Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

E' uscito Baldur's Gate: Descent into Avernus!

A partire da ieri, 17 Settembre 2019, è disponibile in tutti i negozi Baldur's Gate: Descent into Avernus, il nuovo supplemento d'avventura in inglese per la 5e ambientato nella celebre città di Baldur's Gate, presso i Forgotten Realms, e all'interno del primo livello dei Nove Inferni, conosciuto con il nome di Avernus. In questo nuovo manuale è possibile trovare un'avventura per PG di livello 1-13, informazioni sulla città di Baldur's Gate e sull'Avernus, le regole per giocare i patti col diavolo, le meccaniche dedicate ai veicoli - in particolar modo quelle riguardanti le Macchine da Guerra Infernali (Infernal War Machines) che potranno essere usate per partecipare a infernali gare automobilistiche in stile Mad Max -, nuovi mostri e altro ancora. Il prezzo del manuale è 49,95 dollari.
La Asmodee Italia non ha ancora rivelato nulla riguardo l'uscita della versione tradotta in lingua italiana.
Per maggiori informazioni su Baldur's Gate: Descent Into Avernus potete leggere l'articolo che abbiamo dedicato al suo annuncio ufficiale da parte della WotC.
Qui di seguito, invece, potete trovare le anteprime rilasciate dalla WotC in questi mesi:
❚ Le Statistiche della Macchina da Guerra Infernale (Infernal War Machine)
❚ La mappa dell'Avernus e altre immagini
❚ Il Sommario e l'inizio del Capitolo 1

Read more...

PF2: Una nuova Ascendenza e un'avventura introduttiva gratuita

Nell'ultima anteprima per la Lost Omens Character Guide è stata rivelata una nuova ascendenza: i lucertoloidi

I Lucertoloidi sono di taglia Media, con 8 pf e una velocità 7,5 metri. Hanno degli aumenti di caratteristica a Forza, Saggezza e un potenziamento libero, ma un abbassamento di caratteristica all'Intelligenza. I loro artigli affilati conferiscono loro un bonus agli attacchi senz'armi e possono trattenere il fiato sott'acqua per un lungo periodo di tempo. Come nelle altre anteprime possiamo anche scoprire uno dei loro talenti di ascendenza.

La Paizo ha anche reso disponibile un'avventura introduttiva scaricabile gratuitamente per Pathfinder 2E, intitolata Torment and Legacy

Come ci dice lo sviluppatore dell'avventura, Stephen Radney-MacFarland:
Questa breve avventura è stata pensata per permettere ad un GM di presentare il gioco ai neofiti, mostrando le nuove regole in maniera veloce e divertente. Questa avventura può essere svolta con quattro giocatori in un'ora, il che vi fornisce sufficiente tempo per esporre le regole basilari del gioco ai partecipanti prima di lanciarvi all'avventura. Potete anche gestire quest'avventura con fino a sei giocatori, ma in tal caso ci vorrà un po' di più per completarla".
Il PDF gratuito di 21 pagine include l'avventura, sei personaggi pre-generati di 1° livello ed un comodo foglietto di riferimento alle regole. Viene indicato come sia necessario un Core Rulebook di PF2 per giocare (assieme ai soliti dadi, mappe, miniature ecc) ma è incluso anche un link alla SRD di PF2.
Read more...

Ed Greenwood ci spiega le origine di Mirt il Prestasoldi

Articolo di Ed Greenwood del 18 Agosto
Nell'estate del 1965, in una piccola casetta in una zona secondario dell'elegante quartiere newyorkese di Don Mills, un ragazzo alto e magro, dal carattere timido e schivo siede nella penombra del salotto di casa, scribacchiando parole con una matita su un foglio di carta.
Su TUTTO il foglio di carta: quando lo ha riempito orizzontalmente lo ruota di 90 gradi e scrive di traverso sopra le altre parole. Dopo di che si sposta sui margini, di modo da evitare fino all'ultimo di doverlo girare. Non perché sia povero o abbia mancanza di carta, ma perché è stato allevato da zie e nonne cresciute attraverso due guerre mondiali e una depressione, quindi sa bene che nulla va sprecato. E sta scrivendo su dei sacchetti di carta della spesa aperti e appiattiti col ferro da stiro per la stessa ragione. Avrà accesso a della vera carta e a quel macigno della macchina da scrivere Underwood Eight del padre in futuro.

Per ora è pervaso dalla creatività, mentre scrive su un vecchio, ansimante, grasso - e solitamente con la parte frontale di qualsiasi cosa stia indossando piena di macchie di cibo e vino - mercante con dei vecchi stivali da pescatore (ovvero un imbroglione) e strozzino, Mirt. Un tempo un capitano mercenario, detto Mirt lo Spietato, ma ora non più. E prima ancora un gioviale avventuriero che ha girato il mondo con il suo fido amico Durnan, prima che i due facessero fortuna nel Sottomonte e Durnan avesse il buon senso di ritirarsi a vita agiata, sposare la sua vecchia fiamma e comprare il Portale Sbadigliante.
Mirt ha avuto meno...buon senso. Quindi la sua parte del bottino è stata spesa festeggiando e mettendo in piedi la sua compagnia di mercenari, fino che il "Vecchio Lupo" è diventato troppo vecchio per assaporare la vittoria e quasi troppo vecchio per sopravvivere, dovendosi quindi ritirare e iniziare il suo lavoro attuale.
Ed è così che l'ho incontrato per la prima volta, mettendo assieme il suo personaggio combinando il Falstaff di Shakespeare, Glencannon l'ingegnere navale ubriaco di Guy Gilpatrick e il Nicholas van Rijn di Poul Anderson (uno dei momenti più belli della mia vita è stato l'aver incontrato Poul, poco prima della sua morte, e ringraziarlo di persona; per mia somma felicità ne è stato felice e mi ha incoraggiato entusiasticamente). Mi immaginavo Mirt come una persona ormai non più tanto giovane da riuscire a battere o a fuggire dai suoi nemici, dovendo quindi essere più furbo. Il che implicava che una classica storia di Mirt finiva con quest'ultimo che fuggiva da una cittadina un passo avanti avanti alle autorità, ai vecchi rivali e ai nuovi nemici che si era fatto durante la storia.
Il che implicava che si doveva muovere verso sud da porto a porto lungo una costa, la quale entro la fine di quell'anno avrei saputo essere la Costa della Spada, parte di un continente che l'anno seguente avrei chiamato Faerûn, in un mondo che noi appartenenti al mondo reale conosciamo come "I Reami Dimenticati".
Da Fireshear, dove appare nella prima storia, fino al sud, Mirt mi ha mostrato la Costa della Spada e ha portato in vita i Reami. In storie che non sono mai state pubblicate.

