Jump to content

Iri

Ordine del Drago
  • Content Count

    38
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

3 Coboldo

About Iri

  • Rank
    Virtuoso
  • Birthday 05/13/1990

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Frate Leo Rimane inginocchiato accanto all'anziano cacciatore, non perdendosi un solo gesto del francescano e attendendo con ansia il responso. Quando questo giunge, morde con forza il labbro inferiore, cercando di reprimere un minimo lo sconcerto. Mentre Padre Giulio segna la fronte del morente e lo assolve dai propri peccati, lui osserva quel volto, quegli occhi sul punto di spegnersi per sempre e un pensiero importante si fa strada nella sua mente. Lentamente prende una mano di Ludovico e la stringe tra le proprie "Non aver paura fratello, non sei solo." la voce trema appena ma trattie
  2. Frate Leo Solleva un sopracciglio e lo sguardo si fa ancora più attento e penetrante, le braccia incrociate e le mani che si stringono appena ad esse "Anche volendo sorvolare sul fatto che la presenza della cicuta in casa non sia un indizio sufficiente, mi sta dunque confermando che lei non ha avuto modo di svolgere un'accurata autopsia e che il cadavere è stato dato alle fiamme senza riceverne?" Probabilmente la risposta non arriverà, non subito almeno, visto che in quel momento la voce di Ludovico sovrasta quella del Sotium, il quale rimane interdetto, indeciso se invitare il cacci
  3. Frate Leo Mantiene un tono pacato e cortese e intanto non smette nemmeno per un attimo di studiare il religioso, onde non farsi sfuggire alcuna sfumatura delle sue reazioni e del suo stato d'animo. Se ne sta a braccia incrociate e col capo appena reclinato, ascoltando quel breve e nervoso snocciolarsi di quelle che gli suonano molto come frasi fatte. "Indubbiamente una tragedia. Ma ci dica, per favore: come mai è stato stabilito l'avvelenamento da cicuta come causa della morte? L'autopsia non ha lasciato dubbi in proposito?" domanda poi.
  4. Frate Leo La domanda più che legittima della bambina pare colpirlo con la stessa malagrazia e potenza di un pugno allo stomaco. Per alcuni secondi rimane in silenzio, i grandi occhi scuri fissi su di lei. Infine risponde, la voce che scivola fuori dalle labbra per lasciar spazio all'aria fino ad allora trattenuta: "E' l'ultima cosa che vorrei e intendo fare, Filomena. Vorrei solo tu potessi crescere in pace sotto la guida di qualcuno che ti vuole bene." Nel breve tratto di strada che li separa dall'abitazione di Padre Giulio, valuta l'idea di dare qualche boccata al sigaro che gli è
  5. Frate Leo Risponde volentieri alla stretta di mano di Wakanda, sorridendo e annuendo alle sue parole "Nostra Signora ha messo tutti noi sullo stesso cammino, non ci resta che essere degni del compito che ci ha affidato. E sì, credo andremo d'accordo." Un sorriso accoglie anche il commiato di Padre Franco, poi è fuori assieme agli altri compagni, salutando Federico e ascoltando lo scambio di battute tra Elvio e la bambina "Sì Filomena, andrà tutto bene. Ora noi andremo a parlare con altre persone per capire cosa sia successo alla mamma, ma non permetteremo che nessuno ti faccia altro
  6. Frate Leo Ascolata con estrema attenzione la spiegazione di Wakanda, guardandolo negli occhi e rimanendogli molto vicino in modo da evitare che chiunque altri possa udirli. Inizialmente colpito e sorpreso, riassume man mano un sorriso amichevole e prova a posare una mano sulla spalla dell'uomo, rispondendogli di nuovo con voce estremamente bassa, sì che nessun altro possa udirlo. Wakanda Infine si accomiata da Padre Franco, stringendogli la mano e promettendogli di fargli sapere al più presto come si siano evoluti i fatto, attenderebbe solo la sua risposta alla richiesta di E
