Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Guida al Combattimento Narrativo per D&D 5E

Sly Flourish ci consiglia come giocare senza l'uso di una mappa quadrettata e di miniature con la sua guida al combattimento narrativo nel "Teatro della Mente" per D&D 5E.

Read more...

Un nuovo supplemento per il Cypher System in uscita

All'inizio di Settembre la Monte Cook Games ha rilasciato una nuova ambientazione per il suo Cypher System: si tratta di We Are All Mad Here, un modulo pensato per giocare e immergersi nelle fiabe e nelle leggende con cui siamo cresciuti. Scopriamo assieme le sue particolarità.

Read more...
By senhull

Non Preparare Trame

Per preparare le sessioni è meglio concentrarsi sul creare delle situazioni da presentare ai giocatori. Preparare delle trame delineate e specifiche è controproduttivo.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Return to Planet Apocalypse

Sandy Petersen, già autore del famosissimo gioco di ruolo Il Richiamo di Cthulhu e designer degli altrettanto mitici Doom e Doom 2, torna con un nuovo setting horror per la 5E

Read more...

Anteprima Tasha's Cauldron of Everything #3 - Tatuaggi Magici

Continua la scoperta di nuove anteprime sulla prossima espansione meccanica di D&D 5e, nascoste dalla WotC in una mappa online di Icewind Dale.