Sì certo, c'è una "prima" storia dei Reami, intitolata “One Comes, Unheralded, To Zirta,” che è stata distribuita per la prima volta ad un banchetto presso una delle prime Gencon, ed è stata in seguito pubblicata "ufficialmente", ma si tratta di una storia su cui sono ritornato spesso, per sistemarla ed allargarla e, quando sono migliorato come scrittore, per tagliare quei pezzi che andavano eliminati per poi diventare delle storie a parte, in modo da riportare un po' di coerenza e da focalizzare ciò che rimaneva. Quindi è stata ed è la prima storia dei Reami, ma la versione attualmente in stampa discende dall'originale. Nelle storie dei Reami Mirt è uscito da quella storia entrando in una carovana diretto verso l'interno della Costa della Spada, per poi cominciare il suo giro di truffe e raggiri tra i porti diretto verso sud.
Quando giunse a Waterdeep sapevo di essere arrivato a casa. Questa era la città in cui volevo vivere, che volevo davvero esplorare e l'ho fatto. Eventualmente essa (e il Sottomonte) divennero il centro della prima avventura nei Reami con D&D, mentre Shadowdale sarebbe stata la seconda; la prima era il gruppo originale, la Compagnia dei Folli Avventurieri, che cominciarono a conquistare il mondo nel 1978, mentre la seconda è stata la prima di molte mini-campagne che ho svolto presso varie librerie pubbliche dove lavoravo, seguita poi poco dopo da campagne ambientate nel Cormyr e in altri luoghi come Scornubel, Battledale, Highdale.
E i Reami iniziarono così a diventare sempre più profondi e ricchi con queste campagne, perché non ero più solo io che scrivevo storie per mio piacere, ma avevo giocatori che volevano che i loro personaggi avessero dei lavori e potessero comprare dei terreni, che volevano sapere quali vini e birre stavano bevendo o scoprire le ricette dei cibi che i loro personaggi immaginari stavano mangiando. Volevano esplorare ogni singolo negozio e carro, per scoprire cosa contenevano al loro interno. Da dove venivano i prodotti, perché costavano così tanto, come funzionava l'economia?
E le storie e i pettegolezzi locali? Come sarebbe stato vivere in questo punto tutto il tempo?
E se per questo come funziona la vita quotidiana dei mostri? In cosa sono differenti dagli umani?
Dato che Ed era curioso quanto i suoi giocatori di scoprire il suo mondo immaginario, si è messo a scrivere le risposte ad ogni possibile domanda, iniziando a stratificare i mille dettagli che fanno impazzare alcuni giocatori e che sono tanto amati da altri. Dopo circa 50 anni che ho iniziato a lavorare sui Reami sono ancora impegnato a rifinirlo ogni giorno, sia ufficialmente che non, dato che le domande dei giocatori non smettono mai di arrivare e ora non devono più aspettare di incontrarmi alle convention per porle, visto che possono usare e-mail, Twitter e Facebook per contattarmi.
Quindi eccomi qui, quattro ore prima che io debba partire e viaggiare per un centinaio di miglia per subire un intervento al cuore, a rispondere loro.
Perché amo fare questo.

Ed è questo che sono i Reami: una dichiarazione di affetto a tutti gli amici che ho fatto in questi anni di gioco e di scrittura, e alla loro immaginazione.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/ed-greenwood-the-origins-of-mirt-the-moneylender.666767/
Read more...

Ecco la vera copertina di Eberron Rising from the Last War

Qualche tempo fa vi avevamo segnalato il fatto che la copertina fin ora mostrata di Eberron: Rising from the Last War, in uscita il 19 Novembre 2019 (potete trovare qui e qui maggiori informazioni sul supplemento), non era quella definitiva. Jeremy Crawford della WotC, infatti, aveva scelto di avvisare subito tutti del fatto che si trattava di una immagine segnaposto, vista la preoccupazione che si era diffusa presso molti giocatori sulla qualità di quella prima immagine.
La WotC, dunque, in questi giorni ha deciso di mostrare la copertina definitiva di Eberron: Rising from the Last War, che potrete vedere in fondo a questo articolo assieme all'illustrazione da cui è stata tratta (come al solito, per ingrandire le immagini cliccate su di esse).
In un video dedicato al nuovo supplemento su Eberron, Jeremy Crawford e Greg Tito della WotC hanno inoltre fatto le seguenti dichiarazioni sulla copertina del manuale, precisando ulteriormente che l'immagine precedentemente usata, tratta da una illustrazione di Ben Oliver, era in realtà pensata per un uso interno al manuale:
Tito: Abbiamo deciso di cambiare questa copertina, in ogni caso. Avremo una copertina differente per questo manuale... Abbiamo avuto la rara occasione di cambiarla, perchè i file (della copertina, NdTraduttore) non erano ancora stati inviati allo stampatore.
Crawford: Questo è corretto. Quando il manuale è stato annunciato eravamo ancora a una settimana dall'invio del manuale alla stampa. Abbiamo avuto una finestra di tempo per sostituire la copertina, il che era qualcosa su cui avevamo iniziato a discutere già da un po' di tempo quando ormai l'annuncio era imminente.
Tito: Ma, una volta annunciato (il manuale, NdTraduttore), abbiamo ricevuto anche molto feedback da parte dei giocatori che indicava che essi volevano una copertina differente e quel feedback ci ha galvanizzati...dunque l'abbiamo cambiata con questa copertina disegnata da Wesley Burt.
L'illustrazione della nuova copertina era già nel manuale ed è stata spostata in copertina, mentre quella usata in precedenza (di Ben Oliver) è stata riutilizzata come immagine iniziale per il Capitolo 1 (quello dedicato alla creazione del personaggio).
Ecco qui di seguito la nuova copertina e l'immagine da cui è stata tratta:


Fonte: https://www.enworld.org/threads/new-cover-for-eberron-rising-from-the-last-war.667346/
Read more...

