Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: Red Giant e Thurian Adventures

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Avventure Investigative #8: Un Tocco di Spoiler

D&D può essere usato per creare delle avventure investigative interessanti? Eccovi l'ottavo articolo di una serie in cui espongo le mie idee in merito.

Read more...

Sondaggio sugli Incantesimi

I giocatori di D&D 5E sono chiamati a fornire la loro opinione sugli incantesimi del Manuale del Giocatore.

Read more...

West Marches: Creare la Vostra Campagna

Dopo una lunga pausa torniamo a parlare di West Marches: dopo aver visto come era organizzata la campagna di Ben Robbins, creatore originale di questo stile di gioco, vedremo come poterne creare una nostra ed imparare a gestirla.

Read more...

Operazione YANKEE IREM

In questo nuovo articolo Gareth Ryder-Hanrahan fornisce un nuovo spunto di avventure a tema lovecraftiano, unendo l'ambientazione di due GdR basati su GUMSHOE

Read more...

Capitolo Tre – Una strada tra alberi, fronde e arbusti


Bomba
 Share

Recommended Posts

Capitolo Tre – Una strada tra alberi, fronde e arbusti

La Foresta dell'Arbusto Nero era una grande area boscosa che si estendeva per buona parte del confine nord-ovest di Glantria, estendendosi fino alle terre boscose di Frondargentea ad ovest e a nord fino ai confini dei Fiordi, aggirando la catena montuosa dove sorgeva Huruk-Rast e disperdendo i suoi verdi arbusti fino a dove il terreno non cedeva il passo al permafrost delle propaggini a nord, dove era possibile assistere al raro fenomeno della aurora boreale. Nelle terre più temperate come quella in cui si trovavano, gli alberi della foresta sorgevano come colonne di un salone immenso, il cui pavimento era formato da un tappeto di foglie di color rosso, arancio e marrone che veniva via via arricchito dagli esemplari che cadevano placidamente in quella delicata danza autunnale. Illuminata dalla fioca luce che permeava in quel grigio giorno, all'interno della foresta i colori accesi sembravano dare una paradossale parvenza di maggiore luce. Qua e là era possibile notare un cervo correre o uno scoiattolo affacciarsi per osservare quella brigata che marciava seguendo le orme dei giganti.

Astrid e Kat Po, native di quel luogo ed esperte esploratrici, costituivano la testa del gruppo in quella ricerca le cui tracce erano assai facili da seguire. I giganti non sembravano nemmeno voler far finta di coprire le proprie tracce, sebbene la maggior soddisfazione della figlia del felinide giunse nel trovare anche tracce di un singolo umanoide sovrapporsi a quelle dei biechi saccheggiatori che avevano devastato la pace del tranquillo Borgo di Foglia NuovaTM (dove spira il vento di nuove avventure). La direzione presa dai razziatori sembrava combaciare con i racconti circa la loro base alla Torre del Fato, essendo la strada percorsa la più breve per raggiungerlo. Stimando i tempi, nel giro di poche ore, sarebbero giunti presso il celebre campo di battaglia, auspicabilmente prima che il sole calasse per cedere il passo alla notte.

La relativa tranquillità di quell'inseguimento venne spezzata un'ora dopo la partenza, quando il gruppo di esploratori richiamò il gruppo verso un importante ritrovamento: un gigante rimasto indietro. Il bruto, dal collo grosso come quello di un bue e nodosi muscoli sproporzionati nelle braccia, esibiva una chiostra di denti giallastri e spezzati. Ma gli occhi vacui e privi di vita, e la sua posizione innaturale, resero fin da subito chiaro che egli avrebbe costituito una minaccia minore di quella di un Luke privo di incantesimi. Il gigante delle colline giaceva in ginocchio, il corpo accasciato verso un albero la cui base era umida di urina e il tronco piegato dal peso del suo corpo accasciato contro. La rozza corazza sporca di sangue e le braghe calate, l'essere non offriva però spunti per un saggio sull'anatomia della sua specie in quanto evirato senza troppe cerimonie. Un piede era stato reciso all'altezza delle caviglie e trascinato sanguinolento verso un punto fuori dalla pista. Un pesante randello ricavato dal tronco di un giovane abete e un grosso sacco di iuta puzzolente vuoto giacevano a terra.

