Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Pausa Estiva degli Articoli

Vi annunciamo che visto l'arrivo dell'estate le rubriche regolari di articoli e news che vi vengono presentati dalla D'L saranno sospesi fino a Settembre, così da dare allo Staff possibilità di godersi delle meritate vacanze.
Una buona estate e buon gioco a tutti quanti.
Lo Staff D'L.
Read more...

Una Estate in Città - Lankhmar, la Città dell'Avventura

Articolo di J.R. Zambrano del 04 Luglio 2019
Volgiamo lo sguardo verso il passato e verso una delle più grandi e vivaci città di D&D. Se siete affamati di avventure urbane, date un’occhiata a Lankhmar, la Città dell'Avventura.
Ogni eroe proviene da un qualche luogo. Nascosta nelle profondità del regno di Nehwon, troverete una delle città più interessanti di sempre. Potete dire che è interessante perché dei borseggiatori vi attendono per derubarvi del vostro oro, è piena di distretti, trame, intrighi e risse, e sicuramente si tratta di una delle più influenti ambientazioni di D&D, ma non per la ragione alla quale state pensando.
Possiamo affermare con tranquillità che, anche se non avete mai letto nessuno dei racconti di Fritz Leiber su Fafhrd e il Gray Mouser, ne siete comunque stati influenzati. Come nota a margine, se non li avete letti dovreste comunque concedere una possibilità alla prima raccolta: sfogliarla e leggerla dopo aver giocato a D&D è un'esperienza affascinante. È qualcosa di similare al tornare indietro e vedere Robin Hood: Il Principe dei Ladri, ma solamente dopo aver visto Robin Hood: Un Uomo in Calzamaglia. Inizierete a vedere le radici storiche e tutti i piccoli riferimenti presenti nel gioco.

Anche solo l’idea stessa di “avventuriero”: Fafhrd e il Gray Mouser venivano spesso assunti e non erano schizzinosi sul chi lo faceva. Di fatto erano sovvenzionati da una coppia di arcanisti: Ningauble dai Sette [di solito sei] Occhi e Sheelba dal Volto Senza Occhi (tra i due ottenete un numero di occhi leggermente più normale della media, ma comunque entro parametri accettabili). Ma molto di ciò che pensiamo in relazione ai personaggi di D&D proviene da questa coppia: Fafhrd, un alto Barbaro che è abile nell’arte della spada e con le canzoni, e il Gray Mouser, un agile ladro che conosce sia l’arte della spada che quella della magia. La loro amicizia è leggendaria. Se volete, potete considerarli i primi murder-hobo.
E la città che chiamano casa può essere definita un personaggio tanto quanto loro due: profondamente corrotta, questa città marittima è la dimora di briganti e banditi nascosti dietro giusto un velo di apparenza sociale. Lankhmar di facciata è governata da un Sovrano e dalla nobiltà che lo segue, ma ci sono anche una potente Gilda dei Ladri, della quale i nostri (anti?)eroi fanno parte, una città sotterranea popolata da magici ratti senzienti e nomi evocativi che invitano ad esplorarla ulteriormente: Via del Buon Mercato, Vicolo delle Ossa (oppure l’incrocio tra Vicolo dell’Omicidio e Vicolo della Morte).
Se avete mai vissuto un’avventura urbana in D&D, è in larga parte per merito di Lankmar (che ha anche dato ad Ankh-Morpork un po’ di vita). Dunque fate attenzione ai lacci delle vostre borse E all’odore, e addentriamoci nella città di Lankhmar.
Nehwon

Posta nel mondo di Nehwon (oppure Nowhen per quelli di voi che non pronunciano compulsivamente nomi bizzarri al contrario per vedere se sono degli indizi)* Lankhmar è, come dicevamo, una città marittima, segnata come (40) nella porzione più a nord del continente isola centrale, che si chiama a sua volta Lankhmar, così chiamato proprio in virtù della sua più grande e celebre città.
Gran parte del mondo di Nehwon è sottomarino. I mari sono vasti e hanno inghiottito gran parte della terra, lasciando solo una ridotta parte del mondo da esplorare. E sebbene i personaggi possano immergersi al di sotto delle acque con l’aiuto della magia, finirebbero solamente per imbattersi nel Re dei Mari, che è tanto capriccioso quanto potente, per cui le visite di lunga durata non sono consigliabili.
Esplorando la superficie di Nehwon troverete un’ampia varietà di continenti che sembra stiano solo aspettando degli avventurieri che li deprivino dei loro tesori (il che, dato che il mondo esisteva affinché Fafhrd e il Gray Mouser potessero vivere della avventure nello stesso, ha senso). Che si tratti della perduta e arcana Simorgya, che affondò, come Atlantide, al di sotto delle onde, lasciando in vita solo sopravvissuti amareggiati per la loro antica gloria; degli imponenti picchi della Rampa delle Stelle, una gigantesca montagna che si dice sia la casa di un certo numero di creature invisibili con strane abilità magiche (o di cinque maghi dotati di un dubbio senso dell’umorismo) o della città di Ool Hrusp (una delle Otto Grandi Città, ora governate da un tiranno folle a cui piacciono tutti i tipi di combattimento gladiatorio), troverete sicuramente qualcosa per il quale vale la pena avventurarsi nel mondo.
Lankhmar
Ma nessun luogo è migliore di Lankhmar, la Città della Toga Nera (non chiedete). Diamo un’occhiata:

Diamine, c’è davvero di tutto. Osservando la città dall’alto, potete vedere come è decisamente piena di strade principali e di svariati vicoli ciechi, capolinea e zone affollate. Proviamo a farci un’idea di alcuni di questi luoghi spostandoci di distretto in distretto. Per prima cosa esaminiamo il Distretto del Parco
Distretto del Parco

Così chiamato per l’infame Parco del Piacere, un luogo trascurato e trasandato che ha la funzione di centro per incontri sotto banco e attività illegali. Gode della reputazione di “territorio neutrale” per gli incontri del mondo malavitoso e al contempo della reputazione, legata al proprio nome, di luogo perfetto per gli incontri degli amanti, leciti od illeciti che siano.
Il distretto del Parco attira così tante attenzioni illecite perché è anche la sede di tutte le gilde in città, il che include la Gilda dei Gioiellieri, la Gilda dei Carpentieri, la Gilda dei Sarti con la sua illustre storia e rituali, i Carrai e i Granai. Se può essere d’aiuto al funzionamento della città, lo trovate in questo luogo. E proprio per questo ci sono anche i ladri.
Distretto delle Feste

Aha, adesso si ragiona. Un intero distretto dedicato alle Feste e, diversamente dagli altri distretti dove si prova a nascondere con nomi bizzarri il fatto che ci siano vari tipi di attività illegali in ballo, il Distretto dei Festival è esattamente ciò che viene affermato nel nome. In questo distretto potete sempre trovare una qualche celebrazione che si sta svolgendo. Solitamente ben illuminato e adornato con molti alberi, il Distretto delle Festa è la casa di arbusti in fiore, gruppi di statue e di tutti gli altri elementi cardine che potreste desiderare per una "scena di inseguimento".
Altri luoghi degni di nota in questo distretto includono il Forno di Yun, un’attività nota per l’eccellente qualità dei prodotti sfornati e per la generosità (non è però noto il fatto che i suoi proprietari sono seguaci del Dio Ratto e agenti dei ratti della Lankhmar di Sotto che un giorno potrebbero insorgere per vedere la città cadere), la Lontra Allegra, una locanda che fa da casa ai viaggiatori ed è curata da uno staff paziente e adattabile, che è abituato a cambiare approccio per adattarsi alla celebrazione del giorno.
Distretto della Palude

Poi viene il Distretto della Palude, il più piccolo e povero tra i distretti di Lankhmar. Qui tutto è in rovina. Trattandosi di una versione fantasy dei bassifondi, gli edifici del Distretto della Palude si trovano in vari stati di degrado e alcuni hanno spesso anche grossi buchi nei muri oppure sono privi di parti del tetto. L’odore di vegetazione marcescente riempie l’aria, eccetto nei momenti in cui si leva lo Smog Notturno, che costituisce una temporanea e asfissiante tregua dall’odore di cavolfiore marcio.
Poiché è decisamente povero, le Guardie di Lankmar preferiscono starne alla larga, lasciando le varie bande a gestirsi da sole. Cosa che in gran parte effettivamente fanno. Nel Distretto della Palude chiunque è un potenziale nemico (o alleato). La necessità è madre dell'ingegno, ma porta anche ad avere strani compagni di letto.
Distretto della Piazza

Casa della Piazza delle Delizie Tenebrose, questo distretto ospita anche il mercato che gli dà il nome, così come molte gilde minori, santuari, maghi elusivi, ladri e un Magistrato molto ricco e corrotto. Questo distretto è decisamente cosmopolita per gli standard di Lankhmar. Di giorno, il luogo di mercato che dà il nome al distretto è una normale piazza piena di umani, anche se si dice che sia il più grande dei mercati di Lankhmar.
Ma di notte, la Piazza delle Delizie Tenebrose tiene fede al proprio nome. Nuovi venditori prendono posto alle bancarelle e una luce rossa soffusa illumina i volti mascherati e velati di avventori che passeggiano per il mercato, facendo acquisti illeciti e cercando la necessaria privacy. La versione notturna della Piazza presenta ogni tipo e forma di bevanda e alcolico, insieme a strane, ma potenti pozioni, fini polveri e oggetti incantati. La Piazza vanta la fama di essere in grado di trovare qualcosa per tutti, non importa quanto siano oscuri oppure… ecco… particolari… i loro gusti.
Distretto del Contante

Tutti in questo distretto camminano sul filo del rasoio…
Anche in questo caso sono all'opera le care vecchie convenzioni onomastiche proprie di Lankhmar e dei suoi abitanti. Questo distretto è infatti quello finanziario. Qui vi sono banche, prestatori di denaro (quando non sono visitati da spiriti passati, presenti e futuri), cambiavalute, ricettatori, usurai, banchi dei pegni. Di base se è coinvolto del denaro, ci sono buone probabilità che stiate negoziando con qualche nel Distretto del Contante.
Punti di interesse comprendono la Gilda dei Finanziatori, un opulento edificio su quattro piani che è protetto da elaborati lucchetti, trappole, bestie e guardie armate che si trovano lì per fornire un’elevata e non necessaria sicurezza ai già scarsi contenuti del caveau dell’edificio - ovvero gli incassi della gilda. Questo è anche il luogo più sicuro per le guardie, che in questo distretto hanno ben poco da fare oltre che godersi il ricco paesaggio e ripulire l’occasionale intrigo andato male.
Meno male, abbiamo a stento terminato i primi distretti e le cose sono già andate per le lunghe. Dunque per ora la chiuderemo qui. Ci rivediamo la prossima settimana per la seconda parte di questo articolo. Scaveremo un po’ più a fondo tra i distretti e parleremo un po’ di più di alcuni dei racconti di Fafhrd e del Gray Mouser che hanno aiutato ad ispirare Dungeons and Dragons.
Per saperne di più su Lankhmar
Nel frattempo, mi chiedo cosa potrebbe celarsi nel distretto del Filetto?
*Guardate che semplicemente non volevo essere fregato da Dracula, questo è tutto, e sì, sto guardando te Alucard.
Link all’articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/07/dd-summer-in-the-city-lankhmar-city-of-adventure.html
Read more...

