Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Statistiche Fantasy Ground 2019

Fantasy Grounds ha rilasciato i dati sull'utilizzo dei regolamenti di GdR negli ultimi 12 mesi. D&D 5E continua chiaramente a dominare, con il 70% (in aumento dell'1%); Pathfinder 2E si è introdotto nella classifica al 6° posto, nonostante sia disponibile solo da un paio di mesi, mentre Starfinder raggiunge il 4° posto.

Vi ricordiamo che, come sempre, MoreCore è il modulo generico di default di Fantasy Ground laddove non ci sia uno specifico pacchetto di gioco corrispondente.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/fantasy-grounds-top-rpgs-last-12-months.667823/
Read more...

Tales From The Loop Gratis Per 1 Giorno

Il gioco di ruolo Tales From the Loop, creato da Simon Stålenhag e distribuito dalla Free League Publishing è basato su un fantastico sobborgo sci-fi degli anni '80 e ora può essere scaricato gratis direttamente DriveThruRPG, dove sarà presente in forma gratuita fino a venerdì 11 ottobre.

Il gioco è in lingua inglese, e tuttora non esiste una traduzione in italiano.
Riportiamo qui la descrizione del prodotto:
Il paesaggio era colmo di macchine e rottami metallici collegati all'impianto, in un modo o nell'altro. All'orizzonte vi erano sempre presenti le colossali torri di raffreddamento, con le loro ostruenti luci di colore verde. Se poggi a terra l'orecchio, potresti sentire il battito del cuore del Loop: le fusa del Gravitron, il componente principale di una magia ingegneristica, che è stato al centro degli esperimenti del Loop. La struttura era la più grande esistente al mondo del suo genere, e si diceva che le sue forze potessero piegare lo spazio-tempo stesso.
I dipinti Scifi dell'artista Simon Stålenhag che ritraggon ola la periferia svedese degli anni '80, popolata da macchine fantastiche e strane bestie, hanno ottenuto il plauso globale. Ora puoi entrare nel fantastico mondo del Loop.
In questo gioco di ruolo sulla scia di di E.T. e Stranger Things giocherai dei teenager, risolvendo misteri legati al Loop. Le regole del gioco si basano su Mutant: Year Zero, che è stato premiato con un Silver ENnie come Miglior Regolamento durante il Gencon 2015.

Caratteristiche principali:
Crea il tuo personaggio unico - incluse abilità, oggetti, orgoglio, problemi e relazioni - in pochi minuti. Esplora i segreti del Loop in due ambientazioni di gioco principali: una basata sulle Isole Svedesi Mälaren, l'altra a Boulder City, Nevada. Indaga sui misteri e supera i problemi usando regole veloci e funzionali, basate sul motore di gioco Mutant: Year Zero. Gioca i quattro scenari completi inclusi, possono essere legati insieme in una campagna denominata Le Quattro Stagioni della Folle Scienza  
Link per scaricare il manuale: https://www.drivethrurpg.com/product/210617/Tales-from-the-Loop-RPG-Rulebook?affiliate_id=31065  
Read more...

Un evento D&D al Lucca Comics & Games 2019!

Sul suo sito ufficiale la WotC ha annunciato che sarà presente al Lucca Comics & Games 2019 (la più grande manifestazione sui giochi e i fumetti in Italia) dal 30 Ottobre al 3 Novembre 2019 per promuovere in Europa la nuova avventura per D&D 5e, Baldur's Gate: Descent Into Avernus (potete trovare maggiori informazioni sul supplemento qui). Nathan Stewart, il Vice Presidente della WotC che gestisce tutto il franchise di D&D, ha dichiarato: "Dungeons & Dragons è un fenomeno globale e siamo super emozionati all'idea di portare per la prima volta ai fan presso il Lucca Comics & Games tutta l'esperienza narrativa del nostro gioco. Vogliamo che i fan di tutto il mondo inizino a giocare a D&D e interagire con la comunità (di giocatori, NdTraduttore) a Lucca è un grande passo per renderlo possibile"
Durante il periodo della fiera, dunque, saranno presenti in Italia per la WotC Joe Manganiello, Mark Hulmes e Kim Richards, che giocheranno a D&D 5e dal vivo, per la prima volta di fronte al pubblico italiano.
Tra l'1 e il 9 Novembre, inoltre, la WotC organizzerà Devil Deals (Patti con il Diavolo), una enorme avventura interattiva che porterà migliaia di partecipanti a cercare indizi per tutta Lucca e a confrontarsi con i diavoli in un dungeon realmente esistente al di sotto della città. L'evento Devil Deals ammetterà solo un numero limitato di partecipanti, dunque affrettatevi ad iscrivervi se volete partecipare: per farlo recatevi su questo sito.  I premi in palio per chi parteciperà a Devil Deals possono includere prodotti esclusivi del merchandise di D&D creati dalla WotC o dalla WizKids, così come la possibilità di incontrare i luminari di D&D (Joe Manganiello, ecc.).
Infine, per tutta la durata del Lucca Comics & Games saranno organizzate diverse campagne giocate da celebrità americane ed europee dal vivo e in streaming, e una imponente campagna di D&D Epic organizzata l'1 Novembre e a cui è possibile iscriversi qui (purtroppo sembra che le iscrizioni siano oramai già chiuse), mentre saranno disponibili per l'acquisto in fiera numerosi prodotti legati a D&D 5e.
Coloro che non avranno l'opportunità di recarsi personalmente al Lucca Comics & Games potranno seguire gli eventi organizzati dalla WotC sull'account Twitch ufficiale di D&D.
Per maggiori dettagli sui vari eventi organizzati al Lucca Comics & Games visitate il sito ufficiale della fiera.

Fonte: https://dnd.wizards.com/articles/events/lucca  
Read more...

I Nostri Oggetti Magici Infernali Preferiti

Articolo di J.R. Zambrano del 03 Ottobre 2019
I diavoli sono noti per tentare i mortali con oggetti potenti, e l’Avernus è pieno, da parte sua, di oggetti magici che renderebbero invidioso persino un arciduca. Continuate a leggere amici, a prescindere dagli spoiler, e troverete cinque oggetti magici per i quali si potrebbero felicemente vendere le proprie anime. Beh, forse non le proprie anime, ma quelle di qualcun altro sicuramente sì. Questi sono i nostri oggetti magici preferiti di Baldur's Gate: Descent Into Avernus.

Divoratrice di Templi (Fane Eater)

Questa è l'ascia appartenente ad Arkhan il Crudele. Un'Ascia da Battaglia +3 che infligge ulteriori 2d8 punti ferita di danno necrotici (e vi guarisce dello stesso numero di tali punti ferita) non è da buttare via, ma questa ascia conosce di persona Joe Manganiello, quindi ce la rende ancora più interessante. Inoltre è soltanto utilizzabile da un Chierico o un Paladino malvagi, quindi se la maneggiate, non solo siete diventati un avventuriero malvagio, ma avete anche ucciso un leggendario PNG e fatto arrabbiare Tiamat, e per fare questo ci vuole fegato. Congratulazioni per la vostra audacia.
Scudo del Lord Nascosto (Shield of the Hidden Lord)

Questo è uno degli oggetti importanti per la trama di Descent into Avernus e potrebbe non essere mai scoperto dai PG. Il che fa parte di ciò che rende Descent in Avernus un'avventura così divertente, ma se lo otterrete potrete brandire uno scudo che è una prigione per un potente Diavolo della Fossa che sta lentamente corrompendo la sua prigione. Gargauth, un semidio nascente da un demone, esercita una notevole influenza dall'interno dello scudo. La persona in sintonia con lo scudo ottiene +2 CA e resistenza al fuoco, ma deve fare i conti con Gargauth, che possiede un'Intelligenza di 22 e un Carisma di 24, il che lo rende un formidabile alleato. Può lanciare Palla di Fuoco o Muro di Fuoco e può irradiare un'aura di terrore (ogni volta che lo scudo decide di farlo), il che lo rende un potere complicato. Inoltre corrompe lentamente tutto ciò che lo circonda, quindi buona fortuna se avrete a che fare con esso.
Elmo del Dominio sui Diavoli (Helm of Devil Command)

