Jump to content

About This Club

Esplorazione, avventura e ricerca personale.. Strand by Fate si prefissa l'obbiettivo di narrare delle storie, le storie di ciascun personaggi abbia la volontà di non lasciarsi sopraffare dal fato, il tutto narrato in una ambientazione originale "ma ispirata" con regolamento 3.5. Chi riuscirà a piegare il il filo del destino che gli era stato imposto?
  1. What's new in this club
  2. Sheoch “Cosa?! Museruola e guinzaglio?! Ma signora guardia, le garantisco che Aslan non ha mai fatto del male ad una mosca, se non quando era necessario, ovvio” “Ah... forse quest’ultima frase non avrei dovuto dirla...” “Roar!” “Zitto Aslan! Ruggendo non farai altro che peggiorare la situazione!” Incontrando gli occhi della guardia, però, il ragazzo capí che non gli avrebbero permesso di portare il suo compagno liberamente. Sospirò “D’accordo signora guardia... lo terrò al guinzaglio e gli metterò la museruola...” Prese gli oggetti offerti dalla guardia e si girò verso il suo compagno “M
  3. Gazat Forse fu dovuto a un colpo di fortuna, forse alla presenza del piccolo druido e del suo leone o forse la sorveglianza di Gran Porto dimostrò una lacuna, fatto sta che l'ingresso di Gazat e Auril all'interno della città avvenne senza intoppi. Pur non essendo il cittadino tipo, l'orco non fu fermato ed egli se ne guardò bene dall'interpellare le guardie Sai dove abita Sinaphry? chiese alla sua accompagnatrice Perchè in caso contrario non credo sia una buona idea chiedere alle autorità ammonì L'orco cercò di fare mente locale: Gran Porto, oltre ad essere una gran bella città, era
  4. Ramsay Riversong Cerca dell'alcool. Entra nella prima taverna che trova. Facendo attenzione a non toccare nessuno trema fino al bancone, ancora gocciolante. La bottiglia più forte che hai Esce per farsela fuori, per qualche minuto si lascia cullare dall'ebrezza, poi sente che qualcosa si muove dentro il suo corpo. Le gocce scendono lungo i suoi gomiti e mi fanno il solletico: sono ancora bagnato. Il via vai cittadino sembra non curarsi di me, e io non mi curo di lui; non ora almeno. Vuotandosi le tasche trova un po' di roba strana. Della chincaglieria tra cui
  5. DM Gazat Sheoc Chi passa per i cancelli della città si ritroverà a non essere il solo.. Una enorme folla di mercanti, turisti, nobili e quant'altro sono bloccati all'esterno e fatti entrare in piccoli gruppi dentro la città. A dirigere questo blocco non sono delle normali guardie cittadine, ma bensì proprio il paladinato! Attenzione visitatori! La città è sotto coprifuoco! Chiunque voglia alloggiare all'interno di Gran Porto dovrà trovare sistemazione prima del calar del sole, oppure ottenere una certificazione! E' importante mantenere la calma e rispettare il coprifuoco per
  6. Akatsuki Il combattimento termina e l'adrenalina inizia a scemare per lasciare il posto al dolore che sta provando in quel momento per ciò che è appena trascorso, non essendo più totalmente abituata a quel genere di vita. ... Riprende per un breve attimo fiato, anche perchè sa di non avere così tanto tempo per il momento, notando quei fogli che sono fuoriusciti e cercando di afferrarli velocemente per portarseli con sè. Non ha intenzione di leggerli in questo particolare momento e si riserverà il diritto di farlo quando si sarà raggiunta una situazione almeno più calma di quella attu
