Jump to content

Plettro

Circolo degli Antichi
  • Posts

    2.7k
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Everything posted by Plettro

  1. Aaron Clarke Perché non vi abbiamo chiamat*? Perché la situazione, fino ad oggi, era apparentemente disperata: siamo pochi, deboli, sopravviviamo sostenibilmente solo grazie alla provvidenza della dottoressa Prum e al motore nucleare della nave, siamo privi di capsule mediche ed armamenti mentre un popolo guerrafondaio sta ispezionando la foresta in cui viviamo... E con metodi decisamente poco ortodossi. Non sapevo davvero se potermi fidare di lei, Capitano, non volevo lasciarle libero accesso ai computer della nave... Ma un bisogno estremo di Intelligence mi ha spinto a mettere da parte ogni forma di cautela. Confesso al Capitano, approfittandone anche per farle un riassunto della situazione. Direi che il piano d'azione è "semplice": continuiamo a radunare i popoli del Collettivo, prendiamoli sotto la nostra ala protettiva e convinciamoli a lavorare e a combattere per noi. Non sono sacrificabili, ma è necessario relegarli a questi ruoli, considerati i nostri numeri. Magnus stava valutando se cominciare a mettere a lavoro i macchinari necessari a produrre armi da fuoco a basso costo, macchinari che sarebbero alimentati dal generatore, sia ben chiaro, mentre Sarah sta lavorando ad una capusla medica funzionante. Anch'essa alimentata dal generatore. Akai e Shen continueranno l'addestramento ai nostri coscritti, mentre tu, Friedrich, ti farai aiutare da Shao Ling per spillare quante più informazioni possibili dal nostro prigioniero. Non farti remore di nessun tipo, purché tu lo mantenga in vita. Gli altri coloni farebbero bene a continuare le loro mansioni, tra l'espanderci fuori dalla nave e la ricerca di risorse utili all'interno delle zone inseplorate della nave, avranno un bel pò da fare. Nel frattempo, Capitano, avrei due favori da chiederle... Contatti le Aycan, si appelli al potere che ha su di loro per spingerle a portare i propri clan qui da noi e, se possibile, ci metta in contatto con il Berleighstan. Bisogna immediatamente aprire le negoziazioni, abbiamo bisogno di un alleato potente.
  2. Posso dire che trovo veramente fastidioso questo preconcetto? Non per mancare di rispetto a Pippo, te o qualunque membro di questa community, ma partire dal presupposto che qualunque giocatore di ruolo sia una persona più intelligente della media... Beh, lo trovo un pò presuntuoso.
  3. Jean Mantonero Fuori dalla tenda perché Cronos è pudico
  4. Snorri Laikarakkin Non rispondo alle brutte maniere dello scommettitore, limitandomi a distogliere lo sguardo, seccato da tanta maleducazione non necessaria. Evidentemente non si rende conto che non è l'unico speciale qui dentro e che farebbe bene a mostrare più garbo di fronte gli altri Wandak come lui! Tuttavia le parole del vecchio nano sono ben più importanti: Mi perdoni, ma... A cosa si riferisce? Che cosa ci attende?
  5. Jean Mantonero In Presenza di Arth, hihihi
  6. Juliano Demetrios Pfff. D'accordo, speravo che il vostro leader sapesse pensare anche più politicamente. Lo dico più per voi che per me, davvero. Rispondo poco colpito dalle parole della donna: non è certo il primo, e non sarà certo l'ultimo, a volermi vedere bruciare su una pira... E così sia, Al-Alrae. Guardie! Portatela in cella, vi raggiungeremo a breve!
  7. Juliano Demetrios Le prigioni di Lakeshrine sono in perfetto stato, le celle sono così pulite che Mercy potrebbe mangiare sul pavimento. rispondo alla richiesta di Valena, con un sorriso sarcastico Anche se probabilmente non si tratterrà a lungo, poco importa: lei non è superiore rispetto a un qualunque ubriacone rissoso, dalle mie parti, aggredire un governante non è un attenuante. rispondo a Valena, mettendo ben in chiaro che starà in una semplice cella. Poi, mi rivolgo all'ibrido orchesco Donna, poche chiacchiere: l'Eptarca della Giustizia ha parlato. Se desideri avere un colloquio con l'Eptarca Vefort, hai un'ora di tempo: altrimenti seguimi e facciamola finita. Se sarai collaborativa nell'interrogatorio che avverrà, avrai diritto ad un giusto processo e andartene da Lakeshrine sulle tue gambe in tempi molto brevi... Dico quindi alla donna Se invece la mia accusa si rivelerà fondata... Contatterò chi è a capo della vostra piccola "crociata" e discuteremo assieme delle condizioni della tua liberazione.