I Migliori Moduli per la 1E

Articolo di J.R. Zambrano del 10 Luglio 2019
Torniamo indietro nel tempo, ai giorni dorati in cui è ambientato Stranger Things 3, quando tutto ciò che si voleva fare era giocare a D&D e vedere Joe Keery essere la miglior persona possibile. Negli ingenui anni '80, quando si pensava che le riforme economiche di Reagan avrebbero funzionato e quando le spalline erano così grandi da poterci far atterrare degli elicotteri, D&D 1E stava prendendo piede. C'erano avventure sperimentali pensate per i tornei, avventure più vecchie ereditate dai primi anni dell'edizione e alcune avventure che mostravano accenni di ciò che sarebbe stata la 2E. Delle moltissime avventure per D&D in giro per il mondo una parte sostanziale sono del periodo della 1E. Oggi daremo uno sguardo al passato e a queste prime avventura, scegliendo cinque tra le migliori.
Quindi appendete al muro le vostre luci natalizie, mettendoci vicine delle lettere e tenetevi pronti.
Il Tempio del Male Elementale (The Temple of Elemental Evil)

Cominciamo con un grande classico, uno che si è ripetuto per un motivo. Si tratta di uno dei dungeon più iconici di sempre. Se avete giocato a D&D è facile che abbiate sentito parlare del Tempio del Male Elementale. Esso riassume perfettamente l'esperienza da 1E, con i giocatori che passano da essere avventurieri di basso livello "deboli, provati e praticamente senza soldi" fino a diventare abbastanza potenti da poter sfidare la demone Zuggtmoy.
Non si può essere più 1E di così. L'avventura comprende una cittadina dove gli avventurieri possono recuperare scorte e provviste e un dungeon multilivello pieno di mostri, trappole e pericoli che diventano sempre più grandi man mano che si scende.
Il Sinistro Segreto di Saltmarsh (The Sinister Secret of Saltmarsh)

Non è certo un segreto, sinistro o meno, che io adori la serie di Saltmarsh. Se Il Tempio del Male Elementale racchiude il concetto base dell'esperienza con la 1E, allora Saltmarsh rappresenta un distaccarsi da essa, avventurandosi in un mondo narrativo più vasto.
Invece di essere concentrati su un singolo dungeon, i giocatori si trovano immischiati nei problemi di una piccola cittadina e devono investigare misteri, organizzare alleanze con dei Lucertoloidi, combattere orde di Sahuagin e molto altro, mentre fanno crescere la propria reputazione e sono liberi di scegliere le proprie azioni e perseguire i loro scopi. Avventure come queste sono ciò che rende D&D così popolare al giorno d'oggi.
Ravenloft

Se Saltmarsh era un passo verso le avventure narrative, allora Ravenloft è stato un salto a piè pari verso gli abissi di quel genere e le storie basate sui personaggi. Si tratta di un modulo che ha cambiato il corso della storia di D&D. Tracy Hickman e Laura Curtis, marito e moglie, già all'epoca creatori di alcune delle migliori avventure di D&D, decisero di affrontare la sfida di creare una storia basata sui miti e sugli archetipi legati ai vampiri, senza far diventare il tutto un banale cliché.
Da allora Ravenloft ha dato vita ad una propria ambientazione, è stato riadattato in Curse of Strahd e continua ad essere uno dei punti di riferimento per i GdR gothic horror, cosa che fa capire quanto fosse di qualità tale modulo, dove è anche apparso per la prima volta nella storia di D&D Strahd von Zarovich.
Quando Cade una Stella (When a Star Falls)

Questo potrebbe essere uno dei moduli meno conosciuti di questa lista, ma è davvero una della migliori avventure in circolazione. Scritta dalla TSR UK, When a Star Falls è un avventura piena di sorprese e colpi di scena, che vede i giocatori alla ricerca di una stella caduta con l'intento di riportarla ai suoi veri proprietari. Questa avventura porta i personaggi in territori leggendari, catturando un senso di fantastico e di fiabesco in un'avventura che lascia il segno.
Regina dei Ragni (Queen of the Spiders)

Questo è il primo "supermodulo" di avventure, che racchiude al suo interno sette differenti avventure, cominciando con Steading of the Hill Giant Chief (ovvero la prima parte di Against the Giants) per finire con La Regina della Fossa delle Ragnetele Demoniache (Queen of the Demonweb Pits). I giocatori parteciperanno ad una di quelle avventure high fantasy che rendono D&D così divertente, sfidando giganti, scendendo nel Sottosuolo per combattere Drow, Derro e Kuo-toa per finire nell'Abisso dove affronteranno Lolth in persona (anche se solo nella forma di semi-dea).
Si tratta della prima avventura davvero epica della storia D&D e si nota.
Quali moduli pensiate siano i migliori della storia di D&D? Come si raffrontano con la nostra lista? Fatecelo sapere nei commenti!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/07/dd-the-best-1st-edition-modules.html
Read more...

Gli Artefatti di Ravnica sulla DMs Guild

Artefatti di Ravnica, scritto da Luca Maffia e ora disponibile sulla DMs Guild, introduce 10 Oggetti Magici appartenenti al mondo di Magic the Gathering, riadattati per essere utilizzati in Dungeons & Dragons. Inoltre, in questo compendio completamente illustrato, sono descritti altri 26 Oggetti Magici originali ispirati al piano di Ravnica, tra cui:
10 Armi da Fuoco Magiche. 2 Oggetti Meravigliosi per potenziare le evocazioni dei personaggi. 3 set di Oggetti Magici che donano proprietà aggiuntive se indossati al completo. Nuove pozioni da portare nelle vostre avventure. Artefatti di Ravnica è disponibile in lingua italiana.

Read more...

Scopriamo gli Old School Essentials e Dolmenwood

Articolo di Charles Dunwoody del 04 Luglio
Garvin Norman ha fondato la Necrotic Gnome per produrre regole, avventure e ambientazioni per D&D Basic/Expert. Ha iniziato a giocare a D&D da bambino negli anni '80 ed è tornato a giocare da adulto con D&D 4E e Pathfinder. Dato che D&D Basic non ha regole per ogni cosa, richiede delle discussioni tra i giocatori e il DM, cosa che Gavin apprezza. Invece di tirare per cercare le trappole i giocatori descrivono cosa e dove stiano cercando, un altro aspetto che gradisce. Ha quindi deciso che vuole tornare a giocare con un sistema più semplice e più "aperto".

Anche se Gavin usa le regole basilari di Basic D&D così come sono scritte, adora creare classi, oggetti magici, incantesimi e mostri. Il suo primo lavoro pubblicato, il The Complete Vivimancer, è una classe che modifica i corpi per i propri fini. La sua passione per la creazione lo ha portato al suo primo Kickstarter, dove offre le regole di Basic/Expert non solo come un manuale rilegato, ma anche in cinque volumi separati. Mano a mano che la Necrotic Gnome pubblicherà altro materiale, le classi potranno essere scambiate con quelle vecchie o mischiate insieme. Le altre regole possono essere tranquillamente tolte od aggiunte. La modularità degli Old-School Essentials è fondamentale per il suo continuo sviluppo.
Gli Old-School Essentials, sviluppati e discussi con impegno nel blog della Necrotic Gnome, sono stati creati partendo dai B/X Essentials, una diretta riproduzione delle regole originali del 1981. Old-School Essentials include varie coppie di pagine con regole correlate, così che il manuale possa essere aperto e messo sul tavolo dando al DM tutto ciò di cui avrà bisogno.
Altri nuovi manuali sono già in fase di sviluppo, con classi e incantesimi da Advanced D&D 1E che stanno venendo convertite agli Old-School Essentials e altre regole in cantiere. Inoltre, Gavin ha creato un'ambientazione chiamata Dolmenwood in una serie di riviste.
Un eccitante novità è che Dolmenwood verrà rilasciata sia per gli Old-School Essentials che per D&D 5E. Il suo secondo Kickstarter riguarderà un manuale sull'ambientazione, con dettagli sulla storia e sul background e con 184 "esagoni" descritti (probabilmente espansi in un secondo libro). Un manuale del giocatore e uno dei mostri verranno pubblicati di lì a breve. Dolmenwood può anche essere inserita come luogo in un'ambientazione già esistente.
Un mondo composto da varie fiabe frammentate e mischiate, Dolmenwood unisce il raccapricciante, il bizzarro e lo psichedelico in una sorta di pozione stregata che viene rovesciata su una foresta piena di miti. Questo strano bosco arcano è la casa di signori ultraterreni degli elfi, di animali parlanti e di streghe volanti dotate di magie in grado di catturare i viandanti innocenti che passano nella foresta.
Dolmenwood è stata descritta solo in delle riviste ed avventure fino ad ora, ma il futuro manuale riceverà il "trattamento deluxe". Gavin si è posto come obiettivo di avere delle illustrazioni a colori per ogni mostro che sarà presentato nell'eventuale bestiario.
Galvin ha pianificato di sviluppare parallelamente le nuove regole per gli Old-School Essentials mentre lavora su Dolmenwood. Sta lavorando a delle regole post-apocalittiche, su mostri avanzati e tesori, su delle avventure e si sta mettendo d'accordo con i produttori di terze parti per il loro sviluppo. 
Gavin ha detto che tutte le edizioni di D&D hanno il loro fascino, i loro pro e le loro particolarità. Vale la pena provarle tutte, facendo tesoro delle differenti esperienze che possono offrire all'interno del mondo dei giochi di ruolo fantasy. E spera che i giocatori delle nuove edizioni di D&D provino le atmosfere delle origini con gli Old-School Essentials.
Gavin consiglia questo prodotto proprio ai giocatori di D&D 5E e Pathfinder, per capire come fosse giocare con le prime edizioni del gioco, pur mantenendo un aspetto moderno e un lavoro attento di editing. Ha un forte rispetto per le nuove edizioni di D&D, ma non per questo ignora quelle più vecchie. Vuole incoraggiare i giocatori a provare uno stile più rilassato e a parlare e disquisire con i propri DM, mentre il mondo viene esplorato con l'improvvisazione e le descrizioni.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/forum/content.php?6305-Gavin-Norman-Necrotic-Gnome-Talks-Old-School-Essentials-and-D-D-5E-Dolmenwood
Read more...
Bomba

Capitolo Diciotto - Riunioni ed unioni di sangue

Recommended Posts

Oceiros

<<Ed eccoci ad Acquastrino. Interessante posto. Ultimi acquisti e siamo pronti.>> disse stiracchiandosi, prima di appoggiarsi al bastone. 

