Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Classe Armatura in Dungeons & Dragons 5E

In questo articolo analizziamo i maggiori cambiamenti alla Classe Armatura nella Quinta Edizione di Dungeons & Dragons.

Read more...

Personaggi di Classe - Collegio Bardico: Collegio del Metal

Nel secondo appuntamento con HicksHomebrew conosceremo un collegio bardico che insegna a cantare in growling e a realizzare potenti assoli. Preparatevi a pogare!

Read more...

Il Manuale dei Sandbox

In questo articolo di Gareth Ryder-Hanrahan vedremo un metodo particolare per la creazione di un sandbox. 

Read more...

Waterdeep: il Furto dei Dragoni. Remix - Parte 1B: Altre fazioni

Proseguiamo nel remix proposto da The Alexandrian dell'avventura Waterdeep: Il Furto dei Dragoni.

Read more...

Critical Role: The Legend of Vox Machina - A Breve in Uscita La Serie

Ci siamo quasi! In esclusiva su Amazon Prime Video, il 28 Gennaio avrà inizio la serie animata fantasy "The Legend of Vox Machina", basata sull'incredibile campagna di Dungeons & Dragons giocata dai ragazzi di Critical Role.

Read more...

Dragon Age 2


___K___
 Share

Recommended Posts

(ho cercato il topic su DA2 ma non ho trovato nulla...)

Parliamone ?!

Ma quanto è bello ?! imho è uno spettacolo!

Hawk ha un character design che è assoluto

Il mago è stupendo, assolutamente migliorato dalla versione precedente riesce ad essere un pg dinamicissimo, ha una scelta assurda di talent tree e abilità, peccato per la mancanza del corrispettivo di Origins per il "Mago Combattente Elfico" (quel talent tree che si sbloccava nelle rovine).

Non vi nego che all'inizio un po' mi sono mancanti Alister e Morrigan, ma alcuni dei nuovi compagni con l'andare avanti dell'avventura sono altrettanto spassosi... e per chi ha giocato Awakening ci sarà anche una sorpresa lollosa XD

Uniche due pecche che secondo me si fanno sentire sono:

1- il menù inventario che ora è solo nel tasto start -.-

e

2 - SPOILER ALERT!

Spoiler:  

Si svolge praticamente tutto nella stessa città -.-" quindi o ti piace Kirkwall o se non ti piace sei finito :P

Voi che ne pensate

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 27
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

IL trailer mi ha dato impressioni contrastanti...

La finezza grafica e stupefacente, e Flemeth... beh, è sempre Flemeth..

Per contro mi pare di notare, sia nel trailer che in altri video che ho avuto modo di vedere, che Dragonage si stia:

1) avvicinado molto più all'action roleplay, allontanandosi dal RPG classico.

2) che nel 2 si sia persa un caratteristica che ho molto apprezzato nel primo capitolo, ossia la plausibilità (parlare di realismo è eccessivo, ma plausibilità ci sta tutto) delle armi e delle armature... il 2 mi ha dato un impressione molto più tamarra...

Ripeto comunque che le mie impressioni nascono da un paio di video, e nessuna vera esperienza di gioco...

Vi linko il

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Io ho comprato da poco dragon age 2, e per quanto ho visto per ora si avvicina all'action RPG.

Ed è per questo che mi piace. Lo stile di combattimento è completamente diverso da Origins, che mancava di spettacolarità ( E che offriva un combattimento piuttosto simile a World of Warcraft). Ha volte mi è parso che la grafica mancasse di un po' di rifinitura, ma molto poca.

Spoiler:  
Inoltre pur non potendo scegliere la razza Hawke è un buonissimo personaggio finemente caratterizzato e carismatico

Mi è piaciuta l'introduzione delle figure accanto alle risposte dei dialoghi.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Qualcuno che lo ha comprato può dirmi se ne vale la pena?

Non sprecare i tuoi soldi.

Se il primo era un gioco da 9, questo è appena sufficiente.

