Jump to content

Landar

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    10,691
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

Landar last won the day on May 10 2018

Landar had the most liked content!

Community Reputation

576 Titano

1 Follower

About Landar

  • Rank
    Campione
  • Birthday 11/04/1980

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Roma
  • GdR preferiti
    GdR White Wolf (Werewolf, Mage, Vampire), Pathfinder, Star Wars d20, Ars Magica.

Recent Profile Visitors

3,504 profile views
  1. Yenlui L'urgenza della situazione aveva fatto cambiare i programmi di Yenlui. Quando furono fuori la portata d'udito di Hanna commentò "Troppo credibile." almeno Kurt aveva ammiccato o sorriso in quella maniera da ebete. Andò verso l'infermeria, sia per cercare Piersson sia per vedere se la vecchia si ricordava di lui.
  2. Volpe Nera Non aveva tempo di pensare ai rischi. Con la poca mobilità che aveva ringraziò Kai e Ishir si essersi assicurato la spada al petto. L'estrasse tenendola ben stretta e provando se possibile ad afferrarla con due mani, poi tentò di colpire il Kraan dove meglio poteva per farsi lasciare. Usò tutte le poche energie che aveva in corpo per farlo, lo avesse ucciso, tanto meglio. GM
  3. Goril Inizio anche io a preparare le cose senza fare ulteriori commenti se non riguardo alla nostra amica dalla pelliccia grigia "Concordia starà tranquilla là sotto? Penso ci sarà molto utile come al solito." Poi guardo Ed che con tanto di mappa so che ci guiderà dritti all'obiettivo, sono tranquillo.
  4. Keothi "Sì come vuoi ma non perdiamo tempo." mi avvicino all'orco chinandomi e afferrandolo sotto il mento stando bene attento non morda, so che possono farlo. Quindi stringo un pochino appena riesco ad afferrarlo. "Quanti siete lì dentro?" chiedo in comune indicando con la mano libera nella direzione del forte.
  5. Isabela "Subito?" domando suggerendo di muoverci al più presto "A tal proposito ci era però stato detto che questa zona sembra brulicare di viverne. Non certo tra le più adorabili e delicate creature. Desideriamo prendere qualche precauzione in più? Voi avete qualche idea?"
  6. Soggetto K A quel punto evito di sforzarmi di nuovo ed attendo il resoconto informatico in silenzio. Nel frattempo la pioggia di domande pertinenti di S aprono nuovi ulteriori orizzonti. Effettivamente quel che sembra essere evidentemente fatto ha certamente richiesto un notevole utilizzo di energie e risorse sia economiche sia umane. Davvero era così necessario? Perché?
  7. Gudrod "Prete. Guidaci tu." disse osservando riavvicinarsi Mia. Non chiese nulla riguardo il poveraccio, era anche sulle loro coscienze oltre a quella della puxxana. "Se vuoi rimango fuori a controllare che nessun curioso si avvicini."
  8. Io sono molto indeciso, più o meno gli stessi punti di Dmitrij anche se forse sull'ambientazione sono leggermente più ferrato (ma solo per aver giocato con le miniature anni fa). Proverò dai! La sorellina mi piace e le avventure sono sempre ben fatte e ben gestite.
  9. Io metterò su Mythweavers la scheda tra questa sera e domani, al limite farò un piccola modifica di background/difetti che però non variano la storia del personaggio.
  10. Volpe Nera "Che Ishir mi protegga!" si assicurò la spada come meglio era possibile, facendo girare il fodero per mettersela davanti e non lasciarla sulla schiena. L'armatura leggera gli avrebbe permesso di nuotare forse fino a un 'approdo' sicuro. Quindi cercò la via più veloce per raggiungere un punto dal quale tuffarsi in relativa sicurezza. Non aveva trovato il capitano di quella flotta di non morti ma forse Tobias lo aveva sistemato.
