Jump to content

About This Club

Gilda per il PbF Nuove Reclute, spin-off de La Pietra Eretta. Sistema di gioco D&D 3E.
  1. What's new in this club
  2. Lelei Sono quasi uscita dalla sala quando mi giungono all'orecchio le parole di Monnezza. Socchiudo gli occhi e sospiro. Non siamo noi elfi ad esservi superiori, siete voi che siete immensamente inferiori... e riprendo il mio tragitto verso il letto.
  3. sEr Monnezza Je puoi dire che domani sera er dolce je lo offro pure a lei. Rispondo a Devios Le donne...chi le capisce e bravo, ma chi capisce le donne elfe è un DRAGO! hahahaha Comunque ce trovamo a colazione, con permesso. Mi congedo e mi ritiro nella mia stanza.
  4. Lelei Bevo l'ultimo sorso del mio bicchiere e mi alzo appoggiandomi con entrambe le mani sul tavolo. Bene, mi ritiro in camera. Ci vediamo qui domattina per la colazione. Mi dirigo quindi verso la mia camera.
  5. Devios (monaco) Rimango deluso dalla decisione dell'elfa e torno al tavolo dagli altri c'era una buona possibilità di avere con noi un ottima guida ma mi sa che qualcuno l'ha fatta scappare... prendete pure alloggio qui, ci muoviamo poi domani mattina. finisco il mio pasto e poi mi dirigo verso le cucine per svolgere i miei compiti per ripagare di quello che ho mangiato e della notte trascorsa. Il mattino dopo cerco poi i miei compagni nella sala comune per andare dai contatti in città.
  6. L'elfa guarda un po' gli altri tuoi compagni, in particolare Ser Monnezza, poi scuote la testa e dice a bassa voce Mi spiace, ma rinuncio all'invito. Magari un'altra sera dei prossimi giorni. Intanto Ser Monnezza scopre che il "dolce della casa" sono delle castagne arrosto accompagnate da abbondante panna fresca.
  7. @Killua se l'elfa accetta di venire al tavolo prima si presenta e saluta e poi si risponde , il resto della conversazione è successo in contemporanea o qualche millisecondo prima 😁
  8. ho portato l'elfa al tavolo @Dardan e @Darione, non ignoratela subito così 😪
  9. Maybelle Petit I nani sono da sempre bersagli ostici...rispondo a Lelei...quel poco che hanno in zucca e come la pietra...si ance io non vedo l'ora che la missione inizi e che poi finisca , non sopporto troppo i posti rustici come questo... No nulla di interessante...rispondo a sEr Monnezza...non dico mai di no a qualcosa di dolce...
  10. sEr Monnezza Eeeeh no lavoro...quello già cell'ho, me basta e avanza. Vabbè ve lascio a riposà. Se ve viene voglia de fare du chiacchiere pe raccontamme qualcosa su sto posto ve troverete sempre na birretta offerta dal sottoscritto. Ve saluto amici nani! Torno al tavolo coi miei compagni Allora chessedice? Scoperto qualcosa de interessante? Vogliamo provà er dolce della casa?
  11. Devios (monaco) Ah interessante.. se è da molto che conduci questi scavi, allora avrai una buona conoscenza della zona e io e il mio gruppo potremo aver bisogno di te, se fossi disponibile a darci una mano ovviamente. Ti va di sederti al tavolo per presentarti il gruppo? così posso spiegarti bene in che modo potresti aiutarci e poi assolutamente libera di decidere come meglio credi.. Che ne dici? Accompagno l'elfa al tavolo e con un gesto della mano la faccio sedere.. Compagni di viaggio, lei è .... uhm effettivamente non conosco il tuo nome.. E' un emissario di Corellon Larethian, il patrono degli elfi. E' qui in paese perché sta lavorando su alle miniere. Ho pensato che potrebbe darci una mano no?
