Jump to content

Elistan Starbreeze

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    127
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

15 Goblin

About Elistan Starbreeze

  • Rank
    Esperto
  • Birthday 08/31/1989

Profile Information

  • GdR preferiti
    Pathfinder vita mia

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Yo! Non è la prima volta che mi approccio a costruire un Druido e non è la prima volta che impazzisco nel farlo, non tanto per i Talenti piuttosto che la distribuzione dei punti alle Statistiche ma per la costruzione dello stesso. Mi spiego meglio: ho un'idea ben definita del personaggio, del suo carattere, della sua evoluzione pre-inizio campagna. Razza probabilmente umano, non preoccupatevi se alcuni Archetipi sono razziali (il party in cui lo userò è abbastanza elastico su queste cose). In soldoni: nato e cresciuto da nobile, diventa il Duca/Arciduca/Gran Conte/qualcosa, dunque parte dell'altissima nobiltà di un dato regno, inizialmente "spocchioso" e "razzista" contro la Magia in generale, viene poi salvato da un avvelenamento a lungo termine, spacciato per malattia, tramite proprio degli incanti e degli intrugli magici ed inizia un percorso di redenzione di un certo tipo. Tale percorso inizia con la sua finta morte inscenata tramite un paio di individui "ambigui". Ufficialmente non ha mai perso il suo titolo nobiliare, semplicemente si pensa morto. Ha preso solo le provviste indispensabili ed è scomparso. Dopo esser stato indottrinato dal suo salvatore su "che cos'è la magia" ed i diversi tipi lo ringrazia ulteriormente ed inizia a cercare "la propria magia". Finisce per insediarsi in una stravagante foresta dove subisce una sottospecie di illuminazione. Qui inizia a seguire l'etica, la filosofia e la religiosità di Spinoza con fondamenti misti però al teismo e al deismo. Cambia nome ma il suo aspetto è comunque quello, solo vestito "meno signorile" e più da "Druido che fa cose". È comunque piuttosto dotto grazie alla sua istruzione, sa comportarsi a modo, ha studiato ed ha avuto a che fare con vari personaggi nobili. Ora, questa è la descrizione riassunta. L'idea era di farlo focalizzato sugli incantesimi. Dunque due consigli: 1) Compagno Animale o Dominio? A livello di "ottimizzazione" quale? E a livello di flavour? 2) Se volessi applicarci qualche Archetipo, quale dei 900? Parlo ovviamente a livello di "bellezza", possibilità di lore e role, etc. NON di "forza" (vorrei che comunque fosse giocabile)
  2. Qual era il talento da selezionare dopo l'uso di Paragon Surge per poter avere più incantesimi conosciuti, scegliendo di giorno in giorno quelli a noi utili?
  3. Yo! Dopo essermi pesantemente chiuso nelle Classi Occulte per cercare di capirle al meglio, fallendo miseramente con un paio di esse ma ottenendo risultati decenti con il più delle altre, talvolta anche grazie ai membri di questo forum, mi stavo dilettando a buttar giù qualche idea per un possibile futuro personaggio od uno di quegli amati-odiati NPC ricorrenti che tendo a strutturare nella medesima maniera e con la stessa profondità alché mi ritrovo a domandarmi, quasi inconsciamente, "Ma tu hai mai mosso un Vigilante?". Forte di pazienza e volontà mi lancio su Golarion a causa del mio notorio cattivo uso dell'inglese e... E niente, su Golarion gli Archetipi del Vigilante in pratica non esistono (sono segnati ma non descritti eccezion fatta per uno o due, non ricordo esattamente ora). E... E niente, eccomi qui. La mia idea è creare uno o due personaggi, anche solamente da sperimentare in fase di testing per apprendere l'uso della classe e farmi trascinare da essa perché, quantomeno dalla descrizione sommaria presente nella suddetta wiki, è molto affascinante e mi piacerebbe giocarne uno. In generale ho diversi dubbi: 1) Non ho ben capito il ruolo del Vigilante in quanto mi sembra abbastanza palese che possa ricoprire il ruolo di combattente ma non saprei se definirlo corpo a corpo (basato su DES immagino) o ranged. Mi sembra un ottimo face ed un pratico skillmonkey ma non riesco a definirlo né delinearlo al meglio. Ho mancato/omesso qualcosa? Sapreste descrivermelo meglio? Non che ci voglia tanto, penso. 2) Essendo una classe che mi sembra molto versatile, in cosa è migliore ed in cosa è peggiore (parlando sia riguardo "a se stessa" sia riguardo "nel confronto delle altre")? Perché dovrei prendere un Vigilante piuttosto che un InserireNomeClasse capace di fare le stesse cose? 3) Quali Archetipi sono maggiormente intriganti a livello di interpretazione e/o di strutturazione del background? 4) Quali Archetini sono maggiormente ottimali a livello puramente meccanico? 5) Non molto tempo fa chiesi del Warlock della 5e all'interno di Pathfinder ed alcuni di voi mi proposero l'Archetipo del Vigilante. Dunque, quanto è simile al Warlock della 5e? E, più in generale, cosa fa e cosa è buono a fare? 6) Cercando un po' in giro inoltre ho trovato relativamente poco materiale rispetto al grosso delle altre classi, come mai? È "poco utile" o semplicemente non piace? Grazie in anticipo delle risposte!
