Jump to content

MattoMatteo

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    7,347
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    19

MattoMatteo last won the day on June 23

MattoMatteo had the most liked content!

Community Reputation

1,486 Dragone

6 Followers

About MattoMatteo

  • Rank
    Maestro
  • Birthday 06/27/1975

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Umbria
  • GdR preferiti
    Tanti... e ce ne sono molti altri a cui non ho giocato, ma che vorrei provare.
  • Occupazione
    Addetto alle pulizie... non è il massimo, ma sempre meglio che essere disoccupato! XD
  • Interessi
    Fantasy e fantascienza, in qualunque loro declinazione (libri, fumetti, manga, cartoni, anime, film e telefilm); vale lo stesso per le loro "antenate", vale a dire mitologia e scienza.
    E, ovviamente, non possono mancare i gdr! =^w^=
    Mi piacerebbe saper disegnare e scrivere.
  • Biografia
    Ho scoperto i gdr nel 1988, quandi dei miei cugini fecero conoscere a me e mio fratello (all'epoca 13 e 12 anni) la famosa "scatola rossa" (Base) di D&D BECMI.
    Ci piacque così tanto che, un paio di mesi dopo, riuscimmo a convincere i nostri genitori a comprarcene una; nel giro di un paio d'anni si aggiunsero quella blu (Expert), verde (Companion), e nera (Master), per non parlare di un paio di atlanti (Karameikos e Glantri).
    Da allora ho provato molti altri sistemi di gioco (AD&D, D&D 3/3.5/PF/4/5, Girsa, Cyberpunk 2020, eccetera eccetera...), ho lasciato e ripreso a giocare più volte, e alla fine sono arrivato su questo magnifico sito.

