Jump to content

tamriel

Circolo degli Antichi
  • Posts

    7.6k
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    58

Everything posted by tamriel

  1. qua secondo me trovi degli ottimi consigli. Io punterei ad un gioco essenzialmente narrativo in cui metti di fronte i giocatori ad una scelta e la storia si evolve in base alle loro risposte. Niente crunch, al massimo fai tirare un dado che deve fare più di tot perchè l'azione abbia successo. Anche perchè si parla di un bambino piccolo, la sua attenzione sarà sui dadi di forma e colori diversi piuttosto che sul fatto di avere +2 a saltare invece che in conoscenze (arcana).
  2. Ho masterato Rise of Tiamat, Descent into Avernus e ora ho iniziato Tomb of Annihilation, mentre da giocatore ho giocato Curse of Strahd. Di queste mi sono fatto grossomodo due impressioni: Quando dicono "avventura sandbox" in tendono "avventura railroad mascherata da sandbox" nella maggior parte dei casi. Su Rise of Tiamat (o anche su Avernus) viene detto che i pg possono grossomodo fare quello che vogliono, e che il risultato finale dipende dalle loro azioni. Questo è falso perchè per arrivare al punto finale (che è l'unico in cui davvero le scelte dei pg possono fare la differenza) i pg si trovano spessissimo a dover affrontare una situazione superabile in un unico modo possibile. La stragrande maggioranza dei png sono sempre ostili oppure concedono ai pg le informazioni solo nel caso di una specifica condizione soddisfatta, e queste forzature si traducono in frustrazione per i giocatori che vedono la loro inventiva bloccata sul nascere. Questi moduli più che vere e proprie avventure sono una via di mezzo tra avventura e manuale di ambientazione. La piccola Port Nyanzaru, Barovia o anche la stessa Baldur's Gate sono descritte con incredibile dettaglio, tanto da poter essere usate come base per moltissime altre avventure (la parte di Baldur's Gate su Avernus pare un capitolo del manuale di ambientazione del Faerun che tanto alcuni aspettano), e questo è un bene a livello generale, ma non è di aiuto per l'avventura in sè, perchè sono tutte informazioni che non servono al dm per portare avanti la storia descritta nell'avventura. Leggendo Rime of the Frostmaiden ho avuto la stessa impressione che ho avuto una volta conclusa l'avventura Descent into Avernus: tante idee singole, spesso molto carine, ma che sono incollate insieme alla va là che va ben da una trama che viene obbligatoriamente portata avanti a forza. Per assurdo se Descent into Avernus fosse stata pubblicata sulla falsariga del Dungeon of the Mad Mage, ovvero come un pacchetto di opzioni da poter essere riadattate dai dm secondo le loro esigenze, sarebbe stata molto più apprezzata. tl;dr: per quanto abbiano idee carine e interessanti, le avventure (soprattutto quelle pubblicate negli ultimi anni) richiedono un pesante lavoro da parte del dm per essere giocate senza avere buchi giganteschi
  3. Sono rimasto molto deluso dalla parte relativa al dm, e onestamente anche da molte sottoclassi. Continuano a stare sul sicuro pubblicando il solito minestrone trito e ritrito, senza osare. In particolare gli psionici sono semplicemente una meccanica già presente con il guerriero "prendi questo dado che aumenta con il livello, e aggiungilo quando fai le cose", era molto più interessante la versione degli ua. Per non parlare della sezione sulle parti ambientali o degli oggetti magici, dove si riduce tutto a "succede l'effetto dell'incantesimo x". Ero veramente in hype per questo manuale, ma dopo averlo letto mi si sono smontate tutte le aspettative che mi ero fatto. Per carità, alcune sottoclassi sono pure interessanti, ma imho pare una versione annacquata dello XGtE. Peccato.
  4. Quanto mi sarebbe piaciuto avere un incantesimo del genere quando ho giocato Curse of Strahd 🤣 Concordo: diventerà l'equivalente di eldritch blast per qualsiasi classe che abbia accesso all'incantesimo. Non sono contro ai cantrip potenti, ma questo rischia di rendere qualsiasi altro cantrip da danno inutile (eccezion fatta per eldritch blast).