  4. Yo! Ti scrivo in uno stato semi-comatoso dunque non prendere per oro colato tutto ciò che ti sto per dire. Premessa che ti dirò un po' di cose in italiano ed un po' in inglese perché seguo il cuore. A livello di razze le "classiche" vanno più che bene: Umano, Elfo e Mezzelfo in primis per motivi che ormai non bisogna neanche più dire. L'Aasimar ed il Tiefling sono molto buoni soltanto se il tuo master ti consente di usare le varianti in quanto le classi base non sono le migliori alternative, anzi. Idem il Dhampir, alternativa piuttosto originale e molto figa. Il Samsaran oltre ad essere un po' atipico ha diverse combinazioni e/o tratti alternativi piuttosto interessanti. Il settaggio delle statistiche è molto simile a quello del Mago con l'eccezione che il Carisma qua ha senso di essere preso in considerazione. Forza useless, Intelligenza, Costituzione e Destrezza sono le principali. Qua bisogna fare appunto la prima scelta: basarsi su Intelligenza o trovare il giusto equilibrio tra INT e CAR, dipende molto dal gusto e da ciò che vuoi fare in quanto a livello di ""forza"" sono due cose non troppo distanti a differenza ma è comunque la prima vera scelta importante. Per gli Archetipi bisognerebbe fare un altro discorso piuttosto grosso perché ad esempio l'Occultist ed il Blood sono molto fighi ed interessanti da giocare oltre ad essere parecchio forti secondo me. Gli Exploit che preferisco sono: Consume Magic Item, Dimensional Slide, Familiar, Eldiritch Aid, Potent Magic, Item Craft, Quick Study, Ice Missle, School Understanding e sicuramente ne ho mancati almeno 2-3. Per gli Exploit maggiori solitamente consiglio o Greater Metamagic Knowledge o Redirect Spell (metà delle parole le avrò scritte in maniera erronea ma shhh). Talenti boh, dipende dalla build. Diciamo che di "sempreverde" c'è Animal Soul, Tratti Addizionali, Combat Casting, Leadership, Evolved Familiar e altra roba. Sicuramente quelli "da caster arcano" funzionano (Spell Focus, etc.) Tratti anche qua dipende. Il classico Reazionario non è male, sei un caster, e chi colpisce per primo colpisce due volte. Pragmatic Activator, Lignaggio Magico e compagnia funzionano bene.
  5. Domanda: Magus. Utilizzo un'arma a due mani, tengo l'arma con una mano sola, lancio l'incantesimo, riprendo l'arma con ambo le mani. Non faccio nessun altra azione nel turno. Si può fare? Stessa cosa ma volendomi muovere?
  6. La mia paura è che non voglio passare per il ribelle della situazione, però siamo in 8 nel party più un master proprio perché, quantomeno ad ora, la situazione è molto più tranquilla e pacata. Ma già solamente gestire i combattimenti, immaginandoli nella 3.x e successivi, senza una griglia di combattimento o con una griglia ma otto persone + mob/NPC/altro vuol dire che ho il tempo di fare un turno ed andare a prendermi una birra, farmi un toast, tornare e forse forse tocca a me. Ma questa mia problematica è legata più al numero di giocatori che altro, parlando invece di mere meccaniche ho timore che possa semplicemente annoiare il grosso del party e magari la campagna pensata per 8 dev'essere riadattata per 3-4 persone. Ok, verissimo, non sarebbero problemi miei ma tendo ad essere abbastanza rispettoso e serioso su queste cose perché ""sputerei"" sul lavoro altrui. Avete altre delucidazioni? Talenti, punti caratteristica, set, build, cose? Classi, razze, robe?
  7. Yo! Andrando dritto al sodo: 1) Colpo Vitale si può usare quando? Perché viene specificato "azione di attacco", dunque attacco completo si ma carica no, giusto? 2) Si può combinare ad altri talenti come Attacco Poderoso o quelli da Critico? 3) Questo è più un consiglio tecnico, quanto ha senso prendere Colpo VItale (e successivi) anziché altri talenti? A livello di output di danno quando conviene, quando no?