x Kat Po

Spoiler

 

Sopravvivenza +13+9=22

Diverse tracce erano presenti sulla scena: quelle più grandi, le cui orme erano simili a quelle del gigante trovato, proseguivano verso il percorso intrapreso, seguite a ruota dalle tracce del singolo uomo partite dal borgo. Le tracce di due creature con zampe caprine si allontanavano dal sacco di iuta, dirigendosi verso ovest inoltrandosi nella foresta. Una dozzina di piccole impronte di stivaletti partiva dal moncherino del gigante per inoltrarsi invece verso est, da dove la ninfa udì il canto che sentirono anche i suoi compagni.

 

Poco fuori dal sentiero, in direzione est, il gruppo udì quella che sembrava una filastrocca cantata da una nutrita serie di gole dalla voce roca

Noi Puzzi siam così

Noi siamo Puzzi blu

Puzziamo su per giù

Due righe, poco più

La filastrocca terminò con un suono particolare, come se diverse dozzine di narici avessero inspirato contemporaneamente. Quando l'origine di quel suono fu a portata di vista, i peggiori timori del gruppo trovarono conferma quando notarono quella che sembrava una città in miniatura all'interno di una piccola radura. Il centinaio di piccole creature che la abitavano erano puzzi, creature dalla pelle blu, di forma vagamente umanoide, ma più bassi del più piccolo degli halfling, una quindicina di centimetri al massimo. Le femmine si distinguevano dai maschi per il fisico leggermente più esile e il fatto che avessero i capelli, sebbene i maschi soverchiassero numericamente le donne. Feccia della società follettifera, essi non cercavano nemmeno di nascondere la malvagità assoluta della loro razza, vivendo in solide piccole comunità sparse nei vari angoli di Arth, senza una particolare predilezione geografica. All'interno della foresta essi vestivano con leggeri fatti in pelle di ratto, scoiattolo e stracci sembravano intenti, come api laboriose, in varie attività: microcriminalità (sia letteralmente che figurativamente), spaccio di droga, prostituzione, tortura, commercio di organi (a quanto pare dei membri della loro stessa razza). Istruito dalle loro esploratrici, il gruppo non fu notato dalla popolazione rimanendo a distanza di sicurezza. Un puzzo dalla blusa grigia sporca di sangue cominciò ad aizzare il fuoco di un barbecue con la carne del piede del gigante, che un gruppo di suoi simili aveva portato alla piazza principale, mentre un altro cuoco scaricò il corpo senza vita di una puzzetta vicino a quello del gigantesco piede Era mia suocera... ghignò per poi minacciare di sgozzare un altro puzzo quando manifestò il suo feticismo per i piedi iniziando a menarselo vicino all'arto del defunto razziatore.

Droga, droga per tutti! gridò un bottegaio arcigno, per poi ghignare quando un gruppo di piccoli puzzi gli chiese un paio di dosi. Un panettiere iniziò una disputa con una prostituta, accusata di averlo derubato Ridammi quella baguette, t***a di m***a! Non mi importa se ti ha fatto godere, è merce che devo vendere! la puzzetta in tacchi a spillo sputò in faccia al panettiere, per poi tirargli un calcio agli zebedei che lo costrinse a terra, per poi iniziare a prenderlo a colpi di baguette in testa tra le risate dei simili Mai far inc*****e Sifilide, la battona più tosta del villaggio! commentò un puzzo di mezz'età sdentato, mentre un giovane esemplare dalla cresta tinta di rosso gli rubò il portafogli di tasca e allontanarsi, prima di ripensarci e tornare indietro per pugnalarlo alle spalle in maniera assolutamente gratuita.

All'improvviso, la filastrocca udita prima di raggiungere quel luogo risuonò. Gli abitanti del piccolo villaggio trassero dalle loro tasche dei sacchetti contenenti della polvere, per poi tracciare delle piccole righe sulla prima superficie piana a disposizione.

