Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

La Scatola Bianca: Regole Avanzate è disponibile in italiano

Ecco un nuovo supplemento per La Scatola Bianca, il retroclone basato su OD&D, che aggiunge tante nuove regole, molte delle quali ispirate a AD&D Prima Edizione.

Read more...

Le terre selvagge di Dembraava - Parte 2

Proseguiamo nella scoperta di Dembraava e dei suoi strani ed inquietanti segreti...

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 1

In questa prima parte di tre articoli che mettono a confronto Old School e stili di gioco più recenti, Lew Pulshiper analizza a suo le principali differenze in fatto di fallimento e narrazione. 

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Una Breve Storia dei Blocchi delle Statistiche dei Mostri

In questo articolo vengono analizzate le principali variazioni che i blocchi delle statistiche dei mostri di D&D hanno subito nel tempo.

Read more...

Chierico rituale


Casa
 Share

Recommended Posts

Avete presente quegli incantesimi che quando servono non li hai mai preparati?

Pensavo: sono chierico e non mi servirebbe, ma mi prendo (sono umano quindi subito alla creazione) il talento incantatore rituale che mi da un libro in cui è possibile scrivere incantesimi divini.

Perfetto, in downtime al posto di scrivere pergamene divine, mi scrivo gli incantesimi rituali su quel libro!

In pratica al primo livello mi ritrovo con i 3 incantesimi (2 dal talento più 1 che ci vogliono poche risorse per scriverlo) sempre pronti liberando la capacità di memorizzazione giornaliera per altri incantesimi meno situazionali.

Al livello 3 basta una mezza giornata per scrivere gli altri incantesimi di secondo a disposizione dalla lista.

Certo che costa un talento inutile, però forse può valere la pena.

Che ne dite?

Edited by Casa
Link to comment
Share on other sites


Non ci vedo nulla di male. Puoi mettere sul libro anche gli incantesimi rituali del chierico così da non doverli preparare, quindi finisci per avere un sacco di incantesimi a disposizione. Poi chiaramente ti da accesso ai rituali sulle altre liste.

Finisci con un personaggio che se ha tempo ha la risposta a tutto.

Link to comment
Share on other sites

Forse dico una fesseria, ma temo che non funzioni così: poter lanciare un incantesimo rituale senza prepararlo lo può fare il mago, ma per il chierico è specificato che l'incantesimo rituale deve essere preparato normalmente; il talento dice che hai un libro dove poter copiare incantesimi rituali, ma non fa riferimento al poterli lanciare senza preparazione, ti da solo una più vasta scelta 

secondo me, quindi, se prendi il talento Ritual Caster ti conviene scegliere una classe diversa dal chierico, il migliore sarebbe il mago, perché così hai accesso a più incantesimi che con altre classi 

Link to comment
Share on other sites

8 hours ago, Casa said:

Al livello 3 basta una mezza giornata per scrivere gli altri incantesimi di secondo a disposizione dalla lista.

Certo che costa un talento inutile, però forse può valere la pena.

Che ne dite?

Non so se ne valga la pena, ma non vedo perché no. Nota che devi comunque scrivere la pergamena e poi scrivere la pergamena sul libro dei rituali, non puoi andare direttamente dalla memoria al libro dei rituali. Quindi al 3° livello passi prima 3 giorni a scrivere la pergamena di secondo livello e spendi 250G (se il DM segue le regole di XGtE), e poi spendi quattro ore e 100G per ricopiarla in bella nel libro dei rituali.

31 minutes ago, Voignar said:

Forse dico una fesseria, ma temo che non funzioni così: poter lanciare un incantesimo rituale senza prepararlo lo può fare il mago, ma per il chierico è specificato che l'incantesimo rituale deve essere preparato normalmente; il talento dice che hai un libro dove poter copiare incantesimi rituali, ma non fa riferimento al poterli lanciare senza preparazione, ti da solo una più vasta scelta

Il talento non fa riferimento alla capacità di classe specifica, puoi non essere un chierico e avere il talento, e non avrebbe quindi senso chiederti di avere l'incantesimo da chierico preparato. Puoi lanciare come rituale gli incantesimi scritti nel libro, e non quelli preparati.

