Jump to content

Dr. Randazzo

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    2.6k
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    12

Dr. Randazzo last won the day on January 20 2008

Dr. Randazzo had the most liked content!

Community Reputation

120 Gigante

1 Follower

About Dr. Randazzo

  • Rank
    Eroe
  • Birthday 06/23/1980

Profile Information

  • Location
    Firenze

Recent Profile Visitors

2.7k profile views
  1. Metto due link che ho trovato esplicativi un tempo. Avete già detto molto però se servono.... comunquedirei effettivamente secondo me: - Regola ZERO: Ruolo del Master (il master supplisce alle lacune del regolamento, che conduce all'alta mortalità) - Approccio "sperimentale"/irrazionale e non razionale alle classi e nelle situazioni proposte ai giocatori: il "tirare un dado" per verificare presenza di mostri erranti oppure il Manuale dei Mostri da consulatare che considera "normale" uno scontro con 3d10 mostri di un stesso tipo secondo la sua tabella, comporta un esito casuale non pr
  2. @The Stroy tu ti riferisci plausibilmente a D&D 5 ed penso, ma il topic era generico cit: " Nelle edizioni di D&D l'allineamento è cambiato molto partendo dal solo BUONO, NEUTRALE e CATTIVO con EROI, ANIMALI e MOSTRI al più complesso incrocio tra LEGALE, NEUTRALE e CAOTICO con BUONO, NEUTRALE , MALVAGIO. " se non ho cpaito male. Quindi sicuramente esisteranno più possibilità di Reskin in alcune edizioni, meno in altre. Basta in teoria "modificare il Codice Etico e morale" proprio di una classe, anche senza troppo perderci tempo sopra, però di per sè il personaggio cambia molto. Sono tu
  3. Non è "solamente" un problerma di allineamento, ma di classs in sè anche e di concezione di personaggi molto spesso: l'atto di Animare i Morti è visto univocamente in tutte le edizioni come "atto malvagio"? Perchè un Mago/sacerdote Necromante (che può essere anche buono non fraintendiamoci, anche se incantesimi basati su atti malvagi come la privazione della energia vitale fatti giornalmente... bah) messo accanto a un Paladino o a un Ranger per non parlare di un Druido (perchè la necromanzia intesa come forza del piano negativo legato alla non-vita è un abominio per la Natura intesa come ener
  4. Ci sono 4 "raggruppamenti " di classi in AD&D: Gruppo Militari (Guerriero, Paladino e Ranger), Gruppo Sacerdoti (Chierico e Druido di base, poi sacerdoti di mito specifico), Gruppo Vagabondi ( Ladro, Bardo e Psionico), Gruppo Esperti di magia (Mago generico e specialisti). Ognuno di questi 4 gruppi è omogeneo sui Minimi Comuni Denominatori di Tiri Salvezza, Dado Vita da tirare ad ogni livello, Thac0, Caselle Relative alle Armi e Caselle non Relative alle Armi. La creazione del personaggio è la parte fondamentale di AD&D per un personaggio perchè in tale occasione imposti il futuro del
  5. Ciao, dovresti avere tutto quello che ti serve. Hai provato a cercare qualcosa sui vecchi Dragon Magazine? Comunque AD&D non prevedendo il concetto di Build, fai bene a cercare in anticipo. Al momento della creazione del personaggio devi avere chiaro cosa il tuo personaggio "farà da grande". E' vero che esiste nel Complete Paladin Hanbook il Kit Expatriate che puoi sostituire a quello di partenza, come anche in teoria c'è la possibilità di biclassamento (sostanzialmente parti da guerriero fino al 3° livello e poi diventi Paladino così ti conservi la Specializzazione nell'arma), ma sostanzi
  6. Andrebbe a mio avviso considerato o speso qualche considerazione sul rapporto che il personaggio ha anche al di fuori del party: cioè nella società dell'ambientazione. In D&D e in qualsiasi altro GdR con dadi vita progressivi si hanno personaggi malvagi che possono facilmente soggiogare e sottomettere villaggi e cittadine fatti di personaggi di Livello Zero, nettamente inferiori e sprovvisti di "epici guardiani protettori" che essendo "epici" non sono "comuni". Vuol dire che il Caos, inteso come allineamento, ma anche più specificatamente come imprevisto non valutabile dalla ratio del mast
  7. Buongiorno a tutti, oltre ai Sangueverdi e ai non-Morti sempre presenti, io ho/avevo una predilezione per i Trogloditi (imporante che facessero imboscate "a bischero") e i mitici e immancabili Gibberling. Letteralmente matti, Caotici Neutrali, sempre affamati, puzzolenti, semianimali da macello pronti per diventare salumi.
