Jump to content

Capitolo II: Il Peggiore


Bellerofonte
 Share

Recommended Posts

Spoiler

Giorno -363, ore 09:00

Camera di Kaleb Kron, Loggia di Capo Ventura

Steso sul letto, guardi il soffitto. Un pensiero fisso, da due giorni a questa parte: Nero Gomez, il figlio di questo famigerato Bolero Jack, la sua Jocasta, la sensazione che abbia architettato tutta la sua cattura per finire proprio lì, il modo in cui vi guarda, la sua esplosione di rabbia ingiustificata nei confronti del pappagallo, la complicità nel volerti a bordo. "Tra criminali vi capite" le parole del capomastro Isaac ti vorticano in testa. Criminali? Voi siete solo gente che è disposta a fare tutto ciò che è necessario per aspirare alla grandezza. Simili ma diversissimi, dalla parte opposta delle sbarre di una prigione.

Avevi già chiesto di vederlo il giorno precedente, ma ti hanno negato l'accesso ai sotterranei; sembra che abbiano dedicato un'intera ala della prigione a Nero, sorvegliato dalla famiglia Uriel al completo. Greg, Gavin, Gilbert e Gordon a comandare altre più giovani reclute per tenerlo sott'occhio ventiquattrore al giorno, anche quando dorme. Soprattutto, quando dorme.

Ahimé c'era un'unica altra persona che poteva accordare i permessi per vederlo. Avresti dovuto scriverle una missiva, e sarebbe dovuta essere parecchio convincente. Ti alzi dal letto e ti metti seduto allo scrittoio con calamaio a portata di mano, pergamena bianchissima di fronte a te e piuma in mano. "Cara Sandrine" era troppo informale? "Contessa di Zefiro" troppo elegante? Da quanto non scrivi una lettera?

Spoiler

Dovresti chiedere a Sandrine il permesso di vedere Nero. Ovviamente puoi anche non farlo e cercare altri metodi non-proprio-legali per vederlo.

Nel frattempo, se ti va, puoi descrivere camera tua o allegare un link di una foto per come te la immagini. Come ho già detto a Ghal Maraz, i piani abitabili della torre sono dal terzo al settimo (inclusi). La torre ha otto piani.

 

Link to comment
Share on other sites


Kaleb Kron

Questa spedizione non sta iniziando affatto bene. Sono affiancato da tre pionieri con cui non ho nessun rapporto utile e ho un capitano che ancora pare piuttosto indeciso nei miei confronti. Ho bisogno di crearmi validi alleati prima di salire su quella nave, sia fra quelli che già vi sono sia di nuovi da portare con noi sulla nave. Ma c'è già qualcuno con cui posso lavorare piuttosto bene, specie visto i nostri due ruoli sulla nave che sono piuttosto affini.
Nero, devo parlarci. 

Mi alzo dal letto e mi metto davanti alla scrittoio, iniziando a riflettere sul da farsi.
Sandrine, quella donna può essere una valida arma se ben impiegata in quest'impresa, devo farmela amica. Col cuoco e con l'hin non ho molte speranze di andare d'accordo.
Intanto l'aria cupa all'interno della mia stanza mi dà quasi la nausea e mi alzo quindi per aprire la finestra.
E' una stanza piuttosto minuta con tutto ciò che è necessario per chi vi dorme semplicemente e ci passa il minor tempo possibile. Il tutto è lasciato piuttosto incurato e disordinato ma la cosa non sembra affatto pesarmi in un qualche modo. Sullo scrittoio vi sono una serie di mappe e libri sull'arte marinaresca, che metto subito da parte per far posto alla pergamena da usare per la lettera. 
Inizio quindi a scrivere la lettera facendo uso di una calligrafia degna di nota

@Sandrine Alamaire

Spoiler

Lady Sandrine,
Sono Kaleb. Vi scrivo questa missiva perchè vorrei aver modo di parlare con Voi. So che non abbiamo avuto modo di parlare ancora e probabilmente in principio non sono stato un galantuomo perciò spero che avremo modo di ricominciare, in virtù del fatto che, volenti o meno, siamo compagni di squadra. Nel ruolo di Quartiermastro avrò bisogno di conoscere al meglio la ciurma per poter fare il mio lavoro in maniera ottimale e per questo motivo vorrei, oltre che dialogare con Voi, chiedervi inoltre un breve incontro col nostro Nostromo, il cui tutore siete Voi. Mi servirà conoscere tutto ciò che sa riguardo l'arte marinaresca e le sue esperienze, così da poter impiegare il tutto al meglio durante la nostra impresa. So bene che siete contraria al fatto che egli faccia parte della nostra ciurma e io stesso ho alcune riserve sebbene creda ancora che, se ben gestito, possa fare del bene a questa impresa.
Resto in attesa della vostra risposta sperando che vogliate accettare queste mie due richieste: un incontro con Voi e un incontro con Nero. 

