Jump to content

AndreaP

Moderators - section
  • Posts

    16.4k
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    23

AndreaP last won the day on March 2

AndreaP had the most liked content!

3 Followers

About AndreaP

  • Birthday 12/23/1972

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Milano
  • GdR preferiti
    D&D; WFRP; W40K

Recent Profile Visitors

7.4k profile views

AndreaP's Achievements

Leggenda

Leggenda (15/15)

  • Reacting Well Rare
  • Dedicated Rare
  • 5 years in Rare
  • Very Popular Rare
  • Conversation Starter

Recent Badges

2.1k

Reputation

  1. Mercoledì 14 Settembre 948 a.d. Mattina (Sereno) Lasciato il dormitorio gli amici raggiunsero, guidati dal celleraio, la chiesa dove si sarebbe tenuta la funzione mattutina. L'edificio era piccolo rispetto ad altre chiese e costruito in legno, con una sola navata ed un transetto appena accennato. Intorno al presbiterio vi era il coro su cui erano seduti i monaci e a cui fu invitato anche Wighelm. Poi vi erano le panche su cui stavano i laici maschi lavoranti nel monastero, mentre sul fondo vi era uno spazio dove in piedi le donne laiche potevano assistere nei pressi del portone. L'altare era in pietra con bassorilievo non ancora completato sul fronte. Gli amici poterono durante la funzione vedere i presenti. Laici erano 8 uomini, tutti di mezza età, e quattro donne, tre giovani e una più anziana. Gli amici li avevano visti in giro svolgere i vari lavori. Padre Guibert celebrava, sempre serio e attento evidenziando ogni suo gesto. Il suo veloce sermone fu sulle benedizioni divine che si ottenevano dalla celebrazione del sacro ufficio. Gli altri monaci erano seduti in coro L'anziano Hulmer seguiva con attenzione l'ufficio insieme a Centwine il celleraio. Vi era poi il monaco dai capelli castani e con la barba che il giorno prima avevano visto alla porta all'arrivo, che dormiva nel suo scranno. Vi erano poi due novizi imberbi, uno intento ad osservare con occhi di ammirazione Guilbert, l'altro che guardava torvo il monaco che dormiva Sull'altro lato del coro vi erano i due monaci che provenivano dal monastero di san Sigismondo. Uno di questi, Aimeri che avevano già incontrato al refettorio, seguiva distratto la funzione, l'altro, di nome Wulfivige, parlottava con il novizio alla sua sinistra, un giovane sui venti anni, guardando i presenti fra i laici.
  2. Mitterfrühl 2512 i.c. - Pomeriggio inoltrato [parzialmente nuvoloso - metà primavera] "Sinceramente non riesco a capire se non ci arrivate o ci state provando per avere comunque parte della ricompensa." disse perplesso il magistrato "Il gobelin è stato trovato morto in un magazzino, dall'altra parte del fiume dove non arriva la fogna. Quindi non può essere quel pezzo di pelle che mi avete portato, anche se devo ammettere la forma delle tre gambe sembra vera" "Forza raccontatemi la verità, su quella pelle, i topi, il nano barile ed il fazzoletto. Ammetto che vi siete impegnati per la città, ma seppur la ricompensa, stante i fatti, non posso darvela, d'altre parte posso vedere di trovarvi una stanza per la notte... Ma devo sapere che accade in città, prima." aggiunse in tono paterno
  3. 21° giorno di prigionia - pomeriggio Con noncuranza Plopploopeen ignorò le ferite dei compagni e quando furono pronti li condusse verso l'altare del padre delle profondità, posto in una piazza vicina. La statua di Leemooggoogoon, il padre delle profondità, consisteva in una pelle tagliata rozzamente nella forma di una Manta e stesa fra quattro pali e su di questa vi era appoggiata una manta morta Due polpi erano stati posti sulla manta, legati uno all'altro con i tentacoli stesi: le teste erano state colorate di rosso e blu. Sotto la manta era stato posto un'altare davanti al quale vi era un vaso che raccoglieva il sangue dei polpi https://i.imgur.com/FOaNtqh.jpg Sei Kuo Toa insieme a due piani grossi stavano di fronte all'altare officiando: stavano sacrificando uno gnomo al loro Dio, tagliandogli la gola e lasciando colare il sangue alla base dell'altare. Davanti all'altare vi era quella che doveva essere l'arciprete. Quando vide la gomitava avvicinarsi si voltò stupita.
  4. Aubentaag 10 Sigmarzeit 2515 i.c. - mattina [sereno - fine primavera] A passo veloce, trascinando con loro il prigioniero, il gruppo proseguì lungo la Middle Way con la speranza di giungere fino a Terrach prima del buio Intorno a loro vi erano colline ricoperte di boschi e nel tragitto incontrarono solo un carro di fattori carico di fieno. Era ormai il tramonto avanzato, e la loro meta ancora non si vedeva, quando Markus e Hans notarono alle loro spalle qualcuno che li seguiva. In lontananza, a lato della strada, due gobelin parevano stare pedinandoli: abbagliati dalla luce del tramonto proprio di fronte a loro, i due pelleverde non dovevano essersi accorti di essere usciti allo scoperto
