Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

5 Indizi Inquietanti

Articolo di J.R Zambrano del 03 Febbraio
Uno degli strumenti più utili tra quelli disponibili ad un DM è un indizio inquietante. Può essere una frase criptica, una predizione vagamente minacciosa, un frammento di una lettera che parla di qualcosa di negativo che è appena successo o che sta per succedere. Non è così importante quale forma prenda: un indizio inquietante serve a dare un tono, a mettere in allarme i giocatori e far pensare loro che "qualcosa" sta per succedere.

Ma potete ottenere tutti questi benefici senza che ci sia davvero qualcosa che sta per succedere. Tutto quello che vi serve è pensare ad un indizio inquietante e vago a sufficienza perché scateni l'immaginazione dei vostri giocatori. Se riuscite a farlo allora, così come è successo ad un terrorizzato Dr. Ray Stantz sul tetto di un edificio abbandonato a New York, anche i vostri giocatori sceglieranno la forma del destino che li attende. Tutto quello che dovete fare è ascoltare ciò che si dicono e poi evocare una visione dei loro terrori.

Tutto quello che dovete fare voi è trovare qualcosa che li faccia parlare. Dopo di che vi basterà fare in modo che ciò che succederà in futuro nel vostro gioco sia ciò a cui questi indizi inquietanti alludevano. I vostri giocatori non devono sapere che state collegando le due cose retroattivamente, tutto quello che gli interessa è una coerenza a seguire. Detto questo ecco cinque possibili indizi di esempio.
Le stelle sono (quasi) allineate

Nulla mette in agitazione i giocatori come il sapere che qualcosa sta per succedere ai loro personaggi. Mentre i PG esplorano un'antica biblioteca, una torre abbandonata di un mago o un altro luogo dove viene custodita dell'antica conoscenza, fate trovare loro un frammento di una mappa stellare (o un antico, ma ancora funzionante, planetario) che mostra l'avvicinarsi di una particolare congiunzione celeste. L'allinearsi di varie stelle in cielo è un chiaro indizio di una portentosa magia in arrivo. Delle domande da far sorgere nei giocatori includono: cosa pensate succederà quando le stelle si allineeranno? Dove è finito questo culto misterioso? Cos'è un planetario?
Il bersaglio dell'assassino

Un altro modo per far presagire un potenziale pericolo è far scoprire ai PG una nota che indica il bersaglio di un assassino. Potrebbe essere un poster da ricercati, una taglia ufficiale o anche semplicemente i frammenti strappati di una lettera che rivela che qualcuno vuole un certo bersaglio morto. Potrebbe essere un ottimo indizio da nascondere nella tana di un nemico oppure addosso a dei furfanti casuali che i giocatori potrebbero incontrare. Uno di loro potrebbe avere addosso una lettera destinata ad un assassino non meglio specificato, che i PG potrebbero trovare quando lo sconfiggono in combattimento. E ora devono scoprire chi è questo assassino per poterlo ostacolare.
Il potente rituale

Un cugino stretto della profezia celeste di cui sopra. Fate in modo che i vostri giocatori scoprano dei segni legati ad un antico rituale magico. Magari potrebbero scoprire i risultati devastanti che ha provocato in un edificio in rovina che stanno esplorando. O magari in un dungeon potrebbero trovare una stanza con una porta pesantemente rinforzata, pensata per tenere qualcosa bloccato al proprio interno, con segni di esplosioni magiche o di enormi unghiate sparse per la stanza. Abbastanza dettagli da poter far intendere loro che "qualsiasi cosa faccia questo rituale è male", di modo che vogliano trovare e fermare chi lo sta cercando di portare a compimento.
L'idolo parlante

Immagine del finale di American Idol XIV tratta da Kevork Djansezian/Getty Images
Questo più che un indizio inquietante è un oggetto inquietante, qualcosa che era parte di un tesoro e che segretamente sussurra oscure parole ai membri del gruppo. O ancora dei resoconti che parlano di un potente artefatto nascosto in una polverosa biblioteca e che suggeriscano il fatto che questa reliquia sia in attesa che delle specifiche condizioni si verifichino per potersi attivare.
La mappa

Per finire, se state cercando un indizio inquietante potreste far trovare ai PG una mappa di un luogo a loro ben conosciuto. Magari una piazza pubblica o il palazzo del re o la taverna dove sono soliti mangiare con gusto. A prescindere dal luogo, questa particolare mappa mostra alcuni dettagli di quest'ultimo cerchiati. Cosa significano questi circoli? Qualcuno sta progettando qualcosa?
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/02/dd-five-ominous-clues.html
Read more...

5 Modi per Rendere più Memorabile una Spada +1

Articolo di J.R.Zambrano del 31 Gennaio
I tesori sono importanti all'interno di una campagna di D&D. Qualunque sia il vostro stile di gioco, è innegabile che parte "dell'anima" di D&D sia proprio la ricerca di antiche rovine e la scoperta di strane reliquie o tesori delle epoche andate. E' l'ispirazione alla base del gioco stesso. Le storie fantasy sono piene di anelli magici e spade incantate da cui il vostro DM potrà prendere a piene mani la sera prima della sessione, sperando che non abbiate letto lo stesso libro e che, una volta trasposte in D&D, sembrino: 
Mentre il drago cade al suolo sconfitto, la luce si posa sul suo tesoro. L'oro brilla sotto al sole e notate una spada riccamente decorata con un'elsa ingioiellata....che vi darà +1 a tiri per colpire e ai danni.
E' la natura stessa della spada a rendervi migliori a combattere. E' un potenziamento, certo, ma non sembra veramente tale. Soprattutto in un gioco dove il suo unico effetto è quello di aumentare lievemente i bonus che usate più spesso. Nell'oscura epoca della 3° edizione, i personaggi erano spesso pieno di oggetti magici e sembravano degli alberi di Natale dopo ogni individuazione del magico, ed era un effetto voluto. Non potevate veramente durare a lungo se non avevate una spada +3 o, come minimo, una spada fiammeggiante dell'esplosione gelida +2 in aggiunta alla vostra armatura della fortificazione +3, il vostro scudo dell'attrazione delle frecce +2 e un ulteriore bonus fornito dal vostro mantello o dal vostro anello di protezione.

La 5E è molto meglio sotto questo aspetto. Una delle migliori creazioni della WotC è la Bounded Accuracy. Ora non avete bisogno di svariati +1 per rimanere competitivi con i mostri del vostro livello di potere e penso che il gioco sia migliorato. Un +1 è diventato una rarità e, di conseguenza, molto importante, ma rimane comunque deludente. E' un piccolo aumento, indipendentemente dal tetto massimo raggiungibile, ma non potete giocarvela sul fatto che, altrimenti, la spada non avrebbe colpito ogni volta che raggiungete la CA nemica.
Quanto spesso potrà succedere? E per quanto potrete ricordarvelo? Il punto non è che le spade +1 siano negative, sono un grosso potenziamento in D&D 5E. Ma penso che l'idea sia diventata talmente comune e attesa che non la si noti più. Cambiamo la cosa. Ecco cinque modi per rendere persino il ritrovamento di una spada +1 un evento nella vostra campagna.
Bella storia, amico

La spada ha una storia o un'origine unica? Potreste rendere una spada +1 parte del vostro mondo fornendogli una storia specifica. E' stata creata dagli elfi e, come Pungolo, risplende di blu ogni volta che gli orchi sono vicini? Ma ci sono altre domande che potreste farvi sulla storia della spada: chi l'abbia fatta, perché sia stata fatta, chi l'abbia usata, con cosa è stata fatta... Pensare ad una storia fornisce ai giocatori delle informazioni divertenti da scoprire e potrebbe rendere la spada più interessante.

Chiunque può immaginarsi una spada che fa un suono metallico quando viene estratta, ma se fosse una spada +1 forgiata dalle ombre della Coltre Oscura? O se fosse stata creata con dell'acciaio meteorico? E' decisamente differente. Si tratta forse dell'osso di un demone, forgiato in tempi antichi da un ordine di paladini per combattere il male? O forse questa è stata creata con dei riti blasfemi da un culto demoniaco ed ora è nelle vostre mani. Pensate a come la spada si inserisca nel mondo.
Allargate il mondo

Prendete quest'ultima frase e pensateci a fondo. Pensate a chi l'abbia creata e per quale ragione. Quale significato ha oggi se apparteneva ad un regno umano ormai decaduto? Forse la spada serve ad aprire un'antica serratura. Prendendo a piene mani dal nuovo She-Ra, forse questa spada +1 è la chiave per raggiungere dei luoghi di antico potere o per superare porte che altrimenti rimarrebbero chiuse.
Fiat Lux

E luce fu. O qualche altro effetto minore. Nella DMG c'è una lista di proprietà magiche minori che potrete prendere in prestito (o modificare) e che forniscono alla vostra spada un po' più del suo umile +1. Potrebbe emettere luce intensa in un raggio di 3 metri, puntare sempre verso il nord o, forse, chiunque la impugni è in grado di parlare un linguaggio, come l'antica lingua degli umani, che vi farà accedere ai luoghi di potere di cui parlavamo prima.
Questa non è solamente una spada, è un simbolo

Per aggiungere ulteriori dettagli, provate a pensare a quale status sociale è legato a questo oggetto. Una spada +1 può avere un significato molto più profondo se è un simbolo d'onore donato dal re ai più coraggiosi servitori della nazione. Il personaggio potrebbe ottenere così dei diritti speciali o dei privilegi. Forse mostrare la spada gli permetterà di ottenere uno sconto con i mercanti, ottenere dei passaggi gratuiti in nave o carrozza o di portare le armi in aree normalmente limitate all'accesso. Oppure non subire conseguenze per l'omicidio di un "nemico della corona".
Non siete gli unici che la desiderano

Il valore è determinato da quanto qualcuno è disposto a pagare per qualcosa, stando ad una scena di Silicon Valley (che, a mio parere, è un documentario sull'economia). Tenendo questo a mente, uno dei migliori metodi per rendere una spada magica più interessante è quello di inserire qualcun altro che la desideri. Forse è un cacciatore di taglie o un famoso guerriero in cerca dell'oggetto magico che avete tra le vostre mani. Qualunque sia la ragione, inserite un po' di conflitto e avrete fatto tutto nella maniera corretta.
Buone avventure!
Link all'articolo originale:  https://www.belloflostsouls.net/2020/01/dd-five-ways-to-make-a-1-sword-memorable.html
Read more...

