Jump to content

About This Club

[D&D] Un viaggio nel Sottosuolo.
  1. What's new in this club
  2. Nullum Mi avvicino alla parete e provo la solidità di qualche appiglio "..Nullum va per primo..controlla strada sicura, sì..magari fissa una corda, sì.." attendo qualche istante con un braccio rivolto ad uno dei maschi drow in attesa, se non mi dà niente sbuffo mentre mi giro verso la parete ed inizio a scalare.
  3. Nullum decide come proseguire dopo aver consultato un po' il terreno e, rimessosi in testa alla colonna, guida il gruppo su ordine della yathrin. Poco dopo passate sotto un grande arco di pietra che, alto oltre tre metri sulle vostre teste, collega le due uscite di un passaggio che si dirama a destra e sinistra, perpendicolarmente rispetto a quello che state percorrendo. Xyrl, che prima della partenza ha consultato la mappa del Qu'el'faeruk, e' sicura che e' da li' sopra che dovete passare, imboccando la direzione di sinistra. Le pareti naturali del tunnel offrono appigli sufficienti per una scalata non semplicissima fino al ponte. tutti
  4. Nym Natha yibin Ilythiiri zhah alur tir elghinyrr commento freddo verso la Yathrin, indicando il compagno morto che si è attardato, rimanendo sopraffatto dai centopiedi. Oloth zhah tuth abbil lueth ogglin commento alzando bene la lampada e illuminando le mie ferite. Il mio sacrificio è per voi, malla. Tuttavia necessito di cure quanto prima.. o la Dea non poserà più lo sguardo su di me, e la missione avrà ancor più probabilità di fallire.
  5. Drenor Siamo vivi. Tuttavia basta guardarsi attorno per capire che non abbiamo molte possibilita' di portare a termine questa impresa. Abbiamo perso il nostro guerriero, l'unico fra noi che avesse dimestichezza con le armi tale da poter affrontare eventuali 'grossi' pericoli che dovessimo incontrare in questi tunnel, sebbene proprio la sua morte dimostra che non e' solo delle bestie di grosse dimensioni che bisogna temere la letalita'. So bene che non torneremo indietro. Noi possiamo temere l'ira della nostra yathrin, ma lei subirebbe di peggio per aver fallito il proprio incarico. Sebbene sia convinto che ormai sia un suicidio proseguire, so che non potro' proporre di tornare indietro. D'altra parte, chi di noi si sentirebbe, proprio ora, di riattraversare i passaggi brulicanti di vermi? Dovremo trovare un'altra via, oppure attendere che la frenesia della caccia si sia placata, fra qualche ora, e tentare di ripassare con le ali ai piedi. "Streekastreea, aiutiamo Nullum a trovare la via." esorto a voce il mio famiglio benche' non ne abbia bisogno, perche' si oda che sono collaborativo.
  6. Nullum Guardo con un ghigno quasi malevolo e beffardo i drow subordinati rimasti poi corro verso la ricompensa "..ricompensa! sì.. Nullum ha fatto buon lavoro! sì ..Padrona l'ha detto..ed ecco la ricompensa di duro lavoro, sì.." raccolgo il cibo e rivolgendomi alla sacerdotessa "..mi sento come a casa, sì..tutto cibo che mangio è raccolto da terra, sì ..ghaghà!" rido in un modo molto stano felice per il successo e in parte per fingere apprezzamento.. ..mocciosa! ..che ne sà lei del mondo fuori dalle sue quattro mura decorate..servita e riverita come una principessa..butta il cibo a terra, come ne avesse in abbondanza..come se pezzo di carne succulento sia dietro l'angolo ad aspettarla..non è come Nullum..Nullum apprezza piccole cose, mangia scarti da terra e si mantiene forte..viaggio è ancora lungo e pieno di insidie, questi smidollati non sono pronti..non hanno la tempra di noi chitine benedette da Lolth! ..sorrido e poi mangio senza esitare il pane e poi mi avvio per proseguire "..andiamo svelti..Nullum vi porta al sicuro giovani drow, sì.."
  7. Trattengo una smorfia di dolore. La testa mi gira un poco, ma non ho nessuna intenzione di mostrarmi debole di fronte agli altri - Sì: Nullum ha fatto un buon lavoro - dico con un sorriso che potrebbe apparire quasi materno, mentre estraggo un pezzo di pan d'elfo e lo getto per terra ai suoi piedi. Un drow potrebbe facilmente intuire la finzione, ma forse una chitina no... Quest'essere mi tornerà ancora utile. Guardo il bivio di fronte a noi - Non possiamo concederci riposo: dove proseguono le tracce?
  8. Nullum Dopo esser uscito dal tunnel allungo le quattro lunghe braccia ed aiuto gli altri dietro di me ad uscire, una volta tutti al sicuro "..Padrona è salva!" esclamo saltellando come per festeggiare la sua incolumità, poi mi avvicino come un gatto che fa le fusa in cerca di un complimento "..Nullum ha fatto buon lavoro..?, sì ..Nullum trovato via di fuga.. drow morto ma sacerdotessa è salva, sì.. questo conta, sì..Lolth guida nostro cammino.. Nullum segue, sì.."