Con il talento non puoi lanciare come rituale un incantesimo che hai preparato ad esempio, se non è nel libro dei rituali. Li puoi lanciare ovviamente normalmente con la tua capacità di classe se la hai.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
40 minuti fa, Voignar ha scritto:

Forse dico una fesseria, ma temo che non funzioni così: poter lanciare un incantesimo rituale senza prepararlo lo può fare il mago, ma per il chierico è specificato che l'incantesimo rituale deve essere preparato normalmente; il talento dice che hai un libro dove poter copiare incantesimi rituali, ma non fa riferimento al poterli lanciare senza preparazione, ti da solo una più vasta scelta 

secondo me, quindi, se prendi il talento Ritual Caster ti conviene scegliere una classe diversa dal chierico, il migliore sarebbe il mago, perché così hai accesso a più incantesimi che con altre classi 

Secondo me le due cose (la capacità Ritual Casting di alcune classi e il talento Ritual Caster) non si influenzano.

Ritual Caster permette di lanciare degli incantesimi come rituali fintanto che si ha accesso al libro dei rituali (e si ha il tempo e eventuali componenti a disposizione), tant'è che non è nemmeno necessario che chi ha preso quel talento sia una classe da incantatore. Un guerriero si può tranquillamente prendere Ritual Caster e lanciare gli incantesimi come rituali senza che abbia la capacità Ritual Casting

You have learned a number of spells you can cast as rituals. These spells are written in a ritual book, which you must have on hand when casting one of them.

Quindi un chierico che scelga come classe per Ritual Caster chierico ha un suo libro di rituali da chierico che può lanciare come tali fintanto che ha accesso al libro ma senza necessità di averli preparati, come sarebbe il caso da Ritual Casting. Poi se vedi mai ha un incantesimo rituale da chierico preparato lo può lanciare senza avere il libro sotto mano o ancora se non è riuscito a trascrivere un certo incantesimo nel libro ma lo può preparare come incantesimo può comunque lanciarlo in quel modo come rituale tramite Ritual Casting.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

4 ore fa, bobon123 ha scritto:

Non so se ne valga la pena, ma non vedo perché no. Nota che devi comunque scrivere la pergamena e poi scrivere la pergamena sul libro dei rituali, non puoi andare direttamente dalla memoria al libro dei rituali. Quindi al 3° livello passi prima 3 giorni a scrivere la pergamena di secondo livello e spendi 250G (se il DM segue le regole di XGtE), e poi spendi quattro ore e 100G per ricopiarla in bella nel libro dei rituali.

Il talento non fa riferimento alla capacità di classe specifica, puoi non essere un chierico e avere il talento, e non avrebbe quindi senso chiederti di avere l'incantesimo da chierico preparato. Puoi lanciare come rituale gli incantesimi scritti nel libro, e non quelli preparati.

Con il talento non puoi lanciare come rituale un incantesimo che hai preparato ad esempio, se non è nel libro dei rituali. Li puoi lanciare ovviamente normalmente con la tua capacità di classe se la hai.

Sei sicuro che non si possa andare dalla memoria al libro? 

Tenendo fermi i tempi e costi di scrittura delle pergamene, (io avevo erroneamente considerato i tempi di trascrizione) mi sembra strano dover fare un doppio passaggio. 

Link to comment
Share on other sites

1 hour ago, Casa said:

Sei sicuro che non si possa andare dalla memoria al libro?

Da regole è chiaro. Considera anche che le regole per la creazione di oggetti magici sono opzionali, e il talento sembra bilanciato sull'idea che non sia possibile crearne in assoluto. Quindi direi che sia RAW sia RAI sia chiaro.

Poi chiaramente va senza bisogno di dirlo che se il tuo DM vuole modificare le regole per venirti incontro è liberissimo di farlo!

 

Link to comment
Share on other sites

Mi hai spento l'entusiasmo perché questo cambia abbastanza la questione.

In principio non cambia niente,  nel senso che per gli incantatori arcani è obbligatorio trovare una pergamena o un libro (o un maestro) per trascrivere un incantesimo nuovo (ovvero dipende dal dm quando potrai aggiungere incantesimi), mentre per gli incantatori divini conoscendoli già tutti sei ragionevolmente certo di poterli scrivere tutti.

Solo che costi e tempi diventano molto maggiori di quello che pensavo e forse è meglio andare su altri talenti

Link to comment
Share on other sites

Scusa ma non ha assolutamente senso logico che posso scrivere una pergamena ma non appuntarmi la stessa cosa sul libro.

Il talento parla di ricopiare, quindi letteralmente stai scrivendo la stessa cosa.