Acquistò alcune pergamene per difendersi dagli effetti dell’Abisso, in uno dei negozi. 

Poi si mise a cercare Clint e Trull. 

@Ghal Maraz

Spoiler

<<Ho informato Lady Sophie e gli altri di quanto abbiamo scoperto riguardo lady Ivarstill. Ti direi di stare attento alle lettere che hai addosso, specialmente considerando corne si comporti Marie.>> disse serio, prima di iniziare a sorridere con un leggero tocco di satira. 

<<Spaventato dalle imminenti nozze? Visto i denti eviterei di baciare per troppo la sposa.>> disse sghignazzando un poco. 

<<Ah proposito, il resto delle compere. Ecco anche per pergamene.>>  

@PietroD

Spoiler

<<Come sta il mio nano preferito?>> disse sorridendogli, avvicinandosi per dargli una pacca sulla spalla. 

<<Avevo pensato di usare i miei poteri per riportarti in vita, ma avevo sperato nella reincarnazione in nano. Sfortuna vuole che non si potesse esserne certi.. >>

Acquisti

Spoiler

6 pergamene di Planar Tolerance a 600 l’una (caster level 12)

 

Edited by Zellos
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sharifa (lizardfolk stregona)

Arrivo ad Acquastrino

Una volta teletrasportata nella città dei Draconis, la lizardfolk avvertì subito l'umidità nell'aria, che richiamò alla sua mente le verdi strisce di terra lungo i fiumi, là dove i corsi d'acqua tagliavano il duro deserto. 

Sciolse i muscoli delle spalle e inspiró l'odore di bagnato, palude e rettili. Avrebbe esplorato un po' la zona prima del matrimonio ma ancor prima, decise, si sarebbe dovuta presentare ai padroni di casa.

"Splendenti e nobili membri della famiglia Draconis, permettete che vi ringrazi per la vostra ospitalità. Già avevo sentito dell'accoglienza che offrite al mio popolo, ma devo ammettere che la realtà supera ogni voce e racconto. Per non parlare della chiara benedizione che corre nelle vostre vene: mio signore, siete davvero fortunato ad avere due figlie così belle e sane, degne eredi del potere draconico" aggiunse rivolgendosi direttamente al signore di Acquastrino.

Dopo le formalità

Non appena ebbe avuto modo di sedersi e tirare un po' il fiato, Sharifa prese alcuni sacchetti dalla sua vecchia sacca da viaggio magica, fatta con la pelle di un orice albino. Doveva trovare il modo di personalizzarli, e decise di girovagare per i negozi della cittadina in cerca di qualcosa di utile.

DM

Spoiler

Distribuirò poi i nove sacchetti tenendone uno di riserva. Ciascuno è un focus per Whispering Sand, e Sharifa vuole spendere una manciata di monete d'oro per far si che ogni pg abbia un sacchetto personalizzato.

Per esempio una spilla a forma di draghetto per Chandra, una pezza a forma di orsetto per Wynn'ler...mano a mano che li consegneró ai personaggi li descriveró.

In totale penso di spendere sulle due monete d'oro a testa.

Altri acquisti:

- un everfull mug

- una bacchetta di benign trasposition, eternal

Dopo gli acquisti

Verso sera Sharifa ritornò al palazzo Draconis. Sapeva che gli umani erano usi rompere il digiuno prima del tramonto, e decise di aspettare a mangiare: forse lo avrebbero fatto tutti assieme? Approfittò di un servitore di passaggio per chiederlo. Una volta ottenuta la risposta si fece portare acqua e sapone nella stanza e si deterse con cura il corpo, vestendo con il suo secondo abito elegante, azzurro e blu notte formato da ampi pantaloni di seta con le caviglie strette e adornato da gioielli in argento invece che oro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull 'Barbetta' Tanner

@ Oceiros

Spoiler

“Lo so che stai scherzando, sono sicuro che la tua preferita sia Vedra.” Trull non aveva dimenticato la nana che aveva scarcerato Oceiros e l'aveva mandato a fare parte del gruppo che era entrato ad Huruk-Rast. Non l'aveva dimenticata per tanti motivi... ed uno era proprio la fortuna di aver conosciuto Oceiros, sebbene in ordine d'importanza questo motivo fosse solo al terzo posto.

“Approvo in pieno che abbiate usato l'incanto di reincarnazione, piuttosto che lasciarmi in quel corpo. Tra non-nano e non-nano, per me non c'è differenza, e mi avete dato una possibilità di tornare nano. Lo apprezzo.”

“Adesso posso ritentare nuovamente, da zero, la carriera da gigolò semplicemente cambiando nome. Magari stavolta mi procuro il manuale degli gnomi da Seline... e andrà meglio. Tra l'altro in questo corpo mi sento più... fertile... per dire. Ma non diciamolo agli elfi.”

La frase era decisamente una battuta, e si capiva dal sorriso divertito. Davvero un corpo o l'altro non aveva importanza, per Trull. Nemmeno il corpo da nano gli mancava davvero. C'era una sola cosa che avrebbe sempre desiderato, e continuava a desiderare. Ma il fatto di essere morto ben due volte, nonostante la fortuna di essere tornato in vita entrambe, gli lasciava pensare che fosse un bene che non avesse mai concepito.

Si fece maledettamente serio. “A Clint l'ho già detto, voglio dirlo anche a te. La prossima volta lasciatemi andare. Un guerriero che non sia in grado di badare a sé stesso, diventa un peso per gli altri.” Tutti gli sforzi del gruppo nel salvarlo, fisici ed economici... era certo che il rapporto qualità/prezzo fosse decisamente sfavorevole.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oceiros

@Trull

Spoiler

<<È dire che non mi sembrano capelli bianchi...>> disse avvicinandosi un attimo a Trull, osservandolo bene. <<...e neppure forme femminili, le tue.>> 

Sorrideva, anche se in realtà persone accorte avrebbero potuto notare la vena pulsante alla fronte.

<<Posso essere totalmente franco, sincero davvero? Sono discorsi da ritardati questi. Nessuno sa badare davvero a se stesso e siamo tutti dei pesi a questo mondo, mangiapane a tradimento tutti. Chi di più, chi di meno. Se sei morto un’altra volta, Trull, è colpa tua, dei Mavrocordat e nostra. Non del fatto che “non sai badare a te stesso”. Ti pare che io sappia badare a me stesso? Ho avuto soltanto fortuna perché me ne sto lontano dai combattimenti. Al massimo, se proprio vuoi accusare qualcosa, accusa l’orgoglio che non ti ha fatto chiedermi di usare qualche cura dalle bacchette che ho comprato per questo scopo.>> stiracchiò le braccia, preparandosi ad andarsene.

<<Trull dei forgiacciaio, gli altri dovranno incatenarmi ad una roccia, per impedirmi di riportarti indietro. Io con i giudici dei morti, gli dei della morte e gli altri spiriti simili ho litigato da tempo. Non oggi e vaffan***o è quello che vorrei dirgli in faccia...anzi, da molto lontano.>>

 

  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra

@sophia

Spoiler

Chandra salutò moglie e figli con un lungo abbraccio e si raccomandò: "Per favore amore mio sta attenta. Su Ariabel -quando mi chiedesti di controllarla - non avevo avuto neanche la metà delle sensazioni negative che ho avuto sulla Irvastill. Potrebbe non essere pericolosa per Derbel se è davvero cosí innamorata come dici, ma potrebbe esserlo per il regno. E tu sai meglio di me quanto Derbel possa farsi accecare dall'amore e metterlo davanti al bene del regno anche se in buona fede. Se riesci, prova a far rimandare le nozze quantomeno fino al nostro ritorno. Mi mancherete... 

Troppo gentile Lord Draconis - disse la barda arrossendo a quei complimenti inaspettati - Grazie infinite per averci accolti a braccia cosí aperte: vostra figlia Vixenia è adorabile e se Calixtria ha ripreso un decimo dei vostri modi, sarà un capolavoro la vostra discendenza. Clint è un uomo fortunato! 

 

Quando ebbe modo, provò a scambiare due parole con Clint prima che venisse rapito dai preparativi del matrimonio: Quindi infine ci siamo amico mio... Hai trovato una nuova famiglia ed una splendida donna da amare. Sono felicissima per te, te lo meriti. E sono convinto che quella sia tra le nobili più fortunate del continente ad aver trovato una persona speciale come te. - disse prima di avvicinarsi e baciarlo dolcemente sulla guancia. 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Golban Brown Drowdson

Arrivo ad Acquistrino

Anche se conosceva il metodo del teletrasporto mediante incanto ancora non si era abituato ad utilizzarlo. I suoi viaggi erano sempre stati con il suo fedele Hyde, al quale però stavolta non avrebbe chiesto il suo aiuto. In un secondo il gruppo di eroi si ritrovo ad Acquistrino, un luogo famoso sopratutto per la famiglia Draconis e per le sue risorse magiche. Furono ben accolti da una giovane donna che si presento come Vixenia Draconis, Golban noto come ella arrossi non rendendosi conto subito di non aver fatto le presentazioni, e sorrise quando percepì una dolcezza che non sempre si poteva trovare tra donne della nobiltà. Non si preoccupi si rivolse il paladino alla giovane Vixenia sorridendo in modo molto amichevole, proseguendo la sua gentilezza e bella presenza è sotto gli occhi di tutti, non deve scusarsi di niente. Il mio nome è Golban Brown Drowdson, guardando poi tutta la famiglia Draconis presente per il benvenuto vi ringrazio tutti di tutta questa ospitalità, non ero mai stato qua ad Acquistrino e sarò ben curioso di visitarla viste le sue particolarità.

Bjorn, nuovi arrivati

Appena il gruppo inizio a dividersi Golban si avvicino a Bjorn Beh Bjorn dubito che troveremo un altra sfida di braccio di ferro qua esordi sorridendo però sicuro possiamo trovare una degna locanda. Ho ancora qualche pinta da offrire! Girandosi poi verso i nuovi arrivati prosegui Mi farebbe piacere se vi uniste, sarebbe un ottimo modo per parlare concluse in modo amichevole. Girando lo sguardo intorno a lui disse Clint ormai è gia stato rapito mi sa.. non mi aspettavo che avesse in programma di sposarsi sono sincero concluse sorridendo come se fosse un pensiero ad alta voce. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Havardsson (Kalashtar Ardente)

Master

Spoiler

Se possibile, vorrei acquistare degli Shadow Hands (Cloak of Deception) [Tome of Battle] a Firedrakes, così da avere lo sconto. In caso sia troppo tardi, li prendo ad Acquastrino

Oceiros, Celeste, Seline

Spoiler

Bjorn strinse i pugni quando sentì la ragione dell'odio di Celeste per Marie: quella pazza aveva pagato delle detenute per rovinare la vita ad Ariabel! Come ha osato! Ariabel è mia amica, non dovrebbe neanche provare a toccarla. Chiederò a mio padre di prestare attenzione ai nostri figli: Marie non riuscirà a superare lui e gli arconti di Anzalisilvar. Ma questa è solamente una pezza al problema: al nostro ritorno dovremo trovare una soluzione, per il bene di tutti.