Un nuovo AP per Starfinder

Il Destino del Quinto (Fate of the Fifth) è la prima parte dell'Adventure Path Attacco dello Sciame (Attack of the Swarm) della Paizo. La minaccia interstellare insettoide nota come lo Sciame è spinta unicamente dal desiderio di consumare ed espandersi. Ma quando colpisce il pacifico sistema di Suskillon il suo comportamento pare indicare una motivazione ulteriore rispetto alla semplice distruzione. Riusciranno gli eroi a sopravvivere all'invasione e a scoprire la ragione dietro l'attacco dello Sciame al loro sistema natio? O anche Suskillon cadrà come molti altri sistemi in passato?
Suskillon ha bisogno di voi!

Mentre il sempre famelico Sciame sta per abbattersi su un altro sistema stellare, gli eroi sono parte dell'apparato difensivo. Devono combattere contro orde di nemici e salvare i civili, tra cui un sacerdote shirren di Hylax, il cui tempio sembra essere di particolare interesse per gli invasori. Gli eroi dovranno sopravvivere all'assalto dello Sciame usando l'astuzia e facendo affidamento gli uni sugli altri.
Questo volume degli Adventure Path per Starfinder da inizio all'AP Attacco dello Sciame e include:
Il Destino del Quinto, un'avventura di Starfinder per personaggi di 1° livello; di Patrick Brennan. Una guida per i giocatori a questo AP, tra cui due temi militari e un elenco di equipaggiamento utile; di Patrick Brennan. Un'analisi della forza praticamente inarrestabile nota come lo Sciame; di Lacy Pellazar. Un elenco di creature aliene, tra cui uno sciame mutaforma di nanobot e varie creature dello Sciame; di Patrick Brennan, James Case e Adrian Ng. Statistiche e planimetrie per un veicolo da diporto di lusso, oltre ad uno scorcio del bucolico mondo di Suskillon prima dell'invasione; di Patrick Brennan. Suonate la Ritirata

Assieme ad una manciata di sopravvissuti all'invasione dello Sciame come passeggeri, gli eroi viaggiano fino ad un vicino mondo colonizzato in cerca di salvezza. Nella sovrappopolata metropoli di Nuova Grakka, i membri di un movimento che reputa che lo Sciame sia una punizione per i peccati del sistema stanno interferendo con gli sforzi dei militari di accogliere i rifugiati. Gli eroi devono fermare questi fanatici e ripulire una serie di caverne sotto la città, in modo che possano fornire rifugio e protezione contro un eventuale attacco dello Sciame al pianeta. Nel fare ciò scoprono degli indizi che potrebbero fare luce su un antico mistero shirren!
Questo volume degli Adventure Path per Starfinder prosegue l'AP Attacco dello Sciame e include:
L'Ultimo Rifugio (The Last Refuge) un'avventura di Starfinder per personaggi di 3° livello; di Mara Lynn Butler. Una storiografia della fuga della popolazione shirren dallo Sciame nei primi periodi dopo l'Intervallo; di Lacy Pellazar. Un elenco di astronavi biomeccaniche; di Tracy Barnett. Una raccolta di creature aliene, tra cui un predatore da imboscata acquatico e varie nuove creature dello Sciame; di Anthony Bono, Mara Lynn Butler e Owen K.C. Stephens. Statistiche e planimetrie per un veicolo militare da infiltrazione; di Tracy Barnett; oltre ad uno sguardo ad un mondo colonizzato coperto da oceani poco profondi; di Mara Lynn Butler. Link agli articoli originali:
https://www.enworld.org/threads/attack-of-the-swarm-new-starfinder-ap.666907/
https://paizo.com/products/btq01zo2?Starfinder-Adventure-Path-20-The-Last-Refuge
Read more...
Bomba

Capitolo Ventuno - Alla luce di una luna color sangue

Recommended Posts

Capitolo Ventuno – Alla luce di una luna color sangue

A sud della Lega di Ilitar, nel cuore della Savana, sorgeva una grande collina naturale in arenaria. Dalla sua sommità era possibile godere di una notevole vista sul territorio circostante, particolarmente spoglio e arido, reso ancora più insopportabile dal caldo soffocante che imperversava in quella parte della regione come nel resto della propaggine sud del Continente Occidentale. Tale punto di osservazione, però, passava in secondo piano a confronto della caverna naturale che sorgeva su quella collina stessa, un cratere che aveva divorato metà della collina per poi sprofondare nel buio, come un portale che sbucasse direttamente nel Sottosuolo.

In quella calda mattinata, intollerabile per chi fosse stato vestito con qualcosa di più leggero di una tunica, non vi era il cinguettare di uccelli il brucare di animali: un silenzio innaturale aleggiava per quel luogo, interrotto ogni tanto solo da un russare, più forte di quello che avrebbe potuto produrre Winn'Ier dopo una notte di baldoria o Bjorn dopo una battaglia epocale. Le punte degli alberi privi di foglie e contorti tremavano leggermente ogniqualvolta il cratere lasciava uscire quel suono simile a un ringhiare soffocato.

Era passata poco più di una settimana da quando i due gruppi si erano lasciati dopo il matrimonio di Clint Draconis, quando sette avventurieri da Firedrakes giunsero all'ingresso di quel ciclopico ingresso, investiti improvvisamente dal caldo soffocante di quella regione. Prima che essi potessero anche solo commentare, tuttavia, una coltre di fumo color bronzo li avvinse prima che un altro gruppetto giungesse quasi in contemporanea sulla scena, gli stessi sette che facevano parte della combriccola che si era congedata da Acquastrino da quelli già presenti.

I due gruppi, con sorpresa di entrambi, si erano riuniti in quella calda mattinata. L'ennesima russata proveniente dall'interno della collina investì le due compagnie riunite, spettinando leggermente coloro che avevano i capelli più lunghi. Un odore di morte e putrefazione giungeva dall'interno, mentre un paio di scheletri di emù dalle ossa quasi completamente distrutte giaceva all'ingresso, vicino ai piedi degli avventurieri.

x tutti

Spoiler

Come ad ogni capitolo taggo tutti i partecipanti (consiglio l'iscrizione al capitolo per non perdersi neanche un aggiornamento)

@SassoMuschioso  @Fezza @Ghal Maraz @Minsc  @PietroD @Nightmarechild @Zellos @Ian Morgenvelt @Organo84 @Nilyn  @AndRe89

@Pippomaster92 @ToGrowTheGame @Plettro

Checkpoint nella notte tra il 25 e il 26 giugno per l'ingresso all'interno della collina.