Capisco che sul manuale c'è scritto che devi trovare l'incantesimo in forma scritta, ma è davvero ridicolo.

Link to comment
Share on other sites

37 minutes ago, Enaluxeme said:

Scusa ma non ha assolutamente senso logico che posso scrivere una pergamena ma non appuntarmi la stessa cosa sul libro.

Il talento parla di ricopiare, quindi letteralmente stai scrivendo la stessa cosa.

Capisco che sul manuale c'è scritto che devi trovare l'incantesimo in forma scritta, ma è davvero ridicolo.

Il senso logico può essere spiegato o meno, potrei scrivere un paragrafo del perché sia logico non si possa fare, ma credo abbia poco interesse.

Il regolamento è chiarissimo sia RAW sia RAI, e specifica anche che un mago possa farlo (direttamente dal libro) mentre gli altri no. Quindi non vedo molto spazio interpretativo.

Alla fine è questione di bilanciamento, chi ha creato il talento pensava fosse bilanciato così. Se tu credi di no, modificalo, ma è chiaramente una homerule.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
22 minuti fa, bobon123 ha scritto:

Il senso logico può essere spiegato o meno, potrei scrivere un paragrafo del perché sia logico non si possa fare, ma credo abbia poco interesse.

Il regolamento è chiarissimo sia RAW sia RAI, e specifica anche che un mago possa farlo (direttamente dal libro) mentre gli altri no. Quindi non vedo molto spazio interpretativo.

Alla fine è questione di bilanciamento, chi ha creato il talento pensava fosse bilanciato così. Se tu credi di no, modificalo, ma è chiaramente una 

Tweet parlando di un tomelock

https://mobile.twitter.com/mikemearls/status/724642690285981697

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Or1ck
      Ciao a tutti,
      sono nuovo del forum, ma ho letto qualche articolo qua e là. La mia curiosità è secondo voi quale è il migliore spadaccino creabile, ho valutato lo spadaccino come guerriero samurai, allo spadaccino del ladro, ad un barbaro con uno spadone. Sto cercando una build magari per le due armi a una mano, ma ho questa impressione che sia molto limitante attaccare solo con l'AB con la seconda spada obbligandomi a prendere subito anche il feat per avere 1d8 a mano. Se qualcuno può consigliarmi qualche build con i vari punti di forza ve ne sarei grato.
      Grazie dell'attenzione,
      OR1CK
    • By Eddzeno
      Buonasera ragazzi, nella mia compagnia malvagia sta giocando un chierico malvagio lv 7.
      Domini male e morte 
      Vorrebbe intraprendereuna a cdp quale consigli mi potreste dare a riguardo? 
      Talenti già in possesso 
      Incantesimi massimizzati, potenziati, lontani e scacciare extra
       