Noi Puzzi siam così

Noi siamo Puzzi blu

Puzziamo su per giù

Due righe, poco più

I puzzi abbassarono le loro testoline per poi inspirare rumorosamente, facendo scomparire le righe con la stessa rapidità con cui Damien si sarebbe appartato con una donna anche solo vagamente interessata a fare sesso.

x tutti

Spoiler

 

Come in ogni capitolo taggo tutti i partecipanti. Consiglio l'iscrizione alla discussione per non perdersi neanche un aggiornamento

@Ghal Maraz @Ian Morgenvelt @Organo84 @Pyros88 @Plettro @Zellos @shadizar @SassoMuschioso @AndRe89 @REDDISH-MUSE @Minsc @PietroD @Von @Cronos89 @Redik @North @GelTheBest

Ai fini di una comoda stesura e lettura del capitolo, dato che 15 pg su 17 sono insieme, la parte del viaggio nella foresta sarà scritta non in spoiler, dando per assodato che in caso di riunione con Luke e Iris essi potranno raccontare i dettagli di quel periodo. Luke e Iris invece potranno agire al Borgo dove sono rimasti, postando in spoiler, tenendo conto delle informazioni e degli spoiler postati nell'ultimo capitolo. Io mi occuperò delle interazioni.

Prossimo post nella notte tra il 2 e il 3 gennaio.

 

 

Link to comment
Share on other sites


Luna Bjornsdòttir

Avevano aiutato come potevano la partoriente e fiduciosi del risultato si erano uniti agli altri. La pista era risultata fin troppo facile da seguire per una cacciatrice abile come astrid. A sorpresa però si erano ritrovati un gigante morto e mezzo saccheggiato dai Puzzi blu 

Schifose creature...

mormoró Luna, ben contenta di non doverci avere a che fare. Preferì lasciare soli Shaun e Angelica, non voleva disturbare il loro dolore. Così si avvicinò a Malik attirando la sua attenzione.

mi hai detto di dare fiducia a tuo fratello, ma le sue ultime azioni non si dimostrano degne di tale impegno disse senza alcun tono di astio nella voce stiamo andando verso una missione delicata, mi fido della maggior parte delle persone qui presenti, ma... lanciò un'occhiata verso Efraym se qualcuno si farà male per colpa delle sue convinzioni lo riterrò personalmente responsabile. Volevo solo fartelo sapere e farti sapere che non ho nulla contro di te o contro il tuo popolo @Redik

Link to comment
Share on other sites

Kat Po

Per quanto il suono di vicine stridule e fastidiose che cantavano una nenia di pessimo gusto e di narici che ispiravano rumorosamente fosse infinitamente fastidioso, Kat non era minimamente concentrata su quel suono, ben più concentrata sulla caccia e sul fatto che la persona che dovevano salvare poteva essere ammazzata se non si sbrigava.

"Uno sciocco principino che pensa di fare l'eroe." Pensava tra sé e e sé mentre prendeva la punta della comitiva ed indicava il percorso da seguire.

Annuì al commento di Mulroht @PietroD aggiungendo con un altro bisbiglio "Non rallentiamo il passo. Non sono loro la nostra priorità, ma la gente rapita ed il principe." E detto questo fece cenno alla sorella di seguirla riprendendo la strada indicata dalle impronte dei giganti e di Dorian. @Plettro

Tra sé e sé si domandava chi altro avrebbero potuto incrociare nella foresta...

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Vassilixia 

Anche se aveva cercato un poco di intimità il gigante abbattuto era comunque ben visibile dalla strada e i ragazzi si fermarono ad indagare.

Vassilixia scese da cavallo e andò a controllare le tracce che si dipartivano dal sacco di iuta.

Spoiler

Search +8 per capire cosa conteneva il sacco

I puzzi non hanno preso nulla che ci interessi. Dorian ha seguito i giganti ma forse qui dentro vi era qualcuno e non solo provviste. 

Link to comment
Share on other sites

Efraym Al Rasul

La spedizione partì e man mano che cavalcava Ef si sentiva sempre meno sicuro delle sue scelte. Siamo in quindici! Potevi restare! Ma cosa accadrà se faranno del male ai giganti? Dovrai farlo anche tu? 

Il pensiero svanì quando si trovò di fronte alla truce vista del gigante ucciso, e alla successiva comparsa di strane creature chiamate Puzzi. Ne aveva sentito parlare... forse... adesso non ricordava. In una vecchia fiaba... se non sbaglio... i Puzzi erano inseguiti da un uomo scapolo di mezza età... commentò con voce vacua.

