Jump to content

Crees

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    883
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    2

Crees last won the day on May 18 2018

Crees had the most liked content!

Community Reputation

285 Viverna

1 Follower

About Crees

  • Rank
    Antico
  • Birthday 02/06/1988

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • GdR preferiti
    D&d, Pathfinder, Warhammer
  • Occupazione
    Chef
  • Interessi
    Grappling, surf, free solo, cani e cucina.
  • Biografia
    Sono un giovane cuoco giramondo, malato di sport, amante dei cani e con una gran passione per i gdr.

Recent Profile Visitors

2.7k profile views
  1. Ecco qua il vostro primo giro di domande. Calibano 1) Sei un Asrai. Siete rari, potenti e temuti. Nella cultura del tuo popolo vi sono riservate posizioni di potere ma nell'Impero degli Uomini? I loro comandanti guardano a voi con sospetto oppure come una risorsa? E tu che opinioni hai di loro? 2) Nelle storie che sentivi da ragazzo ve ne una che sai essere vera. Parla di una creatura leggendaria. Raccontami la sua storia. 3) Nel tuo viaggio per la cittá di Grigio Borgo hai attraversato una regione dell'Impero che non avevi mai visto. Cosa ti ha colpito? Cosa invece no? Ha
  2. Benvenuti, mi fa piacere che avete deciso di buttarvi in questa avventura. Un po' perché cerco di sfruttare ogni occasione buona per raccogliere proseliti per DW e per i pbf in generale, un po' perché mi date modo di provare alcune meccaniche che ho estrapolato da altri manuali. Sfrutteremo questo topic per discutere di tutto quello inerente alla creazione dei personaggi e del mondo di gioco. Sfruttatelo anche per fare domande riguardanti il regolamento o quello che succede in gioco. Ovviamente manteniamo anche il gruppo telegram per un botta e risposta più immediato quando serve. Non app
  3. Siamo maledetti, te lo dico io Marco. Prima o poi riusciremo a iniziare e finire un avventura insieme. Ci si legge in giro ragazzi!
  4. Io come te sto giocando a tempo perso. Non ti nego che, nonostante il tuo modo di scrivere e masterare sia uno di quelli che preferisco in assoluto ( credo di avertelo confessato piú di una volta) , l'avventura non mi sta proprio prendendo. Un pó complice l'ambientazione che forse non é fra le mie preferite, anche se sono comunque curioso di esplorarla, sicuramente colpa del ritmo, per quanto io non sia comunque in grado, a cose normali, di garantire più di due post settimanali. Io ci sono per continuare. Peró forse bisognerebbe peró decidere come dare una svolta al tutto.
  5. John Milligan - Alcova di Kilia. Passo il tempo raccontando qualcun'altra delle mie mirabolanti avventure alla giovane "apprendista", alcune riguardo proprio incontri con streghe, fattucchiere e sirene ed ogni altro tipo di creatura magica che ho incontrato. Insomma le faccio capire che so esattamente di cosa sta parlando. Mi stringo a lei quasi dimenticandomi dei miei compagni finché non si apre a porta. Inutile dire che la visione mi rapisce e non poco. Ora capisco il nostro amico dai bislacchi costumi perché aveva cosí fretta di tornare qui. Prendo la giovane Yesabel per mano e la tra
  6. John Milligan - Alcova di Kilia. Lascio che il nostro buon Mororga ci faccia strada mentre chiedo ad entrambi come sono arrivati lí e che cosa hanno combinato prima del nostro incontro, mentre intanto gli racconto un altra delle mie mirabolanti avventure. <<Sultano del Dernir non è spaventoso come si possa pensare. Mi è quasi dispiaciuto dovergli prendere il cavallo, ma non potevo farne a meno. Dovreste vederlo è perfetto. Alto, forte, con questo manto bianco o grigio a seconda dell'umore del mare. Comunque, come vi stavo dicendo, sono stato mandato ad indagare sui maremoti e
