Jump to content

Hero81

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    418
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Hero81

  1. Ciao, il sistema di magia di GURPS non mi è mai piaciuto. Il difetto fondamentale è che tutti gli incantesimi, anche i più potenti, ad alti livelli di di abilità diventano lanciabili a volontà. L’alternativa che propongo è un sistema semplicissimo (solo 2 regole) ispirato a Knave: usabile con GURPS terza o quarta edizione ma volendo anche con il BASIC e derivati (i vari Runequest, Openquest, Magic World et cetera) …è, in definitiva, multi-regolamento: il prerequisito affinché possa essere usato è che il gioco cui lo applicate abbia già degli incantesimi propri. Regole: 1) Il lan
  2. @Bille Boo un'altra soluzione, più pulita, che mi è venuta in mente è ispirata alle regole per i PG gestalt di D&D 3.5 Un incantatore ha due pool di slot: un pool da mago (come 3.5) e un pool da stregone (come 3.5) Si seguono le usuali regole delle classi del mago e dello stregone della 3.5. Oltre a questo è possibile una limitata conversione di slot tra i due pool: 1 slot da stregone può diventare 1 slot da mago. 2 slot da mago possono diventare 1 slot da stregone. (magari il numero complessivo di conversioni cosi fattibili può essere limitato)
  3. La dipendenza dall' Int sta negli slot bonus che si prendono con i livelli. In effetti al tua proposta non mi pare diversissima dalla mia. C'è da dire che l'uso contemporaneo di punti mana, slot e incantesimi liberi rende in tutto decisamente un accrocchio anche difficile da spiegare. Cosa comprensibile dati i requisiti iniziali molto elaborati e difficili da soddisfare.
  4. @Bille Boo Basta seguire alla lettera i requisiti da te descritti all'inizio. Come gioco base userei la 3.5 Punti mana: si può usare le tabella degli psionici 3.5 Slot: si usano le regole degli slot del mago 3.5 Una volta che un incantesimo è preparato in uno slot per lanciarlo si spendono punti mana. Incantesimi assimilati: ad ogni livello l'incantatore può scegliere un certo numero (determinato dal punteggio di carisma) di incantesimi da lui conosciuti e associargli il descrittore 'assimilati'. Gli incantesimi assimilati si possono lanciare sempre, spendendo pun
  5. I giochi Sine Nomine son belli tutti: forse la cosa più saggia e lungimirante da fare e chiedere a qualche casa editrice nostrana già esistente di portarli sul mercato italiano. Non c'entra molto con il topic principale ma....guardando DriveThruRpg alla luce delle informazioni di Dracomilan....non può non colpire la forza dei titoli OSR....The Black Hack 2e è un mithral .....2500+ copie vendute.....vuol dire che con un lavoro, diciamolo pure, relativamente modesto il creatore ha venduto per un introito complessivo di 15.000 $ 😵 (da dividere 70%/30% con DriveThruRpg naturalmente) Mi c
  6. Inoltre suppongo che la casa editrice non potrebbe più essere un'associazione culturale senza fini di lucro: l'inquadramento legale dovrebbe essere diverso. In effetti il mercato italiano è cosi piccolo che provare a guadagnarci mi sembra un causa persa. Io lo farei più che altro per il desiderio di avere il gioco in Italiano. Se uno vuole guadagnare a mio avviso deve: * scrivere in inglese * scrivere un supplemento per D&D 5 (possibilmente pieno di crunch) Per cui, per esordire con la quattro edizioni, io andrei su un prodotto in inglese: una co
  7. Grazie @SilentWolf e @Dracomilan della spiegazione molto dettagliata. Stavo pensando a 4 prodotti: 1 Godbound pdf (pay what you want) https://www.drivethrurpg.com/product/185959/Godbound-A-Game-of-Divine-Heroes-Free-Edition 2 Godbound cartaceo (pay what you want con un minimo che copra i costi di stampa) 3 Godbound deluxe pdf con un prezzo legato a quello della versione inglese https://www.drivethrurpg.com/product/185960/Godbound-A-Game-of-Divine-Heroes-Deluxe-Edition 4 Godbound deluxe cartaceo (come sopra) Per cui il lucro deriva dai prodotti 3 e 4.