Con stima, 
Kaleb Kron

Una volta terminato di scrivere arrotolo la pegamena e vi pongo il sigillo di ceralacca che uso solitamente in questi casi.
Prendo quindi un foglio di carta e scrivo rapidamente poche parole ripiegandolo poi in quattro parti.

@Len Faki

Spoiler

Vieni nella mia stanza il prima possibile. Dobbiamo parlare. Ho bisogno del tuo aiuto per una faccenda.
Kaleb Kron

Esco dalla mia stanza cercando il primo messaggero di passaggio e gli affido i due messaggi. Gli consegno quindi la pergamena dicendogli che va portata alla Contessa di Zefiro Sandrine Alamaire e poi gli porgo il foglio di carta da recapitare al Pioniere Len Faki. 
Len, muoviti ad arrivare. Abbiamo tanto di cui parlare nel frattempo che trovo un modo per arrivare a Nero. 

Edited by Claudyu1994
Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -363, ore 11:30

Loggia di Capo Ventura

Len arriva con tutta la calma del mondo molto più tardi. Parlotta del più e del meno con una donna piuttosto affascinante che tuttavia non sembra essere particolarmente interessata alle sue goffe avances; attraversa l'ingresso del torrione della Loggia e ti si avvicina alzandoti la mano per farsi riconoscere. La donna che era con lui ne approfitta per svincolarsi dalle sue attenzioni e sparire in un altro gruppetto di Pionieri fermi a fondo sala; il tuo piccolo amico invece si ferma proprio di fronte a te, fiero come non lo era da tanto tempo. La cosa del Pioniere gli sta proprio alzando l'autostima, eh?

"Ehi Kal! Come andiamo?"

Spoiler

@Ghal Maraz

quando vuoi, puoi postare un messaggio di risposta alla missiva nel precedente post di Kaleb. Se Sandrine vuole, ovviamente.

 

Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

Lo vedo arrivare, guardandolo per qualche istante da capo a piedi, restando piuttosto impassibile.
Gli ha dato alla testa l'essere diventato un Pioniere, vedo. 
Tutto bene, ho tante novità di cui parlare. Seguimi.
Mi avvio verso la mia stanza e una volta arrivato apro e vado a sedermi sulla sedia davanti allo scrittoio, indicando all'altro di prendere posto dove vuole, dopo aver chiuso la porta, cosi come gli ho indicato. 
Bene. Probabilmente ti sarà giunta voce della Settima Spedizione. Sono uno dei Pionieri alla guida di quest'ultima e il mio ruolo sulla futura nave, che chiameremo Eurus, sarà quello di Quartiermastro. Lo scopo della spedizione è superare l'Arcipelago dell'Orizzonte, le isole all'estremo est e tornare per raccontarlo, possibilmente. Voglio che tu faccia parte della ciurma della Eurus. Ma prima ho bisogno del tuo aiuto per una faccenda piuttosto delicata. Ne va del bene della spedizione. 
C'è qualcuno con cui devo assolutamente parlare ed è Nero Gomez, il figlio di Bolero Jack che è tenuto attualmente nelle prigioni. Gli hanno dedicato un'intera ala ed è sorvegliato dalla famiglia Uriel al completo. Greg, Gavin, Gilbert e Gordon a comandare altre più giovani reclute per tenerlo sott'occhio ventiquattrore al giorno, anche quando dorme. Ho bisogno che tu trovi un modo per farmici avvicinare affinchè ci parli indisturbato per qualche minuto. Sei bravo a creare diversivi per distrarre le guardie. Che ne dici, pensi di potermi aiutare anche stavolta? Risolta questa faccenda, andremo da Kilash, che si occupa dell'equipaggio della Eurus, per parlare del tuo ruolo sulla nave. 

Terminato il lungo discorso, lo guardo attentamente per capirne al meglio le prime reazioni. 
Non agiremo subito, prima devo ricevere una risposta da una persona. 

Edited by Claudyu1994
Link to comment
Share on other sites

Lettera di risposta

Spoiler

Mio buon Kaleb,

sappiate con cuore leggero che io non son donna usa al rancore. Se talvolta perdo la pazienza, tranquillizzatevi pure, che la mia collera è passeggera. 