Bjorn scoppiò in una risata quando vide suo figlio lanciarsi in un ardito bacio a Yellis, quasi volesse imitare il padre. Signorino, vedi di essere gentile con Yellis. È una giovane ed elegante dama, vedi di trattarla come tale. Disse accarezzando il bambino sul capo, facendo un occhiolino a lui ed alla mezzelfa prima di salutare ancora una volta i suoi cari. 

Una volta che tutti ebbero finito i loro acquisti, Bjorn si unì ai suoi compagni per venir portato ad Acquastrino e riunirsi con gli altri eroi. Il luogo in cui arrivarono era esotico e affascinante... Ma non ci sarebbe vissuto per nessuna ragione al mondo. Troppo caldo e umido. Non so come possano considerare questo posto gradevole. Sorrise quando vide la cugina di Clint imbarazzarsi davanti a loro, sorriso che svanì dopo l'apparizione della futura sposa e dello zio. Non è felice, nonostante quanto mi ha detto. E non è giusto. Bjorn fece un inchino ai tre nobili, lanciandosi in baciamano quasi perfetti (aveva ancora qualche dubbio su quel rituale) per le due ragazze. No, si figuri, Jarl Constantin. Sua figlia è stata molto educata e credo di poter parlare a nome di tutti quando affermo che non ci ha messi a disagio. Dovrò smettere di parlare con queste persone se questo è il lessico ritenuto obbligatorio nelle conversazioni. Comunque, non mi sono ancora presentato: Bjorn Havardsson, lieto di fare la vostra conoscenza. Concluse, facendo quindi nuovamente segno a Clint: doveva parlargli, era fondamentale.

Clint

Spoiler

Va tutto bene, Clint? Chiese il guerriero al giovane "sangue di drago", mostrando una chiara preoccupazione per lo stato d'animo dell'amico. Senti, quella str*****a del dovere non ha attaccato. Chi ha voluto questo matrimonio? Tu o ti è stato imposto? Chiese solamente per avere conferma di quanto stava temendo, guardando con dispiacere il ragazzo. Sai, non ho mai creduto nel valore del matrimonio in quanto tale: una vuota cerimonia non può certo sancire un sentimento come l'amore tra un uomo e una donna. Ma son consapevole che non sia così per tutti: per molti, è il metodo per sancire ufficialmente la propria unione con una persona importante. Tua cugina è questo per te, Clint? Non direi proprio, ma potrei sbagliarmi. E spero proprio sia così. Noi ti saremo sempre vicini, sia da sposato che non, sappilo. Concluse prima di ricordarsi della proposta dell'elfo E a tal proposito... Devi almeno permettermi di offrirti una birra. Questa sera verrai con noi in una delle locande più rozze di Acquastrino: voglio che tu abbia modo di ricordare questo giorno con il sorriso sul volto.

Dravicov, Thorlum

Spoiler

Con vero piacere, Dravicov. Non mi tiro mai indietro di fronte ad una birra... E Clint apprezzerà, ne sono certo. Disse sorridendo all'elfo, trattenendosi prima di tirargli un'amichevole pacca sulla spalla: non era abbastanza in confidenza per assumere che avrebbe gradito. E poi sembra tanto magrolino...

Golban e nuovi arrivati: alcolisti non molto anonimi ad Acquastrino

A meno che questi draghetti non rivelino un buon gusto simile a quello degli abitanti di Primarosa. Disse sorridendo a Golban, annuendo alla sua proposta. Con vero piacere... E vedrete che Clint si unirà a noi. Nessuno si attendeva il suo matrimonio Forse neanche lui Ma non rifiuterà una birra tra amici. Disse al paladino, esortando quindi i nuovi arrivati a lanciarsi alla ricerca del loro "tesoro" Forza, cosa aspettiamo: andiamo a cercare questa locanda! E guai a voi se mi trovo nel boccale una bevanda più simile all'acqua delle paludi che ad un buon alcolico.

Edited by Ian Morgenvelt

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sharifa (lizardfolk stregona)

Dopo il bagno, Golban, Bjorn e gli altri ubriaconi

La stregona, finito di lavarsi, cominciò a gironzolare fino a incontrare gli altri avventurieri che avrebbero lottato contro i draghi. Uno di loro fece l'offerta di andare tutti assieme a bere, e la donna trovò interessante la proposta.

"Si, vi accompagneró. Non so se l'alcol degli umani è forte o leggero, ma prima di un grande viaggio è sempre bello svagarsi un poco. E poi mi piacerebbe conoscervi meglio. Ma prima...a quanto capisco il matrimonio umano dovrebbe essere un evento premeditato e progettato. Ma da quel che capisco questa volta non è così. Non voglio sbagliare qualcosa domani, mi spiegate cosa sta succedendo?"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Draconis (quante chiacchiere!)

Trull

Spoiler

"Perché Connor è soltanto un cognome, esattamente come Draconis, in fondo...", rispose Clint, dopo averci pensato un poco. 

"Però, continuare a farmi chiamare Connor avrebbe comportato delle difficoltà diplomatiche. Ma, soprattutto, avrebbe seguitato a perpetrare una menzogna: mai sono stato figlio di un Connor. Peraltro, quasi i due terzi della mia vita mortale sono trascorsi senza quel finto, inconsapevole padre al mio fianco. 

Io e te siamo simili, Trull: entrambi cerchiamo una famiglia. Credevo di averne trovata una, ma forse ho trovato, piuttosto, delle difficoltà e degli imprevisti. Perciò, a maggior ragione, se ce ne fosse il bisogno, ti vorrò al mio fianco, come mio testimone, quando, domani, mi sposerò. 

Non ti nego che, sostanzialmente, mi sposo perché devo, ma sapere che sarai lì, comunque vada a finire, mi darà forza, serenità e sicurezza.

Trull Tanner, la Forgia d'acciaio".

Oceiros

Spoiler

"Oceiros... non mi è piaciuto qualcosa di Mordecai, prima, alla specchioconferenza. La sua risposta ambigua ad Anzalisilvar, per farla breve", controbattè l'adepto all'ex galeotto. 

"Ci sono troppe trame in ballo, tra questi palazzi.

Derbel è un ingenuo e Sophia troppo debole.

Beregar è confinato su una sedia a rotelle.

Seline è instabile più che mai.

La mia famiglia è gravata da un'ombra di sospetto, mentre la mia promessa sposa ha ben più che i denti, di affillato.

Nasconderò le lettere, ma tu non abbassare mai la guardia. Fa in modo che la Ivarstill non sappia dei miei figli a Lagocristallo, se possibile.

Sempre che torniamo vivi dal maledetto Abisso!".

Chandra

Spoiler

"Io non sono tranquillo, invece, Chandra...", si schermí Clint, per poi proseguire, in un sussurro. 

"Ci sono cose che... ancora non sai.

La mia famiglia è... instabile.

Troppo neutrale sulla Xorvintaal, almeno finora. 

Vixenia è veramente adorabile, ma Calixtria è... meno luminosa. Più ombrosa e pericolosa.

I Draconis sono legati ad una indissolubile e secolare pratica di matrimoni intrafamiliari. E tu sai, cosa questo significhi... lady Vrice me l'aveva confermato: malattie, instabilità, follia.

(A proposito, dov'è la sacerdotessa del Sole? Le è forse accaduto qualcosa?).

Chandra... voglio te e Trull come miei testimoni, domani, se me ne verrà dato modo. Voglio chi so che mi aiuterà a fare ciò che deve essere fatto, se necessario.

Come è necessario che io, per adesso, accetti questa unione...

Devo proteggere ciò che abbiamo costruito finora.

Volente o nolente". 

Bjorn

Spoiler

"Ho conosciuto Calixtria soltanto ieri sera, Bjorn... come potrei dire che sposarla è ciò che davvero desidero?", spiegò Clint, sincero, a Bjorn. 

"Ma una cosa ho imparato, negli ultimi tre anni, amico mio.

Una sola. E, cioè, che il bene viene dalle cose più impensabili e che è inutile porsi mille interrogativi a priori.

Non amo mia cugina - diamine, mi sconvolge anche solo il fatto di dirlo, che devo sposarla... -.

Non la amo ora e mai, forse, la amerò. Eppure, è giusto che io redima le mie colpe e provi a fare qualcosa di buono, se possibile.

Questa famiglia ha bisogno di un timone e di un nocchiero: spero solo di non peccare, per una volta, di superbia.

Dunque, accetterò quella birra, Bjorn, figlio dello Scaldo, cercatore della Sapienza e latore della Tempesta: che gli dèi benedicano questa notte!".

DM

Spoiler

"Zio, capisco il vostro dispiacere e me ne rammarico", Clint confortò Costantin. 

"La mia fedeltà è rimasta stretta ai Draconis, ma, purtroppo, la Ivarstill aveva una base di appoggio favorevole, costruita su anni di legami personali e promesse reiterate.

Inoltre, come dite voi, il principe di Firedrakes non brilla per giudizio, in certe questioni.

Spero solo non abbia troppo a pentirsene: mi fido di quella donna come di uno scorpione nel letto.

Per quanto riguarda Vixenia, non crucciatevi: il nostro mondo si sta via via allargando, a conseguenza imprevedibile della guerra.

Nuove terre, a Nord, a Sud e ad Est non aspettano altro che una Regina di antico e magnifico Sangue. Sangue che ieri ha brillato, caro zio: forse mia cugina non siederà principessa a Firedrakes, ma la Corte di Garnia deve almeno un grosso favore ai Draconis, ora. Ho rischiato, vero, ma la sorte mi ha sorriso e del bene - del grosso bene - è stato fatto. 

Ed ora, scusatemi, ve ne prego, che necessito di porgere una scusa personale a Vixenia e di parlare vis-a-vis con Calixtria".

Clint si congedó, dunque, da Constantin, per raggiungere Vixenia, che aveva visto allontanarsi poc'anzi: "Cugina! Come state?

Perdonatemi, per favore, Vixenia, per le difficoltà in cui vi ho messa e per la mia inadeguata pochezza. Il tutto, peraltro, nel giro di poche, brevi ore: in primo luogo, vi domando scusa per il nostro ballo mancato.

Anche se, spero, domani, a danze iniziate, mi permetterete di rimediare! 

In secondo luogo, mi addolora avervi deluso, nei confronti del matrimonio: sebbene io non potessi certo decidere per il principe, ho sperato fino all'ultimo che egli rinsavisse dalla sua congenita follia e si accorgesse che siete voi, la sposa ideale, da avere al proprio fianco!