  11. Cuore d'Ebano - Lou Dahmer (Ahroun - Metis) Nato sbagliato, non solo perché dall’unione violentemente interdetta in quasi ogni tribù ma perché maschio. Ma se la seconda cosa può anche essere considerata una colpa sua e di chi lo ha generato non è così per la prima. Essere sbagliato, fuori luogo, non sempre vuol dire essere un errore. Era tempo inoltre che non nasceva un metis maschio tra le poche tribù dell’america settentrionale e centrale delle Furie Nere. Un evento. Non fu quindi abbandonato ma affidato a chi di più poteva aver cura di lui. Vi erano dei Figli di Gaia che viaggiavano di Caern in Caern, un branco ben assortito appartenente a un Camp stravagante per la tribù. Portavano un messaggio di pace, dietro di esso però vi era anche una sorta di count down. E se il più paziente di tutti si arrabbia, ciò che ha trattenuto a lungo è ben più esplosivo di quanto si possa immaginare. Un metis Ahroun era quel pezzo di puzzle che a loro serviva, un Garou coriaceo che sarebbe stato cresciuto per essere solido nello spirito e nella mente. Lo avrebbero accompagnato fino al tempo della sua prima muta, cresciuto come lupus sia come homid… ciò che lui è, insegnando il meglio delle due altre razze. Gli avrebbero fatto vedere il Mondo, sia quello che moriva sia quello che uccideva. Di Caern in Caern e quando possibile di città in città. Raggiungendo l’Ohio, nel tentativo di risalire alle sue origini umane, scoprirono l’oscurità macchiava il suo sangue*. La serie di problematiche che costellavano la sua esistenza gli resero alquanto difficile la vita. Nonostante stesse con un branco di rinomata fama, senza farne parte, quasi nessuno gli riconosceva anche solo il semplice status di cucciolo. La sua maledizione certamente contribuiva e per questo i pochi che chiedevano di lui quasi scoppiavano a ridere dopo aver appreso fosse nato sotto la Luna Piena, crescente. Tutto questo però contribuiva a forgiare il suo spirito, gonfiare il suo petto di orgoglio e rafforzare spirito e corpo. Quel che agli altri era chiesto e lui lo chiedevano ben tre volte se era fortunato. In un branco di Figli di Gaia non poteva che essere istruito alla medicina, in particolar modo quella naturale. Imparò a conoscere abbastanza bene le erbe e le loro proprietà, nonché come manipolare muscoli e ossa e premere i punti giusti. Non poteva certo essere un esperto ma aveva una base per apprendere e comprendere di più. Ma lui è un guerriero di Gaia e Unicorno, particolarmente dotato riuscì anche ad assorbire i segreti dell’arte del bastone. Ci mise ben otto anni, OTTO, ad ottenere la notorietà necessaria per essere infine considerato più che un cucciolo. Come detto in precedenza, facendo almeno il triplo di ciò che era richiesto agli altri. Con lui però avevano fatto un degno lavoro, era realmente pronto, forse troppo. Il branco si sbarazzò di una controparte del Wyrm, tra le più famigerate della zona, sia con l’astuzia sia con la forza. Dimostrando anche come i guerrieri dei Figli di Gaia fossero capaci di essere letali e il cucciolo aveva dimostrato di essere all’altezza abbattendo uno degli agenti del wyrm, un danzatore. Tuttavia si erano lasciati alle spalle un testimone pericoloso*. Cresciuto nei Caern aveva appreso quanto più possibile della nazione Garou pur però dedicando gran parte del suo tempo al rafforzamento dei propri principi e in primo luogo alla volontà di Gaia che lo desiderava in prima linea. Nell’ultimo periodo dedicò la maggior parte del suo tempo a chi ne aveva più bisogno, sviluppando la sua parte più ‘umana’ come volontario prima ad Oshkosh poi a Milwaukee. Anche per distaccarsi dal branco che lo aveva cresciuto ma del quale non era destinato a far parte. Anche il suo nome da Garou divenne quasi una questione politica. Era cresciuto con un branco, appunto, ma aveva superato il Rto di Passaggio a seguito di una missione affidata loro da un Sept che non li vedeva di buon occhio. Ci fu un dibattito e a lui non diedero la possibilità di scegliersi il nome. I primi scelsero per lui Cuore d’Ebano, per il colore nero dei suoi capelli e della sua pelliccia e perché c’era quella macchia che rischiava sempre di portarsi dentro ma anche per la sua incredibile capacità di rimanere sempre calmo di fronte alle avversità. I secondi avevano deciso per Pelle D’Asino, a causa delle sue grande e lunghe orecchie ma anche perché si era dimostrato piuttosto coriaceo e testardo. La spuntò il branco seppur alcuni continuarono a chiamarlo col secondo nome.
  12. @Mezzanotte Ci era stato detto che volendo si potevano tenere punti liberi per il pack totem per potenziarlo e viene confermato qua sopra. In quanto alla scheda Cliath, non sapendolo ancora non avevo scelto i doni.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.