Jump to content

simo.bob

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    824
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

36 Orco

About simo.bob

  • Rank
    Campione
  • Birthday 06/17/1986

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Genova
  • GdR preferiti
    D&D 3.5
  • Occupazione
    Libero professionista
  • Interessi
    Lettura, motociclismo, modellismo
  • Biografia
    Qualcuno mi sta impersonando in questo GdR chiamato vita

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. @marco.lemmy Il vento è calato ma la visibilità resta bassa (circa 500m) a causa di una densa foschia giallastra che pervade tutte le steppe. Vi allontanate in fretta dai resti della creatura del sottosuolo, proseguendo per la vostra strada. Siete molto stanchi ma non tanto da essere obbligati a fermarvi. A metà mattino vedete i resti di quello che sembra un caravanserraglio, un tempo protetto da solide mura e torri di guardia, ora in rovina. Un sottile filo di fumo sale dal suo interno. Vi avvicinate con tutte le cautele possibili fino a scoprire che al suo interno giace un vecch
  2. I tre cucciolo restano qualche momento fermi. Quello ferito si rifugia dietro al corpo della madre e inizia a leccarsi, mugolando sommesso. Gli altri due vi squadrano, poi uno si rimette ad addentare le carni che poco prima gli hanno dato vita. L'altro fa un passo incerto verso di voi ma poi, spaventato da una folata di vento più forte della media, scappa a nascondersi dal suo fratello ferito. Per un'ora le tra creature continuano a mangiare, lasciando solo ossa e brandelli cartilaginei di carne sul colossale corpo del vermone. Poi si allontanano nella pianura, andando presto fuori dal v
  3. Il cucciolo di Vermont non ha ancora finito di urlare che l'ascia di Randal si schianta sul suo muso, aprendo una profonda ferita tra le mascelle. Subito dopo una freccia scagliata da Fjodor affonda quasi fino al piumaggio nel fianco della creatura. Il moro intanto recita formule sollevando il suo simbolo sacro da cui scaturisce un sottile raggio di luce che illumina il cucciolo. Ferito e spaventato, cerca riparo facendo qualche passo verso il cadavere della madre, mentre i fratelli sembrano intenzionati a vendicarlo @tutti
  4. Uno dei tre nuovi nati, il più curioso e coraggioso, si avvicina a voi, annusando l'aria ed emettendo strani suoni, mentre gli altri due restano vicino al vermone. Arriva a circa tre metri da voi, si ferma e annusa ancora l'aria. Quindi emette il solito verso straziante, spalancando la bocca mostruosa nella vostra direzione, preparandosi ad assaggiare nuovi tipi di carne. @tutti
  5. I versi continuano mentre le scaglie del mostro si allargano sempre si più. Con un sussulto, qualcosa crolla a terra dal corpo immobile del vermone. Qualcosa di sanguinolento e viscido, grande come un cane di grossa taglia. La creatura in poco si solleva su due zampe chitinose. È del tutto simile al vermone, soprattutto per la testa a tre mascelle e la coda, ma si muove sulle zampette, girando intorno alla creatura sotterranea a azzannandola qua e là, strappando pezzi di carne. Subito dopo, altri due piccoli di vermone scivolano giù dalla carcassa della madre e si iniziano a guardare intorno.
  6. Il testone trilobato del vermone rimane immobile avvolto nella polvere. Ma a ben vedere il corpo fuori dal terreno si muove, sussulta e ondeggia leggermente. Rimanete interdetti quando le scaglie della creatura del sottosuolo si allargano sul dorso. La carne si lacera e dall'interno del mostro iniziano ad arrivare suoni simili al verso terribile che vi ha svegliato, ma più acuti. E sicuramente emessi da più di una creatura.
  7. @marco.lemmy @Max.orzhoc Il mostro rimane immobile a terra, parte del corpo ancora nel terreno. Il vento ulula e la polvere sferzante non vi lascia vedere bene, ma il vermone sembra davvero immoto.
