Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By senhull

Non Preparare Trame

Per preparare le sessioni è meglio concentrarsi sul creare delle situazioni da presentare ai giocatori. Preparare delle trame delineate e specifiche è controproduttivo.

Read more...

Fantasmi

Eccovi il terzo di una serie di articoli che vanno a guardare sotto una luce nuova molti dei mostri iconici dei nostri giochi, suggerendo nuovi approcci per usarli.

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: Scarlet Citadel

La nuova campagna dungeon crawl della Kobold Press per D&D 5E vi porterà dentro un enorme dungeon in un'avventura di stampo classico.

Read more...

Ryuutama, Gioco di Ruolo Natural Fantasy

Ryuutama parla dell'esplorazione un mondo bucolico ed idilliaco, eccovi la recensione di questo nuovo gioco di ruolo fantasy proveniente dal Giappone e tradotto anche in italiano.

Read more...

Acheron Books distribuirà il GdR Primi Re

Acheron Books ha annunciato una partnership con Epic Party Games per la distribuzione di Primi Re, un GdR narrativo ambientato in una Roma oscura, brutale e misteriosa. 

Read more...

    5 trucchi per il combattimento

    • Volete dare il meglio di voi in D&D? Giocate sui vostri punti forti grazie a cinque facili trucchi di combattimento che vi daranno un aiuto nel vostro prossimo incontro.

    Articolo di J.R. Zambrano del 18 Gennaio

    Oggi più che mai sempre più persone apprezzano D&D, in parte grazie all'accessibilità e alla immediatezza nell’utilizzo della 5E. Eppure il fatto che il gioco sia snello, non significa che le regole siano semplici. Il combattimento in D&D può avere un sacco di complessità, se lo giocate bene. E anche se gran parte di ciò è nelle mani del DM, nel senso che egli deve assicurarsi che i mostri combattano in modi interessanti, ci sono anche molte cose che i giocatori possono fare per darsi uno slancio aggiuntivo. Quindi assicuratevi di avere degli assi nelle vostre maniche e provate uno di questi trucchi per il combattimento la prossima volta che vi imbatterete in una banda di coboldi che pilota un Golem di Ferro.

    Stendeteli E Tratteneteli

    large.dungeons-and-dragons-bbrawl.jpg.f9d137b0be9f1a41d641f7f2d2a0e7e4.jpg

    Portate un po' di MMA nelle vostre partite di D&D. Essere buttati a terra proni è abbastanza brutto: i tiri per colpire, da mischia e di altro tipo, contro chi è atterrato hanno vantaggio fintanto che gli avversari si trovano entro una distanza di 1,5 metri. Inoltre bisogna spendere metà della propria velocità di movimento per alzarsi e tutti i propri attacchi hanno lo svantaggio. Cadere a terra prono non è divertente, ma il lato positivo è che ci si può sempre alzare....a meno che qualcuno non vi afferri. Così facendo la propria velocità di movimento viene ridotta a zero, quindi non ci si può nemmeno alzare per difendersi. Tutto ciò di cui si ha bisogno è uno dei tanti modi per buttare qualcuno a terra prono: una buona spinta all'antica, un incantesimo, un attacco speciale; dopo di che afferratelo se disponete di attacchi aggiuntivi o di un amico.

    Questo è un modo rapido per dare a tutti nel vostro gruppo vantaggio sul bersaglio. Quindi cercate di trattenere i nemici per almeno un round, supponendo che abbiate successo nelle vostre prove di lotta. È tempo di usare un po' di pesi e acquisire la competenza in Atletica.

    Attacco Furtivo Ancora e Ancora

    large.UnearthedArcana_Fighter_Article_Thumbnail.jpg.20463c736a57417f12b1ca33c178d306.jpg

    Questo è altro trucco che si basa su un uso attento delle azioni preparate. Approfittando del fatto che un Ladro può usare il suo Attacco Furtivo una volta per turno (e ricordatevi che un round è composto dal turno di tutti) e con l'aiuto da un incantatore disposto a farlo, con un pizzico di Velocità potete ottenere due attacchi furtivi per turno. Ecco come farlo: usate la vostra azione extra proveniente dall'incantesimo Velocità per effettuare un attacco nel vostro turno (il quale naturalmente può risultare idoneo per essere un Attacco Furtivo), dopo di che usate la vostra azione "normale" per preparare un attacco con un innesco che prevede "non appena [successivo personaggio nell'ordine di iniziativa] agisce" e, non appena non sarà più il vostro turno, effettuerete un altro attacco che, pensate un po', sarà idoneo anch'esso per l’Attacco Furtivo.

    Ciò significa che sarete in grado di raddoppiare in modo efficace il vostro danno. Ancora una volta ci vuole un po' di magia, ma questo è un ottimo modo per ravvivare qualsiasi giornata di un Ladro.

