Jump to content

Grimorio

Newser
  • Content Count

    771
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    6

Grimorio last won the day on February 14

Grimorio had the most liked content!

Community Reputation

443 Sfinge

2 Followers

About Grimorio

  • Rank
    Maestro
  • Birthday 12/24/1978

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • GdR preferiti
    Dungeons&Dragons
  • Interessi
    Fantasy, fumetti

Recent Profile Visitors

950 profile views
  1. Dragon's Lair si è rifatto un po' il look, la nuova versione mobile funziona bene (peccato ci sia sempre la pubblicità in alto che impedisce di cliccare sulle notifiche) ma da desktop sinceramente ci sono un bel po' di cose che non mi piacciono molto. Per cominciare parlo di una cosa che mi riguarda molto da vicino, gli articoli. Una delle cose che mi ha sempre attirato di Dragon's Lair è stata la ricchezza di articoli in home page, dove altri siti sembrano morti e pubblicano un'articolo ogni mese (quando va bene), Dragon's Lair ha sempre avuto la home piena di articoli con delle immagini header molto colorate ed accattivanti. Mi piange veramente il cuore vedere adesso solo 3 articoli, di cui solo uno con un'immagine media, due con un'immagine piccola e gli altri addirittura senza neppure una, quando si sa che sono le immagini che catturano l'attenzione del lettore occasionale, ecco perchè tutti i siti di news accompagnano sempre ogni articolo ad un'immagine. Senza contare il bug quando si clicca "altri articoli" che riporta in home invece che alla sezione articoli. Personalmente ritengo che la sezione articoli meriti molta molta più visibilità in home di quanta ne abbia col nuovo layout, soprattutto dato che gli articoli vengono anche inseriti nella sezione forum e ci si trova con due entries identiche in due spazi differenti. La sezione gilde per me occupa troppo spazio in home page. Le gilde PbF sono un ottimo aggregatore ma riguardano solo una piccola parte di utenti e sono degli spazi personali che interessano solamente chi partecipa ad una data gilda, i quali già ricevono le notifiche quando ci sono degli aggiornamenti. Tanto per dirne una, la foto presente nella sezione gilde in home page è più grande di quella dell'articolo principale della giornata (al momento in cui scrivo) e gli articoli riguardano tutti gli utenti registrati e gli ospiti, mentre le gilde riguardano solo i partecipanti, come già detto. Per questo ritengo che la visibilità in home dedicato alle gilde dovrebbe essere un po' ridotta, in modo da fare spazio ad argomenti di interesse più generale. Ma ci sono anche cose che mi piacciono. Molto bene il fatto di aver separato i post delle gilde da quelli dei pbf, in modo che nella sezione forum in home compaiano solo gli ultimi aggiornamenti delle discussioni sui gdr, molto bene anche aver inserito i tag nella sezionein home. Molto bene aver dato più visibilità ai blog e ai download, spero che ciò incoraggi gli utenti a postare di più in modo da avere un sito ricco di materiale da scaricare e di opinioni. In ogni caso devo fare i complimenti per il continuo aggiornamento del sito, che riesce sempre a mantenersi fresco e moderno man mano che passa il tempo.
  2. Può conoscere tutti gli incantesimi del manuale del giocatore più tutti quelli dei supplementi ma sempre un tot ne può preparare e sempre un tot di slot può possedere.
  3. Per la forma delle stanze potresti anche provare questo. https://donjon.bin.sh/fantasy/dungeon/
  4. Le regole sui sidekicks, che sono diversi dai followers, sono diverse nella 5a. In ogni caso non ti conviene giocare direttamente alla 3.5 a questo punto? Visto che la conosci meglio.
  5. Ci sono le regole per avere i sidekicks dal primo livello nell'essential kit, sono fatti apposta per le partite 1 giocatore e 1 master
  6. Penso che con un pg singolo multiclasserei, magari con un bardo, visto che ha tante abilità. Nella campagna è previsto anche un seguace?
