Jump to content

Hero81

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    263
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

59 Ogre

1 Follower

About Hero81

  • Rank
    Adepto
  • Birthday 08/24/1981

Recent Profile Visitors

1,273 profile views
  1. Allora il gioco non é lontano dal completamento: anche se il 7 è ottimistico. L' ambientazione usicrà dopo e li c'è ampio margine di manovra per cambiare elementi o introdurne di nuovi.
  2. Comunque sia (lasciando per il momento Metafisico e Forgiarune) sarà un fantasy generico ma come manuale a parte ci sarà anche l'ambientazione. Pensavo di farne una ispirata alla rivoluzione francese in cui però i rivoluzionari sono gli antagonisti..... guidati da forze preternaturali di origine misteriosa e scopi ostili all'intera umanità, mentre i Nobili (che governano realmente per 'diritto divino') sono la fazione che i personaggi difendono e servono. Vi posto qualcosa in questi giorni.
  3. La Metafisica condivide gran parte degli obiettivi delle fisica: la differenza fondamentale è che in metafisica si fanno anche asserzioni non confutabili da esperimenti e quindi normalmente fuori dal discorso scientifico. Che c'entra questo con lo spaziotempo curvo? Cerca perchè se devo scegliere tra due teorie isomorfe una con la spaziotempo curvo e una con il Dirac sea a densità variabile scelgo la più semplice: la seconda. Il problema è proprio metafisico: che stabilisce il gradiente di semplicità?.....è una questione di estetica, di gusti personali o c'è qualcosa di più profondo? Bisogna minimizzare il numero di assiomi delle teoria? In tal caso ogni assioma conta come uno o ci sono assiomi più 'ingombranti' (bizzarre proprietà geometriche dello spazio, fusione dei concetti di tempo e spazio) che bisognerebbe evitare? Diciamo che occorre raffinare il metodo scientifico stesso inserendo criteri per la scelta di teorie equivalenti. Fintantochè questo metodo scientifico 2.0 non sarà stato elaborato scegliere tra die teorie equivalenti sarà fare della metafisica.....da qui il nome. Vero è comunque che Metafisico è un termine un pò fumoso.....forse semplicemente il termine Fisico è il meglio che si possa fare.
  4. Physiker mi piace....ma Metafisico di più. Perchè la trovi sbagliata?
  5. Pseudoscienziato è senza dubbio quanto più si avvicina a ciò che intendo: però è troppo polemico/insultante/scoperto per i miei gusti. Meglio Metafisico.
  6. Piccolo OT: Il termine semi-umoristico l'ho usato per sottintendere un mio certo scetticismo rispetto a certe idee nella fisica moderna (spazio tempo curvo, teorema di bell) che, a mio avviso, la rendono non dissimile a un insieme di credenze magiche. Tu mi dirai: le teorie sono confermate dagli esperimenti.....non c'è nulla di magico. Ti rispondo: la relatività generale potrebbe essere solo isomorfa alla teoria 'giusta' (vedi https://en.wikipedia.org/wiki/Polarizable_vacuum) e il teorema di bell viziato da un sottile errore matematico (vedi https://www.amazon.com/Disproof-Bells-Theorem-Illuminating-Entanglement/dp/1612337244). Comunque sia Metafisico è il nuovo vincitore: contiene la parola fisico, che suggerisce immediatamente di che si tratta, e sottintende un'alterità rispetto a ciò che la fisica dovrebbe essere. Grazie @Dr. Randazzo
  7. @Dr. Randazzo Il Forgiarune può fare un pò di tutto. Ti spiego: le classi magiche hanno tutte un tema di fondo. Druido: natura in tutte le possibili declinazioni (controllare ed evocare animali, vegetali, tempo atmosferico, camminare nella natura, trasformazioni in animale). Elementalista: 4 elementi + etere. Stregone: effetti di ammaliamento, maledizioni, evocazioni oscure. Necromante: effetti legati alla morte, alla malattia, alla decomposizione ai non morti corporei e incorporei. Mistico: protezioni, potenziamenti, esorcismi, guarigioni evocazione angeli. Loremaster (o altro nome): effetti che scimmiottano la fisica moderna. Il Forgiarune è l'unica classe che fa eccezione perché non è caratterizzata da un tema ma da un mezzo. Casta solo attraverso le rune ma con esse può fare un pò di tutto. Cosi copro anche l'archetipo del mago generalista che molti giocatori apprezzano e desiderano. Avrà, come le altre classi, 5 liste: Rune di evocazione, Rune di trasformazione, Rune di controllo, Rune di creazione e distruzione, Rune di conoscenza. Mago del caos, Tecnoincantatore e Confutatore sono bei nomi....vedrò....sono un pò indeciso.