    Preparate Un Incantesimo, Preparate La Vittoria

    large.HpbKSsX2-720.jpg.1ad607d8ab31fad2b08ef039a3024201.jpg

    Controincantesimo vi sta rovinando la giornata? Se la risposta è sì, buone notizie: avete raggiunto un livello abbastanza alto per cui una cosa del genere accade spesso, quindi congratulazioni. Ad ogni modo in caso stiate preparando un incantesimo fuori dal campo visivo dell'incantatore nemico, con l’innesco “lo lancio quando vedo di nuovo l'avversario" i vostri nemici non saranno in grado di interrompervi tramite Controincantesimo, non importa quanto si impegnino. Quindi, in teoria, potreste mettervi dietro un pilastro, preparare una Palla di Fuoco o un Blocca Persone o qualsiasi altra cosa, impostando come condizione di attivazione “la prossima volta che vedo i miei nemici”, dopo di che usare il resto del vostro movimento per uscire dal pilastro allo scopo di sprigionare l'incantesimo.

    E, per via del modo in cui Controincantesimo e Preparare un Incantesimo interagiscono (quando preparate un incantesimo lo lanciate, ma non lo rilasciate finché non avviene l'innesco, cosa che richiede la vostra concentrazione) gli incantatori non saranno in grado di fare molto. Ora, come detto, vi richiede la Concentrazione, il che è un peccato. Ma l'idea di un Mago che si nasconde dietro un pilastro, tracciando in fretta le sue rune mistiche prima di saltar fuori per scatenare la sua furia su un Lich è veramente fichissimo.

    Mettetevi al Riparo!

    large.13336095101541432049423197572631286776287013n.jpg.1b2651aa9acf46d655f8a72f21e54a9c.jpg

    Sapevate che la 5E ha delle regole per la copertura? Se riuscite a frapporre qualcosa tra voi e il vostro nemico, otterrete un bonus alla vostra CA. E se riuscite totalmente a spezzare la linea visiva, nascondendovi dietro un angolo per esempio, potrebbero persino non potervi colpirvi affatto! Sfruttate la forza della mobilità, uno degli aspetti più sottovalutati del gioco, attaccando i vostri nemici e non lasciandovi colpire di rimando. In pratica otterrete tutti i benefici di un incantesimo Scudo senza spendere realmente uno slot incantesimo.

    Quindi usate il vostro movimento durante il combattimento al meglio per muovervi, lanciare un attacco e poi tornare a rifugiarvi dietro una copertura.

    Nel dubbio, Schivate

    large.dungeon-chess-epic-chess-battles.jpeg.396c59b43c4c4e10d66242acf90b523c.jpeg

    Una delle azioni meno utilizzate in combattimento è l’Azione di Schivata. Richiede la vostra Azione, ma fa sì che ogni attacco contro di voi abbia Svantaggio. Se non siete sicuri di cosa farete o avete bisogno di rimanere in vita per qualche altro momento, in modo da poter a) sopravvivere al combattimento e riposarvi oppure b) vivere abbastanza a lungo per fare in modo che un guaritore possa lanciarvi qualcosa addosso, allora l'azione Schivata è quello di cui avete bisogno. Soprattutto perché potreste ancora muovervi e schivare, così da mettervi ancora più sulla difensiva. A maggior ragione se combinate quest’azione con qualcosa come un’alta CA.

    Se combinate questo con qualcosa che penalizzi i nemici che attaccano altre cose (mi vengono in mente l'incantesimo Duello Obbligato o il barbaro Ancestral Spirit) avrete una ricetta perfetta per fare sprecare gli attacchi ai nemici mentre massimizzate l'efficacia dei vostri.

    Bene, per adesso è abbastanza. Spero che nella prossima sessione questi trucchi vi aiuteranno a migliorare la vostra l'efficacia in combattimento. Divertitevi!

    E come sempre, Buone avventure!


    Edited by Alonewolf87


    Article type: Approfondimenti


    User Feedback

    Recommended Comments



    Cita

    Ma l'idea di un Mago che si nasconde dietro un pilastro, tracciando in fretta le sue rune mistiche prima di saltar fuori per scatenare la sua furia su un Lich è veramente fichissimo.

    al pari di un Guerriero che para i colpi con la faccia ...

    • Haha 1
    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, Maxwell Monster ha scritto:
    Cita

    Ma l'idea di un Mago che si nasconde dietro un pilastro, tracciando in fretta le sue rune mistiche prima di saltar fuori per scatenare la sua furia su un Lich è veramente fichissimo.

    al pari di un Guerriero che para i colpi con la faccia ...

