Vai al contenuto

The Stroy

Circolo degli Antichi
  • Conteggio contenuto

    4.688
  • Registrato

  • Ultima attività

  • Giorni vinti

    85

The Stroy ha vinto il 14 Ottobre

I contenuti di The Stroy hanno ricevuto più mi piace di tutti!

Informazioni su The Stroy

  • Rango
    Modd O)))
  • Compleanno 22/12/1991

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    Giù nel cyberspazio
  • GdR preferiti
    D&D 5e, Pokémon Master Trainer, Final Fantasy
  • Interessi
    Rimanere più bello di Nathaniel Joseph Stalin

Visitatori recenti del profilo

13.048 visualizzazioni del profilo
  1. The Stroy

    DnD 5e Ranghi a Ravnica

    Sì, certo, sono sufficienti se ti sta bene farti in casa il 90% del materiale, compreso quello più meccanico e dunque più bisognoso di test da parte di professionisti. Non se ne è accorto nessuno perché non lo è. Detto questo, so già che risulterà impossibile farti cambiare idea su queste tue inossidabili convinzioni (e perché farlo, poi?) quindi disattivo le notifiche. Buon gioco!
  2. The Stroy

    DnD tutte le edizioni Creare Atmosfera nelle Sessioni di D&D

    Io uso un'app per i rumori ambientali di quelle che normalmente si userebbero per dormire o studiare. Per le bossfight, se le preparo in anticipo, uso invece una colonna sonora, generalmente da Dark Souls. Rompe l'immersione e spezza un po' il gioco mentre la si prepara, ma può valerne la pena.
  3. The Stroy

    DnD 5e Ranghi a Ravnica

    Ma come? Le regole sulla DMG non erano da sole sufficienti a gestire una campagna politica????????? A giudicare dalla copertina e dal nuovo Niv-Mizzet (la carta) sembra siano la gilda che hanno deciso di spingere di più, ma forse è solo una mia impressione.
  4. The Stroy

    DnD tutte le edizioni Fare ciò che il Vostro Personaggio non Vorrebbe

    A meno che il Master non abbia risolto l'etica e sappia dire con assoluta certezza cosa è buono e cosa no, Bene e Male non sono oggettivi. E questo crea una serie di problemi, fra cui alcune situazioni in cui un giocatore/PG vorrebbe fare una cosa, ma si trova ostacolato dall'allineamento che ha scritto sulla scheda. Una cosa che, invece, potrebbe essere tranquillamente in linea con il suo carattere, vedi l'esempio del PG LB che collabora con quello CM di cui sotto. Il secondo PG era un "eretico" del suo ordine, egoista e vagamente folle (Caotico), oltre che disposto a tutto per la sua ricerca, il cui fine ultimo era uccidere della gente e la cui natura era tale da corrompergli l'anima e mettere in pericolo chi lo circondava (Malvagio). Questo per chiarre che non era un CM che ruba le caramelle ai bambini o che si compiace della propria malvagità facendo Ahr ahr mentre si torce i baffi - ma nonostante questo rimaneva un CM (anche se non c'era scritto sulla scheda). Quando però questo CM si infilava in qualche rovina piena di mostri per saccheggiarne i segreti, l'altro PG, che probabilmente sarebbe un LB o NB, è sempre andato con lui per uccidere i mostri, proteggere i villaggi vicini e magari imparare qualcosa sulle creature pericolose del mondo e su come difendersi da loro. Insomma: andavano negli stessi posti per fare cose diverse, ma senza che ci siano mai stati grossi problemi fra di loro. Tutto questo senza che a inizio campagna ci siamo messi d'accordo perché i PG fossero pensati per collaborare o perché stessero sempre insieme: tutt'altro, i giocatori hanno fatto le schede all'oscuro gli uni delle scelte degli altri, si sono dati tutti tranne uno disponibili a ruotare PG in caso non avesse avuto senso che uno rimanesse nel gruppo e hanno votato perché il PvP fosse un'eventualità possibile. Se i PG non si sono separati o picchiati, è stato sempre unicamente perché ha avuto senso che non lo facessero. Al contrario, se avessimo avuto gli allineamenti, la stessa precisa situazione, con gli stessi identici PG sarebbe sembrata assurda. Il tuo commento ne é la prova: ti è bastato leggere quattro lettere ("CM" e "LB") per dubitare immediatamente della opportunità o plausibilità di una cosa che ha funzionato tranquillamente per 9 mesi e 20 sessioni.
  5. The Stroy

