Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Jaquayare i dungeon: Parte 2 - Le tecniche della Jaquays

Nella seconda parte di questa rubrica su come rendere i dungeon più eccitanti scopriremo le tecniche usate da Jennel Jaquays per disegnare le sue mappe.

Read more...

Rivers of London GdR: Un'Intervista

Charles Dunwoody ha intervistato Lynne Hardy, una delle designer che si sta occupando del GdR ispirato a I Fiumi di Londra, la serie di romanzi urban fantasy di Ben Aaronovitch.

Read more...

Jabberwocky

Oggi Goblin Punch, nella sua rubrica di rivisitazione dei mostri classici, ci parla del Jabberwocky, una bizzarra creatura nata dalla penna di Lewis Carroll.

Read more...

Need Games: le novità di Natale 2020 e del primo semestre 2021

Riempite la letterina a Babbo Natale con le novità Need Games in uscita a Dicembre e nei primi mesi dell'anno prossimo!

Read more...

Recensione: Mythic Odysseys of Theros

Dopo Ravnica, l'altra ambientazione per i set di Magic the Gathering che è stata convertita a D&D 5E è stata Theros, con il manuale Mythic Odyssesys of Theros.

Read more...
  1. What's new in this club
  2. Giovanni Guerrini Seguo il ragazzo fino alla canonica, dove vengo accolto da Padre Franco, che mi consegna una lettera indirizzata direttamente a me. Lo guardo sorpreso, aprendo poi la busta quando sento le sue parole: sono proprio curioso di vedere chi mi stia cercando con tanta fretta. Anche se inizio ad avere un timore. Fai che non debba abbandonare questa gente al suo destino. Il messaggero ha detto qualcosa? Aveva qualche simbolo identificativo? Chiedo al prete, guardando poi preoccupato i miei compagni quando sento ciò che potrebbe fare Padre Matteo: dobbiamo sbrigarci, soprattutto
  3. Oreste, senza dire una parola, si volta e si avvia verso l'esterno del locale. Il bimbo vi precede silenzioso per tutto il cammino fino alla canonica della chiesa dove Padre Franco sta pulendo una pisside. Al vostro saluto cerca con lo sguardo il francescano e risponde con un sorriso tirato Ho qualcosa per te Allunga la mano a prendere una lettera su cui una scrittura chiara ha vergato "frate Giovanni Guerrini" e te la porge Me la ha portata un messaggero, a mano. Specifica mentre te la porge. Poi lo sguardo va agli altri Allora, come procedono le indagi
  4. Wakanda E cosí a La Verna si nasconde qualcuno di ancora più radicale di questo pazzo. Prima o poi dovremo farci un giro. È evidente che Padre Giulio e Padre Franco incarnino tutto ciò che di buono ci ha insegnato il signore. Misericordia ed amore verso il prossimo...peccato che non tutti lo capiscano. Troppo spesso ho sentito interpretazioni simili a quelle di questo pazzo castigatore. Speriamoc he con il tempo santo padre faccia piazza pulita di queste mele marce. Non credo ci sia altro da fare o dire qui. Ci siamo rifocillati ed abbiamo raccolto qualche indizio. Torniamo
  5. Leo Udite le parole del piccolo Oreste gli sorrido e poi, rivolto ai compagni: Bene! Direi di non perdere altro tempo e andare da Padre Franco. E con questo mi accingo a seguire il ragazzino.
  6. Giovanni Guerrini Annuisco alle parole di Marcello, spiegandole ai miei compagni La Verna è semplicemente un monastero dei miei confratelli. Ci sono stato io stesso, posso assicurarvelo. Non è il luogo a spaventarmi, ma chi può avere incontrato. È chiaro che il viaggio è legato, in qualche modo, al suo cambiamento. Non posso fare a meno di trattenere un sorriso orgoglioso quando sento dell'impegno dei due preti per questo paese, sorriso che viene rabbuiato per un istante quando rifletto sui fatti accaduti. Annuisco poi alle parole di Oreste, attendendo un cenno dai miei compagni per segui
