Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Viaggio nella DM's Guild - Il Mausoleo nel Bosco

Informazioni Titolo Il Mausoleo nel Bosco Autore Simone Rossi Tisbeni Tipologia Avventura breve Lingua Italiano Sistema D&D 5e Prezzo Pay what you want Anno 2019 Pagine 6 Ink Friendly Si Print on Demand No Disclaimer: con la seguente "Recensione" punto solo a esprimere un mio punto di vista personalissimo. Non sono un giornalista professionista, ma solo un Giocatore di Ruolo con alcuni anni di esperienza alle spalle, per questo motivo non verrà espresso un voto o assegnato un valore numerico sulla qualità del prodotto analizzato e, per quanto possibile, verranno specificate le motivazioni che mi hanno portato ad esprimere un certo parere. Sono assolutamente aperto al dialogo e al dibattito, anzi vi invito a farmi sapere qual è il vostro punto di vista!
Aggiungo inoltre che nell'analizzare il materiale mi potrei spesso trovare a dare piccoli Spoiler sul loro contenuto, quindi invito a prestare attenzione se non volete rovinarvi la sorpresa di un'avventura che potreste affrontare da giocatori.
Contenuto
Il "Mausoleo nel Bosco" è, citando direttamente l'introduzione presente sulla DMs Guild, "una breve avventura per 3-5 personaggi di 2° livello" con un'identità tutta sua, per quanto risulti semplice! Pubblicata nel 2019 a cura di Simone Rossi Tisbeni, autore di e collaboratore in molti altri documenti sia in lingua italiana che inglese all'interno della piattaforma, è possibile acquistarla al convenientissimo prezzo di "paga quanto vuoi". Un documento di appena sei pagine, ma che offre al suo interno non solo un piccolo Dungeon da esplorare e "ripulire", ma anche sfide contro trappole e soprattutto il confronto con un indovinello molto particolare e intorno al quale ruota tutta la vicenda!
Il gruppo di avventurieri - dai 3 ai 5 personaggi di 2° livello, ricordiamo - viene introdotto "in medias res", già alla ricerca di un particolare e unico artefatto la cui originale descrizione è a sua volta contenuta nel documento. Il viaggio conduce il gruppo all'interno del Mausoleo citato dal titolo, il quale contiene più di quanto ci si possa aspettare (come l'incontro con un nuovo mostro, le cui statistiche chiudono il manuale). La scelta dell'autore di catapultare i giocatori all'interno dell'avventura è molto pratica se si decidesse di utilizzare il documento così com'è, per una One Shot organizzata all'ultimo momento, ma volendo può dare modo al master di gestire in autonomia tutto quello che succede prima dell'avventura, personalizzando a piacere le volute lacune.

Secondo l'autore sarà possibile arrivare fino a 4 ore di gioco e, avendola integrata personalmente all'interno di un'avventura ben più lunga, posso confermare che questo è l'effettivo lasso temporale necessario, minuto più minuto meno. La mia esperienza personale è stata positiva, anche se ho applicato delle modifiche più o meno importanti per renderla una piccola Side Quest di intermezzo: il processo per adattarla al contesto che avevo proposto ai miei giocatori è stato molto semplice, anche se ammetto di aver un po' snaturato il contenuto!
Materiale Originale
Come già accennato nelle righe precedenti, "Il Mausoleo nel Bosco" contiene del materiale ex-novo uscito direttamente dalla mente dell'autore:
Stendardo dei Valorosi: una tipologia di oggetto mai vista prima e, per quanto possa essere limitante il fatto che per utilizzare il suo effetto vada tenuta con due mani, molto potente con un effetto decisamente adatto ad un oggetto meraviglioso. Piccola dimenticanza dell'autore è l'indicazione della CD del Tiro Salvezza da superare per evitare il suo potere, immancabilmente segnalata in una risposta all'interno della piattaforma e che colgo l'occasione di ricordare anche qui: 13!
  Marionetta Vegetale: una creatura di GS 3 con addirittura alcune Azioni di Tana, che risulta essere sicuramente un ottimo incontro di fine campagna per fornire ad un gruppo di basso livello una sfida degna di questo nome! Il fatto che possa rigenerarsi la rende comunque competitiva nonostante sia un solo avversario contro molti, mentre i viticci che si estendono dalle pareti per afferrare i componenti del gruppo vicino a queste forniscono quel fattore di fastidio che non guasta mai! Grafica
Il layout è davvero apprezzabile grazie all'aiuto del sempre-verde Homebrewery - si percepisce facilmente che non è un lavoro raffazzonato, ma al contrario pensato con cura. L'impaginazione è semplice, ma comunque piacevole all'occhio, nonostante il testo non sia giustificato! La leggibilità è buona e rispecchia molto lo stile "da manuale classico".
Il set di immagini utilizzate sono quelle messe a disposizione dalla piattaforma per abbellire i propri elaborati: niente di originale, quindi, ad eccezione di quelle riferite all'indovinello su cui, come già detto, ruota la maggior parte dell'avventura. Una prima nota di merito va sicuramente all'immagine di copertina, la quale non è altro che un apprezzato utilizzo della "Kapelle im Wald", opera di Joseph Höger! Per concludere, l'unica mappa presente all'interno dell'avventura è invece originale e, per quanto piccola, è semplice e rispetta completamente lo stile Fantasy che tanto mi piace!
La presenza della Versione Ink-friendly aumenta la praticità per sessioni dal vivo al livello GOD!
Conclusioni
Per quanto possa essere un'avventura breve, il formato in Pay What you Want fa di questa avventura qualcosa di indispensabile da avere all'interno della propria collezione. Può essere riscattata anche a costo zero e, considerando il materiale contenuto, si ha solo da guadagnarci!
Il Documento è molto adatto ad introdurre nuovi gruppi di gioco al mondo della Quinta Edizione di D&D, meglio ancora se neofiti. Probabilmente i giocatori più rodati potrebbero trovarla non troppo avvincente, dato il Grado di Sfida non molto alto presente nei combattimenti, anche se gli indovinelli e le trappole introdotti sono sicuramente interessanti ostacoli da superare per chiunque!
LINK UTILITY
DM's Guild: https://www.dmsguild.com/
Il Mausoleo nel Bosco: https://www.dmsguild.com/product/268081/Il-mausoleo-nel-bosco
Read more...