Infine, vi domando perdono anche per la scena di pericolo e morte, al salone da ballo: non avrei voluto mettere nessuno di voi in tali difficoltà. Spero che il futuro sia più lieve, invero!".

Infine, Clint mosse alla volta di Calixtria, facendosi indicare dai servitori dove trovarla. Si annunciò con la sua stessa voce: "Mia signora, non ho scordato il vostro desiderio di parlarmi: spero che questo sia un momento adatto, perché il tempo sembra fuggire e la nostra ora si avvicina celermente e dolcemente".

Poteva il miele delle parole addolcire un animo apparentemente tanto fiero?

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Winn'Ier de Puh

Con Bjorn, Sharifa, Golban, Dravicov, Clint e chiunque altro in locanda

Spoiler

 

Il barbaro vagava per la città quando vide, dalla finestra di una taverna, Bjorn, Sharifa, Golban e Dravicov che brindavano.
Winn'Ier entrò salutando i nuovi compagni all'entrata per poi prendere una sedia (No, non gli importava se ci fosse seduto sopra qualcuno o meno) e portarla al tavolo degli altri per poi sedersi con gli altri, tuttavia respinse l'alcol ed il cibo che gli offrirono.Ah! Amici miei! Allora, vediamo: tu sei Clint, tu Dravicov e tu sei Golban! Disse indicando i personaggi nel seguente ordine, ricordandosi stranamente dei nomi Sharifa, Bjorn ormai vi conosco abbastanza, disse indicando il nordico e la lucertoloide, nonostante li conoscesse da poche ore, Winn li considerava i suoi "amici fidati".
Poi se ne stette zitto ad ascoltare la domanda della lucertoloide (a cui non sapeva rispondere), sorridente, per poi guardarsi attorno un pò confuso: non aveva mai bevuto una birra con degli amici, in vita sua e non aveva idea di cosa fare...
Prese il coraggio per chiedere... Ehm... Che... che si dovrebbe fare, in locanda? disse arrossendo un pò...

 


 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Havardsson (Kalashtar Ardente)

Con Clint

Spoiler

Come sospettavo. E lui crede di doverlo fare per pulirsi da quanto ha commesso in passato... Woden, proteggilo. Ne avrà bisogno, più che il sottoscritto. Se parli di quanto successo alle Colline, sappi che non ha nessuna importanza per il sottoscritto. Ho avuto modo di riflettere, Clint: eri una vittima, tanto quanto me. Disse al ragazzo, posandogli quindi una mano sulla spalla. Non devi sentirti in colpa per il tuo passato: avrai sbagliato, certo, ma ti sei redento senza troppi problemi in più occasioni. Non credo che io ti debba ricordare quante volte tu sia stato fondamentale per il gruppo. Aggiunse rivolto al sangue di drago, annuendo quindi quando accettò il suo invito. Ma se hai scelto di caricarti di questo peso, non posso fare nulla per impedirtelo. Evita solo di sentirti in colpa per il passato: il tuo cuore sarà più leggero, te lo assicuro. 

In locanda

Beh, dipende, lady Sharifa. La birra delle mie terre non è esattamente leggera, così come i nostri liquori... Ma non so che generi di prodotti distillino in questo posto. Spero non del piscio dolciastro come in certe locande di Firedrakes. Diciamo che la questione è complessa. Solitamente il matrimonio è frutto di una scelta compiuta da una coppia particolarmente affiatata, ma in questo caso è stato tutto organizzato di fretta dalla famiglia Draconis. Probabilmente temevano per la salute dello sposo, vista la missione che si appresterà a compiere. Una piccola bugia, ma a fin di bene. 

Una volta in locanda, vennero raggiunti da Winn'ler, ben contento di unirsi al loro tavolo... Almeno finché non gli chiese cosa avrebbe dovuto fare. Ma allora non conosce uno dei piaceri fondamentali della vita! È semplice: divertirti, lasciarti andare, bere boccali di birra, alzarli al cielo in brindisi assurdi... Devi svagarti, lasciare che i pensieri scorrano via assieme alla birra che bevi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra

@clint

Spoiler

È evidente che qualcuno abbia MOLTA fretta visto che ci siamo riusciti ad intravedere solo nella specchioconferenza prima di essere catapultati di nuovo in giro per il mondo lontano dalle nostre famiglie senza neanche poter capire tra di noi cosa è successo nelle ultime ventiquattro ore. - commentò amaramente la barda - Purtroppo Alexis è rimasta sepolta quando Ascharon ha provocato un'esplosione per farci crollare addosso il suo maniero, ma ci siamo recati immediatamente presso il suo tempio per far organizzare le ricerche visto che scavare a mani nude in cinque sarebbe stato impossibile. Chandra abbassò lo sguardo verso terra mentre pronunciava quelle parole come se la colpa della morte di Alexis dovesse essere solo sulle sue spalle. 

 

La notizia del matrimonio mi aveva rallegrata perché pensavo fosse una conoscenza di più lunga data e che aveste deciso di stringere un rapporto già esistente da tempo, ma ora che mi dici di averla conosciuta non più di un giorno fa inizio a vedere la cosa da un'altra prospettiva. - Si guardò intorno circospetta ed abbassò ulteriormente la voce prima di proseguire - Oceiros mi ha detto alcuni dettagli della nuova fidanzata di Derbel e di quello che ha fatto ad Ariabel, ma ancora non capisco come abbiate fatto a consigliargli di prenderla in moglie: Trull... Celeste... Avevano tutti un ottimo rapporto con l'elfa. Non capisco... 

 

Per domani non c'è neanche da chiederlo: se hai bisogno di qualcuno che ti guardi le spalle perché temi il peggio o se vuoi qualcuno con cui condividere un giorno di gioia io ci sono sempre per te, ma dimmi... Cosa temi possa accadere domani? Pensi sia meglio che indossi l'armatura sotto il vestito? 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) 

Una giusta causa... Questa è bella... Uh. Mamma, noi andiamo... Ascoltate... Vedete di stare in occhio tu e papà... Non mi è piaciuta l'occhiata che vi ha lanciato Marie Antoniette alla specchio conferenza... Disse per poi rivolgersi alle sue due piccine... Ehy... Noi dobbiamo ripartire. Fece per abbracciarle una ad una e donare una bacio su ambo le fronti. Darò ogni fibra di me stessa per garantirvi un futuro a voi... A tutti quanti... Vi amo tantissimo. Non si scherzava... Nei tre anni passati a lottare aveva capito bene la minaccia che avrebbe portato la Xorvitaal... E non solo... Si sarebbe dovuta avventurare nell'Abisso. Tuttavia la Borealis non aveva paura, perché non si sarebbe concessa il lusso di alcun fallimento... 

L'arrivo ad Acquastrino fu... Bhe era di nuovo tornata ritardata. Purtroppo la durata di quell'incantesimo era breve. Salutò con la manina Derbie prima di rendersi conto che stava per venire sottoposta ad un teletrasporto... Telepotto! Telepotto! Telepotto! Ogni volta che si tirava in ballo l'argomento era sempre così euforica. Giunti nelle sale del castello rimase abbagliata dalle decorazioni... O forse stava semplicemente seguendo con gli occhi un altro insettino volante... Difficile a dirlo visto che sbavava a bocca aperta. Celeste chiudi la bocca per tutti i Divini... Altrimenti... *coff coff* Bleaaaaaaahhh! Seline! Io ingoiatto insetino... *coff coff* Disse coi goccioloni agli occhi... Seppur Celeste non fosse nelle condizioni di intendere e volere, Eroe osservò dagli occhi dell'albina la scena... Clint si sposa eh? Forse dovresti dirgli qualcosa, infondo è tuo... Eff... Non mi senti adesso vero? Uh... Clint si sposa... Mi chiedo se gli stia bene la cosa. Durante la riunione di famiglia con gli avventurieri l'attenzione della glantriana non era particolarmente presente... Si era attaccata ancora una volta al lobo dell'orecchio di Trull e glielo stava rosicchiando con gusto... Gnum... 

Arrivato il momento in cui gli avventurieri cominciarono a disperdersi Eroe fece rinsanire nuovamente la ragazza dai capelli bianchi... Ehy... Siamo ad Acquastrino. C'è qualcosa che vorresti fare? Alcuni stanno andando a bere... Bere? No... Passo, non mi sembra il caso... Mi fa troppo male la testa per farlo... Poi ho deciso che ho chiuso col bere... Davvero? Sì... Mai più dovrà ricapitare un incidente del tipo di Primarosa. Lì ho proprio esagerato... Comunque, sì... C'è qualcosa che vorrei fare. Poi penso proprio che andrò a dormire. 

Golban

Spoiler

Cercò di prendere da parte il paladino per un momento... Ehm... Ehy... Ascolta volevo chiederti come mai Alexis non è qui con noi... Che è successo al castello? L'elocatrice guardò bene in volto Golban con aria serena. 

Bjorn

Spoiler

Una parola? Celeste sentiva il bisogno di prendere a se il nordico, in privato. Non voleva neanche farsi vedere dai paesani... Innanzitutto... Immagino non sia la persona con cui avresti più piacere di discutere... Forse preferiresti Eroe, ma adesso ho bisogno io di parlarti. Ho pensato parecchio al nostro ultimo scambio e sono qui perché voglio dimostrarti che sono una donna di parola. O almeno... Quasi... Durante il ballo... Ho dovuto lasciare che Seline andasse con un altro uomo... Perché questo era il modo migliore per ottenere delle informazioni... Informazioni... Inutili... Tra l'altro... La Borealis era chiaramente amareggiata... Lo ha fatto per proteggermi tra l'altro. Perché non voleva ci finissi io... Se non altro sembra se ne sia occupata Evelynn. Celeste si guardò le mani... Non so se ora che sai questo tu voglia fare... Non lo so... Ero io quella che avrebbe dovuto proteggerla... 