 

Edited by Bomba
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sharifa (lizardfolk stregona)

La sorpresa della rakayq lasciò spazio ad una breve risata allegra e al sollievo nel rivedere tutti i membri dell'altro gruppo. La stregona era cambiata ben poco negli ultimi sette giorni, l'unico vero cambiamento consisteva negli abiti da viaggio, ben più pratici di quelli indossati a corte. 

Rapidamente si avvicinò all'altro gruppo "Miei cari e coraggiosi compagni, sono davvero lieta di vedervi tutti qui. Confido che la vostra missione sia andata a buon fine, ma soprattutto che stiate tutti in salute. Spero che potremo aggiornarci sulle nostre rispettive avventure, ma prima di tutto...anche voi vi trovate qui per cercare Unvarkerentilarhys? Siamo certi che si trovi in zona, perché...beh, è il terzo desiderio che abbiamo espresso. Sono certa che se siete passati da Firedrakes vi hanno già aggiornati sul resto"

Dopo essersi assicurata che stessero tutti bene, la lizardfolk prese in carico il suo vero ruolo: al Rasul, l'ambasciatrice della Savana. Si avvicinò all'imboccatura della caverna, e prese a parlare a voce chiara e misurata, nell'antica lingua dei draghi. Prima di fermarsi davanti all'imboccatura della caverna si fermò vicina a Chandra e le parlò a bassa voce "Puoi darmi una mano con i tuoi incantesimi, sorella mia?"

Draconico

Spoiler

"Grande Unvarkerentilarhys, protettore della Savana, splendente guerriero dalle scaglie brillanti, maestro del fuoco e del deserto, padre del mio popolo! Io mi chiamo Sharifa al Rasul e rappresento ora quattro grandi popoli della Savana: i rakayq, gli gnoll, gli orchi e i felinidi. Noi tutti siamo in grande pericolo, mentre la nera ombra di colei-che-non-merita-un-nome incombe su di noi. Grandi alleati del nord sono giunti per aiutarci, ma io chiedo a te, regale sovrano del deserto, di sorgere a protezione delle tue genti. Non oserei mai disturbare il tuo riposo se la situazione non fosse così disperata, Unvarkerentilarhys il bello e meraviglioso. Sorgi come il sole, e fai impallidire l'astro con il tuo splendore"

DM

Spoiler

Diplomazia +15, più eventuali bonus da Chandra e/o altri membri del party.
Se qualcosa emerge dalla caverna per attaccarmi reagisco con Wings of Cover. Ipotetici alleati adiacenti a me verrebbero protetti allo stesso modo (massimo altre 3 persone).

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull "Barbetta" Tanner

Rivedere i compagni nello stesso luogo fu un'autentica sorpresa, per il mezzelfo che era stato un nano ed un elfo. Suscitando forse la sorpresa di piu' d'uno dei ritrovati avventurieri, aveva conservato lo stesso aspetto con cui era entrato nell'Abisso. La maschera da lupo dono di Zhuge era l'unica eccezione, poiche' ormai si era quasi abituato a non levarla se non per riposare, sebbene non gli fosse stata di alcuna utilita' pratica nell'intero periodo che aveva potuto indossarla. Non per questo avrebbe tuttavia rinunciato ad indossarla.

Meravigliato, senti' le parole di Sharifa "Unvarkerqualcosa? Sarebbe il drago d'ottone protettore della Savana e sarebbe qui? A noi non ci hanno detto niente del genere... siamo sulle tracce di un tarrasque al quale far masticare il filatterio, poiche' pare sia l'unico modo noto per distruggerlo..." si volto' verso la caverna, da cui proveniva l'intenso russare "a giudicare dal suono, siamo arrivati nel posto giusto. L'idea sarebbe di svegliarlo, dargli la fiala e rimetterlo a nanna, ma ancora non sappiamo precisamente come." 

Si gratto' la barba. Era ancora piuttosto corta, nulla rispetto a quella che aveva da nano, e tuttavia cominciava ad essere bastante perche' una discreta grattata aiutasse a schiarire le idee.

Edited by PietroD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oceiros

Meno male...chi diavolo è stato così stupido da farla leggere a Lucrecia quella pergamena?

il caldo era insopportabile, ma si lanciò immediatamente un incanto per resistere alla calura.

Il sorriso di circostanza all’incontro con gli altri gli morì alle parole di Sharifa.

Terzo desiderio?

<<Sharifa, perdonami ma non ho capito: avete espresso tre desideri mentre eravamo nell’Abisso?>> chiese con le dita all'attaccatura del naso. Sospirò socchiudendo gli occhi.  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sharifa (lizardfolk stregona)

Dopo aver pregato e richiamato il drago nella sua lingua madre, Sharifa rimase in attesa. Approfittò del momento per rispondere agli altri "Non credo sia possibile ciò che dici, lord Tanner: qui è dove dovrebbe trovarsi Unvarkerentilarhys, il drago. Non ho idea di come sia possibile che sia anche dove trovare la Grande Bestia del deserto. O siamo vittime di uno scherzo del destino, o c'è davvero una spiegazione bizzarra...e splendido...Oceiros, giusto? Speravo che i miei rapporti fossero giunti anche a voi, avrebbero resto molto più facile spiegarvi tutto. Vi basti sapere per ora che abbiamo trovato un efreet e gli abbiamo chiesto tre desideri. Quando avremo più tempo vi spiegherò in modo più approfondito" osservò lo strano comportamento dell'umano, e avvertì del turbamento "C'è qualche problema? Abbiamo sbagliato qualcosa?"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull "Barbetta" Tanner

Il nanumanelfo senti' come un martello battere sull'incudine che era la sua testa e produrre un gong che, fosse stato reale, avrebbe svegliato tutti i tarrasque su tutti i piani.
"Voi avete desiderato di trovare il drago, e noi siamo venuti dove c'e' il tarrasque. Che a questo punto temo essere lo stesso posto. E' da quando i Von Gebsatel ci hanno detto di aver provato a contattare il drago protettore del deserto, e di non aver mai avuto risposta per non averlo trovato, che mi chiedo cosa gli avesse impedito di essere trovato e di rispondere. La risposta, forse, e' che e' prigioniero del tarrasque... sempre che non gli abbia gia' fatto da cena!"