Recent Profile Visitors

5,956 profile views
  1. All'inizio del capitolo sui veicoli c'è l'elenco di quelli con cui puoi cominciare ("Starting vehicles" a pagina 86). Se è solo un veicolo, la scelta più ovvia è il "Light Freighter" (come dice nella descrizione "The perfect vessel for an imperfect crew"), vale a dire l'equivalente del Millenium Falcon... oddio, magari un tantino più grande (dopotutto siamo in 5, e la pg di MasterX è di taglia Grande! 😅 ), ma il concetto base è quello. Come aggancio potresti mettere che hai appena vinto (o perso!) il veicolo ad una partita a carte (🤣), oppure che il tuo precedente equipaggio ha disertato o è morto, e ora ti serve nuovo personale. Se ne hai due (ma non credo), la scelta migliore per la seconda è la "City Skycar".
  2. Dakkar "Pensi sia opportuno mandare a chiamare adesso questo Iarno, e discutere ora di questo problema, o aspettiamo domani? Personalmente preferirei la prima... non riuscirei a dormire bene, sapendo che Gundren è prigioniero!" dico in tono agguerrito.
  3. @zinco mi puoi fare un paio di correzioni alla scheda dei Qwel'Nariani? Su "Fisiologia: Avian" mi dovresti cambiare la riga "Size. Small size" in "Size. Medium size"; inoltre, dopo la riga "Superior vision", se aggiungi "Tratto particolare. Possono camminare indifferentemente a 2 o 4 zampe". Su "Aspetto", se modifichi il pezzo: in questo modo:
  4. Concordo; la mia specie ha la competenza automatica negli attrezzi di sicurezza, ma non tutti li hanno (io no, per esempio).
  5. L'attrezzatura (armature, armi, equipaggiamento) si trova tutto alle pagine 70-75 del manuale di Hyperlanes. E se proprio vuoi qualcosa di particolare (magari per via della cultura della tua razza), ci sono anche quelle standard di D&D 5.
  6. 28, c'è scritto nel post iniziale. @Voignar ecco perchè non mi tornavano i conti; probabilmente hai effettivamente usato "solo" 27 punti, perchè è quello il punteggio sul manuale del giocatore di D&D.
  7. Scusate, intendevo dire a @Voignar che, secondo me, ha creato il suo pg usando solo 27 dei 28 punti a disposizione. si ok interessante. metto 16 a forza. e nel resto delle stat? ci metto la sabbia magica? no non ci metti praticamente nulla... MasterX, la stringa standard è pari a 27 punti, usando il costo di creazione: Tutti i pg sono creati così. Il master ci stà avvantaggiando, dandoci 28 punti.
  8. Scusa, ma confrontando le tue caratteristiche con le mie mi è venuto il dubbio che tu abbia dimenticato 1 punto (ne dovresti avere usati 27 invece di 28, se non ho fatto male i conti).
  9. Ecco la scheda di Jarek (link presente anche tramite la mia firma)... o, per meglio dire, Jarek’Kairamas’Mendawent Ral’Meliria’Hemtakolinartep Mesh’Korenath Hein’Ishuani (che letteralmente significa “Jarek che caccia silenzioso come un kairamas” (un predatore di Qwel'Nar simile al lupo... voglio vedere chi nota la citazione), “figlio di Meliria, che crea arte con i numeri” (un modo elegante per dire che è una insegnante di matematica), “del clan Korenath”, “della tribù Ishuani”... se vi sembra pretenzioso, sappiate che in realtà è un nome qwel'nariano assolutamente normale). @zinco metto sotto spoiler per non fare un "wall of text". Storia Classe, sottoclasse, bg Abilità Equipaggiamento Extra @Voignar Arsenal, Influence e Tactics (pagina 50, sotto "Tricks" e "Preparing and Pulling Gambits").
  10. Grazie, ma non serve, al momento non ho in mente nessuna razza (pg o png) cyborg/androide/robot; era solo per sapere se a @zinco andava bene, tutto quì.
  11. Spero che il titolo vada bene... Qusta discussione serve per raccogliere tutte le "tecnochiacchiere" (in originale "technobabble", ma siamo italiani, e quindi parliamo italiano) pseudoscientifiche necessarie per rendere meglio l'atmosfera fantascientifica nel gioco. Queste prime sono mie, ma se avete altre idee sentitevi liberi di postarle. Unità di misura galattiche standard Anche se ogni razza ha le proprie unità di misura (per lunghezza, massa, tempo, eccetera), il fatto di aver ricevuto la tecnologia ftl dai Superiori ha fatto si che tutti abbiano imparato ad usare anche quelle di tale specie, soprattutto quando si tratta di commercio spaziale. Quindi, quando si parla di metro/grammo/giorno/eccetera senza indicare un pianeta, si intende la versione galattica standard. Reattori ad Heterium Avendo una potenza paragonabile a quella della reazione materia-antimateria, ma infinitamente più sicura, sono la fonte di energia preferita su grande scala: città, impianti industriali, astronavi. Potenti campi magnetici mantengono l’heterium in uno stato di plasma supercritico (si comporta contemporaneamente come plasma e come metallo liquido); poi fasci di particelle esotiche (materia oscura) generano bolle di super cavitazione, da cui emerge energia di punto zero, raccolta dalle pareti del reattore. Batterie “Glox” La sigla “glox” sta per “grafene/litio/oro/xenon”; lastre monoatomiche di grafene, coperte da entrambi i lati da uno strato di pochi atomi di lega litio-oro, immerse in xenon liquido supercritico (solitamente la pressione necessaria per mantenere in stato supercritico lo xenon sarebbe eccessiva, ma lo xenon reagisce con l’oro formando un composto stabile). Sono la fonte di energia base di quasi tutta la tecnologia attuale; avendo una densità energetica superiore ai combustibili chimici, hanno sostituito persino i motori a combustione dei