Le strutture dei giochi - Parte 3: Il Dungeoncrawl

Articolo di The Alexandrian del 06 Aprile 2012
Le Strutture dei Giochi -Parte 1
Le Strutture dei Giochi - Parte 2
La struttura di scenario che ha avuto maggior successo nella storia dei giochi di ruolo è il dungeoncrawl tradizionale. Anzi, credo che gran parte del successo di D&D risieda proprio nella forza del dungeoncrawl tradizionale come struttura di scenario. (In particolare come struttura si è rivelata estremamente efficace anche quando è stata tradotta in altri media e messa in atto con meccaniche completamente diverse).
Cosa fa sì che funzioni?
In primo luogo, dal punto di vista del giocatore, fornisce:
Un obiettivo di base. Più precisamente, “trova l'intero tesoro”, “uccidi tutti i mostri” o altre varianti di “ripulisci il dungeon”. In altre parole, la struttura fornisce spontaneamente un motivo per cui il giocatore interagisca con lo scenario.
  Un'azione di base. Se un giocatore si trova in una stanza e non c'è nulla di interessante da fare in essa, allora dovrebbe scegliere un'uscita e andare nella stanza successiva. Presi insieme, questi elementi significano che il giocatore ha sempre una risposta alla domanda “E ora che faccio?”

In secondo luogo, per il DM, il dungeoncrawl è:
Facile da preparare. Effettivamente, è praticamente impossibile anche per un master neofita fare casini con la progettazione di un dungeocrawl. Cosa potrebbe fare? Dimenticarsi di disegnare un’uscita dalla stanza?
  Facile da gestire. Qui si va oltre la macro-struttura del dungeoncrawl e si comincia a dipendere dalle stesse regole di D&D, ma, in generale, ogni azione proposta dai giocatori nel dungeon solitamente avrà un metodo di risoluzione evidente. Inoltre il dungeoncrawl crea delle barriere nell’avventura, segmentandola in pezzi separati (ognuna delle stanze) che si possono gestire come piccoli e pratici pacchetti. Presi insieme, questi elementi permettono anche ai DM alle prime armi di progettare e gestire un dungeoncrawl senza intoppi e senza che i giocatori si ritrovino (a) coi bastoni tra le ruote o (b) confusi.
Questo è qualcosa di incredibilmente importante. Grazie a questo approccio di esplorazione dei dungeon, D&D può dare vita senza particolari problemi a nuovi DM, con una facilità che alla maggior parte degli altri GDR risulta impensabile ed impossibile.
Ma il dungeoncrawl ha anche un altro paio di caratteristiche chiave:
Fornisce una struttura, ma non una camicia di forza. Quando i giocatori si domandano “Cosa faccio adesso?” la struttura del dungeoncrawl dà loro una risposta predefinita (“prendi un'uscita”), ma non proibisce loro di creare da soli ogni sorta di risposte: Combattere i goblin. Indagare sulle antiche rune. Fare un orto di funghi. Controllare che non ci siano trappole. Tradurre i geroglifici. Decodificare la costruzione di golem nanici. Negoziare col necromante. Eccetera eccetera. (Non impedisce nemmeno di lasciare completamente la struttura: le regole di D&D includono un gran numero di opzioni per bypassare la struttura del dungeon stesso).
  Flessibilità nella forma. Il DM può mettere davvero qualunque cosa nella struttura. Ogni stanza del dungeon – ogni parte del contenuto che la struttura dello scenario porta con sé – è un foglio bianco. Grazie a queste strutture di scenario facili da capire, facili da progettare e facili da usare, D&D è accessibile a tutti in un modo che, per esempio, Transhuman Space non possiede.
Ora, passiamo dal macro-livello al micro-livello.
Link all'articolo originale: https://thealexandrian.net/wordpress/15140/roleplaying-games/game-structures-part-3-dungeoncrawl
Read more...