Ahimè, la natura mi ha voluta femmina e, come son certo saprete, ciò significa tavolata volubilità ed intemperanza. Sebbene io cerchi di soffocar tale sgradevole prerogativa, purtroppo non sempre vi riesco.

Ma voglio tranquillizzarVi, perchè non mi sento offesa, né, tantomeno, attaccata. Può capitare di agire in maniera azzardata, nella foga del momento. Ed una dimenticanza o un gesto appena un poco meno meditato non dovrebbero reppresentare causa di offesa prolungata.

Sarò ben lieta di acconsentire alle doverose necessità del Quartiermastro della nostra futura spedizione. Nonostante il mio giudizio umano sul prigioniero, a cui attualmente attendo, non è mio desiderio recare danno permanente alla nobile e folle impresa che ci attende e che comincia a palesarsi concreta all'orizzonte.

Ben venga l'incontro, dunque, che propongo di svolgere presso i locali ove attualmente il signor Nero è alloggiato, laddove si possa essere maggiormente certi di contenere con efficacia qualsivoglia sua diabolica trovata o ingegnosa intemperanza.

Con la sincerità nel cuore e sulla punta della penna, la Vostra umile serva,

Contessa Sandrine Alamaire 

 

Edited by Ghal Maraz
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

Intanto che attendo una risposta dal giovane hin, noto la lettera che viene infilata sotto la porta.
Eccola! 
Mi avvio a prenderla aprendola ed iniziando subito a leggere. Faccio un cenno a Len di attendere col dito. 
Bene, non è proprio ciò che volevo ma è un inizio. 
Alzo lo sguardo su Len, abbozzando un vago sorrisetto.
Per l'appunto le cose sono appena cambiate. Devi sapere che il tutore di Nero è Sandrine Alamaire, la Contessa di Zefiro nonchè uno degli altri Pionieri che saranno alla guida della Settima Spedizione. Andrò insieme a lei a visitare Nero, come mi ha appena detto. Ma ho assoluto bisogno di qualche minuto in disparte con quell'uomo. Perciò pensi di potermi aiutare a distrarre le guardie e la contessa affinchè io abbia qualche istante libero per poter parlare da solo con Nero? Ovviamente, stavolta cerca di non farti prendere dalle guardie. L'ultima volta ci è andata bene, sei stato bravo a ottenere quell'indizio che ti ha poi permesso di tornare di nuovo libero. 
Dimmi dunque, sei con me? 

Prendo una mela dal vassoio che si trova sullo scrittoio e inizio a morderla mentre attendo la risposta dell'altro. 

Edited by Claudyu1994
Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -363, ore 11:45

Loggia di Capo Ventura

Len ti segue si appollaia sul letto senza fare troppi complimenti, ascoltando per filo e per segno ogni cosa in religioso silenzio. A discorso finito, sta per risponderti quando qualcuno infila la lettera sotto la porta; la leggi, e lui, ancora con le parole in gola, trattiene quasi il fiato prima di poterti rispondere.

"Sapevo già tutto della spedizione, e avevo già proposto a Kilash il mio nome ma...certo Kal! Ci penso io a distrarre la contessa. Però ci serve un codice. Qualcosa con cui avvisarmi quando sarà il momento. Non credo che mi faranno scendere con voi nelle segrete."

Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

Osservo l'hin, abbozzando un vago sorrisetto, piuttosto soddisfatto delle sue parole. 
Bravo piccoletto, è sempre un piacere poter contare su di te. 
Sarò osservato e tenuto d'occhio da tutti i presenti una volta sceso nelle prigioni. Quindi ogni mio gesto potrebbe essere interpretato come segnale. Faremo così. Tu ci seguirai senza farti vedere finchè non scenderemo alle segrete, restandone fuori. Da quel momento, attenderai non più di quindici minuti e darai il via allo spettacolo. Va bene? 
Lo guardo attentamente, quasi a soppesare l'effetto delle mie parole. 

Edited by Claudyu1994
Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -363, ore 11:50

Loggia di Capo Ventura

"Quindici minuti da quando entri. Un diversivo per la contessa. Non farmi beccare." elenca l'hin aiutandosi con le dita della mano destra. "Afferrato!" sì, quel piccoletto ti voleva parecchio bene. In fondo tutti i protagonisti di una storia hanno bisogno della propria spalla. A te era toccata quella comica, ma se non altro era parecchio efficiente quando c'era da obbedire agli ordini. O forse ti stava solo tenendo buono per farsi ammettere a bordo? Non lo sapremo mai. Chi li capisce, gli Halfling?

Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

Bene, appena verrà il momento ti farò sapere, intanto pensa a come fare. Per ora ti saluto, che ho altre faccende da sbrigare al momento. 
Spero proprio che stavolta non combinerai guai come l'ultima volta. 
Mi alzo dunque e accompagno l'altro all'uscita, per poi rientrare e aprire la borsa col cofanetto dell monete per prenderne un terzo, lasciando il resto al sicuro in camera.
Mi avvio dunque all'uscita dopo aver chiuso a chiave la porta della mia stanza. Percorro le scale della Loggia e mi dirigo all'esterno muovendomi lesto.
Quell'armatura di Josephine mi stava proprio bene, voglio proprio vedere se il fabbro in città è capace di farne di simili. 
Mi avvio dunque in direzione del fabbro, andando dritto verso l'obbiettivo senza perdere altro tempo. 

Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -363, ore 12:00

Loggia di Capo Ventura 

Len ti saluta mentre te ne vai di fretta, avventurandosi nuovamente tra i corridoi del torrione.

Lasci la tua stanza, scendi le scale, attraversi il cortile interno ed esci dal portone di pietra della Loggia, appena riparato dopo lo scherzetto di Nero di qualche sera fa. Il fabbro si trova dall'altra parte della strada, e attualmente sembra più che operativo. Floim sembra essere di buon umore oggi, e dirige i suoi apprendisti-schiavi nella fabbricazione di utensili per Capo Ventura; già, perché essere un Pioniere non implica non poter avere un negozio di ferramenta (l'unico di Capo Ventura, peraltro!) dove poter servire l'intera città. Quanto dev'essere ricco quel nano?!

"Kaleb il Pioniere!" ti accoglie. "Se ti serve una pentola di rame bella resistente puoi dare un'occhiata qui intorno." dice, indicandoti la bancarella piena di mestoli, treppiedi e candelabri "Ma tu vuoi roba di un certo calibro, ci scommetto la barba. Di' tutto allo zio Floim e vediamo cosa posso fare per te."

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

Una volta arrivato, osservo il via vai degli apprendisti di Floim per poi rivolgermi al nano, mostrando un vago sorrisetto dei miei. 
Tu si che mi capisci. Esattamente, ho bisogno di un'armatura di taglia media, degna di un Pioniere ma che allo stesso tempo mi consenta di muovermi piuttosto rapidamente . Ho provato di recente una Leissanga Elfica e mi sono trovato piuttosto bene ma sono certo che tu possa offrirmi di meglio, infondo tutti conoscono le tue grandi capacità nel mestiere che fai. Sappi che ho a disposizione un bel po' di denaro perciò voglio qualcosa di speciale, che sia durevole e che possa garantirmi una certa sicurezza e protezione. Stranamente non sto simpatico a tutti i Pionieri della Settima Spedizione, come avrai notato. 
Finisco con un sorrisetto ironico ammiccando verso il nano. 
Vediamo di cos'è capace. 

Edited by Claudyu1994
Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -363, ore 12:05

Loggia di Capo Ventura 

"Sai Kaleb, qui a Capo Ventura gli ex-mercenari pluriomicidi non vanno granché di moda." risponde, sarcastico e senza peli sulla lingua come al solito. "Una Leissanga è bella pesante. Sei un incantatore, anche se riuscissi a recuperare un po' di Mithral scommetto che ogni tanto la sentiresti ingombrante. Comunque, fammici pensare: una Leissanga standard è 5'000 monete d'oro, aggiungiamo il Mithral...me ne serviranno almeno altre 4'000. Diciamo che il prezzo di mercato è 9'000 monete d'oro. Sei della Loggia, te la faccio a 6'000. So che c'è un modo per ridurre l'ingombro di queste armature pesanti per gli incantatori; lo chiamano Ralal, è un incantamento bello potente. Posso farmi dare delle rune da un vecchio Urdunnir che conosco, ma vorrà almeno 4'000 monete d'oro per iscrivertele, e fidati che il prezzo non è trattabile. Quindi il totale sarebbero...sì, diecimila monete tonde tonde."

Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

Infondo quel tesoro è mio, posso farne ciò che voglio. Spenderne il meno possibile resta comunque la via ideale. 
Osservo il nano per qualche istante, incrociando le braccia poi apro la bocca.
Esiste qualche modo per ridurre ulteriormente il prezzo? Un qualche lavoretto o qualcosa che ti serva in cui io possa esserti utile?
Abbozzo dunque un sorrisetto affabile osservandone la reazione. 