Patrono, Warlock e Relazioni: Una Guida a Potere Arcano e Responsabilità

Articolo di J.R. Zambrano del 14 Gennaio
Sappiamo tutti che i Warlock ricevono il loro potere arcano da un patrono mistico, talvolta sinistro. Ma che aspetto ha questa relazione?
Che abbiano fatto un patto con un immondo, siano riusciti a stringere un accordo con un essere fatato conservando la libertà, o abbiano stretto un vincolo con entità più esoteriche come un antico abominio o un magico unicorno che dona potere celestiale, i Warlock hanno un vasto numero di opzioni a loro disposizione per quel che riguarda i potenziali patroni. Eccetto per i Warlock Hexblade che, anche volendo provare a modificare il proprio patrono perche appaia come qualcos'altro, stanno comunque vendendo la propria anima ad una spada magica sotto mentite spoglie. E neanche delle buone mentite spoglie.

Ma qualunque sia il suo patrono, la relazione di un Warlock con esso è di sicuro intensa e personale. Ecco alcune cose che potete provare per creare una relazione personale e profonda.

Per prima cosa, bisogna considerare l'obiettivo superficiale della relazione. Alla fine è un accordo che il Warlock ha stretto con questo essere, il prezzo del potere diciamo. Il vostro personaggio ha mantenuto la sua parte dell'accordo? O sembra che il personaggio ne debba ancora pagare il prezzo? Lo status dell'accordo iniziale è un aspetto del personaggio che può generare future avventure. Il Grande Antico fa una richiesta o fa impazzire il Warlock, uno degli Immondi si impossessa della sua anima, etc. Ma la cosa interessante è che quel potere, una volta dato, non può essere preso indietro.
E presumibilmente c'è una possibilità per il Warlock di sottrarsi a quell'accordo, o di imbrogliare il patrono, il che mi fa pensare ad un personaggio con il background Ciarlatano che abbia barattato la sua anima, ma che stia cercando in tutti i modi di battere in astuzia il suo patrono Immondo. O che magari si sia sottratto da quell'accordo e ora sia inseguito da sgherri infernali ad ogni passo.
O potrebbe essere un grande spunto di trama: Il Grande Antico, o l'Immondo o persino il Signore Fatato, si impossessano del personaggio mentre "dorme" durante la notte. O ancora potrebbe essere una buona giustificazione per farsi tirare fuori dai guai all'ultimo minuto, dopotutto il vostro patrono deve proteggere il suo investimento. Il che è sia rincuorante che terrificante.

Il punto è che (il Patrono) è una parte del background del vostro personaggio che potete usare per arricchire la storia personale del vostro Warlock tanto quanto il posto da dove viene.
Pensate a com'è la loro relazione con il potere e guardatevi questo video (un dettaglio secondario di interesse in questo video è che un chierico può apertamente voltare le spalle alla sua divinità e mantenere la sua magia Divina. Adoro come questa piccola notizia bomba sia nascosta in un video sul Warlock.)
Anche quello potrebbe creare una storia interessante. Ma siamo qui per parlare di relazioni e la Guida Omnicomprensiva di Xanathar contiene delle idee su come approfondire la relazione tra Warlock e Patrono.
L'Atteggiamento del Patrono

Il mio atteggiamento è: "devi sempre essere disposto a dare una mano ..."
Una buona relazione è una strada a doppio senso e tiene da conto i sentimenti di ciascuno.
E questo significa considerare come il vostro patrono si senta riguardo a voi. È gentile? Ha aiutato voi o le persone a voi care? È capriccioso, affabile un momento e minaccioso il momento dopo (come certi esseri fatati)? Vede tutto ciò come una chance di poter ancora agire sul mondo, anche se attraverso di voi? Ha avuto più vantaggi di voi nel vostro patto? Vi ha lasciato prendere da soli la vostra strada e le vostre decisioni personali, ma più diventate potenti più vi rendete conto che un giorno ne chiederà il conto?
Termini Speciali del Patto

A cosa, esattamente, avete acconsentito? Una buona relazione si basa su delle aspettative chiare: a prescindere da cosa vi aspettiate dall'altra persona, è importante che sappiate entrambi quali siano quelle aspettative. La stessa cosa vale per le condizioni del vostro patto. Dovete, occasionalmente, eliminare un nemico del vostro patrono? O riguarda più delle restrizioni che vi sono state imposte? Niente alcol o cose così? È qualcosa di più sinistro, come incidere il nome del vostro patrono sui muri? O sono condizioni più strane, come non indossare mai lo stesso abito due volte o dire costantemente il suo nome quando invocate il suo potere?
Marchio Vincolante

Qual è il marchio, se ce n'è uno, che il vostro personaggio porta per dimostrare di avere un patto arcano con un essere dagli indicibili poteri? Lo nasconde? Lo porta con orgoglio?
Gli esempi includono l'avere uno dei vostri occhi simile a quelli occhi del patrono, il che potrebbe essere sexy alla David Bowie o che potrebbe voler dire avere un brutto caso di occhio alla Cthulhu. O trovare una piccola imperfezione sul volto ogni volta che vi svegliate, solo che ogni volta è in una posizione diversa. Magari sembrate soffrire di qualche malattia, nonostante non risentiate di alcun sintomo (molto Lovecraftiano). O magari apparite solo strani.
In ogni caso, il patrono del Warlock può essere un ottimo strumento per sviluppare il personaggio e infilarvi entrambi dentro in (o tirarvi fuori da) molte brutte situazioni. Quindi la prossima volta che state considerando di fare un Warlock o che cercate di metterne alla prova uno, pensate al suo Patrono. È un'eccellente relazione su cui fare affidamento, perché il Warlock ha definitivamente bisogno di esso come via facile per avere i suoi poteri.
Avete un Patrono preferito o un aggancio per una trama che lo riguarda? Fatecelo sapere nei commenti!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/dd-patrons-warlocks-and-relationships-a-guide-to-eldritch-power-and-responsibility.html
Read more...

Voci in Circolazione a Rethmar

Articolo di Ed Greenwood del 30 Gennaio
Sto aggiungendo spessore e profondità ai Reami da decenni e, dal 1986 in poi, ho iniziato a lavorare con un vero e proprio esercito di persone di talento. A volte veniamo guidati dalla storia o dall'avventura che stiamo raccontando, mentre altre volte abbiamo solamente provato a dare vita ad un puntino sulla mappa aggiungendoci degli spunti per delle missioni, come dei pescatori che preparino delle esche e degli ami. Rethmar è una delle mie ultime imprese ed è tempo di mettere altra carne al fuoco usando uno dei metodi migliori per fornire degli agganci per le avventure: le Ultime Voci (notizie locali, gossip e pettegolezzi).

L'ultima volta, ho menzionato due "grandi" voci provenienti da fuori (eventi accaduti nei Reami, che i Rethmariani pensano che stiano per cadere sulle loro teste). Quindi vediamo di aggiungere un po' di fatti "vicini a casa": del gossip locale.
Un avviso: far saltare fuori tutte queste dicerie in un grosso mucchio farà sembrare un qualunque luogo come la terribile ambientazione di una soap opera su "peccato-sesso-e-tradimento" (cosa che potrebbe accadere a Rethmar, ma ogni posto ha una facciata da "Ma no, cose del genere non potrebbero mai accadere qui" da mantenere, non importa quanto fittizia o sottile sia tale facciata).
E' scoppiata una sorta di faida famigliare dietro alle porte della magione dei Tashur, i padroni della "Panetteria Tashur" e del famoso ristorante a basso costo Piatti Pieni, aperto dall'alba al tramonto. Sembra che il grasso e amabile patriarca Wundras Tashur abbia scoperto che la sua giovane e vivace moglie Raedaerla frequenti ancora tre amanti (ma chi sono? Certamente dei negozianti locali o dei mercanti di successo già sposati, ma quali tre?) che vedeva prima del matrimonio. Intanto Raedaerla ha scoperto che Wundras sta falsificando i bilanci per nascondere i costi del suo alcolismo. E sembrerebbe persino aver venduto in segreto una partecipazione alla panetteria ad un misterioso sconosciuto in cambio di un salvataggio che sembrerebbe avere delle clausole. Ora come ora, Wundras è stato minacciato dal suo partner in affari segreto perché nasconda i contrabbandi di quest'ultimo e dei fuggitivi dalla giustizia in una delle tante case che sta comprando, rinnovando e affittando per avere una fonte stabile di profitti. Tutti i membri della larga famiglia di quattro generazioni si stanno schierando, muovendosi da una fazione all'altra mano a mano che scoprono ulteriori dettagli, e i lanci di oggetti o i rumorosi combattimenti stanno diventando sempre più frequenti, senza alcuna calma all'orizzonte.
  Un cadavere è stato recentemente trovato sul fondo di un pozzo appartenente ad una attività locale di successo (quale? Per caso ne abbiamo bevuto tutti senza saperlo?), ma l'intera cosa è stata coperta, il corpo spostato prima che i Marmaci venissero a saperlo. E' un assassinio recente, la vittima è stata colpita alla testa e lanciata nel pozzo per farla affogare con le mani legate dietro alla schiena. Era una facoltosa donna Sembiana che stava viaggiando con una carovana. La sua famiglia ha lasciato Rethmar senza una parola e senza di lei, quindi erano certamente coinvolti in qualche modo. Ma chi erano? Qualcuno lo ricorda? E alcuni sussurrano che fosse una ragazza di Rethmar, che ha lasciato il paese per la Sembia anni e anni fa. Quindi, qual era il suo nome quando viveva qui? E il proprietario del pozzo c'entra qualcosa con la sua morte? (Come possono essere innocenti, dato che il pozzo è nella loro cantina, sotto alla loro casa trafficata?)
  Da qualche parte in città c'è una fortuna in oro ben nascosta. Come? E' stata fusa e pressata in sottili fogli attaccati ai muri (e coperti) o infilati sotto a un pavimento (poi coperti con lastricato, mattonelle o tavole di legno)? No, ho sentito che è nel tetto (e poi coperta di ghiaia, mattoni o paglia). Ma dove? Ho sentito che è quella casa. No, no, è quest'altra qua dietro! Ma Shalus giura che si tratta della casa alta con il tetto a punta, dove si incontrano le tre strade. Ma dovunque si trovi, è certo che è piena di vagoni di oro Sembiano rubato (no, era del Cormyr) nascosto da qualche parte a Rethmar.
  Il vero Re del Cormyr abita proprio qui a Rethmar! Ma attenti: non conosce il suo retaggio. Molti anni anni fa, quando la fortuna ha iniziato a girare male per la nobile famiglia dei Turcassan, parte di loro hanno predetto il loro esilio e l'espropriazione di terre e titoli, e hanno deciso di pianificare un modo per tornare al potere nel Cormyr e avere la loro vendetta: hanno fatto rapire un bambino di stirpe reale, scambiandolo con un bambino di origini umili, e hanno inviato il giovane Obarskyr lontano... fino a qui! E' passato molto tempo da allora e i rimanenti Turcassan, ammesso esistano ancora, sono ben nascosti sotto falsi nomi e occupazioni comuni. Il bambino è cresciuto come una persona del popolo, ignorando le sue origini, si è sposato, ha avuto dei figli ed è morto, loro hanno avuto dei figli e così via... Ma la dinastia reale ha continuato ad esistere, sebbene i suoi membri non ne siano consapevoli! E' questa la ragione di tutti quegli strani e curiosi viaggiatori giunti in città, che continuano a fare domande; sono agenti inviati dai Maghi da Guerra del Cormyr (o dei nobili che complottano: sembra che questa sia la loro unica occupazione!) per portare a casa l'erede o liberarsene, così che la dinastia sia definitivamente eliminata.
  Anni fa, un prete di Gond creò un drago meccanico da guerra, un enorme costrutto serpentiforme coperto da scaglie metalliche, con una pesante coda spinata, una testa in grado di sputare fiamme, e occhi e artigli con integrati letali oggetti magici in grado di portare devastazione con esplosioni e raggi di ogni genere. Ma prima che fosse in grado di usarlo per mostrare il potere dei Fedeli di Gond, così da venderlo poi a re e usurpatori in modo da combattere le loro battaglie per riempire i forzieri del clero di Gond, il drago da guerra venne rubato in un audace furto e dei pezzi degli artigli sono stati sparsi per tutto il Faerûn. I preti di Gond hanno provato a cercarli da allora. Una dozzina dei più strani oggetti magici che erano stati inseriti nel drago meccanico sono stati nascosti qui a Rethmar. E sono ancora qui, sebbene siano venuti parecchi avventurieri inviati da clero di Gond o, più spesso, giovani seguaci di Gond in cerca dell'approvazione dei propri superiori e di una promozione. Ma, dopo tutto questo tempo, saranno probabilmente molto vicini al loro scopo... E questo è solo l'inizio. Se io fossi il DM di una campagna ambientata a Rethmar, avrei aggiunto altri otto pettegolezzi più piccoli,succosi, stupidi e falsi, per aggiungere un po' di rumore di sottofondo.
Nei cinquant'anni di lavoro sui Reami (praticamente giornalieri), questo è stato uno dei molti modi che ho usato per creare le storie e i retroscena dell'ambientazione. Potreste definirlo "un lavoro di pancia, affrontato con un metodo più o meno intuitivo" ed è ciò che ho usato ogni volta che mi sono dovuto trovare a improvvisare delle storie come Dungeon Master, diversamente da quando dovevo sedermi per scrivere un manuale ufficiale sui Reami. Alla fine, sono solo un Dungeon Master in mezzo a migliaia di altre persone che usano questo stesso approccio per le loro storie.
Ma, come ho sempre sostenuto, è una delle missioni più nobili nella vita.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/tongues-wag-in-rethmar.667195/
Read more...