Anteprima Tasha's Cauldron of Everything #1 - Personalizzazione dell'Origine del PG e 2 Sottoclassi

DISCLAIMER: per chiarezza e per evitare future polemiche vi ricordiamo fin da subito che il sistema per la personalizzazione delle origini di Tasha's Cauldron of Everything non è stata pensata dai designer come una sostituzione definitiva delle regole presenti nel Manuale del Giocatore. Anche nelle future ristampe del Manuale del Giocatore, pertanto, le Razze continueranno ad essere le stesse che conoscete da anni, continueranno a funzionare nello stesso modo e conterranno sempre le stesse meccaniche presenti fin dall'uscita del manuale nel 2014. Fin dall'uscita della 5e, infatti, i designer hanno più volte spiegato che le regole pubblicate nei supplementi di D&D 5e sono sempre da considerare come Regole Opzionali, non obbligatorie, ma liberamente utilizzabili dai singoli gruppi al loro tavolo, così come sono liberamente ignorabili. Lo scopo di simili Regole Opzionali è quello di consentire ad ogni gruppo di scegliere per sé stesso come giocare e come personalizzare il gioco al proprio tavolo, senza obbligarlo a giocare nel modo presentato nel Manuale del Giocatore e senza obbligare tutti gli altri a dover utilizzare per forza le modifiche al regolamento.
 
Negli ultimi giorni la WotC ha rilasciato le prime due anteprime di Tasha's Cauldron of Everything, la nuova maggiore espansione meccanica di D&D 5e in arrivo il 17 Novembre 2020. Potete trovare maggiori informazioni su Tasha's Cauldron of Everything in questo nostro articolo. Le nuove anteprime riguardano la Personalizzazione dell'Origine del PG e due nuove Sottoclassi, il Path of the Wild Magic per il Barbaro e il Genie per il Warlock.
Partiamo dal Sistema di Personalizzazione dell'Origine del PG, che è stato rivelato in maniera un po' particolare. In questo caso, infatti, la WotC non ha mostrato direttamente le pagine del manuale contenenti il sistema, ma ha rilasciato un aggiornamento dell'Adventurers League Player's Guide (il supplemento che introduce i giocatori alle campagne del Gioco Organizzato ufficiale di D&D 5e) all'interno del quale è presente quello che con molta probabilità sarà il sistema pubblicato in Tasha's Cauldron of Everything. Potete trovare il sistema a pagina 5 dell'Adventurers League Player's Guide, ma per comodità vi pubblichiamo qua sotto una sintesi abbozzata di quel che il sistema consente di fare (naturalmente, se volete conoscere la regola in ogni dettaglio, dovrete leggere il testo originale nel PDF dell'Adventurers League).
Se desiderate personalizzare l'origine del vostro PG, potete:
Spostare gli incrementi ai Punteggi delle Caratteristiche che la vostra razza garantisce al PG in altre Caratteristiche di vostra scelta. Se, ad esempio, la vostra razza vi concede +2 alla Costituzione e +1 alla Saggezza, potrete decidere che il vostro PG possiede invece +2 all'Intelligenza  e +1 alla Destrezza.
  Sostituire qualunque lingua fornita dalla propria razza con una qualunque delle lingue appartenenti a una lista prefissata descritta nella regola.
  Sostituire una qualunque delle Competenze con una Competenza dello stesso tipo. Potrete, dunque, sostituire un'Abilità con un'altra Abilità, un'arma semplice con un'altra arma semplice o con uno strumento, un'arma da guerra, con un'altra arma da guerra, un'arma semplice o uno strumento, ecc. Nella regola è presente una tabella che fornisce le linee guida per la conversione.
  Sostituire le descrizioni del comportamento e/o della personalità tipici dei membri di una razza con altre decise dal giocatore. Non è dato sapere se la regola presente nell'Adventurers League Player's Guide sia il sistema completo o se in Tasha's Cauldron of Everything sarà pubblicata una versione più ampia.
 
Qui di seguito, invece, potete trovare le anteprime delle due nuove Sottoclassi che saranno rilasciate in Tasha's Cauldron of Everything. Se desiderate avere una versione ad alta qualità di entrambe, potete scaricarla in PDF su questo sito creato dalla WotC.

Fonti:
https://www.enworld.org/threads/a-first-look-at-tasha’s-lineage-system-in-al-player’s-guide-customizing-your-origin-in-d-d.674805/
https://www.enworld.org/threads/two-subclasses-from-tasha-for-barbarian-and-warlock.674802/

Link al PDF dell'Adventurers League Player's Guide: https://media.wizards.com/2020/dnd/downloads/AL_PGv10_0.pdf
Link alla versione PDF delle 2 Sottoclassi: https://dndcelebration2020.com/#/previews
Read more...

Come Gestire i Giocatori Assenti

Articolo di Mike Shea del 06 Maggio 2019
Tra tutte le cose necessarie per giocare a Dungeons & Dragons, nessuna è più complessa di fare in modo che un gruppo si incontri in maniera regolare e continuativa. Trovare e gestire un gruppo è, come abbiamo già analizzato in un articolo precedente, una delle parti più complesse del gioco. Nell'articolo di oggi studieremo come gestire l’eventuale assenza di qualche giocatore. Cosa fare con i personaggi? Quali opzioni ci offrono maggiore flessibilità e ci assicurano di giocare? Quali tecniche ci permetteranno di tenere i giocatori al tavolo e quali potrebbero farli sparire? Oggi analizzeremo tutti queste domande.

