greymatter

Moderatore di sezione
  • Conteggio contenuto

    961
  • Registrato

  • Ultima attività

  • Giorni vinti

    23

greymatter ha vinto il 21 Dicembre 2016

I contenuti di greymatter hanno ricevuto più mi piace di tutti!

Informazioni su greymatter

  • Rango
    Prescelto
  • Compleanno 13/08/1988

Come contattarmi

Informazioni Profilo

  • Sesso
    Maschio
  • Località
    https://1hitpointleft.wordpress.com/
  • GdR preferiti
    AD&D 2e, D&D 5e, Symbaroum, Call of Cthulhu, GURPS, Runquest, Burning Wheel, giochi OSR
  • Interessi
    Giochi di ruolo, linguaggi di programmazione, linux, tipografia, medicina, metal. Leggo un sacco.

Visitatori recenti del profilo

9.442 visualizzazioni del profilo
  1. La Goodman Games è ottima! È la casa editrice che pubblica DCC RPG, di cui sono un grande fan! Fantastica notizia!
  2. DnD 5e

    @Muso Questo che segue e' da intendersi come mio commento personale, come semplice utente di Dragonslair. Io non apprezzo molto il lavoro di Editori Folli, ma non per la traduzione in se', bensi' per l'etica contradditoria che emerge dal lavoro. Fai una traduzione amatoriale di un gioco di ruolo, per poi metterla a disposizione di tutti gratuitamente su internet? Wow, grazie mille! Non ironicamente. Si', la traduzione e' illegale, pero' posso apprezzare l'etica "anarchica" e ribelle di chi fa un lavoro del genere e poi lo mette a disposizione di tutti; ognuno poi fara' le proprie valutazioni e decidera' se e' etico scaricare questo tipo di contenuti. Questo lo dico da promotore della Free Culture, e da persona che da sempre rilascia i propri lavori sotto licenza Creative Commons. Poi pero' leggi alla fine di ogni pagina: Non solo; vedi che EF è contrario a persone che cercano di creare lavori derivati (cambiando il layout e l'organizzazione della traduzione, mantenendo i "credits") dicendo che la cosa sarebbe illegale; e poi faccio notare che inizialmente il divieto di riproduzione era presente anche nell'SRD (poi tolto per fortuna). Insomma, apprezzerei il lavoro di EF se poi non ci fossero tutti questi "divieti" che Editori Folli impone sulle proprie traduzioni (in maniera IMO ipocrita visto che si tratta di traduzioni non autorizzate), e sull'ostruzionismo che spesso viene fatto a chi vuole utilizzare il lavoro. Stando cosi' le cose, non approvo il lavoro di EF.
  3. DnD 5e

    Non so se si possa parlare di traduttori freelancer - la WotC ha affidato a GF9 la gestione delle localizzazioni, ma GF9 collabererà con Asmodee Italia (che lo ha annunciato sul proprio sito)
  4. Si era già parlato di Esper Genesis qui su Dragon’s Lair in occasione del playtest pubblico, cominciato in Agosto. Invece di voler convertire le regole di D&D 5E ad un setting sci-fi, i creatori del gioco hanno adottato un approccio concettualmente opposto: elaborare un setting sci-fi che si adattasse alle regole di D&D 5e, originariamente concepite per l’high fantasy. I personaggi del gioco dunque sono eroi intergalattici, alle prese con avventure dense di azione in un setting che promette di essere versatile e facilmente adattabile. Le principali ispirazioni per il gioco sono state Star Wars, Mass Effect, Phantasy Star, e Ghost in the Shell. Il gioco conterrà comunque strumenti per adattare le regole a generi diversi ma correlati (come il cyberpunk o lo steampunk). Esper Genesis non prevede la presenza di magia; tuttavia, alcuni individui noti come Esper sono in grado di canalizzare energie cosmiche per creare effetti sovrannaturali (essenzialmente si tratta degli incantesimi di D&D opportunamente reskinnati). Le regole non sono attualmente disponibili per il pubblico; tuttavia, dal portale di distribuzione RPGNow si può scaricare un PDF gratuito contenente una avventura introduttiva, qualche informazione sul setting, personaggi pregenerati e qualche regola extra (incluse regole per il combattimento tra astronavi). Se già giocate a D&D 5E è piuttosto facile utilizzare il materiale fornito. Il gioco finale comprenderà 8 razze giocabili, liste di equipaggiamento adatte ad un setting sci-fi, nuovi archetipi, background, abilità e talenti. Il manuale base, oltre alle regole, conterrà informazioni sul setting ed un bestiario essenziale. Due prodotti separati, The Silrayne Threats Database e The Master Technician’s Guidebook offriranno ulteriore materiale opzionale. Il primo presenta un insieme di mostri, PNG e minacce per rendere interessante la vita dei personaggi; il secondo regole addizionali, statistiche per i veicoli e liste di equipaggiamento extra. I creatori del gioco sono Rich Lescouflair (Lead Designer), Brian Dalrymple (Graphic Deisigner, Layout) ed Eric Wiener (Producer); tutti e tre hanno esperienza nel campo dei giochi di ruolo. I creatori prevedono che il gioco sarà completo per Dicembre 2017. Il PDF del manuale base è disponibile a partire da pledge di $25; per la copia fisica si parte da $50. Ormai consueto disclaimer: Kickstarter non è una piattaforma di preordine. Si tratta di un sito che offre la possibilità ai developer di lanciare propri progetti e raccogliere fondi, ma non offre alcun tipo di garanzia sul completamento del progetto o sulla qualità del prodotto finale. Una volta che la campagna Kickstarter finisce, i soldi vengono trasferiti ai developer, ed è responsabilità di questi ultimi gestirli per portare a compimento il loro progetto. Tuttavia, i tre creatori hanno esperienza nel campo, il che ovviamente depone a favore della buona riuscita di Esper Genesis. Link Kickstarter Avventura introduttiva su RPGNow
  5. Crowdfunding