Finalmente giungiamo a un oggetto magico che risulta meno problematico ed e più simile a uno dei migliori oggetti di D&D di tutti i tempi, il Tridente del Comando dei Pesci, solo che questo funziona sui diavoli ed è un elmo. Potete comunicare telepaticamente con tutti i diavoli che si trovano a meno di 300 metri e sapete immediatamente persino la posizione esatta e il tipo di tutti i diavoli all'interno di quel raggio. Potete anche spendere una delle sue 3 cariche (che si ricaricano dopo 24 ore) per lanciare Dominare Mostri su un diavolo.
Naturalmente dovrete poi preoccuparvi nelle successive un 1d4 ore della probabilità del 20% di attirare un Narzugon che cavalca un Incubo. Ma questo accade solo se lo usate nei Nove Inferi - tornate di soppiatto sul Piano Materiale e sarete pronti a scontrarvi contro ogni diavolo.
La Spada di Zariel

Non potevamo non inserire la spada di Zariel, specialmente visto che si trova in primo piano nell'immagine di copertina del modulo. Peso narrativo a parte, questa spada è diabolicamente tamarra. È una spada forgiata con acciaio celeste e vi consentirà di sintonizzarvi con essa soltanto se ne siete degni. Ci piacciono le armi con una personalità, cosa possiamo dire, ma questa vi trasforma letteralmente nella versione migliore possibile di voi stessi. Quando toccate la spada e vi sintonizzate con essa, vi trasformate irreversibilmente in una versione celestiale e idealizzata di voi stessi, con alcuni grossi benefici: 
Imparate il Celestiale Ottenete resistenza ai danni necrotici e ai danni radianti Il vostro Carisma diventa 20, a meno che non sia più alto Vi crescono delle ali angeliche e ottenete una velocità di volo pari a 27 metri Ottenete Visione del Vero Ottenete vantaggio a tutte le prove di Intuizione Ottenete un nuovo tratto della personalità Quest'ultima parte è un pelo bizzarra, poiché sovrascrive i tratti della vostra personalità - ma dopo tutto siete stati cambiati. Per sempre. Ma ne vale la pena perché oltre a tutti quei benefici passivi, la spada vi consente ANCHE di fare cose piuttosto incredibili durante un combattimento. Potete emanare un'aura di luce radiante che contrasta i demoni; infliggete 2d8 danni radianti aggiuntivi se la brandite con una mano oppure 3d10 se la brandite con due mani, e le creature malvagie colpite dalla spada devono riuscire in un tiro salvezza oppure essere accecate per un turno.
Sacro Vendicatore, mangia la polvere.
Moneta dell'Anima (Soul Coin)

Quest'ultimo è l'elemento più insidioso della lista. Le Monete dell'Anima sono allo stesso tempo una valuta e un oggetto magico. Queste monete contengono le anime intrappolate di esseri umani malvagi e, mentre le anime sono dentro la moneta, potete utilizzare una delle sue 3 cariche per prosciugare i loro punti ferita oppure per fare una domanda e costringere l'anima a rispondervi. Le anime intrappolate in questo materiale possono essere liberate distruggendo la moneta, ma se la inserite in una Macchina da Guerra Infernale... potete distruggere un'anima per sempre impiegandola come combustibile. Certo è un atto malvagio, ma se volete essere sicuri che il vostro DM non riporti indietro quel malvagio ricorrente che sta portando in giro a partire dal livello 1, non c'è modo migliore per essere assolutamente sicuri che non sia solamente deceduto, ma eliminato del tutto dall'esistenza.
Tuttavia, dopo una scelta del genere non potrete più fregiarvi della nomea di brave persone.
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/10/dd-magic-items-from-hell-our-favorites.html
Read more...

5 Draghi alla ricerca di un Dungeon

Articolo di J.R. Zambrano del 02 Ottobre 2019
I draghi sono tra i mostri più iconici di D&D, se non addirittura i più iconici, specie considerando che sono parte del nome del gioco. Eppure ci sono relativamente pochi dungeon in cui si trovano dei draghi. Certo si possono trovare molti draghi nelle pagine delle varie avventure pre-fatte. E se cercate con molta attenzione potete anche trovarne uno o due che hanno dimora in un dungeon, ma in generale queste bestie maestose hanno spesso mancanza di un dungeon. Ed ecco quello che vogliamo fare oggi.
Con la sponsorizzazione di un solo dungeon potrete trovare una tana per queste creature. Ciascuna di esse ha una propria rete di servitori o quest secondarie. Anche un singolo dungeon può fare la differenza, quindi per favore donate con generosità.
Essvadafex

Essvadafex è una Draghessa Verde Giovane, nonché la maestra di una gilda nota come Le Scaglie del Serpente. Essvadafex ha usurpato la posizione del leader precedente, rimpiazzandolo grazie alla sua capacità magica di mutare forma. Sotto la sua guida le Scaglie del Serpente stanno fiorendo, dedicandosi a delle macchinazioni maggiormente politiche, infiltrandosi lentamente nei piani alti del governo cittadino. Essvadafex può richiamare sul momento:
1d4 Veterani 1d6 Cultisti Fanatici 1 Ladro Esperto E quanti Malviventi reputate sensato. Tuttavia Essvadafex trova che la tana usata dai ladri sia poco adatta ad una draghessa del suo rango e ne sta cercando una nuova. Forse potete aiutarla?
Pelagrius il Senza Catene (Pelagrius the Unfettered)

Pelagrius il Senza Catene è un Drago di Bronzo Adulto che ha assunto la facciata del signore dei pirati noto come il Predone Porpora, che appare dalla nebbia e dalle leggende, ma principalmente dalle nebbie. Di recente la tana segreta di Pelagrius, una nave affondata, è stata riportata in superficie e saccheggiata da una banda di sfacciati kuo-toa mentre Pelagrius era lontano per i mari, impegnato a combattere in "stile umano" con la nave di un pirata rivale. Pelagrius ha vinto tecnicamente la battaglia, ma ha perso la nave nel frattempo. Quando è tornato alla sua tana non l'ha più trovata e ora è nella imbarazzante posizione di cercare un nuovo posto dove vivere, ed è qui che voi giocatori potete entrare in gioco e aiutarlo.
Gothralming

Gothralming è un Cucciolo di Drago Nero che governa una tribù di coboldi. Tuttavia nelle ultime settimane la tribù di coboldi è sparita, non si trova nei soliti nascondigli. Non sono nei pozzi della sofferenza, nè nei pozzi dell'agonia, nemmeno nel pozzo della disperazione. Gothralming non ha idea di cosa possa essere successo ai suoi sudditi più leali, il che è di nuovo qualcosa con cui voi avventurieri potrete dare una mano.
La tribù di Gothralming può essere trovata a godersi la bella vita nelle foreste/rovine vicine e consiste di:
2d8 Coboldi Scudo di drago (Kobold Dragonshields) 1d4 Inventori Coboldi (Kobold Inventors) 3 Coboldi Stregoni Scaglia di Drago (Kobold Dragonscale Sorcerers) Quanti Coboldi normali reputate sensato Sette Venti (Seven Winds)

Sette Venti è un Drago Blu Adulto che un tempo viveva nel deserto profondo. Di recente uno squarcio planare si è aperto e ha rovesciato uno sciame di demoni nel deserto, che però si sono trovati subito contro il Drago il cui territorio avevano invaso così poco cerimoniosamente. Sette Venti è potente, ma i demoni hanno il vantaggio dei numeri e hanno condotto una campagna di distruzione per rovinare le terre circostante, mentre Sette Venti dà loro la caccia.
Sette Venti può essere incontrato mentre combatte:
1d6 Vrocks 2 Hezrou 1 Nalfeshnee 1 Glabrezu + 1d4 Barlguras Ogni avventuriero che lo aiuterà potrà ricevere una ricompensa, specialmente se possono ripulire la casa del Drago.
Artharinox