    DnD tutte le edizioni Fare ciò che il Vostro Personaggio non Vorrebbe

    Togliere gli allineamenti non è sufficiente a rimuovere il problema, che come giustamente dici tu può derivare anche da altre fonti, ma: Gli allineamenti costringono a incasellare nero su bianco il PG in una categoria definita innanzitutto dalla sua opposizione a un fronte diametralmente opposto, il che può essere fonte di conflitto nel party. Basandomi su una situazione che ho avuto in party di recente, un PG altruista ed eroico può tranquillamente d'accordo con uno folle e assetato di conoscenza; se quegli stessi PG avessero avuto scritto sulla scheda Legale Buono e Caotico Malvagio (come probabilmente avrebbero avuto se usassimo gli allineamenti) avremmo perlomeno sentito il bisogno di giustificare la loro coesistenza, che oltretutto i manuali avrebbero sconsigliato. Essendo una morale da manicheo e una regola esclusivamente punitiva e ad arbitrio del GM, gli allineamenti incoraggiano PG monodimensionali e poco flessibili. "Vuoi fare questo? Ma sulla scheda c'è scritto che sei Buono e, secondo la mia personale interpretazione di ciò che è buono, quello che vuoi fare è malvagio. Stai violando una regola, quindi ti tolgo i poteri da Chierico".
  6. The Stroy

    DnD tutte le edizioni Fare ciò che il Vostro Personaggio non Vorrebbe

    Questo perché si sta parlando di cose che non piacciono al PG, non al giocatore.
  7. The Stroy

    Sine Requie Spunti per avventura

    Io ti consiglierei, in generale, di essere quanto più aperto riesci con i giocatori senza rovinare i colpi di scena. In questo caso potresti dir loro che il tempo reale è un fattore importante nell'avventura, magari mettendo proprio un timer sul tavolo visibile da tutti (vuoi mettere la tensione?) ma senza dirgli cosa succede alle scadenze, e, se i tuoi giocatori non hanno problemi se il GM stabilisce dei fatti sui loro PG, puoi spingere sul fatto dei segreti dando a ciascuno un foglietto a inizio sessione che dica, ad esempio: Il tuo PG è un morto vivente ma non lo sa; Il PG di X è un morto vivente, ma lui (PG e/o giocatore) non lo sa; Il tuo PG non è una cavia, ma parte del gruppo di controllo; Il tuo PG non ha segreti, ma altri due sì; Stabilisci un segreto sul tuo PG; Rendimi il foglietto fingendo che ci sia un segreto scritto sopra. Dare più info possibile ai giocatori è contrario alla distribuzione unilaterale dell'autorità che (se ricordo bene) il manuale di Sine incoraggia il Cartomante ad applicare, ma è un sacco divertente!
  8. The Stroy

    DnD tutte le edizioni Fare ciò che il Vostro Personaggio non Vorrebbe

    Direi che è andata così, e per chiarezza lo ripeto: anche secondo me questo articolo lascia il tempo che trova e propone soluzioni sceme. Di bello ha che fa parlare di un argomento che magari finora non era uscito granché, ma niente i più. Per farla semplice, gli allineamenti (soprattutto quando hanno risvolti meccanici come essere requisiti per classi, talenti, eccetera) non aiutano in alcun modo a "definire il temperamento del proprio personaggio in maniera coerente", anzi, spesso fanno l'esatto opposto. È molto più efficace, ad esempio, avere uno spazio bianco dove scrivere una debolezza caratteriale o un ideale importante per il PG e un modo meccanico di far entrare in gioco questo fattore (concede ispirazione?), piuttosto che dover incastrare il PG all'interno di categorie che, come gli allineamenti, vogliono dire tutto e niente e non hanno risvolti meccanici che non siano punitivi. Proprio perché ci piace interpretare, gli allineamenti non ci piacciono affatto. Comunque, per tirare un po' le somme, se il problema è a volte il gruppo vuole fare qualcosa che va contro il carattere o gli ideali di uno dei PG, possibili soluzioni possono essere: Creare PG flessibili, dunque eliminare gli allineamenti. Se sulla tua scheda non c'è scritto "Caotico" e sulla mia "Legale" (etichette che in ogni caso vogliono dire tutto e nulla) si evitano discussioni e si hanno PG meno monodimensionali (oltre che interessanti); Usare premi meccanici per il PG che complica la vita al gruppo, in modo che la sua ostinazione sia meno seccante per gli altri giocatori e, anzi, risalti ancora di più come un momento interessante; Non ragionare in termini di DM che mette il gruppo davanti a precise possibilità o a scelte difficili (come gli esempi di cui parlano MadLuke e Lord Danarc) ma lasciare che invece queste emergano spontaneamente nel corso del gioco; Accordarsi sulla possibilità di conflitti nel gruppo durante la sessione zero. Se piacciono non sono un problema, ma parte del gioco; se non piacciono, si discute e si implementa da subito qualche metodo di risoluzione, ad esempio creare un gruppo in cui i conflitti semplicemente non ci siano, usare l'alzata di mano (se il conflitto è minore) oppure l'abbandono temporaneo o permanente del gruppo da parte del PG recalcitrante. Il giocatore che abbadona il gruppo puòusare un PNG o i mostri (se va bene sia a lui che al GM) fino alla prossima sessione. Se la separazione è temporanea, probablimente conviene accelerare la risoluzione delle scene, sia che si segua una parte sola del gruppo che entrambe, in modo che chi è off-screen non si perda ore di gioco; Stabilire chi preferirebbe avere uno stesso PG per tutta la campagna e chi non ha problemi a cambiare PG, sempre durante la sessione zero. Oltre che essere buona pratica in generale, aiuta anche a risolvere questi casi: se il PG "permanente" entra in conflitto con uno "a rotazione", è naturale che sia il secondo a lasciare il gruppo e che la storia continui a seguire il primo.
  9. The Stroy

