Jump to content

Canaso

Ordine del Drago
  • Posts

    36
  • Joined

  • Last visited

Everything posted by Canaso

  1. A1462 Svaniscono con la fine della forma. MAnuale del giocatore pag. 67: Quando si trasforma il Druido assume i PF e Dadi Vita della bestia. Quando torna alla sua forma normale, torna al numero di punti ferita che possedeva prima della trasformazione. Tuttavia, se torna alla sua forma normale per essere sceso a 0 punti ferita, gli eventuali danni in eccesso si tramettono alla sua forma normale.
  2. Si, è possibile. Tieni presente però che ogni incantamento aggiuntivo che metti aumenta la rarità dell'arma e potrebbe non essere in linea con il livello di potere del gruppo.
  3. Cosa farei io da master: Se il monaco è già di 6° livello i suoi colpi senz'armi sono considerati magici ai fini del calcolo di resistenze ed immunità, per cui se l'azione di spinta, o la spinta come conseguenza di un colpo senz'armi, viene effettuata dal suddetto monaco su una creatura incorporea che non abbia immunità all'essere spinto o mosso, allora la creatura viene spinta, perché colpita da un'arma magica che bypassa le sue immunità. Questo è come lo farei io, non so se esistono dei sage advice o cose simili al riguardo.
  4. Hanno scoperto l'esistenza di un oggetto che potrebbe permettere di separare uno spirito dal suo possessore e convogliarne il potere nell'orb di una o più persone aumentandone così il potere. Da lì puoi muoverti come vuoi: ricerca dell'oggetto, ricerca del keeper a cui rubare lo spirito etc.. Come ha detto @Muso il potere 🙂
  5. Forse mi sono spiegato male. Il problema era che mentre si giocava usava l'ipad per giocare, che so, a worms, o a uno di quei giochi in cui devi muovere lo strumento per bilanciare qualcosa. Io non pretendo che i giocatori siano concentrati e seri per 4 ore (ci mancherebbe) ma se siamo ad un tavolo a giocare di ruolo trovo che mettersi a fare una cosa del genere sia una mancanza di rispetto, anche perché la conseguenza tipica, quando lo chiamavi in causa era: "Scusate mi sono perso, cosa stiamo facendo?" E ci credo, stavi a giocà con l'ipad. Lo scopo di allontanarlo era proprio di fargli capire che se doveva venire al tavolo per giocare con l'ipad poteva farlo anche a casa sua. Ti assicuro che ha funzionato, ma immagino che i risultati siano variabili da persona a persona e da gruppo a gruppo.
  6. Con un solo d6 non ne conosco, altrimenti, come citato da @Maxwell Monster Simulacri è un sistema universale che si basa su 2d6 o Gurps e i 3d6. Sono i due migliori che conosco.
  7. Detto così è un pò vago. Ti faccio qualche domanda: - In che ambientazione giocate? - La religione è molto importante? - Forma di governo principale? - Livello di magia (tanta, normale, poca e rara)?
  8. Avevo un giocatore che gestiva il suo PG e la sua scheda tramite I Pad. Il problema era che durante la sessione usava lo strumento anche per mettersi a giocare o guardare video. Gioco con lo stesso gruppo ormai da oltre 10 anni, siamo amici (anche con questo soggetto) da oltre 20. Io ho fatto così: durante la sessione si è rimesso a giocare e a ignorare il gioco perché lui non era coinvolto (il party si era splittato), così gli ho interrotto la sessione e gli ho detto:"Caro XYZ, io capisco che tu ti possa annoiare giocando o che magari hai bisogno di una pausa o quello che è; tutti noi però stiamo giocando e lo scopo è divertirsi insieme. Quando tu giochi da solo con l'IPad qui, al tavolo, rovini il divertimento degli altri. Siccome siamo amici da molto non ti caccerò mai di casa o dal tavolo, ma quando senti di non essere coinvolto o di aver bisogno di una pausa per fare le tue cose ci devi fare la cortesia di andare in un'altra stanza." Lui ha chiesto conferma agli altri giocatori che hanno detto che era tutto vero, e da allora ha iniziato ad allontanarsi dal tavolo quando doveva fare le sue cose. E' chiaro che già conoscevo l'opinione di tutti gli altri, per cui prima assicurati (uno per uno) che la cosa sia un problema anche per gli altri giocatori e poi diglielo schiettamente senza giri di parole. Non so quanti anni avete ma immagino che siate adulti o almeno adolescenti cresciuti, le cose vanno affrontate per quello che sono senza girarci attorno. Se poi siete amici davvero, di sicuro non si offenderà. Nel caso in questione l'amicizia non è stata nemmeno scalfita e il gioco prosegue tuttora molto tranquillamente, anche se ho di recente dovuto discutere con lo stesso giocatore, seppur per motivi diversi.