Per preparare questo articolo ho chiesto su Twitter come i DM gestissero i giocatori assenti ai loro tavoli e ho ricevuto 250 risposte. Dopo aver riordinato i dati, sono riuscito a raccogliere le risposte seguenti, che sono state le più frequenti:
Ignorare la loro assenza e continuare a giocare. Fare sì che a livello narrativo i loro personaggi stiano facendo qualcos’altro. Lasciare il personaggio in mano ad un altro giocatore. Lasciare il personaggio in mano al DM. Cancellare la sessione fino a quando non c’è al più un singolo assente. Ho fatto poi un sondaggio su Twitter con queste opzioni, ottenendo 3100 risposte. I risultati sono stati:
La metà lascerebbe semplicemente sullo sfondo i personaggi degli assenti ignorandoli Uno su quattro lascia il personaggio nelle mani di un altro giocatore. Uno su dieci invia il personaggio a completare una missione secondaria. Uno su dieci cancella la giocata. Basandomi su questi risultati ho elaborato la seguente serie di pensieri e consigli.
Far Continuare il Gioco è la Priorità
Ritrovarsi con i propri amici vale molto più della coerenza della storia di fantasia che stiamo narrando. Condividere queste storie al tavolo è una parte fondamentale del divertimento, ma la vita sa come essere insensibile. Non tutti riescono a giocare regolarmente a D&D: molti hanno altre priorità, che vi piaccia o meno.
Quindi, se qualcuno è assente durante una sessione dobbiamo fare tutto il possibile per continuare a giocare. Questa è la ragione per cui credo che avere sei giocatori e due riserve funzioni alla perfezione. Per giocare avete bisogno di tre/quattro giocatori, quindi vi serviranno almeno cinque o sei assenti per cancellare la giocata. E questo alza notevolmente le probabilità di giocare con frequenza.
Un’altra ottima cosa è riuscire a inserire l’assenza dei giocatori nella storia dei personaggi. A volte questo ci viene praticamente naturale: potrebbero essere stati rapiti o potrebbero aver deciso di rimanere in locanda per una slogatura al ginocchio. A volte, però, possono sembrare un po’ campate per aria. Ma delle spiegazioni poco convincenti sono nettamente migliori rispetto alla cancellazione della sessione.
Ma potrebbe anche capitare di non aver nessun metodo per giustificare l’assenza dei personaggi, neanche il sempreverde “li abbiamo messi in un buco portatile”. In questo caso possiamo semplicemente lasciare che il gioco prosegua.
Lasciare Proseguire il Gioco
Continuare a giocare è molto più importante che avere una storia coerente al 100%. In caso uno o due giocatori non possano presentarsi ma ci siano comunque abbastanza persone per fare la sessione dobbiamo continuare in ogni caso, che abbia senso o meno nella storia. Quei personaggi che non possono essere mossi? Spariscono in secondo piano. E torneranno appena potranno.
Circa la metà dei DM del sondaggio concorda con questa idea e ne sono contento.
La maggior parte di noi è adulta. Abbiamo impegni da mantenere e ci rendiamo conto che il mondo reale si è inserito nella nostra storia. Non c’è nulla di male: possiamo trascurare lievemente il realismo del nostro mondo fantasy per poter giocare e divertirci in compagnia.
Ma per dei DM che masterano storie strettamente legate ai personaggi può essere più complesso. L’unica cosa che posso consigliarvi è di trascurare lievemente la storia per avere delle sessioni più frequenti. A conti fatti è conveniente.
Giocare per i Giocatori Assenti
Molti gruppi lasciano il personaggio dell’assente nelle mani del DM o di un altro giocatore. Non è infattibile, ma potrebbe creare qualche problema. Ad esempio, cosa succederebbe se il giocatore in questione o il DM facessero delle scelte che il creatore del personaggio non avrebbe fatto? E se il personaggio dovesse morire? Non sono delle situazioni tipiche, ma potrebbero causare problemi.
Avrete, inoltre, il problema di avere troppi personaggi al tavolo rispetto ai giocatori. Gestire i personaggi come PNG o lasciare che i giocatori muovano più personaggi potrebbe complicare il gioco e mettere troppa attenzione sul singolo giocatore. E la vita di un DM è solitamente già abbastanza complicata, anche senza un personaggio extra.
Lasciate semplicemente che il personaggio del giocatore assente passi in secondo piano e focalizzatevi sugli altri giocatori, quelli che si trovano al tavolo.
Fate in Modo che Tornare a Giocare sia Semplice
Una delle cose più importanti da fare con i giocatori assenti è assicurarsi che tornare al tavolo sia semplice e di invitarli alle sessioni seguenti. Negli anni ho sentito diverse persone suggerire che i giocatori assenti andassero puniti in qualche modo per non essersi presentati. Io consiglio un approccio che sia “meno bastone” e “più carota”. Rendendo difficile la vita agli assenti occasionali, alzate le probabilità che questi scompaiano del tutto.
Prendiamo come esempio l’esperienza e il livello. Uno dei molti vantaggi di usare l’esperienza a pietre miliari al posto dei punti esperienza è che i giocatori assenti non si perderanno degli eventuali avanzamenti del personaggio. Sapranno che, nonostante non abbiano potuto partecipare alla giocata, il loro personaggio sarà alla pari con gli altri. Potrebbe non sembrare corretto, ma considerate che i punti esperienza e i livelli sono comunque dei premi completamente arbitrari. Niente ci impedisce di iniziare da livelli più alti in caso funzioni con la storia. Se un giocatore che perde una sessione iniziasse a notare come il proprio personaggio sia “indietro” rispetto agli altri potrebbe decidere di non tornare più al posto di continuare a vedere come il suo personaggio sia svantaggiato rispetto agli altri.
Analogamente, rimuovere qualunque punizione per i giocatori assenti renderà il loro ritorno più probabile ed essi sapranno che non saranno svantaggiati per il loro imprevisto.
Perdere una sessione è già di per sé una punizione, non dobbiamo accentuarlo.
Continuate a giocare
La cosa più importante di tutte è prendere ogni regola o metodo di nostra invenzione e testarla con un solo obiettivo in mente: continuare a giocare. Qualunque regola mettiate per gestire l’assenza di un giocatore, chiedetevi sempre se sia utile per la buona riuscita della sessione. La storia più bella di sempre non può esistere se nessuno riesce a venire al tavolo. Create un sistema per fare in modo che il gioco continui, e fate in modo che i giocatori trovino l’idea di tornare a giocare a D&D invitante e senza troppe difficoltà.
Link all'articolo originale: https://slyflourish.com/handling_missing_players.html
Read more...