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tom Po

Trull! Vidi il mezzelfo che ricordavo: nessun cambiamento, non era morto e risorto nuovamente.
Poi guardai gli altri, nessun altro sembrava aver condiviso sorte avversa. Molto bene

Tutti vivi dunque, ottimo.
Sharifa vi ha già detto tutto, inoltre siamo riusciti ad avere l'appoggio del mio e del suo popolo, nonchè quello degli gnoll e di una tribù orchesca. Insomma chiunque nella savana ci aiuterà nell'impresa.

Questa cosa che.. insomma la grande bestia, il drago, la mancanza di risposte da quest'ultimo, non è un buon segno

Tra l'altro, come siete arrivati qua? 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Winn'Ier Deh Puh

Winn si ritrovò assieme al suo gruppo di fronte alla caverna dove viveva il loro futuro alleato.
Stava per entrare ma un'odore familiare distolse l'orso dal suo intento.
L'orso guerriero percepì l'odore di Bjorn, Celeste, Seline e di coloro che non aveva avuto occasione di conoscere, si voltò in direzione dell'odore per poi avere conferma delle sue supposizioni Bjorn? Seline? Celeste? disse tra se e se, a bassa voce.
Erano loro.
BJORN! SELINE! CI SIETE TUTTI! disse Winn'Ier caricando il gruppo per poi afferrare Bjorn e quanta più gente possibile in una stretta affettuosa quanto mortale, ovviamente dando la massima importanza a Bjorn, Seline e Celeste, in quanto quelli che aveva avuto modo di conoscere meglio, nel suo breve periodo ad Acquastrino.
E' tantissimo che non ci si vede! Ce l'avete fatta! Com'era l'abisso? Era così spaventoso? chiese alle tre vittime Noi abbiamo preso i lucertoloidi, poi gli Gnoll, poi gli orchi, poi i felinidi e adesso c'è un'esercito per fare la guerra al drago zombie, poi abbiamo trovato un genio che ci ha fatto i tre desideri, poi ho trovato un bebè, l'ho chiamato tigro, però ora non è qui perché si trova a Fiumediamante o lagocosoluccicante, non ricordo mai il nome, perché Zhuge ha chiamato una ninfa che l'ha preso e l'ha portato via, quindi magari dopo vado a trovarlo, però ora non trovo più Dravicov, l'avete visto? Non importa, quindi il genio ci ha portato qui per trovare il drago! disse l'orso blaterando, con un sorriso stampato in volto, delle sue mirabolanti avventure (senza seguire un filo logico) nella Savana ai tre eroi.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra

Fortunatamente siete tutti sani e salvi! - Esclamò la barda appena riunita al resto del gruppo - Com'è andata laggiù? Avete il filatterio? E di che fiala parli, Trull? E non abbiamo solo riunito i popoli della savana sotto un'unica bandiera, ma anche trovato un modo per avere dalla nostra un ulteriore drago della grandezza di Azariaxis. Per quello però mi servirà il supporto delle capacità di Bjorn ed una mezza giornata tra la neve dei fiordi - aggiunse guardando l'amico nordico

Dopo le prime domande, Chandra si guardò intorno con aria interrogativa, come se da un momento all'altro si aspettasse di veder apparire nuovamente l'efreeti, ma sentí solo il profondo e gutturale suono ritmico proveniente dalla caverna ed il tanfo di morte e decomposizione accentuato dal calore della savana: Dovevamo comparire dinnanzi ad Unvarkerentilarhys, ma forse ci è sfuggito qualcosa. Se fosse davvero passato a miglior vita, il genio non avrebbe potuto esaudire la nostra richiesta ed è impensabile che la bestia della savana lo tenga in ostaggio: da come ce ne hanno parlato è solo una macchina di morte e devastazione. Non fa piani, niente tranelli o inganni: vuole solo divorare tutto quello che incontra. 

Poi tornò a guardarsi intorno cercando indizi sulla presenza di Unvarkerentilarhys: magari era appostato invisibile ad osservare le mosse del gruppo oppure aveva assunto magicamente una forma animale passare inosservato 

Spoiler

Do sinergia a Sharifa per farlo uscire allo scoperto se ci sta osservando in modalità stealth. Di mattina come sempre beauty's caress su di me e su golban, hearth of earth (mantenuto con miser with magic) ed imbue familiar with spell ability (con song of power) per dare a fizban: shocking spark x2, polvere luccicante, Daltim's Fiery Tentacles, Dalamar's Lightning Lance

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull 'TestadiSherlock' Tanner

Constatare dell'entusiasmo in Tom Po' fu quasi commovente, per Trull.

“Conclusa la ricerca del filatterio, non senza grandi sacrifici e sofferenze, in particolare per alcune di noi...” il femminile non era usato per errore “abbiamo saputo che questo filatterio, cui continuo a pensare come ad una fiala pur essendo in realtà una statuetta, è stato reso indistruttibile col sangue ottenuto con l'eccidio dell'intero popolo degli hobgoblin della Savana, e pare che solo i denti del tarrasque siano in grado di distruggerlo, masticandolo.”

Le parole di Winn'ler diedero anche splendide notizie, per Trull, Che fu costretto a intromettersi per esclamare “Sei diventato padre? Meraviglioso! Felicitazioni!” si trattenne a stento dal rivelare che anche Thorlum era sulla buona strada per diventarlo, ma aveva ottime ragioni per tacere, almeno per il momento.

Poi tornò a discutere con Chandra. “Continuo a pensare che ci sia qualcosa che mi sfugge. Pensi che se tu avessi chiesto di comparire davanti al drago, ed il drago fosse 'dentro' il tarrasque, l'efreet ti avrebbe portato direttamente nello stomaco? In ogni caso, c'è anche una seconda possibilità. Cioè che il tarrasque e il drago siano lo stesso animale... Per quanto incredibile, se si esclude il resto, quel che rimane deve essere la verità...”

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oceiros

Come spesso gli capitava, ripensò al passato. E si ricordò del suo giovane amico tiefling, giovane perché  morto anche lui ucciso dalla medesima belva del suo innamorato. 

Il giovane cedette una volta così violentemente all’ira da Vomitarlazzare: vomitare mentre urlava, e durante tutto ciò accoltellò più volte un pedofilo con un  “pochitto” di passione per la tortura. Sospirò un poco, mentre avrebbe voluto vomitarlazzare tutti i presenti, limitandosi ad avere i conati ( visto che almeno quelli poteva trattenerli) ed inspirare lentamente per non urlare. 

