Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Paths Peculiar - Per favore Arthur Cobblesworth, vai a dormire

Uno One Page Dungeon di Niklas Wistedt incentrato su dei rumori molesti in un cimitero

Read more...

Recensione: Tasha's Cauldron of Everything

Con colpevole ritardo pubblichiamo la recensione del penultimo manuale uscito per D&D 5E: Tasha's Cauldron of Everything.

Read more...

Quando un lupo non è un lupo? - Parte 2

Oggi Goblin Punch vi parlerà di una possibile e viscida variante per i vampiri per le vostre avventure.

Read more...

La WotC prende il controllo della localizzazione in Italia di D&D 5E

Un comunicato stampa appena rilasciato dalla Asmodee annuncia una importante novità per il futuro di D&D 5E in Italia.

Read more...

Viaggio nella DM's Guild XI - Il Genio dell'Illusione

Il Genio dell'Illusione è un’avventura Gdr in stile Fantasy/Medievale scritta ed illustrata da Matteo Valenti.

Read more...

Recommended Posts

Salve a tutti. Come da titolo vorrei chiedervi come gestireste voi il crollo di un ponte, uno di quelli tipici sospesi su di un precipizio, fatto in corda e già in cattivo stato.
E' fattibile o mi conviene cercare una soluzione alternativa?

Grazie mille

Link to post
Share on other sites

  • Replies 13
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Concordo con chi suggerisce di gestirlo come una trappola. Pero' io direi di non usare una prova per capire che puo' crollare - deve essere assolutamente *ovvio* dalla tua descrizione che il pont

Proposta alternativa (più "cinematica") a quella di @greymatter (che comunque mi piace): Se i pg attraversano uno alla volta e lentamente (velocità dimezzata), possono farcela... ma ricorda di

Fattibile è fattibilissimo.  Io l'ho proposto sia liscio che in versione alternativa. (due versioni) Solido come un panetto di burro: retto da catene di ferro, intasato di scheletri non mort

È assolutamente fattibile, il ponte di corda ha dei punti ferita come gli altri oggetti (anche se devo essere sincero in 5e non ho totale contezza di come funzioni) quindi un ponte già rovinato può crollare perchè tagliato o infuocato. se già sfilacciato io farei una valutazione circa il peso dei personaggi che potrebbero fargli perdere i PF rimasti, preceduto da una prova di INT per far accorgere il gruppo del pericolo e magari passare uno per volta. se si dovesse rompere una volta che i PG siano sopra subirebbero le conseguenze del caso.

Link to post
Share on other sites

Io lo gestirei come una trappola.

Una prova per capire che può crollare; il numero di persone che possono farlo crollare; una lista di attività/azioni che possono farlo crollare; una prova di qualche abilità per poterlo disattivare/stabilizzare/rinforzare; i danni che si subiscono se si finisce di sotto (dimezzati con TS se si riesce a restare attaccati alle funi).

Link to post
Share on other sites

Concordo con chi suggerisce di gestirlo come una trappola.

Pero' io direi di non usare una prova per capire che puo' crollare - deve essere assolutamente *ovvio* dalla tua descrizione che il ponte e' fatiscente: descrivi la corda sfilacciata, ridotta ad una esile fibra in diversi punti, le assi di legno mancanti e penzolanti nel vuoto, etc. Se i tuoi giocatori ti dicono "faccio una prova di Perception per capire se e' pericoloso!", gli dici di mettere via il dado e fornisci l'informazione senza alcun tiro di dado: "non hai bisogno di nessuna prova, il ponte e' decisamente instabile e pericoloso". La logica del fare questo e' spiegata qui.

Quando succede qualcosa che fa cadere il ponte (es. piu' di due personaggi salgono contemporaneamente, se il personaggio pesa piu' di un tot, etc), il ponte si stacca. Non necessariamente del tutto, magari solo da un lato. A quel punto tiro salvezza sulla Destrezza (suggerisco una CD bassa, tipo 10-12) - con un fallimento successo il personaggio riesce ad attaccarsi al ponte ed evitare di cadere di sotto. E adesso si ritrova penzoloni nel vuoto. Fallimento: a seconda dell'altezza, puo' essere anche morte istantanea. Se hai comunicato adeguatamente che il ponte era pericoloso e i personaggi non hanno preso precauzioni, non e' un rischio eccessivamente punitivo.