Nuove Reclute (Gruppo 2)


Recommended Posts

  • Moderators - supermoderator

Il caldo dell'estate sta ormai facendosi opprimente nella cittadina di Verset, ma i campi di grano stanno ormai per virare al dorato e si prospetta un raccolto eccezionale per l'annata. Le strade sono secche e riarse e anche solo in tre sollevate una notevole nuvola di polvere, mentre le vostre fonti sono imperlate di sudore. Quando svoltate un'ultima curva della strada che aggira una collinetta sormontata dai resti di una torre in rovina Verset si mostra finalmente davanti ai vostri occhi. Il villaggio sorge sulle rive di un piccolo lago dalle acque verdi e da cui si dipartono una serie di canali che irrigano le fertili terre circostanti. Verset è noto nella zona come uno dei maggiori produttori di grano e potete notare vicino alla piazza centrale degli enormi granai, che sorgono vicino alle sedi delle compagnie di mercanti di granaglie che si dice siano i veri signori della zona.

L'abitato è composto da un grosso nucleo centrale circondato da una grande palizzata che sfrutta il lago per chiudere il centro del villaggio, mentre fuori da essa sorgono dei piccoli insediamenti sparsi di capanne e tende, queste ultime usate da lavoratori stagionali dei campi, in zona per il raccolto. State puntando verso la piazza centrale, dove avete avuto notizia stia per aprire una nuova sede dell'Ordine del Cavaliere Senza Testa, un gruppo fondato per aiutare i piccoli villaggi come questo, fornendo assistenza tecnica e militare laddove necessario. Con l'apertura della sede locale pare sia anche aperto il reclutamento di nuove leve e l'Ordine ha un'ottima reputazione come impiegato.

Tuttavia pare che non tutto debba andare liscio perchè, mentre vi state avvicinando alla porta ovest della palizzata vedete che in uno degli accampamenti dei lavoratori è scoppiato un grosso tafferuglio ormai degenerato in rissa aperta. Notate un uomo dalle ricche vesti, circondato da tre guardie del corpo, che tengono a fatica a bada una mezza dozzina di lavoratori. Per ora volano pugni e bastonate, ma la tensione è alta.

Link to post
Share on other sites

  • Replies 293
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

@Fezza @New One   @Theraimbownerd @sani100 @Garyx  

@sani100  

@Fezza @Theraimbownerd @Garyx @sani100  

Posted Images

Curio Angiolieri

[Descrizione]

Curio è un ragazzo appena giunto nell'età "delle responsabilità importanti".
Ha uno sguardo indagatore, si sofferma a riflettere sulle cose anteponendo il raziocinio all'impeto.
Di corporatura di poco superiore alla media non risalta in altezza, e nemmeno in atleticità. Peraltro bardato com'è da capo a piedi (indossa una mezza armatura) non potrebbe battere un infante nello sprint sui cento metri nemmeno se Pelor lo aiutasse.
Tuttavia ha il viso dai lineamenti puliti, quasi effemminati, il che è cosa alquanto strana per un sacerdote combattente com'egli si professa.
Scudo e mazza pesante sono normalmente portati l'uno sulla schiena e l'altra alla cintola, ma visto il viaggio ha preferito farli portare dal destriero.
La tunica che porta sopra all'armatura non ha simboli che riconducano al suo credo, tipo il Sole di Pelor o qualche disegno particolare: par piuttosto una tunica bianca con delle croci rosse disegnate sul petto, forse un modo per simboleggiare un particolare riconoscimento di sacerdozio all'interno della propria Chiesa.
Essa copre tutto il corpo, fermandosi poco sopra alle ginocchia e lascia interamente libere le braccia a partire dalle spalle, coperte da uno speciale rinforzo in tessuto, forse per lasciar spazio al movimento più fluido degli arti.
Un cappuccio, coeso alla stessa tunica, copre il capo al sacerdote, ma da esso è possibile veder spuntare dei capelli di un color biondo pagliericcio

Cita

brTu7vX.png

Osservate laggiù!
Par che vi sia una disputa in atto, forse una delle più comuni: un uomo ricco protetto dalle sue guardie e lavoratori che si ribellano.