Artharinox è un Cucciolo di Drago d'Argento, che è stato allevato da un ordine di cavalieri e chierici amichevoli. Visto che è cresciuto sentendo storie di cavalieri erranti e imprese eroiche, Artharinox è fuggito di nascosto dall'abbazia fortificata che chiamava casa e si è messo in viaggio per trovare degli esempi reali di eroismo da seguire. Naturalmente l'ordine cavalleresco è preoccupato per il suo protetto smarrito, visto che aveva giurato ad un Drago d'Argento Antico di proteggere la sua unica prole.
Artharinox è cercato da:
1d8 cavalieri che potrebbero ascoltare o meno quello che il Drago ha da dire. Artharinox cerca disperatamente delle avventure, forse i vostri giocatori possono aiutarlo in tal senso. In ogni caso, se avete un dungeon che ha bisogno di un drago potete tenere a mente uno di questi.
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/10/d
Read more...

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 10/07/2019 in Posts

  1. 5 points
    Fare il master non è difficile, basta avere qualche amico, un minimo di fantasia e capacità sociali, e saper leggere un regolamento. Anzi, a giudicare da certi soggetti non serve nemmeno questo: bastano un paio di ostaggi e molta arroganza. Quando abbiamo iniziato a giocare nessuno di noi sapeva davvero come fare. Sbagliavamo una regola su quattro e un'altra la ignoravamo di proposito, le avventure erano rotaie con trame scadenti e deus ex machina, e perfino il nostro amico più esperto usava dei rock falls, everyone dies come se fossero una figata. Credo che abbiamo realmente finito solo una o due campagne nei primi sette anni di gioco. Nel complesso, però, nulla di tutto questo è mai stato un problema. Perché? Perché ci divertivamo comunque. Altri miei amici in condizioni simili però non si sono divertiti affatto, abbandonando campagne di cui tuttora parlano come di incubi memorabili, con intere ambientazioni prive di una singola cosa interessante, centinaia di guardie cittadine che comparivano per arrestarli se deviavano dal percorso, serate perse dietro a enigmi risolvibili solamente nel modo deciso dal master, trame contorte in cui i PG non avevano alcun tipo di ruolo, regole ignorate a discrezione degli Alti Poteri, e così via. Insomma, se noi ci siamo divertiti è stata più una combinazione di fortuna e fattore umano che altro. Ora due o tre cosette le ho imparate (sono in sostanza quelle che dico qui e qui) e il risultato è che perdiamo meno tempo e giochiamo di più e meglio. Naturalmente questo è un merito dell'intero gruppo... di cui però faccio parte anch'io che, come master, ho imparato ad esempio a valutare, imparare e applicare un regolamento, e a comunicare con i giocatori riguardo le aspettative per la campagna e il suo svolgimento. Insomma: fare il master non è difficile, farlo bene sì.
  2. 4 points
    L’intervento di August sembra aver persuaso la signora Kora. Alla conversazione si aggiunge anche il dottor Lann: signora, non crede che si è spinta un po’ troppo per avere dei ripensamenti? Ad ogni modo, non so se ha compreso cosa facciamo noi. Siamo investigatori… ma del paranormale. Noi non accettiamo casi di omicidio. Immagino che ci sia qualcosa di “anomalo” in questo assassinio. Cosa potete dirci a riguardo? Chi è stato ucciso? L’espressione della signora Kora è indecifrabile. E’ come un misto di terrore e fermento. Vi osserva con i suoi occhi enormi azzurri al di là del velo del suo cappello nero. Risponde infine alla domanda del dottor Lann pronunciando una sola parola: io. Quella confessione colpisce il dottor Lann. E’ stordito e incredulo, come se si fosse svegliato di soprassalto da un lungo sonno. Kora, dopo altri secondi, aggiunge: mi hanno sparato due volte alle spalle. Un colpo alla schiena e uno alla testa. Ho ancora i proiettili dentro di me.
  3. 4 points
  4. 3 points
    Dr. Connor Patterson Dritto al punto, alla faccia dell'andarci cauti... Vedo che ha ascoltato i miei consigli alla perfezione, detective.
  5. 3 points
    Già che ci sono riporto quella della Seconda Edizione:
  6. 3 points
    Mogmurch Dopo il banchetto, mentre tutti festeggiano, porto Reta nella tenda del capo, perché devo farle vedere un po' di pozioni che ho in serbo per lei. Prima di allontanarmi, faccio cenno a Chuffy di combinare quel cavolo che gli pare, con la vecchiaccia. Ma, se si fa ammazzare, io non voglio saperne niente: che non osi tornare ad infastidirmi da fantasma, eh!
  7. 2 points
    Io penso sia molto una questione di prospettive: la mia prima campagna seria durò circa 4 anni e portò i nostri personaggi dal 1° al 14° livello con la 3.5 (in realtà iniziammo con la 3.0). Ricordo ancora adesso con nostalgia quelle avventure e quei personaggi si sono certamente scavati un posto nei nostri cuori, per dire un paio di settimane fa uno dei giocatori si è sposato e mi ha chiesto se l'abito che indossava sarebbe piaciuto al mio mago di allora. Detto questo non la rigiocherei assolutamente e se mi si presentasse un gioco così lo considererei un incubo. Tralasciando il sistema ultracomplesso ed i combattimenti infiniti che furono una delle cause che ci fecero smettere di giocare, eravamo tutti inesperti, facevamo il master a giro e di conseguenze si avevano trame insulse e completamente scollegate tra loro, variazioni nella gestione delle regole e dei png tra una sessione all'altra. Adesso non mi sognerei mai di entrare in un gruppo de genere. Secondo me alla fine è tipo la prima fidanzatina del liceo, se ci pensi adesso ti fa sorridere ma sicuramente non cercheresti una compagna come lei, perché non durereste nemmeno un giorno.
  8. 2 points
    Mea culpa. Ogni tanto mi perdo un thread: dopo recupero.
  9. 2 points
    Leggi e fai leggere ai tuoi amici "I draghi del crepuscolo d'autunno". Se non li sprona questo a saltare giù dal divano, levare al cielo un cucchiaio di legno e gridare "Tanis, ti mostro io dov'è la cucina!", allora non lo farà nient'altro. Ciao, MadLuke.
  10. 2 points
    E quell'orfano è Winn'Ier. Tu non vuoi strappare un biscotto dalla bocca di Winn'Ier, non è vero @PietroD?
  11. 2 points
    Bjorn Havardsson (Kalashtar Ardente) Master Chiedere favori agli dei [Oceiros] Gli uomini che avevano giurato di seguirlo in battaglia fecero risuonare le sue parole, ma la tiranna non si arrese. Quale crudele ironia... La nana che mi ha accusato di discendere dalla Regina del Gelo propone di compiere un eccidio di civili. Guardò sollevato Anzalisilvar rialzarsi e prepararsi a combattere il loro nemico, alzando poi un ciglio quando sentì un urlo ben poco appropriato ad una battaglia. Ma che c***... Non voglio sapere cosa gli abbia promesso e cosa abbia detto a Celeste. Alzò quindi la spada dopo il discorso di Trull, che mostrava ancora una volta la sua naturale predisposizione al comando militare. Fu quindi il suo turno di parlare, anche se ad un pubblico molto più contenuto: doveva concedere un piccolo discorso agli uomini che avrebbe guidato in battaglia. Vi chiameranno reietti e traditori. Vi esilieranno dalle vostre terre e scacceranno le vostre famiglie dalle loro case. Vi guarderanno con disprezzo, probabilmente. Ma voi potrete tenere la testa alta: avete sentito cos'ha detto il ciambellano di Firedrakes. Noi stiamo combattendo per la nostra libertà! Noi stiamo combattendo per i nostri ideali! Noi stiamo scommettendo sul futuro, pronti a poter ridere in faccia a chi ci chiamerà idealisti o illusi! Mostriamo al Katai e al resto del mondo quali siano i valori per cui vale la pena rischiare la nostra vita! Concluse prima di urlare il classico grido di battaglia delle sue terre. Valhöl o gloria! Master
