Jump to content

tamriel

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    7,480
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    58

Everything posted by tamriel

  1. Concordo in toto con @Grimorio War wizard non mi piace, la trovo troppo situazionale come sottoclasse. Bladesinger invece è una buona sottoclasse, diciamo che è la perfetta controparte dell'eldritch knigh del guerriero. Non capisco come invocazione possa essere preferita a diviniazione, che è forse la sottoclasse più forte tra le varie scuole di magia. Sarà che con il mio gruppo per fare danni con gli incantesimi si passa sempre da warlock o da stregone, ma il mago non ci è mai parso un ottimo blaster (a confronto con le altre due classi, ovviamente). Si nota che il mago ha i rituali visto che molti incantesimi di primo livello sono a rituale. Ed effettivamente è uno dei grossi vantaggi della classe. Mi fa strano armatura magica come incantesimo nella top 3, mai visto armatura magica al mio tavolo da gioco quando c'era la possibilità di prendere shield ^ ^
  2. Bè non è che a prendere qualcosa che funziona già ed è implementabile al 100% si faccia male. Le modifiche che le prendi da pf o le prendi da questo topic sempre modifiche sono alla classe sono. Tra "giocare a pf" e "giocare a d&d modificato da Enaluxeme" onestamente non ci vedo differenze. Inoltre una cosa non esclude l'altra, puoi partire dal monaco di pf come base e modificarlo a tua volta :v
  3. L'incantatore deve fare la prova per mantenere la concentrazione nel momento in cui viene ferito, non importa l'ordine di iniziativa. Se ha attivo un incantesimo che richiede la concentrazione, nel momento in cui subisce dei danni deve fare una prova con cd pari a 10 o metà dei danni subiti dall'attacco (quale dei due più alto). Questo significa che se dovesse subire 4 attacchi in uno stesso round dovrà effettuare 4 prove separate. Per lanciare un incantesimo con componenti somatiche bisogna avere una mano libera. Durante il proprio turno si può fare un'interazione con un oggetto durante il movimento, quindi potrebbe lanciare l'incantesimo, muoversi per andare in mischia e durante il movimento estrarre l'arma.
  4. Il monaco di pathfinder non ti piace?
  5. Le classi del tier 4 sono o incredibilmente specializzate nel fare una cosa (barbaro/warmage) o capaci di fare un po' tutto ma niente bene (hexblade, ranger). Un monaco con +5 a ca/tiri per colpire/danni potrebbe rientrare nella seconda, ma non molto. Vuoi un monaco che sappia fare un po' di tutto? Aumenta il bonus, magari mettendolo alle prove di lotta/sbilanciare/ecc pari alla metà del suo livello (mi pare sia una soluzione già adottata da pf), dagli 6 punti abilità e qualche capacità di movimento (ignora il terreno accidentato? tot round al giorno come se fosse l'incantesimo libertà di movimento?) Vuoi un monaco focalizzato? Aumentagli le capacità offensive (ignora le riduzioni dei danni? Discerne le illusioni/protezioni magiche? Togliamo il mad mettendo il colpo senz'armi basato sulla saggezza?). Sono degli esempi fatti sul momento, ma imho potrebbero essere un buon punto di partenza.
  6. Non mi pronuncio sul discorso caster/mundane e tob perchè esula dal topic, e se ne è già discusso a lungo. Io sono partito dal tuo primo post in cui dici Di base stai dicendo che il monaco fa poche cose, e quelle che fa le fa male. E hai ragione. Ora, a questo problema puoi ovviare in due modi: o potenzi le cose che sa fare, o gliene dai di altre. Potenziarle dandogli un bonus alle caratteristiche imho non risolve il problema, per il semplice fatto che il pugno stordente/palmo tremante, le manovre di sbilanziare/ecc anche avendo un bonus di di +5 spalmato su 20 livelli (a parte essere un bonus ridicolmente basso) non le renderebbe incisive perchè sono opzioni tatticamente molto scarse. Quindi secondo me la via più facile da seguire è quella di fornirgli delle capacità che siano efficaci e tematiche. Da qui il tob. Non ti piace il tob? De gustibus, ma allora ti conviene pensare a che capacità fornire alla classe, perchè onestamente di quelle che ha ora si salva solo la raffica. Concludo dicendo che non è mia intenzione farti usare lo swordsage, ma dire che la via del "dare un bonus di +x alla classe" non è la soluzione per il problema che ti sei posto.