Dialoghi e trama banale, zone completamente uguali una con l'altra (e parlo proprio di copia e incolla). Grafica, a parte un minimo di artwork decenti sui personaggi principali, deludente.

Bilanciamento dei livelli di difficoltà ridicolo, con in aggiunta una scelta di gestione dei combattimenti ridicola: wave di creature che continuano ad arrivare, ma che spawnano senza senso davanti ai pg. A livello Nightmare non è una sfida, è solo una frustrazione.

Le uniche cose un minimo curate solo i rami delle skill e la gestione dei dialoghi che come idea non è malvagia, ma realizzata ancora male.

E' un gioco fatto in fretta e furia che non vale il prezzo a cui attualmente viene venduto.

Link to comment
Share on other sites

Scusa minokin, ma se è un gioco appena sufficente, perchè tutti i maggiori siti e riviste gli danno dall'8.5 in su? Poi c'è da dire che 60 euri li meritano solo pochi giochi e che a prescindere sarebbero soldi un po' buttati, però è comunque un bel gioco su cui c'è stato un gran lavoro dietro e in cui sono state ascoltate le richieste dei videogiocatori del primo capitolo (che ora ovviamente si lamentano)...

Link to comment
Share on other sites

Mai sentito parlare di sottomissione verso i colossi del gaming? Vi ricordo che non è più Bioware, ma EA.

Non è un bel gioco, proprio perché è stato prodotto di fretta. DA:O è uscito un anno fa. Un buon rpg non si produce in un anno.

Ti metto qua qualche recensione obiettiva e/o siti che prendono in considerazione anche i commenti dei giocatori:

http://rpgcodex.net/content.php?id=224

http://www.metacritic.com/game/pc/dragon-age-ii

http://www.rockpapershotgun.com/2011/03/14/wit-the-opening-hours-of-dragon-age-ii/

Tra l'altro mi elenchi le richieste dei videogiocatori che sono state ascoltate?

1) Eliminare tutta la componente tattica negli scontri?

2) Rendere la trama banale?

3) Eliminare quasi del tutto la parte di esplorazione e relegare il tutto in un solo luogo?

4) Eliminare la gestione dell'inventario dei compagni?

5) Rendere completamente sbilanciate le varie modalità di difficoltà?

L'ho già ribadito sopra, DA2 ha fatto solo due cose buone: rivisto il sistema di tree e di skill rendendole molto più varie e dinamiche, tentato di inserire un sistema di dialoghi più vario.

Tutto il resto è un passo indietro e dire che bastava limassero qualcosa e potevano uscire con un gioco perfettamente apprezzato da tutti e superiore al primo capitolo.

Link to comment
Share on other sites

Dalla tua risposta non ho sinceramente capito se hai giocato o meno a DA2. Sembrano le stesse parole utilizzate dai recensori dei siti da te elencati... Mah, a me il gioco non dispiace, e non dispiaceva neanche il primo, con l'unica pecca che in origins il protagonista era piatto, mentre qui mi sembrano tutti piuttosto ben caratterizzati. Il gioco è dinamico, è un po' ripetitivo, infatti non ho detto che è perfetto, però è ben curato, anche se sono stati evidentemente utilizzati alcuni blocchi di grafica direttamente dall'origins. E' semplicemente un gioco diverso dal primo, ma dire che è appena sufficente mi fa un po' storcere il naso... IMHO naturalmente e senza offesa!

Link to comment
Share on other sites

Nessuna offesa tranquillo :)

Il gioco l'ho giocato, ma mi sono fermato dopo una quindicina di ore, perché proprio mi annoiava.

Poi io verso giochi di questo genere sono abbastanza pretenzioso, forse è anche dato da quello, ma non sono riuscito proprio a farmi piacere la piega che hanno voluto dare al gioco.

Link to comment
Share on other sites

Io sto giocando il primo di Dragon Age trovandolo interessante.

Da quello che ho sentito in giro, confermato poi da Minokin, mi sembra che DA2 abbia subito la stessa sorte di Mass Effect che nel secondo capitolo aveva subito un indebolimento della parte RPG per aumentare quella Action affinché il gioco piacesse a più persone (leggasi, maggior incasso).