  12. 2 points
    Gretchen Roteo gli occhi alle parole del dragonide sulla questione della luce o della sua mancanza nella vicenda. Non sopporto quelli come voi, che permeate le vostre azioni del vostro senso di giustizia, giustificate le uccisioni solo se per voi è un atto di giustizia. Quell'essere si è finto una donna indifesa per entrare nelle vostre grazie, e pian piano ha cercato di plagiarvi, e io sarei la persona malvagia perché faccio ciò che deve essere fatto...puah. L'ho uccisa perché non permetto a nessuno di prendermi per il coolo, meno che meno a voi. E del fatto che non vi vada bene mi ci pulisco il suddetto! Su questo hai ragione, drago. Sorrido ferocemente Lo scorpione pungerà sempre la rana...Che vi piaccia o no.
  13. 2 points
    Vigot Follia! Grido alla ragazza, pieno di rabbia per queste parole che le sono state messe in bocca. Osi disonorare tuo padre in questo modo? Egli ti ha cresciuta ed educata e tu scappi? Basta con queste follie e capricci, ubbidirai a tuo padre come ogni figlio dovrebbe e tornerai da lui oggi stesso! Al momento non so cosa sia peggio, l'idea che la donna è sotto un terribile incanto o che davvero creda alle folli parole che escono dalla sua bocca. @tutti
  14. 1 point
  15. 1 point
    Non ricordavo Shadow Garrote, ottimo suggerimento. Attaccherei ma nessuno tranne Thorlum mi é a portata con le manovre. Vado di Shadow Garrote su Otoe
  16. 1 point
    Semplicemente focalizzo la creazione su quello che è importante durante la sessione: narrare una storia (e quindi avere un dungeon coerente per quello che è stato creato, un castello deve avere le stanze delle guardie etc etc), evocare un'immagine (e quindi avere descrizioni coerenti nel formare una certa emozione nel giocatore) e gli incontri che occuperanno gran parte del tempo e mi piace che usino interazione con l'ambiente. Non uso molte tabelle di incontri casuali, a meno che non siano molto adatte al tipo di dungeon (mostri animaleschi privi di intelligenza che si spostano a caso) o se il dungeon non è ancora allertato. Se i mostri sono intelligenti tendenzialmente durante un assalto alla loro tana reagiscono alle azioni dei PG, non si muovono a caso. Posso tirare un dado ogni tanto per decidere tra due o tre opzioni, ma uso più diagrammi di flusso (se passano più di un riposo lungo nel dungeon o se un mostro scappa, i mostri sono allertati. In questo caso gli incontri cambiano così e così. Dopo due riposi lunghi arrivano i rinforzi chiamati da fuori. Aggiungo incontro X nella stanza Y. Etc etc) e improvvisazione. Idem per fare scappare i mostri, tendenzialmente decido prima o improvviso la regola se non ho pensato all'eventualità. Pochi mostri combattono fino alla fine, e guardie all'ingresso avranno l'ordine specifico di avvertire il dungeon in caso di attacco. Più o meno. Inventiamo una storia e un dungeon al volo. Diciamo che la storia li porterà a dover invadere il regno di Argon il Nobile, l'ultimo Re pazzo dei Nani di Ferro. Il suo potere è oramai finito, i Nani di Ferro sono oramai solo un culto che venera Argon come un Dio, meno di cento persone che passa il suo tempo a lottare tra loro per decidere il successore del vuoto trono di Ferro. Ma Argon ha ancora il suo ruolo come Re, e come tale ha diritto di voto nel Concilio dei Nani: fermo in parità, bisogna o convincerlo a venire al Concilio o recuperare il Sigillo del Re per votare al suo posto. Questo è l'antefatto, la storia. Definisce anche l'high concept del dungeon: Città decaduta dei Nani di Ferro. Questo mi comporta la creazione dei PNG principali, con le loro motivazioni: gli statsblock verranno invece definiti più avanti. Ora passo a ideare come andrà la cosa. Sia se i giocatori combatteranno sia se discuteranno in modo diplomatico con il Re, la sala del trono avrà un ruolo importante. Penso all'incontro di combattimento prima, la parte diplomatica è più facile da aggiustare. Voglio che il Re abbia un potente Martello, e abbia una sua abilità speciale con cui colpisce per terra e cadono stalattiti dal soffitto. Quindi mi serve un soffitto alto, tanto alto che anche con luce a 60ft non si vede altro che buio. Serve uno spazio grande quindi, con delle colonne che si perdono nell'oscurità. Dove saranno le guardie, in caso che il re sia in pericolo? Due porte a destra e sinistra, protette da grate, danno alla garritta delle guardie con sei truppe pronte ad intervenire, attaccando i PG dai due lati. Due guardie sono invece ai lati del trono. Continuo, pensando agli altri incontri, sia di combattimento sia diplomatici. Dall'antefatto voglio che ci siano varie fazioni, di modo che i PG possano diventare amici di una contro l'altra, promettendo il trono a chiunque prometta di venire con loro al Concilio (e, magari, votare come gli ha detto il loro patrono). Mi servono quindi due fazioni, e vanno caratterizzate, magari anche come combattimento. E bisogna pensare agli incontri, sia in caso di combattimento sia di diplomazia. Penso inoltre a vari possibili scontri con le guardie in caso di infiltrazione furtiva o assalto. A questo punto ho in mente gli incontri. Nel definire gli incontri ho creato tre o quattro stanze in cui avverrà l'azione, di cui ho la mappa abbastanza chiara in mente, e ora devo solo collegarle in modo ragionevole. Le garitte della stanza del trono saranno collegate alla caserma dove sono le guardie, la sala del trono sarà legata ad una sala di attesa per i nobili, etc etc. Finisco quindi la mappa aggiungendo quello che non serve ma ci va, in cui potrebbero avvenire incontri se necessario (tipo se i PG scappano e vi incontrano una ronda di guardia) ma non vi sono elementi importanti per lo scontro. Il processo non è così lineare ovviamente. Magari, in questa parte, mi viene in mente un altro incontro interessante nel disegnare una stanza: nella sala di attesa per i nobili ci sono due statue. Potrebbero essere golem? Perché no! Disegnata la mappa e preparati gli incontri, penso un po' ai dettagli estetici. Ho deciso per i soffitti altissimi nella sala del trono, perché non ovunque? Soffitti altissimi, e pareti che sono estremamente ben rifinite a terra per poi perdere dettaglio salendo, dove si perdono nel buio. Sono Nani di Ferro, quindi aggiungo una serie di punte in ferro battuto come decoro "standard" sulle pareti, e magari una certa frequenza di grate elaborate per dividere gli ambienti. Aggiungo dei candelabri maestosi, di ferro battuto, sul soffitto, che probabilmente non vedrà mai nessuno: all'epoca dello splendore del regno questi erano sempre accesi, e brillavano come soli nelle sale enormi, ma ora costerebbe troppo tenerli accesi. Se i PG li trovano, rinforzerà l'idea di regno in decadenza. Voglio anche molti spazi vuoti, case vuote e abbandonate e poveri nani che hanno fatto un giaciglio in una stanza di ville enormi completamente spogliate di ogni mobilio: serve per ricordare ai PG che prima qui viveva moltissima gente. A questo punto, struttura temporale e via. Cosa succede alla città con l'arrivo dei PG? In quanto tempo? Cosa succede se il Re diventa aggressivo? Si chiudono o si proteggono? In caso di avvistamento dei PG da parte di una ronda, come avviene il combattimento: una guardia scappa a avvertire? chi avverte? o rimangono fino alla morte? Questo è più o meno come creo un dungeon.
  17. 1 point