Read more...
  1. What's new in this club
  2. Grazie a tutti! Ho in programma di ritornare tra due settimane quando rientro al lavoro!
  3. Volevo solo spammare che ho ripreso il vecchio PbF Atorion. Chiunque sia interessato a riprendere il suo vecchio PG o a farne uno nuovo, può lasciare un mex sul thread 🙂
  4. Lietissima notizia. Complimenti anche per il bel nome 🙂
  5. Ehi ragazzi! Non mi sono dimenticato di voi 😛 clarissa è arrivata stamattina 🙂
  6. Felicitazioni per il nuovo arrivo. Tienici aggiornati! 🙂
  7. Ciao ragazzi, come avete visto sono molto latitante.. essendo estate e con un sacco di gente in ferie sono molto incasinato col lavoro e in più mia moglie partorirà a giorni, quindi proprio non ce la faccio a starci dietro 😞
  8. Lothar, Prescelto di Kharnath, il decimo giorno d'Inverno a Melcar Mi alzo di scatto non appena riapro gli occhi, le mie mani poggiano aperte sul tavolo ligneo, solamente per non chiudersi intorno al collo della vecchia. Nel mio volto segnato dalle prove dei miei Dei, gli occhi tradiscono i miei intenti omicidi. << Non temi tu la morte, forse per l'eta' che hai raggiunto e per il tuo potere, ma non e' all morte dove io ti condurro', se nuovamente userai la tua magia su di me. Ma imperitura sofferenza ed oblio, la pazienza non e' fra le mie doti, cosi' come non lo e' fra quelle di K
  9. @Knefröd Melcar? decimo giorno d'Inverno Bjorun piange con calma disperazione, mentre ti avvicini al suo cospetto «Chi è questa donna che ti mette alla prova? Questa vecchia che pensa che il mio prescelto debba provare la fiducia che gli ho concesso...» I profondi occhi da cui scendono lacrime del colore dei suoi capelli sembrano entrarti nell'anima, leggerti la mente e mettere a soqquadro la tua stessa esistenza: anche per un prescelto dagli dei è difficile stare al loro cospetto a lungo senza perdere il senno. «E' questo che volevi, Amarant, vecchia megera, prescelta del Mai Nato e
  10. Ahhh, il caro vecchio spiaccichio di budella sui muri! Mi riporta alla mente quel mio esplosivo apprendistato presso I Bombaroli dell'East quando avevo deciso di approfondire la conoscenza di quelle strane polveri orientali… Finì per ridipingere i loro muri, più o meno consapevolmente. Quando Dhalia esordisce con la sua battuta non riesco a rimanere serio: dapprima è un riso trattenuto, poi questo si libera e prorompe. Dei! Da quando ho assaltato quella maledetta carovana, questa è la prima volta che mi viene davvero da ridere! Ascolto Zandher parlare: la sua non-confessione mi
  11. ‘Mmh… frattaglie e ferraglie sparse’ Un brivido mi fa storcere il naso. Faccio un cenno di assenso alle parole della ragazza. Finalmente sento la sua voce. Non sembra turbata dagli ultimi avvenimenti. Anzi, seppur con un humor nero piuttosto inusuale (che però non mi dispiace affatto), dice cose sensate. «Qualcuno la chiamerebbe “arte”», le faccio eco riferendomi alle pareti disopra, ritinteggiate e costellate di sangue e schegge. «Ora, non che scalare corde sia la mia passione, ma se non avete fretta si potrebbe dare un’ulteriore occhiata lassù. Chissà che quelle bestie non avesser
  12. @Danear @Marco NdC Ultimo braciere, decimo giorno d'Inverno Zandher, il tuo piano ha l'effetto sperato. Il tuo costrutto viene subito percepito dall'affamata bestia, che si scaglia voracemente su di lui iniziando ad assorbire la sua magia latente. Inizi a vedere l'umanoide che si gonfia lentamente, mentre segui Léon e la ragazzina giù per la botola utilizzando il rampino che ti hanno lasciato a disposizione. Quando tutti e tre vi ritrovate sul piano sotterraneo, dall'odore umido e dal pavimento che al tatto sembra di pietra, quella che sembra un'esplosione di viscere interrompe
  13. Non sono morto ragazzi, sono solo un po' preso 🙂 appena possibile rispondo!
  14. Lothar, Prescelto di Kharnath, il decimo giorno d'Inverno a Melcar La mia volontà dominata da una donna è qualcosa che mi è difficile accettare mentre chiudo gli occhi per riaprirgli poco dopo in una sacrale e pulsante oscurità. Seduto su di un trono d’ossa e spade, Kharnath mi osserva. È un gigante racchiuso in una armatura barocca dalle forme che richiamano demoni urlanti. Sulla sua testa glabra poggia un cimelio che è noto a tutti i seguaci del caos. La Corona del Dominio è fatta di un metallo dimenticato, manuffattura divina ed oscuro potere. Chi la possiede raduna eserciti, sottomett
  15. Ragazzi sto rientrando a casa, da domani sono nuovamente presente!
  16. Léon D'Avimbert, il Menestrello delle Cose Nascoste Guardo soddisfatto il risultato della mia operetta, compiaciuto dello sguardo interessato di Zandher. Mmm, devo ricordarmi di annotare queste note, potrebbe venir fuori un bel Rondo: qualcosa del tipo La Chiusa del Tempo o Ballata Indomabile della Bestia Doma o.. I miei vaneggiamenti vengono interrotti dall'entrata in scena di una delle due creature, ancora più grande e affamata di prima. Forse dovrei chiamarla Fallimento Annunciato, penso, mentre Zendhar prova a rimpinzare di magia l'essere. Penso a come aiutarlo e concl
  17. Per me è più che ok. Per un pour parler regolistico invece, in verità dovresti indirizzare la narrazione secondo i risultati delle mosse. In questo caso l’oggetto del mio Sfidare era l’impedire che i “segugi” tornassero dentro. Con un 7 (successo parziale) sarebbe ok una tua mossa morbida tipo: “Porta e sedia resisteranno… ma non per sempre” (il GM ti proporrà un esito inferiore, un prezzo da pagare, o una scelta difficile). Relativamente all’oggetto/scopo dello Sfidare dunque, sembra invece che l’esito inferiore sia equivalente ad un non esito: il ritorno dei segugi c’è stato,
  18. Zandher, Mago (Archivista) Mi compiaccio della baldanza di Léon. Lo osservo mentre si ingegna con la serratura, rivelando doti che, dopo l’aver sfondato una botola col deretano, non sospettavo. ‘Sarà un egregio compagno d’avventura’ mi auguro lungimirante, mentre liscio placidamente la barba, ormai bersaglio rassegnato dei miei stati d’animo. Ammetto però che la tecnica di Léon è inusuale, nuova per me. Non saprei se sia magia o autosuggestione. Non che la seconda non possa fare miracoli, anzi… Un forte schianto interrompe le mie elucubrazioni, nonché le belle speranze di aver
  19. @Danear @Marco NdC Ultimo braciere, decimo giorno d'Inverno L'improvvisata collaborazione ha l'effetto che tutti speravate: i segugi restano bloccati all'esterno dell'ingresso dell'Occhio, ma non sono ancora inermi. Mentre vi guardate un po' sollevati e anche un po' stupiti della scoperta sinergia delle vostre azioni perfettamente coordinate, i colpi alla porta si fanno sempre più forti e più violenti, ma la magia (Zandher, era magia?) di Léon per ora ha la meglio. La porta sembra abbastanza robusta e serrata per reggere per un po', sebbene sembra che le creature stiano diventan
  20. Gandissir, Prescelto di Björun, decimo giorno d'Inverno a Melcar  Le parole di Amarant rimbombano nella mia testa. Mi accorgo che l'anziana donna sta lanciando un incantesimo. Troppo tardi, cado in uno stato di trance; alle mie spalle avverto la presenza di Lothar. Nulla illumina lo spazio che mi circonda, rimango immobile nel freddo abbraccio delle tenebre. D'un tratto qualcosa interrompe la monotonia dell'oscurità: prima un bagliore, poi un secondo e prima che riesca a comprendere cosa accade intorno a me un infinità di luci pulsano caoticamente intorno a me. Una donna piange som
  21. Léon D'Avimbert, il Menestrello delle Cose Nascoste "Ma che c.." quasi cado dietro per la sorpresa quando due esseri mai visti prima sbucano dalla botola, improvvisamente apertasi, e si dirigono verso Zandher, famelici - oserei dire -, a quattro zampe come bestie. Sono ancora incerto sul da farsi quando un pizzicotto di Dhalia mi riporta alla realtà: senza indugio lancio una sedia sgangherata a Zandher: vedendo il comportamento degli esseri, però, penso che non si è mai visto nessuno rubarmi la scena per così tanto tempo! Vi attirano le cose magiche? Guardate qui! Faccio cenno
  22. Zandher, Mago (Archivista) Mi tormento la barba; devo ragionare velocemente (sembra che le due cose siano in qualche modo collegate). Gli esseri sbucano dalla botola, annusando l’aria come bassotti sulla scia di una polpetta fumante. Sarebbero anche buffi se non avessero quell’aspetto terrificante. Ma so bene cosa vogliono. Puntano ai miei piedi o, più probabilmente, al sasso che ho lasciato cadere ai miei piedi. Dovrebbe ancora riverberare dell’eco del mio incantesimo. Con un calcetto faccio rotolare il sasso oltre l’uscio. Lo stesso dal quale, poc’anzi, sono entrato
  23. @Marco NdC quello che sai è quello che hai già immaginato (credo): si tratta di esseri completamente contaminati dalla magia, che come dei segugi ne sentono l'essenza da lontano e bramano di assorbirla per colmarsi fino a scoppiare: non sono però un particolare gruppo di persone o bestie, quindi i loro abiti (in questo caso la loro armatura) invece non ti dice nulla
  24.  

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.