  8. Forgiarune è ottimo grazie @Vuvuzela Gli altri sono tutti riferiti (forse non è chiaro nel messaggio originale) alla stessa classe per cui devo sceglierne uno soltanto...mi sa che vado di Maestro del sapere (Loremaster.)..in fondo è l'unica classe veramente originale....è giusto dia nome al gioco. La magia Selavaggia nel gioco riguarda tutte le classi: è un fenomeno legato al concetto più generale di imprevisto. In alcune circostanze: combattimenti, magie e altre oltre ai normali tiri si lancia un d100 detto dado del caos .... se i risultati sono molto alti si genera un imprevisto positivo, se sono molto bassi un imprevisto negativo. Gli effetti di magia selvaggia non sono che imprevisti generati durante il lancio di incantesimi.
  9. Nel mio mitico Legend of the Loremaster (che finirò assolutamente entro il 7 Gennaio) non ci sono per scelta maghi generalisti ma solo maghi iper-specializzati. Tra gli altri ci sono i maghi specializzati nelle rune. Come li chiamo? Runemage? Runecaster? E in Italiano? Incantarune? O un più semplice Mago runico? Ci saranno anche dei maghi ispirati in modo semi-umoristico ai fisici teorici moderni che potranno: * alterare lo spazio aumentando diminuendo le distanze o curvarlo generando gravità * alterare lo scorrere del tempo e agli alti livelli viaggiarci * alterare le probabilità con strani effetti 'quantistici' ante litteram * teletrasportarsi e aprire portali * inibire il funzionamento della magia Anche qui sono indeciso tra un nome descrittivo.... Dimensionalista? Cronomante? Mago spaziotemporale?....e il semplice Loremaster (Maestro del sapere in italiano) in modo che la classe dia nome al gioco. Sparate un nome se vi va e chissà che viene fuori.....
  10. La qualità del regolamento è essenziale. L' ambientazione decisamente secondaria dato che, in genere, preferisco creare dei micro setting molto caratterizzati o comunque provo ambientazioni custom. La possibilità del regolamento di supportare più ambientazioni all'interno di uno stesso genere è anzi un fattore che contribuisce ad una valutazione positiva del gioco. Per cui GURPS, Hero system, SW, Open D6. Come regolamenti non amo i narrativi. (es. FATE, PbtA)
  11. Esiste un gioco in cui uccidi piccoli animaletti pucciosi per deliziare satana. Kill puppies for satan. È diverso da D&D. Ce n'è uno in cui interpreti solo cactus telepatici in un pianeta morente. Decisamente non D&D.
  12. Si ma la mortalità è maggiore e questo diversifica molto l'esperienza di gioco.
  13. Ti consiglio shadow of the demon lord e awaken. Entrambi in italiano e diversi da D&D.
  14. Scusate il doppio post ma non me lo fa modificare dopo 24 ore. Volevo aggiungere due regole opzionali (o doveri metterle come standard?) che vanno in tandem. Sono opzioni per chi lancia i dadi. Si applicano a tutti i dadi del pool meno il dado del caos che va sempre tirato normalmente. 1) Sacrificare i dadi. (mi è venuta in mente anni fa e ne parlai qui) Invece di lanciare tutti i dadi del pool ne lanci solo alcuni. Supponiamo tu abbia un pool di 8 dadi: ne lanci solo 6 sacrificandone 2. Se nonostante il sacrificio hai successo se cioè superi la difficoltà o superi il punteggio ottenuto dal tuo antagonista, quando determini il margine di successo sommi 1 per ogni dado sacrificato. In pratica abbassi la probabilità di avere successo ma aumenti la probabilità condizionata di un successo critico o di una vittoria schiacciante. 2) Condensare i dadi. Invece di tirare tutto il dice pool tiri solo un dado. Al 4+ ottieni un numero di successi pari alla dimensione del dice pool al 3- ottieni zero successi. Si ma come si usano? La prima meccanica serve a schiacciare avversari inferiori: sei contro un minion che tira quattro dadi in meno di te? Sacrifichi due dadi. Hai ancora ottime probabilità di vincere col minion e, in tal caso, otterrai una vittoria schiacciante. La seconda serve a giocarsi il tutto per tutto contro un nemico superiore o un'impresa impossibile. Al 4+ é molto probabile che tu lo colpisca o superi la prova. Ma al 3- è quasi certo che ti becchi il fallimento critico o una vittoria schiacciante da parte sua. Per cui c'è anche una certa divertente interazione tra le due possibilità. Tu sacrifichi dadi per annichilire un minion? E quello li condensa e magari riesce a spuntarla e ti ferisce malamente. Se vi vengono in mente bug, flaw fatali che magari mi sfuggono al momento dite pure.
  15. Ho modificato "sentendo che la cosa è nel profondo sbagliata" ma era un tale e tanto modificare che alla fine ho preferito cambiare gioco. (e giocatori)
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.