Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Anteprima Tasha's Cauldron of Everything #3 - Tatuaggi Magici

Continua la scoperta di nuove anteprime sulla prossima espansione meccanica di D&D 5e, nascoste dalla WotC in una mappa online di Icewind Dale.

Read more...

Spade, fantascienza e magia

In questo articolo Wade Rockett ci parla di come giocare delle campagne ambientate in mondi post apocalittici usando 13th Age.

Read more...

Fantasmi

Eccovi il terzo di una serie di articoli che vanno a guardare sotto una luce nuova molti dei mostri iconici dei nostri giochi, suggerendo nuovi approcci per usarli.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Return to Planet Apocalypse

Sandy Petersen, già autore del famosissimo gioco di ruolo Il Richiamo di Cthulhu e designer degli altrettanto mitici Doom e Doom 2, torna con un nuovo setting horror per la 5E

Read more...
By senhull

Non Preparare Trame

Per preparare le sessioni è meglio concentrarsi sul creare delle situazioni da presentare ai giocatori. Preparare delle trame delineate e specifiche è controproduttivo.

Read more...

    Nel 2020 due prodotti per D&D ispirati a culture diverse da quella europea

    • Nel programma streaming Spoilers & Swag, Nathan Stewart e Kate Welch della WotC forniscono qualche anticipazione su una coppia di prodotti per D&D che potrebbero uscire nel 2020.

    Come vi abbiamo scritto in un articolo pubblicato qualche giorno fa, recentemente la WotC ha deciso di rivelare qualche informazione su alcuni dei futuri prodotti per D&D 5e, tra cui in particolare un nuovo supplemento in uscita questa primavera dedicato al tema nautico. Tra le varie notizie rilasciate, però, c'è stata anche la menzione di una coppia di prodotti previsti per il 2020 e ispirati a culture diverse da quelle fin ora trattate in D&D 5e. Visto che la questione è interessante e che nel precedente articolo non le abbiamo dato particolare spazio, abbiamo deciso di approfondire brevemente la notizia con un articolo apposito.

    Per l'esattezza, in occasione del programma streaming Spoilers & Swag, Kate Welch e Nathan Stewart della WotC hanno risposto alla domanda di uno spettatore, il quale chiedeva se saranno realizzati manuali ispirati a regioni del mondo diverse dall'Europa, come Asia, Arabia, Africa, ecc.. Insomma, in parole povere è possibile aspettarsi prossimamente l'uscita di supplementi ispirati ad altre culture del nostro mondo, invece che a quelle della classica Europa medievale? Nathan Stewart, dopo aver ricordato che i Forgotten Realms forniscono alla WotC anche l'occasione per esplorare culture differenti, ha dichiarato che per il 2020 sono previste almeno una coppia di grosse uscite fortemente influenzate da culture che in D&D (quantomeno in D&D 5e, Ndr) non sono state particolarmente trattate fin ora. Durante il 2019, specifica Stewart, la WotC lavorerà con diversi consulenti per valutare questo tipo di progetti.

    Non è possibile, ovviamente, sapere a quali culture nello specifico si stesse riferendo Stewart, se a quelle citate dallo spettatore (cultura asiatica, arabica o africana) o ad altre culture ancora. Non è nemmeno possibile sapere se i prodotti a cui Stewart si riferisce sono avventure o manuali di regole focalizzati su un certo tipo di cultura, oppure ancora se riguarderanno i Forgotten Realms, un'altra ambientazione ufficiale o se si tratterà di prodotti generici pensati per consentire l'utilizzo di quel tipo di culture in un'ambientazione qualunque. Per conoscere queste informazioni nel dettaglio, non ci rimane che aspettare.

    Nel frattempo, però, le domande poste dalla WotC nel Sondaggio del 25 Agosto 2017, possono aiutarci ad avere qualche idea su quelle che potrebbero essere le culture prese in considerazione per questo tipo di supplementi (grazie @SNESferatu per l'immagine delle domande). In quel Sondaggio, infatti, la WotC chiedeva in particolare di dare un parere sulla seguente tipologia di ambientazioni:

    • Grande città-stato controllata da potenti fazioni (da notare che questo concept è stato di recente trattato dalla WotC nei supplementi Waterdeep: Dragon Heist, Waterdeep: Dungeon of the Mad Mage e Guildmaster's Guide to Ravnica).
    • High Fantasy Arturiano
    • Fiabe Oscure (Fiabe Europee, tipo quelle dei Fratelli Gimm)
    • Antica Grecia/Roma
    • Vichinghi
    • Giappone Feudale

    imageproxy_php.png.38a429c4a27faa9fc208cb8e9883b45e.png



    News type: Rumor


    User Feedback

    Recommended Comments

    Ho fatto una piccola ricerca. D&D in passato ha toccato questi temi:

    • L'asia: "Oriental Adventures" nella prima edizione di AD&D, "Kara-tur" e l'Orda Tuigan nei Forgotten Realms nella seconda edizione in AD&D.