Naturalmente gli altri erano molto più sicuri di lui, chi diede preziosi consigli su come non affrontare i Puzzi, chi scese dal cavallo e indagò sul gigante e chi invece era già pronto a ripartire. Maledizione! E io che mi sto arrovellando per cercare di ricordarmi il nome dello scapolo di mezza età...

Forse potrebbero sapere... qualcosa... insomma se sono così tanti... avranno occhi e orecchie dappertutto in questa foresta... e hanno affrontato uno dei giganti... scese da cavallo meno fiducioso del solito e si apprestò a queste piccole creature guardandosi attorno spaesato Salve miei piccoli... un rigurgito si fece strada nella sua gola, Ef lo mandò giù Posso... posso sapere cosa avete fatto per abbattere questo gigante? Insomma... era da solo? E che cosa è uscito da quel sacco? Perchè lo avete abbattuto? Perchè fate del male? Io e i miei amici stavamo... cercando proprio lui e... possiamo barattare! Efraym non era affatto sicuro delle sue parole, ma voleva cercare di apparire convinto di fronte agli altri. Barattare con loro voleva dire scendere a patti con un gruppo di assassini di giganti, sarebbe stato un buon allenamento... Efraym cacciò giù un altro rigurgito 

Edited by GelTheBest
Link to comment
Share on other sites

Mulroht Tanner

Appena vide Efraym approssimarsi senza cautele alla zona dei Puzzi, sapendo che intendeva parlamentare con i giganti e immaginando volesse fare lo stesso con questi esserini, si mosse svelto e silenzioso per impedirgli il passo, spalancando le ali fra lui e la radura dei Puzzi.

Se ci fosse riuscito, sapeva cosa sussurrargli in faccia, mostrando le zanne.

Spoiler

“Non... si... tratta... con... i... Puzzi! Gli Eroi sono quasi morti per averci provato, ed erano molto più esperti di noi.”

Se non fosse riuscito a interporsi in tempo... beh... Efraym avrebbe assaggiato la sua prima ascia sugli stinchi. Piuttosto abbatterlo che rischiare tutti di non uscirne vivi.

Spoiler

Move silently: +10

 

Se non si ferma:

Azione gratuita: evoco coppia di asce magiche dai guanti

TpC: +14 [+15 entro 9m]

Danno non letale: 1d6+8 [+9 entro i 9m]

Trip Shot: use a thrown weapon to make a trip attempt against an opponent farther than 5 feet away. The character makes a normal attack against the opponent with a thrown weapon. If the attack succeeds, in addition to doing damage as normal, the master thrower makes a Dexterity check with a +4 bonus opposed by the opponent’s Dexterity check or Strength check (whichever ability score has the higher modifier).

@GelTheBest

 

Edited by PietroD
Link to comment
Share on other sites

Astrid @GelTheBest @Redik

La ninfa dai capelli rossi rabbrividì appena poté vedere il cadavere del gigante: un piede assente e un inguine martoriato, non di certo un bello spettacolo.
Mentre la ragazza si chiedeva quanto fosse forte (e sadico) il principe per fare qualcosa del genere a uno dei giganti, si diede una risposta decisamente più sensata appena poté sentire le filastrocche dei perfidi puzzi Puzzi... disse sprezzante appena udì le loro vocine stridule e fastidiose Meglio andarcene, prima o poi gli daremo una lezione, ma non è questo il giorno disse continuando la cavalcata al fianco della sorella... Per poi fermarsi appena vide Efraym avvicinarsi al villaggio degli esserini blu Efraym! Efraym torna indietro! Sono dei pazzi furiosi! sussurrò con il volume della voce quanto più alto possibile.
Fortunatamente Mulroht si interpose tra i due ed Astrid, prontamente, afferrò Flopsy per le briglie e si avvicinò al mezzodemone e all'immenso rettile Veloce, sali a cavallo e andiamocene! Non è il momento di avere a che fare coi puzzi! Torneremo più tardi per loro! sussurrò porgendo le briglie del cavallo sibilante al principe della Savana Malik, diglielo anche tu! 

xDM 

Spoiler

Se dovesse succedere un casino e i puzzi dovessero aggredire Efraym o un altro membro del gruppo, Astrid si unisce all'attacco e, nel caso, prova ad allontanarsi assieme al lucertoloide facendosi strada a colpi di Falchion