  7. Tommaso, ancora commosso si alza in piedi fissando con gratitudine Giovanni. Far cadere nello scandalo Padre Matteo non sarà semplice. Agli occhi della Chiesa più integerrima egli sta solo combattendo il peccato... Ribatte Marcello con una smorfia per poi rivolgersi al pellerossa Dubito che il problema sia a La Verna, come il vostro buon amico potrà testimoniare commenta fissando il francescano Giovanni In ogni caso, il contributo di Padre Giulio e Padre Franco è stato molto sottile ma continuo nel tempo: lettere al Vescovato, obiezioni alle punizioni del
  8. Leo Ascolto con attenzione il racconto di Marcello, una mano consolatoria sulla spalla di Tommaso, mentre Giovanni lo aiuta a rialzarsi. Annuisco alle parole dei miei compagni e, con la voce più ferma che posso, aggiungo. I miei amici hanno ragione, dobbiamo sapere quanti più dettagli possibili per esservi di aiuto. Su La Verna e sulle azioni dei vostri pastori. Mi auguro che la voce non abbia tradito quel pizzico di ironia che non sono riuscito a mascherare. Ma non indugio sulle parole e mi avvicino anche io al piccolo Oreste. Giusto piccolo, possiamo fare qualcosa per te
  9. Wakanda È indispensabile capire che cosa sia successo (e probabilmente che cosa continua a succedere) a La verna! Mio buon uomo mi scusi, ma che cosa accade a La Verna? Non avevo mai sentito parlare di questo posto, ma evidentemente li ci vivono ed insegnano degli estremisti che con la chiesa non hanno proprio nulla a che fare! Forse sarebbe il caso di farci un giro, se possibile. Quanto dista da qui? C'è qualcosa che volete condividere con noi, in proposito? Un conto è avere a che fare con un pazzo a cui hanno dato un minimo di potere, un altro è avere a che fare con un'estremi
  10. Giovanni Guerrini Porgo una mano a Tommaso, per aiutarlo a rialzarsi, ascoltando silenzioso la storia di Padre Matteo, cercando attentamente qualche indizio che possa aiutarci in ogni passaggio. Minacce e angherie per poter ottenere ciò che vuole: l'esatto opposto di quanto predica la Chiesa. Questo però non ci spiega la ragione del suo cambiamento in seguito al pellegrinaggio: deve essere successo qualcosa, non ci sono dubbi. La protezione del Vescovo si fermerà nel momento in cui Padre Matteo creerà scandalo, in un modo o nell'altro. E raccogliendo prove a sufficienza del pessimo stato
  11. Gli occhi del vecchio Tommaso si illuminano guardando il francescano come fosse San Francesco stesso, le sue braccia cingono le ginocchia del Sotium e la sua voce si scioglie in un salmodiare di benedizioni mormorate. E' Marcello a rispondere per lui, guardando sconsolato Giovanni Non servirebbe a nulla, quell'uomo è protetto dal Vescovo e nessuna delle nostre rimostranze ha mai avuto riscontro abbassa gli occhi soprattutto perchè siamo sottoposti all'obbedienza totale alla Chiesa e non ci è permesso contraddire alle sue decisioni rialza lo sguardo fieramente verso Gio
  12. Leo Annuisco con convinzione ascoltando le parole di Giovanni, mentre prendo le mani di Mariuccio aiutandolo ad alzarsi. Lo guardo negli occhi con la testa presa tra mille pensieri; una lotta feroce tra le mie insicurezze e ciò in cui credo, per cui sono vissuto. Non vi abbandoneremo, non temete. E non solo perché qui alberga il male, ma perché ciò che il Signore ci chiede è la verità, lottare per la verità. Anche se, come dite, è scomoda e complicata. Quindi diteci tutto ciò che sapete, affinché il nostro aiuto possa essere davvero fruttuoso.