    image.png.8a25f0da7a544a293a2caff616a3788c.png

    • L'america precolombiana con Matzica (sempre nei Forgotten Realms, AD&D seconda edizione)

    image.png.3f476136106cfa6d8c9117d6521a1d07.png

    • Il mondo arabo con Al-Qadim (ancora Forgotten Realms, AD&D seconda edizione)

    image.thumb.png.5bdc45ebf93eed00c8b4eacd22e62cde.png

    • I vichinghi con il "Vikings Campaing Sourcebook" (AD&D seconda edizione)

    image.png.81b6d968ba3445417d7a2441f516cf0a.png

    • I Celti con il "Celts Campaign Handbook" (AD&D seconda edizione)

    image.png.4a2e73318e1d48b19c2c71591ca31d05.png

    • I paladini di Carlo Magno con il "Charlemagne's Paladins Campaign Sourcebook" (AD&D seconda edizione)

    image.png.ad6140a86b1e842804ea8f91879b9b73.png

    • L'europa del "cappa e spada" con "A Mighty Fortress Campaign Sourcebook" (AD&D seconda edizione)

    image.thumb.png.72172a9039d43ddd4b24712e5df42d15.png

    • L'antica roma con il "Glory of Rome Campaing Sourcebook" (AD&D seconda edizione)

    image.thumb.png.151b9d7467af29a9213a75308c09317a.png

    • I miti greci con "Age of Heroes Campaign Sourcebook" (AD&D seconda edizione)

    image.thumb.png.6e67b707d310585cac3563d18e7b189c.png

    • Le crociate con il "The Crusades Campaign Sourcebook" (AD&D seconda edizione)

    image.png.4772661b6bac62d8fcb3caffba9f7da6.png

    ---------

    Insomma, hanno toccato marecchie culture. La domanda che penso sia necessario porsi potrebbe essere: quali (nuovi) mercati vogliono conquistare/rafforzare? A naso direi giappone e cina, qiundi potrebbero rilanciare la linea di prodotti sull'oriente. Ma è solo una supposizione. La seconda cultura poco considerata fino ad ora in D&D non riesco ad immaginarla. Il mondo arabo? Poterebbe essere un altro mercato inesplorato, ma non ne sono molto convinto.

    • Like 4
    Link to comment
    Share on other sites

    Visto il proliferare di gdr svedesi molto belli come Symbaroum e Trudvang, ipotizzo provino ad andare a "contrastare" quel settore con un'ambientazione fiabesca da miti e leggende nordiche (germanica, celtica, vikinga). Oppure, dal punto di vista di nuovi mercati, è probabile anche qualcosa di giapponizzante.

    Link to comment
    Share on other sites

    Anche se, come ho scritto nell'altro topic, mi piacerebbe vedere altri tipi di culture, quelle che ritengo più probabili sono:

    • Oriente (Giappone Feudale sicuramente, ma magari anche Cina e India; l'oriente è tradizionalmente l'ambito culturale che è più probabile vedere in D&D).
    • Antica Grecia/Roma (agli americani piace un sacco la nostra antichità e gli europei non sono molto da meno).
    • Dark Fairy Tailes (il tema fatato ha sempre avuto un grande seguito, anche in D&D; inoltre un bel po' di gente si aspetta prima o poi l'uscita di un qualche manuale collegato al Feywild)

    @Muso Lo dico sempre che AD&D 2e è stata una delle migliori incarnazioni di D&D in assoluto. 😄

    Concordo sul fatto che probabilmente la scelta è probabilmente anche condizionata dal mercato che sentono il bisogno di rafforzare, anche se in realtà ritengo si tratti di una questione minore rispetto ad altre si trovamo a dover considerare. Da tenere presente, infatti, che il mercato principale di D&D rimane ancora quello gli Stati Uniti, anche se mi sembra che altre aree del mondo di recente sono molto cresciute. Inoltre, anche se Ravnica dimostra che i designer tengono conto anche di altri fattori quando devono stabilire i loro piani, i risultati dei Sondaggi continuano ad avere un peso significativo sulle loro scelte. Fin ora, infatti, i Sondaggi annuali da loro utilizzati per capire il tipo di prodotti a cui il pubblico è maggiormente interessato sono stati tutti rispettati. E' vero che molto probabilmente - se lo vogliono - possono estrarre da quei sondaggi le risposte date dai giocatori delle varie aree geografiche del mondo, ma il dato che utilizzano per stabilire i piani di pubblicazione è principalmente il risultato generale di tutti i voti. Insomma, la totatlità dei giocatori cosa cerca maggiormente? Cosa ho più probabilità di vendere in assoluto, a prescindere dai paesi a cui mi rivolgo?

    Link to comment
    Share on other sites
    7 ore fa, Tursas ha scritto:

    Tutto molto bello ma.. Planescape quando cavolo esce?

    Tasto dolente. Molti speravano uscisse quest anno, ma poi hanno fatto uscire Ravnica: cioè un'ambientazione di magic che ha alcuni punti in comune con Planescape (c'è una grande città divisa in quartieri e ci sono delle fazioni con delle proprie ideologie). Se poi aggiungi che alcune cose di Planescape le hanno fatte uscire in altri manuali (ad esempio il Mordenkainen's Tome of Foes) temo che le possibilità di vedere Planescape a breve siano poche. Spero di essere pessimista io.

    Link to comment
    Share on other sites


    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.