veicoli di terra, acqua e aria; sono usati anche su astronavi e stazioni spaziali, come fonte di energia di emergenza (supporto vitale, gravità artificiale, sensori, armi, movimento nello spazio normale, comunicazioni radio; non per il movimento o le comunicazioni ftl). Ne esistono di ogni forma e dimensione (alcune così picole da aver peso irrilevante persino avendone centinaia), costo (le più piccole costano 0,1 crediti una decina) e durata (a seconda del congegno su cui sono montate, possono durare da alcuni giorni ad una decina di anni). Motore FTL Dispositivo in cui fasci di kaoni e pioni vengono fatti collidere in un campo di gravitoni, generando tachioni; il flusso di tachioni viene poi guidato in modo da formare una "bolla" attorno all’astronave, facendola passare dallo spazio normale all’iperspazio; quando la bolla viene fatta collassare, l'astronave torna nello spazio normale; in questo modo l’astronave può viaggiare a centinaia o migliaia di volte la velocità della luce, permettendo di attraversare la distanza tra le stelle in tempi accettabili. Una versione più piccola serve per generale le trasmissioni ftl. Il consumo di energia è immenso, e può essere supportato solo dai reattori all’heterium. Propulsore a muoni Motore per aerei e navi spaziali; deuterio muonico e elio 3 muonico vengono portati a fusione nucleare, e il plasma ottenuto viene usato per generare una spinta in avanti. Anche piccoli motori forniscono una spinta enorme, quindi non occupano molto spazio su aerei e astronavi; inoltre basta poco combustibile per far viaggiare il veicolo, quindi il motore può funzionare per tempi e distanze considerevoli. Propulsore antigravità Si tratta di uno o più generatori di gravitoni, posizionati nella parte inferiore del veicolo, e diretti in basso in modo da generare una spinta verso l’alto (nel caso dei veicoli “terrestri” la spinta è regolata in modo da mantenere un’altezza costante, che può essere cambiata, ma che di solito è pari a 20-200 cm); un dispositivo di sicurezza disattiva il generatore se si trova capovolto, in modo da evitare che il veicolo venga sbattuto sul suolo dalla sua spinta. Gravità artificiale Ottenuta tramite una coppia (o più, nel caso di astronavi grandi o stazioni spaziali) di generatori di gravitoni; un generatore è piazzato nella parte “alta” dell’astronave o base spaziale, l’altro nella parte “bassa”, in modo da generare un flusso di gravitoni (e quindi un campo di gravità) solo all’interno. Generatori multipli e/o molto avanzati consentono di variare la gravità, in più o in meno, solo in alcuni aree (per accomodare specie particolari, o per facilitare il movimento ed immagazzinamento di materiali), lasciando il resto in condizioni normali. Armi al plasma Armi ad energia diretta, che hanno sostituito quasi universalmente quelle da fuoco. Un impulso laser attraversa un campo ultra-denso di particelle, rallentando e trasformandosi in plasma fotonico che viene scagliato da un campo magnetico; ogni specie usa un particolare tipo di particella e di frequenza del laser, pertanto il plasma lascerà sui bersagli una traccia energetica caratteristica, rilevabile da appositi strumenti. Armi-luce Armi da mischia, in cui la parte offensiva (lama, punta, corpo contundente) è composta di plasma fotonico, generato nello stesso modo dei proiettili delle armi al plasma, e mantenuto in una forma definita da un campo di forza permeabile alla materia ordinaria; serve un piccolo lasso di tempo per attivare o disattivare l'arma (azione bonus). La versione più famosa è la spada, ma in realtà questa tecnologia può essere applicata ad ogni tipo di arma da mischia; le armi subiscono le sequenti modifiche: Il danno diventa da calore. L’arma guadagna il tratto “Precisa”. Se l'arma base ha i tratti “Pesante” e/o "Versatile", la versione ad energia li perde. Se l'arma base non ha il tratto "Pesante", la versione ad energia ottiene il tratto "Leggera". Se l'arma base ha il tratto "Leggera", la versione ad energia ottiene il tratto "Scagliata" (gittata 6/18 m). Il peso è la metà dell'arma base. Le armi possono funzionare ininterrottamente per quasi due ore (1.000 turni), con un'apposita batteria (costo 100 crediti, peso 0,25 kg che và sommato al peso dell'arma). La tecnologia per produrre questo genere di armi è ancora difficile da realizzare, per cui costano molto (2.000-5.000 crediti oltre il costo base); oltre che a nobili molto abbienti (e arroganti), tali armi solitamente vengono date solo a piccole squadre militari d'elite; andarsene in giro portandone apertamente una, soprattutto se dai l'impressione di non sapere come usarla o di non avere il diritto di averla, è il modo migliore per vedersela rubata o confiscata (e magari essere imprigionato o ucciso). Magneti al Wundarium Cristalli anisotropici di silicio/niobio/palladio, con una struttura a lamine parallele di silicene, intervallate da una lega niobio-palladio “spugnosa”; l’aspetto somiglia sorprendentemente a quello dell’opale nero. Lavorato in modo particolare, ad alta temperatura, il wundarium può essere saturato di idrogeno; poi, quando il cristallo viene raffreddato bruscamente a temperature di poco superiori allo zero assoluto, le “celle” si chiudono, e l’idrogeno assume le proprietà di un metallo, trasformando il wundarium in un magnete superconduttore funzionante fino a 500 °C. I cristalli trattati sono indispensabili per far