 

Edited by greymatter
errore corretto
  • Like 5
Link to post
Share on other sites

Proposta alternativa (più "cinematica") a quella di @greymatter (che comunque mi piace):

  1. Se i pg attraversano uno alla volta e lentamente (velocità dimezzata), possono farcela... ma ricorda di farli sudare freddo, tirando un dado dietro allo schermo del master, facendo una faccia sollevata o preoccupata, e descrivendo il ponte che dondola e cigola e perde pezzi (riguardati la scena del ponte alla fine di "Indiana Jones e il tempio maledetto").
  2. Se i pg sono così pazzi (o sono costretti da cause di forza maggiore) da attraversare il ponte in gruppo e/o velocemente, fà una serie di prove (direi 3 o 5) per vedere se il ponte si rompe; la difficoltà si baserà sul numero di pg che attraversano e sulla loro velocità; ogni insuccesso significa che il ponte si rovina un pò di più (e quindi magari la difficoltà dei tiri successivi aumenta!), ma non basta un fallimento per far cadere il ponte (diciamo che ne servono la metà più uno: quindi 2 o 3); in questo modo li tieni sul chi vive, ma non rischiano di morire al primo colpo, e magari hanno il tempo di decidere di tornare indietro e trovare una via alternativa (in questo caso, se hanno attraversato meno di metà del ponte, non tirare dadi per il ritorno). In ogni caso, sia che passino sani e salvi, sia che tornino indietro, ricordati di far crollare il ponte non appena dicono "ce l'abbiamo fatta"! 🤣
  • Like 3
Link to post
Share on other sites
23 hours ago, EdwardTeach said:

Salve a tutti. Come da titolo vorrei chiedervi come gestireste voi il crollo di un ponte, uno di quelli tipici sospesi su di un precipizio, fatto in corda e già in cattivo stato.
E' fattibile o mi conviene cercare una soluzione alternativa?

Ciao, per essere fattibile è fattibile.

Posso chiederti però qual è il tuo scopo, esattamente? Che genere di situazione o sfida hai in mente?

I PG devono attraversare il ponte, e la sfida è riuscire a passare senza farlo crollare? (Una sorta di trappola o di ostacolo ambientale)

Oppure, i PG avrebbero una ragione per attraversare il ponte, ma se ci provano quello sicuramente crollerà?

Oppure, sono i PG stessi a voler far crollare il ponte? In che modo, per quale ragione?

O altro?

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Le proposte di greyamatter e mattomatteo sono entrambe top.
Dai tutte le informazioni che servono ai personaggi all'interno della descrizione dell'ostacolo.. in molti casi non ha senso lanciare dadi. Valuta come si approcciano al problema e agisci di conseguenza, con delle prove, pensando già a delle situazioni per le quali il ponte comincia a cedere (come ti hanno già suggerito: correre sul ponte in più di una persona, oppure caricarlo eccessivamente e via dicendo).

Potresti introdurre anche una problematica esterna agli avventurieri. Butto li un esempio: un ponte sospeso su di un precipizio.. sul fondo scorre un corso d'acqua (che potrebbe essere l'eventuale salvezza per i giocatori, se questi cadessero giù). In alto tira molto vento, quindi il ponte oscilla pesantemente.. dal momento in cui i giocatori salgono sul ponte valuta come si approcciano. Se vanno lentamente e uno alla volta, magari fissati con una corda in vita e via dicendo, potrebbero attraversarlo senza pericoli.

Dietro lo schermo fai qualche lancio segreto (uno all'inizio - uno al centro - un alla fine?) per ogni giocatore. Con un certo valore di dado il ponte potrebbe cominciare a cedere, dando luogo a scossoni con il rischio di caduta (TS vari). A seguito di tre scossoni il ponte cede del tutto. I personaggi potrebbero comunque attaccarsi alle corde e agli assi di legno andando ad impattare contro la parete di roccia.. poi gli toccherà scalare eventualmente.

Fai dei test magari prima di proporgli la sfida, per valutare un po' se aumentare o diminuire i vari parametri.
Comunque le possibilità sono veramente molte.. dipende che tipo di esperienza vuoi far trapelare.