  8. Snorri Laikarakkin Immediatamente, la mia proposta genera un effetto domino di allegria e spensieratezza. Prendo nota dei musicisti e dei giocatori d'azzardo, il nano che conduce il gioco sembra un individuo capace di incutere parecchio timore e rispetto, finché si vede solo la sua stazza... Altri tre nani che hanno attirato la mia attenzione sono l'imponente musicista e l'altrettanto imponente birraio, per non parlare della nana che ha prestato a sua volta il flauto. Normalmente non darei troppo peso a quelli che, apparentemente sarebbero comuni buzzurri, ma qui siamo stati tutti convocati per un motivo: farò bene a non farmi ingannare dall'apparenza di nessuno. Non sto ignorando il nano che con tanto scetticismo guarda questo momento spensierato, ma al momento il giocare a carte con gli altri suscita ben più attrattiva... Ma magari riuscirò a spingerlo ad unirsi a noi. Signori, vorrei giocare anch'io. Datemi solo qualche secondo. dico sorridendo al gruppetto di scommettitori per poi avvicinarmi al vecchio nano in disparte Compare, siamo tutti stati accolti da Kel Boldar, eppure in te vedo tanto scetticismo e dubbio. Il giudizio di un nano di tanta esperienza è troppo importante per non venire condiviso con noi giovani, per quanto occasionalmente frivoli e distratti. Ti andrebbe di unirti ad una partita a carte, mentre condividi con noialtri cosa pensi di tutto questo? chiedo con un sorriso, ma anche con un tono forse eccessivamente ossequioso per quanto pieno di, più o meno sincero, rispetto. La prima puntata la offro io. Concludo porgendogli qualche moneta d'argento, per invogliarlo a giocare e a raccontarci qualcosa.
  9. Pìcaro Dannata umidità! La polvere da sparo è tutta umidiccia! grido quando il colpo non riesce a penetrare la corazza in pietra... ...ovviamente non è vero, ma che ne vogliono sapere i miei compagni di pistole? È già un miracolo se acquistano delle (primitive) armi comvenzionali, considerando Manny ed Acai.
  10. Juliano Demetrios Vi concedo un'ora. Poi la donna viene con me. Se avete bisogno di un giudizio imparziale durante la vostra conversazione, sapete a chi rivolgervi. dico misericordioso nei confronti della donna Se invece, Mercy, non vuoi fare questa conversazione faresti bene a seguirmi subito: se può rassicurarla, finché sarà collaborativa... Non la arresterò. Non subito, almeno.
  11. Juliano Demetrios Lascio che siano gli altri Eptarchi a parlare: tutto quello che mi viene in mente, ora come ora, sono infamanti accuse nei confronti dell'orchessa per aver tentato di ammazzare a tradimento un Eptarca, approfittando tra l'altro della nostra generosità ed accoglienza. Sono veramente stufo di tutto questo, non è possibile che un tentativo del genere possa passare impunito, non si può risolvere tutto con una chiaccherata! Me ne sto quindi in silenzio, aspettando che finiscano o che l'orchessa tenti nuovamente qualcosa di azzardato... Nel frattempo, non intendo richiamare le guardie.
  12. Snorri Laikarakkin Descrizione Il viaggio è stato lungo e pieno di numerosi pensieri: ho abbandonato la mia casa, stavolta per sempre, rinunciando ad una vita di ricchezze per... Questo. Il villaggio è un luogo grigio e triste, ma ho fatto buon viso a cattivo gioco, nell'attesa che arrivasse il momento di poter entrare. Durante la mia permanenza nel villaggio, nell'attesa che ci accettassero, mi sono permesso di entrare nelle grazie di una piccola famiglia di allevatori. Sono gente rozza ed ignorante, ma ho bisogno di informazioni, amici e basi solide: mi sono comprato il loro affetto e stima, aiutandoli in svariate mansioni, offrendo da bere al capofamiglia e ai suoi figli maggiori, raccontando favole esotiche ai loro figli e storie del mondo fuori questo villaggio, spiegandoli di come una vita fuori sia possibile per gente come noi. Tanti sforzi solo per poter avere l'opportunità di scoprire quante più voci o dicerie possibili ruotassero attorno a Kel Boldar, giusto per prepararmi a cosa potrei ritrovarmi di fronte. Il giorno dell'arrivo a Kel Boldar, è arrivato e la famiglia che tanto mi ha preso a cuore in così pochi giorni, mi saluta con una malcelata malinconia. Gli prometto di tornare, ma entrambe le parti sanno che potrebbe non avverarsi mai. Ci conducono in una stanza buia e scomoda, mi ritrovo circondato da numerosissimi Wandak, che come me si sono guadagnati il permesso di tornare... Non come me, che ho dovuto letteralmente lottare con i burocrati nanici per potermi comprare un così miserabile titolo. Tuttavia ce l'ho fatta ed il bagaglio confezionato con tanta cura che mi sono portato appresso (e che custodisco così gelosamente) saranno la prova necessaria a farmi entrare qui dentro. Tuttavia, al momento, c'è solo silenzio: siamo tutti in attesa che i nostri futuri compatrioti ci facciano entrare, eppure, invece di eccitazione percepisco... Una sorta di malumore. O forse è preoccupazione? È snervante, decido quindi di provare ad alleggerire un pò l'atmosfera e di ammazzare un pò il tempo durante questa attesa. Qualcuno vuole suonare qualcosa? Lo farei io, non fosse che così mi giocherei già la possibilità di entrare... Sorrido sotto i baffi, guardandomi quindi attorno: voglio vedere se la battuta sortirà un qualche effetto o se morirà nel silenzio di questa attesa... Tuttavia una battuta, per quanto piccola e semplice possa essere, ha un effetto potente, può permettermi di distinguermi tra questa massa di nani senza volto e cominciare a farmi già un nome tra alcuni Wandak. Ho un grande bisogno di alleati e conoscenze.
  13. Pìcaro Mah, non capisco perché questa zona era off-limits... commento appoggiandomi alle ipotesi di Renn e Nevys, un poco deluso dalle prestazioni degli scheletri. Non sono un ragazzino pappamolle, so combattere!
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.