<<Quali sono stati gli altri desideri, per curiosità?>> si ritrovò a chiedere, prima di voltarsi verso Trull. <<O magari la tana del Drago è più in profondità del luogo dove ora dorme il tarrasque. Non saprei, non ho mai studiato le abitudini di quelle bestie.>>

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Havardsson (Kalashtar Ardente)

La pergamena li portò in mezzo al deserto, il luogo più temuto da Bjorn, visto il suo vestiario. Le pellicce non erano propriamente adatte alle temperature locali. Sobbalzò proprio mentre si stava togliendo una di queste: una piccola scossa di terremoto improvvisa, che riprese dopo una breve pausa. E fu in quel momento che capí cosa fosse quel suono ritmico: il russare di quella creatura tanto poderosa. Ma non fu l'unica sorpresa: al loro fianco si trovavano i loro compagni in missione nella Savana, compreso un euforico Winn'ler che si lanciò ad abbracciare lui, Seline e Celeste. Son contento anch'io di averti rivisto, Winn'ler! Disse il guerriero divincolandosi dalla stretta, cercando di far guadagnare qualche centimetro a Seline e Celeste. La sua semplice allegria rimane contagiosa. Anche se son certo che Seline e Celeste non siano proprio contente... Sì, la nostra missione è stata un successo, anche se abbiamo pagato tutti un costo. Alcuni più degli altri. Disse rattristato appena venne liberato dalla presa letale di Winn'ler. E son felice che siate riusciti ad ottenere i vostri obiettivi... Soprattutto per lei, lady Sharifa. Il suo popolo non dimenticherà il suo impegno in questi giorni, può starne certa. E vale lo stesso per te, Tom Po. Avete salvato innumerevoli vite. Aggiunse complimentandosi con particolare riguardo verso gli abitanti della Savana. Oh, a proposito... Winn'ler, se, come ho modo di pensare, il tuo figlio adottivo si trova a Lagocristallo, puoi star certo che verrà trattato con la massima cura. Mia figlia, la figlia di Zhuge e i figli di Clint vengono cresciuti amorevolmente dalla corte di Veldrada. Ti accompagnerò a riprenderlo quando avremo finito il nostro compito. E almeno potrò vedere Luna... Devo anche presentarla a Tiana, tra l'altro. Annuì gravemente alle parole di Trull, guardando quindi perplesso i più esperti, affinché esponessero teorie su quanto era successo. Tre desideri... Beh, non deve essere stato semplice sceglierli. Uno sciocco avrebbe potuto sprecarli facilmente. Ma i miei compagni non appartengono a questa categoria. Con vero piacere, Skald Chandra. Ma prima dovremo trovare il nobile protettore della Savana. Magari potrà aiutarci con il filatterio... L'idea di svegliare il Tarrasque, per quanto necessario, non mi convince pienamente. Gli racconterò le novità da Firedrakes in un altro momento: possono attendere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Draconis

"Se non fosse una cosa terribile, sarebbe divertente... Ma tutte le risposte sono lì dentro. Una dentro l'altra. O una dietro l'altra", sbottó, all'improvviso, Clint, che fino a quel momento era rimasto stranamente silenzioso.

"È possibile che ci sia stato un errore nel completamento dell'incantesimo... o che ľefreet abbia frainteso (o distorto) il senso del vostro desiderio", l'adepto prese a passeggiare avanti ed indietro, pensieroso. 

"Oppure lì dentro, davvero, si nasconde un doppio mistero... il Tarrasque che si è addormentato nella stessa caverna del drago, rendendogli impossibile uscire? Una qualche insensata lotta? O il drago che si è impegnato, come protettore della Savana, a bloccarne il più grande flagello?

Ora di dare un'occhiata, mi sa. Ma prima, visto che i guai accompagnano sempre queste nostre riunioni, un minimo di precauzione. 

Anche contro il caldo", concluse Clint, passando tra i compagni e toccandoli ad uno ad uno sulla spalla, per poi provare ad affacciarsi alla caverna. 

Tutti

Spoiler

Clint lancia su tutti Endure Exposure: per 24 ore, il gruppo è considerato beneficiare di Resistere agli Elementi ed è immune agli effetti delle armi a soffio di Clint.

DM

Spoiler

Clint si affaccia, ascolta ed osserva. 

Ascoltare +14; Osservare +14, Visione Crepuscolare, Scurovisione 18 m, Percezione Cieca 6 m.

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seline

Firedrakes

La mattina, non appena la tiefling si destò, si portò le mani davanti al volto ad un certa distanza, guardando in silenzio i palmi e i dorsi di queste, prima di abbassarle ed osservare il soffitto.. Un lento sospiro nel ripresentarsi nuovamente le immagini della giornata precedente che, purtroppo, non aveva niente a che fare con un incubo, ma con la triste realtà dei fatti. Un movimento repentino per portarsi seduta nella propria parte del letto, passandosi le mani sul volto, mentre la sua mente riproponeva il volto di Lucrecia e le sue parole, provocando un ulteriore rabbia nei confronti della tiefling che decise di dedicarsi ad un bagno per trovare un certo relax.
La colazione a Firedrakes fu abbondante e ogni tipo di pietanza era disponibile sul tavolo, nonostante la stregona ebbe una predilizione per le cosce di pollo accompagnate con burro d'arachidi.. Quel particolare abbinamento era nella sua testa sin dal suo risveglio e trovò un'immensa soddisfazione nel sentire il gusto delle due pietanze tra i suoi denti leggermente appuntiti.
Quando fu tutto pronto, il gruppo partì alla volta della Savana. La tiefling ebbe modo di lanciare solo un'ultima occhiata a Lucrecia, se fosse stata presente, prima di andarsene.