Celeste fece poi per guardare in volto il nordico... Ma non sono venuta qui solo per dirti di quanto sono patetica... Avrei bisogno di chiederti alcune cose... E mostrarti alcune cose... Dalla borsa tirò fuori un piccolo cristallo... Il colore era nero pece, e aveva tutta l'impressione di bollire, rimescolarsi ed agitarsi al suo interno... Ho trovato questo cristallo a Garnia... Ne sono stata attirata come fossi stata una falena che segue la fiamma. Tuttavia non sento quella presenza. Non la sento più dalle Colline Cremesi. Tutto ciò che sento è rabbia. Una forte rabbia... Le mani andrebbero a stringere la piccola formazione cristallina... Ultimamente mi sono lasciata un po' andare da questo sentimento. Però io sono convinta di poterlo gestire. Ora sono forte, non ho problemi di salute. Ora posso farcela! Se tutto quello che mi causa questo cristallo è mera rabbia allora... Voglio conservarlo... Sono sicura che potrò usarlo a fin di bene... Sono sicura che riuscirò a contenermi. E questo perché io sono una Eroe... Gli occhi della Borealis divennero stracolmi di determinazione... Questa sfida non sarà nulla di ciò che non abbia già sorpassato. Nello scontro contro i Mavrocordat sono stata ferita a morte da Alexandra... Disse sollevando il bustino e lascinado vedere la ferita ancora non rimarginata sul ventre... Stavo per perdere... Morire per colpa di una umana qualsiasi... Non mi sono mai sentita tanto umiliata in vita mia... Ho cavalcato quella rabbia ed ho infranto i miei limiti, sconfitto quella donna, distruggendola in combattimento su tutti i fronti. Ma non ho intenzione di fermarmi a questo... Voglio essere invincibile... Una vera Eroe insormontabile che da speranza e che affronta ogni pericolo ed avversità senza mai tirarsi indietro... Il tono della ragazza cominciava a scaldarsi... Sarò superiore a qualsiasi umano, perché io ho smesso di esserlo da tempo... E per dimostrarlo sradicherò il cielo stesso e fermerò il tempo se dovesse essere necessario... Che tutti i Divini mi assitano, io non mi piegherò dinanzi a questa guerra, né a nessun altro! Nemmeno quel falso dio che professa la distruzione di ogni cosa! Nessuno avrà la mia stessa determinazione, perché io sarò ineluttabile. La ragazza dal sangue nero si ritrovò senza fiato... Fece per posarsi una mano sulla fronte. Mi sta scoppiando la testa... Scusa Bjorn... Avevo bisogno di sfogarmi... Ultimamente mi sembra di non fare altro che continuare a venire sconfitta. Ancora non l'ho detto a nessuno del cristallo... Con Seline non ho avuto modo e dubito che Evelynn mi ascolterebbe. Vorrei sapere cosa ne pensi. Dovrei tenere il cristallo? Dovrei proseguire questa via? Pensavo anche... Di chiedere a Derbel se sarei potuta diventare una cavaliera di Firedrakes. Magari con il simbolo della città potrei dare ancora più sicurezza.

Clint

Spoiler

Appollaiata a mezz'aria la Borealis stava fissando Clint... Ehy caro... Ascolta sono preoccupata per te. Questa storia del matrimonio... Ciò che abbiamo trovato nelle stanze di Costantin. È vero che è stato chiarito tutto dinanzi al Re... Tuttavia, ti chiedo... A te sta bene così? 

 

X DM

Spoiler

Celeste 

PF 71 / 71 Mana 23 / 47

For 20 Des 14 Cos 14 Int 11 Sag 14 Car 6 

 

Manifesto per ogni dialogo, prefazione compresa Affinità Animale Intelligenza +4 (12 mana) x 10 minuti. 

Da int 7 a int 11 

 

-Compro un cristallo di Psicoreazione di 12 Livello di manifestazione. (903 mo) 

-Ethernal Wand Healthful Rest (820 mo) 

 

Edited by Organo84
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seline

Prima della partenza per Acquastrino, Seline terminò con i propri saluti a Ragnar, Rakayah e Deborah, prima di donare un ultimo sguardo in direzione del padre e riflettere sulle parole che le sono state dette. Lo squadrò con attenzione, prima di sospirare un poco.
Beh.. Se ciò che ho compreso è la realtà dei fatti, padre, non so come ti aspetti che possa arrivare fino in fondo. Suppongo che saprai ciò che accadrà, senza che te lo dica. A presto.
Un gesto della mano e un'espressione ancora perplessa quella della tiefling, prima di voltarsi e raggiungere il resto dei compagni di viaggio.

Seline venne, infine, teletrasportata insieme al resto degli avventurieri, trovandosi all'interno del castello di Acquastrino. Gli occhi scarlatti della discendente abissale si concentravano sui vari particolari di quell'edificio, facendo cadere successivamente lo sguardo sui membri della famiglia Draconis che diedero il benvenuto. Dopo le presentazioni e alcune piccole delucidazioni, la tiefling decise di uscire e prendersi questa "giornata di riposo" dopo il lavoro svolto all'interno di quel salone da ballo.
Il pungente odore di umidità andò a colpirla in pieno, facendole storgere un poco il naso, prima di sentire un altro odore e trovarsi, vicino, quello che pare essere un altro dei tanti bestioni giganti che girano insieme a lei. Dalla sua MODESTA altezza, Seline alzò lo sguardo per comprendere meglio di chi si trattasse e mostrare un'espressione inizialmente perplessa, prima di passare gli occhi sul foglio che si trovò davanti al volto. In quel momento Winn'Ier avrebbe notato il muoversi di un'altra creatura nelle vicinanze della stregona, una jaculi dalle discrete dimensioni che sollevò la propria testa per osservare il barbaro con i suoi occhi gialli, facendo fuoriuscire la propria lingua serpentina più volte.
Calma Yunisha..
Avvertì la stregona per posare una mano sulla testa del grande serpente.
Hai bisogno di aiuto.. per leggere?
Chiese inizialmente la tiefling per alzare nuovamente lo sguardo su Winn'Ier e notare come la sua stazza fosse pari a quella di un armadio a due ante, mentre la coda rossa iniziò a smuoversi un poco e un sorrisetto iniziò a mostrarsi sulle labbra della tiefling.
Ma certo caro, diamo un'occhiata..
Passò quindi a leggere il nome dei vari oggetti con i relativi prezzi e il disegnino affiancato ad essi, permettendosi una piccola risatina divertita nel notare tutto ciò.
Oh cavoli.. Scusami, ma si vede proprio che Bjorn è il tuo più grande amico.. Hahahaha!
La risata di gusto prosegue, prima di dare una leggera pacca sul braccio enorme di Winn'Ier, trasformandosi in una lieve carezza.
Ma tranquillo che ci penso io a te, basta che mi segui e ti aiuterò nella tua lista, così sarai pronto per la tua missione e potrai farti valere.. Mh? Scommetto che non vedi l'ora di dimostrare la tua forza e di combattere le ingiustizie e cose del genere, giusto?
Gesticolò un poco con la mano destra per poi voltarsi ed iniziare a cercare di raccapezzarci qualcosa all'interno di quel luogo, cercando di chiedere informazioni per trovare i posti giusti dove poter fare gli acquisti.
Insomma.. Posso capire che non sai leggere, ma quando ci si approccia ad una donna sarebbe cortesia anche presentarsi, non credi?
Si voltò un poco in direzione di Winn'Ier per lasciarsi sfuggire un sorrisino, prima di tornare a guardare avanti a sè e proseguire in quell'aiuto di ricerca degli articoli. Una volta giunti al negozio, la stregona iniziò a chiedere gli articoli interessati al barbaro, prima di fare anche qualche piccola compera per sè.

Spoiler

Compro Talisman of Undying Fortitude -8000 mo.


Una volta terminate le compere, la tiefling se ne uscì dal negozio e attese che il barbaro finisse con le proprie faccende, prima di poter riniziare il dialogo.
Ad ogni modo è stato un piacere, anche se credo che non avremo modo di rivederci fino alla fine delle nostre missioni.. Vedi di sopravvivere, mh? Così avremo un'altra occasione per incontrarci.
Sollevò la mano destra per pizzicare un poco la pelliccia d'orso, prima di allontanarsi da Winn'Ier e fare un cenno della mano.
Il mio nome è Seline, vedi di non dimenticarlo.. Non sarebbe carino.

Durante la sera, la tiefling si trovò semplicemente a passeggiare da sola per le strade, persa all'interno dei propri pensieri dopo aver cercato la presenza di Celeste al castello, senza alcun successo. Le mani tenute incrociate dietro al collo, mentre la coda sembrava seguire passivamente la propria padrona e lo sguardo diretto verso il cielo. In effetti non era totalmente da sola, visto che dietro di lei strisciava Yunisha, pronta a servire la propria padrona anche durante una tranquilla passeggiata.
Addirittura.. La signorina qui presente è turbata..
Oh cavoli.. Ci mancava la parassita..
Abituati, cara.. Adesso siamo noi due, almeno fino a quando non farai qualcosa.
Farò qualcosa! Ma devo pensare a cosa! Non sono così stupida da lasciarla andare adesso e farle rovinare tutto.. Non ora che sono vicina a lei.. Inoltre non so che diavolo stia facendo, ma è tutto il giorno che ho sensazioni schifose.
Eh?
Lascia stare, non puoi capire.
Beh.. Vedi di fare qualcosa allora.. E se ti serve aiuto, sebbene odi dovertelo dire, chiedi pure a me.
...





 

Edited by Nilyn

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

Abnegazione

Lady Nicolette, sono onorato che vogliate continuare a seguirmi, e sono felice se vorrete rimanere al mio fianco... In tutti i sensi. Rinfoderata la lama, Liang si diresse nuovamente a palazzo.

Arrivo ad Acquastrino

La terra dei Draconis era un luogo affascinante, dalla natura particolare quanto quella dei suoi abitanti. Osservò con attenzione ogni cosa, ritrovando l'antico piacere di vedere angoli di mondo nuovi e sconosciuti. Salutò con un inchino i reggenti di della città. Vi ringrazio, nobili signori. La vostra terra é particolare e straordinaria, come la vostra stirpe.

L'ultima notte del drago rubacuori

Liang si accompagnò ai compagni sorridendo. Purtroppo i miei voti mi impediscono di unirmi ai brindisi per il promesso sposo, ma nonostante questo sarò con voi per festeggiare. I miei migliori auguri, Saggio Clint!

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

x Clint

Spoiler

Constantin annuì, riconoscendo a Clint la ragione del proprio punto di vista e non ebbe obiezioni quando il nipote si rivolse a propria cugina.

Di fronte alle sentite scuse di Clint, Vixenia Draconis divenne rossa come un pomodoro. La donna scosse le mani davanti a sé, come se Clint avesse offerto di togliersi la vita per lavare le proprie colpe Cugino, per favore non ve ne è bisogno! la secondogenita di Constantin si portò le mani sulle guance Voi stavate salvando la vita del re! disse E stavate onorando il nome della nostra famiglia e... non dovete scusarvi per il mancato matrimonio... la colpa è solo mia! Ho cercato di parlare con il principe, mentre ballavamo, ma mi sono ritrovata a balbettare come una sciocca... Vixenia abbassò le braccia, stringendo i lembi del proprio vestito Ho portato imbarazzo alla famiglia, ma vedrò di farmi perdonare la discepola dei draghi neri chinò il capo Se l'indomani capiterà l'occasione e lo vorrete ancora, mi troverete per ballare la donna sollevò il viso, esibendo un debole sorriso Se proprio poi... ecco... voi voleste aiutarmi, cugino... mi piacerebbe un giorno ritrarvi in uno dei suoi quadri. Se per voi non è un problema Vixenia rimase quindi in silenzio, mordendosi un labbro.