Link to post
Share on other sites

Fattibile è fattibilissimo. 

Io l'ho proposto sia liscio che in versione alternativa. (due versioni)

Solido come un panetto di burro: retto da catene di ferro, intasato di scheletri non morti e con un boss alato armato di falcione adamantino a ostacolare il transito. La possibilità di crollo aumenta esponenzialmente a ogni taglio di catena.

Versione funivia sgangherata su fiume sotterraneo: apparentemente è una situazione alla "ok, proviamo a procedere piano o in pochi alla volta..." almeno finché non arriva una creatura volante e tentacolosa che si aggrappa stile calamaro alla carrucola e ti trasforma la traversata in una rissa in spazio stretto+tiro al bersaglio+corsa contro il tempo per non finire di sotto. 

Edited by Nyxator
  • Like 2
Link to post
Share on other sites
Il 13/3/2021 alle 23:36, Bille Boo ha scritto:

Ciao, per essere fattibile è fattibile.

Posso chiederti però qual è il tuo scopo, esattamente? Che genere di situazione o sfida hai in mente?

I PG devono attraversare il ponte, e la sfida è riuscire a passare senza farlo crollare? (Una sorta di trappola o di ostacolo ambientale)

Oppure, i PG avrebbero una ragione per attraversare il ponte, ma se ci provano quello sicuramente crollerà?

Oppure, sono i PG stessi a voler far crollare il ponte? In che modo, per quale ragione?

O altro?

Dunque, essendo un'avventura prettamente improntata sull'interpretazione, senza troppi combattimenti, volevo proporre ai giocatori una sfida interessante che però non prevedesse uno scontro. Con ogni probabilità i PG dovranno forzatamente attraversare il ponte, in quanto si tratta della via più breve per raggiungere la meta (per motivi di trama il tempo stringe e allungare il percorso potrebbe significare non riuscire a portare a termine la missione).
In più è l'occasione giusta per far fuori alcuni PNG minori in modo scenografico e al contempo mettere pressione ai PG.

Link to post
Share on other sites
17 hours ago, EdwardTeach said:

Dunque, essendo un'avventura prettamente improntata sull'interpretazione, senza troppi combattimenti, volevo proporre ai giocatori una sfida interessante che però non prevedesse uno scontro. Con ogni probabilità i PG dovranno forzatamente attraversare il ponte, in quanto si tratta della via più breve per raggiungere la meta (per motivi di trama il tempo stringe e allungare il percorso potrebbe significare non riuscire a portare a termine la missione).
In più è l'occasione giusta per far fuori alcuni PNG minori in modo scenografico e al contempo mettere pressione ai PG.

 

Ok.

Trattandosi di una sfida, ti farei adesso queste domande:

  • Qual è l'obiettivo dei PG nell'ambito della sfida? Suppongo che sia arrivare dall'altra parte, corretto?
  • Qual è l'esito peggiore che sei disposto ad accettare? In altre parole, è ok per te che i PG possano morire?
  • Di contro, qual è l'esito migliore possibile? Che i PG attraversino senza alcun danno, né a loro né ai PNG? O qualcosa di brutto deve succedere comunque?
  • Vuoi che sia possibile fallire la sfida senza morire? Se sì, come? Un esito del tipo "i PG non muoiono ma non riescono a passare, perché il ponte si rompe" sarebbe accettabile per te?

 

 

Edited by Bille Boo
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Bille Boo ha scritto:

 

Ok.

Trattandosi di una sfida, ti farei adesso queste domande:

  • Qual è l'obiettivo dei PG nell'ambito della sfida? Suppongo che sia arrivare dall'altra parte, corretto?
  • Qual è l'esito peggiore che sei disposto ad accettare? In altre parole, è ok per te che i PG possano morire?
  • Di contro, qual è l'esito migliore possibile? Che i PG attraversino senza alcun danno, né a loro né ai PNG? O qualcosa di brutto deve succedere comunque?
  • Vuoi che sia possibile fallire la sfida senza morire? Se sì, come? Un esito del tipo "i PG non muoiono ma non riescono a passare, perché il ponte si rompe" sarebbe accettabile per te?