  7. John Milligan - Ventre del Kraken, Haisendok. Ci lanciamo dove ci guida l'istinto, interrompendo l'onesto lavoro di una professionista e lasciando che l'aria fetida della cittá ci accolga nuovamente. Ricontrollo per sicurezza gli oggetti trafugati, come assicurandomi di aver tutto, mentre esco sul cornicione per nulla preoccupato. Non é la prima volta che scappo per i tetti di Haisendok, mi é infatti facile realizzare che non sono poi molto lontano da una delle donne piú belle su cui abbia posato lo sguardo, le mani e tutto il resto. Faccio per aprir bocca in tal senso, quando il mio amic
  8. Ragazzi domani rispondi, comunque ovviamente mi unisco al gruppo
  9. John Milligan - Ventre del Kraken, Haisendok. Raccolgo tutto con finto disinteresse, per poi approcciarmi vicino a quel mucchietto d'ossa della cameriera prendendo in prestito la chiave. << Fa proprio al caso mio, torneró a rendertela.>> Mento, mentre strizzo l'occhio a Mororga e mi volto a parlare con Teros. << Immagino che tu non abbia problemi di sorta ad uscire da qui, io ed il bestione passiamo per i tetti.>> Senza aspettar risposta mi lancio quindi per le scale, diretto al piano superiore.
  10. John Milligan - Ventre del Kraken, Haisendok. Mando giú la bevanda, calda e ristoratrice piú di una medicina del clero. Cosí buona che raggiungo la bottiglia e l'avvicino perché Lunetta non possa portarla via. Quasi non mi accorgo dell'arrivo di Mororga e sfoggio una delle mie espressioni piú sorprese. << Sapevo che eri tu. Quando ho sentito le storie di questo uomo vestito con una tenda da circo mi sentivo che parlavano di te. >> Gli dó una sonora pacca sull'ampia schiena. Proprio nel momento in cui entra Teros. << E dove ci sei tu, non puó che esserci anche l
  11. John Milligan - Ventre del Kraken, Haisendok. Lo tengo stretto, molto stretto. Con la lama che gli minaccia la gola ed i miei occhi che si riflettono nei suoi. <<Hai mandato i tuoi uomini ad uccidermi e quando gli hai visti cadere hai tentato di farlo tu stesso con un cannone a mano. Non hai avuto neanche la decenza di farlo spada alla mano. Cosa credi che stia per succedere ora?>> Non gli concedo il tempo di rispondermi. La spada gli taglia la gola, mentre guardo la vita lasciare il suo corpo. Era un uomo senza onore, non mancherà a nessuno. Lascio che si accasci su
  12. John Milligan - Ventre del Kraken, Haisendok. Quella che poteva essere una semplice rissa si tramuta in un siparietto mortale in cui per poco non ci lascio le penne. Sarebbe stata una fine miserabile. Niente grandezza, nessun sconfinato oceano in cui affondare, nessun bardo a descrivere il momento. Sarebbe stata la lama di un ubriacone a prendere la vita dell'audace Capitano John Milligan... il solo pensiero mi rattrista. Ma l'universo ha altri piani per me. Si deduce dai corpi a terra ai miei piedi e dagli occhi spaventati dell'ultimo assalitore. Sputo sangue, senza nascondere il mio ris
  13. John Milligan - Ventre del Kraken, Haisendok. Mi massaggio la faccia, sorridendo. Era da un pó che nessuno mi colpiva in volto. I tempi delle scazzottate nelle taverne sono lontani, cosí come lontani sono i tempi in cui le prendevo piú che darne. Lascio scivolare via il ricordo e mi concentro sul momento. Potrei tentare qualche mirabolante acrobazia delle mie per portarmi in una posizione di vantaggio, ma voglio terminare lo scontro velocemente ed in modo brutale. In fondo gli avevo avvertiti. Avanzo contro il piú spavaldo dei tre che si fa avanti per attaccarmi e cerco di trafiggerlo alla g
  14. Ragazzi auguri! Rispondo domani quando ufficialmente finisco le abbuffate!
  15. John Milligan - Ventre del Kraken, Haisendok. Guardo con un sorriso sghembo i miei avversari, che non forse non sanno contro chi si sono messi. Replico la mossa di prima, sicuro e spavaldo, con giá in mente cosa fare per l'attacco che subito seguirà. Forse troppo sicuro, troppo spavaldo e troppo concentrato sul prossimo attacco, visto che questa non sembra proprio essere una delle mie parate migliori.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.