  7. Oggi è San Valentino e in onore di questa ricorrenza vi proponiamo un articolo che si incentra su una relazione molto intima: quella tra un warlock e il suo patrono. Articolo di J.R. Zambrano del 14 Gennaio Sappiamo tutti che i Warlock ricevono il loro potere arcano da un patrono mistico, talvolta sinistro. Ma che aspetto ha questa relazione? Che abbiano fatto un patto con un immondo, siano riusciti a stringere un accordo con un essere fatato conservando la libertà, o abbiano stretto un vincolo con entità più esoteriche come un antico abominio o un magico unicorno che dona potere celestiale, i Warlock hanno un vasto numero di opzioni a loro disposizione per quel che riguarda i potenziali patroni. Eccetto per i Warlock Hexblade che, anche volendo provare a modificare il proprio patrono perche appaia come qualcos'altro, stanno comunque vendendo la propria anima ad una spada magica sotto mentite spoglie. E neanche delle buone mentite spoglie. Ma qualunque sia il suo patrono, la relazione di un Warlock con esso è di sicuro intensa e personale. Ecco alcune cose che potete provare per creare una relazione personale e profonda. Per prima cosa, bisogna considerare l'obiettivo superficiale della relazione. Alla fine è un accordo che il Warlock ha stretto con questo essere, il prezzo del potere diciamo. Il vostro personaggio ha mantenuto la sua parte dell'accordo? O sembra che il personaggio ne debba ancora pagare il prezzo? Lo status dell'accordo iniziale è un aspetto del personaggio che può generare future avventure. Il Grande Antico fa una richiesta o fa impazzire il Warlock, uno degli Immondi si impossessa della sua anima, etc. Ma la cosa interessante è che quel potere, una volta dato, non può essere preso indietro. E presumibilmente c'è una possibilità per il Warlock di sottrarsi a quell'accordo, o di imbrogliare il patrono, il che mi fa pensare ad un personaggio con il background Ciarlatano che abbia barattato la sua anima, ma che stia cercando in tutti i modi di battere in astuzia il suo patrono Immondo. O che magari si sia sottratto da quell'accordo e ora sia inseguito da sgherri infernali ad ogni passo. O potrebbe essere un grande spunto di trama: Il Grande Antico, o l'Immondo o persino il Signore Fatato, si impossessano del personaggio mentre "dorme" durante la notte. O ancora potrebbe essere una buona giustificazione per farsi tirare fuori dai guai all'ultimo minuto, dopotutto il vostro patrono deve proteggere il suo investimento. Il che è sia rincuorante che terrificante. Il punto è che (il Patrono) è una parte del background del vostro personaggio che potete usare per arricchire la storia personale del vostro Warlock tanto quanto il posto da dove viene. Pensate a com'è la loro relazione con il potere e guardatevi questo video (un dettaglio secondario di interesse in questo video è che un chierico può apertamente voltare le spalle alla sua divinità e mantenere la sua magia Divina. Adoro come questa piccola notizia bomba sia nascosta in un video sul Warlock.) Anche quello potrebbe creare una storia interessante. Ma siamo qui per parlare di relazioni e la Guida Omnicomprensiva di Xanathar contiene delle idee su come approfondire la relazione tra Warlock e Patrono. L'Atteggiamento del Patrono Il mio atteggiamento è: "devi sempre essere disposto a dare una mano ..." Una buona relazione è una strada a doppio senso e tiene da conto i sentimenti di ciascuno. E questo significa considerare come il vostro patrono si senta riguardo a voi. È gentile? Ha aiutato voi o le persone a voi care? È capriccioso, affabile un momento e minaccioso il momento dopo (come certi esseri fatati)? Vede tutto ciò come una chance di poter ancora agire sul mondo, anche se attraverso di voi? Ha avuto più vantaggi di voi nel vostro patto? Vi ha lasciato prendere da soli la vostra strada e le vostre decisioni personali, ma più diventate potenti più vi rendete conto che un giorno ne chiederà il conto? Termini Speciali del Patto A cosa, esattamente, avete acconsentito? Una buona relazione si basa su delle aspettative chiare: a prescindere da cosa vi aspettiate dall'altra persona, è importante che sappiate entrambi quali siano quelle aspettative. La stessa cosa vale per le condizioni del vostro patto. Dovete, occasionalmente, eliminare un nemico del vostro patrono? O riguarda più delle restrizioni che vi sono state imposte? Niente alcol o cose così? È qualcosa di più sinistro, come incidere il nome del vostro patrono sui muri? O sono condizioni più strane, come non indossare mai lo stesso abito due volte o dire costantemente il suo nome quando invocate il suo potere? Marchio Vincolante Qual è il marchio, se ce n'è uno, che il vostro personaggio