 

Link to comment
Share on other sites

Efraym Al Rasul

@PietroD

Ef si trovò il passo sbarrato da Murloht, il nano spalancò perfino le ali per non farlo passare. Davvero gli eroi ci provarono? E non andò bene... Immagino che sia una casualità che una razza che ebbe dei battibecchi con gli "eroi" sia ai margini della società... Solo immagino come può essere andata, probabilmente accorti del pericolo gli "eroi" avranno dato fuoco al piccolo villaggio dei puzzi e si saranno fatti strada tra loro squartandone a centinaia... soppresse il pensiero, non sapeva davvero come era andata, non doveva avere pregiudizi. Ma come per gli "eroi" non avrebbe dovuto aver nemmeno pregiudizio avversi ai Puzzi... Come sempre due pesi e due misure... mi chiedo cosa faremmo se quel gigante fosse il padre di qualcuno di noi...

Va... bene allora... annuì di fronte al nano Allora andiamo... avanti... anche se dovremmo... dovremmo consegnare alla giustizia i puzzi, o almeno fare qualcosa per la morte del gigante... non lo vedete! Lo hanno ucciso... avrà avuto figli... avrà avuto una casa... e ora è qui... come fate a non vederlo... o sono io a non vedere qualcosa? i dubbi tornarono ad assalire Ef che ebbe un leggero spasmo al braccio, tossì un paio di volte e si schiarì la gola Va bene allora... Allora andiamo... avanti... annuì montando di nuovo a cavallo. Mi piacerebbe provare a conoscere i Puzzi... un giorno... insomma... le loro usanze... la loro cultura... hanno una fede? Magari un giorno degli avventurieri potranno fermarsi ad un villaggio di Puzzi a riposare, oppure i Puzzi vivranno nei villaggi di folletti e ninfe... magari a Lagocristallo... disse Ef nell'attimo di maggior delirio, ma con espressione del tutto lucida.

Si fece sentire da tutti Alcuni di voi sono cresciuti a Lagocristallo... ci sono dei Puzzi lì? Insomma... a corte... @Ghal Maraz @shadizar @Cronos89

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Alucard Borealis 

<<Erythnull. Massacro, invidia...uno dei divini più malvagi, Efraym. E la loro è una cultura criminale e malvagia, un poco come quella dei drow o quelle di mortali nell'abisso. >> disse facendo spallucce, rispondendogli un poco atono.

<<Andiamocene, è meglio...rischiamo grosso qui.>> feci per allontanarmi velocemente.

Spoiler

<<Secondo voi sarà stato Dorian?>> pensò, mentre osservava il corpo, controllandone le ferite.

@master

Spoiler

Guarire +7 sulla ferita, per capire se è stata fatta da armi “di taglia umana”.

 

Edited by Zellos
Link to comment
Share on other sites

Astrid 

La ragazza tirò un sospiro di sollievo appena il lucertoloide diede retta al gruppo e salì a cavallo, alla domanda del rettile, la ninfa fece spallucce Fortunatamente no, fanno cattiverie solo per il piacere di farle, assassinii, stupri, furti... Gli hai visti prima, no? Disse senza far traspararire astio o disprezzo @GelTheBest

Edited by Plettro
Link to comment
Share on other sites

Malik Al Rasul (Lucertoloide Mezzo-Drago di Ottone)


Riuscirono a seguire agevolmente le tracce, in fondo erano un gruppo di giganti in fuga nella boscaglia, mancava solo che lasciassero dei bracieri a forma di frecce per rendere la cosa ancora più evidente.
Ebbero conferma che la pista era quella corretta quando trovarono il corpo mutilato e senza vita di un gigante accasciato su un albero. Identificarono immediatamente i colpevoli, che dal canto loro non stavano facendo nulla per nascondersi, ne per nascondere le loro nefandezze

Stava riflettendo sull'eccessiva facilità con cui erano riusciti a rintracciarli, quando Luna lo avvicinò @Cronos89 e chi è nelle vicinanze dei due