Per quanto l'ora fosse tarda, la maggior parte dei negozi sembrava avere una chiusura piuttosto tardiva e, come seppero, nei periodi estivi essi rimanevano aperti anche fino a tarda notte nel corso di serate settimanali dedicate alla rivalutazione del centro città, laddove artisti e saltimbanchi erano i benvenuti per allietare le serate nella capitale del feudo dei Draconis. Quel giorno non vi erano ricorrenze, né erano previste feste, ma la notizia del matrimonio dell'erede dei Draconis aveva fatto rapidamente il giro di Acquastrino, fomentati dai negozi in cui gli avventurieri si recarono e talvolta si incrociarono anche, nel corso delle relative trattative. I mercanti in genere erano molto cordiali, specialmente gli umani che avevano le attività più fiorenti. I pochi lucertoloidi avevano botteghe più piccole, spesso mantenute proprio grazie ai commerci con i propri simili, ma nonostante un primo attimo di scetticismo, si rivolsero educatamente con tutti, accogliendo Sharifa come fosse una cugina da lungo tempo assente. Tutte le valute erano accettate al cambio corrente nella Lega di Ilitar e a Glantria, con le vendite che venivano saldate con la valuta corrente di Acquastrino, chiamata Scaglia, la moneta esagonale sulle cui facce era riportato il simbolo della casata Draconis e il palazzo di Acquastrino. Molte furono le offerte fatte a Seline per Yunisha, che molti cacciatori seguivano leccandosi i baffi ed elencando alla stregona i numerosi modi in cui la carne di serpente poteva dar vita a piatti succulenti.

La novità più interessante, per coloro che giungevano per la prima volta in una grande città della Lega di Ilitar, fu la maggiore disponibilità e potenza degli incantesimi a disposizione. Non vessata dalla guerra e dai guai creati da Azariaxis in principio e dalla Xorvintaal poi, la Lega aveva affinato la propria magia, che per editto reale sarebbe stata nel breve futuro importata anche a Glantria e nei Fiordi, a beneficio dei commerci e dei buoni rapporti instaurati dopo il salvataggio di re Augustus.

x Clint

Spoiler

Seguendo le indicazioni dei servitori, Clint non ebbe difficoltà a trovare la camera da letto di Calixtria, un ambiente ampio e confortevole, in cui poche braci covavano nel camino, mentre un letto a baldacchino matrimoniale color verde smeraldo occupava buona parte della stanza, a breve distanza da una cassettiera in ebano con specchiera, sulla quale la Draconis si stava riflettendo, mentre provava a vedere come stava con i capelli raccolti in una crocchia. La donna osservò di riflesso l'arrivo del cugino, chiedendogli di chiudere la porta.

Sempre formale, Clint caro disse Calixtria, per poi lasciar ricadere i propri capelli e voltarsi verso di lui Sempre una parola dolce e diplomatica per chiunque, vero? la Draconis fece un lento passo verso il cugino. Quindi Calixtria iniziò il suo discorso con le ultime parole che Clint si aspettasse sentir uscire dalla sua bocca Ti devo le mie scuse esordì Quando ti ho visto la prima volta, e padre mi raccontò di te, temetti che avesse arrangiato un matrimonio con un bastardo da poche scaglie, un poco-di-drago. E quando ti vidi, sebbene il tuo aspetto mi compiacque Calixtria si trovava ora a meno di un metro da Clint I tuoi modi così remissivi mi avevano preoccupata. Temevo avvicinatasi a sufficienza, la Draconis allungò una mano, stringendo delicatamente l'inguine di Clint Che avrei dovuto considerarti solo per questo... il tuo sperma dentro di me per il futuro della famiglia. Ma poi... la primogenita sorrise Ti ho visto combattere. Ti ho visto esalare tutto il tuo odio e la tua possanza verso Sebastian la mano iniziò a massaggiare il punto più debole dell'adepto dei draghi Ti ho visto infuriarti per il tuo amico morto... Calixtria avvicinò le labbra all'orecchio destro di Clint ...e l'ho trovato eccitante. Speravo tu fossi vigoroso e attraente... una risata proruppe dalla donna Ma non mi aspettavo fossi anche così forte, Clint Draconis. Un drago selvaggio che aspetta solo di essere domato disse per poi guardare negli occhi il futuro sposo E ci riuscirò, vedrai. Sappi che mi gusterò ogni momento del tempo che passeremo assieme la discepola sorrise, mostrando i denti candidi e i canini affilati, fino a che il suo sguardo non indugiò in basso Ieri ti dissi che avevi avuto fortuna, oggi ti dico che quando ti avrò reso il marito ideale il futuro arriderà a te... il tocco della donna continuava a indugiare sulla parte di Clint che esprimeva la maggior parte dei suoi concetti E a quei tuoi figli avuti con quelle fate da quattro soldi con cui ti intrattenevi Calixtria sorrise, stringendo il piccolo Clint con più decisione di quanta ne dovesse richiedere la situazione Padre me ne ha parlato, ma non ti giudico... la presa si allentò leggermente Allora pensavi di essere un povero disgraziato e, in fondo, tutti hanno scappatelle in gioventù... ma so che da domani non farai più nulla di ciò Calixtria sottolineò il concetto con un'altra dolorosa stretta Domani parleremo con calma anche del futuro di quei tuoi mezzosangue nella nostra famiglia la donna liberò lo pseudodrago del cugino, volgendogli le spalle Puoi andare

L'oscurità scese infine su Acquastrino. Nel suo ruolo di informale anfitrione, Constantin non diede obbligo agli avventurieri a partecipare alla cena di famiglia, estendendo l'invito unicamente a coloro che avrebbero avuto interesse a parteciparvi. I partecipanti al desco avrebbero potuto gustare uno spezzatino di serpente e coccodrillo con contorno di verdure bollite, servite con pane di segale e un vino rosso di Brughioro, che avrebbe riscaldato il cuore dei commensali tra una battuta conviviale e l'altra di lord Draconis.

Ispirati da Dravicov, e uniti come collante da Bjorn, un gruppetto di eroi che comprendeva anche Thorlum, Golban, Winn'Ier, Zhuge e Sharifa accompagnò Clint in quello che si potè considerare il suo addio al celibato. Il nobile del gruppo venne condotto alla taverna con il nome più accattivante che trovarono, “Il Coccodrillo Brillo”, sita sul piano più alto di una palafitta costruita lungo uno dei canali della città e attraversata da un solito ponte di legno rinforzato. A discapito della posizione che avrebbe fatto storcere il naso a un architetto, la clientela era numerosa ed eterogenea: braccianti agricoli ed allevatori di qualsiasi etnia sfidavano a parole gli operai su chi avesse fatto più fatica, mercanti e bottegai discutevano sull'economia e le tratte migliori per i propri affari, stregoni dai colletti bianchi si concedevano shottini multicolore per dimenticare le noie dell'ufficio. I baristi, un rettiloide dalla mascella squadrata e dalle spalle larghe di nome Brakai e un'elfa dai capelli castani raccolti in una coda ed occhiali da vista tondi di nome Namys, si occupavano delle ordinazioni e del servizio. L'intrattenimento era fornito da un vecchio gnomo che, a discapito dei gusti, intratteneva con successo la folla con ritmi moderni e canzoni sulle imprese più recenti, come “La caduta di Azariaxis”.

Il listino prezzi non era diverso da quello che avrebbero trovato anche a Glantria, con la pinta servite in pinte di dimensione standard, sebbene il localino offrisse anche panini di carne di coccodrillo e stuzzichini salati per invogliare la clientela a consumare di più. La birra, principalmente importata da Brughioro, era di ottima qualità anche per gli standard nanici.

x tutti

Spoiler

Considero tutte le transazioni effettuate con successo.

Coloro che vogliono crearsi interazioni speciali o prefiggersi obiettivi nel corso della serata, devono indicare quanti alcolici intendono consumare ed eventuali prove a disposizione (nel caso di tentate interazioni con png fanno fede prove di raggirare/diplomazia, a seconda del tipo di interazione cercata. Se non siete sicuri postatele entrambe).

Come spiegato, il seguente post funge da intermezzo. Vale il checkpoint di domani per il termine della serata e l'arrivo al giorno successivo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Thorlum SenzaCasta - (Rovina di Huruk-Rast)

 

La donna lucertola,  con modi gentili rimproverò il nano. Thorlum guardò Sharifa e continuò a ridere. Continuava a valutare la sua battuta estremamente divertente, quindi non aggiunse nulla. Ci sarebbero state altre occasioni per spiegare il suo punto di vista, se mai avesse sentito la necessità di spiegarlo.  

Ciò che lo stupì fu il nuovo aspetto di Trull. Ancora una volta il suo compagno era morto ed era tornato in un corpo nuovo. Ma ancora non era nano. Maledizione Trull...ancora una volta non sei stato protetto....ma che accidenti stavano facendo. Dovrò parlare con lui quanto prima!  La prossima volta deve venire con me, non permetterò che muoia ancora.

La riunione fini, e tutti furono congedati. Thorlum non avendo ascoltato molto, non capì dove sarebbe andato. Ma non se ne preoccupò molto,  qualcuno glielo avrebbe detto a breve. Tornò in caserma per riposare e prepararsi al viaggio imminente.

 

[ACQUASTRINO] - Arrivo, sopratutto @Nightmarechild

Furono teletrasportati direttamente nella sala del trono. Fu un viaggio strano, ma ebbe modo di apprezzarne la comodità. Si avvicinò a salutare i compagni che conosceva stringendogli la mano, tralasciando gli altri. Decise di avvicinarsi anche a Zhuge alla quale rivolse  parole sprezzanti. Zhuge, il giorno della riunione ho finalmente capito perché tutti ti chiamano saggio. Sei riuscito a rimanere in vita a discapito di Trull.  Riesci a trovare sempre dei nani che ti difendono. Ecco dove sta la tua saggezza. Però prima o poi dovrai riuscire a cavartela da solo. Se vuoi, appena ho un pò di tempo, ti insegno a combattere. Rise. Thorlum non era bravo con le parole e fece un  maldestro tentativo di ridicolizzare l'umano di fronte a tutti. 

 

[ACQUASTRINO] - @Ian Morgenvelt @ToGrowTheGame

Spoiler

Clint si sposa? Non l'avevo capito. Ammetto che non sono stato molto attento alla riunione. Sono stato dette troppe parole. Io preferisco i fatti. Disse grattandosi la testa.  Comunque  Kevha (nanico: Elfo) Thorlum ancora non ricordava il nome, una birra la bevo volentieri. Se poi vuoi rapire Clint ci sto. Un pugno ben dato e gli facciamo perdere i sensi. Oppure lo portiamo dove preferisci e.....fammi pensare... possiamo denudarlo, farlo ubriacare e riempirlo di piume. Infine lo lasciamo in piazza....credo sia un addio al celibato che non dimenticherà mai. Il nano rise di gusto!

