Jump to content

Dmitrij

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    11,121
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    38

Dmitrij last won the day on June 15

Dmitrij had the most liked content!

Community Reputation

1,411 Dragone

2 Followers

About Dmitrij

  • Rank
    Maestro
  • Birthday 01/09/1984

Profile Information

  • Location
    Istanbul, Turchia
  • GdR preferiti
    D&D, Dark Heresy, Pathfinder

Recent Profile Visitors

3,576 profile views
  1. Ma no, è che Narcy è tutta pelle e ossa rachitiche. A lui piacciono belle massicce, cosce come colonne del pantheon, bocce calibro 100 dure come marmo, e con un vellutato pelo dalla nuca fino alla riga delle natiche.
  2. Bolèta Il becco ha impartito gli ordini. Prepariamo il campo e ci apprestiamo ad affrontare la notte fredda. Ga öl ü falì de grapa. Tolgo una bottiglietta dalla giacca colma di liquido trasparente. Fuoco liquido, 75 gradi di violenza distillata, opera del vicino di cascina. A me mi piace bere offro un giro agli altri prima di prendermi il primo turno di guardia, insieme alla mia bestia.
  3. Edwarf L'idea delle vagonate di carne passate tra le scheletriche natiche di Narcyssa mi procura nausea, ma devo ammettere che almeno l'elfa ha un caratterino deciso niente male. Lo Zeb invece pare preso dal morbo dello schermo blu, imbambolato di fronte al necromante che ci incalza con la sua fastidiosa saccenteria. Offrire cosa? chiedo per genuina curiosità.
  4. Don Jansen Era evidente che altre minacce, oltre i due canidi, li attendevano. Anzi, già dardeggiavano in direzione del cugino Valesh, ferendolo. Forte delle mie immagini speculari e delle mie cataratte, mi guardo attorno, nella direzione da cui è giunto il dardo, pronto a punire l'infame codardo. DM
  5. Byrnjolf Per quella sera, il Fhokki decise di dimenticare tutto: Daresh, la moneta, la guerra, persino i suoi compagni. Chiuse la porta dietro di sé, respirò l'aria di casa così familiare, abbracciò uno ad uno i suoi familiari e si sedettero a tavola. Avevano così tanto da raccontarsi. Lasciò il mondo fuori. Per una notte avrebbe aspettato.
  6. Wilhelm Incrociò lo sguardo con gli altri e in pochi passi li raggiunse Il chierico di Sigmar con cui ho parlato ha il cuore puro: gli ho affidato i medaglioni. E mi ha anche detto dove vive Etelka Hertzen. La donna non è di qui, ma di Nuln. Si è trasferita qui vicino tre anni fa, acquistando una torre dai nani. Ho la sensazione che risolvendo una faccenda risolveremo anche l'altra. A voi com'è andata?
  7. Omar Cosa ca... La mascella di Omar cadde per lo sbigottimento, che divenne presto urgenza di trovare un nascondiglio. Siamo nella mèrda... Si guardò attorno alla ricerca di un riparo: un anfratto, una colonna, un corridoio, qualunque cosa potesse metterlo al riparo dalla creatura infuocata che aveva deciso di fare loro visita. Se è il Dei-Phage, ci pensiamo dopo. Portiamo le chiappe al sicuro!
  8. Byrnjolf Haanex, finalmente... Quanto tempo? Due Asce non stava nella pelle. Fai rilassare gli uomini Minon, questa è casa mia! Siete tutti i benvenuti. Sono certo che tra gli abitanti troveranno molte occasioni di commercio e di sollazzo. Io devo vedere la mia famiglia, ci ritroveremo più tardi. Quindi si avviò giù per la passerella, con il passo baldanzoso e la ruota da pavone dell'eroe che torna a casa. Con le Gemelle sulla schiena e la nuova armatura, Byrnjolf era sicuro avrebbe fatto un figurone. Man mano incrociava gli abitanti, li salutava uno ad uno con sguardo fiero e il sorriso sulle labbra. Passo dopo passo, puntava dritto verso casa sua.
  9. Thord Per un istante rimango affascinato dalla possanza dell'alce capobranco, capace di resistere all'attacco combinato di esperti avventurieri. Ringrazieremo e onoreremo il suo spirito una volta abbattuto, come si confà ad una tale creatura. DM
  10. Elrond Alzi la mano chi di noi desidera morire copulando... ridacchio sommesso mentre sollevo l'arco verso i due vermi. Abbiamo un lavoro da fare e anche quando c'è da uccidere, ci sono modi e modi per farlo: finiamolo alla svelta e nel modo più pulito possibile. DM
  11. Questo è terrorismo! Non cadere in futile tentazione Fezza, proteggere le forze del bene da "magie ed effetti di morte, risucchi di energia e ogni effetto di energia negativa" è cosa BUONISSIMA. Male che vada... Livellare decisamente in base agli obiettivi, il sistema a pe non mi piace proprio.
  12. Tanis Il mezz'elfo avverti' gli scricchiolii nella conversazione che andava svolgendosi. Da un lato i suoi amici e compagni di viaggio: avevano visto il mondo in lungo e in largo, avevano la mente aperta da quelle esperienze e proprio percio' faticavano a rientrare nelle scarpe di chi aveva vissuto la sua intera esistenza in un fazzoletto di terra che rappresentava, praticamente, tutto. Dall'altra il Portavoce, l'insensibilita' per le gioie e i dolori altrui tipica del popolo degli elfi, senza cattiveria, ma soltanto pura incapacita' di provare empatia. Quella natura era stata parte di Tanis stesso, eppure sempre cosi aliena. Aveva trascorso l'intera vita a cercare, se non una soluzione, almeno un compromesso tra quelle due anime. Un compromesso che doveva essere trovato e mantenuto anche in quella occasione. Portavoce Solostran, credete davvero sia cosi importante per noi mortali sondare il perche' gli dei abbiano scelto Goldmoon? Cosi e' la volonta' degli dei, lo avete visto voi stessi. Piuttosto, siamo sereni in questo momento difficile, essi sono tornati a rispondere alle nostre preghiere e ci hanno mandati qui, a Qualinost, per condividere tutto cio' tra noi: uomini, elfi, nani, kender. Il pragmatismo spingeva Tanis ad accettare quel dono senza rifletterci troppo: migliaia di vite erano in palio, non potevano permettersi di rifiutare. Eppure, dentro di se', avvertiva proprio anche il cinismo nella venuta di Mishakal, che offriva il proprio aiuto nel momento in cui questo non poteva essere rifiutato, ed esigeva in cambio devozione assoluta e venerazione.
  13. Ellebis Entrare come supplicanti, ecco il modo per forzare l'ingresso. Provando da quello secondario, forse eviteremo che le nostre facce siano riconosciute. Forse... Mi sembra un piano assurdo, ma quale alternativa abbiamo? Se venissimo scoperti, forse riusciremo a convincerli che si [ trattato tutto di un primo approccio finito male. Dopotutto, in un culto votato al Male, incidenti del genere potrebbero non essere cosi insoliti come pensiamo. Vi liberero' e voi vi inginocchierete e lascerete perquisire, dopodiche' vi accompagneremo in citta', dove sarete affidati alle autorita'. Provate a fuggire, e vi assicuro che Paracarr ridurra' le vostre facce a pate' di olive. Lo sa fare, eccome se lo sa fare.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.