A mio parere Dragon Age sarebbe dovuto rimanere un'ancora di salvezza nel mondo degli RPG su console ed invece anche lui si è piegato alle richieste della gente. Purtroppo EA ci ha messo di nuovo lo zampino...

Link to comment
Share on other sites

Ho provato un pò il secondo gioco sul PC di un mio amico:

Premetto che la mia esperienza si basa su circa 4 ore di gioco, quindi non credo proprio di poter esaminare il gioco nel suo insieme.

Anche io sono critico sul secondo capitolo dlla saga di dragon age, ma a mio parere resta comunque un bel gioco: siamo anni luce, IMHO sotto al primo, ma mi è comunque parso godibile.

Alcune note positive e negative:

Positive:

Onestamente non ho visto, per ora, la banalità della trama: ci ho giocato per meno di 4 ore, ma per quello che ho visto la trama mi è comunque sembrata avvincente.

I PNG sono sembre ben caratterizzati (almeno quelli che ho avuto modo di incontrare)

Negative:

-Il sistema di combattimento ha acquisito quella che molti chiamano Spettacolarità, ma che io Definisco Tamarraggine: le movenze in combattimento del primo erano plasuibili, quelle del secondo sono un Swing-Swang-Salta-Spazza-Scoppia, sarà ma per quello che mi riguada, il rpimao era già abbastanza spettacolare, da quel punto di vista.

-Non è possibole parlare con le persone per strada: forse la pecca maggiore, in effetti, in DAO, se non un vero e proprio dilogo, c'era almeno un battutina...

-La tamarraggine del stile di combattimento si è difusa anche all'archittettura, si può difendere la cosa solo puntualizzando che il gioco è in una regione geografica diversa, rispetto all'uno...

Link to comment
Share on other sites

Volevo aspettare di finire DA2 prima di parlarne, ma dopo 36 ore di gioco (e 111 a DA:O), penso di essermi già fatto una certa opinione, che devo dire è un sunto di quanto è stato detto finora. DA2 è un buon gioco action in cui è visibile a distanza siderale il lavoro di taglio fatto rispetto a Origins.

Come dice il buon Minokin, che ha perfettamente ragione in questo, un buon crpg non si prepara in un anno (e pochi mesi), e quello che è stato fatto da EA/Bioware è stato semplificare all'osso la struttura di Origins per cavalcarne l'onda di successo: lo si vede negli ambienti (copia e incolla), nelle location da visitare (una città e i suoi dintorni contro il Ferelden nel primo), nelle possibilità di interazione col party (ridotte all'osso, niente più regali, niente più chiacchiere inutili, le interazioni sono relegate alle quest personali dei membri del gruppo) e con gli npc (scordatevi di evitare un combattimento o una certa piega nella storia con la diplomazia), nelle relazioni sentimentali (si può provarci con tutti, uomini e donne, in momenti e situazioni assurde, che nulla hanno a che fare con l'interpretazione del pg, e non per una questione di libertà sessuale, ma perché a detta degli sviluppatori "era più semplice così") e nella storia (una unica).

Detto ciò, mi sta comunque divertendo come gioco action, non di ruolo, sicuramente più dei pochi giochi action che ho provato nella mia vita. Le quest, soprattutto le side, sono brillanti e profonde, i combattimenti ostici (anche se pure io ho notato un bilanciamento fatto coi piedi), l'ambientazione curata e approfondita (la storia dei Qunari e la loro società meriterebbe di per sé un libro a parte).

La vera differenza, per quanto mi riguarda, è questa: da DA:O mi dovevo staccare a forza, da DA2 mi stacco naturalmente dopo un paio di ore di gioco per riprenderlo magari anche solo 2-3 giorni dopo. Se considero DA:O un gioco da 10 tondo, DA2 è da 7. :)

Link to comment
Share on other sites

Rispondo a alcuni dei vostri quesiti:

1) Se vi manca la tattica, metti difficoltà incubo

2) Finite il gioco per parlare della trama, che può sembrare slegata in certi punti ma in realtà si unisce tutto alla fine.