    DnD tutte le edizioni Fare ciò che il Vostro Personaggio non Vorrebbe

    Certi stereotipi sulle classi (il Paladino buono per forza, il Ladro che deve rubare, ...) e più in generale gli allineamenti sono orpelli anacronistici e dannosi per il buon gioco, per cui la tua terza soluzione mi sembra sicuramente un passo necessario. Tuttavia, non risolve il problema al 100%: se il gruppo vuol fare una cosa e un PG ne vuole fare un'altra, che succede? Non credo ci sia una soluzione univoca, noi ad esempio di volta in volta risolviamo accordandoci all'inizio per avere gruppi poco conflittuali o per dare a tutti qualcosa da fare (soprattutto nelle one-shot); procedendo per alzata di mano fra giocatori nelle questioni poco importanti ("I vostri PG discutono per un po' e alla fine decidono che..."); oppure giocando il conflitto fra PG come una cosa interessante, in genere premiando il PG che crea problemi al gruppo per rimanere in character. Insomma, ci adattiamo di volta in volta secondo le circostanze. Ora, tu definisci l'articolo una "montagna di *******", e posso anche essere d'accordo perché secondo me "Viola il PG e vedi dove va a parare, al limite si giustifica a posteriori" non è una gran soluzione. Però resta che il conflitto fra PG può succedere e che a non tutti piace glissare, litigare o costruire il PG secondo determinate restrizioni: non mi sembra un problema che possa essere liquidato con un semplice "delirio allo stato puro".
  10. The Stroy

    DnD tutte le edizioni Fare ciò che il Vostro Personaggio non Vorrebbe

    Questo spiega perché continua a presumere che Paladini = LB e viceversa.
  11. The Stroy

    DnD tutte le edizioni Fare ciò che il Vostro Personaggio non Vorrebbe

    La tua proposta per questo tipo di situazioni quindi quale sarebbe, a parte naturalmente cambiare gioco perché a D&D ci si può giocare (apparentemente) solo così?
  12. Ci fossero gli OM di Xanathar le prenderei a occhi chiusi.
  13. The Stroy

    Altro GdR Grandi cambiamenti per la White Wolf dopo una controversia

    Come sono stati trattati? La lamentela che ho sentito io è che abbiano dato la colpa ai vampiri, il che con un salto che mi sfugge deresponsabilizzerebbe gli umani nel mondo reale, ma c'è altro?
  14. The Stroy

    DnD 5e Perché i DM Limitano il Materiale Ufficiale WotC?

    L'ho detto, ridetto e ripetuto, e spero che questa sia l'ultima volta: vietare il materiale non aiuta a caratterizzare un'ambientazione e farlo in base al nome del materiale è ancora peggio. Ora: sei d'accordo con quello che ho detto? - Sì: allora non capisco perché continui(ate) a tirar fuori altre motivazioni per i ban che con queste non c'entrano nulla. - No: mi spiace, continua(te) pure a bannare roba in modo pigro e inefficiente. Chissenefrega, non è il mio tavolo. Peace out.
  15. The Stroy

    DnD 5e Perché i DM Limitano il Materiale Ufficiale WotC?

    Aridaje: certo che si può fare, ma per motivi diversi da caratterizzare l'ambientazione. Lo sto dicendo da 5 pagine e sarei anche stufo di ripeterlo, sinceramente.
×

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.