  8. Penso che l'abbia fatto, dal momento che vuole terminare entro il 7 gennaio se ho capito bene. Avevo pensato, leggendo il post di @Hero81 nel topic di proporre di sostituire i 4 elementi con alcuni (mica tutti) della Tabella degli Elementi Periodici di Chimica, fermo restando il punto fisso delle conoscenze nel 1789, ma diventa un "casino complesso". Tutti i maghi (esperti di magia) ma anche i sacerdoti o comunque chiamiamoli "usufruitori di magia/conoscenza" (magia come gnosticismo) sarebbero pseudo/proto/qualcosa perchè le conoscenze dell'epoca non erano quelle moderne. Per omogeneizzare le
  9. E' una cosa di gusto personale @Hero81: sei tu il designer del GdR in oggetto. A prescindere, non avendo conocenza del GdR che hai progettato sarebbe da valutare se improntarlo TUTTO (tutte le classi) sul tema "fanta-scientifico" oppure se invece è solo una classe con questa accezione, allora non prestarci molta importanza. Tradotto: vanno bene tutti i nomi, anche uno che non c'entra nulla come la Scuola di Hraifrtja, la famosa città dove è nata. O il nome del primo "mago" del genere.
  10. Senza tirare in ballo Husserl e la sua filosofia sulla crisi delle scienze moderne, valutando solamente la parola/il nome, allora la butto là: Proto-Scienza, Proto-Fisico. Indicherebbe qualcosa di non ancora "certo", una sorta di ipotetica "scuola di magia" da valutare a posteriori, ammettendo una sorta di sospensione di giudizo nel merito delle teorie che la sorreggono. Certo però si va nella magia selvaggia (già di per sè rientrante nell'Imprevisto) se ho capito bene.
  11. Di nulla @Hero81 . Ricorda però che nei Giochi di Ruolo la magia è equiparabile alla scienza (almeno se non previsto in maniera diversa dall'ambientazione). Dalla cacca di pipistrello e agitando le mani pronunciando la formula magica (componenti vocale, somatica e materiale quindi) crei una Palla di Fuoco in AD&D. Essa è reale. Puoi "giocare", qualora torni meglio con la tua ambientazione con il termine Pseudoscienza da contrapporre a Scienza. Pseudoscienziato quindi la classe oppure Pseudoscientista, boh una cosa del genere. Pseudoscienza come "religione atea" se ti torna meglio come base
  12. Scusate se introducendomi, faccio un ghost-topic, ma frequentando poco ormai il forum arrivo dopo 1 mese e più. Ha ragione @MadLuke a mio avviso nel dire che effettivamente il modo di scrivere di Lovecraft non è in sè "nulla di eccezionale", ma ha anche ragione @MattoMatteo a ricordare che il corpus letterario di Lovecraft è composto da molti racconti. Gli stessi personaggi (Grandi Antichi) vengono visti da diverse "angolazioni" o con scopi diversi. Non sono uno studioso di letteratura in sè, quindi non so come viene valutato dai critici tale corpus che anche io ho i 4 libri ormai datati a cur
  13. Dipende tutto dalla tua idea @Hero81 : c'è un perchè hai pensato al Loremaster come classe fattibile oppure è solo per "avere la mappa degli effetti tipici del GdR fantasy completata"? Perchè Alteratore/Dimensionalista, Metamago o Metafisico (alteratore-aldilà delle leggi della fisica) ci sono in molti, se non tutti, i GdR. Se hai previsto un perchè esiste questo tipo di magia o effetto o classe, allora hai la risposta. Se è per rendere possibile lo Scienziato Pazzo, puoi anche chiamarlo "Megalomane, Egoscienziato" o cose del genere. Se è per un approccio ironico/umoristico può andare. https:/
  14. @Hero81 hai provato a descriverli dagli effetti/ritualistica? Forgiarune mi piace, ma non conoscendo l'effetto della tua magia runica una cosa del tipo Auramante (se tali magie incantano l'oggetto della magia) oppure prova a seconda di come hai inquadrato tale forma di magia a dare loro nomi compositi ma descrittivi della classe: Emissario/Araldo delle Maledizioni Divine (se l'origine della magia runica è appunto tale con effetti da "jettator"). Per quanto riguarda l'alterazione di leggi della fisica/chimica esistenti potrebbe essere boh Mago del Caos oppure Confutatore degli Eventi-Certe
  15. Per le mie esperienze D&D (o se preferite AD&D) sono sempre stati complessi da gestire: è un problema gestire il numero di frecce usate in un combattimento, avendo magari un "tiratore" che usa dardi, quadrelli da balestra (media, pesante o da mano), frecce (leggere, pesanti, di pietra o d'osso) per arco lungo, corto, daikyu o altro. Ma almeno valeva la equazione 1 freccia leggera = 1 freccia leggera. Per i maghi invece è il marasma: ogni incantesimo ha componenti più o meno diverse. Gestirle forfettariamente è stato il compromesso: ad esempio ogni mese o entrata in città, andavano rico
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.