Jump to content

Maestro Menatorio

Ordine del Drago
  • Content Count

    70
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

18 Goblin

About Maestro Menatorio

  • Rank
    Viandante
  • Birthday 05/04/1920

Profile Information

  • Location
    Montréal, Québec
  • GdR preferiti
    D&D, OSR, Savage Worlds, PbtA

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Ciao ragazzi. Solo per avvisarvi che sarò in vacanza (lontano dal freddo di Montréal) questa settimana che viene. Non avrò accesso al PC, quindi non potrò rispondere fino a domenica prossima, il 26 gennaio. @Marco NdC Nel frattempo, se non vuoi rallentare il gioco, puoi far giocare Tivah come ti pare.
  2. Era la mia prima interpretazione, ma non c'è nessuno che abbia qualche legame di sangue, né tra di noi, né tra i personaggi non giocatori.
  3. Forse è la barriera della lingua, ma non capisco bene che cosa aspetti. Se capisco bene, per sbarazzarsi di una maledizione con una lama chiara, bisogna infliggere una ferita con essa. Giusto così? In ogni caso, ho aggiunto alla finzione. Ho modificato il mio post, però non so se andrà. Fammi sapere se devo cambiarlo.
  4. Tivah Spaccaluce - Guerriera Tivah non ne è ancora sicura, ma questi pugnali chiari potrebbero aiutarli ad uscire da queste rovine. Senza condividere i suoi pensieri con i suoi compagni, la guerriera ne raccoglie tre, mettendone due nella borsa e conservandone una in mano. « Penso di aver capito come funzionano queste lame...» spiega Tivah, mentre lancia un ultimo sguardo alla scena dipinta sul soffitto in basso-rilievo. «Queste lame chiare, anche se sono chiare hanno un potere... quello di togliere una maledizione.» «Però...» aggiunge la guerriera, mentre guarda la duchessa, preoccupata. «Però richiede che ci sia un legame di sangue...» Preoccupata, la ragazza si gira verso i compagni, la maggior parte essendo obnubilata dai tesori contenuti nel baule. « Dobbiamo trovare un modo di uscire da questo posto prima che si siano consumate tutte le nostre torci... Abbiamo già visto che le scali scendenti non ci offrono un modo sicuri di uscire da qui. Proviamo a prendere le altre scale, quelle che salgono. Con un po di fortuna troveremo un'apertura che ci permetterà di uscire da qua. » Poi Tivah si avvia verso la porta, però senza uscire dalla stanza nella quale si trovano.
  5. Che ritmo si puo' sperare per i prossimi mesi? Nell'annuncio della partita avevi scritto che aspettavi di noi almeno 2-3 posts significativi a settimana. Immagino che questo ritmo diminuerà. Giusto? Mi è stata fatta ina proposta per giocare in un'altra partita su questo forum, quindi se il ritmo ralenta ad un post a settimana, acceterei l'offerta.
  6. Tivah Spaccaluce - Guerriera Mentre Rob Bob ispeziona il baule, Tivah svolge la sua attenzione sui pugnali chiari, quelli non corrotti. Si avvicina al monolito orizzontale, e facendo molto attenzione a non entrare in contatto con le lame inscurite dall'energia negativa, ne raccoglie una a caso e la analizza da vicino, girandosi verso la luce della torcia per apprezzarla meglio. «Vediamo un po se questa lama è ciò che penso che sia...» mormora la guerriera.
  7. Esattamente questo. Tivah spiega tutto ciò che sa su questo metallo, però resta molto evasiva sul contenuto personale della storia.
  8. Mi dispiace per il ritmo un po più lento queste due settimane, sono stato molto impegnato al lavoro. Comunque le ferie natalizie hanno iniziato per me, quindi ho ritrovato un ritmo normale. 👍
  9. Tivah Spaccaluce - Guerriera Questa parte del post racconta come Tivah ha contribuito a liberare la porta che conduce alla sala colla fresca. «Così hanno deciso...» pensa la guerriera mentre i suoi compagni di avventura si avvicinano alle macerie che bloccano l'ingresso. È sempre preoccupata, e la cosa che la infastidisce di più è il fatto Rob Bob abbia conservato quel pugnale maledetto. Già che non se ne fidava, la donna considera ormai il ladro come qualcuno che non esiterebbe a compromettere il successo della loro fuga da questo posto in scambio di qualche vantaggio pecuniario... Tivah prende il commando di questa faccenda e si avvicina per prima, scegliendo un angolo che le permetta di avere una buona presa sul pezzo più massiccio della parete crollata. Aspetta poi che i suoi compagni venissero ad aiutarla, dopodiché si mette a sforzare per sollevare il pezzo più pesante le che blocca l'ingresso. Con una forza che non si sospetterebbe guardando la sua piccola e esile statura, Tivah riesce, quasi da sola, a spingere il pezzo della parete verso l'esteriore in modo che si liberi il passaggio. - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - Una volta entrata, Tivah guarda in su verso il soffitto e contempla l'orrendo spettacolo che offre la fresca. Solo il fatto di pensare ai strani rituali dipinti su questo strano bassorilievo le gelano il sangue nelle vene. La guerriera non sa cosa pensare di tutta questa storia e preferisce capire di che cosa si tratta prima di prendere qualsiasi decisione.
  10. Tivah Spaccaluce - Guerriera Tivah non condivide i suoi ricordi con il gruppo... ciò che secondo lei potrebbe dare brutte idee a certi dei suoi compagni. Però non ci vuole molto tempo per che si renda conto del suo errore, mentre collassa la duchessa. «Non toccate questa lama ! » esclama la guerriera. Spiega brevemente quello che pensa che sia accaduto con questa daga ai suoi compagni, mentre si occupa di prodigare i primi soccorsi alla duchessa Danah, versandole il contenuto della sua borraccia sulle mani.
  11. Domanda rapida per che io sappia come scrivere il mio prossimo post. Il ricordo e le impressioni di Tivah sono state condivise con i suoi compagni nella fiction prima che la duchessa svenisse?
  12. Tivah Spaccaluce - Guerriera Il pericolo che teme Tivah non sembra arrivare anche se lei e Bob Rob si ritrovano soli nel buio. Da dove si trovano, possono sentire i loro compagni che li aspettano ancora nella grande sala sacrificale. Tivah rilascia finalmente il braccio del ladro, un po imbarazzata della sua reazione. «Sembra che non ci sia una minaccia imminente... Andiamo a raggiungere gli altri nell'ingresso.» Seguendo queste parole, la guerriera si avvia in direzione dei suoi compagni. Prima che facciano entrassero nella sala sacrificale, Tivah si gira verso Rob Bob. «Non ti ho ben giudicato, Bob. Pensavo che saresti scappato via quando si è spenta la torcia. Ma nei fatti sono stata io a perdere il mio sangue freddo... Perdonami.» Senza aspettare una risposta dal ladro, Tivah raggiunge il suoi compagni, in tempo per vedere il gufo ripenetrare nella stanza a traverso la breccia. La lama cade non lontano da lei. Il racconto di ciò che si trova nella stanza al nord non le riassicura per niente. «Non penso di aver mai visto una cosa del genere...» interviene Tivah, mentre riflette sulla possibile natura di questa daga.
  13. Non capisco bene che cosa è successo con Tivah. È tornata nella grande sala circolare con gli altri?
  14. Vediamo un po che cosa ci aspetta. Se mi fido a quel che è già accaduto, niente di buono! Comunque, ho sempre più l'impressione di giocare a una partita di Call of Cthulhu! C'è qualche regola per la sanità mentale?😅
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.