    Io allora vado di swashbuckler. Non so ancora se prendo archetipi o meno. Conts che siamo a livello 1 (se non ho capito male)
  18. 1 point
    Grazie mille, per un attimo ho creduto di essermi inventato le cose.
  19. 1 point
    Braknak, nano predatore A cena con Melissa Abigal
  20. 1 point
    Scherzi a parte...quella è la mappa, niente e nessuno vi obbliga, regole alla mano, di fuggire o combatterli nel tunnel, dove il loro numero conta molto meno. Altrettanto vero, sopra di voi c'è un Tempio pieno di Gnoll, quindi la situazione è...delicata. Sempre meglio che un attacco frontale, comunque. p.s. chi sopravvive fa level up
  21. 1 point
  22. 1 point
    Byrnjolf Due Asce continuava a non capire perché dovessero complicarsi la vita così. A me l'idea di spacciarci per un normale gruppo di avventurieri cacciatori di manticore, o di belve in generale, piaceva. Risponde alle domande di qualcunque curioso. O vi aspettate un terzo grado anche dagli spazzini e dalle cameriere della locanda? Soprattutto, mi sembra stupido andare dritti filati dallo jarl, che potrebbe essere alleato della strega come no, senza esserci fatti prima un'idea più precisa di come si stanno evolvendo le cose qui. Quanto la strega è conosciuta, quanti e quali jarl ha irretito, quali no, se siamo apertamente ricercati o non ci si fila nessuno. Bjorn, parli di spie su tutto il territorio. Come lo sai, chi te l'ha detto? O è una tua supposizione? Byrnjolf parlava, ma intanto guarava Bjorn e Lainadan agghindarsi. Cioè passare per cacciatori non va bene, ma passare per sposini in viaggio alla ricerca di un fratello del posto... invece vi mette al riparo da pericoli e da qualsiasi domanda. Per me siete tutti matti... Sbuffò. Non solo lo scaldo gli aveva tolto la possibilità di un buon pasto, una bevuta e un letto. Lui invece si sarebbe goduto tutto questo! A Due Asce sarebbe rimasta solo la stregoneria lattiginosa di Damon. Era davvero di pessimo umore.
  23. 1 point
    Custode "Bel ritratto, ma non mi dice proprio nulla... Uff, a te capitano sempre queste storie interessanti, io mi annoio a morte al lavoro... Meno male che mi coinvolgi tu, accetto volentieri! Niente secondo giro però, devo guidare e poi domani lavorare di nuovo, andiamo subito!" Marta si alza dallo sgabello e si dirige spedita verso l'esterno, tu saldi il conto e la raggiungi alla sua auto "Da dove vogliamo cominciare quindi?"
  24. 1 point
    Ciao Grimorio, grazie per i complimenti e per l'interesse dimostrato! Abbiamo deciso di lasciare il titolo originale perché una traduzione Italiana suonava davvero male. Gli autori di questo lavoro siamo io e Marco Fossati, mentre la Seconda Alba Nera l'ho scritta io. Se vuoi tradurre lavori presenti sulla DMSGuild in Italiano, non saprei; prova a chiedere agli autori e sentire loro se ti concedono di tradurla in Italiano (dietro un compenso ovviamente o delle royalties). In questo caso, sentiti ringraziamenti a @Hicks, che si è occupato della traduzione Italiana!
  25. 1 point
    Eccoci! Abbiamo concluso anche questo capitolo di questa campagna Da post precedenti mi pare di capire che siate interessati a giocare un nuovo capitolo Ne chiedo conferma: @Dmitrij @Ghal Maraz @Landar @Zellos: cambiando PG tu saresti interessato? Pensionerò invece gli altri pg/giocatori.
  26. 1 point
    @Blues mi spiegheresti "stealth +2 se il drow dice la verità"?
  27. 1 point
    Mah, meccanica lunare che rallenta il gioco nel tentativo di introdurre criteri di aderenza alla realtà in un gdr che è esplicitamente avulso dall’avere la realtà come punto di riferimento.
  28. 1 point
    Lainadan Siccome non pareva esservi accordo, il giovane rouge pensò di azzardare un' altra proposta: se siete così interessati a reperire notizie fresche da questo villaggio potremmo anche dividerci. Dubito che un paio di noi siano riconoscibili agli sgherri della befana soprattutto se sono così bravi a camuffarsi come io e Bjorn. Che ne dici amico? te la senti di metterti nuovamente la sottana?
  29. 1 point
    Devi prendere in considerazione tutto ciò che ho scritto, porto molto rispetto ai giocatori, non mi prenderei mai la libertà di fare lo strn.zo solo perchè sono troppo forti o altro. Io e i miei amici ci conosciamo dall'infanzia e anche prima. E sanno benissimo che cerco in ogni modo di essere onesto, se vogliono fare qualcosa nel gioco cerco di soddisfarli, ma se si lamentano perchè non sono riusciti a colpire più bersagli in un attacco in mischia al 2o livello, facendo un'acrobazia scavalcando gli alleati in un ambiente ristretto stocazzo le lamentele non mi smuovono, naturalmente poi a casa tengo conto di ciò che non garba ai giocatori. Infine sono l'unico che si sbatte, gli altri non farebbero mai i DM (almeno per adesso, spero di poter fare di nuovo il PG un giorno), purtroppo non si leggerebbero mai i manuali quindi mi arrogo il diritto di semplificare dove devo, e di non dover impazzire, anche per me dovrebbe essere un'esperienza piacevole no?
  30. 1 point
    Prova prima a leggere l'avventura, così ti rendi conto subito se ne hai bisogno
  31. 1 point
    Mari-ko sorride con una certa soddisfazione nell'udire le vostre accalorate risposte: Come dicevo, combattivi e selvaggi. Ma temo mi abbiate frainteso. I miei genitori credevano nella reliquia di Hilkut-Khan, le persone che se ne sono impossessate credevano nella reliquia di Hilkut-Khan, io credo solo che quello che è mio di diritto mi debba essere restituito. Le questioni teologiche non mi interessano, non sono una sacerdotessa, quello che mi interessa è il valore pratico che deriva dal possesso di un rubino grosso quanto un frutto del sole delle Isole Barachan. Come a sottolineare il concetto, la bella hyrkaniana prende un frutto dal cesto sul tavolo, ne toglie con cura la buccia arancione e ne assapora uno spicchio, per poi passarvelo educatamente. Ovviamente un simile gioiello non può essere barattato o venduto, ma il semplice possesso può aprire molte porte. E a proposito, temo di non poter esaudire la vostra richiesta di liberare tutto gli schiavi. In realtà ho dato quasi completamente fondo alle mie finanze per voi tre. Tutto quello che posso darvi è qui, dovrete gestire questo poco denaro per procurarvi ciò che vi serve. Mari-ko vi passa un grosso borsello tintinnante. In realtà quello che contiene non è per nulla una piccola quantità di denaro, ma ben 50 monete d'oro nel conio di Aquilonia e Argo *Nota E del resto, a che scopo liberare gli schiavi? In tutto il carico ho trovato solo voi dotati di spirito indipendente. Gli altri finirebbero nuovamente in catene, e anche se riuscissero a guadagnarsi la libertà non avrebbero i mezzi per godersela. Dovrebbero comunque faticare nei campi, spezzarsi la schiena nelle cave o vendere il proprio corpo per il piacere di altri. Uno schiavo in fin dei conti è tutelato dal suo padrone: per i mercanti di Shem è un investimento da preservare, non carne da macello per i sacrifici rituali come in Stygia. Ma veniamo alle questioni più pratiche. Non so dove il Cuore sia custodito, mia sorella saggiamente ha evitato di scriverlo nella sua missiva. Dovrete cercarla e lei vi dirà cosa ha scoperto: il suo nome è Yuri-ko ed è una danzatrice di grande talento, non credo che dovreste avere problemi a rintracciarla. Eviterei però di cercarla nelle bettole del porto, il suo talento è per palati raffinati. E infine un consiglio: le leggi di Becharadur non vietano la vendita e l'acquisto di armi, ma da quando l'ultimo tiranno è stato cacciato i Signori della città hanno proibito che si portino in pubblico. Solo le guardie cittadine possono girare armate, ma non ho mai incontrato in nessuna città delle guardie che non fossero disposte a guardare altrove in cambio di una bevuta in osteria. Ritengo che siate abbastanza astuti da saper aggirare le stupide leggi cittadine.