  9. Concordo con @AVDF, il primo come minimo richiede concentrazione, il secondo può anche andare.
  10. Immagino intendessi "Alla fine del round o quando i PF TEMPORANEI arrivano a zero... giusto? Nel caso sarebbe opportuno che diventi a concentrazione fino a quando non finiscono i PF temporanei, secondo me
  11. Giusto. Il passo di viaggio base tiene conto delle pause pipì e cose simili 🙂
  12. Non l'ho mai provato in un Fantasy, ma ho masterizzato alcune sessioni di un gioco WoD, Wraith, in cui ogni giocatore giocava sia il proprio personaggio che l'Ombra (diciamo la parte malvagia, per semplicità) di un altro giocatore. Interessante ma non lo rifarei, alcuni giocatori ignoravano l'Ombra, mentre altri si concentravano troppo su quella, ignorando il loro PG e rendendo difficile il gioco per l'altro giocatore di cui avevano l'Ombra. Direi che un PG per ogni giocatore è più che sufficiente. Avere invece un paio di riserve da far entrare in gioco al volo in caso di morte inaspettata è utile nei giochi ad alta mortalità, soprattutto se hanno delle creazioni piuttosto lunghe (quando giocavo a GiRSA avevamo tutti un backup da usare in caso di morte).
  13. Direi di no. Con Identificare, ammettendo che tu voglia comunque nascondere informazioni sugli oggetti, sicuramente sarà rivelata la presenza di un incantesimo aura magica di nystul sugli oggetti in questione. L'idea non è brutta, ma dipende dalla fatica che fanno i giocatori per trovare questi oggetti fake. Se fossi un giocatore che affronta una dura sfida per ottenere degli oggetti magici importanti e poi scopro che sono falsi, potrei non esserne contento. Può essere più interessante fare il contrario. Ovvero far apparire insignificanti degli oggetti magici importanti.
  14. Ok, soluzione B, detta anche old school: - Solita ricerca sulla cartina muta - A mano libera, basandoti su una cartina non muta aggiungi quello che ti serve, magari con l'aiuto di un normografo scrivi i nomi di regioni, fiumi e città. - Fai le fotocopie o lo scan e poi le stampe, da fornire ai tuoi giocatori. In questo modo avresti anche il vantaggio di poter gestire quello che dai ai tuoi giocatori e la possibilità di aggiungere cose nel mentre.
  15. Avendo masterizzato due campagne ambientate in un mio mondo che però fisicamente era l'Europa ti posso dire come ho fatto io: 1) Ricerca su Google "Cartina Europa (fisica o politica o entrambe) Muta" in questo modo google dovrebbe restituirti molti risultati di immagini adeguatefiume che non c'era 2) Utilizzando GIMP ho aggiunto tutto quello che mi interessava (strade, ponti, fiumi, le città, i nomi da me inventati) 3) Per le distanze, alla bisogna, utilizzavo google maps. Esempio: Viaggio in nave da Amburgo a Newcastle (xxx miglia marine, in d&d, 3 giorni di viaggio) E' venuto tutto bene e i giocatori erano soddisfatti delle (poche) mappe generate. Cmq ho dato un'occhio e si trovano anche molte mappe dell'Italia rinascimentale e medievale semi mute da poter riadattare alle tue esigenze.
  16. Giustissimo infatti. Questa seconda parte la trovo molto più interessante di quella sul critico, quasi quasi la aggiungo anche io alla prossima campagna 🙂
  17. LA sua utilità è tutta racchiusa nel premiare un colpo di fortuna su un roll, cosa che a me non piace molto fare in generale, per cui neanche in questo caso. Equilibrato potrebbe anche esserlo (1 su 400, non capiterà praticamente mai). Ecco qui è diverso. Giocando alla 5 ho notato un pò di appiattimento sui tiri abilità. Premiare un tiro abilità particolarmente riuscito con un risultato fuori scala potrebbe essere interessante. Non so dirti se sia equilibrato, direi che un +5 1 volta su 400 è accettabile.
