Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Return to Planet Apocalypse

Sandy Petersen, già autore del famosissimo gioco di ruolo Il Richiamo di Cthulhu e designer degli altrettanto mitici Doom e Doom 2, torna con un nuovo setting horror per la 5E

Read more...

Anteprima Tasha's Cauldron of Everything #3 - Tatuaggi Magici

Continua la scoperta di nuove anteprime sulla prossima espansione meccanica di D&D 5e, nascoste dalla WotC in una mappa online di Icewind Dale.

Read more...

Spade, fantascienza e magia

In questo articolo Wade Rockett ci parla di come giocare delle campagne ambientate in mondi post apocalittici usando 13th Age.

Read more...

Fantasmi

Eccovi il terzo di una serie di articoli che vanno a guardare sotto una luce nuova molti dei mostri iconici dei nostri giochi, suggerendo nuovi approcci per usarli.

Read more...
By senhull

Non Preparare Trame

Per preparare le sessioni è meglio concentrarsi sul creare delle situazioni da presentare ai giocatori. Preparare delle trame delineate e specifiche è controproduttivo.

Read more...

    Le 10 sottoclassi del Guerriero più usate

    • Con l'uscita di nuovi supplementi sono state introdotte nuove opzioni per il Guerriero per quello che riguarda le sottoclassi. Vediamo quali sono quelle più usate dai giocatori di D&D Beyond.

    Con l'uscita di nuove opzioni per le classi contenute nella Guida degli Avventurieri alla Costa della Spada, nella Guida Omnicomprensiva di Xanathar e nella Explorer's Guide to Wildemount (ancora non tradotta nella nostra lingua) i giocatori che amano il Guerriero, una delle 4 classi base che ci accompagnano sin dalla prima edizione di D&D, hanno ora davvero un'ottima varietà di sottoclassi per personalizzare il loro combattente.

    D&D Beyond ha redatto una classifica su quelle più usate:

    large.1043453402_ScreenShot2020-05-05at10_53_22AM.png.68ce2dfe33e9ac8d06082f5aa3970d8c.png

    1. Il Campione (MdG) domina la classifica con il 38,1%, forse per la sua semplicità d'uso o forse per il fatto che è l'archetipo del classico Guerriero a cui i giocatori sono abituati sin dalle prime edizioni.
    2. Il Maestro di Battaglia (MdG) si piazza al secondo posto con il 17,4%, per quei giocatori che vogliono un Guerriero più tattico.
    3. Al terzo posto con il 13,5% troviamo l'ultima sottoclasse del Manuale del Giocatore, il Cavaliere Mistico (MdG), che unisce un pizzico di magia al suo stile di combattimento.
    4. Il Gunslinger (DDB), presente solo su D&D Beyond, si ricava un posto tra i primi 5 con il 10,1%, adatto per chi vuole più proiettili in canna che frecce al suo arco.
    5. Al quinto posto vediamo il Samurai (GOdX) con il 6,6%, per i giocatori che desiderano un instancabile guerriero esotico.
    6. E fuori dai primi 5 posti troviamo per primo l'Arciere Arcano (GOdX) con il 6,0%, per chi vuole liberare il proprio elfo interiore.
    7. Con il 3,2% il settimo posto lo guadagna il Cavaliere Errante (GOdX) specializzato nel combattimento in sella.
    8. Il Rune Knight (UA) con il 2,9% è l'unica sottoclasse proveniente da un Unearthed Arcana a trovare un posto in classifica; speriamo di vederlo ufficializzato presto in qualche supplemento.
    9. L'Echo Knight (EGtW) della nuova Explorer's Guide to Wildemount  si piazza al nono posto con l' 1,1%. Vedremo se, dato il successo di vendite della guida, scalerà la classifica nella prossima classifica.
    10. All'ultimo posto, ma a pari merito con L'Echo Knight, troviamo il Cavaliere dei Draghi Purpurei (GdAaCdS) dei Forgotten Realms con l' 1,1%. Forse il suo insuccesso deriva dall'essere parte di un ambientazione molto specifica, o forse dal fatto che le sue abilità si focalizzano sul supporto agli alleati piuttosto che sull'attacco.