Io l'ho finito, e l'ho trovato più leggero rispetto DA:O, ma è un buonissimo gioco. Almeno 8,5 lo darei.

Trama migliore per certi versi rispetto al primo episodio.

Link to comment
Share on other sites

Rispondo a alcuni dei vostri quesiti:

1) Se vi manca la tattica, metti difficoltà incubo

Io l'ho giocato a modalità incubo e come detto non è tattico è sbilanciato e frustrante. Indice di un gioco fatto in fretta.

Per la trama, scusa se non ho bisogno di finire un gioco per dire che è insensata, con tutti i time skip che ci sono e la leggerezza della maggior parte delle subquest.

Link to comment
Share on other sites

Parecchio deluso. Dopo Origins, 'sta roba? I personaggi non sono niente di particolare, e un po' piatti, dato che non si può nemmeno parlare liberamente. Rispetto a Origins, gran parte del gioco di ruolo si è perso, è molto meno tattico, le location sono TUTTE UGUALI e soprattutto mi sono rotto di andare in giro a Kirkwall a fare il benefattore. È tutto un: Hawke mi salvi il figlio?, Hawke mi recuperi il cimelio di famiglia?, Hawke mi pisci il cane?

Stiquarzi, troppa noia. L'ho venduto e forse, e dico forse, lo ricomprerò quando uscirà una specie di Ultimate Edition a 30 euro, come per Origins.

Link to comment
Share on other sites

Rispondo a alcuni dei vostri quesiti:

Lol, sei un esponente di EA/Bioware? :D

Scherzi a parte, non è che devi rispondere, qui ognuno dice la sua opinione sul gioco, nessuno cerca di convincere nessuno, credo. :-)

1) Se vi manca la tattica, metti difficoltà incubo

Dal mio punto di vista, un gioco deve essere ugualmente impegnativo indipendentemente dal livello a cui lo si gioca. Io l'ho iniziato a livello "difficile", poi mi sono reso conto che in molti scontri è semplicemente frustrante: draghi che non ti danno nemmeno la possibilità di attaccare, maghi del sangue che ti uccidono con un unico colpo e hanno vita 20.000, briganti che spawnano un po' da dove capita a frotte e con la loro capacità di "sparire e colpire alle spalle" possono seguirti anche nelle stanze adiacenti (in pratica, you can't run, you can't hide!). Sono certo che per ognuna di queste cose c'è un modo molto "tattico" per risolvere il combattimento, ma per me questa non è "tattica", è frustrazione per un bilanciamento che, nel progredire del gioco, ci si rende sempre più conto di quanto sia fatto coi piedi.

2) Finite il gioco per parlare della trama, che può sembrare slegata in certi punti ma in realtà si unisce tutto alla fine.

Guarda, non credo vi sia bisogno di finire il gioco per capire che la trama è rigida come un pezzo di legno e assolutamente a senso unico. Ad esempio,

Spoiler:  
Mi trovo di fronte all'arishok, si avvicina a me per mettermi alla prova, uccido le sue guardie, mi chiede come risolviamo la situazione e qualunque, ripeto qualunque (le ho provate tutte) risposta io dia si va sempre a finire che ci si uccide. Questo è totalmente lontano da DA:O.

Ripeto, l'ambientazione resta fatta bene secondo me, ma bisogna prendere atto del fatto che DA2 non è un crpg, tutt'al più un buon action game. Il problema è che diventando un action game, 50-60 ore di gioco sono sprecate.

Alla fine, se lo vuoi finire facendo più o meno tutto, o hai un cuore di un altro mondo, o fai come me che dopo 35 ore giocate a livello "difficile", sono passato a "facile" perché semplicemente voglio vedere come va a finire. Parafrasando Leo, passare 4 ore su un combattimento per portare il cane di un poveraccio fereldiano a pisciare, sinceramente, anche no. :D

Ovviamente, IMHO.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.