  32. 1 point
    Si ma io e il gruppo in cui gioco siamo più per le regole semplici, i talenti aumentano la complessità, anche se solo di un minimo, preferiamo gli incrementi di caratteristica e basta.
  33. 1 point
  34. 1 point
    No, ma guardando nell'inventario ho trovato solo una hunting trap ma non credo ci sia utile... non sono conigli
  35. 1 point
  36. 1 point
    John Constantine "Ciao Marta!" Mi giro di scatto e le do i soliti convenevoli bacini sulle guance -smack smack- "Come minimo, tutto quello che desideri bellezza. Hai sentito? Barman?" facendo il gallo, richiamando l'attenzione del gestore ed alzandomi sul poggiapiedi dello sgabello "...la signorina desidera un sandwich e una pinta di birra rossa e per me un whisky and cola. Mi fa cortesemente il conto?" preparo un verdone da 10$ - Italiana, mediterranea, coi folti ricci neri che solo le donne di mare possono avere, gli occhi scuri come gocce di petrolio, che splendore!... "Come stai? Come te la passi? Ti vedo in gran forma, sei uno schianto! Sei venuta col tuo taxi? perche' ho tra le mani un caso davvero misterioso...ti raccontero' "
  37. 1 point
  38. 1 point
    Il master mi aveva detto che mi serviva più tempo di una semplice fermata alla teca per analizzarla, e Alysee irritata com'è non porterebbe avanti la conversazione, per questo lo psicocristallo ha chiesto agli altri di farlo 👍
  39. 1 point
    Ragazzi...se abbiamo una pausa di combattimento e chiedo se dovete essere curati, fatevi curare o vi ficco tutti nel Collettore a mano <.<
  40. 1 point
    @Ian Morgenvelt @PietroD @Plettro @Pippomaster92 Visto che i turni sono d'oro che ne dite se i guerrieri posticipano le azioni dopo Sharifa che così lei ammorbidisce i nemici con incantesimi ad area? Celeste volendo può colpire immediatamente l'incantatore con attacco rapido dimensionale.
  41. 1 point
    Il Templare è una classe non ufficiale di DW, ideata da Jacob Randolph e reperibile in Dungeon World Alternative Playbooks. Sostanzialmente riscrive il Paladino conferendogli delle meccaniche più inquisitorie. O almeno questa sembra il suo concept. Spiego perché a mio avviso il Templare sia una classe mal scritta, sia a livello concettuale, sia a livello meccanico. Parto proprio dalle mosse, premettendo che l’unica che si salva è quella presa a piè pari dal Paladino: I am the Law. Inquisition When you and an NPC have a private chat, roll+CHA. On a 10+, hold 3. On a 7-9, hold 2. On a 6-, hold 1, but the NPC will try to run away or attack you. Spend your hold 1 for 1 on the following: • You find out who they work for and why. • You find out their goal and how far they'll go to get it. • You find out if they intend to harm anyone, and if so, who. • You find out if they are hiding something, and if so, what. After hearing their answers, you can put serious pressure on them for more - break some bones, threaten loved ones, or something similar. If you do, take +1 hold, but the NPC will never want anything to do with you ever again. 1) Ridonda con I am the Law. Quest’ultima già può costringere un PNG a rivelare le info di cui sopra (e qualsiasi altra), ma in modo più sensato. Ad esempio mettendo il PNG nella posizione di non poter né scappare, né nuocere: “Ti ordino di rispondere secondo verità alle mie domande…” 2) Qual è la ratio del trigger? Perché la presenza di qualcuno che possa aiutare nell’interrogatorio, non rende la mossa attivabile? Stesso discorso per altre circostanze favorevoli che non siano una “private chat”, chessò, un tribunale, la tortura, etc.. 3) Con il 6- il PNG è comunque costretto a fare qualcosa di potenzialmente stupido: attaccare o scappare. Ignorare le domande o mentire non è concesso. 4) Con il 6- il Templare ottiene comunque una presa, dunque un’informazione… mentre il PNG combatte o scappa? 5) Per quale motivo il giocatore dovrebbe scegliere l’ultima opzione (After hearing their answers) per avere una presa aggiuntiva? Tanto vale ripetere la mossa. Nella peggiore delle ipotesi (6-) otterrà comunque una presa (nonché un PE) e comunque il PNG non vorrà averci più nulla a che fare.
  42. 1 point
  43. 1 point
    Flint Il nano non comprendeva come interrogare 'gentilmente' un draconico che Tanis aveva per giunta intenzione di lasciare vivo potesse giovare al gruppo. Al momento, gli sembrava solo una perdita di tempo, esattamente quello che il loro leader mezzelfo aveva certato di evitare. Non c'e' niente di piu' rapido di una decapitazione mentre si dorme. Attese che si provvedesse alla cosa, tra interrogare e poi legare i prigionieri, mantenendosi vigile con gli occhi al cielo, per avvistare eventuali viverne di ritorno.
  44. 1 point
    Magnus Carter "Ha ragione, è davvero una bella giornata. " Dico, guardando il cielo e sorridendo, cercando di simpatizzare con la donna "Preferisco spiegarle tutto con calma, prima preferirei che facessimo un po' di conoscenza. Lei come sta, oggi?"
  45. 1 point
    Dalla srd: Speed 30 feet, burrow 5 feet Melee jaws +9 (finesse), Damage 1d6+1 piercing plus ghoul fever and paralysisMelee claw +9 (agile, finesse), Damage 1d4+1 slashing plus paralysisConsume Flesh (manipulate) Requirements The ghoul is adjacent to the corpse of a creature that died within the last hour. Effect The ghoul devours a chunk of the corpse and regains 1d6 Hit Points. It can regain Hit Points from any given corpse only once.Ghoul Fever (disease) Saving Throw Fortitude DC 15; Stage 1 carrier with no ill effect (1 day); Stage 2 2d6 negative damage and regains half as many Hit Points from all healing (1 day); Stage 3 as stage 2 (1 day); Stage 4 2d6 negative damage and gains no benefit from healing (1 day); Stage 5 as stage 4 (1 day); Stage 6 dead, and rises as a ghoul the next midnight.Paralysis (incapacitation, occult, necromancy) Any living, non-elf creature hit by a ghoul’s attack must succeed at a DC 15 Fortitude save or become paralyzed. It can attempt a new save at the end of each of its turns, and the DC cumulatively decreases by 1 on each such save.Swift Leap (move) The ghoul jumps up to half its Speed. This movement doesn’t trigger reactions. Ne consegue che un master ha le statistiche davanti, legge le capacità e decide quali azioni fare, senza fatica e con buona varietà rispetto allo stesso mostro di d&d 5, che è si meno ampio come capacità, ma molto più piatto da giocare. Decidere tre azioni è abbastanza veloce e conseguenziale alla mossa precedente. Io l'ho provato e risulta scorrevole giocarci. "Agile" è una regola che fa parte del pacchetto di cose in più da sapere e che vale per tutte le entità nel gioco (in d&d 5 penso non sia uno scoglio sapere ad esempio che un txc si può basare su destrezza). Non hai preso proprio un esempio di regola difficile da ricordare. https://www.dndbeyond.com/monsters/ghoul Questo è certo più facile, ma a me mentre gioco e sono master non pesa leggere quelle righe di più. La domanda è: preferisco la scheda pf2 e una maggior rosa di azioni e tattica o opzione d&d? Io non vedo un rallentamento del gioco con l'opzione 1, ma una maggior scelta, altri preferiranno la 2 comunque. Pace. A me non sembrano entrambe difficili. Una è più semplice e quindi sti cacchi. PS: avevo pure specificato: "per i miei standard".