  7. DM Non fare l'innocente strega! Risponderai dei tuoi crimini ai danni dell'impero per la tua maledizione! Risponde l'uomo armato, stringendo nella propria mano destra l'impugnatura con rinnovata forza.. Allora non hai più alcun dubbio sulle loro intenzioni.. Arretri velocemente indietro per creare maggiore distanza tra di loro, manipolando l'oscurità per cercare di proteggerti. Dopodiché ti concentri e per incanalare le ombre circostanti ed avviluppare il soldato.. Ma qualcosa va storto.. Forse l'agitazione, forse il dover tornare a combattere dopo essere passato così tanto tempo.. Il tuo
  8. DM La gnoma ti guarda con uno sguardo misto tra la sorpresa, ma in senso negativo e l'impazienza, non che ti abbia dimostrato averne molta fino ad ora.. Sì.. Dovrai anche parlare con le persone.. Fare domande e.. Ma sei ritardato o cosa? Eff.. Mi sto già pentendo della mia scelta.. L'orco alché presa parola, mostrando sul viso una leggera smorfia. Sappiamo che si trova a Gran Porto, non dovrebbe essere troppo difficile trovarlo, tuttavia qualcosa che potrebbe aiutarti c'è.. In quella città dovrebbe esserci una persona che conosce ogni singola informazione della città, in passato lavorava
  9. Gazat Pur condividendo parte del nome, Gran Porto era di gran lunga un posto più accogliente di Gran Crepa. L'assenza di ladrocinii e e furti nel bel mezzo della strada era un bel vedere, ma non si limitava a ciò. Fin dalla sua uscita da quella città di gente dissoluta, Gazat aveva notato anche molta più pulizia, laddove la gente non tirava i sacchi dell'immondizia ammucchiandoli dove capitasse. Gli abitanti non erano così sbruffoni come alla sua città natale e quasi tutti possedevano le loro dita, cosa che spesso non si poteva dire per i Crepiani dato che ad ogni capodanno parecchie mani
  10. Sheoch "Guarda Aslan! Siamo arrivati!" il duo Halfling-leone si fermò su sentiero per ammirare la città che si estendeva davanti ai loro occhi "Growl..." "Hai ragione! È proprio enorme! Molto più grande dei villaggi dell'Elysium! Anche se non vedo nessun albero gigante..." "Roar!" "Suppongo che tu abbia ragione... Non possono crescere alberi giganti ovunque no? Anche se... non vedo perchè no..." Parlottando tra loro i due si avvicinarono con passo tranquillo ma sostenuto all'entrata, curiosi di cosa questa enorme città potesse contenere.
  11. Eibos <<Chiedere...informazioni?>> domando con espressione stranita. <<Nel senso di chiedere a chi? A delle persone in giro?>> le chiedo abbastanza stranito. <<Non capisco. Come dovrei riconoscere chi potrebbe saperne qualcosa? E poi non sapete voi dove si trova la base che avete dato a costoro?>> termino un poco incuriosito, prima di rispondere alla sua di domanda. <<Mi chiamano Eibos. È questo il mio nome. E voi perché vi chiamate come bestie? >>
  12. Ramsay Riversong Cosa è successo? Come sono finito qui? Le domande affollano la mia mente finchè non realizzo qualcosa di veramente bizzarro. In realtà non lo realizzo subito, mi sento diverso: ma in che cosa? E guardandomi nello specchio delle acque mi rendo conto che mi restano ben pochi attimi di sanità, dunque sarò breve: ho due corna, la pelle bluastra, gli occhi scintillanti e sono tutto ferito e coperto di sangue, e ho bisogno di una cura subito. Esce in città alla ricerca di sostanze stupefacenti. Camminare con tutta quest'acqua addosso deve essere faticoso.