  8. @Trib1 Venite svegliati da un verso straziante, come mille urli di animali sofferenti. @tutti Un cilindro di carne e scaglie si erge perforando il suolo poco lontano da voi (L15), quasi tre metri di altezza per uno di diametro. Ha una bocca trilobata, con mascelle poderose aperte verso il cielo che urlano. Subito dopo il vermone crolla al suolo, immobile.
  9. Vi accampate come meglio potete, aspettando pazienti il tramonto. Non ci sono altre tracce di sangue e quelle che ha notato il moro non sono sufficientemente conservate per capire a chi o cosa appartengano. Il mulo resta tranquillo grazie all'intervento di Randal, che tranquillizza la bestia. Andate a dormire, cercando il più possibile di riposarvi in quella condizione disagevole, lasciando a Fjodor il compito di vegliare per primo. @Trib1
  10. Vi accordate dunque per Fjodor come primo di guardia. Lasciate l"asino il più protetto possibile e vi adagiate sulle rocce, aspettando l'oscurità. Dovete sempre alzare la voce per discutere tra voi e coprirvi gli occhi per evitare che la sabbia vi accechi. Ma siete in un buon punto, considerando la zona brulla e scoperta. @tutti Consumate un freddo pasto tra poche parole e un lieve senso di ansia. Dopo tutto i vermoni sono in agguato. Spiegate ad Akhmet, non è informato sulla zona, che gli abitanti di Duskfarm vi hanno messo in guardia da queste terricole creature che all'alba e al
  11. Passate alcuni tranquilli minuti di riposo sorseggiando la bevanda che vi riscalda i cuore e scioglie i nervi. Proseguite poi il vostro viaggio, stando ben attenti a non accorciare le distanze. I solchi lasciati dalla slitta di fortuna sono ben evidenti. A circa mezzo pomeriggio capite di essere finalmente nelle steppe visto l'arido panorama che vi si propone davanti. Le colline si diradano e diventano basse e morbide. Qui sarebbe difficile nascondersi, non fosse per il costante vento che solleva polvere e sabbia, creando una sorta di foschia che non permette di vedere chiaramente più in
  12. L'orco capo finisce di saccheggiare il corpo, si allontana e fa un cenno ai cinghiali, che si gettano sul conducente del carro iniziando a farlo a pezzi e mangiarlo. Intanto l'orco più grosso continua il suo lavoro sul carro. Ha demolito le ruote spaccate e ha spezzato un paio di assi in modo da creare una slitta unica. I due orchi discutono qualche istante. @Trib1 L'orco grosso fa un gesto osceno al capo, carica con la merce caduta il mezzo di fortuna e prepara due lunghe corde. Quindi con un verso gutturale richiama i cinghiali che lasciano i resti maciullati del conducente e van
  13. Gli orchi si avvicinano al corpo, mentre l'arciere rimane in attesa. Quello armato con due lame infilza il cadavere più volte, per essere sicuro che sia morto, ridendo sguaiatamente. Quindi iniziano a perquisirlo e derubarlo di quanto trovano, chiacchierando tra loro. @chi conosce orchesco Poco dopo l'orco più grosso si mette ad armeggiare con il carro. Ha una forza incredibile, sposta i corpi dei cavalli senza problemi. Inizia a lavorare, tagliando legno e intrecciando corde. @marco.lemmy
  14. Esaminate velocemente i corpi e il carro, ma Randal convince tutti a nascondersi in fretta prima che possiate controllare a fondo. Akhmet finisce il cavallo prima di allontanarsi. Rimanete qualche istante nella boscaglia, appena fuori vista dalla strada. Non passano neppure due minuti che sentite, da est, zoccoli e scalpitare. Arrivano, in breve, tre orchi in groppa a mostruosi cinghiali. Quello che sembra essere il capo è più piccolo e armato di doppia spadaccia. La sua spalla è un grosso orco mutilato di un braccio sotto il gomito, con un'ascia innestata nella carne e legata a
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.