    Scusa, ma non capisco perchè dici così... :mmm2-old:
    IRL la tattica è molto sensata, soprattutto se unita alla successiva (mettetevi al riparo):

    1. Sono nascosto dietro un riparo, mentre preparo il mio incantesimo, per cui il nemico non potrà usare conto-incantesimo contro di me quando agirò (oltre al fatto che il riparo mi protegge da attacchi a distanza... palle di fuoco comprese).
    2. Appena tocca a me agire, esco dal riparo, lancio l'incantesimo contro i miei nemici, e uso il movimento residuo (AO benedica la 5° edizione, che permette di spezzare il movimento prima, durante e dopo gli attacchi!) per tornare dietro al riparo.

    Certo, il nemico può fare lo stesso (lanciare un'incantesimo appena appaio), ma secondo me così il combattimento è più realistico (costringendo i giocatori a studiare tattiche più complesse dell'abusato "attacca, attacca!") ed avvincente!

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites
    21 minuti fa, MattoMatteo ha scritto:

    Scusa, ma non capisco perchè dici così... :mmm2-old:
    IRL la tattica è molto sensata, soprattutto se unita alla successiva (mettetevi al riparo):

    1. Sono nascosto dietro un riparo, mentre preparo il mio incantesimo, per cui il nemico non potrà usare conto-incantesimo contro di me quando agirò (oltre al fatto che il riparo mi protegge da attacchi a distanza... palle di fuoco comprese).
    2. Appena tocca a me agire, esco dal riparo, lancio l'incantesimo contro i miei nemici, e uso il movimento residuo (AO benedica la 5° edizione, che permette di spezzare il movimento prima, durante e dopo gli attacchi!) per tornare dietro al riparo.

    Certo, il nemico può fare lo stesso (lanciare un'incantesimo appena appaio), ma secondo me così il combattimento è più realistico (costringendo i giocatori a studiare tattiche più complesse dell'abusato "attacca, attacca!") ed avvincente!

    non nego la funzionalità strategica .

    è che di fico ha ben poco .

    fico è il Mago che usa la magia apertamente e si espone alle avversità , superandole direttamente .

    così pare il tizio che arriva alla fine , se la faceva sotto dietro la colonna ,

    e si becca tutto il merito mentre gli altri subivano .

     

    Link to comment
    Share on other sites
    37 minutes ago, Maxwell Monster said:

    fico è il Mago che usa la magia apertamente e si espone alle avversità , superandole direttamente .

    così pare il tizio che arriva alla fine , se la faceva sotto dietro la colonna ,

    e si becca tutto il merito mentre gli altri subivano .

    Abbiamo idee diverse di cosa sia figo 🙂

    Personalmente mettersi al riparo il mezzo round mentre ci si prepara (quando si ricarica un fucile ad esempio, o quando si prepara un incantesimo) lo trovo di buon senso e da calmo professionista della morte per fireball, e quindi figo.

    Tipo quello che succede a 2:40 in questa famosa scena. Trovare copertura, preparazione, punire.

     

    • Like 4
    Link to comment
    Share on other sites

    Ehm, ma mettersi a 19,5m dall'avversario e poi muoversi entro i 18m per fare il proprio counterspell invece di nascondersi strisciare fuori e nascondersi di nuovo impedendo contemporaneamente sia la possibilità di contrincantesimare e di avere una spell a concentrazione attiva non sarebbe più facile da consigliare?

    Link to comment
    Share on other sites
    • Moderators - supermoderator
    33 minuti fa, Lord Danarc ha scritto:

    Ehm, ma mettersi a 19,5m dall'avversario e poi muoversi entro i 18m per fare il proprio counterspell invece di nascondersi strisciare fuori e nascondersi di nuovo impedendo contemporaneamente sia la possibilità di contrincantesimare e di avere una spell a concentrazione attiva non sarebbe più facile da consigliare?

    Non mi è chiara questa affermazione.

    Link to comment
    Share on other sites
    • Moderators - supermoderator
    4 minuti fa, Lord Danarc ha scritto:

    Counterspell ha gittata 18m, quindi se sei a 19,5 m non ti possono controincantesimare.

    Sì ma sei limitato dalla gittata dell'incantesimo che devi lanciare tu e dalla possibilità di essere così distante dal nemico, quindi non vedo perché dovrebbe essere un consiglio migliore di usare la copertura.

    Link to comment
    Share on other sites
    2 ore fa, Alonewolf87 ha scritto:

    Sì ma sei limitato dalla gittata dell'incantesimo che devi lanciare tu e dalla possibilità di essere così distante dal nemico, quindi non vedo perché dovrebbe essere un consiglio migliore di usare la copertura.