  8. Yo! Mi hanno introdotto molto a caso, durante una serata non propriamente sobria, in una campagna molto particolare ed introduttiva per la "vera campagna". Io sono un nativo della 3.x, trasferitomi poi su Pathfinder e da anni rimango a quello. Mi sto iniziando ad interessare alla 5e (con i miei bei tempi da obsessed di PF) e... E niente, mi sono ritrovato a giocare a AD&D, ma io non so sostanzialmente nulla. Le regole so che le semplificherà e le rettificherà il master, quindi non sarà un grosso problema ma... Razze? Classi? Online ho trovato davvero poco, in italiano praticamente nulla. Come funzionano? Quali sono? E le differenze? Mi sento come se non avessi mai giocato a DnD prima d'ora, sono un pesce fuor d'acqua. P.S. Ho messo il post qua ma non ho idea di dove metterlo visto che si sta parlando della 2e.
  9. Grazie ad entrambi delle risposte! Tuttavia, penso di esser stato poco specifico io: esiste un "Pathfinder conversion" del Warlock della 5e di DnD? Ossia è stata fatta, anche da terze parti (e dunque non ufficiale), una conversazione della classe sufficientemente efficace ed efficiente da poterla giocare emulando la sua controparte originale?
  10. Yo! Non scrivo su Dragon's Lair da molto. I pochi che "ancora si ricorderanno di me" sapranno che propongo sempre progetti stravaganti, build estremamente ottimizzate o particolari costruzioni. Questa volta penso che la richiesta sarà molto più semplice e banale: ho rimesso su il mio vecchio gruppo con il quale avevamo concluso una campagna nel periodo pre-natalizio, la novità sta nell'aggiunta di un membro fissato con la 5e di DnD mentre il grosso di noi è affezionata a Pathfinder, tuttavia siamo tutti affascinati dal Warlock, classe che vorrei giocare per la prima volta. Il problema è che la campagna proposta dal master è organizzata per la struttura di Path ed ha già detto in maniera piuttosto esplicita che non la convertirà né andrà a costruirne una nuova. Essendo "il suo turno" di fare il master, tutti gli altri - me compreso - hanno fatto spallucce. Ora arriva la "vera" domanda: esiste una conversazione equilibrata, ben fatta ed intelligente, in italiano e/o inglese, del Warlock della 5e?
  11. Devi considerare che le Fatture sono solo una parte del potenziale offensivo e di controllo della classe, se vai a guardare la Lista degli Incantesimi del Fattucchiere noterai che la tua affermazione non è totalmente corretta. Hai una lista ridotta rispetto al Mago/Stregone/Arcanista ma la cosa si compensa proprio con le Fatture. Non scordarti poi del Patrono che funge quasi come il Dominio funziona per il Chierico (incantesimi bonus anche fuori lista). Secondo me per quello che vuoi fare è decisamente meglio del Mago oltre che più divertente sia da giocare che da strutturare, se poi insisti sul Mago la guida la hai già linkata tu, la Scoperta Arcana per recuperare Invocazione ora la hai, quindi lo hai fatto.
  12. Il Fattucchiere (Witch in originale) lo puoi immaginare come un Mago specializzato nel debuffare gli altri con un certo controllo di campo. Il Mago di per sé è molto più versatile tuttavia l'Arcanista lo sovrasta in una build da blaster mentre il Fattucchiere ne risulta vincente in una build da debuffer. La Witch oltre a lanciare di nono come il Mago in sé per sé dispone delle Fatture (Hax in originale) ossia degli "incantesimi" lanciabili praticamente infinite volte con CD pari a 10 + 1/2 livello del Fattucchiere + il Mod. d'Intelligenza dello stesso e non basandosi dunque sul livello dell'incantesimo, ciò significa che crescono man mano che cresci tu ed un ottimo malus/debuff difficilmente diventerà inutile, al massimo ne aggiungerai di più sofisticati. A livello di distribuzione di statistiche funziona grossomodo come un Mago - soprattutto il Fattucchiere base non ha chissà che di così diverso escludendo la lore, molto più bella e divertente imho, e le Fatture -. Se vuoi una spiegazione generale della classe ti consiglio questa guida, a livello di pura ottimizzazione non c'è troppo in giro ma se cerchi sicuramente trovi ma ti consiglio di giocarla più per divertimento che per rompere la campagna, perderebbe un sacco altrimenti. Probabilmente si riferisce a "Ricerca Opposta", cito da Golarion per chiarezza: "Il Mago seleziona una delle due Scuole Opposte. Preparare gli Incantesimi di quella Scuola ora richiede solo uno Slot Incantesimo del livello appropriato anziché due ed il Mago non subisce più penalità -4 alle prove di Sapienza Magica per creare oggetti di quella Scuola" Tendenzialmente dipende da cosa vorresti fare tu considerando che, soprattutto sul Mago, qualsiasi classe focalizzata sul rompere le scatole (perfino Ammaliamento) può diventare una Save or Die-based nel caso in cui costruisci il personaggio in quella direzione. Con il Fattucchiere invece metà di queste indecisioni non le hai. Spero di aver risposto bene e che Lone Wolf non mi ammazzi ma almeno per le classi arcane penso di poter dare una mano ahahahahah
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.