  5. Mind sliver non mi piace, è la versione sotto steroidi di vicious mockery. Spirit shroud è interessante, soprattutto per warlock/paladini. Continua a salire l'hyper il manuale, non uscirà mai abbastanza presto ^ ^
  6. Così poi appena mettono un attore di colore a fare Elminster, o non rispettano quello scritto su un romanzo qualsiasi di Salvatore, la fanbase urla allo stupro. Secondo me è più facile che per evitare rogne puntino ad ambientazioni più "giovani" (eberron), o proprio cose nuove nuove tipo le ambientazioni di magic, visto che l'anno prossimo uscirà un'edizione di magic a tema d&d (e stanno già inserendoci riferimenti nelle edizioni attuali). Anche perchè diciamocelo: qualsiasi cosa facciano, il fan medio troverà sempre da lamentarsi, quindi tantovale che mescolino le carte in tavola proponendo qualcosa di inaspettato.
  7. Sono in megahype per il manuale, che acquisterò a scatola chiusa. Sto aspettando nuove (o perlomeno stampate ufficialmente) sottoclassi da un bel po', se ci trovo dentro anche gli psionici sono solo che contento. Avrei preferito delle classi dedicate o un nuovo sistema magico, ma me li farò andar bene (anche perchè per quanto minimalista, un minimo di nuova meccanica mi pare di ricordare che la avessero le sottoclassi ua). Sono molto molto curioso anche di leggermi tutte le nuove regole opzionali, non tanto per trovarci qualcosa di inedito (alla fine sono tutte opzioni che come hr credo di aver già implementato/utilizzato in parte nel corso degli anni), ma per vedere come mettono su carta quelli che possono essere degli ottimi ed utili strumenti per un gruppo di neofiti. Spero solo di riuscire ad accaparrarmi la cover variant senza svendere un rene, perchè quella base mi sfagiola poco. p.s. non richiesto: concordo in toto con @Musoe con @Pippomaster92 sull'andazzo che spesso prendono le discussioni che non trattano prettamente di costruire un pg o di interpretare una regola. E la cosa mi demoralizza molto, visto che in questi lidi ci ho passato parecchio tempo.
  8. Occhio che è "Dungeon of the Dead Three" e non "dungeon of the dead tree" 😅
  9. Se sarà come lo Xanathar varrà sicuramente l'acquisto!
  10. Ci ho dato una letta. Molte idee interessanti, ma gestite veramente male. Mi è parso un minmaxare opzioni a caso tanto per dare l'idea di poter ampliare le opzioni per i giocatori. Di fatto hanno reskinnato le meccaniche di ravinca mettendo numeri più alti, e senza adeguare i mostri al livello di potere de personaggi. Peccato, perchè le illustrazioni sono fighissime.
  11. Il compendio dei png! Che bomba di regalo favolorso 💗
  12. In che manuale in italiano la posso trovare, semmai 🤓
  13. Il discorso è un po' generale ed è difficile dare una risposta univoca. Per quella che è la mia esperienza ho avuto anche io due periodi in cui mi ero stufato del gdr e mi sono preso della pause. In entrambi i periodi mi sono reso conto che in realtà la voglia di giocare c'era eccome (e infatti puntualmente ritornava dopo un po' di tempo), ma erano altri i motivi che mi avevano allontanato dal gioco. A volte è stato per dinamiche interne al gruppo, altre volte perchè mi ero stufato del gioco. Quindi di fatto in realtà non sono stati degli allontanamenti nel vero senso della parola, quanto più delle occasioni per scoprire e riflettere su dei motivi che mi stavano portando ad abbandonare l'hobby. Ragionandoci e lavorandoci sopra sono (perlomeno finora) riuscito sempre a risolverli e a ritornare ogni volta con maggior interesse e voglia di giocare che mai. Secondo me prendersi una pausa per schiarirsi le idee può essere la cosa giusta da fare. Se è solo una cosa momentanea puoi stare sicuro che la voglia di riprendere a giocare si rifarà viva (che sia a d&d o ad un altro gioco), se invece non torna significa semplicemente che gli interessi sono negli anni cambiati, ma non c'è nulla di male in questo.
  14. Mettere una cd impossibile da superare è letteralmente come negare il tiro, con la differenza che dai un'illusione inutile al giocatore che fa pure perdere tempo di gioco. Se vuoi simulare un mondo realistico la cosa si risolve dicendo al giocatore "il baratro è molto ampio, capisci che ti è impossibile sperare di superarlo semplicemente saltando". Che non significa dirgli "non puoi attraversarlo", ma semplicemente dovrà ingegnarsi in altre soluzioni per superare l'ostacolo (che potrebbe essere sfruttare un'asta per darsi maggior slancio, scalando, ecc).