Indico il luogo dove sta avvenendo il tafferuglio col il braccio 

Cerchiamo di portar pace tra le due fazioni, l'Ordine può aspettare, credo che queste comuni genti abbisognino di un momento per recuperare la serenità che hanno perduto.
Mi avvicino al luogo tenendo con la sinistra le briglie del cavallo per non farlo imbizzarrire alla vista di quella rissa.

PERDONATE L'INTRUSIONE BUONUOMINI.. cerco di alzare la voce per farmi sentire e notare da più persone possibili

Edited by Fezza
Link to post
Share on other sites

Jakko

Descrizione

Spoiler

1570101495409.jpg.1e737a7969d803c60e72b7884a787634.jpg

Avvertito da Furio, mi fermo a lungo per osservare nella direzione da lui indicata.

In realtà il mio sguardo si è di nuovo perso nel vuoto e i miei pensieri stanno veleggiando verso lidi sconosciuti.

Devo fare un notevole sforzo di volontà per riprendere il controllo e mettere ordine al caos che imperversa nella mia testa: Sei sicuro che dovremmo intervenire? Anche queste genti hanno bisogno di recuperare tranquillità. Commento facendo un gesto ad indicare noi tre.

Quando però vedo il mio nuovo compagno partire in direzione della rissa non posso fare altro che seguirlo controvoglia.

Troppe emozioni e troppi pensieri violenti, commento ad alta voce, anche se sto parlando a me stesso, speriamo solo che quell'altro non faccia qualche sciocchezza. Tu cerca di tenerlo a bada e di farlo ragionare.

Link to post
Share on other sites

Rovente

Descrizione

Spoiler

Rovente è umano, ma lo dimentica sempre più spesso da quando ha superato il rito di passaggio. Di norma tende a guardare le persone dall'alto in basso, ma quando è necessario sa essere affascinante e convincente, sfruttando tanto il retaggio draconico quanto una naturale capacità nel farsi notare.

11c3fcdf6f0c55c85e26cc3b84075353.jpg.533f6fcadf35119b094936754a307b91.jpg

"Già, sembrano un mucchio di formiche che litigano su una bacca particolarmente succosa" replico a Curio, l'acerbo. Profondamente disturbato da un simile atto di ribellione e inciviltà, ignoro i farnetichii di Jakko, lo strano, e sprono Fuliggine per avvicinarmi alla rissa. Il purosangue nero come la notte ubbidisce mansueto e si porta a ridosso della masnada di braccianti.

Dall'alto della mia posizione, cerco di individuare il capobanda, incenerendo con lo sguardo chiunque provi a guardare nella mia direzione.

Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator

Cosa volete? Andatevene via dicono con delle voci ringhianti un paio dei lavoratori, mentre l'uomo dalle ricche vesti si sbraccia per attirare la vostra attenzione Liberatemi da questi manigoldi e avrete una lauta ricompensa vi grida con fare supplichevole.

Devi pagarci, brutto pezzo di ***** replicano altri due lavoratori maledetto succhiasangue, ti fai la bella vita sulle nostre schiene spezzate...

Intanto una pietra colpisce al volto una delle guardie del corpo, facendogli sanguinare il naso. L'uomo inferocito estrae la spada e inizia a rotearla con violenza.

Link to post
Share on other sites

Rovente

Come al rallentatore, vedo la pietra tracciare un grazioso arco e terminare sul naso di una guardia. La sua reazione instupidita sarebbe anche divertente da guardare, se non stesse minacciando un branco di villici imbufaliti con una spada.

"BASTA" sistemo la postura, do uno strattone al cavallo, inspiro profondamente e erutto un torrente di fiamme sopra la testa dei presenti. Non c'è niente di meglio di un bello spavento per disperdere questo genere di compagnie.

DM

Spoiler

Intimidire +14

 

Link to post
Share on other sites

Curio Angiolieri

Scarto di lato quando percepisco il calore di una fiammata provenire da Rovente e rimango basito per qualche istante, poi guardo la reazione dei braccianti, delle guardie e del signorotto.
La mia espressione è decisamente stupita, io avrei tenuto un profilo più basso, certamente adesso la mia introduzione molto più morigerata è andata a farsi benedire da Pelor

 

Link to post
Share on other sites

Jakko

L'idea di intascare una ricompensa mi ispira, ma solo per pochi istanti. Quando sento le parole dei braccianti sto quasi per lasciarmi sopraffare dall'ira: sentire che delle povere persone sono ridotte quasi in schiavitù, costrette a lavorare senza compenso, va contro i miei principi fondamentali.

Per fortuna ci pensa Rovente, che inconsapevolmente oltre a fermare la rissa, impedisce anche che ceda l'iniziativa alla mia parte più aggressiva.

Inspiro un lunga boccata d'aria e faccio un passo indietro, lasciando che sia il mio compagno che porti avanti la discussione.

Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator

La fiammata prodotta da Rovente fa indietreggiare tutti i presenti e i lavoratori si guardano atterriti, incerti sul da farsi. Il mercante ne approfitta e si inizia a dileguare verso la città con le sue guardie del corpo. Venitemi a cercare nella Via degli Armaioli, da Gerthus.

I braccianti iniziano ad imprecare e fanno per andarsene anche loro Grazie per un ***** dice uno a Rovente l'avevamo finalmente messo alle strette quello *******. Ci deve ancora pagare due mesi arretrati di lavoro e fa lo gnorri, come se non fosse nulla di importante e non ce ne andasse della nostra sopravvivenza.