  8. Poi vorrei anche qualcuno che abbia esperienza di GDR: magari che sia giocatore o master. Meglio se ha già lavorato come traduttore per qualche altro GDR.
  9. Mmmh......per Godbound, Silent Legions e Stars without number vorranno sicuramente di più ma potrei cominciare solo con Godbound che, essendo fantasy, dovrebbe avere il potenziale maggiore. Mi piacerebbe spingerlo con il gioco online. Una trovata del tipo: se vieni sul mio server discord e mi masteri 4 sessioni hai un grosso sconto sul manuale cartaceo.... Comunque se e quando decido di imbarcarmi in quest'impresa devo sentire la sine nomine e sperare stiano bassi coi prezzi.
  10. Secondo voi quanto potrebbe costare il pacchetto licenza di localizzazione + traduzione fatta professionalmente? Tre k? Quattro k? O di più?
  11. Ciao, supponiamo che io volessi creare una nuova casa editrice di GDR il cui scopo fosse tradurre in italiano i giochi della Sine Nomine Publishing. Nome: editrice quattro. (o quattro edizioni) Progetti: Godbound, Silent Legions, Stars without number. Dettagli: * per la distribuzione mi affiderei integralmente a DriveThruRpg * Godbound PDF lo metterei pay what you want senza minimo. * Godbound cartaceo lo metterei pay what you want con minimo che copra unicamente le spese di stampa e spedizione. * gli altri giochi....da decidere dopo aver visto come va G
  12. In tal caso non sono d'accordo: Forza e Costituzione decisamente non sono la stessa cosa. In generale esprimere molte grandezze diverse con un'unico numero implica perdere informazione. Da una parte hai tanti misurabili: la forza esplosiva (utile a colpire), quella non esplosiva (utile a trascinare/sollevare), la resistenza allo sforzo aerobico (per marce o corsa), l'efficacia del sistema immunitario.(resistere alle malattie) Dall'altra hai un solo punteggio: fisico. Puoi fare una media ponderata dei misurabili ma perdi informazione. Per non perdere informazione devi u
  13. Secondo me questo apre ad un problema più generale: come fare a rappresentare legami di correlazione tra caratteristiche. Questa è una possibilità. Un'altra, usata in tristat dx, è avere Caratteristiche e sotto-caratteristiche. Ad esempio potrei avere: * Fisico (Forza, Costituzione) * Destrezza (Agilità, manualità) * Mente (Intuizione, memoria) * Percezione (Attenzione, empatia) A questo punto basta imporre, tramite le regole per la creazione dei personaggi, che i punteggi nelle sotto-caratteristiche oscillino attorno a quelli della caratteristica pad
  14. @Dyeus Aggiungo: come ringraziamento per il lavoro che hai svolto ti allego la 'dimostrazione' (o se vuoi la formulazione dell'ipotesi ) dello Shapiro delay negativo come la pensai originariamente...usando cioè l'interpretazione a vuoto polarizzabile della relatività generale....si tratta di una teoria relativamente nuova isomorfa (in molti casi) alla relatività generale ma con una matematica più semplice. <<Someone in the past asked: why the creation of Casimir Vacuum (a region of superluminal speed for photons) is useful for interstellar travel? We could create supe
  15. Grandissimo @Dyeus : grazie per le tua opera di ricerca tra gli articoli. In particolare mi ha molto colpito questo: Vado subito a linkarlo su FTL spaceships. Un poco mi dispiace: pensavo di essere stato il primo a pensarci. Per quanto riguarda European Physics Journal: provai a pubblicare tempo fa ma su un argomento diverso benché attiguo: la possibilità di aumentare localmente la velocità della luce usando però solo i campi. Quindi senza usare l'effetto Casimir. Venne fuori, grazie all'eccelsa matematica dell'astrofisico e fisico teorico Alexey Bobrick, c
  16. La stima precisa volendo si potrebbe fare. Magari in futuro la posto. In effetti però a naso credo anche io la richiesta di energia sia esorbitante. una possibilità c'è: l'antimateria. L'antimateria è il modo più efficiente dell'universo per immagazzinare energia. Se un cucchiaino di antimateria venisse in contatto con la materia ordinaria farebbe un botto da, non voglio essere impreciso, direi sicuramente gigatoni, non megatoni. Per cui basterebbe attrezzare l'astronave con un bel serbatoio da qualche tonnellata di antimateria e via....(ovviamente andrebbe contenuta con una apposita 'tra