  15. Non tutti tutti, ma se un'avventura presenta degli aspetti o cose che mi interessano la compro, anche se so già che non la giocherò mai.
  16. RAW sì. Poi dipende da che dm hai e da come si approccia alla cosa (io faccio sempre scegliere al giocatore, per esempio).
  17. Non ho visto She-Ra e le Principesse Guerriere, merita? (se è figo la metà di quanto è figo Avatar direi di sì) Sul discorso del rappresentare le diversità non mi pronuncio, perchè è un terreno molto difficile da affrontare (soprattutto via forum) e mi sembra che si stia già partendo con il piede sbagliato.
  18. Credo che OP giochi in 5ed, quindi l'allineamento non è un problema, e mi fermo subito perchè se vogliamo addentrarci nella solita discussione su quanto gli allineamenti siano insensati e non servano a niente possiamo andare a ripescare una qualsiasi discussione in merito degli ultimi anni. Per questo credo che la cosa migliore sia parlare con i giocatori, tutti assieme, e capire insieme che tipo di avventura volete giocare. Se ora spendi tempo ed energie nel creare un'avventura e poi i giocatori finiscono per fare quello che vogliono perchè la cosa non gli piace/preferiscono fare altro/ecc finirai per vedere il tuo lavoro sprecato. se invece prima id iniziare a giocare discutete su che tipo di avventura volete giocare, non farai lavoro per niente e potrete apprezzare tutti il tempo speso insieme.
  19. Non è per niente un patto implicito, e un dm che decide cosa devono volere i giocatori è un cattivo dm. La cosiddetta sessione 0 non si fa perchè fa figo o per chissà quali motivi, si fa perchè D&D è un gioco che di fa in gruppo, e dove tutti si devono poter divertire alla stessa maniera. Se i giocatori non hanno una mezza idea di come ruolare il personaggio si possono fare molte cose: - si può parlare insieme ai giocatori per capire che tipo di personaggio vogliono giocare, e costruirci assieme un background - se ai giocatori proprio non interessa, si può comunque parlare assieme sul tono della campagna (andare in giro per dungeon ad arraffre tesori? Forse preferiscono un'avventura cittadina con intrallazzi tra gilde di ladri. Oppure il dm vorrebbe ambientare tutto in una jungla, e i giocatori adorano i dinosauri, ecc) Un bravo dm non è un dm che crea una bella storia, un bravo dm è un dm che propone una storia che piace a lui e che fa divertire i giocatori.
  20. Le punizioni in game non sono mai una buona idea, aumentano solo il malcontento di tutti. Parla ai tuoi giocatori, fagli capire che ti piacerebbe intavolare una storia che non sia solo "uccido tutto quello che si muove e prendo exp" e che per farlo e per renderla più coinvolgente hai bisogno di sapere delle informazioni anche basilari sui loro personaggi. Se vuoi spunti su come creare un'avventura potresti prendere come esempio delle avventure prefatte (l'avventura dello starter set per esempio), o anche tra queste avventure ideate da @Pippomaster92
  21. Preciso solamente che in Descend into Avernus la parte su Baldur's Gate è letteralmente organizzata in un capitolo a sè stante, ed è strutturata come se fosse un manuale di ambientazione (tanto che sto arrivando alla conclusione che hanno imbastito l'avventura solo per giustificare la pubblicazione di 50 pagine di lore solo su di una città). Quindi in realtà è esattamente come se fosse un manualetto di ambientazione pubblicato dentro un'avventura ^ ^ (Sul Dungeon of the Mad Mage concordo invece, le info sono frammentate e sparpagliate)
  22. Non ricordo la lista incantesimi del chierico con precisione, ma se si mantiene la limitazione alle scuole di abiurazione e invocazione non credo ci siano grossi problemi a livello di bilanciamento.
  23. https://dnd.wizards.com/products/tabletop-games/rpg-products qua tutto il materiale pubblicato https://www.asmodee.it/giochi.php qua quello tradotto
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.