Link to post
Share on other sites

Jakko

Un momento, placate gli animi.

Cerco di usare un tono di voce quanto piu´ conciliante possibile, ma sento dentro la testa l´altro che diventa sempre piu´ impaziente.

Perche´ non ci spiegate tutto dall´inizio? Possiamo provare a mediare per voi, come avete visto dal mio compare abbiamo i metodi per far ragionare la gente, ma dobbiamo sapere i dettagli. Non possiamo andare a casa di quel riccone, chiedergli i soldi e sciogliergli il cervello. Ehm, questa ultima parte fate finta che non l´abbia mai detta.

Link to post
Share on other sites

Rovente

"L'avevate messo alle strette e dopo? Cos'è, pensavate che nelle tasche dei suoi abiti da passeggio ci fossero i vostri due mesi di arretrato?" replico seccato al tipo, ma senza esagerare. In fondo, quando si tratta con teste calde, basta una scintilla per farle esplodere. E di fuoco ne ho fin troppo.

"No, seriamente, ci sono modi per convincere la gente senza fare un bagno di sangue e, a volte, sono la strada migliore. Un contadino mutilato serve a poco in una famiglia, anzi, è solo una bocca da sfamare in più. Se quella guardia avesse continuato forse non vi uccideva, ma ne lasciava un paio a terra monchi o zoppi. E comunque non vi avrebbe pagati, anzi, magari vi mandava le guardie perché l'avevate aggredito. Bel risultato sarebbe stato quello."

Sospiro, continuando ad adattare la voce al discorso. Se all'inizio era graffiante e pungente, adesso diventa mano a mano più tranquilla. Empatica, quasi.
"Come ha detto Jakko, lui, il compare qui, possiamo parlare con il riccone. Non può comprare quello che vogliamo e non ci interessano i suoi soldi. Ci interessa, piuttosto, che non scoppi un linciaggio per colpa di un tirchio pappone e di contadini troppo zelanti"

Edited by New One
Link to post
Share on other sites

Curio Angiolieri

Non parlo, alla fine parlano già abbastanza gli altri due, ma mi avvicino al gruppo di contadini
..sono un guaritore, qualcuno di voi è ferito e necessita di cure? Non voglio creare disagio, vorrei solo aiutarvi

Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator

Il gruppo di braccianti inizia a calmarsi e qualcuno si fa bendare da Curio mentre un paio di loro iniziano a raccontarvi la loro storia Siamo arrivati qui due mesi fa per lavorare nei campi in preparazione del raccolto, come facciamo già da una decina d'anni dice un uomo di mezz'età con le dita più nodose che abbiate mai visto in vita vostra venendo assunti di volta in volta da vari mercanti e possidenti terrieri. Quest'anno è stato quel maledetto ******* a prenderci nei suoi campi e all'inizio sembrava andare tutto bene, ci ha anche offerto un paio di maialetti per una cena comune....ma ora che è arrivata ora di pagare la prima rata per il lavoro fatto improvvisamente sono cominciate le scuse, non si presenta agli incontri pattuiti. Non possiamo permetterci di non essere pagati capiteci, anche se dovessimo usare le maniere forti

Link to post
Share on other sites

Curio Angiolieri

Ascolto il racconto dei braccianti dopo aver sistemato qualche ferita
Quanti giorni avete lavorato e quanti ne dovrete lavorare ancora? La prima rata a quanto ammonta?

Cita

Sense motive +3 per capire se stanno raccontando la verità o cercano di portare acqua al loro mulino

 

Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator

Abbiamo lavorato 65 giorni e ne avremmo ancora altri 35, per un totale di 100. La prima rata doveva essere di 50 pezzi d'argento, metà del compenso complessivo pattuito

@Fezza

Spoiler

ti sembrano sinceri

 

Link to post
Share on other sites

Curio Angiolieri

Tiro fuori dal borsello i 50 pezzi d'argento ..mi sembrate sinceri. Tenete queste, andremo noi a parlare con quel bracciante. Ma prima vorrei capire cosa vi ha detto e se c'è stato qualche problema che ha causato disagi a quel signore

Link to post
Share on other sites

Jakko

Curio, credo che intendano a persona, altrimenti per una simile miseria non vale neanche la pena di lavorare. Ad ogni modo, a quanto ammonta in totale quello che vi è dovuto? commento a mia volta, mettendo mano al mio borsello. Possiamo anticipare noi senza problemi il vostro compenso, ma come ha detto il mio compagno abbiamo bisogno di sapere ogni dettaglio.

Link to post
Share on other sites

Rovente

'... eh? Anticipare noi? Ma che siamo pazzi?'
Lascio la mano lungo il fianco, distante dal borsello, ignorando gli sguardi degli altri due. Va bene la solidarietà, ma non vedo perché dovremmo essere noi a tirare fuori la pecunia quando il debito è di qualcun altro.

Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator

I braccianti vi guardano stupiti No, no intendiamo in totale. Siete gente ricca voi, se potete permettervi di dare via così facilmente cifre del genere...

Comunque non abbiamo fatto nulla di strano, abbiamo lavorato come sempre, è stato Mather a cambiare improvvisamente atteggiamento. Abbiamo sentito voci che è nei guai a livello finanziario e pensiamo che semplicemente volesse non pagarci per il lavoro fatto confidando sulle amicizie che ha tra i magistrati locali. Per quello abbiamo pensato di risolvere la questione direttamente.

