, ma non reagì. Sapeva che non poteva fare nulla. Fu condotto fuori verso la sua nuova casa. [MESE II] - Carcere @ DM
  10. Thorlum SenzaCasta [Mese I] - Processo Era passato più di un mese dal giorno del suo arresto ma a Thorlum sembrava che il tempo avesse rallentato per poi fermarsi senza scorrere oltre. Il ricordo di quel giorno rimaneva stampato nella mente del nano: lui, fiero è orgoglioso delle sue origini privato improvvisamente del suo rango e del suo clan. Lui un nano decaduto. Ricordava bene il volto di Re Dervagar Murodipietra. Ricordava il bene il Re venirgli incontro, mentre lui ferito e deturpato nell'aspetto si impettiva fiero, sicuro di ricevere il giusto ringraziamento per le sue gesta, per le sue azioni e le sue sofferenze. Ma nulla di tutto ciò avvenne: fu dichiarato SenzaCasta, decaduto, reietto della società. Pesanti furono le parole del Re. La barba fu rasata e il triangolo della vergogna inciso sopra il suo sopracciglio destro. Peggio ancora fu vedere il volto di suo cugino Helgor che osservava sconsolato, per poi dargli le spalle. Il primo di molti altri nani. Ricordava come i suoi compagni rimasero inermi mentre venne incatenato e portato via, mentre nella folla molte erano le grida e gli insulti. Thorlum Rovina di Huruk-Rast. I primi giorni di prigionia furono i peggiori. Thorlum veniva insultato da tutti i nani ivi presenti. Molte furono le risse che lo videro coinvolto, molte di più le percosse che gli diedero le guardie. Trattamento che divento quasi una consuetudine, al punto che quando smise di rispondere, fu comunque percosso, colpevole tra i colpevoli. Quando fu portato dinnanzi al giudice, si stupì di quanta poca gente fosse presente. Solo qualche curioso che passava di li per caso e i suoi compagni di ventura. Ascoltò le loro testimonianze. Si meravigliò di se stesso e di come molte di quelle parole non lo portarono alla collera. Solo uno riusci a farlo: Flurio. Le parole del cavaliero lo resero furente al punto che sbatte lievemente il pugno nel bancone mentre fissava il volto dell'umano con l'unico occhio. Quando venne il suo momento di parlare fece un profondo respiro, conscio di quanto importante fosse per lui quel momento. -Lei tiene al Regno di Firedrakes? Si -E' vero che lei è un Cavaliere di Firedrakes? Si -E' vero che lei ha aggredito le forze di autorità note come Cavalieri d'Onice a Huruk-Rast? No -E' vero che lei, di fatto, è stato il primo aggressore in quella che avrebbe sancito una guerra civile all'interno di Huruk-Rast? No -E' vero che dopo la guerra civile lei è stato privato del suo titolo nobiliare e della sua appartenenza al clan? Si -Lei dunque, ha lavorato contro gli interessi della sua spedizione? No -Lei come si dichiara di fronte all'accusa di terrorismo? Innocente -Lei come si dichiara di fronte all'accusa di tradimento alla Corona? Innocente Quando potè spiegare le sue parole, lo fece con passione e vigore. Gli era stata data la possibilità di spiegarsi. Thorlum. Le tue parole sono polvere. Rimase a guardare qualche secondo nel vuoto. Ciò è solo uno dei tanti insulti che ho ricevuto per i miei servigi. Come se io fossi felice di tutti le morti innocenti. Come se io avessi voluto versare del sangue innocente. Io che non ho ucciso neanche un nano, neanche durante gli scontri, quando avrei potuto prendermi varie vite per placare la mia sete di vendetta. Una vendetta che non ho voluto perché avevo promesso che non l'avrei pretesa. E io Thorlum mantengo i giuramenti. Ho accettato ogni decisione della delegazione. Lo discussa ovviamente, contrastata, ma non ho fatto nulla che potesse danneggiare la delegazione. Guardò il giudice con il suo unico occhio. Io non ho aggredito le forze di autorità note come Cavalieri d'Onice a Huruk-Rast, disse più lentamente, per poi riprendere a voce alta. Perché loro non erano l'autorità. Loro scacciarono il mio clan...quello che era il mio clan, i TagliaRocce dalla montagna, prendendo il potere