porta per dimostrare di avere un patto arcano con un essere dagli indicibili poteri? Lo nasconde? Lo porta con orgoglio? Gli esempi includono l'avere uno dei vostri occhi simile a quelli occhi del patrono, il che potrebbe essere sexy alla David Bowie o che potrebbe voler dire avere un brutto caso di occhio alla Cthulhu. O trovare una piccola imperfezione sul volto ogni volta che vi svegliate, solo che ogni volta è in una posizione diversa. Magari sembrate soffrire di qualche malattia, nonostante non risentiate di alcun sintomo (molto Lovecraftiano). O magari apparite solo strani. In ogni caso, il patrono del Warlock può essere un ottimo strumento per sviluppare il personaggio e infilarvi entrambi dentro in (o tirarvi fuori da) molte brutte situazioni. Quindi la prossima volta che state considerando di fare un Warlock o che cercate di metterne alla prova uno, pensate al suo Patrono. È un'eccellente relazione su cui fare affidamento, perché il Warlock ha definitivamente bisogno di esso come via facile per avere i suoi poteri. Avete un Patrono preferito o un aggancio per una trama che lo riguarda? Fatecelo sapere nei commenti! Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/dd-patrons-warlocks-and-relationships-a-guide-to-eldritch-power-and-responsibility.html Visualizza articolo completo
  8. Articolo di J.R. Zambrano del 14 Gennaio Sappiamo tutti che i Warlock ricevono il loro potere arcano da un patrono mistico, talvolta sinistro. Ma che aspetto ha questa relazione? Che abbiano fatto un patto con un immondo, siano riusciti a stringere un accordo con un essere fatato conservando la libertà, o abbiano stretto un vincolo con entità più esoteriche come un antico abominio o un magico unicorno che dona potere celestiale, i Warlock hanno un vasto numero di opzioni a loro disposizione per quel che riguarda i potenziali patroni. Eccetto per i Warlock Hexblade che, anche volendo provare a modificare il proprio patrono perche appaia come qualcos'altro, stanno comunque vendendo la propria anima ad una spada magica sotto mentite spoglie. E neanche delle buone mentite spoglie. Ma qualunque sia il suo patrono, la relazione di un Warlock con esso è di sicuro intensa e personale. Ecco alcune cose che potete provare per creare una relazione personale e profonda. Per prima cosa, bisogna considerare l'obiettivo superficiale della relazione. Alla fine è un accordo che il Warlock ha stretto con questo essere, il prezzo del potere diciamo. Il vostro personaggio ha mantenuto la sua parte dell'accordo? O sembra che il personaggio ne debba ancora pagare il prezzo? Lo status dell'accordo iniziale è un aspetto del personaggio che può generare future avventure. Il Grande Antico fa una richiesta o fa impazzire il Warlock, uno degli Immondi si impossessa della sua anima, etc. Ma la cosa interessante è che quel potere, una volta dato, non può essere preso indietro. E presumibilmente c'è una possibilità per il Warlock di sottrarsi a quell'accordo, o di imbrogliare il patrono, il che mi fa pensare ad un personaggio con il background Ciarlatano che abbia barattato la sua anima, ma che stia cercando in tutti i modi di battere in astuzia il suo patrono Immondo. O che magari si sia sottratto da quell'accordo e ora sia inseguito da sgherri infernali ad ogni passo. O potrebbe essere un grande spunto di trama: Il Grande Antico, o l'Immondo o persino il Signore Fatato, si impossessano del personaggio mentre "dorme" durante la notte. O ancora potrebbe essere una buona giustificazione per farsi tirare fuori dai guai all'ultimo minuto, dopotutto il vostro patrono deve proteggere il suo investimento. Il che è sia rincuorante che terrificante. Il punto è che (il Patrono) è una parte del background del vostro personaggio che potete usare per arricchire la storia personale del vostro Warlock tanto quanto il posto da dove viene. Pensate a com'è la loro relazione con il potere e guardatevi questo video (un dettaglio secondario di interesse in questo video è che un chierico può apertamente voltare le spalle alla sua divinità e mantenere la sua magia Divina. Adoro come questa piccola notizia bomba sia nascosta in un video sul Warlock.) Anche quello potrebbe creare una storia interessante. Ma siamo qui per parlare di relazioni e la Guida Omnicomprensiva di Xanathar contiene delle idee su come