Una Breve Storia della Palla di Fuoco

Articolo di J.R. Zambrano del 01 Febbraio
Palla di Fuoco è più o meno sinonimo di D&D. Per alcuni è un rito di passaggio, un segno che sono arrivati al quinto livello pur avendo solo il d4 come Dado Vita nella 1E, dove si hanno solo due incantesimi e poi bisogna mettersi a riposare. Quindi nelle vecchie edizioni Palla di Fuoco è una ricompensa per aver tenuto duro durante i primi livelli spesso mortali. Per altri è un costante esercizio nel calcolare il volume. Qualunque sia la vostra prospettiva non c'è incantesimo più "alla D&D" di Palla di Fuoco: fa un sacco di danni, agli amici come ai nemici, e bisogna lavorare sodo per arrivarci. E a differenza di Dardo Incantato, non è detto che funzioni sempre.

La prima volta che si ha la possibilità di lanciarla si ha la sensazione di aver dato una svolta alla propria carriera di Utilizzatore di Magia, si passa dall'essere la fragile figura in tunica con i d4 (o d6) come Dado Vita e che magari può fare qualche d4+1 danni per poi doversi riposare per un po', all'essere un potente mago capace di fare dei danni significativi. È lungi dall'essere un incantesimo perfetto (a seconda dell'edizione che state giocando, ce ne sono molti altri che possono far fare più danni in proporzione), ma è un solido ammontare di danni contro un nemico singolo ed è perfetto per ripulire la stanza di un dungeon da tanti nemici (anche se si dovrebbe essere molto cauti nel farlo nelle prime edizioni).

Considerando tutto questo, diamo un'occhiata alla Palla di Fuoco attraverso i secoli.
Prima Edizione

Fermi tutti. Quando ho detto attraverso i secoli intendevo proprio attraverso i secoli, indossate i vostri guanti in lattice gente, stiamo per aprire la Scatola Bianca e tuffarci nella profonda magia dell'alba dei tempi.
OD&D

Ecco, ora ci siamo. Ogni cosa è in una gradazione di gialli, marroni e colori ruggine, c'è un vago odore di moquette un po' ovunque, e naturalmente c'è la Scatola Bianca di D&D. È qui che vengono presentati molti degli aspetti fondamentali. Gli Utilizzatori di Magia guadagnano nuovi incantesimi ogni due livelli. Gli incantesimi di terzo livello arrivano al quinto livello di Utilizzatore di Magia (quel livello di classe aveva il titolo di Thaumaturgist e, nota a parte, sapeva combattere come 3 uomini normali messi insieme). Quando si prendeva Palla di Fuoco si leggeva:
Praticamente tutto ciò che ci si aspetta da una Palla di Fuoco. Raggio d'azione molto lungo (essenzialmente 72 metri), colpisce con la forza del livello da incantatore (e, teoricamente, si potevano avere infiniti livelli da incantatore) ed esplode in un raggio di circa 6 metri.
NdT le distanze in OD&D e AD&D 1E erano spesso legate alle notazioni delle distanze nei giochi di guerra medievali, come Chainmail, che si basavano sui pollici. Un pollice (indicato come ") corrispondeva solitamente a 1,5 metri o a 3 metri, ma la conversione variava a seconda che ci si trovasse al chiuso o all'aperto e sulla base delle tabelle usate. In Basic D&D, e in altre edizioni seguenti di AD&D, si passò invece all'uso del piede o della iarda come unità di misura interna per D&D, laddove 5 piedi = 1,5 metri e 1 iarda è essenzialmente equivalente ad 1 metro.
Palla di fuoco è rimasta largamente invariata in seguito. Ci sono poi stati l'Expert, il Companion, il Master e l'Immortal che hanno mantenuto Palla di Fuoco decisamente limitata. La notazione del raggio fu cambiata da 24 pollici a 240 piedi (72 metri) e le fu dato un raggio d'esplosione di 20 piedi (6 metri)
A parte questo, Palla di Fuoco rimane Palla di Fuoco attraverso tutte le varie Revisioni. Ma ora arriviamo ad AD&D...
1a Edizione
Ok, eccoci qua. Anche in AD&D 1E la Palla di Fuoco è di nuovo disponibile solo per il Thaumaturgist (la progressione dei titoli dei livelli dell'Utilizzatore di Magia è: Prestidigitator/Evoker/Conjurer/Theurgist/Thaumaturgist/Magician/Enchanter/Warlock/Sorcerer/Necromancer/Wizard e poi sempre Wizard per i livelli 12-20)
Palla di fuoco, naturalmente, è ancora presente. E' sempre di 3° livello e infligge ancora d6 di danni per livello. Ma! Ci sono un po' di differenze importanti, qualche nuova trovata che cambia il modo in cui l'incantesimo interagisce col mondo di gioco. Diamoci un'occhiata:
NdT: notare l'errore di stampa per cui, nonostante la presenza della componente materiale della palla di guano e zolfo, non ci sia la dicitura M nella riga delle componenti. A livello di volume 33.000 piedi cubi corrispondono a circa 891 metri cubi, ovvero il volume occupato da 33 cubi di spigolo 3 metri.
La differenza più grande sono le specifiche componenti materiali, il tempo di lancio in 3 segmenti, il raggio più corto (dipendente dal livello) e naturalmente l'area della Palla di Fuoco. Che sia chiaro, quel volume si traduce in una sfera di circa 6m di raggio, cosa che avrebbero potuto affermare direttamente, ma invece si sono andati a fare tutti i calcoli per chiarire che l'incantesimo riempie un volume di "circa" 33.000 piedi cubici (per poi rovinare il tutto con quella parentesi dove dicono "o iarde", personalmente saprei sicuramente quale tra le due interpretazioni userei da giocatore).
NdT 33.000 iarde cubiche corrispondono a circa 25.000 metri cubici.

Ma l'altra cosa interessante è che la Palla di Fuoco di AD&D 1E si espande per riempire l'area, il che significa che si potrebbe riempire un corridoio stretto con una singola Palla di Fuoco, ma questo porta con sé anche un'implicazione più sottile. Lanciando Palla di Fuoco contro il suolo si guadagnerà del volume extra, perché la sfera diventa una semisfera. Volendo fare i calcoli si noterà che ottiene circa 1,5 metri extra di raggio, quindi si avrà un esplosione del raggio di 7,5 metri, e che a spararla addosso ad una creatura specifica se ne avranno meno (ma si avrà della portata extra).
Un altro grosso cambiamento è che ora Palla di Fuoco crea un cambiamento massiccio nell'ambiente. In questa edizione Palla di Fuoco dà fuoco a tutto ciò che investe. Carta, oggetti di legno, tutto ciò che è combustibile prende fuoco e in una mossa molto alla Gygax (ovvero cavoli vostri giocatori) l'incantesimo farà fondere l'oro e gli altri tesori che si trovano nel posto sbagliato. Inoltre questo è anche il momento dove entrano in gioco le storiche componenti materiali, guano di pipistrello e zolfo (ovvero la cara vecchia polvere da sparo).
2a Edizione

La 2a Edizione non fece grossi cambiamenti. La differenza più grande è che ora, invece di avere un raggio d'azione di 10 pollici + 1 pollice per livello, il raggio d'azione è calcolato come 10 metri + 1 metri per livello. Il che è bene, perché adesso si può lanciare una Palla di Fuoco molto più lontano senza fare affidamento sull'instabile scala di gittata "al chiuso o all'aperto". La 2E, inoltre, aggiunge un limite al danno (10d6) il che mi dice che qualcuno si era stufato di personaggi del 18° e 19° livello che ogni volta facevano saltare in aria tutti quanti con palle di fuoco da 19d6 di danno lanciabili 6 volte al giorno.
3a Edizione