  18. Concordo anch'io. Lo lanci ovunque. Nella campagna appena finita la Druida lo ha lanciato all'interno dell'astronave abbandonata degli Illithid. Ovviamente era visibilisiimo, ma tant'è.
  19. Io mi trovo in una situazione molto simile a quella di Nesky, con l'aggiunta che i giocatori sono sparpagliati per mezza Emilia Romagna (4 Bologna, dove vivo) 1 in Romagna, 1 a Piacenza. Mi sono preso una pausa dai GdR solo una volta nella vita, e i motivi erano puramente personali, il GdR in sè non c'entrava niente. Ora ci ritroviamo con regolarità 1 volta al mese e da un paio d'anni ho ricominciato anche a giocare settimanalmente con un gruppo diverso ad un gioco diverso. Se hai qualche problema personale può succedere di perdere interesse nel gioco, in quei casi è meglio sospendere per un pò e aspettare che si ripresenti l'occasione giusta. Se è da molto che fai tu il master potresti provare semplicemente a passare dall'altra parte e ricominciare da giocatore. Ti assicuro che dopo anni di masterizzazione è un toccasana tornare a giocare. Ti riconcilia con lo spirito del gioco. Anche cambiare gioco può essere utile. Io per esempio ho smesso di giocare a Vampiri dopo decenni di onorata carriera perché non sapevo più cosa inventarmi, sia da giocatore che da master, avevo "esaurito" il gioco e così ho detto basta. Se davvero ami il GdR la voglia tornerà, anche se dovessi prenderti una pausa; da come scrivi sembra che tu ne abbia in qualche modo bisogno. Stay strong!!!
  20. Concordo con Lord Danarc, il libro bianco "a comparsa" è più bello dell'orb e mi sembra perfetto per l'oggetto che hai in mente.
  21. Tutto giustissimo. Mi regolo allo stesso modo. Qualche volta però, forse per mia mancanza, ho ricorso anche ad attacchi a distanza su creature che ne avevano solo di CaC. Cmq siamo sulla stessa lunghezza d'onda
  22. Volevo sottolineare il paradosso: si discute se aggiungere una regola opzionale alla regola opzionale. Questa cosa mi fa molto ridere 🙂 Assolutamente tutto vero e concordo su tutto. Questa discussione è interessante. Da Master ho sempre ritenuto un dovere conoscere i miei PG, le loro forze e debolezze. Non modifico TUTTI gli incontri ma quelli con i boss e mini boss si, anche per renderli più interessanti ai giocatori. Tu come ti regoli in quei casi?
  23. Da DM tengo sempre in considerazione le combo e le skill dei miei giocatori. Se gli metto contro un barbaro di 20°, un Solar, o un qualsiasi mostro la cui sfida voglio risulti impegnativa, avrò preparato alcune contromisure per non farlo morire al 3° round. Inoltre nulla mi vieta di aggiungere al mostro GS 8 (per dire) che ha solo attacchi in mischia in CaC anche un'arma che gli dia l'opportunità di attaccare a distanza. Secondo me quella combo non è definitiva. Considerando poi che ti giochi 4 avanzamenti di caratteristica per farla, diventa normale. Se poi mi trovo in una stanza più piccola di 7,5 mt allora diventa utile, praticamente, per un solo round, perché le possibilità di movimento di chi usa il talento sono limitate come quelle dei suoi avversari e quindi torna ad essere un talento normale. Dargli ulteriori limitazioni mi sembra accanimento, anche a livello di meccanica. Ci sono talenti ben più pesanti, e per evitarli basta non applicare la regola dei talenti che è, in 5e, opzionale.
  24. Se vai su play store (o apple store) e cerchi rpg generator dovrebbe essere il primo risultato che restituisce. Da quello che ho capito cerca un generatori di incontri, non necessariamente di mostri, mentre i random generators di donjon sono ottimi per gli oggetti magici "particolari", ma a livello di incontri genera solo i mostri. O mi sono perso una funzionalità?
  25. Io uso questa app per lo smartphone https://apkpure.com/it/rpg-generator/com.dungeon.dev.rpggenerator Non è un vero e proprio generatore ma contiene una lista di 100 incontri casuali per ogni tipo di ambiente naturale (oltre che per le città etc...) Chiaro che se giochi molto finisci presto i 100 incontri 🙂
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.