  13. Giovanni Guerrini Mariuccio è evidente commosso dal nostro supporto e, a giudicare dalle sue parole, sembra sapere qualcosa sui tristi fatti che hanno sconvolto questo paese. Possibile che ci fosse un testimone? Sono però i due uomini a farci la vera rivelazione: padre Matteo è cambiato in seguito ad un pellegrinaggio, ma era già noto da prima per il suo carattere. La cosa più rivelante sono però le suppliche dell'uomo, che ci chiede di aiutarli con le angherie del Padre Castigatore. Cosa intendete con "era già grullo"? Cosa faceva prima del pellegrinaggio? Chiedo agli uomini, aggiungendo
  14. L'energumeno continua a piangere per un po', potrebbe quasi sembrare che le parole gli scivolino addosso all'anima, resa impermeabile dal suo dolore. Alle parole del Sotium, però, lui alza il volto rigato di lacrime verso il giovane religioso e lo guarda con occhi colmi di speranza V-Voi mi credete, P-padre? Balbetta commosso prima di abbracciare le ginocchia del Sotium in silenzio per qualche istante, prima che la voce di Wakanda lo riscuota. Sciolto l'abbraccio si rialza e guarda serio il forestiero che ora nomina le due sfortunate donne. La verità, amico, piace a tu
  15. Giovanni Guerrini L'omone mi poggia sul pavimento, crollando poi su una panca in un pianto disperato causato dalle parole di Wakanda. Quell'aggressività nascondeva un uomo spezzato dal dolore, che non è mai stato in grado di trovare conforto in chi avrebbe dovuto aiutarlo. Confermo le parole del nativo americano con un cenno del capo: deve aver intuito il mio intento e aver provato ad aiutarmi. Il Vangelo e le scritture parlano chiaro: il Signore è sempre pronto a perdonare chiunque sia sinceramente pentito dei suoi peccati e a fornire conforto a chi è affranto dal dolore. Dico all'uomo,
  16. Wakanda Prendo l'iniziativa, visto che le mie parole hanno avuto effetto. Nessuno dovrebbe tenere dentro tutto questo dolore, Mariuccio. Hai fatto quel che dovevi e nessuno ti giudicherà per questo...anzi, lascia che mi corregga...nessun VERO figlio di dio ti giudicherà per questo. Quest'uomo sarà un valido alleato quando arriveremo allo scontro diretto con quel prete psicopatico che si professa cristiano...fossimo da me gli anziani lo avrebbero già bandito da un bel pezzo! Non siamo qui per mettere al rogo nessuno, vogliamo solo scoprire la verità sulla storia di Filomena
  17. Wakanda Il pover'uomo rimane immobile, come basito di tutta quella comprensione da parte di chi pensava fosse lì per preparagli il rogo. La frase di Giovanni, breve ma efficace, supportato dal silenzio-assenso del Sotium, annulla definitivamente l'aggressività della mano che abbandona il bavero del religioso ma è il lungo discorso di Wakanda a dare il colpo di grazia. Ogni parola gentile del pellerossa [Socialità: Asso di Fiori Check 5] sembra insinuarsi nella mente dell'energumeno, goccia dopo goccia, come la pioggia fra le tegole del tetto, facendosi strada fino al legno
  18. Wakanda Dopo aver lasciato il tempo agli amici più indicati per rincuorare Mariuccio, cerco di aiutare come posso. Mariuccio, buon uomo, qui nessuno è venuto per sentenziare sull'accaduto e, come diceva giustamente l'amico Giovanni, la morte di un figlio porta con se un dolore che noi non possiamo neppure immaginare. Il nostro inquisitore è un uomo colto ed intelligente, un VERO (sottolineo molto bene la parola vero) uomo di chiesa. Come confermerà anche lui, non siamo qui per giudicarla. Ma se volesse unirsi a a noi, farò del mio meglio per darle un minimo di serenità con del