  13. La vita da mercante può essere faticosa.. La ricerca del prodotto giusto, la ricerca del cliente ideale, capire dove stabilire la propria attività, studiare le tendenze ed essere sempre al passo con le nuove mode e cercare sempre di soddisfare la domanda.. Ma non per questo è priva di soddisfazioni, che sia l'arricchirsi, fare nuove esperienze, apprendere nuove conoscenze o fare nuove conoscenze, oppure.. Vincere contro la competizione.. Ed in vista della Gran Gara dei Mercanti vincere è l'unica cosa che conta.. A qualunque costo.. Qualunque.. II - Il gioiello dei Mercanti . Ci trov
  14. Akatsuki E' da tempo che non usa il proprio corpo per lo scopo con cui era cresciuta. Uno scopo che ben presto pensava di aver messo da parte nel cercare una vita pacifica altrove, se "pacifica" si può definire la situazione nella quale si trova adesso. Ha cercato di scappare dal proprio passato eppure questo continua a rincorrerla senza sosta ed adesso l'attende proprio di fronte a lei, mentre una risata si può udire all'interno della sua testa. Himawari.. Proferisce mentre si porta la mano sinistra sulla spalla destra, facendo roteare un poco quest'ultima nel tentativo di prepararsi
  15. DM Primrose ti osserva con estrema preoccupazione, quando le chiedi di lasciarti sola contro i due uomini provenienti da oltreoceano ti prende la mano sinistra con ambo le sue, senza proferire una parola.. Il suo sguardo colto da paura ti osserva per un istante negli occhi un istante, tirandosi a se la tua mano, come se volesse chiederti di andarsene subito da quella situazione.. Ma.. Le tue parole ferme e lo sguardo deciso, unito al contatto che le dai per tranquillizzarla sembrano bastarle per fidarsi.. O semplicemente credere che tu voglia proteggerla. Perfavore.. Non morire.. Ti prego
  16. Akatsuki La luna...? Non comprende la ragazza, ma adesso non ha tempo per soffermarsi più di tanto a causa della situazione che sta degenerando. Si ricorderà di quelle parole, se mai riuscirà nel suo intento. Corre, tentando di afferrare Primrose per un polso e portandosela dietro in quella corsa contro il tempo. Hanno il vantaggio che il padrone potrebbe pensare ad una fuga per via della rissa e del casino nato all'interno del locale, quindi devono sfruttare il baccano per provare ad andarsene, magari sperare che il caos possa raggiungere la città o semplicemente trovare un luogo mom
  17. DM La carrozza sballotta un po' nel suo incedere.. Stringi con la mano buona la penna datati, incidendo con l'inchiostro il tuo nominativo.. Inizialmente bianco il contenuto della pergamena, come viene firmato, si riempie con una calligrafia in corsivo ed un inchiostro sanguigno ed improvvisamente il dorso della mano con cui hai firmato comincia a bruciare.. Inizialmente un prurito, per poi sfociare in un ustione indescrivibile.. Nascosta dal guanto d'arme della armatura non riesci a capire come o cosa stia succedendo, però sta di fatto che nel giro di un minuto il dolore cessa.. La gnoma
  18. DM Quindi un briciolo di dedizione ti è rimasta.. Chissà quanto vale.. E comunque Yokai? Ti prego.. E' offensivo. Non ho nulla da spartire con quelle nullità.. Io sono meglio! Basta che i tuoi occhi puntino di tanto in tanto alla luna.. La situazione è degenerata velocemente nel marasma, non permettendoti di poter notare più con chiarezza i due viandanti dell'oceano. Sai che non hai molto tempo per uscire, però non hai idea di come superare le guardie di Al Masiaff che bloccano completamente l'entrata e l'uscita dalla città.. Ti muovi dietro il palco, trovando immediatamente Primros