La Terza Edizione cambiò un sacco di cose per la Palla di Fuoco. I due cambiamenti più grossi sono: ha un raggio d'azione di 120m + 12m per livello (rendendolo uno degli incantesimi con un raggio d'azione finora più lungo). E la seconda cosa è che questa edizione aggiunge i talenti di Metamagia. Specialmente i Maghi, possono tirare fuori dalla loro Palla di Fuoco cose che vanno oltre il limite di 10d6 di danno. Si potevano vedere cose come Palle di Fuoco Potenziate e Massimizzate, oppure una Palla di Fuoco Rapida lanciata in un istante alla quale se ne accompagnava una lanciata regolarmente di modo da fare 20d6 di danni in un singolo round, o ancora una Palla di Fuoco Rapida e Potenziata insieme ad un'altra Palla di Fuoco Potenziata per fare 20d6 x1,5 danni in un singolo turno. Certo, come già detto prima, ci sono un sacco di modi migliori di fare danni ad un singolo bersaglio, eppure questo rimane un classico.
4a Edizione
Per quanto ami la 4a Edizione, è certo che abbia la peggior Palla di Fuoco della storia del gioco. Guardate:
Certo, è un esplosione considerevole e fa comunque la metà dei danni anche superando il tiro salvezza, ma 3d6, specialmente al 5° livello, sono praticamente uno schiaffetto sulla mano degli avversari e, a meno che non la si usi contro degli sgherri, non da soddisfazione. Specialmente visto che è un potere Giornaliero. Ma la 4E riuscì comunque a dare una buona base per la successiva iterazione della Palla di Fuoco, che è probabilmente la mia preferita.
NdT la palla di fuoco della 4E aveva poi ricevuto una errata portandola a fare 4d6 + modificatore di Intelligenza danni da fuoco.
5a Edizione

La 5E torna alle basi, ma con un cambiamento. Tutto ciò che hanno fatto è stato aumentare il danno a 8d6. Ma dà tanta soddisfazione e lanciarla è il massimo del divertimento. Ed anche tirando dei risultati scarsi si fa comunque qualcosa. Non so perché quei 3d6 extra facciano tanta differenza, ma la fanno. E si può far salire il danno man mano che si sale di livello: è molto efficiente e serve alla grande come base per gli incantesimi offensivi. Gli incantesimi offensivi di questa edizione usano la Palla di Fuoco come linea di riferimento.
 
Bene, questa è la Palla di Fuoco, da OD&D fino alla 5a. Certe cose sono dei classici per un motivo: tenetelo a mente durante quei weekend nei quali lanciate una Palla di Fuoco in una stanza di 6 x 9 metri piena di Orchi. Non solo state facendo danni in modo efficiente, ma siete anche parte della grande tradizione di D&D.
Link all'articolo originale: https://www.belloflosts ouls.net/2020/02/dd-a-brief-history-of-fireball.html
Read more...
Bomba

Capitolo Diciotto - Riunioni ed unioni di sangue

Recommended Posts

Dravicov, Vane à D'il

Conclusione della Riunione

Dravicov stava ascoltando attentamente le parole del Duca Constantine. Bene a quanto pare gli orchi sono una popolazione indigena più che una tribù di guerra. Non avrei saputo che fare se fossero stati adoratori di Grummash.

Annui alle parole del Duca e di Sharifa: Mi aggrego alle parole della mia Nobile compagna, le forze che ci manderà a supporto saranno sicuramente utili. La ringrazio. Poi rivolgendosi ai compagni di ventura disse Bhe visto che patiscono la fame nelle terre del sud abbiamo una sorta di moneta di scambio per poterli convincere.. Ma non avendo nessun potere decisionale in merito lascerò che sia Chandra a decidere se aprire un connessioni commerciali con gli orchi o meno. Per me è una vittoria che non siano guerrafondai adoratori di Grummash.

Saluti e partenze

Come da abitudine prima di affrontare una missione, Dravicov si era alzato presto, prima del canto del gallo, per eseguire i suoi rituali. Si dipinse il volto con "la maschera" segno della sua promessa e dopo aver onorato i suoi compagni più fedeli, la cotta di maglia di Galador, la cintura della battaglia di Yountil e l'arco magico che lo salvò dai giganti, con preghiere rivolte al Dio Corellon, indossò lo zaino e scese nella sala da pranzo. 

Caffe grazie.. Disse ad uno dei camerieri dei Draconis. La colazione di Dravicv era un rituale anch'esso. Consisteva nel contemplare la natura sorseggiando il caffè, accompagnato dalla lettura del suo diario. Anche se lo distaccava dal resto del gruppo questo momento in disparte gli permetteva di mantenere la sua identità, e di preparare la mente alle peripezie che lo aspettavano.

Quando il duca Draconis, dopo la colazione, si apprestò a fare i saluti, Dravicov ricambiò dicendo E' stato un piacere ricambiato mio signore Constantine, le rinnovo gli auguri per sua figlia. Dravicov accennò un saluto anche a Calixtria, ma quando incrociò lo sguardo di Vixenia sentì le orecchie caldissime e lo distolse subito. Chinò il capo e disse balbettando Dravicov, Mia Signora... Cercherò di proteggere i miei compagni. Farò del mio meglio per non crearle dispiaceri. Dravicov non si era neppure mai avvicinato alla Draconis per via dell'effetto che ella le procurava, purtroppo in quel momento dovette salutare.

@gruppo abisso

Questo saluto fu diverso, seppur con un minimo di riverenza riguardo ai membri più anziani della compagnia, Dravicov sembrava molto sicuro di se, strinse la mano in un saluto virile ai guerrieri che aveva avuto il piacere di conoscere augurandogli di non morire per godersi i piaceri della vita una volta tornati. Verso la bella Seline invece Dravicov sfoggiò un po di savoir-faire sfiorando la mano della tiefling per un baciamano sensuale e disse Mia Dama non le ruberò molto tempo, le auguro di tornare tutta intera. Potrei permettermi di offrirle una cena in tal caso. E con un sorriso ammiccante salutò Seline prima e Celeste poi. 

@gruppo savana

Riunito al gruppo della savana Dravicov ebbe in dono dalla nobile Shaifa un sacchetto di sabbia magica e un focus dedicato ad ogni membro. Grazie Nobile Sharifa, il suo dono mi fa un immenso piacere. Sicuramente ci tornerà utile, come la sua presenza in questo gruppo. Per un attimo un battito sovrastò Dravicov. Guardava il volto di tutti, di ogni singolo membro di quel gruppo e sentiva la maestosità di quegli individui. Sarà un bel viaggio da fare insieme, sono sicuro che metterete paura anche ai non morti gente!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull 'Barbetta' Tanner

Alla riunione comune della vigilia

Il guerriero continuo' ad ascoltare con attenzione la discussione in corso in merito alle sfide che aspettavano i due gruppi. Le informazioni che riguardavano la propria missione erano purtroppo scarse, ed ebbe un'idea alla quale sicuramente gli incantatori avevano gia' pensato, tuttavia si riservo' di parlarne esplicitamente appena possibile, ed a Clint quando fosse uscito dalle 'segrete e nuziali stanze'.

Le informazioni che riguardavano gli altri invece erano maggiori, ed in particolare una di queste informazioni lo indusse ad esclamare "BISTEFANI!". Proprio come se avesse detto 'Eureka!' immergendosi nella vasca da bagno e scoprendo i piaceri 'elevatori' dell'idromassaggio. Si vergogno', umanamente, di aver dato spettacolo, arrossendo in maniera evidente nonostante la barbetta e la pelle che finalmente andava abbronzandosi al sole di Firedrakes ed Acquastrino. Fece appello alla sua meta' elfica e soprattutto al suo retaggio di nano per recuperare la compostezza e spiegare il suo intervento. "Popolazioni che si lascino condizionare da un bisogno cosi' forte ed atavico potrebbero essere portate dalla nostra parte con doni e promesse, per dire, culinarie. Solo per fare un esempio, ma certamente diplomatici ed arcanisti esperti piu' di me in queste cose saprebbero proporre di meglio, io porterei con me un certo numero di Everlasting rations e di Everfull Mug da regalare ai vari capi-tribu' con cui doveste intrattere relazioni diplomatiche. Anche il fuocherello di Glantria potrebbe essere utile, ricordo che Tonum ne era un grande estimatore. Potreste anche promettere un proficuo scambio commerciale tramite portali con la famiglia Bistefani di Brughioro, delle cui prelibatezze, potendo, porterei con me un campionario. Sara' un contributo alla guerra che i Conti dovrebbero avere interesse a non negare."

Piu' tardi, l'ospite ebbe alcune parole per il solo gruppo di coloro che scendevano nell'Abisso, e fu in coda a quella riunione, quando il Draconis ormai se ne era allontanato, che Trull avanzo' l'idea che gli era balzata in testa durante la riunione a porte aperte precedente. Non l'aveva esposta la' per evitare che orecchie che non dovevano intendere intendessero.

x gruppo Shendilavri

Spoiler

"Da quanto ho capito, si tratta di rintracciare un ladro che si e' rifugiato nell'abisso. Potrebbe essere difficile come cercare il proverbiale ago nel pagliaio. L'ago diventa facile da trovare se si da' fuoco alla paglia, ma demolire l'intero Abisso non mi sembra... non e' il nostro obiettivo." guardo' Seline per rassicurarla "Diventa facile anche si dispone di una di quelle pietre che attirano i metalli e non la paglia. Noi dovremo cercare presumibilmente uno dei pochi halfling in un covone di abissali. Forse dovremmo procurarci qualche incanto per localizzare individui e focalizzarlo sui membri di quella razza...". 
Quest'idea, a Clint, l'avrebbe prospettata il giorno dopo. Molto dipendeva dalla portata della magia, ma di certo gli arcanisti del gruppo erano in grado di estenderla quasi a dismisura grazie alle loro inesauribili conoscenze delle interazioni magiche.

Arrivo' notte inoltrata, ed il consesso fu sciolto. Clint non era ancora emerso dalla sua stanza, e d'altra parte a quell'ora perche' avrebbe dovuto? Era l'ora del sonno dei giusti, degli innamorati appagati, dei mariti stanchi, e delle guardie poco solerti. Trull fece in modo di passare davanti a quella porta nel guadagnare quella della propria stanza, per tentare di udire segni di vita mentre passava. Dovette constatare che, in ogni caso, fare irruzione senza una palese richiesta d'aiuto era sconveniente persino per uno dei testimoni, e se ne ando' a tentare di dormire. Ovviamente, pensieri tanto cupi non potevano che influenzare i suoi sogni.

