Jump to content

Kuroki

Ordine del Drago
  • Content Count

    62
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

19 Goblin

About Kuroki

  • Rank
    Virtuoso
  • Birthday 03/06/1992

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • GdR preferiti
    Pathfinder
  • Occupazione
    Studente

Recent Profile Visitors

101 profile views
  1. Sì sì, però secondo me può essere facilmente adattata anche per le altre edizioni/giochi, per questo avevo fatto quella considerazione sul critico. Chiaramente con le regole della 5e si rischia di meno nel caso di critico (anche se raddoppiare i dadi del furtivo può fare molti danni), però non introdurrei la tua regola subito al primo livello, tutto qui.
  2. Non esiste solo D&D 5E 😅 La mia era una considerazione generale.
  3. Anch'io penso che non sia male come HR, solo non l'applicherei fin dal livello 1, altrimenti i pg rischiano di rimanerci secchi (pensa alle armi che già di base fanno critico x3, a quel punto farebbero x4?). Potresti introdurla dal 7 livello per esempio, giustificandola col fatto che a furia di combattere i pg hanno fatto esperienza e ora hanno una probabilità (seppur piccola) di tirare critici più pesanti.
  4. Lanciare due dadi insieme o uno dopo l'altro è la stessa cosa, la probabilità che esca quello che vuoi è la stessa. Per capire il ragionamento, pensa a quando lanci due dadi insieme: uno dei due cadrà prima e si fermerà prima dell'altro (magari anche solo di una frazione di secondo), quindi è come se li avessi lanciati uno dopo l'altro.
  5. I danni dipendono dall'incantesimo che lanci. Nella descrizione dell'incantesimo viene spiegato bene quanti dadi tiri ed eventuali bonus che sommi. Su cos'è che hai dei dubbi?
  6. Sul fatto che sia bambino non ho consigli da darti, ma per una build da mago generico fatta bene ti consiglio la guida di Treantmonk: Non ho capito bene perchè hai bonus a carisma, ma fossi in te lo eviterei, e l'intelligenza non vorrei averla normale ma la più alta possibile. Aggiungo che come razza umano ci può stare, ma consiglierei anche l'elfo, per i bonus a des e int e il +2 a passare la RI.
  7. Io aggiungo un altra domanda. Il pg in questione si teletrasporta come azione di movimento alle spalle di uno dei nemici a combattimento già iniziato, perciò non ha il round di sorpresa come si diceva nelle risposte precedenti. A questo punto il pg vuole attaccare in mischia come azione standard il png nemico che stava combattendo contro un altro: posso considerare il png come se fosse impreparato nei suoi confronti per questo round? Perchè il png è già in combattimento (quindi non è impreparato contro quelli con cui sta già combattendo) ma non si aspetta certo che gli appaia uno di colpo alle spalle. Credo che stando alla regola generica del round di sorpresa il png non sia impreparato, ma personalmente teletrasportarsi dietro a uno e attaccarlo nello stesso round lo vedo un po' come se si attaccasse con invisibilità.
  8. Ma guarda credo che sia abbastanza normale. A me è capitato più volte di interrompere delle campagne perchè il gruppo si scioglieva. Tra chi aveva impegni di lavoro o studio, chi non aveva più voglia e chi spariva senza lasciar tracce, non riuscivamo più a vederci a giocare. In queste situazioni mi dispiaceva sempre, perchè non arrivavamo mai a finire la campagna, e il gioco si interrompeva brutalmente. Però a volte ero io stesso ad avere troppi impegni e a non riuscire a starci dietro. I GdR diventavano l'ennesimo impegno fatto di corsa che si "doveva fare", perchè se io non c'ero tutto il party non giocava, e a quel punto non aveva più senso, non giocavo più con la serenità di prima. Come dici tu, non riuscivo più a immergermi in quel mondo fantastico catapultandomi nel mio personaggio. Da circa un anno ho iniziato a fare il master in una campagna scritta di mio pugno. Mi è piaciuto molto immergermi in questa nuova avventura e all'inizio ero molto entusiasta perchè era la prima volta che masteravo. Poi però è arrivato il lockdown, e con la scusa del "siamo tutti a casa a fare niente" i miei compagni di gioco hanno iniziato a spingere per giocare