  7. Il ranger fa meno schifo del monaco per una semplice opzione: gli incantesimi. Che offrono versatilità e utilità (per quanto gli slot siano pochi). Il monaco ha poche capacità, utilizzabili poche volte, e che non sono così determinanti. Continuo a pensare che uno swordsage con attacco senz'armi sia la soluzione più semplice e funzionale. Se non piace il "feeling" basta reskinnare le manovre e non ci sono problemi. Di sicuro non è dando bab massimo al monaco che si risolverebbero i suoi problemi, diventerebbe solo un guerriero che fa meno danni ma più attacchi. Perlomeno ho visto che questo è quello che ha funzionato con il mo gruppo. Dopo anni di monaci che l'unica cosa che facevano era superare i tiri salvezza (e ancora ancora, visto il mad), una volta passati allo swordsage non siamo più tornati indietro, nè abbiamo sentito la mancanza del monaco.
  8. La cosa più facile è giocare il monaco di pf (come dice giustamente klunk), o uno swordsage con il colpo senz'armi. Una modifica del genere non renderebbe granchè appetibile la classe, imho.
  9. Metti il carisma più alto possibile, prendi agonizing blast e hai fatto il 95% del personaggio ^ ^
  10. Non è nel manuale del giocatore, mi pare stia sul perfetto arcanista
  11. Sicuramente arcane strike è un talento da tener in forte considerazione, imho. Quando fai l'attacco completo non puoi muoverti.
  12. Perdonami se insisto, ma come può essere semplificare il gioco un aggiungere una regola che, al di là del fatto che renda un talento inutile, non fa che aumentare i tiri di dado durante un combattimento e quindi di conseguenza aumentare le cose di cui dover tenere traccia e dilatare i tempi di gioco? Questa mi pare rientri nella definizione di complicare piuttosto che di semplificare. Semplificarti la vita come dm significa l'opposto: diminuire le cose da tenere sempre sotto controllo, e diminuire quando possibili i tiri da fare, per rendere il gioco più fluido e veloce (esempio scemo: se il barbaro del gruppo con forza 18 vuole sfondare una porta di legno che ha una serratura del cavolo, non gli faccio neanche fare la prova, la sfonda e basta) Che poi se a te e ai tuoi giocatori questa variante possa piacere non lo metto in dubbio e non lo discuto, ci mancherebbe ^ ^
  13. Ciao! @Grimorio ti ha già dato degli ottimi consigli. Nonostante tu abbia già il manuale del giocatore anche io ti consiglio di acquistare lo starter set, in questo modo avrai già un'avventura, tutte le regole e anche le schede pronte per giocare. Inoltre, ti consiglio di dare una letta a questo topic, dove potrai trovare un sacco di avventure one shot (avventure che si riescono a concludere in una sola sessione), sono molto valide e ideali se vuoi far provare ad i tuoi amici il gioco, senza dover impegnare nessuno per più di un pomeriggio ^ ^
  14. La questione è molto semplice, a te piacerebbe che al tuo pg venissero cambiate le proprie capacità, in peggio? Stai giocando un mago, e dal punto in bianco il master decide che per preparare gli incantesimi devi fare una prova, altrimenti ti scordi di prepararne una parte? Wow che spasso! giochi un guerriero che combatte con due armi, ma ad ogni attacco con l'arma secondaria il master ti fa fare una prova di forza altrimenti perdi la presa e l'arma cade a terra. Wow questo sì che mi entusiasma! Che il giocatore si ricordi o no una cosa non è minimamente importante al discorso. Non è che perchè "ah me ne sono scordato" adesso posso reintrodurre la cosa, ma la cambio perchè "ah tanto prima neanche la usavo". Se a voi piace tirare una valanga di dadi, ti posso assicurare che lo farete lo stesso (magari, visto che gioca monaco potrebbe iniziare ad andare in lotta con i nemici), non serve aggiungere situazioni in cui farlo. E per giunta situazioni in cui diventa inutile farlo. p.s. frecce senza la i, per amore delle tue maestre delle elementari