Spoiler

" Si e purtroppo non posso che darti ragione... ho chiesto pazienza e comprensione da parte vostra, ma non sono sicuro che da parte sua ci sia lo stesso impegno per far si che questa cosa sia più facile per tutti " annuì mestamente quando la ninfa parlò di responsabilità " Appena prima di ripartire dal villaggio, gli ho detto che non può pensare di essere sempre nel giusto e che le sue convinzioni, così come le azioni, portano a delle conseguenze e delle responsabilità, le stesse che non manca di ricordare agli altri " fece una pausa di un paio di secondi lasciando che Luna terminasse il suo discorso per poi concludere a sua volta " Ti ringrazio delle tue parole, apprezzo che ci abbia tenuto a specificarlo... In tutta sincerità ultimamente non so che gli sia preso, non lo riconosco più per certi comportamenti. Mi aspetto che da un momento all'altro me lo ritrovi con uno scolapasta in testa a parlare di una qualche divinità spaghettiforme... " finì ridacchiando, anche per cercare di distendere quella tensione che lo aveva preso.

Si rese conto solo un attimo dopo aver finito di parlare con Luna, a riprova di quanto appena detto, che il fratello era sceso da cavallo, avvicinandosi pericolosamente al villaggio dei Puzzi. Degli esseri che non conosceva benissimo, ma che con qualche attimo in loro presenza si erano mostrati degeneri e privi di qualsivoglia scrupolo o rispetto, nemmeno per i propri simili. Droga, omicidi, vilipendio di cadaveri e chi più ne ha più ne metta. Tutto questo senza alcuna ragione valida, tranne l'insensatezza.
Ed ad Efryam che viene in mente di fare? Di scendere per andarsi a presentare? Poteva portargli un vassoio di dita, tanto per rispettare le loro tradizioni a questo punto

Chiamato in causa anche dalla rossa Astrid, Malik si affrettò a cercare di dissuadere il fratello dalla pessima idea che stava avendo, dopo che fortunatamente Murloht e la stessa Astrid avevano fatto lo stesso. Questa volta Efraym fece la cosa giusta, allontanandosi dai Puzzi e tornando con il resto del gruppo a distanza di sicurezza.

La domanda di Alucard a quel punto gli sembrò molto interessante " Effettivamente capendolo, potremmo vedere se è stato il principe e forse anche quanto tempo e terreno stiamo recuperando "

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Mulroht Tanner

Annuì lieto che il lucertolone fosse tornato a ragionare, o forse a dare retta a chi lo faceva.

“Sono stati i Puzzi. Quello è il loro modus operandi, come direbbe il Prof. Flurio. Il gigante ha avuto la sfortuna di decidere di attardarsi ad urinare, e quelli lo hanno ucciso evirandolo mentre era a brache calate e si svuotava la vescica. Immagino che Dorian non avrebbe agito così. Non dico che avrebbe atteso si rivestisse, ma anche a voler essere infame avrebbe colpito al cuore passando fra scapola e costola... Insomma l'avrebbe privato della vita, non dei gioielli di famiglia.”.

Risalì a cavallo, pronto a proseguire.

Si avvicinò ad Efraym. “Senza rancore. Se vorrai sterminare i Puzzi, dopo la missione, contami, ma dovrai radunare altri trenta guerrieri per sanare un singolo villaggio. Se invece vuoi parlamentare, ti dico dove poterne trovare a bizzeffe: nell'Abisso, dove sono nato, sono di casa e pasciono come pulci fra i peli d'un lupo.”

 

Edited by PietroD
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Eoliòn Von Gebsatell (umana silverbrow mezza celestiale) 

Si misero in marcia ed Eoliòn si mise subito dietro alla testa del gruppo composta da Astrid e Kat Po, ninfe esperte nel muoversi fra le selve ed in particolare queste che erano parte del loro regno natale. 