 

 

  • Corretto. Sopravvivere all'attraversata permette ai PG di raggiungere il loro obiettivo. E' da considerarsi come un imprevisto di viaggio in un percorso poco battuto.
  • Trattandosi sostanzialmente di una One Shot non mi occorre che i PG sopravvivano a tutti i costi. Ho intenzione di dare loro abbastanza informazioni per valutare le loro azioni e accettarne le conseguenze, qualsiasi esse siano.
  • Il ponte crollerà di certo. Quel che mi interessa capire è come gestire l'attraversata (magari mediante delle prove) e come gestire il crollo qualora i PG si trovassero ancora sopra il ponte. Mi spiego. Se i PG decidono di attraversare per primi devo dar loro una possibilità di arrivare dall'altra parte senza che il ponte crolli. Se i PG attraversano per ultimi il ponte crollerà sicuramente, e quindi devo gestire la cosa da un altro punto di vista.
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
On 3/20/2021 at 8:22 PM, EdwardTeach said:
  • Corretto. Sopravvivere all'attraversata permette ai PG di raggiungere il loro obiettivo. E' da considerarsi come un imprevisto di viaggio in un percorso poco battuto.
  • Trattandosi sostanzialmente di una One Shot non mi occorre che i PG sopravvivano a tutti i costi. Ho intenzione di dare loro abbastanza informazioni per valutare le loro azioni e accettarne le conseguenze, qualsiasi esse siano.
  • Il ponte crollerà di certo. Quel che mi interessa capire è come gestire l'attraversata (magari mediante delle prove) e come gestire il crollo qualora i PG si trovassero ancora sopra il ponte. Mi spiego. Se i PG decidono di attraversare per primi devo dar loro una possibilità di arrivare dall'altra parte senza che il ponte crolli. Se i PG attraversano per ultimi il ponte crollerà sicuramente, e quindi devo gestire la cosa da un altro punto di vista.

Ok, quindi, in sostanza:

  • Dapprima i PG decidono se passano per primi oppure no.
    • Se passano per primi, bisogna vedere se il ponte crolla durante il loro passaggio o dopo (magari a seconda del modo in cui passano?)
      • Se crolla durante il loro passaggio, possono cadere, oppure arrivare di là per un soffio, oppure salvarsi dalla caduta ma rimanere dal lato sbagliato.
      • Se non crolla durante il loro passaggio, passano indenni e crollerà sotto i PNG successivamente.
    • Se fanno passare prima i PNG, il ponte crolla sotto i PNG. I PG non rischiano nulla ma rimangono tagliati fuori.

 

E' una ricostruzione ragionevole?

Link to post
Share on other sites
22 ore fa, Bille Boo ha scritto:

Ok, quindi, in sostanza:

  • Dapprima i PG decidono se passano per primi oppure no.
    • Se passano per primi, bisogna vedere se il ponte crolla durante il loro passaggio o dopo (magari a seconda del modo in cui passano?)
      • Se crolla durante il loro passaggio, possono cadere, oppure arrivare di là per un soffio, oppure salvarsi dalla caduta ma rimanere dal lato sbagliato.
      • Se non crolla durante il loro passaggio, passano indenni e crollerà sotto i PNG successivamente.
    • Se fanno passare prima i PNG, il ponte crolla sotto i PNG. I PG non rischiano nulla ma rimangono tagliati fuori.

 

E' una ricostruzione ragionevole?

Tutto corretto.
  Siccome il gruppo che partecipa alla spedizione è formato da PG, 1 o 2 gruppi distintinti di avventurieri e il re, pensavo di far fare la voce grossa ad alcuni dei PNG in modo da suggerire in maniera indiretta l'ordine di attraversata, il quale sarebbe:

Gruppo di avventurieri
Re
PG
Secondo gruppo di avventurieri

Se l'ordine dovesse essere questo, intendo descrivere in maniera un pò teatreale l'attraversata dei primi due gruppi, ma senza rischio. i PG invece dovranno fare una serie di prove per evitare l'effettivo crollo. Il terzo gruppo, invece, andrà incontro a fine certa.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By starchy
      Ciao raga, oggi vi incollo un messaggio che ho messo su reddit due giorni fa (così ci si fa due risate anche sul mio inglese maccheronico), messaggio che tratta la regola alternativa del chakra su pathfinder.
       