    News type: Generica


    User Feedback

    Recommended Comments

    Credo che chi voglia fare il guerriero, statisticamente, sia interessato particolarmente al combattimento (uno dei tre pilastri della quinta edizione) e che molto semplicemente badi più a questo che al resto (da qui il predominio della sottoclasse campione). Non c'è niente di male se il tutto è amalgamato con del buon gioco di ruolo ma questo è tutto un altro discorso. A me il guerriero in questa edizione piace un sacco, è veramente troppo versatile (per gli incrementi di caratteristica/talenti) rispetto alle altre classi ed è, secondo me, una delle scelte più azzeccate quando si conosce poco il Dungeon Master e/o il setting e l'impostazione della campagna (ad esempio se non si ha una chiara dichiarazione di intenti nella sessione zero).

    Edited by Maiden
    Link to comment
    Share on other sites
    • Moderators - supermoderator
    1 ora fa, Ermenegildo2 ha scritto:

    Se è un campione statisticamente significativo direi che è un risultato molto triste.

    Considerando che ci si basa sull'intera utenza di D&D Beyond e che il guerriero è tra le 3 classi più usate di D&D 5E direi che è sicuramente statisticamente significativo (non dico che rappresenti l'intera utenza di D&D 5E, ma è sicuramente indicativo di un trend). Non capisco però perché dovrebbe essere un "risultato molto triste".

    EDIT: se vuoi un numero più preciso pare che ci siano quasi 10 milioni di personaggi attivi su D&D Beyond, di cui circa il 12% di guerrieri

    Link to comment
    Share on other sites
    • Moderators - supermoderator
    5 minuti fa, Grimorio ha scritto:

    A me sorprende il cavaliere mistico al terzo posto, per me è una classe fatta male, il warlock hexblade è molto meglio come guerriero mago.

    C'è da dire che l'Hexblade si porta dietro il concetto del patrono, che magari non ispira a tutti i giocatori. Inoltre non sottovaluterei l'effetto "Core Book"

    Link to comment
    Share on other sites
    12 minuti fa, Alonewolf87 ha scritto:

    C'è da dire che l'Hexblade si porta dietro il concetto del patrono, che magari non ispira a tutti i giocatori. Inoltre non sottovaluterei l'effetto "Core Book"

    Ma guarda, anche con i patroni del MdG e il patto della Lama comunque si costruisce un guerriero mago migliore, la scelta degli incantesimi del Cavaliere Mistico è imbarazzante.

    Link to comment
    Share on other sites
    • Moderators - supermoderator
    3 minuti fa, Grimorio ha scritto:

    Ma guarda, anche con i patroni del MdG e il patto della Lama comunque si costruisce un guerriero mago migliore, la scelta degli incantesimi del Cavaliere Mistico è imbarazzante.

    Un Warlock patto della Lama rimane comunque più "incantatore che se la cava bene anche in mischia", mentre il Cavaliere Mistico è più "buon combattente da mischia che sa fare anche qualche magia", due approcci comunque sufficientemente differenti da lasciare spazio ad ambo le scelte. Ma non voglio stare a disquisire su quale sia il più efficace o meno, sia chiaro.

    Link to comment
    Share on other sites
    2 minuti fa, Alonewolf87 ha scritto:

    Un Warlock patto della Lama rimane comunque più "incantatore che se la cava bene anche in mischia", mentre il Cavaliere Mistico è più "buon combattente da mischia che sa fare anche qualche magia", due approcci comunque sufficientemente differenti da lasciare spazio ad ambo le scelte. Ma non voglio stare a disquisire su quale sia il più efficace o meno, sia chiaro.

    Vero anche questo, forse dipende da me, personalmente userei un guerriero mago per fare magie di buff e combattere con le armi, ma con le scuole obbligate del CM non credo si possa fare.

    Link to comment
    Share on other sites
    • Moderators - supermoderator
    10 minuti fa, Grimorio ha scritto:

    Vero anche questo, forse dipende da me, personalmente userei un guerriero mago per fare magie di buff e combattere con le armi, ma con le scuole obbligate del CM non credo si possa fare.

    Tecnicamente non sono proprio scuole obbligate, ha modo di impararsi incantesimi anche fuori scuola (a livello 3 e a certi livelli successivi) quindi ci può aggiungere alcune cosine interessanti (chessò un Blocca Persone a cui dare svantaggio al TS con Eldritch Strike), anche se sì ovviamente la scuola punta a fornire effetti di danno ad area ad un guerriero che svolge più che altro un ruolo da combattente. Da tenere comunque da conto che anche rimanendo su Abiurazione ed Evocazione uno può andare su cose come Lighting Lure/Thunderwave/Gust of Wind (se non addirittura Dispel Magic/Counterspell e Banishment ai livelli alti) per un pò di controllo del campo di battaglia.