Savana
Alla riunione dei gruppi, Seline se ne stette semplicemente in disparte e in silenzio, possibilmente accanto alla propria compagna, lasciando i primi convenevoli agli altri. Se Oceiros prese un profondo respiro, portandosi le dita alla base del naso, Seline roteò gli occhi verso l'alto nell'apprendere che tre desideri erano stati esauditi, lasciando però che la domanda fosse portata avanti dal sacerdote, sebbene queste non ebbe una risposta.
Alle parole di Tom Po e di ciò che l'altro gruppo era riuscito a radunare, evitò nuovamente di commentare mentre la sua coda si smosse un poco per spazzare via un po' di terreno dietro ai suoi piedi.
Praticamente stiamo andando insieme ad uno zoo?
Un commento apatico nella sua testa che fece spuntare l'ombra di un sorriso sulle labbra della tiefling, prima di sentir chiamare il suo nome da una persona con cui aveva trascorso poco tempo. Non fece in tempo ad alzare lo sguardo prima di ritrovarsi all'interno del suo abbraccio, storcendo il naso e le labbra e cercando di liberarsi da questo. La stessa Yunisha drizzò la testa per sibilare, avendo ben appreso stavolta di dover stare ben più attenta se ci tiene al suo ruolo di famiglio.
M-mollami-- N-no.. Asp--
Non appena ebbe modo di uscire da quell'abbraccio, la tiefling fulminò l'omone con gli occhi scarlatti, nonostante la grande differenza in altezza e muscolatura.
Non toccarci!
Disse, prendendo anche le veci di Celeste.
Impara a controllare queste dannate reazioni da bambino in fasce.. Non siamo all'asilo, siamo qui per cercare questo tarrasque e fargli mangiare quel fottuto filatterio.. E finalmente togliere dai piedi un altro drago.. Questa storia inizia a stancarmi, vieni Celeste.
Aggiunse per poi afferrare l'elocatrice per un braccio e portarsela dietro, cercando di assicurarsi dello stato di salute di lei, controllandole l'espressione e prendendo il suo volto tra le mani.
Tutto bene?
Chiese semplicemente con un'espressione neutra, prima di sentire il tocco di Clint sulla sua spalla e afferrare la sua mano per guardarlo bene in volto e lasciargli il polso con calma, abbassando lo sguardo e tornando su Celeste, mentre ascoltava il discutere sul da farsi da parte del gruppo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Golban Brown Drowdson

La mattina arrivo ben presto il quella docile locanda, giusto il tempo di una colazione veloce e subito il terzo desiderio del gruppo fu espresso; trovare il drago scomparso era l'ultimo tassello per controbattere le armate del Flagello Blu. Cosi l efreet trasporto il gruppo nel luogo desiderato. Golban percepi un caldo sempre piu acuto prima di intravedere qualcosa nel fumo presente, quello che pero apparve a lui furono tutti gli altri compagni da cui si era diviso per intraprendere la missione nella savana. Sorridendo felice di vederli sani e salvi gli saluto Sono felice di vedervi tutti sani e salvi!! stringendo poi la mano a Bjorn per salutarlo e notando il turbamento di parte del gruppo rispose alle sue parole Posso solo immaginare le difficoltà che avete affrontato, ma sono felice che siete tutti qua presenti. Quindi qui è presente il Tarrasque?! Chi vi ha dato questa notizia? Un drago ed un terrasque nella stessa zona effettivamente sembra al quanto strano disse seguendo le parole di Sharifa però visto che vi hanno mandato qua non è da escludere, a questo punto quindi questo rumore potrebbe non provenire dal drago...dobbiamo stare molto attenti..poi voltandosi verso Clint rispose Lady Sharifa è stata abbastanza precisa a riguardo ha specificato di essere trasportati in tutta sicurezza al cospetto del drago Unvarkerentilarhys, pero si hai ragione Clint, a questo punto non ci rimane altro che proseguire.

Edited by AndRe89
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Thorlum SenzaCasta - (Rovina di Huruk-Rast)

 

Dopo una pesante colazione, tutti furono trasportati nella savana alla ricerca del Tarrasque. Non appena furono in quel luogo furono accolti dal calore. Decisamente troppo caldo per un nano. Thorlum cerco di liberarsi degli abiti non necessari per alleviare la calura che subito lo colse.

Dopo pochi passi, con non poca sorpresa apparirono coloro che furono mandati nella savana. Chi l'avrebbe detto.... si lasciò sfuggire. Saluto tutti con un cenno del capo, avvicinandosi a stringere la mano solo a Tom Po e a Chandra. 

Ci furono brevi aggiornamenti sui vari esiti delle missioni. Aggiornamenti a cui Thorlum non partecipò. Non avendo vittorie personali da raccontare, ma solo una profonda sconfitta decise di rimanere in silenzio. Si ritrovò a pensare ai tre desideri... peccato che siano stati usati, fossi stato qua, con uno di questi avrei potuto far sparire gli SchiacciaGoblin  o l'abisso....oppure entrambi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) 

Non pensarci... Non cambia nulla. 

Solitamente teletrasportarsi provoca una strana sensazione di euforia alla Borealis... Ma quel giorno appena inviato sembrò già aver preso gran parte delle energie dell'elocatrice. Si pose le mani sul ventre osservando con sguardo sciupato anche la propria compagna con la quale viaggiava "a braccetto". Il caldo, già difficile da sostenere anche con gli abiti leggeri della ragazza ed il fragore del terreno che rimbombava nel vento faceva la presenza di quella creatura, sconosciuta per altro all'elocatrice, di dimensioni inimmaginabili nel territorio della Savana. Tuttavia ciò che non si aspettava la ragazza dai capelli bianchi era di certo la presenza dell'altra metà di gruppo in quel preciso punto della regione. 

Okay... Devo solo mostrare un sorriso... Nulla di difficile. Eppure si dovette ricredere velocemente... Appena abbozzato quel sorriso per gli altri un energumero di più di 100kg la strinse in un abbraccio assieme alla compagna ed al nordico. Ma più che un abbraccio sembrò una costrizione. In un istante l'espressione di lei mutò in agitazione, i movimenti dell'elocatrice si fecero confusi per trovare un modo di liberarsi e l'idea di smaterializzarsi per liberarsi dalla presa si fece sempre più concreta. Tuttavia la stretta si concluse velocemente. Indietreggiò di qualche passo dall'uomo respirando a fatica, mentre la compagna si scaldava contro il barbaro per i suoi modi irruenti... Se normalmente avrebbe trovato quel gesto amichevole la situazione fu ben diversa. Non una parola fu spesa per l'uomo. Celeste calmati... Va tutto bene... È un tuo compagno... Io non lo conosco. Non è della famiglia... Celeste sentì prendersi il braccio dall'unica persona dalla quale voleva farsi toccare, per poi sentire le sue mani sul proprio volto. Le iridi degli occhi tremavano, tuttavia la Borealis fecce un cenno di assenso col capo. N-non è niente tesoro... Mi ha solo colta di sorpresa... Ben altra reazione ebbe con l'adepto dei draghi. Quando toccò la spalla della compagna il volto della fanciulla si incupì, per poi quando sentì toccarsi, scostare con forza la sua mano con le proprie... Un secondo sguardo fu donato al Draconis... Ed era certamente poco amichevole. 

