Vai al contenuto

tamriel

Circolo degli Antichi
  • Conteggio contenuto

    7.137
  • Registrato

  • Ultima attività

  • Giorni vinti

    56

tamriel ha vinto il 14 Maggio

I contenuti di tamriel hanno ricevuto più mi piace di tutti!

Informazioni su tamriel

  • Rango
    Cassandra Mod
  • Compleanno 09/08/1988

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    Colle Umberto/Vittorio Veneto
  • GdR preferiti
    D&D 3.x/5, munchkin, WFRP, Sì, Oscuro Signore, Vampiri, Deathwatch
  • Occupazione
    Cazzeggio!
  • Interessi
    musica, birra, D&D, simpson, futurama, spongebob, AoE 2, DotA, film....
  • Biografia
    Cazzeggiatore d.o.c.

Visitatori recenti del profilo

9.578 visualizzazioni del profilo
  1. tamriel

    Stili di Gioco Semplificazione e bilanciamento in PF1/PF2

    Non è la stessa cosa, perchè in pf puoi SCEGLIERE di creare il personaggio in modo che surclassi o meno altri personaggi non ottimizzati. In 5ed non PUOI farlo, proprio perchè non ce n'è la possibilità (infatti ho scritto "non possono venire" e non semplicemente "non vengono" ^ ^). Diciamo che in 5ed cose sbilanciate a livello di pf non ce ne sono proprio (c'è praticamente una sola cosa sbilanciata, ma è il druido al 2° o 3° livello, e resta sbilanciato solo per quel livello, da quelli prima e quelli dopo torna ad essere perfettamente in linea con le altre classi), e onestamente la system mastery è praticamente assente.
  2. tamriel

    Stili di Gioco Semplificazione e bilanciamento in PF1/PF2

    the stroy ha già dato una validissima risposta, per quanto mi riguarda un gioco (tipo D&D) è bilanciato quando i ruoli che vengono ricoperti da una classe non possone venire coperti ugualmente bene dalle altre classi, e quindi ognuno potrà essere di aiuto al party in egual misura. Non se si sta paragonando un druido vs un rodomonte, per esempio. O se fai partire i personaggi senza equipaggiamento: un guerriero può prendere un ramo e dei sassi e trasformarli in armi, il mago andrà a caccia di pipistrelli per poter lanciare palla di fuoco.
  3. tamriel

    Stili di Gioco Semplificazione e bilanciamento in PF1/PF2

    Quindi gli incantatori sono fregati perchè i mostri hanno mille resistenze, mentre un guerriero non ha problemi nonostante i mostri aumentino le rd, i pf e la ca? Mi sembra molto logico come discorso :v Trucco della corda. E guardacaso è una risorsa da incantatore, non da mundane. Tecnicamente in 5ed fai tipo 5 incontri al giorno, e problemi non ce ne sono, fai un po' te. (tanto per restare nel discorso bilanciato/sbilanciato). Quindi un mundane spende le mo per gli stivali alati e per fare tutte quelle cose che gli incantatori sanno già fare. Spende mo per potenziarsi l'arma altrimenti non colpisce, e invece gli incantatori non possono nè spendere mo nè fare niente per ovviare alle resistenze. Altro commento molto logico. E se i combattenti hanno bisogno degli incantesimi degli incantatori per colpire (come dici tu stesso), allora continui a confermare che le classi non sono bilanciate. Ma a questo punto siamo arrivati alla solita discussione caster vs mundane, se vuoi proseguirla benvenga, ma sappi che il risultato lo si conosce già (cioè noi lo conosciamo già, a quanto pare tu vivi nel mondo magico dove i guerrieri sono utili tanto quanto un mago).
  4. tamriel

    Stili di Gioco Semplificazione e bilanciamento in PF1/PF2

    Tu dai delle interpretazioni. Noi stiamo fornendo dati oggettivi che forniscono definizioni univoche. Qua sono chiari per tutti tranne che per te. Di nuovo, sei tu che stai esacerbando la discussione continuando a sostenere che "opinione" voglia dire "dato di fatto". Neanche io conosco la 4ed, infatti ho detto 13 age e la 5ed.
  5. tamriel

    Stili di Gioco Semplificazione e bilanciamento in PF1/PF2

    Quindi ammetti che il gioco dà diverse possibilità, alcune utili, altre no. Quindi di fatto non è bilanciato. Spero tu ti renda conto che cercando di smentirci non stai facendo altro che darci ragione, vero? Se un idolo. Lo sai vero che lo hai chiesto tu, non qualcun altro, tu stesso di fare degli esempi di giochi bilanciati: e adesso che te li citiamo non vanno bene?
  6. tamriel