tutte le settimane per via telematica, anche due o tre volte a settimana. Io non volevo deluderli, perciò ho cercato di stare dietro al loro ritmo. Anche perchè io volevo giocare, perchè mi piaceva. Inutile dire che sia stata una cosa molto stancante per me, ho passato giornate intere a preparare sessioni, la mia testa il più delle volte era immersa tra elfi e draghi e stavo iniziando a stufarmi. Così, quando siamo arrivati a finire l'avventura che stavamo facendo (era metà maggio), ho chiesto ai miei amici di poter fare una pausa. Ero in completo burn out, avevo bisogno di staccare un po' e di riposarmi dal mondo del GdR. Ho spiegato loro le mie motivazioni, e abbiamo deciso di fermarci un po', anche perchè essendo finito il lockdown stavano tornando gli impegni di lavoro, e il tempo a disposizione non era più lo stesso. Perciò ti capisco, anche a me è sempre piaciuto giocare, ma a volte staccare un po' aiuta, per tornare con più entusiasmo di prima e avere un'esperienza di gioco migliore.
  9. Io comunque punterei su utilizzare congegni magici e qualche bacchetta la comprerei, magari anche solo qualche bacchetta di cura.
  10. Tenerle in mano puoi farlo, però utilizzare la bacchetta per lanciare un incantesimo richiede un'azione standard, perciò non puoi usare la bacchetta e attaccare con o stocco nello stesso round. Se invece vuoi usarla come arma contundente funziona come dice @KlunK.
  11. Ho sbagliato allora, scusatemi. No no certo, certezze non ce ne sono, però tra l'anello, il dover passare la CA, e il fatto che l'avversario potrebbe attaccare il tuo alleato (o i tuoi alleati) che sta fiancheggiando con te, direi che le probabilità che ti prenda sono basse. Poi un colpo o due potresti sempre prenderli, non penso che bastino a farti andare in negativo i PF.
  12. Ma allora di cosa ti preoccupi? 😁 Puoi stare in mischia senza problemi, già hai una buona CA, in più l'anello... Non ho detto che avesse problemi nel farlo, semplicemente è meno logico. Hai una persona di fronte, è molto probabile che combatti contro quella lì piuttosto che con altre che arrivano dopo. Su questo ammetto di essere più pratico in Pathfinder che in D&D, quindi potrei sbagliarmi. Ma in Pathfinder ti dice che puoi fare un attacco in più a round con l'arma nella mano secondaria, e non dice che puoi farlo solo se fai un azione di round completo. Sì è vero, davo per scontato che avesse il talento. Errore mio.
  13. Muoversi e attaccare ogni round è una cosa abbastanza complessa, per via degli attacchi di opportunità e del dover dividere le azioni. Se un tuo alleato (pg da mischia puro) attacca frontalmente il nemico, e tu lo attacchi alle spalle in modo da fiancheggiare, puoi stare tranquillo che è molto più probabile che attacchi chi ha di fronte, anziché girarsi e attaccare te. Poi se sei proprio esso male ti allontani e ti bevi una pozione (però occhio sempre agli attacchi di opportunità). Per quanto riguarda le armi, combattere con due armi ti permette di attaccare due volte per ogni bab che possiedi, quindi adesso al livello 10 che hai due bab, puoi fare 4 attacchi come azione di round completo, o due attacchi col primo bab come azione standard.
  14. Se la vostra intenzione è partire dal livello 1 e arrivare al 41, penso che potremmo chiudere momentaneamente la discussione e riaprirla tra una decina di anni, quando inizierai ad avere la terza classe 😁
  15. In realtà penso che la tolga, perchè ti limiti a tirare il dado e vedere cosa succede (come dici tu). Nell'altro caso il giocatore deve decidere di preciso cosa fare (saltare, lanciare una corda, cercare un'altra via...) e quindi ha più libertà di scelta e di azione. Secondo me l'approccio con l'intenzione è un approccio che si addice di più ai boardgame, dove per risparmiare tempo e rendere il gioco più semplice e fluido non c'è bisogno di spiegare nello specifico ogni azione. Nei gdr, invece, decidere cosa vuoi fare (e non solo l'intenzione) arricchisce il gioco e dà una maggiore sensazione di coinvolgimento nel gioco. Non sei tu che muovi una pedina, ma sei tu che ti muovi.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.