  19. Giovanni Guerrini L'omone afferra il mio saio, ma non mi spavento: al fronte ho dovuto affrontare situazioni ben peggiori. E sono certo che Marcello non abbia bisogno di paura, ma comprensione ed empatia. La morte di un caro è un'esperienza straziante, non credo che un uomo sia in grado di raccontare delle menzogne a tal proposito. Io le credo. Dico con convinzione all'uomo, attendendo che Leo confermi le mie parole e lo faccia calmare. Questo uomo ci aiuterà a liberare definitivamente queste persone da padre Matteo.
  20. Il braccio del droghiere si allunga verso Marcello ma trova la figura asciutta di Giovanni ad ostacolarla. La grossa mano allora inizialmente ghermisce il saio del francescano, con la chiara intenzione di scaraventarlo via e tornare al suo obiettivo precedente ma le parole del religioso, abituate a rasserenare i cuori senza speranza di chi vive nelle terre perdute, fanno breccia in quello dell'energumeno [Persuadere:2 di spade, check:8] facendogli ingentilire la presa. Davvero... mi credete quando dico che era già morta? Lo sguardo speranzoso si posa sul Sotium E lei... inquisit
  21. Giovanni Guerrini La situazione non è semplice quanto pensavo: padre Matteo pensa che la figlia del droghiere fosse ancora viva quando è accaduto l'efferato atto. Dettaglio che sente anche Mariuccio e che fa degenerare la situazione: l'omone si avvicina furioso al nostro tavolo e fa per afferrare Marcello per il bavero della camicia. Mi metto in mezzo tra i due uomini, ben sapendo che la mia stazza non potrà fermare il droghiere. Alzo lo sguardo per osservargli il volto ed inizio a parlargli con voce calma e rassicurante, per provare a placare le acque Nessuno qui oserebbe mai pensare che
  22. Il severo giudizio del francescano incontra una muta approvazione di Marcello e Tommaso, che annuiscono con espressione contrita, pur guardandosi intorno circospetti A nessuno piace home Padre Matteo amministra la giustizia divina hui ma... hapiteci, il Veshovo 'un ci asholta... Si azzarda a mormorare Tommaso prima che uno sguardo severo e allarmato di Marcello lo riduca al silenzio Opperò 'un so' miha grulli... Borbotta fra se per poi dare spazio alle parole di Wakanda. Il Pellerossa fa una domanda semplice ma che sembra mettere in difficoltà il vecchio Ecco... d
  23. Leo Esatto! Aggiungo le mie parole a quelle di Wakanda: il mio amico ha ragione, non aveva scelta! E solo nel profondo di quella povera anima c'è la verità di un male senza eguali, di un dolore e una sofferenza verso la quale servirebbe solo pietà!
  24. Wakanda Seguo il discorso di Marcello esterrefatto... Nessuno dovrebbe vivere esperienze del genere. Sono abbastanza sicuro che solamente la sua fede lo tenga ancora in vita, penso che quasi chiunque si sarebbe ammazzato... Torno a concentrarmi su padre Matteo, cercando di capire meglio il personaggio, voglio un profilo completo di questo psicopatico. Marcello, buon uomo, mi aiuti a capire meglio una cosa, cortesemente...so che potrà sembrarle strano, visto il mio aspetto cosí comune, ma non sono esattamente originario di qui (magari una piccola battuta rasserenerà un attim
  25. Giovanni Guerrini L'uomo ha un'ottima ragione per rimanere in silenzio: traumi come quello che ha subito non si superano facilmente, soprattutto quando chi ti dovrebbe aiutare a richiudere la ferita non fa altro che torturarti sadicamente. Non posso che trovarmi a riflettere sul fatto che si tratti di un'altra prova delle mie teorie, che molti non esiterebbero a definire eretiche. Perdonatemi per l'ardire, ma padre Matteo è una vergogna per la veste che porta. Quell'uomo non si merita di subire altre sofferenze, men che meno dall'uomo che dovrebbe occuparsi di accudire la sua anima. Un as
  26.  

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.