  9. Nullum comincia ad avanzare lentamente nello spazio ristretto del passaggio di fuga. Avanzare è complicato e costringe i compagni dietro ad un'attesa tutt'altro che piacevole.ù Subito dietro di lui arriva Drenor, che preme per infilarsi anche lui nel passaggio. Più indietro Xyrl, finalmente di corsa, e Nym, che sembra volersi attardare. Su costoro su lancia un nugolo di insetti, che la sacerdotessa riesce ad evitare, ma non il mago, morso più volte. Abbanonata ogni velleità di voler combattere contro l'onda montante degli insetti, vi date ad una precipitosa e difficile fuga attraverso il budello di roccia, dove gli insetti vi inseguono senza dare tregua. Sbucate infine in un altro tunnel, questo silenzioso, spoglio e completamente disabitato, che sembra proseguire in due diverse direzioni. Schiacciate la testa agli ultimi centipede che hanno perseverato ad inseguirvi, e con un respiro di sollievo vi rendete conto di esservi allontanati a sufficienza dal nido di bestiacce. Le gambe di Xyrl e soprattutto di Nym portano ancora i segni feroci di quelle cocciute e velenose mandibole. Ma siete vivi, e questo è tutto ciò che conta. @ tutti
  10. Nullum Avanzo nel tunnel e tengo pronta la lancia nel caso di spiacevoli incontri "..di qui! ..muovetevi!"
  11. Xylres'ryl Un sussulto di soddisfazione mi pervade quando, per la prima volta, il mio quadrello perfora il miserabile insetto. Un sorriso mi si dipinge in volto vedendo la creatura agonizzante. Non era certo la prima volta che uccidevo qualcosa (o qualcuno), ma era la prima volta che mi succedeva in battaglia, avendo passato la mia vita tra gli intrighi del tempio della Dea Ragno. Sento l'adrenalina scorrermi nelle vene, non percepisco quasi più il pericolo incombente. Presa da questa nuova energia, avanzo velocemente verso il cunicolo individuato dalla chitina - MUOVETEVI! NON ABBIAMO TUTTO IL GIORNO! - ordino perentoria, non badando al fatto che fossi io quella rimasta indietro
  12. Drenor "Forza forza forza..." biascico, in una esortazione che piu' prosaicamente dovrebbe invitare i miei compagni a 'muovere il deretano'. In alcuni rettili, la coda e' la parte piu' sacrificabile. Spero di non fare la fine del nostro guerriero.
  13. Nullum, Nym e Drenor, sempre con il suo svolazzante famiglio, si affrettano in avanti seguendo le indicazioni della Chitina, che si affaccia verso il cunicolo che spera poterli condurre fuori da quel buco di orrori fatti di zampette e mandibole. E, grazie alla lampada portata da nym, scopre che il passaggio in effetti c'è. Poco più che uno squarcio nella roccia, consumata tanto da denunciare il via vai di creature che evidentemente in passato l'hanno percorso più volte. La pessima notizia è che questo è forse più stretto ancora del precedente. Se la chitina faticherà a passare, i drow invece rischiano proprio di restare incastrati. Soltanto Xyrl si attarda indietro per ricaricare e puntare la sua balestra, ignorando richiami e avvertimenti che le giungono da dalla testa e dalla coda della colonna. D'altra parte lei è un'eletta di Lloth, non è pensabile che la sua vita possa finire così, mangiata dagli insetti. O sì? Il colpo di balestra che lascia partire quando vede un centopiedi sbarrarle la strada sembra offrirle ancora qualche opportunità di uscita. Forse davvero l'ultima, perchè la marea insettoide avanza. Intanto è Drenor a dover fare i conti con alcuni centopiedi che l'hanno raggiunto. Uno di essi lo morde alla caviglia, ma per fortuna la sua tempra resiste al veleno dell'insetto. *INIZIATIVA, CONDIZIONI, MAPPA* *DADI*
  14. Nym Jhalven è perduto. Commento freddo verso la nostra guida ..guidaci fuori e la Yathrin non ti farà alcun male, forse. Tengo alta la lampada per illuminarci la via, essere secondo in esplorazione è un vantaggio adesso. Non bado ai centpedi che si ammassano dall'altro lato, seguo Nullum senza puntar la bacchetta verso alcun mostro.
  15. Drenor Sento le urla di colui che doveva proteggere il nostro procedere. L'idea che questo viaggio d'andata preveda anche un ritorno attraverso questi cunicoli mi spaventa solo per i pochi istanti che separano la mia coscienza dalla consapevolezza che, in primo luogo, c'e' il viaggio d'andata stesso da completare. Jalvhen ha appena dimostrato con la sua morte come questo non sia affatto scontato. "Si', muovetevi, la' davanti!" forse un po' troppo rude, parlare cosi' ad un gruppo che include una yathrin, ma non ho la testa adesso per sottilizzarmi in formalita' Chissa' che penserebbe mia madre vedendomi ora. Non e' per questo che mi ha cresciuto! Mi posso affidare solo ad un unico compagno. "Streekastreea, aiuta Nullum a trovare la strada." lascio che mi preceda. Il mio famiglio non potrebbe aiutarmi in caso di lotta. Che almeno collabori nel cercare di velocizzare l'opera del nostro schiavo.
