Jump to content

AndRe89

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    189
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

37 Orco

About AndRe89

  • Rank
    Anziano
  • Birthday 12/06/1989

Profile Information

  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Golban Brown Drowdson Gli animi in quella fabbrica di ferrotitani andavano lentamente scaldandosi, ormai Thorlum era preso dalla rabbia e dall'ira verso gli Schiacciagoblin. L'ex Tagliaroccie si stava ormai ergendo a giudice e giustiziere, e per un nano della sua saggezza sicuramente non avrebbe portato niente di buono. Per fortuna l'intervento dei suoi compagni bloccarono quella follia omicida ...non è questo il momento per fare questa messinscena.. sicuramente pagheranno per il loro crimini, ma adesso ci sono cose piu importanti da fare! penso osservando la situazione ormai placata. Tolto quel tetro siparietto, distrutti i progetti di quelle macchine maledette, il gruppo decise di entrare nell'hangar. Si mostrava al gruppo di eroi la conclusione della loro missione, cinque persone, presumibilmente facenti parte degli Undici. Tra loro c'era anche quel Paradiso Velleri, scappato dalla giustizia e Maki Tsetu il creatore dei ferrotitani quindi sono loro... pensò il paladino osservando tutti i presenti, ed ascoltando le parole di Velleri. Il mio nome è Golban Brown Drowdson, dei Sacri Liberatori di St. Cuthbert disse prendendo la parola quindi voi ci state proponendo un accordo come se fossimo noi messi con le spalle al muro?! Siamo arrivati qui per porre fine alla distruzione che state portando e fermare la vostra folle armata! Quindi, invece di accampare accordi minacciando persone innocenti vi conviene arrendervi se avete cara la vostra vita!
  2. Golban Brown Drowdson L'animo di quei nani emanava una aura oscura, forse non la piu cupa che Golban avesse visto fino ad allora, ma sicuramente dimostrava i crimini che avevano commesso. Ascoltò le parole dei nani e successivamente dei sui compagni per poi intervenire Schiacciagoblin..il vostro destino è stato scritto dalle vostre azione e scelte, avete portato dolore e distruzione per i vostri scopi personali, e adesso ne dovrete rispondere davanti alla giustizia. prese fiato per poi girarsi verso Thorlum credo che Huruk-Rast sia il luogo migliore per decidere la loro pena. infine rivolgendosi nuovamente ai nani concluse con sguardo fermo e deciso, pronto a far calare la propria giustizia seduta stante e non pensate di fuggire se avete cara la vostra rimanente vita! Seguendo poi il discorso di Oceiros il paladino si aggiunse alle conclusioni di Bjorn Sono d'accordo con Bjorn. Qualsiasi cosa o progetto che spieghi la costruzione dei ferrotitani deve essere distrutto! E' un potere troppo grande per essere dato in mano a qualunque persona, anche la piu nobile. Tale potere porta solo distruzione e schiavitù..dobbiamo continuare da dove siamo rimasti e finire di distruggere questo luogo. Rivolgendosi poi a gli uomini e donne ridotti in schiavitù aggiunse Voi non preoccupatevi, state indietro, ci pensiamo noi a porre fine a tutto disse tentato di rasserenarli sorridendo, per poi concludere guardando Bjorn e gli altri Chiudiamo la faccenda una volta per tutte, proseguiamo nell'hangar!
  3. Golban Brown Drowdson l'inizio della battaglia prese di sopravvento il paladino, il quale ormai risaputo non fosse un asso nell'agilità si ritrovo davanti ad un nemico inaspettato. Un flusso di energia di fuoco colpi Golban il pieno petto, riusci a stento a tenersi in piedi fino a quanto un secondo colpo lo investi. Stavolta una scarica elettrica fece perdere i sensi al paladino. Al suo risveglio però, pote notare come, per fortuna, gli altri compagni si erano dimostrati decisamente piu pronti di lui. Ormai il nemico era sconfitto, solo qualche fabbro nano si era salvato da quella distruzione. Rialzandosi lentamente Golban cerco di riprendere fiato, curandosi le gravi ustioni presenti in tutto il suo corpo, stavolta me la sono vista brutta Penso avvicinandosi alle sale che si aprivano a lui. Vedendo gli elementi di costruzione dei ferrotitani inizio a distruggerli, nessuna traccia riconoscibile sarebbe dovuta rimanere integra. Intento ad eliminare qualsiasi elemento la sua attenzione venne richiamata dalla voce di un nano e subito dopo da quella di Thorlum. Si avvicinò cosi a loro, mantenendo però le distanze per capire la situazione. sembrano stiano chiedendo pietà...dovranno comunque pagare per i loro crimini! il loro animo parlerà per loro...! concentrandosi cosi su Grosta e gli altri nani guardo nel loro animo per capire la loro natura.
  4. Golban Brown Drowdson Gruppo botte (Winn'ler, Golban, Seline, Chandra, Thorlum e Trull)
  5. Golban Brown Drowdson Gruppo botte (Winn'ler, Golban, Seline, Chandra, Thorlum e Trull)
  6. Golban Brown Drowdson Gruppo casino (Winn'ler, Golban, Seline, Chandra, Thorlum e Trull)