  19. DM E' come l'inizio di una delle storie del tuo maestro.. L'inizio di un viaggio. Ti sovviene alla mente dei racconti sulle sue escursioni personali.. Le battute di caccia e di alcuni viaggi fatti in gioventù, diverse storie di se e di alcuni suoi conoscenti che da molto tempo non riesce più a vedere.. Ed in ogniuna di esse c'erano sempre pericoli incombenti, bestie feroci e luoghi pericolosi.. Spesso dato che versioni delle stesse storie cambiavano ti sorgeva il dubbio se fossero veritiere o meno.. Però dai, conosci quanto il tuo maestro sia forte e fichissimo! Della verità sicuramente c
  20. Akatsuki Ascolta le parole di Primrose, rimanendo ad osservarla con una certa attenzione con i suoi occhi scarlatti, riuscendo semplicemente a cercare di toccare le proprie spalle per avere l'attenzione del volto altrui sul proprio. Li troveremo Sono le due parole che la nativa di Jujiro dice nei confronti della propria "mentore" all'interno di quel luogo che da rifugio è divenuto prigionia. Li troveremo, ma come donne libere.. Non come schiave. Perchè così si vede Akatsuki. Una schiava, nulla di più. Cercherebbe di avvicinare un poco la ragazza per permetterle un semplice abbracc
  21. Eibos <<Perché l’oro mi interessa il giusto. Mi interessa l’acciaio.>> rispondo alla gnoma. <<Ma suppongo che...che firmare questo patto possa farmi togliere queste...>> dico osservando le corse qualche istante. <<E se potrò combattere altri come quello dall’elmo cornuto, così sia.>>
  22. DM Pre ballo Quando chiedi a Primrose chi stia cercando, la vedi rabbuiare in viso.. No. Risponde con un tono molto duro, completamente alieno da quello da lei portato in ogni istanza, sempre sottomesso o fintamente lascivo.. Volevo trovare.. Gli assassini di mio padre.. Ed ucciderli. Improvvisamente cala un silenzio gelido.. Nei suoi occhi percepisci per la prima volta un'espressione rabbiosa, piena d'odio.. Che si va a spegnere poco dopo, passandosi poi il polso sul viso per stropicciarsi gli occhi.. Loro sono la causa del perché ora sono qui, sola.. Non dimenticherò mai i loro vis
  23. DM Quando pronunci il tuo desiderio di non voler firmare il patto la gnome inizia a spazientirsi.. Sentimi bene.. A me non frega un cazz* di come la pensi dei patti. Onestamente non me ne frega niente di quello che pensi per giunta! Noi cerchiamo gente che combatta per noi e lo faccia per l'oro.. Se vuoi avere moooolto oro.. F-I-R-M-A! Spero di essere stata chiara. Dice, facendoti cadere sulle ginocchia il pezzo di carta e dandoti in mano a forza (tra l'altro ancora strette dalle corde), una penna stilografica. L'orco invece, con mitezza e tranquillità risponde alla tua domanda.. E' una p
  24. DM MA CHE PROBLEMI HAI? Senti chiaramente la voce della barista come un rasoio che ti taglia la testa in un istante, mentre lei si dimena da te, approfittando di quel tuo momento di stordimento per sfuggire alla tua presa e lasciando sul bancone irritata il vassoio con i due bicchieri. PerDenTe uBrIacO dEl cAzZ*.. Borbotta andandosene a servire un altro cliente.. Il tiefling non si scompone minimamente davanti alla scena, anzi sorride, per quel che ti ricordi.. E pare ascoltare ogni tua singola parola con estremo interesse.. Il cAliFfo? Ma dAvVero? AlLorA sEi uN peZzo gRosSo! Si.. Certo c
  25. Akatsuki Osserva con attenzione il minorenne tiefling, tenendo lo sguardo alzato per controllare con cura il suo volto, le sue espressioni, il suo sorriso, il suo imbarazzo. Incredibile pensare che un tempo anche lei riusciva a mostrare tutte quelle emozioni, mentre adesso quel volto appare freddo e "inumano", quasi avesse dimenticato totalmente cosa sia.. Ovviamente è semplicemente la superficie a mostrare questa cosa perchè, dentro di lei, i sentimenti sono ancora vivi, sebbene non riescano a rompere quella arida terra su cui poter crescere e mostrarsi. Credo non vi siano problemi a s
  26.  

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.