    • By Aphrodite2430
      Ciao a tutti! Volevo chiedervi qualche consiglio in merito a qualche build per un chierico della guerra, contando che:
      Solo manuale base Point buy a 27 Talenti e multiclasse presenti Lingua mista ma italiano preferito (non ho problemi con l'inglese ma il resto del gruppo non lo mastica, quindi mi trovo più veloce a cercare nei manuali al tavolo) È la prima volta che gioco chierico, attualmente il gruppo è composto da me, un ranger, un druido e un personagio ancora da decidere.
      Con quali stat partireste? Umano variante per il talento? Se si quale?
    • By PaoloDisa
      Buonasera a tutti, sto per iniziare una mini campagna al livello 14. Volevo creare un pg che fosse abbastanza resistente e fungere da grappler. Pensavo o a un battlemaster per manovre interessanti tipo grappling strike (consigli su altre manovre utili?), lo stile di combattimento disarmato e avere accesso a tanti aumenti di caratteristica per avere For 20, tavern brawler e skill expert su atletica. Ragionavo poi sull'aggiungere magari qualche livello da barbaro e fare 11 battlemaster/ 3 barbaro bear totem per l'ira e quindi vantaggio alle prove di atletica; in questo caso manterrei i 3 attacchi del guerriero ma perderei ben due talenti o Asi. Cosa ne pensate? Avete altri suggerimenti di build?
      Ho però 2 limitazioni. Devo per forza essere un nano, e non posso utilizzare il Rune Knight per motivi di ambientazione.
    • By Lyt
      Allora, qualche tempo fa avevo scritto un post chiedendo consigli su come creare un negromante, e gli incantesimi fondamentali per quest'ultimoDa allora è passato più di un mese, e non è successo nulla... la campagna deve ancora partire, dei player devono finire i pg e il master non trova il tempo di scrivere (ho il dubbio che potrebbe essere colpa dell'università🤔😂). A parte questo, non me la sento di fare troppa pressione ai player (perché credo sarebbe compito del master) e al master (anche perché è la sua prima campagna e non voglio metterli fretta), quindi mi limito a una battutina ogni tanto
      Ma in tutto questo io ho cominciato a pensare a come far evolvere il pg con l'aumento dei livelli. NON intendo fare un pg op o simili, vorrei solo qualcosa che funzioni bene, e sto approfittando di questo periodo per definire le mie idee:
      Inizierò al 5 come mago scuola della negromanzia, e arriveremo fino al 20 (Mileston) 
      Le mie stat (ottenute tirando i dadi) sono: 10 12(+2) 15 16(+1) 11 10, faccio un giovane elfo alto, aumentando destrezza e intelligenza 
      Come mago, ottengo 5 aumenti di caratteristica/talenti, a livello: 4°, 8°, 12°, 16° e 19° livello, e non so esattamente cosa farci.
      Al 4 prenderei "teletrasporto fatato", per portare l'intelligenza al 18 e per scappare con l'utilissimo "passo velato". Inoltre il mio pg di lavoro fa lo scriba e il traduttore, e conosce molte lingue, quindi ottenere il linguaggio "silvano" lo considero molto utile Al 8 potrei andare con un buon +2 a intelligenza, e arrivare cosi a 20 Al 12 pensavo a "resiliente" o sennò "incantatore da guerra", per aumentare la costituzione (e per esteso i punti ferita) e per avere vantaggio sui tiri per mantenere concentrazione Al 16 non ho idee... conoscete qualche talento utile? o potrei andare su un +2 su costituzione Al 19 le cose si fanno interessanti, dato che non mi interessa il privilegio del mago al 20, pensavo di prendere un +2 a saggezza, cosi da multiclassare chierico del crepuscolo Quest'ultimo livello in chierico mi porterebbe vari vantaggi, tra cui basilari incantesimi di cura e competenza nelle armature. Con armatura completa + scudo fisico + scudo incantesimo, avrei 25 di CA... certo stando le regole avrei un malus di 3m di movimento perché non ho forza 15 (ed eventualmente un altro malus di 3m se usiamo le regole avanzate per il peso trasportabile). Ma con "passo velato" non dovrei avere troppi problemi da questo punto di vista. Che ne pensate?
      Aggiungo che il nostro party è formato da un guerriero, un ladro e un monaco della Misericordia, più un quinto pg che non conosco. Quindi oltre al monaco non abbiamo un curatore (a meno che il pg misterioso non si riveli un healer, ma conoscendo la giocatrice... ne dubito😅). Io non ho molti problemi, grazie a incantesimi vari e privilegi posso curarmi facilmente... Ma nel caso mi accorga che un healer è necessario, al primo aumento di caratteristica potrei prendere il +2 a saggezza e multiclassare al livello dopo. Anche se cosi facendo ritardo l'arrivo degli incantesimi di livello superiore del mago.
      Avete mai giocato con un monaco della misericordia? Curano abbastanza o sono inadatta a ricoprire il ruolo di healer principale?
      Un altra via molto popolare è multiclassare artefice, ma per quanto io adori la classe, un solo livello da artefice mi sembra un po' uno spreco, senza neanche avere le infusioni
      A livello di background entrambe le classi sarebbero facilmente collegabili, il mio pg da bambino è stato cresciuto in un orfanotrofio gestito da chierici, e ora vive in una nazione fortemente religiosa. Mentre l'artefice è facilmente collegabile perché al mio pg piace scoprire e ricerca la conoscenza (e il salto da mago ad artefice è breve)
      Un altro problema è che non so come dovrei tenere gli oggetti in mano, cioè, come mago mi servono focus arcano e libro, come chierico il simbolo sacro, come artefice gli strumenti da lavoro ed eventualmente uno scudo per fare il tank, quindi? 
      Cioè il simbolo sacro può stare sullo scudo, ma il focus arcano non può essere un arma/scudo, vero? "Incantatore da guerra" fa qualcosa al riguardo? perché ammetto di avere ancora un paio di dubbi per quanto riguarda focus arcano/componenti somatiche e borsa delle componenti
       
      Grazie in anticipo
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.