  7. Frate Leo Posa una mano sulla spalla di Padre Franco, annuendo e sorridendo con aria incoraggiante "Comprendo perfettamente e condivido. Faremo del nostro meglio, lo prometto." Attende dunque che anche i compagni siano pronti a prendere commiato, ma nel frattempo prende a mordicchiarsi il labbro inferiore e a riflettere bene su quanto accaduto e udito fin'ora... ricordi, pensieri, riflessioni... un dubbio... Guarda Wakanda negli occhi, avvicinandoglisi e domando a mezza voce: "Perdonatemi fratello, ma vorrei che la nostra conoscenza e collaborazione incominciasse nel migliore dei mod
  8. Frate Leo Per un momento spia di sottecchi Padre Franco con aria un po' perplessa: tanto sospetto verso un forestiero che si offra di dare una mano gli risulta lievemente in contraddizione con quanto professato fino a qualche secondo fa e anche lo sconvolgimento per il suo aspetto fisico... tuttavia, sapendo quanto il prete sia legato alla bambina, soggetto principale della situazione, decide di lasciar perdere o far finta di nulla. Piuttosto accetta con un sorriso e un cenno del capo il sigaro "Grazie, molto gentile!" ma evita di accenderlo al chiuso, riponendolo all'interno della s
  9. Frate Leo "Non credo si possa ancora stabilire se le cause della morte di Lucia siano state naturali, ma l'assoluzione di Filomena sarebbe un primo bel risultato." Specifica non riuscendo a far svanire del tutto quel lieve sorriso sollevato, sebbene la faccenda di Padre Matteo lo disturbi profondamente. Soprattutto quando viene loro spiegato l'atteggiamento del religioso verso i forestieri e il sotium torna a mordersi le labbra per trattenere quei commenti a caldo che sa di non potersi più permettere da tempo. Però le parole di Padre Franco lo rincuorano profondamente, ridisegnandogli il
  10. Frate Leo Si stringe nelle spalle "Appunto, qualora decidessimo di indire un tribunale inquisitorio. Non è ancora così e, personalmente, le proverei tutte per non indirlo. E quanto alla vostra seconda osservazione, non mi sembrate tipo da credere sia l'abito a fare il prete..." osserva con sguardo altrettanto complice, che tuttavia non dura a lungo, un po' per prudenza un po' perché di nuovo concentrato sulle risposte dell'altro e sulle ulteriori domande dei compagni. "Diciamo che non escludiamo alcuna ipotesi e, in ogni caso, le dinamiche che hanno incastrato Filomena ci paiono sos
  11. Frate Leo La diffidenza del prete nei suoi confronti parrebbe continuare a non turbarlo o sorprenderlo. Risponde alle sue domande e ascolta le sue parole guardandolo negli occhi, accennando un gentile sorriso quando apprezza ciò che ode. "Sono stati gli Excurbitores a chiederci di intervenire, visto che Padre Matteo aveva richiesto la convocazione dell'Inquisizione per il caso." Spiega studiando a propria volta l'uomo, quella ruga di disappunto e ogni reazione alle loro informazioni. La sua preoccupazione per il destino della bambina gli piace e anche quella proposta in cui aveva co
  12. Frate Leo La confidenza tra Padre Franco e Filomena colpisce positivamente il Sotium che si abbandona a propria volta a un sorriso intenerito e quasi gli dispiace che la piccola debba essere allontanata, ma si rende conto sia la cosa migliore visti gli argomenti che si apprestano a trattare. Subisce e incassa i nemmeno tanto velati rimproveri del prete senza battere ciglio, come se li aspettasse o li condividesse intimamente. "Né io né il mio Maestro sapevamo nulla di questa faccenda: siamo qui di passaggio, diretti verso altra meta per altri scopi, ma ci è stato richiesto di sostare
  13. Frate Leo Ricambia l'amichevole sorriso di Elvio, attende che anche gli altri si siano presentati poi aiuta il cacciatore a disporre al meglio le sedie, ma attende che tutti gli altri abbiano preso posto prima di farlo a propria volta, controllando e sperando che Ludovico porti effettivamente con sé la bambina. "Quindi immagino che... immaginiate l'argomento della nostra visita..." esordisce poi cordialmente.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.