  16. Nullum "Correte! ..veloci! ..seguire Nullum..seguire, sì.." corro verso il prossimo tunnel, quello diretto ad E.
  17. Xylres'ryl Non mi scompongo non vedendo più Jhalven. E' la fine che fanno i deboli: perire. Lloth non ha pietà per coloro che non si dimostrano capaci di sopravvivere, e neanche le sue sacerdotesse. Ricarico velocemente la balestra - Nullum, presto, dove andiamo adesso?
  18. Rapido Nullum imbocca il passaggio, decisamente più agevole rispetto al precedente. Viene seguito da Nym, che prima piazza un fiotto d'acido della sua bacchetta dritto tra le mandobile del grosso centopiedi e gli scioglie la testa. Xyrl e Drenor sembrano rallentare il passo. Da più indietro, le urla agonizzanti di Jhalven assalito da una moltitudine di insetti si spengono in un silenzio inquietante, memento di cosa vi può accadere se perdeste la determinazione, la voglia di vivere e prevalere. La caverna successiva, ora illuminata dalla torcia del mago, è decisamente più grande. Nullum perde di vista il sentiero, il pavimento è qui ricoperto dal carapace rinsecchito e dagli escrementi di una moltitudine di insetti, per lo più morti, molti altri vivi e affamati. Altri passaggi si aprono però a sud, mentre verso ovest la caverna si estende digradando verso una conca. Ed è proprio quest'ultima a gettare orrore nei vostri occhi, perchè letteralmente ribolle di centinaia di centopiedi ammassati gli uni sugli altri. Alcuni di questi lasciano il nido per farvisi incontro. *INIZIATIVA, CONDIZIONI, MAPPA* *DADI*
  19. Nym Ne manca uno, bloccato là. Osservo chi chiude la fila e poi la situazione che si sta profilando vicino a me. A breve saremo in quattro se non aiutiamo Jhalven. Non che mi interessi, ma uno di meno significa minor probabilità di sopravvivenza per tutti. Mi attardo cercando di colpire il centopiedi più grande, tenendo ben salda la lampada per continuare ad illuminare la stanza
  20. Jhalven Sto chiudendo la fila, e la cosa non ha lati positivi percepibili. Quel che è peggio, rischiamo di imbottigliarci qui mentre i centopiedi si ammassano addosso a me. Non avendo altra opzione, continuo a combattere tirando pugni o usando la mia arma quando serve. DM
  21. Nullum "Veloce mia Signora..di qui, sì..saremo al sicuro, sì.." gesticolo per attirare l'attenzione della sacerdotessa poi mi avvicino al tunnel per controllare se è libero.
  22. Con il solo Jhalven che si attarda nella caverna precedente, avanzate compatti ed eliminate dal vostro cammino altri due centopiedi. Nullum continua ad essere certo del percorso da seguire, mentre Drenor non fa in tempo a verificare l'altro passaggio a sud, anche perchè viene intercettato dal grosso centopiedi che lo incalza. La luce di Nym vi consente di guardare ai due passaggi a nord ed escludete che possano condurvi da qualche parte di buono. Un termina sul fondo della caverna, l'altro intuito ricondurvi al punto di partenza e pare, da questo lato, cosparso di appiccicose ragnatele dove vedete decine di piccoli cadaveri di centopiedi. Le bestiacce intanto continuano ad incalzarvi e Jhalven viene nuovamente morso. Quel che è peggio, il veleno iniettatogli questa volta fa effetto ed il guerriero avverte i muscoli farsi più rigidi. Il tunnel a sud dinanzi a Nullum pare rassicurarvi con l'unica via d'uscita possibile. *INIZIATIVA, CONDIZIONI, MAPPA* *DADI*
  23. Xylres'ryl Maledizione, ne escono ancora! Lo sguardo salta dai millepiedi alle nostre spalle a quelli che si trovano sul nostro cammino Non finiscono più... - Teniamoli a bada ma continuiamo ad avanzare! - ordino perentoria agli altri - Se non ci circondano non sono un grosso pericolo! -e avanzo verso il tunnel dove si sta dirigendo Nullum, sparando un dardo al centopiedi più grande
  24. Nym Nullum ha trovato la via seguente. Dico agli altri che chiudono l'imbocco del tunnel. Fate attenzione a seguirci velocemente perchè un insetto molto più grande ci ha percepiti e credo voglia difendere il suo territorio. Detto questo punto con la bacchetta quello che la chitina ha evitato di attaccare, ho capito le sue intenzioni e voglio aiutarlo. Fratello, bada alla yathrin.
  25. Drenor Dannato tunnel. Eccezionalmente stretto. Devo attendere che la nostra 'malla' si faccia da parte per poter agire. Spero solo che non escano dalle stramaledette pareti, mentre io sono qui bloccato. Se la chitina ha individuato la strada, mi dirigero' da quella parte. Altrimenti, occorrera' che chieda ancora la collaborazione di Streekastreea.
  26.  

×
×
  • Create New...