    Stili di Gioco Semplificazione e bilanciamento in PF1/PF2

    È proprio questo il punto, non lo capisci? Il mundane dovrà spendere risorse per fare quello che un incantatore sa già fare. Stai facendo la stessa cosa, eh. Stiamo parlando di giochi bilanciati (13 age, 5ed), ma tu continui a non capire. E con questo dimostri inequivocabilmente di non aver capito, dopo 7 pagine di topic, di cosa stiamo parlando.
  7. tamriel

    Stili di Gioco Semplificazione e bilanciamento in PF1/PF2

    @Dadone ho cercato di esprimere il concetto, più che la definizione, perchè magari capendo di cosa si sta parlando riesci a farti un'idea più precisa. Non ho mai detto che in pf si possano fare personaggi che sanno fare tutto (anche se, così a naso, direi che un mago di 20° possa fare tutto, un guerriero di 20° no). Ho detto che ci sono possibilità per le quali, SE SI VOLESSE, si potrebbero creare dei personaggi che di base non dovrebbero essere competenti in un determinato ambito, ma potrebbero diventarlo e rendere così altri personaggi (che dovrebbero essere creati per quel compito) obsoleti. (esempio scemo: invisibilità del mago per infiltrarsi rispetto alle abilità del ladro). Dici che nella tua esperienza hai semplicemente tolto autorità: benissimo. Ma il fatto di togliere anche una sola opzione rende il gioco non bilanciato alla base. E sì, in 5ed puoi giocare senza dover modificare assolutamente niente. Cosa stai dicendo? Se ci sono opzioni di diverso peso (come tu stesso dici) allora il gioco è sbilanciato. Che tu lo voglia ammettere o no a questo punto cambia poco, tanto indirettamente non stai facendo altro che darci ragione. E tu continui a fottertene di quello che stiamo dicendo. Magari se ci stiamo impuntando su una dichiarazione di anni fa è perchè è il fulcro della situazione, no? A dire il vero anche Dadone sta dicendo che, per quanto minime, ha fatto delle variazioni al gioco. Quindi insomma, continui a fare esempio che si contraddicono. Inoltre, ricordo che anche se non si cambia niente, ma si SCEGLIE di non utilizzare determinate soluzioni (esempio scemo: prendere incantesimi rapidi se sei un incantatore), per non avere il personaggio ottimizzzato al massimo, ma per avere un personaggio che piace (ed anche alleluja aggiungo), va benissimo, ma questo non cambia il fatto che il gioco non sia bilanciato. È il giocatore che sceglie di non abusarne. Qua non ho proprio capito cosa stai dicendo.
  8. tamriel

    Stili di Gioco Semplificazione e bilanciamento in PF1/PF2

    Messa giù proprio banalmente: se la comunità di gioco/creatori del gioco devono far uscire errate o modifiche al gioco significa che non è bilanciato. Può esserti sufficiente come (superficiale) definizione? Per entrare nel discorso pf/5ed, certo, ci sono i talenti anche in 5ed,ma un ladro in questa edizione resterà sempre la classe che sa trovare e disinnescare le trappole meglio di qualsiasi altra classe, qualsiasi combinazione di classi/talenti tu voglia fare. In pf no. EDIT: il discorso non è che ci siano scelte o meno da fare, nel momento di creazione del personaggio, che portano ad avere dei vantaggi a scapito di altre. Il discorso è che ci sono scelte (o proprio elementi a livello di design del gioco) che fanno sì che che mentre in linea teorica il personaggio pinco pallo dovrebbe saper fare bene la cosa A ed il personaggio gigi la trottola la cosa B, invece ci si ritrova ad avere il personaggio pinco pallo fa bene la cosa A e la cosa B, e il personaggio gigi la trottola riesce a malapena a saper fare la cosa B. Infine, ripeto (perchè continuo a vedere che qua non si riesce a far differenza tra esperienza personale e analisi teorica): OVVIAMENTE si può giocare in modo che ognuno ricopra un ruolo e lo faccia senza sentirsi surclassato. Ma questo lo si può fare perchè i giocatori SCELGONO di farlo (e quindi bilanciano il gioco), non perchè il gioco sia così di base (perchè è sbilanciato).
  9. tamriel