Spoiler

Per tutta la notte, orde di Callixtria, Marie Antoinette e Vedra abissali insidiarono i piedi nudi di un Trull che tentava di difendersi con la propria catena, la quale tuttavia gli partiva, perfettamente metallica, dall'inguine. Ogni volta che esse riuscivano ad afferrare uno degli alluci fra i denti, o il calcagno fra le mani, il 'gia' nano' cambiava ulteriormente forma, e si ritrovo' infine a cantare
 COCK-A-DOODLE-DOOO!!!!!
in forma di aarakocra, pur sempre mantendo la lunga arma fuoriscirgli fra le piume del basso ventre.

Si sveglio' e capi' il motivo di quell'ultimo dettaglio del sogno. Quando il galletto svolazzo' via, Trull si affaccio' alla finestra e gli urlo' dietro. 
"NON TEMERE! NON RINASCERO' TUTTE LE VOLTE CHE L'HAI FATTO TU! NON BATTERO' IL TUO PRIMATO!"

Si preparo' in fretta, perche' ormai era tempo dei saluti. E soprattutto di constatare di quanti litri di zabaione aveva bisogno Clint.
A ben pensarci, forse era proprio al numero di uova che avrebbero consumato quella mattina, che il galletto aveva inteso accennare con quel suo fare minaccioso e vendicativo.

A tutti

Spoiler

I saluti al gruppo in partenza seguiranno piu' tardi. ;-)

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra

La barda accettò il dono di Sharifa ringraziandola con un lieve inchino, ma non potè trattenere le risate quando TomPo andò ad aprire il sacchetto trovandovi dentro della sabbia. Conoscendo il rapporto che aveva il felinide con la magia, la barda mise le mani avanti: Mi raccomando TomPo, quello serve per lanciare un incantesimo di comunicazione, non per andare in bagno! 

Spoiler

Non ho resistito 🤣

 

  • Like 1
  • Haha 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sharifa (lizardfolk stregona)

Riunione Savana

"Le sue parole sono molto gentili...ammetto che speravo di trovare degli amici, oltre che degli alleati. Forse è ancora presto per dirlo, ma mi sembra che si stia cominciando nel migliore dei modi" la lizardfolk rispose alle parole di Golban con una certa allegria nella voce, già dimentica della gaffe di Winn'ler. Ringrazió anche Dravicov per le belle parole "Penso che saremo tutti utili alla causa, ma apprezzo comunque il complimento. Non appena sarete tutti pronti avvisatemi e userò la pergamena del teletrasporto" aggiunse.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oceiros

La riunione terminò e non ebbe fav avvelenare nessuno ( figuratamente o meno) e quindi poté andare a riposarsi. Ne fu alquanto lieto, il lusso era tornato prepotentemente nella sua vita e stava sempre di più desiderandolo ardentemente. 

Si svegliò e prima di fare colazione, uscì per fare alcuni acquisti dell’ultimo minuto. 

@master

Spoiler

5x acquasanta da 100 mo

Tornato poi dal resto del gruppo, fece una buona colazione e poi si avvicinò ai membri del gruppo che non sarebbero stati con lui. 

<<Mi dispiace non essere stato granché...di compagnia in questi giorni ma sono stato assorto in alcuni problemi personali. Spero di poter rimediare al più presto e conoscervi appena questa nuova missione sarà finita. Affidatevi al buon giudizio di Zhuge ed andrà tutto bene.>> disse facendo una serie di inchini a tutti coloro che ancora poco conosceva.  

In separata sede ringraziò Golban delle sue parole. 

Spoiler

<<Ha la testa più dura del martello che possiede ed è ben più sordo di quanto il suo orecchio strappato faccia pensare, quella testa di martello.>> disse riferendosi a Thorlum, con un sospiro.

<<Proverò a portarlo indietro, ma la missione viene prima di certe cose.>> il tono era quello dello scherzo, ma lo sguardo era mortalmente serio.

Si avvicinò poi a Tom Po

Spoiler

<<Mi raccomando, cerca di aver pazienza con i nuovi. Ed ascolta le spiegazioni di Zhuge, a volte possono essere utili. Fai in modo di tornare tutto intero.>> un sorriso sul volto di Oceiros  

Si avvicinò poi ai suoi. 

<<Se vedete belle donne o begl’uomini dai corpi prorompenti di sensualità e dai tratti ferali o/e demoniaci, ricordatevi di guardargli gli stretti abiti in pelle. Magari noterete i volti scuoiati di chi prima di voi ha guardato ed usufruito della merce...>> il volto serio e l’espressione dura lasciarono spazio al sorriso. 

<<Affrontiamo sempre di tutto...vediamo di uscirne tutti d’un pezzo è. E soprattutto, evitiamo casini. >> 

@master

Spoiler

Prima di partire lancerei il primo Planar Tolerance e un Lingue su di me   

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tom Po

Non è male la tua idea Trull, possiamo fare ciò che dice il nostro compagno? Abbiamo la possibilità di acquistare quegli oggetti? I soldi ce li ho, può sembrare strano.. ma li ho

Dissi al Duca.. é a tutti i compagni presenti 

Forse sono preferibili quegli oggetti che creano acqua piuttosto che cibo, nella savana c'è cibo e i popoli potrebbero vedere questa forma di aiuto come un insulto alla loro capacità di conquistarsi da soli il sostentamento. Non vorrei mancare di rispetto a nessuno.. mentre l'acqua è sempre un bene difficile da avere

@DM e tutti

Spoiler

Se si può , Tom Po compra 10x everfull mug (2k) 

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Havardsson (Kalashtar Ardente)

Serata precedente, gruppo diretto a Shendilavri

Spoiler

Il globo tornerà indietro, non si preoccupi. Non ho nessun interesse a macchiarmi di un crimine di questo genere per un oggetto simile. Rassicurò il lord, guardando con un'aria quasi preoccupata il cubo: era un oggetto pericoloso, seppur non conoscesse nulla di quei luoghi oltre ai nomi decisamente suggestivi. Un'armata di demoni sul piano materiale... No, grazie. Ha la mia parola, jarl Constantin. Disse infine al signore di Acquastrino, congedandosi per fare gli acquisti di cui aveva bisogno.

Master

Spoiler

Compro due pergamene di Cerchio Magico contro il Male (LI 5) e un paio di Sending Stones.

Costo complessivo: 2600 mo (contando lo sconto di Acquastrino sulle pergamene)

 

Mattino

Il mondo non cambiava! Lo dicevano sempre i vecchi dalle sue parti, mentre erano intenti ad osservare la costruzione di un drakkar o ricordare i vecchi tempi davanti ad una birra o del vino caldo. E Bjorn non poté che dargli ragione quando si svegliò lanciando amenità nei confronti di Hel, che non era evidentemente riuscita a controllare con attenzione l'anima di quel gallo maledetto (e sì, rientrava perfettamente nella definizione di traditore e assassino) che li aveva nuovamente svegliati con il suo verso uscito direttamente dal reame maledetto dove si sarebbe diretto a breve. 

Prese qualcosa per fare colazione, conscio che nell'Abisso sarebbe dovuto andare avanti a ciò che veniva generato dal suo cestino. Assaggiare la cucina locale non era propriamente tra le sue priorità. Si recò quindi nella sala principale per salutare i suoi compagni che si sarebbero diretti verso la Savana, oltre che il lord e la sua famiglia. Prese uno dei sacchetti di sabbia, facendo una riverenza per ringraziare Sharifa. Sì, ci sarà decisamente utile. Per avvisarvi del nostro ritorno ho preso questa. Disse lanciando a Dravicov la seconda pietra che aveva acquistato. Ne parlavo ieri con Dravicov, ci permetterà di comunicare tra un piano e l'altro. Tenetela con cura, è l'unico strumento che abbiamo per coordinarci. Si mise quindi a salutare i suoi compagni di persona, dedicando qualche parola ad ognuno di loro.

Chandra

Spoiler

Sarà un peccato non poter contare su di te durante questa missione, skald Chandra. In compenso, avremo il dovere di festeggiare degnamente la riunione tra i due gruppi: conto su di te per farmi narrare degnamente tutto quello che avrete fatto. Disse sorridendo, per poi abbracciare la donna dal sangue di drago, una delle prime ragazze che aveva conosciuto durante il viaggio per stanare Azariaxis e liberare la contessa.

Dravicov

Spoiler

Dravicov! Disse richiamando l'elfo con un saluto roboante, nel tipico stile del guerriero, e battendogli una pacca sulla spalla. Non abbiamo avuto modo di conoscerci degnamente... Ma quella notte in locanda verrà cantata nei secoli a venire, puoi starne certo. E conto che sia solo la prima di una lunga serie!

Golban

Spoiler

Bjorn prese il braccio del paladino, stringendoglielo a sua volta in quel gesto di saluto che si era scambiato più volte con gli altri guerrieri del gruppo. Ne son consapevole, Golban. Le nornir hanno voluto dividerci, ma stai certo che questo sarà solo un arrivederci. Disse con decisione al guerriero sacro, tornando più serio quando questo gli confessò i timori che nutriva su Thorlum. Starò attento... E non sarò solo. Oceiros è una persona assennata, Celeste è più saggia di quanto sembri e Trull è probabilmente l'unica persona di cui mi fiderei in qualunque circostanza. Ma starò attento, te lo prometto. Quel nano tornerà indietro, a costo di portarlo indietro legato.

Sharifa

Spoiler

Non abbiamo avuto modo di conoscerci veramente, lady Sharifa, e sarei stato onorato dall'avere una persona come lei come guida in quel territorio a me ignoto. Conto sul fatto che ci saranno altre situazioni in cui potrà spiegarmi le usanze della sua gente e raccontarmi qualcosa sulla sua terra. Concluse prima di salutare la lucertoloide con un rispettoso inchino.

Tom Po

Spoiler

Con Tom Po non furono necessarie molte parole: il guerriero non aveva mai compreso completamente l'enigmatico felinide, ma era certo di poter contare su di lui come ulteriore protezione per il gruppo. Lo salutò con un inchino, augurandogli buona fortuna per ciò che avrebbe dovuto affrontare: il ritorno a casa poteva essere doloroso e Bjorn lo sapeva bene.

Zhuge

Spoiler

Sembrerebbe quasi che un qualche essere celeste abbia stabilito che le nostre avventure debbano essere separate, nobile Zhuge. Disse all'uomo del Katai, salutandolo com'era solito fare. Guida gli altri come hai sempre saputo fare, mi raccomando. 