      Hi guys, wanted to make a custom-made version of the CHAKRA path inspired by Gai sensei (Naruto), the question is: is this viable? too strong? too useless? Any ideas to stick the flavour? (i have to present it to my master and hope he approves it). THX.   ! morale bonuses and DR doesnt stack when u open more than one chakra   GATE OF OPENING (CD11): DR/— equal to the number of chakras opened for 1 round. The initiate must be at least 2nd level before he can open this chakra.   GATE OF HEALING (CD13): base speed +20ft. for 1 round. The initiate must be at least 4th level before he can open this chakra.   GATE OF LIFE (CD16): She applies a +4 morale bonus to her Strength, Dexterity, or Constitution. She may apply the full bonus to one ability score or may split the bonus between several scores in increments of +2. (basically controlled rage). The initiate must be at least 6th level before he can open this chakra.   GATE OF PAIN (CD20): +3 AC deflection bonus for 1 round. The initiate must be at least 8th level before he can open this chakra.   GATE OF LIMIT (CD25): She applies a +6 morale bonus to her Strength, Dexterity, or Constitution. She may apply the full bonus to one ability score or may split the bonus between several scores in increments of +2. (basically greater controlled rage). The initiate must be at least 10th level before he can open this chakra.   GATE OF VIEW (CD31): DR10/— for 1 round. The initiate must be at least 12th level before he can open this chakra.   GATE OF WONDER (CD34): She applies a +8 morale bonus to her Strength, Dexterity, or Constitution. She may apply the full bonus to one ability score or may split the bonus between several scores in increments of +2. (basically mighty controlled rage). The initiate must be at least 14th level before he can open this chakra.   GATE OF DEATH (CD38): She applies a +10 morale bonus to her Strength, Dexterity, or Constitution. She may apply the full bonus to one ability score or may split the bonus between several scores in increments of +2. Base speed +40ft for 1 round, DR20/—, every unarmed strike deals +3d6 sonic damage. Once the GATE OF DEATH is opened, the initiate gain the benefit of any two distinct chakras each round. He gains this benefit even if he doesn’t select the crown chakra. If the initiate fails the Fortitude and Will save to open or keep the gate open he die instantly (the character who get resurrected or something similar will NEVER be able to use ki anymore). The initiate must be at least 16th level before he can open this chakra.   Any help would be appreciated, keep in mind that this "chakra path" will be used with the serpent fire adept monk archetype and BALANCING > FLAVOR. THX.
    • By Kraigalliance
      Ciao a tutti,
      con i punti stregoneria posso lanciare un incantesimo della lista di magie psioniche con un slot di livello più alto? 
      Charme su persone di livello 2 bersagliando due avversari spendendo 2 PS?
      ho cercato in rete ma ho trovato risposte e pareri discordanti.
      grazie mille
    • By Bartenis
      Ciao a tutti, gioco a dnd da un pò anni e sono partito come master, ma ancora non ho compreso il giusto equilibrio per giungere  al far livellare i giocatori.
      Ad esempio in 3 sessioni della nuova campagna  ho premiato 2 giocatori per la loro interpretazione che hanno livellato in 3 sessioni, gli altri entro la prossima livelleranno, mentre invece uno gioca un pò poco di role, e quindi gli ho dato un punteggio più basso tanto che potrebbe livellare anche tra 2 sessioni. Potrei con qualche astruso metodo rendere un poco più bilanciato?
      NB ho dato un punteggio per incontri che cerco di far rimanere circa entro i 2/3 dei pe che do in totale, quindi 1/3 dei pe è da role
    • By MadLuke
      Ciao,
         premesso che gl'incorporei non volano (non per il tratto in sé almeno), possono Scalare? E Saltare?
      Se non hanno Forza che punteggio di abilità potranno avere?
      Ciao e grazie, MadLuke.
    • By Grimorio
      C'è una cosa che non mi è molto chiara, si tiene conto dei bonus alle caratteristiche dei mosti per iniziativa e tiri salvezza?
      Per esempio: se un mostro ha 14 (+2) in Destrezza dovrò tenere conto del suo +2 quando tiro l'iniziativa? E quando deve fare un tiro salvezza su Destrezza devo aggiungere il +2 anche se non ha Des elencato nei suoi tiri salvezza sulla scheda mostro?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.