    Stili di Gioco Semplificazione e bilanciamento in PF1/PF2

    Da questo messaggio si capiscono due cose: 1) Non hai ancora (SIGH) capito la differenza tra parere e dato di fatto. 2) Non hai capito cosa si intende quando si parla di bilanciamento. Ora proverò per l'ennesima volta a cercare di spiegarti di cosa stiamo discutendo. Andiamo per punti: 1) NON è un parere. Abbiamo appurato che è un gioco con la system mastery? SI'. Un gioco se ha la system mastery è sbilanciato? SI'. Punto. Basta. NON è un'opinione. È un dato di fatto. Almeno finalmente questo lo hai capito. 2) Ma ecco che torni a non capire più niente. Il gioco non diventa magicamente bilanciato se i giocatori decidono di costruire il party in modo che un guerriero non si senta inutile. Il gioco resta sbilanciato, sono i giocatori che decidono di ignorare parte delle scelte di ottimizzazione possibili in favore di un divertimento di tutti. Ma questo non si chiama bilanciamento. Si chiama buonsenso. Lo ripeterò all'infinto: non stiamo discutendo di come si debba giocare, lo sappiamo tutti che si possono fare party di giocatori con qualsiasi classe e farle giocare tutte, stiamo dicendo che il gioco di base ha opzioni sbilanciate. Che poi al tavolo da gioco si decida di ignorarle o meno è un'altra cosa.
  10. tamriel

    Stili di Gioco Semplificazione e bilanciamento in PF1/PF2

    Ha già riportato Checco la corretta definizione ^ ^
  11. tamriel

    Stili di Gioco Semplificazione e bilanciamento in PF1/PF2

    Nessuno. Per definizione di system mastery.
  12. tamriel

    Stili di Gioco Semplificazione e bilanciamento in PF1/PF2

    No. Entrambi usano la system mastery -> non sono giochi bilanciati. No. Perchè nessuna classe va a coprire le competenze di altre classi. Ancora (per l'ennesima volta): non stiamo discutendo dei gusti dei giocatori, quindi queste considerazioni non c'entrano un goblin con quanto stiamo discutendo.
  13. tamriel

    Stili di Gioco Semplificazione e bilanciamento in PF1/PF2

    Che ha gli stessi principi di pf, quindi vedi che mi dai ragione? Ancora, qua nessuno sta mettendo in dubbio il fatto che si possa giocare personaggi non ottimizzati e fare lo stesso la propria parte (SE non ci sono altri personaggi ottimizzati nel gruppo, ovviamente). Continui a non capire il punto della questione. Che non sono nè i gusti, nè il modo con cui un gruppo può giocare. La 5ed è un perfetto esempio di gioco bilanciato, senza dover andare a scomodare hero quest. Avere 6-7 parametri per le armature non è semplice alla dungeon world, non è neanche semplice alla D&D 5ed. Non è proprio semplice. E questa non è un'opinione, è un dato di fatto. Quindi ancora, per l'ennesima volta: magari tireranno fuori il santo graal dal cappello magico con la prossima edizione, ma per quanto ci è dato di sapere ora non si stanno distanziando per nulla dall'attuale versione del gioco. Ed anche questa non è un'opinione, è un dato di fatto.
  14. tamriel

    Stili di Gioco Semplificazione e bilanciamento in PF1/PF2

    No, non è il punto di vista di qualcuno, è la definizione di gioco bilanciato. Anche perchè se non lo è non saprei proprio quale altra definizione possa esserlo. Che comunque non vuol dire che è bilanciato. Semplicemente ci sono meno cose senza senso rispetto alla 3.5. Ma dire che è bilanciato solo perchè lo è un pelo di più di un gioco che non lo è non significa niente. Sul fatto di sentirsi in svantaggio o meno rispetto agli altri non è il punto della questione, visto che dipende solo ed esclusivamente dai giocatori (anzi, semmai è un'ulteriore conferma che il gioco non è bilanciato). Certo, ma ripeto: per quello che hanno rilasciato finora niente lascia presupporre che il gioco sarà semplice e snello.
  15. tamriel

    Stili di Gioco Semplificazione e bilanciamento in PF1/PF2

    Scusa ma se rimane quello che tu hai definito "croce e delizia" non si potrà mai avere un gioco semplice e snello come stanno millantando. E sarò più che felice di rimangiarmi quanto ho detto, ma dalle anteprime che hanno rilasciato si può dire tutto tranne che sarà un gioco senza complessità di calcolo durante le fasi di gioco. Infine, per collegarmi a quanto sta dicendo The Stroy: se nel gioco ci sono delle classi che sono indispensabili ed altre no (come affermi anche tu), il gioco non è bilanciato. Punto. Che poi ci si possa giocare e divertirsi lo stesso anche giocando un mundane questo nessuno lo sta mettendo in dubbio. Ma non si sta parlando di divertimento (o di come un grupo preferisce giocare), si sta parlando se il gioco in sè è equilibrato o no.
×

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.