  15. I talenti non sono assolutamente una cosa facoltativa nella terza edizione, lol. Prova a guardare la classe del guerriero e dimmi quanto sarebbe divertente giocarla senza talenti xD Il talento di permette di deviare un attacco a round. Se hai le mani libere. Adesso prova a ragionarci sopra: quanto op pensi che sia fermare un attacco a distanza NON magico, UNA volta a round, SE hai almeno una mano libera, SE non sei colto alla sprovvista? Il divertimento in 3.5 sta anche (per alcuni soprattutto) nel costruire i personaggi, potenzialmente da livello 5 in poi puoi essere dio in terra. Non è sacrilego, ma è una cosa controproducente, perchè vai a modificare un talente che di per sè è sub ottimale, con una modifica del genere non lo prenderebbe nessuno e quindi avresti sprecato il tuo tempo. Ricordati che le modifiche al gioco vanno fatte non a tuo gusto e sentimento personale, ma con il fine di migliorare e aumentare il divertimento di tutti, te e giocatori compresi ^ ^
  16. Che è una pessima idea. Già il talento di per sè fa schifo, se poi lo depotenzi diventa inutile.
  17. Lo starter set (che contiene letteralmente tutto il necessario per iniziare a giocare) costa 25 euro. È sicuramente una spesa (magari divisa con i giocatori) che potrebbe valer la pena fare, invece di spendere 100 cocuzze per i tre manuali. You must have at least one hand free (holding nothing) to use this feat. Once per round when you would normally be hit with a ranged weapon, you may deflect it so that you take no damage from it. You must be aware of the attack and not flat-footed. Attempting to deflect a ranged weapon doesn’t count as an action. Unusually massive ranged weapons and ranged attacks generated by spell effects can’t be deflected. Come vedi non parla di tiro salvezza nè di alcuna prova. Se hai una mano libera e non sei colto alla sprovvista puoi afferrare una freccia/quadrello/proiettile che ti bersaglia.
  18. Faresti meno lavoro e fatica a provare direttamente a giocare in 5ed
  19. Vorrei spendere due parole sulla via dei 4 elementi. Certo non avrà poteri di utilità come le altre due tradizioni presenti nel manuale del giocatore, ma c'è da tenere conto che molti effetti sono effetti ad area (anche se sono praticamente solo danni), e quindi la loro potenza viene compensata da un costo non proprio economico in termini di punti ki. Inoltre imho compensa pienamente con il fattore scenografico. Insomma, io un monaco così ho sempre sognato di poterlo giocare:
  20. Non ricordo i numeri, ma i valori dei px per il calcolo degli scontri sul manuale del dm fa riferimento ad un gruppo di 4 pg. Per avere una stima spannometrica dividerei quei valori per 4.
  21. This benefit can't increase your manifester level higher than your Hit Dice. Quindi direi che per quanto riguarda il colmare la perdita fornita dal mdl non si applica il talento ^ ^
  22. Ho dato una letta molto veloce Twilight domain: molto carino, da un sacco di bonus utili, la lista di incantesimi mi lascia un po' perplesso ma ci sta. Circle of wildfire: un druido blaster, che figata! Molto carino lo spirito/compagno animale, blazing endurance mi sembra molto forte come capacità nonostante sia molto situazionale. Onomancy: (truenamer faceva schifo?) concept carino, peccato sia focalizzato praticamente sul far danni e basta.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.