Winn'ler

Spoiler

Bjorn salutò Winn'ler nel più semplice e spontaneo dei modi: con un abbraccio. L'enorme uomo gli provocava sempre un sorriso di gioia sul volto con la sua allegria pura e innocente. Avevano già avuto modo di parlare di ciò che avrebbero fatto una volta riuniti: sarebbe bastato quel gesto, che probabilmente avrebbe sancito la nascita di una grande amicizia.

Bjorn si recò quindi a salutare gli ospiti: contrappose dei freddi inchini rivolti allo Jarl e a Calixtria ad un saluto più vivace a Vixenia. Arrivederci, mia signora. Le auguro nuovamente di trovare la felicità che smania: non smetta di sperare, vedrà che avrà anche lei delle giornate come son state quella di ieri per sua sorella. Concluse sorridendo, facendo quindi un baciamano alla ragazza. 
Bjorn annuì nuovamente all'avviso di Oceiros, posando il suo sguardo sul resto del gruppo: era fondamentale che avessero chiaro in che luogo stessero andando. Abbiamo delle pergamene che possono proteggerci dalle capacità degli abitanti di quel piano, ma siate comunque cauti. Per sicurezza, partite assumendo che chiunque si interessi a voi lo stia facendo solamente per tornaconto personale, che sarà pronto a vendervi alla prima occasione o vorrà semplicemente trasformarvi in un nuovo giocattolo per svagare i suoi perversi appetiti. Non sono un demonologo, ma credo che sia chiaro a tutti che l'Abisso non è la meta adatta ad una allegra e festosa gita.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Draconis

Aggiornato velocemente dai compagni sui principali sviluppi, Clint si precipitò in un emporio stregonesco, che aveva già addocchiato, ma non ancora visitato nella concitazione di quei due giorni. 

Spese un poco dei suoi risparmi personali avanzati in qualche trucchetto magico, da giocarsi tipo asso nella manica, per poi tornare dai compagni, per la separazione definitiva. 

Gli rimaneva, principalmente, da salutare Chandra, che abbracció con riconoscenza, ringraziandola per il suo ruolo del giorno precedente. 

Passò poi ad onorare Tom Po e Liang, davanti ai quali si inchinó profondamente, ed a ricambiare l'augurio e la confidenza di Golban, a cui rispose con una benedizione di Bahamut. 

Infine, salutó con un sorriso i nuovi arrivati, Winn'ler e Dravicov, per poi tornare ad invocare la protezione del Drago di Platino, a custodia di Sharifa.

Guardò infine il cubo nelle mani di Seline, con un sospiro. 

 

DM (ultimi acquisti, se ho tempo)

Spoiler

1 pergamena di Cerchio Magico contro il Male, 2 di Beauty's Caress (LI 10), 2 di Eminently Talented.

 

Edited by Ghal Maraz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Winn'Ier Deh Puh

Durante la riunione nella savana

Winn'Ier era alquanto confuso dalle parole di Sharifa. Che aveva detto di male? Forse la parola mostro
Stava per parlare quando l'elfo e Bjorn presero le sue difese, allora decise di starsene in silenzio e si mise in un angolino a riflettere su ciò che aveva fatto.

La nottata e la mattina presto

Salutò tutti per poi uscire dal castello, prese posto in un'angolo del giardino del palazzo e si appisolò guardando le stelle.

Il giorno dopo avrebbe potuto mostrare quel che valeva!

La mattina seguente, il barbarorso, si alzò svegliato da una guardia rompicoglioni che passava di lì urlando, mentre batteva rumorosamente la spada contro lo scudo: 
SE SONO SVEGLIO IO, NON VEDO PERCHE' TUTTI GLI ALTRI DEVONO DORMIRE!
Dopo il brusco risveglio Winn raggiunse gli altri, mentre facevano colazione

Saluti

Winn raggiunse Seline, Celeste e Bjorn Ehi, ragazzi statemi bene! Mi mancherete un sacco! Purtroppo non siamo in squadra insieme, ma vorrei conoscervi per bene! Sopratutto tu! disse guardando in direzione di Seline. 
Scusa, Seline, potresti spostarti un'attimo? Stavo parlando a Bjorn. disse facendo cenno alla tiefling di spostarsi più a destra, per poi raggiungere il guerriero dei Fiordi e darli un abbraccio fortissimo, che avrebbe potuto pareggiare con quello di un'orso bruno.
Poi si voltò verso Seline Ehm... mi hai detto che non ti piacciono gli abbracci... allora Ciao eh. Ci vediamo dopo le missioni, Selinedisse il barbaro arrossendo, sentendosi un pò in difficoltà per l'imbarazzante situazione, per poi terminare la frase pronunciando il nome della donna in maniera molto impostata, per poi fare un'occhiolino, come per dire:"Visto? Mi sono ricordato il tuo nome!"
Poi si girò verso Celeste Io non ti conosco bene, ma spero di riincontrarti! Sopravvivi, mi raccomando! disse per poi afferrarla con un'abbraccio mortale, simile a quello di Bjorn, anche se più delicato.

Savana

Sharifa! Mi scuso per quello che ho detto ieri sera, spero tu possa perdonarmi! Abbraccione? disse allargando le braccia, invitandola a rispondere all'abbraccio.
Dopo il tempo delle scuse, Winn'Ier ascoltò che avevano da dire gli altri, fremente per l'emozione.
Ok, sono pronto Sharifa! Ragazzi, saremo una grande squadra! Vedrete! esclamò l'omaccione, come se stesse per partire per una gita tra amici.

Forse non l'aveva nemmeno capito, di star combattendo una guerra.

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) 

Risveglio

Era giunta la mattina... Purtroppo. Mentre l'albina era ancora addormentata percepì le labbra della compagna posarsi sopra le proprie, generando una risatina... Solo poco più tardi Celeste riaprì gli occhi realmente, andando a fissare con questi ancora quel posto vuoto a fianco a lei. Sospirò, liberandosi i polmoni, stiracchiandosi poi un po' le ossa, mentre metteva insieme i primi pensieri del mattino... 

Pensieri del risveglio

Spoiler

Eroe... Ci sei? Eccomi. Sì sono qui. Bhe sai ieri sera eri sparita... Non volevo disturbarti durante la tua serata... Romantica. Uh... Capito... Divertita? Oh? Uhm bhe... Sì. Ho iniziato a prenderci sempre più gusto... Eff... Lo sai cosa penso di Evelynn vero? Sì... Lo so bene. Tuttavia ieri era... Diversa. In che senso? Non lo so... Devo ancora capirlo. Mi ha detto anche altre cose... Forse è stato un bene che tu non abbia assistito. Prego? Lascia stare. Non sono importanti. Piuttosto, tu che hai fatto nel frattempo? So che non puoi dormire come me... Che cosa fai la notte? Oh... Ehmm... Cercavo di far rifluire la magia nel tuo corpo per la giornata di oggi. Ho notato che ti sei proprio sprecata... Lo hai usato tutto! Anche se sei guarita cerca di non rimanere mai senza magia... Il rischio che ti ammali è sempre comunque alto. Oh sì. Certo, certo. Ehm... Tutto qui? Non fai altro? Bhe... Controllo che il tuo fisico sia in forma... Ti tengo sotto osservazione... Davvero... Tutto qui? Celeste non posso mica usare il tuo corpo ed andare in giro così... Soprattutto perché hai bisogno del sonno tu. Sì... Ma che noia... Secondo me mi tieni nascosto qualcosa... Non capisco, perché questo interesse improvvisamente? Era solo... Niente... Mi faceva solo strano. I Quori sono tutti così? No, tesoro... Gli altri sono... Terribili. Eff... Possiamo non parlare di altri Quori... Te ne prego. Uh... Va bene. Solo una cosa... E se ne incotrassimo uno? Lo abbiamo già fatto... Mi hai già spiegato il significato di Kalashtar... Parlo di un Quori vivo. Io mi auguro semplicemente che non accadrà mai... Celeste... 

Celeste si alzò dal letto con delicatezza. Come prima cosa predispose il tutto per un bagno caldo... La sera precedente quel corpo aveva visto particolarmente molta azione... 

(immagine)

Spoiler

spacer.pnganime-girl-white-hair-gif-5.gif.7b55d9726b500314b2328d53ce7427c1.gif

Una volta ripulitasi la Borealis si apprestò a prepararsi per la spedizione... Dopo aver indossato i suoi abiti diede un'occhiata dentro alla borsa... Allora... Pozione... C'è... Pergamene da dare ad Oceiros... Ci sono. Uh? Questa bacchetta mi è nuova... Uhm... Le medagliette per evitare di cascare da un precipizio... Ci sono... Quella volta te la sei segnata proprio al dito... Certo! Non ho intenzione di farmi un'altra caduta di sessanta metri... Se permetti... Poi... Ehm... Quello? Questo meglio metterlo in fondo... Non vorrei che qualcuno lo vedesse... Con i cristalli come siamo messi? Controllo... Bene direi... I cristalli per farmi andare oltre al limite ci sono... Il cristallo per diventare un Quori c'è... Perché lo dici come se fosse normale? Ed i cristalli da combattimento ci sono... Uh... Cosa? I cristalli per la percezione... Ne ho solo uno... Avrei preferito partire con più scorte. Ora, invece, dove si trova? L'orologio... L'orologio... Attaccato agli shorts. Oh! Grazie. Vediamo... MA È TARDISSIMO! Oh Divini! 

La glantriana scattò. Afferrò Cuore Nero mettendoselo sulle spalle e scese... L' Abisso l'attendeva. 

 

Preludio alla partenza

La colazione servita fu di molto gradimento. Sebbene le paste vennero a mancare i dolci non mancarono. Quando gli avventurieri si furono radunati per la partenza l'elocatrice ebbe l'occasione di raccogliersi i capelli sciolti che le cadevano fin sotto le natiche, in una coda per contenerli...

Era il momento dei saluti. Vixenia col suo candore si avvicinò alla Borealis... Certo. Se tornerò andremo a far compere assieme. È una promessa. Disse tenendo particolarmente a quelle parole. Uno sguardo venne donato a Clint il quale cercò l'albina con gli occhi... Un cenno di okay con la mano per poi sentirsi un braccio afferrare. Seline la teneva stretta mentre si avvicinava per sussurrarle all'orecchio... Sussurro che trovò un risposta. 

Spoiler

Non mi aspettavo addirittura delle parole di conforto... Va bene Evelynn. Io cercherò di aiutarti come avevo promesso ad entrambe a riprendere le vostre anime. 