@Dm

Spoiler

Tiro su Carisma per ammaliare il nano. 



 

Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -363, ore 12:10

Loggia di Capo Ventura

Ahimè non sei il primo che arriva per ammaliarlo, ed in più i nani sono rinomati per la loro testa dura. La tua opera di convincimento non riesce granché, ma Floim di certo non si tira indietro dalla trattativa.

"Ho fatto il massimo che potevo, il prezzo resta questo. Se vuoi fare altri bei dindini prima che inizi la Spedizione, però, so dove indirizzarti. C'è una vecchia conoscenza della Loggia, una strega di nome Calypso, fino a poco tempo fa Pioniere anche lei. Si è fatta espellere dopo aver minacciato ripetutamente Kerberos per non averla inserita tra i Pionieri della Settima. Era una corsara, un capitano pirata arruolato per far fuori quelli più cattivi di lei - io lo dico sempre che non c'è mai da fidarsi di questi pirati!" - un pensiero a tutti i pirati che ci seguono sempre, da casa (?) - "Nessuno vuole fare del male ad un ex-Pioniere, e quindi nessuno è andata ancora a darle quello che si merita. Tu qui sembri uno che non ha paura di fare il lavoro sporco. C'è una taglia di cinquemila monete sulla sua testa, raggiungila, falla fuori e porta alla caserma di Capo Ventura la sua testa."

 

Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

In un modo o nell'altro quell'armatura sarà mia. 
Bene. Tu inizia i lavori per l'armatura.
Questo è un anticipo di tremilatrecentotrentatrè monete.
Ti consegnerò il resto delle monete non appena l'armatura sarà completata, con tanto di rune. 
Appena sarà pronta fammi sapere e verrò subito a ritirarla e a pagarti il resto del dovuto. 

Gli consegno dunque un sacchetto pieno di monete, abbozzando un sorriso soddisfatto. 
Riguardo Calypso, sai dove posso trovarla o se c'è qualcuno che può aiutarmi a saperne di più sul suo conto? 
 

Edited by Claudyu1994
Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -363, ore 12:15

Loggia di Capo Ventura

"Quella dannata strega ha preso il largo in gran segreto ieri sera e credo si stia preparando per vendicarsi contro la Loggia. So che non è una cosa propriamente legale, ma se riesci a trovarti una ciurma di sei persone, posso armare la Jocasta e farti partire di nascosto oggi pomeriggio. La trovi, la fai secca e torni entro domattina con la nave in perfette condizioni. Nessuno si è accorto di nulla, tu hai le tue scintillanti monete d'oro e io dormo sogni tranquilli sapendo che nessuno mi ficcherà una palla di fuoco nel cùlo quando meno me lo aspetto." - i modi pacati e di classe prima di ogni cosa. - "Scommetto che ha lasciato qualcuno in città a tener d'occhio la situazione mentre lei non c'è, un palo, per dirla in maniera Halfling." ti guarda un attimo perplesso di quello che lui stesso ti sta dicendo - "Se volessi farla pagare a tutti, io farei così." una carriera da criminale mancato, eh Floim?

"Trovalo e fallo parlare, ti dirà dov'è nascosta." - e trovarlo in fondo non sarà poi così difficile: qual è il posto preferito di tutti i balordi della città…?

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

Ecco un valido elemento che avremmo potuto impiegare nella Eurus, se soltanto non fosse già un membro del Consiglio. Questo nano è pieno di sorprese. 
Osservo soddisfato il nano, annuendo un paio di volte col capo. 
E' sempre un piacere fare affari con te, Floim. Così faremo dunque. Quanto tempo ho per radunare la ciurma? 
Mi guardo intorno per qualche istante.
Mi serve di nuovo Len. 

Link to comment
Share on other sites

Spoiler

Giorno -363, ore 12:20

Loggia di Capo Ventura

Il nano guarda si volta verso Ovest, in direzione della meridiana sulla Basilica di Fhalgharn. "Circa due ore." e poi ti guarda: "Se ti fai beccare io non ti ho detto nulla! Vedi di fare una cosa veloce e pulita!" 

Link to comment
Share on other sites

Kaleb Kron

Si può fare. 
Perfetto. Ci vediamo alla Jocasta tra un paio d'ore. 
Annuisco verso il nano e lo saluto velocemente poi mi dirigo verso la Taverna del Cigno. Durante il viaggio fermo il primo messaggero che trovo e gli dico  di trovare il pioniere Len Faki e far si che corra subito da me alla Taverna del Cigno, per via di un'urgenza. Questione di vita o di morte. 



 

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.