    Esper Genesis è un gioco di ruolo di fantascienza eroico basato sulle regole di D&D 5e. Qui il link alla campagna Kickstarter, che si concluderà il 10 Aprile 2017. Si era già parlato di Esper Genesis qui su Dragon’s Lair in occasione del playtest pubblico, cominciato in Agosto. Invece di voler convertire le regole di D&D 5E ad un setting sci-fi, i creatori del gioco hanno adottato un approccio concettualmente opposto: elaborare un setting sci-fi che si adattasse alle regole di D&D 5e, originariamente concepite per l’high fantasy. I personaggi del gioco dunque sono eroi intergalattici, alle prese con avventure dense di azione in un setting che promette di essere versatile e facilmente adattabile. Le principali ispirazioni per il gioco sono state Star Wars, Mass Effect, Phantasy Star, e Ghost in the Shell. Il gioco conterrà comunque strumenti per adattare le regole a generi diversi ma correlati (come il cyberpunk o lo steampunk). Esper Genesis non prevede la presenza di magia; tuttavia, alcuni individui noti come Esper sono in grado di canalizzare energie cosmiche per creare effetti sovrannaturali (essenzialmente si tratta degli incantesimi di D&D opportunamente reskinnati). Le regole non sono attualmente disponibili per il pubblico; tuttavia, dal portale di distribuzione RPGNow si può scaricare un PDF gratuito contenente una avventura introduttiva, qualche informazione sul setting, personaggi pregenerati e qualche regola extra (incluse regole per il combattimento tra astronavi). Se già giocate a D&D 5E è piuttosto facile utilizzare il materiale fornito. Il gioco finale comprenderà 8 razze giocabili, liste di equipaggiamento adatte ad un setting sci-fi, nuovi archetipi, background, abilità e talenti. Il manuale base, oltre alle regole, conterrà informazioni sul setting ed un bestiario essenziale. Due prodotti separati, The Silrayne Threats Database e The Master Technician’s Guidebook offriranno ulteriore materiale opzionale. Il primo presenta un insieme di mostri, PNG e minacce per rendere interessante la vita dei personaggi; il secondo regole addizionali, statistiche per i veicoli e liste di equipaggiamento extra. I creatori del gioco sono Rich Lescouflair (Lead Designer), Brian Dalrymple (Graphic Deisigner, Layout) ed Eric Wiener (Producer); tutti e tre hanno esperienza nel campo dei giochi di ruolo. I creatori prevedono che il gioco sarà completo per Dicembre 2017. Il PDF del manuale base è disponibile a partire da pledge di $25; per la copia fisica si parte da $50. Ormai consueto disclaimer: Kickstarter non è una piattaforma di preordine. Si tratta di un sito che offre la possibilità ai developer di lanciare propri progetti e raccogliere fondi, ma non offre alcun tipo di garanzia sul completamento del progetto o sulla qualità del prodotto finale. Una volta che la campagna Kickstarter finisce, i soldi vengono trasferiti ai developer, ed è responsabilità di questi ultimi gestirli per portare a compimento il loro progetto. Tuttavia, i tre creatori hanno esperienza nel campo, il che ovviamente depone a favore della buona riuscita di Esper Genesis. Link Kickstarter Avventura introduttiva su RPGNow Visualizza articolo completo
  6. Confronto

    Si. Nel frattempo, dato che comunque mastichi l'inglese, puoi scaricare Mythras imperative che e' una versione semplificata ma quasi completa del regolamento. Il manuale completo puoi trovarlo facilmente su Amazon.
  7. Confronto

    Come tu stesso hai scritto, le principali differenze sono nel sistema magico. Essenzialmente la Folk Magic e la Sorcery sono state ribilanciate (specie la folk magic), il funzionamento del Theism e' stato modificato (in RQ6 funziona con un pool di punti), L'Animism e' stato espanso, e un sistema nuovo (il Mysticism) e' stato aggiunto. In generale i sistemi magici sono spiegati meglio e sono piu' semplici da usare. La creazione del personaggio secondo me e' piu' veloce e tende a generare personaggi piu' organici e legati sia tra loro che all'ambientazione. Il combattimento e gli stili di combattimento sono spiegati meglio, con diversi piccoli aggiustamenti alle regole. Nel complesso, le differenze piu' sostanziali sono nel sistema magico, tutto il resto sono limature e aggiustamenti ma il regolamento rimane piu' o meno quello.
  8. Confronto