  12. Lelei Poso un attimo il cucchiaio sul tavolo alle parole di Petit, e do una rapida occhiata attorno. Immagino sappiano cosa stanno facendo. Se poi chi cerchiamo ci viene a cercare tanto meglio... anche se di solito le prede tendono a scappare da chi da loro la caccia. Che tu non abbai letto la mente di una mia simile non mi stupisce, mi preoccupano di più i due nani. In ogni caso non vedo l'ora che sia l'indomani per iniziare la nostra missione.
  13. Sto effettuando studi su delle pietre particolari ricavate dagli scavi in zona risponde l'elfa a Devios per valutare possibili impieghi come potenziatori di magie curative. Divertimento ne troverai poco, qui la gente non ha tempo o soldi per pensarci commenta uno dei nani a Ser Monnezza Il meglio che possiamo fare è bere e mangiare...come stiamo facendo adesso. Per evitare le mazzate evita di far arrabbiare i minatori, è vita dura, fidati di chi la fa da qualche decennio. Abbiamo poca pazienza per la gente, specie quelli troppo chiacchieroni. Adesso non esagerare Drufi commenta un altro nano che poi sembra che lo vogliamo cacciare via. Due chiacchiere con qualcuno di diverso ci stanno sempre. Ma dimmi umano tu che ci fai qui invece? Cerchi lavoro?
  14. Maybelle Petit Mi avvicino a Leilei parlandole sottovoce...Ho sondato le menti dei presenti e per la maggior parte sono solo semplici plebei , ma non sono riuscita leggere la mente dell'elfa al bancone ed ei due locandieri nani...poi mi scosto leggermente...Non ti sembra che quei due facciano fin troppa confusione...stiamo cercando due pericolosi ricercati , dovremmo essere più prudenti nell'agire...
  15. Lelei A quanto pare i miei compagni di viaggio si trovano subito a loro agio con chiunque... beati loro penso un po' rammaricata per la mia timidezza, rimango seduta al tavolo a mangiare e bere il liquore che non è poi tanto male, nè forte come potrebbe sembrare
  16. sEr Monnezza Aaah ecco questo me piace: divertirsi duro e dormire duro sono mie grandissime passioni! Chiedo ai nani se gradiscono qualcos'altro da mangiare di sfizioso e chiamo il cameriere per far portare qualcosa. E diteme un pò, che se pò fà in sta cittadella? Dove me devo recà per un po' de divertimento e de bella compagnia? Dove non devo annà per evitare d'esse pijato a schiaffi?
  17. Devios (monaco) Lo riconosco il suo simbolo, ma solo grazie ai libri studiati durante il mio apprendistato. E posso chiederle come mai è da queste parti? Se sono troppo invadente, come se non avessi fatto questa domanda...
  18. Sì ad un comizio delle chiese di queste terre risponde l'elfa a Devios mostrandogli un simbolo che teneva sotto la camicia, il simbolo sacro di Corellon Larethian, principale divinità degli elfi. Ho avuto modo di incontrare uno dei vostri fondatori, Rurik un devoto di Kord dio della forza. Stava patrocinando il vostro ordine perchè venisse accettato ufficialmente dalle chiese riunite. Ha saputo essere molto convincente. Un modo di parlare stringato e pragmatico a mio gusto, molto nanico, ma anche molto persuasivo per certi versi. @Dardan Semmai siamo nani veri replica un po' piccato uno dei minatori all'approccio di Ser Monnezza però sembrano apprezzare l'offerta di birra e non gli impediscono di sedersi con loro Che si deve dire, si lavora dura, ci si diverte duro e tra un pò si dormirà duro commenta uno degli altri.
  19. sEr Monnezza Vedo che i miei compagni hanno già iniziato a seguire delle piste, e io non posso assolutamente essere da meno: mi avvicino con passo stanco ad un tavolo di minatori nanici e mi appoggio ad uno sgabello libero, continuando a masticare rumorosamente pane e salame. Bonasera! So' nuovo della zona ma me piace na cifra. Se sta bene qua? Chiedo a voi che siete uomini veri. Chessedice? Dico con tono gentile ma pragmatico. Alzo la voce per chiamare il cameriere Capo me puoi portà na brocca de birra qua? Famo due va'! E riempio i bicchieri dei miei commensali
  20. Maybelle Petit Continuo a sorseggiare la birra mentre mi concentro focalizzando la mia attenzione sui presenti nella sala... @ DM @ Tutti tranne Devios
  21. Devios Mi trovo d'accordo con lei, quello che importa sono i fatti alla fine. Sembra che conosce l'ordine.. ha avuto il piacere di incontrare qualche mio collega? Sposto l'attenzione sull'elfa al bancone dopo aver ringraziato i proprietari della locanda per avermi concesso la possibilità di sdebitarmi in modo differente.