con la violenza e mantenendolo con la paura. Io non sono stato il primo ad iniziare una guerra civile. Sono stati gli SchiacciaGoblin. Ed è per questo che loro avevano paura dei TagliaRocce. E per questo che loro hanno sterminato quasi tutto il clan, cercandoci in ogni contea, vallata e montagna. Perché sapevano che saremm...che sarebbero tornati a ristabilire il giusto ordine. A ristabilire la legge. In quel luogo, ho visto nani impauriti, nani vessati e gli ho detto ciò che era necessario per aumentare le nostre schiere. Per essere ancora più forti. Ho sentito parlare di strategia e di forze sovverchianti. Tutto ciò c'era, era pronto e io ho aumentato questa forza. Si doveva agire. Invece, mentre ero sotto tortura la coalizione non si è mossa per motivi a me sconosciuti perdendo un occasione unica di avere tutti i nani uniti, uguali come se esistesse un solo Clan. Una occasione unica che avrebbe reso la montagna ancora più forte, un occasione persa per decisioni non mie, ma di cui sono stato incolpato. Fece una pausa Thorlum si alzò in piedi, osservando i presenti per poi continuare con un tono mesto. La battaglia non era evitabile. Disse scandendo lentamente le parole. Io sono colui che più di tutti ha conosciuto l'animo degli SchiacciaGoblin. Non avrebberò mai lasciato il potere senza combattere. La battaglia non era evitabile. Disse nuovamente. Guardo in basso. Si girò nuovamente verso il giudice. Non ho tradito la corona. Dovevo liberare la montagna e così ho fatto. Dove sta il tradimento? Il passo serviva libero e così è accaduto. Ho liberato il passo. Fece un ulteriore pausa, più lunga delle altre. Thorlum rovina di Huruk-Rast. Questo è diventato il mio nuovo nome. Ogni nano sputa la terra in cui passo. Tutti o quasi mi danno le colpe per quello che è successo. Tutti, perché è più facile darle a me, piuttosto che accettare i propri errori. Probabilmente è vero, la colpa è tutta mia, avrei dovuto insistere di più. Avrei dovuto far capire meglio ai miei compagni il percolo che stavamo correndo. Avrei dovuto farmi catturare prima per dimostrare a loro che SchiacciaGoblin non si sarebbero fermati, non si sarebbero arresi e che nessuno del consiglio sarebbe mai riuscito ad arrivare a votare. Quei nani sono infidi, malvagi. Non sono riuscito a mostrarlo. Questa è la mia colpa e il mio fardello. Non aggiunse altro e si sedette.
  11. Ho salvato più di quanto sembri.... Comunque un paladino..... c'era già Flurio con balorde idee di giustizia...😂😂😂😂😂😂 Non ci riesco neanche io. 😆😆 E benvenuto ai nuovi 😉😉
  12. Vero, contano anche le opinioni dei compagni, però di base ad ora solo tre odiavano Thorlum, quindi credo che anche se difficile, potesse essere ancora gestibile, anche perché l'ambientazione, sarebbe si sarebbe incentrata su altro, portandolo ad essere....diciamo "meno pesante" 😄 . (La cosa di Celeste non la conosco, quindi boh....). Ma questo è totalmente un mio pensiero. Un PNG non saprei gestirlo. Se non sento il personaggio completamente mio avrei estrema difficoltà ruolistico. Un altro PG...boh....la regola è giusta, quindi non lo so. Dovrei pensarci molto, visto che devo valutare tratti caratteriali e cercare qualcosa di "stimolante". Non amo creare un eroe puro nel vero senso della parola...difetto mio. Poi in realtà a questo punto preferisco aspettare il processo, e se Thorlum sarà condannato, vorrà dire che doveva andare così. Tutta la situazione caratterizza moltissimo la storia del PG. Un rischio alto di essere eliminato dalla campagna, ma una ghiotta occasione di vedere come si evolve la storia del nano. Sono troppo curioso 🙂 . Questo PG mi piace troppo per rinunciarci "senza un avvocato" 😉. Alla fine è difficile mantenerlo in vita (in real è stato ucciso dai suoi stessi compagni...e purtroppo anche li tutta la situazione era di una coerenza straordinaria). Quindi vedremo che accadrà. Thx
×
×
  • Crea nuovo...

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.