  17. Ciao a tutti, nessuno in questo forum lo sa ma io a tempo pero sono web master di una pagina Facebook titolata FTL Spaceships. Non è difficile da trovare: basta googlare FTL spaceships e dovreste vederla al primo posto. Vi sconsiglio comunque di visitarla: si tratta di una pagina di fisica speculativa, scritta in un inglese maccheronico di bassa qualità in cui si investiga la possibilità di costruire astronavi più veloci della luce. Ebbene: dopo circa due anni di spremitura di meningi credo di esserci arrivato. So come fare a superare la velocità della luce. "Ah
  18. Potresti introdurre un'azione 'mirare' che dia usualmente qualche piccolo beneficio. Alcune manovre dell'arciere potrebbero divenire eseguibili sono se il PG mira per X round. Il trade-off qui è tra il numero di attacchi eseguibili e il potere offensivo delle manovre. Se per usare 'tiro preciso' o 'tiro disarmante' devi mirare per un round potrai usare tali manovre solo un round su due: al giocatore la scelta se alternare mira e manovre (attacchi più interessanti ma mano frequenti) o limitarsi a tirare ogni round. (attacchi più frequenti ma meno interessanti)
  19. Interessante la meccanica dell'irruenza ma a mio avviso poco espandibile. Potresti fare che l'irruenza piuttosto che un numero è un dado. (1d4, 1d6 o 1d8) Quando attacchi e colpisci un personaggio con irruenza diversa da zero sommi il dado irruenza al danno. Esempio: Darokin ha usato l'attacco della tigre morente ed ora ha irruenza 1d4. Un coboldo lo colpisce con una daga: oltre al danno della daga somma anche il d4 dell'irruenza. Questo di base. Se la base ti piace si può espandere il molti modi: il dado che normalmente sommi al danno puoi usarlo diversamente, ad
  20. si nel cartaceo ci sono gli errori: il pdf è più comodo indubbiamente....durante la sessione un piccolo laptop con il pdf è il modo migliore di masterarla .... ma preferisco leggere il cartaceo in fase di preparazione dell'avventura. Per cui entrambi i formati hanno una loro utilità per me.
  21. Rolemaster ha, per ogni caratteristica, i valori temporaneo e potenziale che fanno esattamente quello che dici. Nella mia versione homebrew di Rolemaster ogni volta che ottieni un 66 sul d100 in una prova di abilità in condizioni di stress (cioè durante un'avventura) puoi scegliere un caratteristica tra quelle associata all'azione e aumentare il valore temporaneo di 1d4 fino ad un massimo pari al potenziale.
  22. Sempre usato il teatrale da giocatore e da master.....ma è saggio adattarsi a tutto mettendo a proprio agio i giocatori.
  23. @Bille Boo Non voglio esagerare con il senso di impotenza perché il mood che ne deriverebbe difficilmente piacerà. Il gioco potrebbe al contrario essere una sorta di valvola di sfogo: il male nel mondo di gioco è violento e radicato come in quello reale ma almeno li puoi fare qualcosa per opporti. Gli eroi devono poter fare qualcosa. Per cui @Lucane come ispirazione per le aree rurali in preda alla barbarie dell'anarchia più totale penso di usare il mitico ken il guerriero. Ricordo che lo guardavo da bambino ed aveva un fascino quasi ipnotico vedere come i banditi/ punk facessero di t
  24. @Bille Boo Se ti vengono idee per avventure o anche singole scene 'forti' (senza comunque esagerare) fammi sapere. Alcune ispirazioni potrebbero essere: * il gdr Midnight (già citato: un'ambientazione della Fantasy Flight per D&D 3.5) * il fumetto Drago nero e l'attuale rivolta contro l'impero che si volge in esso * il film Cuore Impavido con Gibson sull'indipendenza della Scozia * in parte anche la saga di guerre stellari Vorrei creare un forte contrasto tra le zone rurali, dominate dai signori delle guerra e preda dell'anarchia e le città, dominate dai
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.