approfondire la relazione tra Warlock e Patrono. L'Atteggiamento del Patrono Il mio atteggiamento è: "devi sempre essere disposto a dare una mano ..." Una buona relazione è una strada a doppio senso e tiene da conto i sentimenti di ciascuno. E questo significa considerare come il vostro patrono si senta riguardo a voi. È gentile? Ha aiutato voi o le persone a voi care? È capriccioso, affabile un momento e minaccioso il momento dopo (come certi esseri fatati)? Vede tutto ciò come una chance di poter ancora agire sul mondo, anche se attraverso di voi? Ha avuto più vantaggi di voi nel vostro patto? Vi ha lasciato prendere da soli la vostra strada e le vostre decisioni personali, ma più diventate potenti più vi rendete conto che un giorno ne chiederà il conto? Termini Speciali del Patto A cosa, esattamente, avete acconsentito? Una buona relazione si basa su delle aspettative chiare: a prescindere da cosa vi aspettiate dall'altra persona, è importante che sappiate entrambi quali siano quelle aspettative. La stessa cosa vale per le condizioni del vostro patto. Dovete, occasionalmente, eliminare un nemico del vostro patrono? O riguarda più delle restrizioni che vi sono state imposte? Niente alcol o cose così? È qualcosa di più sinistro, come incidere il nome del vostro patrono sui muri? O sono condizioni più strane, come non indossare mai lo stesso abito due volte o dire costantemente il suo nome quando invocate il suo potere? Marchio Vincolante Qual è il marchio, se ce n'è uno, che il vostro personaggio porta per dimostrare di avere un patto arcano con un essere dagli indicibili poteri? Lo nasconde? Lo porta con orgoglio? Gli esempi includono l'avere uno dei vostri occhi simile a quelli occhi del patrono, il che potrebbe essere sexy alla David Bowie o che potrebbe voler dire avere un brutto caso di occhio alla Cthulhu. O trovare una piccola imperfezione sul volto ogni volta che vi svegliate, solo che ogni volta è in una posizione diversa. Magari sembrate soffrire di qualche malattia, nonostante non risentiate di alcun sintomo (molto Lovecraftiano). O magari apparite solo strani. In ogni caso, il patrono del Warlock può essere un ottimo strumento per sviluppare il personaggio e infilarvi entrambi dentro in (o tirarvi fuori da) molte brutte situazioni. Quindi la prossima volta che state considerando di fare un Warlock o che cercate di metterne alla prova uno, pensate al suo Patrono. È un'eccellente relazione su cui fare affidamento, perché il Warlock ha definitivamente bisogno di esso come via facile per avere i suoi poteri. Avete un Patrono preferito o un aggancio per una trama che lo riguarda? Fatecelo sapere nei commenti! Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/dd-patrons-warlocks-and-relationships-a-guide-to-eldritch-power-and-responsibility.html
  9. Nella guida del maestro del sapere dice che è una scelta stilistica ma che volendo gli incantatori possono esistere, nel caso potresti limitare le scuole eliminando invocazione ed evocazione per prediligere scuole più sottili.
  10. In ogni caso la discussione verte sul fatto se dei sentimenti tossici possano rientrare nel dominio dell'amore di una divinità.
  11. Questo è un gran bel megadungeon in italiano, potresti usare questo e adattarlo all'edizione che giocate.
  12. Trovo che il 25% massimo rispetto al valore della casa sia troppo poco, non si può fare il conto con i prezzi di oggi, non tiene conto dello stile d'arredamento ricco o aristocratico di un mondo fantasy-medievale, differente da quello moderno. Le ville fantasy, a differenza di quelle di oggi (quelle moderne appena costruite, non quelle storiche) hanno arazzi, marmi, ori, enormi tappeti orientali, da aggiungere poi il costo degli artigiani e il fatto che certi materiali fossero più difficili da reperire di adesso.
  13. Di nuovo, se sei tu il DM l'ombra va dove decidi tu. Ma se vuoi, continua pure a soprassedere alle risposte che non ti piacciono, a questo punto fai prima a risponderti da solo.
  14. Perchè è un gioco e il loro unico scopo è quello di essere avversari da pestare.
  15. allora seguirei il consiglio di alonewolf ma basato sugli stili di vita presentati nel manuale del giocatore: Squallido 5% Povero 10% Modesto 20% Agiato 30% Ricco 40% Aristocratico da 50% a 80%
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.