    Ci sono solo 55 incantesimi con gittata non self inferiore a 18m e molti non sono da combattimento. L'unico problema è se vuoi tragettare il caster che vuole controincantesimarti. La cosa migliore e più facile da spiegare e da usare è stare fuori gittata. Quindi io avrei spiegato prima questo.

    1 ora fa, Grimorio ha scritto:

    Ecco perchè non uso le griglie di combattimento XD

    E quindi come fai con le gittate?

    Link to comment
    Share on other sites
    • Moderators - supermoderator
    2 minuti fa, Lord Danarc ha scritto:

    Ci sono solo 55 incantesimi con gittata non self inferiore a 18m e molti non sono da combattimento. L'unico problema è se vuoi tragettare il caster che vuole controincantesimarti. La cosa migliore e più facile da spiegare e da usare è stare fuori gittata. Quindi io avrei spiegato prima questo.

    A parte che 55 non sono pochi (e comunque il distinguo non è che la gittata deve essere inferiore a 18 metri, perchè in quel caso saresti a portata del counterspell, semmai devi considerare quali hanno una gittata superiore ai 18 m) bisogna comunque considerare a quali incantesimi stai rinunciando. Rimane comunque anche la questione di trovarsi in un luogo/situazione che permetta di raggiungere e mantenere tali distanze.

    Link to comment
    Share on other sites

    Un trucco che nessuno menziona mai è quello di buttarsi per terra proni quando si sta combattendo a gittata, così da imporre svantaggio agli attacchi nemici. Funziona meglio se si usano incantesimi che forzano tiri salvezza, ma se stai usando anche tu attacchi a gittata basta alzarsi, attaccare e rimettersi proni.

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites
    • Moderators - supermoderator
    3 minuti fa, Enaluxeme ha scritto:

    Un trucco che nessuno menziona mai è quello di buttarsi per terra proni quando si sta combattendo a gittata, così da imporre svantaggio agli attacchi nemici. Funziona meglio se si usano incantesimi che forzano tiri salvezza, ma se stai usando anche tu attacchi a gittata basta alzarsi, attaccare e rimettersi proni.

    Questo è vero!

    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, Lord Danarc ha scritto:

    Ci sono solo 55 incantesimi con gittata non self inferiore a 18m e molti non sono da combattimento. L'unico problema è se vuoi tragettare il caster che vuole controincantesimarti. La cosa migliore e più facile da spiegare e da usare è stare fuori gittata. Quindi io avrei spiegato prima questo.

    E quindi come fai con le gittate?

    Ci dice il master se siamo entro gittata oppure no.

    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, Alonewolf87 ha scritto:

    A parte che 55 non sono pochi (e comunque il distinguo non è che la gittata deve essere inferiore a 18 metri, perchè in quel caso saresti a portata del counterspell, semmai devi considerare quali hanno una gittata superiore ai 18 m) bisogna comunque considerare a quali incantesimi stai rinunciando. Rimane comunque anche la questione di trovarsi in un luogo/situazione che permetta di raggiungere e mantenere tali distanze.

    infatti ho scritto che l'unico problema è se vuoi targettare il caster. Ma se usi spell ad area lo prendi comunque. Non è nemmeno banale trovare il modo di essere a gittata e fuori linea di vista. 

    La soluzione più semplice rimane comunque stare fuori gittata del counterspell.

    Link to comment
    Share on other sites
    • Moderators - supermoderator
    9 ore fa, Lord Danarc ha scritto:

    Non è nemmeno banale trovare il modo di essere a gittata e fuori linea di vista. 

    La soluzione più semplice rimane comunque stare fuori gittata del counterspell.

    Secondo me sono questioni più o meno equivalenti.

    Link to comment
    Share on other sites

    Dipende dal terreno di scontro.

    Al chiuso stare a più di 18 m di distanza è quasi impossibile, esclusi templi e saloni particolari, mentre è decisamente più semplice nascondersi. All’aperto può essere il contrario.

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites
    Il 30/1/2020 alle 14:57, Maxwell Monster ha scritto:

    confermo .

    d ' altronde essere anomalo , è il mio stile .

    Non penso sia così strano.

    Cioè anche io non credo che sia particolarmente figo questo approccio "tattico" per un mago perchè manca di epica, il fatto che renda bene nel caso di un conflitto a fuoco non vuol dire che debba renda bene l'idea in caso di magia. Per esempio nel combattimento tra voldemort e silente non è che ci sia un uso tattico delle coperture eppure risulta essere figo. Oppure un altro esempio è il duello tra Aang e Ozai, dove nella prima parte c'è un approccio più "tattico" da parte di Aang e poi c'è il resto del duello che è decisamente un'altra storia.

    Secondo me il trucco è molto divertente da giocare, mentre può essere meno interessante (in senso lato) da narrare.

    Link to comment
    Share on other sites



    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.