    Link to comment
    Share on other sites
    1 ora fa, Alonewolf87 ha scritto:

    Considerando che ci si basa sull'intera utenza di D&D Beyond e che il guerriero è tra le 3 classi più usate di D&D 5E direi che è sicuramente statisticamente significativo (non dico che rappresenti l'intera utenza di D&D 5E, ma è sicuramente indicativo di un trend). Non capisco però perché dovrebbe essere un "risultato molto triste".

    EDIT: se vuoi un numero più preciso pare che ci siano quasi 10 milioni di personaggi attivi su D&D Beyond, di cui circa il 12% di guerrieri

    Perchè la distribuzione delle sotto classi è estremamente assimetrica tra le opzioni con il 69% degli usi concentrato sul 30% delle opzioni e il 38.1% delle selezioni riconducibile al 10% delle opzioni. Questa distribuzione è estremamente sproporzionata e mi lascia molto perplesso. Cioè secondo me vuol dire che c'è qualche problema in uno o più dei seguenti campi:

    -Come è stata fatta la classe/sottoclasse

    -Come la classe/sottoclasse è percepita dall'utenza

    -Come la classe/sottoclasse è stata "raccontata" all'utenza

    Cioè non penso che fosse un obbiettivo di design della 5° che ci fosse un assimetria così forte nel come venissero selezionate le sottoclassi del guerriero. Cioè non credo che nessuno progetti una sottoclasse perchè venga usato dal 1.1% dei giocatori o che lo faccia quando ci sono ben più di 10 sottoclassi. Nel caso di 10 sottoclassi mi aspetto che uno punti ad avere valori di uso tra 5% ed il 20%

     

    Per la significatività statistica non penso basti solo il numero di utilizzatori, penso che sia necessario anche una quantificazione del tempo di uso rispetto allo scopo previsto. Cioè se io faccio un Pg e dopo una sessione lo cambio perchè non mi diverto andrebbe pesato meno di un pg che ho per un intera avventura sia che questa sia lunga che corta.

    Link to comment
    Share on other sites
    • Moderators - supermoderator
    15 minuti fa, Ermenegildo2 ha scritto:

    Perchè la distribuzione delle sotto classi è estremamente assimetrica tra le opzioni con il 69% degli usi concentrato sul 30% delle opzioni e il 38.1% delle selezioni riconducibile al 10% delle opzioni. Questa distribuzione è estremamente sproporzionata e mi lascia molto perplesso. Cioè secondo me vuol dire che c'è qualche problema in uno o più dei seguenti campi:

    Per me, come già detto prima, un fattore decisamente importante il fatto che molti giocatori magari si limitano ai core, quindi questo spiega il minore utilizzo di opzioni degli splatbook e il fatto che le tre opzioni più scelte del guerriero siano appunto quelle del core. Il fatto che il champion abbia numeri doppi rispetto agli altri due guerrieri Core potrebbe essere davvero un riflesso del fatto che il guerriero semplice e lineare è davvero apprezzato (magari dai neofiti proprio chissà).

    16 minuti fa, Ermenegildo2 ha scritto:

    Per la significatività statistica non penso basti solo il numero di utilizzatori, penso che sia necessario anche una quantificazione del tempo di uso rispetto allo scopo previsto. Cioè se io faccio un Pg e dopo una sessione lo cambio perchè non mi diverto andrebbe pesato meno di un pg che ho per un intera avventura sia che questa sia lunga che corta.

    Sicuramente il fatto che certe opzioni siano a disposizione da meno tempo di altro è significativo (per dire l'Echo Knight uscito da pochissimo ha già la stessa percentuale d'uso del Purple Dragon Knight della SCAG in circolazione da anni quindi credo avrà in futuro un grosso incremento in proporzione, come le altre opzioni della Wildemount) sulle percentuali mostrate. Tieni da conto che queste infografiche sono legate al numero di personaggi "attivi" su D&D Beyond, che poi questa definizione possa essere fumosa e portare a delle aberrazione statistiche ti dò ragione, ma credo che certe tendenze di fondo rimangano comunque specchio di quella che è la realtà media.