Una reazione che lasciò di stucco la ragazza dai capelli bianchi fu l'approccio di DravicovTe lo avevo detto che secondo me non era stata un'idea brillante quella di lasciarla ballare con... Non rompere... All'occhiolino di Dravicov Celeste rispose non lasciando trapelare alcuna espressione. Ci vedremo al ritorno... 

La Borealis sbuffò un secondo, per poi guardare prima con un sorriso Sharifa per il suo regalo... Poi assumere un'espressione assai confusa... Sabbia... Capisco... Degli stivali no? Accetta e sorridi, ingrata... Oh serve per una magia! Okay allora la terrò da parte... Grazie... Ehm.. Sharifa. Disse con tono imbarazzato, mostrando alla fine il suo sorriso solare. 

Ancora più accattivante fu Winn'Ier che prese l'elocatrice in un abbraccio... A Celeste piacciono gli abbracci. Ricambiò volentieri stringendo anchessa il corpo enorme dell'uomo. Non imprimette alcuna forza... Non voleva fare di certo del male all'uomo, seppur la sua stazza gli avrebbe permesso di resistere ad una presa micidiale di wrestling. Eh eh eh... Ridacchiò sorridendogli solarmente... Sei tanto caro! Io sono Celeste Borealis, eroe di Primarosa ed avventuriera girovaga. Vedi di non scordartelo Winn'Ier. Concluse portandosi i pugni sui fianchi ed inclinando lievemente il volto sfoggiando sempre il suo sorriso. 

Tom PoChandraZhuge si rivolse direttamente. Siate prudenti mi raccomando. Spero che queste pietre funzionino anche per i piani alternativi... Disse alludendo alle sending stone... Poi fece per abbracciare prima la barda, poi il viandante del Katai ed infine mostrare una riverenza al felinide... 

L'ultimo a cui si rivolse fu Golban cercando un po' di riservatezza nel discutervici... 

Spoiler

Arrendermi? Chiese sorpresa, per poi rivolgergli un sorriso di sfida... Se c'è una cosa che di certo non voglio fare è arrendermi. Disse per poi addolcirsi alle premure del paladino. Tranquillo Golban... Voglio essere un'eroina ineluttabile... Invicibile... Ed a quanto mi hai detto pure tu no? Quindi torneremo... E torneremo vincitori. 

 

Le ultime premesse vennero fatte infine col gruppo che avrebbe varcato Shedilavri... Sospirò... Celeste credeva di essere pronta... Credeva... 

Edited by Organo84

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seline

Lasciò pure che Dravicov fece il proprio baciamano, lasciando sfuggire una risatina da parte di Seline che osservò un poco Celeste con divertimento, prima di tornare sull'elfo.
Siete proprio spavaldo, signor Dravicov.. Addirittura una cena? Siete così sicuro di tornare tutto intero dalla savana?
Chiese per poi ritrarre la mano e accorgersi anche dell'avvicinarsi di Winn'Ier De Puh che mostrò la propria "ingenuità" nei confronti della tiefling che rimase semplicemente ad osservarlo, prima di spostarsi un poco per fare posto a Bjorn.
Oh ci mancherebbe.. Non vorrei di certo rovinare i saluti a due ottimi amici come voi.
Disse per poi osservare di sottecchi Bjorn, sorridendo un poco, prima di tornare su Winnie e ascoltare le parole rivolte a lei.
Diciamo che il tuo grande abbraccio è stato abbastanza anche per oggi... Se farai il bravo e tornerai dalla savana, avrai la possibilità di darmi un altro dei tuoi abbracci, d'accordo?
Un occhiolino in sua direzione per poi, ancora una volta, andare a stuzzicare la pelliccia d'orso come suo solito, fermandosi sulla guancia dell'omone per pizzicarla un poco.
Ma che bravo che si ricorda il mio nome.. Mi hai resa molto felice, sai?
Disse per poi lasciarlo andare e ridacchiare una volta che tornò ad essere da sola con Celeste per sussurrarle.
Questi novellini mi fanno impazzire..

Qualche altro istante ed ecco l'avvicinarsi di Golban.
Puoi stare tranquillo caro.. La mia ultima intenzione è quella di scomparire.
Rispose con un sorrisetto, prima di potersi radunare con il resto dei membri che avrebbero partecipato alla spedizione a Shendilavri. Passò gli occhi su ciascuno di loro, prima di soffermarsi su quel cubo che aveva tra le mani, trattandolo come il tesoro più inestimabile che avesse trovato in vita sua.


 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull "Barbetta" Tanner

Il mezzelfo porse i suoi omaggi alla corte, poiché era tempo di saluti. Poi andò a salutare i propri compagni dai quali stava per separarsi.

Chandra

Spoiler

"Ho con te già troppi legami, Chandra, per non augurarmi con tutto me stesso di rivederti ancora. Una vita, una amicizia, ed ora anche un ruolo che condividiamo nella vita di Clint. Allora... che il futuro ci consenta di rafforzare questi legami e di crearne ancora di nuovi. A presto." poi le porse il braccio, come avrebbe fatto perchè venisse stretto da un guerriero suo pari e degno di rispetto. Sentiva l'impulso di abbracciarla, ma si trattenne. Era pur sempre una dama e non intendeva invadere i suoi spazi.

Sharifa

Spoiler

"Lady Sharifa, da quanto ho visto in questi giorni, ed udito dal nostro ospite, voi sarete la guida del vostro gruppo nei territori che vi sono familiari. Vi attesto che, pur in così breve tempo, avete ottenuto la mia stima. Non lo dico perchè ritenga che questo sia un atto meritorio, ma solo per spiegarvi i miei ringraziamenti, poiché la stima che ora vi porto mi consente di allontanarmi da alcuni dei miei compagni, e amici, più cari con il cuore meno pesante e preoccupato, e la mente più concentrata a quello che sarà il nostri compito. Pertanto... Grazie!" e si inchinò davanti a lei con tutto il busto, le mani lungo i fianchi, come un soldato davanti ad un ufficiale.

Dravicov

Spoiler

Davanti all'elfo, ebbe una smorfia involontaria, della quale si scusò. "Perdonatemi, sono stato elfo anch'io, una vita fa, ma son lieto di non esserlo più. Non perché sia un male, vi rassicuro, ma capirete quanto mi stava scomodo quel corpo se considererete che appena due vite fa ero un nano di Huruk-Rast, e lo ero stato per quasi 150 anni. Mi sono divertito, almeno all'inizio. Se verrete a Firedrakes, vi farò conoscere il mestiere che mi ha fruttato un po' di soldi, di notorietà, e perfino un titolo onorifico, seppure solo per un breve periodo. Voi che ci siete nato fareste sicuramente di meglio. Come farete di meglio nell'usarlo in battaglia, io ci stavo così scomodo che i nemici mi hanno fatto il 'favore' di costringermi a cambiare pelle." Ora, di fatti, Trull aveva tutto l'aspetto di un mezzelfo e una catena chiodata come arma, sebbene le narrazioni di Chandra degli avvenimenti al Nord avevano incluso le vicissitudini, e la prima morte, di un nobile nano fruitore di catena chiodata dal nome di Trull. "Insomma, buona via e a presto." fece un inchino col capo, piegando solo le cervicali e mantenendo ritta la schiena.

Golban (e Thorlum)

Spoiler

"Staremo attenti, e altrettanto sono certo farete voi, poiché i pericoli dell'Abisso saranno diversi da quelli della Savana, ma sono altrettanto letali gli uni e gli altri. Io e Thorlum abbiamo già lottato insieme, nelle viscere della nostra città, e in quella occasione ne siamo venuti fuori tutti insieme. Se niente ci dividerà, riusciremo a tornare int... ehm... uguali a come siamo ora anche questa volta." porse il braccio al guerriero per un virile saluto.

Zhuge

Spoiler

"Liang, Nicolette, vi auguro ogni bene. Ho fatto tesoro prezioso dei suggerimenti di entrambi e, beh, devo dirtelo Liang, essere reso idra è stato una delle esperienze più entusiasmanti della mia vita. Credo che solo una potrebbe superarla ormai, quella che continua a sfuggirmi e si fa sempre più eterea, all'orizzonte. Per tanto, credo che Lady Nicolette lo sospetti già, ho per voi una rivelazione ed una richiesta. Ho chiesto a Clint ed Oceiros di non farmi rinascere ancora, se dovessi di nuovo essere così imprudente o inetto o sfortunato da morire ancora, non ho la necessità di essere immortale come voi, amico e Maestro Liang, non ho  una missione così importante da richiedermi di vivere per sempre al di là dei miei meriti. Da qui la richiesta, che affido a voi. Se dovessi restare nell'Abisso, quale che ne sia la ragione, fate che ciò che i nostri amici vorranno destinare alla mia rinascita sia invece destinato all'orfanotrofio di Huruk-Rast, perché almeno un piccolo nano tragga vantaggio dalla mia dipartita."
Trull si rigirò i pollici, a mani giunte, sguardo talmente basso da guardandosi praticamente i piedi.
"So di affidarvi un compito gravoso, e naturalmente spero che non ve ne sarà bisogno, ma altrettanto spero che accetterete di promettermi di adempiere a questa mia volontà."

Tom Po

Spoiler

"Tornerò in queste vesti e questo corpo, Tom Po, oppure non tornerò affatto. Ho chiesto a Clint ed Oceiros di non farmi rinascere più, se dovessi morire ancora. Ma ho anche promesso a me stesso di essere più prudente, negli scontri che ci attenderanno in futuro. Per tanto non preoccuparti, ci rivedremo davanti alla tua scuola, e rideremo insieme." si avvicinò al felinide a braccia larghe, certo che l'amico avrebbe capito e accettato l'abbraccio. Poteva essere un addio, ma desiderava che fosse soltanto un arrivederci.

Winn'ler

Spoiler

"Nobile e forte guerriero, ci sono molte cose che ci accomunano. Per quanto poco io abbia potuto vedervi, ho questa sensazione. C'è stato un periodo felice, ormai due esistenze fa, in cui come nano piuttosto che dentro le caverne saltellavo all'aperto fra i monti in guisa di montone, tanto da aver meritato l'appellativo di "Testadariete" . Quel corpo e quel nano non sono distanti che dentro la mia testa. Spero che avrò l'occasione di mostrarvelo alla prossima battaglia insieme. Che il sentiero vi sia propizio." gli porse l'avambraccio, per un virile saluto.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Thorlum SenzaCasta - (Rovina di Huruk-Rast)

 

[NOTTE - Fine riunione]

La riunione passò senza alcun intervento del nano. Aveva nuovamente bevuto troppo e non aveva alcuna voglia di proferire parola. Non gli serviva fare alcuna domanda, lui sapeva già cosa fare: compiere la missione senza curarsi dei dettagli. Se doveva eliminare un nemico l'avrebbe eliminato; se doveva parlare, avrebbe parlato. Aveva un altissima fiducia nei suoi mezzi e non si curò dei dettagli. Quando finalmente poterono muoversi verso le proprie stanze accelerò il passo. Un buon sonno l'avrebbe aiutato a riprendersi. 