funzionare i reattori ad heterium e i motori ftl, ma anche moltissima altra tecnologia (per esempio, fette di cristallo spesse pochi micrometri servono per le armi al plasma). Poli-alluminio Il termine esatto sarebbe “lega di alluminuri poli-metallici, con boro e silicio”, ma viene accorciato in poli-alluminio per semplicità; orami ha sostituito le leghe ferrose nella maggior parte delle applicazioni industriali. Solitamente le leghe metalliche non hanno proporzioni esatte, ma l’alluminio è più vicino ad un semimetallo, quindi può formare leghe stechiometriche (tipo l’acqua, formula H2O, in cui 1 atomo di ossigeno è legato a 2 atomi di idrogeno) con altri metalli (nel caso del poli-alluminio: nickel, cromo, vanadio, molibdeno, manganese, cobalto, titanio, niobio, zirconio, berillio). Esistono diversi tipi di poli-alluminio, con diverse proporzioni di altri metalli, a seconda dell’uso a cui servono. Il poli-alluminio pesa la metà delle leghe metalliche ferrose, pur avendo proprietà (durezza, resistenza, temperatura di fusione) appena inferiori; inoltre è resistente alla corrosione e non è magnetico; l’unico difetto è che è difficile da saldare, senza apposite apparecchiature. Asterion Dette anche “balene iperspaziali” (perché vengono avvistate solo nell’iperspazio, impegnate a cantare e danzare tra loro o attorno alle astronavi di passaggio), anche se il loro aspetto non è esattamente quello di una balena; l’unica cosa che le ricorda è il corpo (cilindrico appiattito), che però è dotato di “ali” come una manta, e di una coda è priva di pinne che si suddivide in una dozzina di tentacoli come quelli di una piovra (2 più lunghi e 10 corti la metà, nessuno con ventose); inoltre non hanno nessuna bocca, ma in compenso hanno una dozzina di occhi (divisi in 4 file da 3, poste ai lati, sopra e sotto); infine il loro corpo è semi-trasparente, come quello di una medusa, ma con riflessi metallici multicolori. Una caratteristica peculiare di questi esseri è che, pur essendo stati visti e sentiti da centinaia di viaggiatori, non vengono mai registrati da sensori e strumenti di registrazione audio/video; una teoria sostiene che le “balene” siano solo un’immagine mentale, inviata da esseri invisibili di pura energia che abitano nell’iperspazio; un’altra ritiene che siano forme di vita a base di heterium, e che in qualche modo si trovino “fuori fase” rispetto al resto dell’universo, e che possano percepirle solo razze abbastanza evolute da avere il potenziale per sviluppare poteri psichici; poiché nessuno è mai riuscito a catturarne una, ogni teoria è buona come le altre.
  12. Grazie, ne sarò onorato! 😍 @Ian Morgenvelt: nel primo post discussione non metterò l'ambrosia, l'onore spetta a te. EDIT: ho aperto la discussione... vai, e fatti onore! 😉 Riguardo alle razze, il tuo post sull'impianto cibernetico per l'ambrosia mi ha fatto venire in mente una cosa: si possono creare razze (pg o png) di cyborg/androidi/robot (pagina 20-22 del manuale di Hyperlanes)? EDIT: altra cosa, i Superiori sono la razza più potente della galassia... ma sono anche la più vecchia, o ne esistono di ancora più antiche (che magari si sono estinte prima ancora della comparsa dei Superiori, lasciando solo rovine e manufatti misteriosi)?
  13. Ecco le prime due razze con cui i Qwel'Nariani hanno avuto a che fare dopo aver ricevuto la tecnologia ftl: Hermaliani Therwar
  14. In realtà, pur avendone avuti 3 ("Il palazzo della principessa d'argento", "L'isola del terrore", e "La città perduta"), il nostro master non li ha mai usati, preferendo creare lui stesso le proprie avventure; e anche se li ho letti, sono passati tanti di quegli anni che ne ricordo solo la premessa (un misterioso disastro nel palazzo della principessa omonima, un'isola sperduta nell'oceano e abitata da dinosauri, e una città sotterranea sperduta nel deserto). Pensa che ho scoperto che Rahasia è un'avventura ufficiale solo ora, cercando il titolo della prima avventura, che non ricordavo bene... fino a questo momento ero certo che fosse opera tua! 😅
  15. @Ian Morgenvelt mi piace parecchio la tua idea! Mi permetto solo di aggiungere che, probabilmente, il tuo mondo non è l'unico su cui è capitato un fenomeno simile, ma è l'unico conosciuto al momento. L'ambrosia potrebbe attirare l'attenzione dei Superiori, l'unica razza dotata naturalmente di poteri psichici, per quanto si sa (a meno che Gigardos non ne fà una). In quanto tali (cioè psichici) la sostanza potrebbe avere effetti ben maggiori (sia in positivo che in negativo); alcune voci sostengono addirittura che, se un Superiore riesce a sopravvivere abbastanza a lungo all'ambrosia, si evolva in una forma di vita fatta di pura energia (possibile collegamento con gli Asterion?), ma non esistono prove in merito (e, se ci sono, i Superiori sono gli unici a conoscerle, e non sono certo i tipi disposti a dividerle). In effetti originariamente volevo proporre a Zinco che le capacità psichiche dei Superiori fossero legate all'heterium (e quindi, direttamente o indirettamente, all'ambrosia); qualcosa tipo che anche sul loro mondo era capitato qualcosa di simile al tuo, ma gli antenati dei Superiori erano riusciti a sviluppare una tolleranza al veleno dei fiori di cui si cibavano, assimilando l'heterium nei propri corpi, e di conseguenza sviluppando poteri psichici e un'elevata intelligenza.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.