  5. Worship Day 4 Twilight Home 351 A.C. - Notte [Pioggia - Autunno] Mentre Tass si liberava delle sue borse, Goldmoon lasciò partire un colpo di fionda colpendo la creatura senza tuttavia riuscire a staccarla dal Kender Anche Tika avanzò colpendo l'essere già ferito dalla sacerdotessa Rimanevano due creature che strisciavano su Tass divorandone i vestiti e la pelle @all
  6. Gromdain 15 Yarthmont 992, Tramonto [poche nubi - fine primavera] @Radagast Vedendo i compagni perplessi un paio di giovani preti si avvicinarono. "Possiamo fare qualcosa per voi?" chiesero
  7. Festag 6 Sigmarzeit 2512 i.c. - Tardo Pomeriggio [pioggia - inizio estate] "Il mulino?" disse il vecchio perplesso poi indicando la porta in fondo alla stanza aggiunse "Beh non c'è neanche bisogno di uscire a bagnarsi: è lì" Quindi invitò i due a seguirlo @Wilhelm e Radagast @Eike
  8. Aubentag 33 Sigmarzeit 2512 i.c. - Sera [pioggia fine - inizio estate] Gli amici si guardarono intorno. Il cannocchiale e le lenti erano di certo lì da molto tempo, considerando la polvere che li ricopriva. Notarono d'altra parte che gli abiti erano femminili e parevano usati più di recente Mentre i lampi dall'esterno davano all'ambiente un aspetto spettrale, i tuoni erano forti e frequenti e rendevano a tratti difficoltoso parlare
  9. Sabato 11 Febbraio 1893 - ore 2:00 [sereno] George in piedi aprì il finestrino chiamando gli amici. Saroch si svegliò di soprassalto mentre dall'altra parte della parete i due compagni capirono subito che qualcosa stia accadendo e il loro sguardo andò verso il bagno che collegava i due ambienti. @George e Saroch
  10. Mercoledì 14 Settembre 948 a.d. Mattina (Sereno) I compagni osservarono il corridoio e le porte: le mura perimetrali del piano erano erano chiaramente antichi mentre tutte le pareti interne e le porte particolarmente recenti. Come se qualcuno avesse ricavato le celle singole dei monaci a partire da un ambiente più grosso non frazionato Senza tuttavia aprire celle vicine pareva impossibile capire se non vi fossero intercapedini, e le altre celle tutte serrate con lucchetti In giro in quel momento nel piano non vi era nessuno, ne servo ne laico anche se di quest ultimi in giro nel cortile se ne erano visti, sia uomini dediti ai lavori di fatica, sia donne dedite alla cucina. Fuori intanto si sentivano le campane che chiamavano alla funzione della mattina
  11. Primavera - Giorno 2 Pomeriggio [Sereno] Gli amici non ebbero problemi a trovare il nostromo del capitano ed affidargli il prigioniero. Lindon nel frattempo, seppur non del tutto in sé, parve riconoscerli e barcollando si avvicinò loro. "Ecco qui i miei ragazzi" disse strascicando le parole "Allora quali nuove dal continente?" chiese Poi prendendo una bottiglia la passò loro "Birraaaaa" urlò "bevetene anche voi: oggi è un giorno di festa"
  12. Mitterfrühl 2512 i.c. - Pomeriggio inoltrato [parzialmente nuvoloso - metà primavera] Il magistrato osservò i resti che Dieter aveva portato e disse "E' meglio che entriate" indicando la tenda della corte. All'interno l'uomo si sedette dietro alla sua scrivania facendo stare i compagni in piedi davanti d essa. La scena venne interrotto da un giovane vestito in modo simile al magistrato che entrò dicendo "C'è da giudicare una rissa, due uomini..." ma subito venne interrotto da Richter "Non ora Andreas, sono impegnato". Il giovane fece cenno alle guardie fuori di attendere e si mise affianco al magistrato. "Ebbene signori, quello che mi diete, quello che mi portate, mi stupisce molto e non capisco in realtà le vostre intenzioni" disse serio "il goblin è stato trovato morto, morto schiacciato da alcune casse cadute in un magazzino di Ostendam"
  13. Pelsday 16 Renewal 420, Tramonto [Sereno - Inizio Primavera] Colto forse di sorpresa dall'incanto di Bjorn, Esteb non riuscì a resistervi e si tuffò in acqua. Ne uscì, aiutato dai suoi uomini, maledicendo la Mano e la loro nave e invocando la vendetta di alcuni Dei sconosciuti, per poi andarsene. Nel frattempo alla nave si stava avvicinando Morisato Dilomas, il loro passeggero: come promesso aveva con se solo uno zaino e pareva allegro. Osservò il mercante andarsene per poi rivolgersi ai compagni "E'successo qualcosa?" chiese per poi allungare loro un piccolo sacchetto "Eccovi tre gemme del valore pattuito. Quando si parte? Se non vi spiace aspetterei sotto coperta se mi date un posto ove mettermi" aggiunse
  14. Kyrian Il barbaro si guardò in giro stando sul chi vive. In quelle grotte vi erano alcuni posti chi gli trasmettevano più preoccupazione per l'innaturalezza di essere sotto terra, e quella grotta era uno di quelle L'inquietudine gli fece stringere di più l'arma pronto a reagire
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.