    Link to comment
    Share on other sites

     

    3 minuti fa, Hicks ha scritto:

    Il champion è anche l'unico gratuito su DndBeyond (e in srd), se escludiamo un homebrew non ufficiale e due sottoclassi UA

    Ok non avevo idea di questa questione, bisognerebbe quindi aggiungere qualche dato in più perchè la statistica sia più significativa e probabilmente pesare le sotttoclassi per il numero di persone che vi hanno effettivamente accesso.

    🐸 Sembra un problema statisticamente interessante 🐸

    Link to comment
    Share on other sites
    2 minuti fa, Ermenegildo2 ha scritto:

    probabilmente pesare le sotttoclassi per il numero di persone che vi hanno effettivamente accesso

    Se vi hanno accesso è perché l'hanno comprato, quindi è più probabile che siano interessati a usarlo 😁

    • Like 1
    Link to comment
    Share on other sites
    In questo momento, Hicks ha scritto:

    Se vi hanno accesso è perché l'hanno comprato, quindi è più probabile che siano interessati a usarlo 😁

    Possono comprare la singola sottoclasse da un manuale oppure devono comprare l'intero manuale? Inoltre portebbero essere interessati agli altri contenuti del manuale no?

    Quello che dici è sicuramente vero in prima approssimazione però penso si possa fare meglio 😃

    Link to comment
    Share on other sites
    2 minuti fa, Hicks ha scritto:

    Se non sbaglio possono comprare anche solo la singola sottoclasse!

     

    3 minuti fa, Ermenegildo2 ha scritto:

    Possono comprare la singola sottoclasse da un manuale oppure devono comprare l'intero manuale? Inoltre portebbero essere interessati agli altri contenuti del manuale no?

    Quello che dici è sicuramente vero in prima approssimazione però penso si possa fare meglio 😃

    Si è possibile comprare anche solo le sottoclassi, o la classe nel caso dell'artefice.

    Link to comment
    Share on other sites
    2 ore fa, Alonewolf87 ha scritto:

    C'è da dire che l'Hexblade si porta dietro il concetto del patrono, che magari non ispira a tutti i giocatori. Inoltre non sottovaluterei l'effetto "Core Book"

    confermo ,

    da noi su circa 20 PG ,

    solo 1 Warlock (giocato con difficoltà , e poi abbandonato intorno al 5°) .

    il Guerriero Campione invece portato oltre il 20° .

    Link to comment
    Share on other sites
    • Moderators - supermoderator
    13 ore fa, Maxwell Monster ha scritto:

    confermo ,

    da noi su circa 20 PG ,

    solo 1 Warlock (giocato con difficoltà , e poi abbandonato intorno al 5°) .

    il Guerriero Campione invece portato oltre il 20° .

    Io invece se devo riportare le statistiche dei miei gruppi (dal vivo e tuttora attivi a livelli differenti), su circa 40 PG abbiamo avuto 6 guerrieri (3 Battlemaster, 2 Champion, 1 Arcane Archer ); 5 Warlock (1 Fiend Chain Pact, 1 Archfey Blade Pact, 2 Hexblade, 1 Old One Tome Pact); 5 Maghi (1 Invocatore, 2 Divinatori, 1 Trasmutator); 5 Barbari (1 Bear Totem, 1 Wolf Totem 1 Berserker, 1 Ancestral Guardian); 4 Chierici (Grave, Tempest, Life, Trickery); 4 Druidi (2 Moon, 2 Land) e altri sparsi.

    Link to comment
    Share on other sites

    Il campione è sbagliato, deve esserci del bias dovuto appunto al diverso tempo in cui le sottoclassi sono state a disposizione e a quanti giocatori abbiano a disposizione più sottoclassi.

    Se il 100% dei giocatori nel campione ha accesso al campione (l'archetipo) mentre solo una parte più piccola ha accesso alle altre, è chiaro che il grafico non rispetta la realtà di quali sottoclassi siano le più o meno apprezzate (tranne il drago purpureo che fa schifo a tutti).

    Stando alle discussioni online l'archetipo più apprezzato è il maestro di battaglia, seguito circa a pari merito da cavaliere mistico e samurai. Gli archetipi meno apprezzati sono campione, arciere arcano e drago purpureo. 

    Capisco che reddit, i forum e i gruppi con cui ho giocato possano non rispecchiare l'intera comunità, ma che la discrepanza sia così tanta da avere una delle sottoclassi che non ho letteralmente mai visto giocare (se non come dip per un barbaro) al primo posto con il 38% mi lascia davvero perplesso.

    Link to comment
    Share on other sites


    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.