  22. Mentre mangiate a sazietà Lelei si vede portare da un cameriere, un giovane umano, un bicchiere del liquore che sta bevendo l'elfa, prodotto fermentando dei funghi particolari. Ha un aroma fruttato, quasi di prugna, ed è meno forte di quanto sembri dall'odore. Devios si va poi ad accordare con i nani per una forma di pagamento alternativo e dopo qualche discussione si accordano su vari lavori fisici (trasportare barili d'acqua, spaccare legna e altro). La menzione dell'Ordine fa sorridere i due fratelli nani. Ne ho sentito parlare qualche volta di recente, lasciatevelo dire, chiunque abbia scelto il vostro nome non ha tutte le rotelle a posto. dice bonariamente uno dei due. Almeno, anche se hanno un nome effettivamente peculiare, fanno del bene commenta l'elfa con fare neutrale.
  23. Maybelle Petit Io sarei per andare in panetteria domani mattina attireremo meno l'attenzione...poi sorseggio un po' di birra e seguo con lo sguardo Devios che si alza dal tavolo...questa locanda è sufficientemente decente per i miei gusti ed il fatto che ci siano così tanti semi umani la rende anche interessante... Ho proprio bisogno di un bagno e di un letto comodo , sono tutta indolenzita... Poi passo un po' di cibo al corvo appollaiato sulla mia spalla...
  24. Devios (monaco) Si direi di approfittarne del tavolo imbandito per non sprecare il cibo preparato. Stavo guardando anche chi affolla la locanda ora. Potrebbe essere che uno dei nostri informatori sia l'elfa al bancone. E potrebbero aiutarci anche quei nani al tavolo. Si vede che sono minatori e potrebbero aver incontrato i nostri obiettivi. Potremo provare a raccogliere informazioni già qui... Mi avvicino al bancone ancora prima di cominciare a mangiare. al bancone della locanda
  25. Lelei Trovare un alloggio non è stato difficile, anche se, onestamente, il luogo non mi mette molto a mio agio. Mi lavo via la stanchezza per poi recarmi a mangiare. Cibi semplici, ma la birra scura non fa proprio per me. Noto un elfa che beve qualcosa e al mia curiosità si fa sentire. Alla prima occasione chiedo a chi serve un bicchiere dello stesso liquore. Proviamo ad andare dopo mangiato? Domando poi ai miei compagni.
  26. Una volta sbrigate le solite formalità con le guardie all'ingresso del villaggio vi fate consigliare dove pernottare e andate verso L'Incudine e il Martello, che si rivela essere una piccola e pulita taverna scavata in un fianco di un grosso macigno. Gestita da una coppia di fratelli nani, Nalir e Rilan, offre stanze spartane ma a buon prezzo e cibo calorico ed abbondante. Vi accordate per il soggiorno, vi riposate e lavate e quando ormai si è fatta sera inoltrata siete ad un tavolo coperto di pane nero, zuppa di cavolo nero e patate, una forma di formaggio stagionato e un vassoio di salami di varia natura. Un paio di caraffe di birra scura accompagnano il tutto. Da quello che avete saputo al momento la bottega della panettiera è chiusa, anche se a breve inizieranno a lavorare il pane. In compenso aprono la mattina molto presto. Oltre a voi in taverna ci sono due tavoli di nani dall'aspetto da minatori e una tavolata di halfling intenti a divorare tutto il cibo come se fossero a digiuno da settimane. Al bancone una solitaria elfa sorseggia un liquore parlando con Nalir o Rilan, non sapreste dire quale è dei due.
  27.  

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.