    Giusto per tua informazione, Runequest 6 e' stato per breve tempo pubblicato in Italiano dalla Alephtar Games. Il manuale e' andato fuori catalogo circa un annetto fa per problemi di licenza; copie in italiano sono difficili al momento, ma forse con un po' di fortuna potresti procurartene una mettendo magari qualche annuncio e cercando su fb. Detto questo, io andrei per Runequest 6/Mythras, se non altro perche' e' attualmente in stampa (come Mythras) ed e' possibile scaricare gratuitamente una versione quasi completa delle regole; se tuttavia il manuale in italiano e' molto importante per te, vai per Runequest 2 che come osservi e' quasi lo stesso regolamento. Sappi pero' che anche quello e' fuori catalogo e non sara' semplice da trovare - anche li' dovrai cercare su ebay e simili.
  9. D&D Beyond sarà semplicemente un supporto digitale al gioco già esistente (sotto forma di app/programma). Non è un nuovo gioco o una nuova edizione di D&D. al momento nessuno sa esattamente come funzionerà (se sarà gratuito, se richiederà pagamenti e in che forma), né come funzionerà per i contenuti homebrew. La beta inizierà presto, quindi se sei curioso puoi iscriverti alla beta; tuttavia, non credo che D&D beyond debba influenzarti nel prendere o ritardare l'acquisto di D&D 5e. Se volevi prendere D&D 5e, prendilo
  10. Si, sapevo che alcuni dungeon sono fatti abbastanza bene - tuttavia, se ti servono dei dungeon, per la stessa cifra o poco piu' puoi comprare diversi moduli per Lamentations of the Flame Princess o DCC RPG che sono tendenzialmente di alta qualita' e originali. Oppure spendi un po' di piu' e ti prendi Maze of the Blue Medusa che e' un'avventura geniale e veramente originale.
  11. Personaggio

    Concordo con Demetrius - anche nella scelta delle possibili classi da multiclassare (warlock in particolare e' secondo me la scelta migliore).
  12. Personaggio

    Con le informazioni che fornisci e' difficile rispondere. In generale, direi che in D&D 5E, dal punto di vista puramente meccanico e considerando la progressione del personaggio da 1 a 20, *non convenga* multiclassare a meno di non avere una buona ragione per farlo. In casi specifici questo puo' non essere vero (es. se sai che la tua campagna probabilmente o sicuramente non raggiungera' il livello 20 - come succede per l'80-90% delle campagne di D&D), ma direi che e' una scelta che va fatta consapevolmente e con un'idea precisa in mente. Quindi: Perche' vuoi multiclassare? Cosa intendi con "aiutare ulteriormente" il tuo gruppo? Cos'e' che ti manca del paladino?
  13. Io invece sono contento di questa release - in effetti, questa sara' la prima avventura che probabilmente comprero'. Gli adventure path lunghissimi che hanno pubblicato finora non hanno alcun appeal per me, perche' sono avventure che non masterizzero' mai, il cui design non mi piace e da cui veramente non ho niente da trarre/riciclare. Il format che hanno scelto (avventure brevi, con Dungeon facilmente droppabili in campagne gia' esistenti) mi piace assai di piu', per cui intendo comprare Tales of the Yawning Portal se non altro per dare, nel mio piccolo, il messaggio che per me questa e' la direzione giusta.
  14. Crowdfunding

    In realta' sono stato un po' sbrigativo con il concetto di Dreadpunk - cioe' quello che dici e' vero, il sovrannaturale nell'epoca Vittoriana e' il Gotico per antonomasia. Il Dreadpunk descrive storie Gotiche contemporanee ambientate in un'epoca Vittoriana un po' stereotipata (o comunque tratteggiata in modo semplificato e che fa solo da sfondo); cioe', l'epoca Vittoriana e' ripresa come cliche' piuttosto che come realta' storica. L'altro aspetto e' che il dreadpunk e' un fenomeno contemporaneo, quindi le storie sono scritte con una prospettiva contemporanea. Non sei comunque l'unico a nutrire dubbi sulla effettiva necessita' di definire un nuovo genere
  15. DnD 5e

    Wow! 28 pagine di materiale! Bisogna davvero fare i complimenti alla WotC: anche se e' solo materiale di playstest, si vede che c'e' stato un sacco di lavoro su questo materiale ed e' davvero encomiabile che lo stiano rilasciando gratuitamente. Detto questo, dopo una rapida lettura, mi pare che la classe sia forse un po' troppo versatile. Sicuramente richiede una lettura piu' approfondita per giudicare come si rapporti alle altre classi.