La scena a cui giunsero fu un po' orribile e cruenta, con un gigante evirato e con la caviglia mozzata. Anche seguire le tracce fino alla caviglia non li portò a sorprese migliori, identificando una comunità di Puzzi, folletti alquanto malvagi a ricordare le parole di rispettabile Prof. Pascolari e dei quali ricordava nei racconti delle gesta degli Eroi di Firedrakes. Creature con cui era meglio non avere affatto a che fare come confermato anche da Mulroht ed altri. La nobile di lignaggio regale si meravigliò e spaventò quando vide Efraym muovere apertamente verso di loro per aprire un dialogo pacifico e diplomatico. Per fortuna Mulroht fu rapido nel interporsi fra lui ed i Puzzi ed Eoliòn lì raggiunse con discrezione cercando di riportare sulla buona strada la ragionevolezza del principe della Savana: "Efraym; devi valutare le priorità. Né i Puzzi né quello che hanno fatto al gigante sono più importanti ed impellenti rispetto a trovare Dorian e salvare i membri della comunità di Borgo di Foglia Nuova (dove spira il vento di nuove avventure).  Ci penseremo dopo, semmai ne avremo modo. Va bene, amico mio?". Eoliòn cer o di essere la più serena e pacata possibile, inutile irritare il mezzo drago con parole caustiche od atteggiamenti ostili fin da subito. 

@GelTheBest

Edited by Pyros88
Link to comment
Share on other sites

Luna Bjornsdòttir

con Malik e chi è vicino ai due

Spoiler

Speriamo che rinsavisca al più presto allora sorriso al lucertoloide per poi chinarsi appena verso di lui tra l'altro sei anche l'unico che è riuscito a non essere allontanato da Kat, dovesse succedere del tenero tra di voi prometto che farò costriuire una statua a Lagocristallo in tuo onore... ridacchiò Malik Al Rasul! Conquistatore di ninfe aggiunse muovendo il braccio come se stesse componendola frase di uno striscione @Redik

Dopo aver discusso con Malik e sventato il peridolo di andare a parlamentare coi Puzzi, si avvicinò ad Astrid, dandole un leggero buffetto sulla testa

In Silvano, ad Astrid, ma a chiunque è vicino e lo capisca

Spoiler

Non badare a queste cose! Tra poco potremmo davvero essere in battaglia, conviene utilizzare le nostre energie nel migliore dei modi e a tal proposito... si avvicinò appena alla ninfa dai capelli rossi dovessero andare male le cose, prendi Ragnar e portalo lontano dal pericolo. Posso contare su di te, vero? poi si ricordò di una cosa e per poco non si diede lei una manata sul capo Senti, ma che ne pensi di Alucard? chiese in maniera civettuola è un bel ragazzo, non trovi? @Plettro

 

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

Angelica Draconis

La vista del culo peloso del gigante morto non fu di certo piacevole, ma ancor meno lo fu quella dei puzzi. che creature spregevoli e disgustose Nemmeno il tempo di osservare meglio il corpo del gigante, alla ricerca di eventuali (per quanto improbabili) indizi, che Efraym aveva deciso di suicidarsi andando a parlare con i folletti blu. devono avergli riempito il cranio di sabbia della savana da piccolo, per poter pensare di parlare con i puzzi...e dopo aver visto quello che sono in grado di fare. Per fortuna del lucertolone alcuni lo fermarono prima che potesse raggiungerli. speriamo solo che non ci abbiano notato Senza pensarci troppo avanzò verso la testa del gruppo portandosi poco dietro Kat, che sembrava l'unica ad esser rimasta concentrata sullo scopo primario. Bene, prima che si accorgano di noi vogliamo andarcene e proseguire? Ogni istante che perdiamo è una possibilità in meno di trovare gli ostaggi vivi. era chiaro che la fretta di Angelica era dettata dall'esigenza di riabbracciare il prima possibile sua madre, ancor più che ritrovare Dorian o allontanarsi dai puzzi.

@DM

Spoiler

Cercare +16

Muoversi Silenziosamente +18

Nascondersi +8

In generale quando incontriamo qualche creatura farei sempre un tiro su conoscenze per avere info a riguardo. Se serve te le metto sempre sotto spoiler.

Conoscenze Arcane/Dungeon/Locali/Natura/Piani/Religioni +16 tutte le altre +6.