  7. Golban Brown Drowdson L'esplosione dell'altra porta sancì la fine di quei lunghissimi corridoi, la prima sfida era conclusa. La soddisfazione del paladino però fu presto interrotta, appena si girò verso l'altro gruppo una freccia trafisse il nobile Liang. Il paladino tento di correre verso di lui ma ormai era troppo tardi, il suo corpo esanime giaceva a terra, solo Trull fu svelto nel portarlo dentro l'anticamera. perchè?! eravamo troppo lontani per poter fare qualcosa!...nobile Liang..avresti dovuto vedere la tua terra libera..ti giuro che sconfiggeremo Ishibura e libereremo il katai! il tuo sacrificio non sara inutile! pensò il paladino chinandosi sul corpo, prima di dare l'ultimo saluto al compagno; con un gesto della mano concluse a mezza voce che St. Cuthbert guidi il tuo spirito nella pace.. La missione però non era finita, ancora molto era da fare prima di fermarsi. Quello che si mostrava davanti agli occhi del paladino era una vera fabbrica, calderoni e macchine all'opera per la costruzione di quelli che dovevano essere i ferrotitani. In mezzo a quella macchina di costruzione però vi erano donne e bambini ridotti in schiavitù! oh dio mio! anche donne e bambini! dove si potrà mai fermare la loro crudeltà..! Lo sguardo del paladino era deciso. Sapeva benissimo cosa avrebbe dovuto fare, quegli esseri dovevano pagare per il male che stavano portando avanti. Ascoltò le parole degli altri, per poi intervenire queste persone devono essere liberate! le mie capacita non mi permettono di infiltrarmi come sapete. Quindi Bjorn io sono con te! Oggi è il giorno in cui pagheranno per le atrocità che hanno commesso! La stretta sulla sua Sacra Liberatrice si fece sempre piu solida! Golban era pronto per portare un pò di giustizia in quei luoghi.
  8. Golban Brown Drowdson L'accompagnamento dei soldati dello shogun fu impeccabile, in nessun modo lasciarono il gruppo di eroi ad occuparsi della guardia o di altri inconvenienti del viaggio. In questo modo il gruppo pote arrivare senza problemi al sentiero che gli avrebbe condotti alla grotta interessata. Entrati in quella grotta, dove ancora vi erano le tracce dell'estrazione del materiale, il gruppo si trovo di fronte una biforcazione questo deve essere è il bivio che conduce alle doppie entrate...e qui c'è la grata..la descrizione dello shogun è stata incredibilmente precisa! Come il gruppo vide la grata non ci fu dubbi, era quello il luogo dove Sharifa si sarebbe dovuta intrufolare Sharifa..stai attenta, purtroppo dall'altra parte sarai sola, quindi se dovesse andare qualcosa storto torna immediatamente indietro! Finite le raccomandazioni alla stregona il paladino si rivolse a gli altri adesso dobbiamo dividerci, prestate la massima attenzione.. disse per poi osservare Bjorn quando vuoi Bjorn, io sono pronto!
  9. Golban Brown Drowdson Ormai il tempo della visita in città sembrava volto al termine. Anche se non era sicuramente un viaggio di piacere il paladino pote ammirare tutta la particolare bellezza che quel luogo poteva offrire; in fondo la battaglia che stavano affrontando era anche per salvare e ripristinare l'ordine in quelle terre. se non fermeremo Ishibura la devastazione della guerra arrivera anche qui..non possiamo fallire..! Parlando poi con il nobile Shogun Non si preoccupi nobile Shogun, la nostra non è una missione suicida. Ma le posso assicurare che faremo il possibile per fermare Maki Tetsuo e distruggere la produzione di quegli infernali macchinari. Disse sorridendo con sguardo fermo, per poi concludere La ringrazio ancora per la sua disponibilità. La proposta del testamento non venne presa in considerazione dal paladino, non poteva permettersi di morire ancora. Forse...se le cose fossero andate diversamente...ma in questo momento non aveva niente da lasciare per nessuno.
  10. Golban Brown Drowdson In quei giorni in quella esotica città il paladino li utilizzò per entrare in contatto con il popolo e capire meglio le loro tradizioni ed i loro costumi. Anche se aveva viaggiato abbastanza durante le sue missioni non aveva mai visto un luogo cosi diverso da quello a cui era abituato. Nonostante il piacevole soggiorno il paladino non riusci a non pensare, troppi erano i pensieri nella sua testa, e fra quelli ancora risiedeva la giovane Vixenia sono certo che sarebbe stupefatta di questa città.. pensò sorridendo malinconicamente. Il momento della pianificazioni però era giunto. La decisione di come agire era stata presa, sarà Sharifa ad entrare nel condotto ed aprire le porte...spero solo che la sua magia si sufficiente..finche non aprira la porta sara sola....penso il paladino mentre la Borealis spiegava la situazione al saggio shogun. Annuendo al completamente del discorso ed aggiungendo i dovuti ringraziamenti per i doni proposti La ringrazio veramente per i doni che ci state offrendo, nel mio caso il mio equipaggiamento è legato strettamente all'ordine a cui appartengo, ma sono certo che ci saranno utili concluse guardando gli altri compagni d'arme.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.