Iniziò a levitare avvicinandosi poi alla restante parte della spedizione nella Savana. Quindi abbiamo dalla nostra parte anche l'esercito della Savana. Ottimo... Ottimo... Sono contenta di vedere che siete tutti interi. Disse mostrando un mezzo sorriso a Golban, Chandra, Zhuge e Tom Po. Dovremmo entrare... 

Nel dire ciò l'elocatrice estrasse alcuni dei suoi cristalli dandogli un ciucchetto e diverse volte illuminò i propri occhi completamente richiamando il flusso magico, donatole dal proprio Quori, nel proprio corpo. Cuore Nero avrebbe divampato fiamme, per poi secernere una sostanza melmolsa ed acida. 

X DM

Spoiler

Celeste 

PF 77 / 77 CA 21(22) Mana 34 / 48

For 20 Des 14 Cos 14 Int 10 Sag 14 Car 10

Iniziativa +4 Velocità 9m

Tempra 10 Riflessi 11 Volontà 11

Autoipnosi +12 si sostituisce alle prove Tempra contro i veleni e Volontà contro la paura. 
________________________________________

@Capacità /talenti /oggetti da tenere a conto:

-Sdegnare Terra (levitazione costante a 30cm da terra, contro avversari di taglia media o inferiore si considerano i bonus relativi all'altezza) 

-Eludere Carica (attacco di opportunità contro nemico che carica e fallisce la carica e bonus di +4 alla CA contro le cariche) 

-Riflessi in Combattimento (attacchi di opportunità aggiuntivi quanto è la destrezza) 

-Vexing Flanker (fiancheggiamento +4) 

-Fiancheggiatore (designo un quadrato adiacente ad un guerriero nemico ed in quel quadrato è possibile fiancheggiare un nemico anche se normalmente non sarebbe possibile farlo) 

-Schivare (+1 Ca contro avversario designato) 

-Frenesia Saguinaria (minima) (+1 Danni +1 contro paura, si attiva quando i PF < PF ToT / 2)

-Fermaglio del coraggio draconico (immunità presenza terrificante contro i draghi) 

-Passo Capriccioso (2 volte passo 1,5 come non azione) 

-Passo Dimensionale (1 su 1)

-Anklet of Traslocation (2 su 2) 

-Bracers of Blinding Strikes (3 su 3)

-Third Eye Dumpening (1 su 1) [azione immediata, riduce gli effetti degli incantesimi con valore numerico variabile al minimo possibile] 

-Healing Belt (3 su 3)

-Torc of Power Preservation (2 su 5)

-FOCUS PSIONICO [Attivo] 

________________________________________

#Buff

-Armatura d'inerzia aumenta +8ca (9ore) 

-Prescienza Offensiva Aumentata +4 danni (10m)

-Arma Dissolvente 4d6 acido (finché non si consuma) 

-Barriera d'inerzia RD5/-(100m)

-Libertà di movimento psionica (100m)

________________________________________

-Attivo due Djorie: Armatura di inerzia aumentata e Prescienza Offensiva Aumentata. 

-Manifesto Arma Dissolvente, Barriera d'inerzia e Libertà di movimento psionica (17 - 3 per il Torc of Power Preservation 2/5)

-Sdegnare Terra attivo. 

 

Edited by Organo84

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

La tana funesta

Quando il potere dell'efreeti si dissolse, Liang poté osservare il luogo in cui si trovavano, e constatare la presenza dei compagni di viaggio salutati in precedenza ad Acquastrino. Bentrovati, amici. Si avvicinò per stringere rapidamente le mani e salutare Trull, Bjorn e Clint con lievi inchini. Marciò poi oltre Thorlum. Senzacasta. Lieto di ritrovarti ancora tra i vivi. Arrivato poi all'ultima coppia si fermò per un attimo. Seline. Un lieve cenno della testa. Ciao, Cavalletta. Come stai? Disse rivolgendosi a Celeste. Terminati i saluti, si rivolse all'imboccatura della collina, ascoltando i discorsi degli altri. Una situazione curiosa... Ma rimanere all'esterno non ci porterà certo risposte alle nostre domande, non credete? L'arcanista si mise ad esaminre i dintorni della grotta, per trovare informazioni utili. Terminata la sua rapida ricerca, guardò i compagni sorridendo. Vogliamo entrare, signori?

xDM

Spoiler

Osservare, nelle vicinanze dell'entrata:+5

Sopravvivenza, per cercare tracce e impronte vicino alla grotta:+2

Cercare, per trovare indizi vicino all'entrata:+8

Conoscenze arcane, natura, piani, religioni, locali, dungeon per esaminare gli indizi e le informazioni sulla zona circostante:+23

Conoscenze geografia, architettura per esaminare la conformazione della grotta, se naturale o scavata in qualche modo:+11

Conoscenze storia, per ricordare particolari sulle storie riguardanti la tana del drago o del tarrasque:+12

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra

Bè se le cose stanno davvero cosí ed è il tarrasque ad occupare questa caverna, non ci resta che entrare il più prudentemente possibile e controllare cosa ci sta sfuggendo... Per quanto riguarda gli altri desideri - disse rispondendo allo spiritualista dopo aver salutato Thorlum e ricambiato la stretta di mano - Li abbiamo usati per portare altri nuovi potenti alleati ad unirsi alla nostra causa: i felinidi e la loro magia ed una copia del fu Azariaxis, ma questa volta dalla nostra parte. 

L'assalto affettuoso di Winn'ler nei confronti delle ragazze colse imprepatara la coppia, ma la reazione esagerata della stregona stonò con il clima quasi festoso di riunione dei gruppi. La barda guardò cosí Clint chiedendo sottovoce: Cos'ha ancora i postumi dell'ubriacatura a Primarosa? O non le avete dato abbastanza attenzioni nell'abisso? 

Edited by Minsc

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Draconis

Clint scosse la testa, rispondendo a Chandra con lo stesso tono di voce: "L'Abisso è stato, come era prevedibile, un luogo complesso. Problematico. Difficile. Doloroso.

Per alcuni più di altri.

Dovrai chiedere a lei i dettagli, non spetta a me raccontarteli.

Ma sappi solo che la comprendo e la giustifico".

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.