 

Link to comment
Share on other sites

Ragnar Bjornsson

Iniziarono ad inoltrarsi nella foresta senza troppi problemi, seguendo la loro traccia, più evidente di suo padre in mezzo ad un ballo a corte. L'unico vero intoppo fu l'avvistamento del cadavere di un gigante in mezzo al sentiero, non troppo lontano da un villaggio di Puzzi. Che esserini fastidiosi, oltre che poco fluorescenti. Bah, meglio ignorarli. Efraym si lanciò a parlamentare con i Puzzi, cosa che normalmente non avrebbe attirato il suo interesse: avrebbero potuto lasciarlo con i suoi "nuovi amici" e allontanarsi. Ma Astrid decise di lanciarsi al salvataggio, cosa che fece correre una mano ai suoi coltelli. Fortunatamente tutto si risolse per il meglio e i due tornarono indietro sani e salvi. Concordo con Mulroht. Però quel sacco non mi convince: potrebbe averlo usato per imprigionare Dorian, ragione per cui è rimasto indietro rispetto al resto del gruppo. Voi siete le migliori con le piste: potreste guardare se ci sono delle tracce di dimensioni umane? Potrebbero essere una prova. Concluse rivolto alle tre ninfe.

Link to comment
Share on other sites

Efraym Al Rasul

Amico? pensò sentendo le parole di Eoliòn Sembra che nonostante tutto non sono ancora del tutto solo... sorrise guardando la dolce compagna.

@Zellos

Si voltò verso Alucard, notando il suo tono sprezzante Fagli vedere chi sei Ef! Rispondi a tono! Magari in rima... uhm... "Yo! Mortali nell'abisso, Alucard cita l'invidia per lui e un chiodo fisso, e guardo affisso il bando di un Puzzo crocifisso, da loro e coloro che adoro e onoro e ignoro la storia vera, storia sincera, autunno non primavera, perché è una storia di morte, hai le coperte corte, compra la tua sorte dallo spacciamorte!" Yo... ehm... hai detto invidia... ehm... il fisso affisso stoccafisso... e... compra la sorte da... lo spaccia...sorte... Ef era così confuso da colpirsi da solo. Neppure il freestyle gli riusciva più... le rime venivano in testa... ma non uscivano... ehm... grazie... dell'informazione Alucard...

Forse ha ragione Angelica... se non vogliamo tentare un... con i... ecco... partiamo subito? balbettò guardando in basso, per poi dare un colpo di redini.

Flopsy nitrì debolmente ed Ef rispose Tutto... ok... non... tutto ok...

@Pyros88 Grazie, Eoliòn... ti voglio bene! disse la Lucertola guardando la ragazza.

Link to comment
Share on other sites

Alucard Borealis

Non ti azzardare a chiedergli nulla, non se lo meriti, cuocia nel suo brodo.

Si, quell’idiota si merita solo di cadere da cavallo e battere una culata. Culata ih ih ih ih...

Chissà se il suo retaggio rende la sua pelle ed il suo sangue valevole per composti arcani e pozioni. E chissà che sapore hanno i suoi occhi...

!!!!!!

<<Efraym, ma ti senti male?>> disse avvicinandosi verso il lucertoloide appena salito a cavallo.

<<Sei sicuro di non aver, chessò, la febbre alta? Sembra tu stia peggio del solito.>>

  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

Damien Marsh (Human/Half-Fiend)

Il gruppo parti sulle tracce dei giganti e del ragazzo che sembrava in qualche modo connesso con quello che era successo a Borgo di Foglia Nuova™ (dove spira il vento di nuove avventure). Con le due ninfe a capo del gruppo fu facile per la comitiva seguire le tracce dei giganti, le quali in meno di un ora di viaggio li condussero l primo corpo trovato esanime a terra. 

Era un gigante al quale avevano tagliato varie parti del corpo, e non troppo lontano una canzoncina dei fautori di tutto quello scempio. ...perfetto ci mancavano anche i Puzzi adesso... penso osservando quella folcloristica piccola comitiva di esseri blu che si scannava per mangiarsi un pezzo di gigante. Come sempre Efraym scelse la cosa sbagliata da fare tentando di parlare con loro ..io non capisco come possa pensare queste cose...sembra che sia nato fuori dal mondo... Per fortuna Mulroht fu lesto ad interporsi e non fargli fare l'ennesima sciocchezza ...datti quiete Efraym....evita di cercare sempre di salvare il mondo..prima pensa a salvare te stesso... disse con un sorrisetto ...sono d'accordo con voi Vassilixia, e gli altri..non siamo qui per loro, credo che abbiamo ben altre cose a cui pensare adesso..e trattenerci qua non porterebbe niente di buono. Andiamo avanti, e evitiamo di perdere troppo tempo. Ha ragione Angelica, non possiamo perdere tempo...

Edited by AndRe89
Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.