Link to post
Share on other sites
  • Similar Content

    • By SamPey
      @bobon123, @Alabaster, @Cuppo, @Casa @unendlich
      Questa sarà la cassa comune, man mano si andrà avanti con l'avventura. Nel TdS potrete discutere su cosa prendere e a chi affidare le varie cose. Se ci sono discrepanze o qualcosa non vi torna, segnalatemelo nel TdS. 
      CASSA COMUNE
      Monete: 25 Mo 10 Ma
      • Libro incantesimi (Nicodemo);
      • Pungale pregiato (Wunama);
      • Scimitarra di buona fattura (Elaethan);
      • Balestra leggera con 12 quadrelli;
      • Libro incantesimi (dardo incantato, individuazione del magico, armatura magica) (Nicodemo);
      • Spada lunga e scudo (Fortunato);
      • Pugnale di buona fattura;
      • Pendente con zaffiro [focus arcano] da 10 Mo (Nicodemo);
      • Lancia (Wunama).
       
       
      Non scrivete post in questa discussione.
    • By SamPey
      Ciao a tutti, con questo messaggio (e con non poche difficoltà) apro il TdS. Per qualunque dubbio o altro potete scrivere qui. Usiamo questo Topic anche per avvisare qualora qualcuno dovesse assentarsi per qualche giorno. Più siamo organizzati, meglio si riesce a gestire il Game.
      Qualche dettaglio in più sul PbF:
      - Più postiamo, più ci divertiamo. Quindi se riusciamo a tenere il ritmo prestabilito di un post al giorno sarebbe perfetto. Io posterò appena ognuno di voi ha finito il giro, oppure entro 24/48 ore dall'ultimo post (cercherò di non far aspettare due giorni, diciamo che è il tempo massimo che per postare e dire la propria tra un mio intervento e l'altro. Se non si posta entro 2 giorni (salvo casi eccezionali) considero come se "passiate" il turno. Difatti, se qualcuno non posta nel tempo stabilito durante i combattimenti lo considererò in SCHIVATA, mentre nelle interazioni come se non avesse nulla da dire. 
      - Vi chiedo di iniziare ogni vostro post con il nome del PG scritto in grassetto sottolineato, se volete potete usare la formula: "Nome" (razza, classe). Così ci ricordiamo meglio chi è chi ed è più facile anche per voi riconoscere i vari PG. 
      - Scrivete SEMPRE i messaggi al presente, differenziando i dialoghi mettendoli in grassetto. Ricordate, più le vostre azioni sono dettagliate, più sarà facile per me capirle e non fraintenderle. 
      - Col primo post inserite anche una descrizione del vostro personaggio (in spoiler).
      - Mandatemi la scheda facendola su Myth-Weavers e inserite un minimo di Background (poi penserò io a spostarle in una discussione apposita). Man mano che mi consegnate le schede valutiamo insieme (in privato? decidete voi) il gancio narrativo, in modo da rendere più convincenti le motivazioni dei personaggi e da rendere il tutto più interessante.
      - I personaggi, seppur mossi da ideali e ambizioni diversi, si conoscono (da poco in realtà -salvo vostre scelte-, nel gancio narativo e nel primo post vi verrà comunque spiegata questa cosa).
      -Preferite dividere l'avventura in vari capitoli (quindi aprire più discussioni nel corso del tempo, TdG: capitolo 1, ecc) o avere una singola discussione generica (TdG: La Tirannia dei Draghi) ?
      Se avete domande chiedete pure 🙂
    • By SamPey
      In questo Topic inserirò le schede PG.
      Alabaster: Nicodemo Amarillis ->  https://www.myth-weavers.com/sheet.html#id=2271715  Bobon123: Wumama Steeltoe -> https://www.myth-weavers.com/sheet.html#id=2270959 Casa: Frà Fortunato -> https://www.myth-weavers.com/sheet.html#id=2271171 Cuppo: Elaethan Erashooke -> https://www.myth-weavers.com/sheet.html#id=2271164 Voignar: Dallarm  https://www.myth-weavers.com/sheet.html#id=2271209
    • By Bellerofonte
      I PROTAGONISTI
      Raftal [Gnor Ladro NB] || Daimadoshi85 || XV - Il Diavolo |
      Tholin Kydar [Mezzelfo Warlock N] || MattoMatteo || XX - Il Giudizio |
      Occhio Bianco che Scruta la Notte [Tabaxi Ladro CN] || Redik || XXII - Il Matto |
      Elle "Pearl" Thorne [Umana Monaco LB] || Aykman || II - La Papessa |
      Ithil Mornen Estel [Elfa Acquatica Druido CB] || DarkValkyria || XVIII - La Luna |
       
       
    • By Athanatos
      Nelle altre gilde avevo messo le schede in una sezione separata come file ma stavolta voglio provare a metterle in una discussione e vedere se va meglio così:
      Anardilango: https://www.myth-weavers.com/sheet.html#id=2218872 Burnon Bearded Boston: https://www.myth-weavers.com/sheet.html#id=2042434 Liam: https://www.myth-weavers.com/sheet.html#id=2039519 Talien Myrrin: https://www.myth-weavers.com/sheet.html#id=2040257 Taylor Westwise: https://www.myth-weavers.com/sheet.html#id=2043929

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.