  46. 1 point
    Entro nella discussione per dire la mia, sperando di non essere in ritardo (purtroppo trovo poco tempo per scrivere quanto vorrei). A mio modesto parere il Beast Master, come hanno già suggerito, esprime il suo massimo potenziale se usi la bestia compagna come cavalcatura. In un mio precedente commento ho già sottolineato come deve essere trattata meccanicamente, è utile a comprendere meglio la sua particolarità rispetto alla normale limitazione, e quindi mi limito a rimandarti qui: https://www.dragonslair.it/forums/topic/52583-qa-domande-e-risposte-parte-2/?do=findComment&comment=1597713 In un senso di “pura ottimizzazione” mi sento di sottoscrivere parola per parola quanto detto dall'utente @Burronix: “usalo sempre come cavalcatura. Prendi una bestia che abbia qualche capacità speciale e che possa perlomeno nuotare, scalare o volare. Prenditi un avvoltoio e cavalcalo mentre scocchi frecce dall'alto, oppure un granchio gigante che afferra i tuoi nemici mentre te gliene dai di santa ragione.” Questa è la “scelta migliore” per rendere la bestia impattante in combattimento, neanche il Paladino tramite l'ìncantesimo Find Steed ha questo controllo/versatilità sulla sua cavalcatura, poiché essa sarà sempre limitata a seguire le regole generali sulle cavalcature (pur se intelligente potrebbe essere molto rischioso lasciarla agire senza controllarla direttamente). Ritornando al Beast Master. L'utilità off-combat (quando non si è non in combattimento) di avere una creatura in più, che segue i tuoi ordini, è indubbia: la feature della sottoclasse ti permette persino di portare la bestia con te e di farla muovere furtivamente. Eppure in questa discussione, come in tante altre, vedo che ci si concentra molto su un aspetto della sottoclasse: la sua utilità in combattimento. Escludendo le soluzioni già proposte voglio fare una domanda, il Beast Master è una sottoclasse destinata a non dare il suo contributo durante un combattimento? Ora, sono sicuro che mi tirerò addosso l'odio di tutta la community che non la pensa come me, ma la risposta è un: NI (cioè "sì e no", contemporaneamente). In generale, cioè indipendentemente da chi sia stata scelta come bestia compagna e la taglia del Ranger (piccola o media), in combattimento ci sono i seguenti vantaggi (spesso sottovalutati): puoi proteggere la bestia compagna meglio di quanto credi. Incrementa per esempio la sua classe armatura tramite le corazze/bardature per animali (se il DM le concede vedi il PHB “Mounts and Vehicles” e troverai “Barding”); oppure incrementa la classe armatura o dagli PF temporanei tramite gli incantesimi a disposizione del gruppo (del resto si parla sempre di potenziare un compagno, che stavolta sarà "animalesco"). Inoltre, non lasciare la tua bestia compagna in posizioni scomode a meno che TU VOGLIA a tutti i costi che venga attaccata (il compagno animale grazie alla nuova Errata del PHB prende in automatico l'azione DODGE se non riceve altri ordini, ottima cosa!). considera la bestia compagna non crepa matematicamente in ogni combattimento (come ci si potrebbe aspettare). Spesso da DM ho notato che fare attaccare ai miei PNG la bestia compagna si rivelava la scelta tatticamente più stupida (a maggior ragione se muovevo dei PNG intelligenti) . Se ci sono zombie o creature stupide non vedo nulla di male nell'attaccare la prima cosa che si para davanti: persino la stessa bestia compagna. Ma quando incontrerete creature che usano tattiche più elaborate tutti loro probabilmente si faranno la fatidica domanda: "Cosa è la cosa più intelligente da fare? Attacco un fastidioso animale (la bestia compagna)? Attacco il Guerriero che sta sterminando i miei seguaci con i suoi mille attacchi? Attacco il Ladro che mi sembra molto fragile ma al contempo mostruosamente preciso e letale? Oppure attacco il Mago, che sta debilitando/rallentando tutti i miei alleati, nella speranza di distruggere la sua concentrazione e ribaltare la situazione a me sfavorevole?" Ecco... io dico che la bestia compagna è il bersaglio meno appetibile... e da nemico intelligente se la volessi attaccare a tutti i costi aiuterei il gruppo di PG che vuole sconfiggermi, non i miei alleati. la bestia compagna si cura meglio di quanto ci si aspetta. Oltre che ricevere "cure naturali" tramite gli Hit Dice o il riposo lungo la bestia compagna ha un prezioso alleato: il Ranger. Come Ranger hai già molte spell di cura, e al tavolo non abbiamo notato nulla di male nell'usare cure sulla bestia compagna (che è stata più efficace di uno scudo dato che ha ricevuto danni al posto dei PG). Inoltre grazie alla Xanathar's Guide to Everything i tuoi slot di secondo livello saranno utili anche per il resto del party quando decidi di curare la bestia compagna (se non capisci immediatamente a cosa mi riferisco guarda l'incantesimo chiamato Healing Spirit). la bestia compagna fornisce un ottimo controllo del campo di battaglia. Occupa uno spazio sul fisico, dunque può essere usata per bloccare un ingresso, frapporla tra il nemico e un compagno debole o indebolito, per farle sferrare un attacco opportunità in caso il nemico si muovesse, ecc. gli attacchi della bestia compagna sono adesso considerati MAGICI (cioè sempre efficaci anche se i mostri hanno particolari resistenze). Dunque in un gioco dove le creature che combattono duellano sempre con la stessa letalità a patto di essere in piedi (e quindi la loro pericolosità di infliggere danno è sempre la stessa sia che siano al massimo degli HP sia che siano con 1 HP) avere creatura aggiuntiva che infligge un qualsiasi ammontare di danno, che si muove più veloce del resto del gruppo, e che sia “sacrificabile” può veramente cambiare le sorti dello scontro! Il tutto senza che tu e/o gli altri membri del gruppo abbandoniate la vostra posizione strategica o che abbandoniate quello che stavate facendo in precedenza. Questi qui sopra sono tutti importanti usi nel combattimento, e non mi sembrano affatto pochi o poco rilevanti. Avrei potuto tralasciare altri aspetti, altrettanto utili, che si potrebbero verificare in altre situazioni particolari (es: il DM consente alla bestia compagna di entrare in Sintonia con gli oggetti magici che potrebbero essere usati data la loro forma anatomica?). In ogni caso accetto critiche motivate a quanto ho scritto sopra, magari così cambio idea io stesso. Ma prima voglio ancora sottolineare che ho tralasciato volutamente altre importanti implicazioni di possedere una creatura aggiuntiva all’infuori del combattimento (es: immaginate come potrebbe folgorare il pubblico un Ranger che finge di lottare contro il suo compagno animale, tipo una pantera). Quali sono quindi gli aspetti del combattimento in cui la bestia compagna potrebbe peccare? Vediamoli insieme: scegliere la bestia che faccia “un buon danno” contro nemici richiede lo studio degli Stat Block delle varie bestie. Questo aspetto è un qualcosa di molto raro da trovare in D&D 5e… Si possono scegliere le bestie di GS ¼ o inferiore, bene, esse sono molte, e le categorie di abilità o statistiche chiave possono variare in base alle esigenze dei vari Beast Master. In questo devo ammette che il Revised Ranger si è mosso verso una buona direzione: quella di fornire una lista limitata di creature che con quelle regole fornite saranno efficaci (nulla poi vieta di fare un bel reskin, ma