[MATTINO - Colazione & Saluti]

Thorlum dormì pesantemente quella notte. Il suo sonno fu così forte che si sveglio in ritardo, con un leggero mal di testa. Si preparò di  corsa e con disattenzione. Quando arrivo a fare colazione tutti erano già in piedi pronti partire, con il viso palesemente assonnato. Un attimo....arrivo. Bisogna riposare bene prima di una missione, visto che non si può mai sapere quando si potrà dormire nuovamente con comodità. Poggiò la sua arma e si avvicinò al tavolo. Prese un grosso bicchiere di latte, tre fette di torta, un barattolo di marmellata e una decina di fette biscottate.Mise tutto ciò su di un fazzoletto: due delle fette di torta, il barattolo di marmellata  e tutte  e dieci le fette biscottate. Beh...disse guardando un servitore allibito....ho fame ed purtroppo è tardi. Mi porterò quindi queste cose con me. Continuò ancora. Mi serve anche della birra. Portamene velocemente una bottiglia......quella scura. Non si può andare in missione senza un pò di alcool. 

Iniziarono i saluti.

Golban

Spoiler

Ovviamente ce l'ha faremo. Non c'è nessun dubbio al riguardo. Sarà una faccenda veloce e facile facile. Disse con arroganza e con la bocca piena di torta. Inoltre oltre  raccontarti le mie gesta, devo sconfiggerti a braccio di ferro. Quindi non fare nulla di rischioso, non posso proteggerti. Sorrise. 

Dravicov, Vane à D'il & Winn'Ier Deh Puh

Spoiler

Thorlum strinse la mano dell'Elfo e successivamente quella del grosso umano Winn'Ier Deh Puh con quanta più forza possibile. Gli disse poche parole augurandogli di rimare in vita a modo suo. Dell'altra sera non ricordo nulla, ma immagino abbiamo fatto una bella bevuta. Dovremmo rifarlo....dunque Kevha (nanico: Elfo) fa le tue cose da dietro, se ciò ti aiuterà a rimanere in vita. Quanto a te, continuò rivolgendosi al grosso umano fa ciò....beh fai qualunque cosa sai fare. Ricordate che non avete un nano con voi a difendervi disse orgogliosamente.

Chandra

Spoiler

Avvicinandosi alla barda, il nano gli fece un leggero e maldestro inchino. Il maniero è stata una bella avventura. Stavolta prendiamo strade diverse, ma spero siano divertenti per entrambi. Torna viva. Sorrise

Tom Po

Spoiler

Si avvicino al Felinide dandogli una forte pacca nella spalla. Mi spiace non poter essere con te.  Ti devo molto, visto ciò che hai fatto per me ad Huruk-Rast. Torna vittorioso Maharadat Adamarno (nanico: uccisore di draghi), ma sopratutto torna. Purtroppo non sarò con te e non posso ancora restiturti il favore, ma so che ci saranno altre occasioni in futuro. Gli diede poi un caloroso abbraccio.

Zhuge & Sharifa

Spoiler

Ad entrambi non disse nulla. Thorlum non aveva ancora avuto modo di conoscere Sharifa, quindi non aveva alcun tipo di interesse verso il suo destino. Si limito ad un semplice  cenno del capo. Quando poi notò nelle vicinanze Zhuge, lo sguardo si fece duro. Sputo quindi per terra e si allontano per raggiungere il suo gruppo. 

 

Master

Spoiler

Thorlum prende dal tavolo un fazzoletto e due fette di torta, un barattolo di marmellata (ipotizzo ci sia)  e dieci le fette biscottate, che si mangia durante il viaggio. (Il nano si immagina un viaggio tradizionale, visto che non ha ascoltato nella riunione 🙂). Poi vorrebbe una bottiglia di birra. Gliela portano? 

 

Edited by SassoMuschioso
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

Saluti

Pare che sia di nuovo il momento di separarsi... Ultimamente non facciamo altro, pare... Pensò Liang, prima di porgere gli omaggi ai compagni.

Trull

Spoiler

Puoi contare su di me, coraggioso Trull, ma lascia che ti dica questo: nonostante i tuoi ripetuti cambi d'aspetto il tuo cuore rimane buono, il tuo spirito gentile. Che la tua luce sia un faro per te e per coloro che ti accompagneranno nell'Abisso, che possiate tornare sani e salvi. Buona fortuna, amico mio. Liang si inchinò leggermente, prima di stringere la mano al mezzelfo, ex elfo, originariamente nano.

Bjorn

Spoiler

Avremo altre occasioni, valoroso Bjorn. Il nostro viaggio non è ancora finito. Fatti onore, e che i canti delle tue imprese risuonino persino nell'oscurità dell'Abisso. Buona fortuna. Con un inchino e una stretta di mano, Liang salutò il possente guerriero del nord.

Oceiros

Spoiler

Eloquente Oceiros, siate prudenti laggiù. Liang guardò il sacerdote negli occhi. L'Abisso è un luogo pericoloso, la sua influenza può essere difficile da percepire, ma inesorabile. Contiamo tutti su di voi, tornate tutto intero. A presto. Dopo un solenne inchino, l'orientale si allontanò.

Clint

Spoiler

Amico mio, mi spiace che tu non possa goderti una luna di miele come si deve, ma purtroppo saremmo persi senza di te... Non possiamo certo fare guidare il gruppo a Seline! Liang sorrise. Che la benedizione dei Draghi d'occidente e d'oriente sia su di te, saggio Clint. Ci rivedremo presto. L'orientale si inchinò leggermente, prima di stringere la mano all'adepto.

Celeste

Spoiler

Decisamente un bel viaggetto per un'avventuriera girovaga, vero? Disse Liang con un sorriso. Stai attenta Cavalletta. Anche tu, Eroe. L'abisso è un luogo doloroso, tanto per i corpi quanto per la mente. Ricorda Celeste, a volte siamo costretti a fare cose estreme, a compiere scelte difficili. Lo sguardo di Liang accennò alla stregona tiefling. Se la cancrena è in stato avanzato, c'è un solo modo per sopravvivere: essere pronti a tagliare. Con un gesto di saluto, Liang si inchinò. Tornate sane e salve.

Seline

Spoiler

Seline. Lo sguardo di Liang era neutro. Non ho intenzione di sprecare parole con te. Riportali indietro sani e salvi. Se li metterai in pericolo, se farai del male a qualcuno di loro... Ti converrà rimanere nell'Abisso, almeno avresti qualche giorno di vita in più. Arrivederci. Un inchino formale concluse il commiato.

Thorlum

Spoiler

Buona fortuna, Thorlum Senzacasta. Spero che l'Abisso possa essere una tappa importante nel tuo cammino di redenzione. Combatti con coraggio e onore, coscritto. A presto. Un inchino concluse il saluto di Liang.

Il dono del deserto

Liang accetto di buon grado il dono di Sharifa. Un incantesimo interessante e indubbiamente utile, sapiente Sharifa. Vi ringrazio. Mi piacerebbe molto discutere della vostra peculiare magia, una volta o l'altra. Liang sorrise e mise il sacchetto di sabbia legato alla cintura, vicino ai suoi libri.

I signori di Acquastrino

L'arcanista del Katai salutò i padroni di casa. Nobili Draconis, vi ringrazio per la vostra ospitalità. La vostra terra è interessantissima e la vostra compagnia squisita. Che la benedizione del Signore del Vento del Nord sia su di voi. Arrivederci. L'orientale si inchinò con deferenza ai nobili di Acquastrino.

Edited by Nightmarechild

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra

La barda trattenne a stento una risata quando Trull le porse un braccio steso in avanti per una virile stretta mentre finalmente poteva guardarla negli occhi senza alzare lo sguardo rischiando un torcicollo. Chandra strinse l'avambraccio del mezz'elfo tirandolo a sé ed abbracciandolo calorosamente usando anche le ali, ma prima di lasciarlo si sentí un suono secco Stum! 

E la barda si staccò dal guerriero con qualcuno dei suoi capelli castani tra il pollice e l'indice della mano destra: Sempre meglio farlo quando uno non se lo aspetta altrimenti si rischia di far male. Sorrise allo sguardo interrogativo del compagno e spiegò: Per eccesso di zelo è meglio che porti questi con me: potrebbero servire a ritrovarvi nel caso di qualche imprevisto... 

La stessa sorte toccò alle ciocche di capelli di Celeste, Bjorn e Clint quando andarono per abbracciare la barda per salutarla: un saluto leggermente più doloroso del solito, ma necessario visto che questa volta si stavano avventurando non solo in una terra, ma prorio in un piano di esistenza ostile. Chndra si confidò infine con i suoi compagni prima di congedarsi ed andare da Sharifa per il teletrasporto: Sento per la prima volta che non sto andando nel posto più pericoloso tra le possibili mete e temo seriamente per la vostra incolumità. Mi sento in colpa davvero a nin venire con voi, ma qualcuno dovrà pur andare nella savana a parlare con orchi e gnoll. Fatemi un favore: tornate tutti sani e salvi e non fatemi usare questi capelli per vedere che fine avete fatto... 

  • Haha 1
  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

Constantin Draconis annuì al dono offerto da Sharifa E noi informeremo sua maestà Augustus Mac-Tir e il principe di Glantria promise. Al termine degli ultimi saluti, Sharifa iniziò a pronunciare le parole arcane della pergamena ricevuta, le cui scritte sbiadirono via via che le parole venivano espresse correttamente, proiettando lei e i suoi compagni in un viaggio rapido. Al contempo Seline premette la faccia del cubo dei portali che le era stato affidando, aprendo la via che li avrebbe condotti fuori dal loro mondo.

Gli eroi si erano divisi ancora una volta, sebbene in questa occasione il fallimento non era un opzione o la Savana non sarebbe mai stata salva.

x tutti

Spoiler

i vari acquisti indicati sono tutti approvati. Nel caso di Thorlum egli raccatta abbastanza per una razione da viaggio.

Spoiler

Fine del Capitolo Diciotto

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.