Spoiler

Questo scritto dopo il post di intermezzo del master. I'm sorry XD

 

 

[ACQUASTRINO] - @PietroD

Spoiler

Una delle prime cose che fece Thorlum: avvicinare Trull il prima possibile per parlargli quattr'occhi,  anche se in realtà gli occhi presenti sarebbero stati solo tre. Trull.. il nano si avvicinò. Gli diede la mano, per poi cambiare idea e abbracciarlo con forza. Che cosa è successo? Non sono riuscito a capirlo... disse tristemente. Sei cambiato nuovamente. Sei nuovamente morto...perché non ti hanno difeso? Dimmi con chi me la devo prendere. Non posso accettare che un nano di Huruk-Rast sia lasciato al proprio destino in missione. La colpa è di Zhuge vero? Sicuramente lui non ti ha aiutato. Non va bene. Credo che lui odi i nani... ma non riesco a capirne i motivi...probabilmente perché siamo meglio di lui, continuò con orgoglio. Dimmi cosa posso fare per te, oltre a farti tornare nano? Guardò il mezz'elfo fisso negli occhi.

 

[ACQUASTRINO: Locanda Il Coccodrillo Brillo ]  - Bjorn, Golban, Winn'Ier, Zhuge e Sharifa

Spoiler

Con grande stupore del nano l'interno della locanda era decisamente migliore dell'esterno. Il gruppo di avventurieri arrivò e si sedette ad un tavolo. Thorlum ricevette le solite occhiatacce. Non riusciva ancora ad abituarsi alla sua attuale condizione, ma ciò non gli impedì di prendere da bere.  Bene ora dobbiamo bere.....vedremo chi rimarrà in piedi per ultimo. A te Clint e al tuo matrimonio. Urlò alzando il boccale, bevendolo tutto di un fiato e sbattendolo infine nel tavolo. Forza, tutto d'un fiato. Bene.....rise. Si girò è chiese nuovamente da bere all'oste. Un altro giro forza. Prese il nuovo boccale e l'alzo. Sempre a te Clint. Stavolta tutto in unico sorso....senza barare. Thorlum bevette il più possibile, lasciandosi andare ai racconti dei suoi antenati e a presunte gesta fatte da lui quando era ancora un piccolo nano. Racconti palesemente inverosimili a cui spesso i nani si lasciavano andare in situazioni simili. 

Dunnnnque....quando quello eraaaa un ghigante......presi un pastone e glielo ficcai su per il cuuuullll.....ahhahahaha....e vero....non inventeeeeri mai una cosa simile.......non è colpa mia se sonnnnoooo cosssiii forteeee. ahahhahah. Guardaaaa.....Throlum fece vedere il braccio. Non c'eeee nullla che non possa fare con qqqqueste braccia.

L'atmosfera era allegra, e Thorlum era di buon umore. Fu in quel momento che girandosi, notò alcuni braccianti che guardandolo iniziarono a ridere. Cosaaaa.....prese il braccio di Sharifa e Golban alzandosi in piedi. Queeeelli stannno ridendo di mmeee. Guaardatteee. Indicò il tavolo in questione. EHIIIII....urlò.... COOOOSA AVVVETEE DA GUARDARREEE? Abbasso la testa per rivolgersi nuovamente ai suoi compagni. Adesssooo glelo, faccioo vedereee io. Non aveva la sua arma con se, ma si guardò intorno per cercarla. Nonnnn ho matello.....va beee....una seddia può bastare.... Oraaa ci dicvertiamo realmente....glllli insegnoooo un pò diii buonaaa edducazioneeee.

Thorlum avrebbe cercato di alzarsi, prendendo una sedia. l'intento chiaro: voleva malmenare quei braccianti rompendogli l'oggetto addosso.

 

Master

Spoiler

Alcolici: Sempre. Thorlum si ubriaca. Non so quanti "giri" gli servano, visto tempra (+15) ma beve finché non crolla. Ci metto anche un volonta (+5) per resistere più degli altri 🙂 .

Sulle interazioni: intimidire (+10). Se non fermato, cerca le scuse dai braccianti (presunte o meno), altrimenti rissa, sedia in mano 🙂  come arma contundente.

 

 

Edited by SassoMuschioso
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dravicov Vane à D'il

In locanda

 

Dopo che Zuhge Liang urlò "brindisi", un fragoroso scoppio di boccali si sentì nella locanda mentre lo gnomo cantava e le persone parlavano, creando quella situazione accogliente di un villaggio in festa alla quale Dravicov non aveva più avuto occasione di trovarsi. 

@Plettro

Bevi amico! In locanda si beve! Solitamente birra, anche se dovresti provare il vino elfico o l'idromele! Disse Dravicov dando una pacca al nuovo compagno barbaro. A volte una bevuta scioglie la mente e ti aiuta ad affrontare una situazione che non vuoi affrontare.. o un matrimonio! ahahaha giusto my Lord? Disse alzando il calice al promesso sposo. Stasera niente scuse Nobile Clint ma all'unanimità il gruppo ha deciso che devi bere! 

@Ian Morgenvelt @Pippomaster92 @Ghal Maraz @AndRe89 @SassoMuschioso @Nightmarechild  Con un sorriso un po più lascivo poi si rivolse a Bjorn e Golban dicendo Perchè dite questo Sir Bjorn? Che la nobiltà dei nostri regni pensi prima di tutto al tornaconto, probabilmente è vero ma spero vivamente anche per Clint che il loro sia vero amore. Che sia una scelta del mio nuovo compagno perchè penso, a dispetto della mia origine, che se c'è ancora qualcosa per cui lottare in questo mondo è la libertà di scegliere, la libertà di difendere i propri compagni, la libertà di amare, anche se si devono affrontare nobili e stirpi centenarie. Quindi signori, propongo un'altro brindisi allo sposo! Intanto in sottofondo si sentiva in nano Thorlum urlare a squarciagola frasi e storie che facevano invidia allo gnomo intrattenitore, del tipo "Dunnnnque....quando quello eraaaa un ghigante..."

@Ian Morgenvelt

Spoiler

Cercando di parlare sottovoce con Bjorn la corazza Pensi davvero che questo sia un matrimonio affrettato perchè Clint rischia la morte? Non vorrei sembrare sospettoso verso i vostri nobili ma questo è un matrimonio di interesse bello e buono. Certo a noi ci frutterà sicuramente bene, data la missione che ci è stata affidata ma... 

in quel momento però un certo nano piantagrane, con più litri di birra che fermentata in corpo, stava per massacrare dei poveri contadini se non fosse che la Nobile Sharifa e Golban erano seduti accanto a lui e Thorlum sembrava essersi trattenuto. Penso che sia il caso di calmarlo o questa povera locanda finirà in pezzi.. 

@Bomba Master

Spoiler

Chiedo venia ai poveri contadini e al locandiere ma non penso di riuscire a fermare Thorlum da solo. Al massimo se nessuno lo ferma in tempo mi muovo silenziosamente +11 dietro di lui e gli tolgo lo sgabello/sedia con un rapidità di mano +4 (se mi sgama da muoversi silenziosamente vorrei sapere con percepire intenzioni +5 se mi vuole tirare lo sgabello addosso ed evitarlo. TS Riflessi +11)

 

Edited by ToGrowTheGame

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sharifa (lizardfolk stregona)

Alla locanda, con chi c'è

La stregona annuì, non del tutto convinta dalla spiegazione dell'umano di nome Bjorn. Ma, immaginava, le usanze dei mammiferi erano ben diverse dalle sue e non avrebbe dovuto giudicarle secondo il proprio metro. Decise dunque di accompagnare il gruppo in una locanda. Un locale, scoprì subito, dall'aspetto decisamente intrigante e bizzarro, ma tutto sommato accogliente. 

Fin da subito uno degli avventurieri, il nano irrispettoso, cominciò a bere e bere e bere fino a perdere il senno. Gli altri sembravano contenersi molto di più, e Sharifa accolse la cosa con sollievo: avrebbe detestato essere l'unica a bere con moderazione. In realtà la "moderazione" di Sharifa consisteva nel bere un bicchiere dopo l'altro con lentezza e grazia, gustandosi ogni sorso con calma, e mangiando qualcosa di tanto in tanto per evitare l'effetto dell'alcol a stomaco vuoto. 

"Non è necessariamente vero, Winn'ler: puoi anche bere con moderazione, come faccio io, godendo più appieno la serata. Se ti riduci come quel nano, ricorderai ben poco di ciò che hai fatto, e domani ti sentirai molto male. Piuttosto bevi fino a quando l'alcol non ti fa sentire meglio, ma dedica la serata ai tuoi nuovi amici. Almeno, questo è quello che intendo fare io" 

Dm

Spoiler

Sharifa beve con moderazione, il suo intento è sbronzarsi solo leggermente, appena appena, solo per il piacere della compagnia. Smangiucchia qualcosa, ma poco.

"Nobile Liang, una buona idea. Conosco il concetto di brindisi e lo trovo adatto. Anche se non potete bere sono certa che il vostro animo sarà con noi. Ma ditemi, cosa vi impedisce di bere? La fede? Oppure seguite un codice morale o filosofico? Ho sentito parlare della vostra terra solo tramite leggende e storie da carovaniere, niente di affidabile. In un altro momento dovrete assolutamente raccontarmi tutto" come accadeva spesso Sharifa cominciò a parlare e chiacchierare amabilmente, ignara di star assumendo un atteggiamento ereditato dal suo antenato dragonide. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oceiros

La cena la consumò a palazzo, in compagnia dei nobili parenti di Clint. Incuriosito dalla loro genealogia, fece domande sul loro lignaggio e sulla loro particolarità ( cioè l’ascendenza sia cromatica che metallica).

Propose poi un brindisi al matrimonio che si sarebbe tenuto il giorno dopo, tutto sommato felice per Clint e la sua scalata sociale.

@master 

Spoiler

Direi un Diplomazia +8, anche se probabilmente gli sto chiedendo di fare qualcosa che gradiscono xD

IN TAVERNA CON CHI C’È 

Finita la cena passeggiò un poco in solitudine per Acquistrino, prima di dirigersi al locale scelto per l’addio al celibato. 

Il coccodrillo brillo...nome curioso per un poco curioso. Pensò prima di entrare e vedere che gli altri erano già partiti con i festeggiamenti. 

Non che gli interessasse troppo.

 <<Un altro brindisi per il nostro ospite, un giro per tutti!!!>> disse alzando la voce, dando un’altra pacca a Clint prima di dirigersi verso gli oste per pagarli. 

Quando tornò al tavolo con le bevute offerte, fece un rapido inchino ai presenti ( con un leggero movimento di naso quando si avvicinò al barbaro), per poi tendere la mano a tutti. 

<<Scusatemi, ma nella fretta e confusione delle ultime ore non mi sono presentato al meglio. Il mio nome è Oceiros. Potete considerarmi un saggio assai inferiore a Liang e Clint, ma sicuramente il miglior guaritore rimasto in questa combriccola di pazzi.>>

Edited by Zellos

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.