quanto meno la scelta diventa più ridotta e le opzioni proposte sono meccanicamente soddisfacenti per i designer). Provare per credere: date un Beast Master a chi non lo ha studiato per bene ma che lo gioca con l’ottica di fare “tanti danni in combattimento”: magari prenderà un Falco (in inglese Hawk) e se ne lamenterà subito dopo… al contrario un utente più “esperto” deciderà magari di usare a questo scopo un Serpente Velenoso Gigante (in inglese Giant Poisonous Snake). Ora vero è che il Ranger dispone comunque dei suoi ottimi incantesimi (e il 90% degli incantesimi lista non richiede neanche di utilizzare la sua Saggezza!!!), ma chi sceglie un Beast Master GIUSTAMENTE si aspetta che sia la sua bestia compagna a fare la parte del leone anche in combattimento. una volta che la bestia muore sono problemi seri se hai specifiche esigenze e intenzioni, mi spiego… qui ci vuole addirittura uno studio ulteriore: un rimpiazzo con la stessa creatura potrebbe essere non possibile, dunque a seconda dell’ambiente io (Beast Master) devo sperare che il DM mi faccia trovare quello che cerco tra le possibili alternative, che devo intuire come papabili in base all'ambiente in cui mi trovo… ma per quanto buono sia il DM in un certo dungeon potrei trovare solamente un misero Ratto (in inglese Rat) o un Pipistrello (in inglese Bat)! Spesso inoltre i membri del gruppo vogliono tenere le resurrezioni (come Raise Dead) per gli altri personaggi. Questo problema rende quindi la sopravvivenza della creatura ancora più rilevante in determinati contesti e, anche in questo senso, il Revised Ranger si è mosso in una buona direzione: con 8 ore e 25 GP puoi resuscitare la stessa bestia compagna. Se tieni conto di quanto ho appena scritto e dei preziosi consigli che ti sono stati dati dagli altri utenti sono lieto di informarti che sei a conoscenza di moltissimi elementi che un nuovo giocatore, ahimè, non possiede. Ora non mi sento di bocciare il Beast Master, semplicemente mi rendo conto che non è per nulla intuitivo come le altre sottoclassi del Ranger (esatto, avete intuito bene, non voglio fare di proposito nessun confronto con le altre classi disponibili nel gioco e il Ranger). Non mi sento però di fare critiche sterili senza proporre la mia soluzione, anzi mi farebbe piacere sentire anche le vostre! Se dovessi fare il DM a un novellino magari prenderei molto sul serio quello che lui vorrebbe giocare, e in tal senso lo aiuterei il più possibile a realizzare il concept di Beast Master che desidera... magari suggerendogli certi Stat Block e applicando un bel reskin! Un buon suggerimento potrebbe essere quello di sfruttare le regole esistenti e applicare la regola dei PNG Speciali nel PHB a pag. 189 (cosa totalmente RAW se il DM considera la bestia compagna come tale): così la bestia prima di morire deve fallire 3 tiri salvezza contro la morte. Di sicuro aumenterei anche i PF della creatura, di modo che sia concesso alla bestia compagna qualche piccolo errore di posizionamento o di valutazione (per esempio un numero di PF totali pari al livello del Ranger moltiplicato per 5, e non x4). Buon gioco! Ringrazio anche chi mi ha letto fin qui senza addormentarsi ahah
  47. 1 point
    Di solito nelle varie mitologie vere o fittizie gli dei creano una razza e questa compare così come è stata pensata dal nume. Quindi, Moradin ha fatto i nani così come sono (a sua immagine) e i nani non sono più cambiati da allora. Poi non è del tutto vero, perché i duergar si sono distaccati in seguito...ma in generale è un topos abbastanza comune. Come ho già detto, poi, è perfettamente possibile utilizzare vari espedienti per far coesistere l'evoluzione e la presenza di divinità che creano razze a volontà: è la teoria del disegno intelligente, per cui Moradin potrebbe aver voluto creare una razza di proto-nani dai quali si sono originati i nani attuali. Magari i duergar sono un ramo cugino, distaccatosi all'origine e rimasto sottoterra in profondità. L'unico problema nel far coesistere una razza evoluta e una razza comparsa dal nulla potrebbe stare nella coerenza. Perché un dio vorrebbe far evolvere i propri "figli" invece di crearli già perfetti? Una spiegazione potrebbe stare nelle convinzioni e idee che muovono la divinità, un'altra nello scopo della razza creata. Tornando a Moradin, egli potrebbe aver fatto i nani imperfetti in modo che potessero migliorarsi da soli nel tempo, diventare più robusti e sopravvivere grazie alla selezione naturale. Una sorta di "test". Gruumsh invece potrebbe aver creato gli orchi così come sono, del tutto disinteressato ad un'ipotetico miglioramento futuro: sono uno strumento di distruzione e funzionano già benissimo così. Questo potrebbe aprire la strada ad un'ambientazione dove la dicotomia ragione-istinto sia fondamentale. Legge VS Caos, Civiltà VS Barbarie. Da un lato divinità della ragione che hanno creato alcune razze già perfette, razionali, ottimizzate. Non necessariamente robot, ma probabilmente umanoidi immutabili e votati all'ordine. Dall'altra parte delle barricate gli dei del caso hanno dato vita ad esseri primitivi e imperfetti, ma in grado di migliorarsi. Il trick dell'ambientazione è: chi vincerà alla fine, e chi lo farà resterà fedele ai propri principi? Infatti alla lunga gli esseri imperfetti potranno migliorarsi tramite la selezione naturale e mutazioni positive ed eguagliare o superare la razza perfetta...ma a quel punto potrebbe assestarsi a sua volta nell'immobilità, in pratica unendosi alla fazione avversa. Viceversa, i figli degli dei della legge potrebbero incorrere nella necessità di un cambiamento, istigato dalle entità del caso...unendosi quindi alla loro schiera.
  48. 0 points
    DM Giorno 1, Primo mese d'Autunno, Anno 1, Ore 8.13 Aladar fa una serie di finte cercando di spiazzare il ghoul, ma la creatura continua a schivare la lancia. Invece Kulla riesce ad affondare la spada nella pancia dell'umanoide, che si accascia a terra insieme ai suoi intestini. Karl invoca ancora una volta il suo Dio, ma il non-morto continua a resistere alla fede dell'adepto. Elionna, armata di coltello e in armatura leggera, continua a osservare la scena con orrore, tenendosi a distanza pronta a difendersi. L'unico avversario rimasto ignora la caduta del compagno e si scaglia contro Aladar: la mano artigliata penetra nel petto dell'avventuriero, strappandone il cuore! Il ghoul allarga le braccia e guarda in alto, lanciando un grido tremendo per esprimere la propria soddisfazione, per poi lanciarsi contro Kulla: la donna ferisce la creatura sul braccio, ma questa continua l'attacco. Per fortuna la cotta di maglia impedisce che i denti e gli artigli dell'umanoide raggiungano la mappatrice, che rimane illesa. Kulla prova ad allontanare il non-morto per colpirlo con la spada, ma il nemico è troppo pesante e continua a farle cadere addosso la sua bava fetida. La scena è ancora illuminata dalle due torce di Aladar e Larhalt, ormai cadute a terra al fianco dei loro corpi esanimi ma ancora accese. @Tutti Mappa Kulla Sinab
  49. 0 points
    Il paladino oathbreaker non è un blaster. Penso che il fatto di essere non morti influisca sulla storia, ma razza e classe si scelgono autonomamente (per questo avevo dubbi sul topic precedente) perciò non penso debba stravolgere la sua idea di stregone blaster per fare un paladino oathbreaker per fare amicizia coi non morti 😅
This leaderboard is set to Rome/GMT+02:00
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.