Jump to content

La banda - I Caronti


Daimadoshi85

Recommended Posts

Info utili disponibili direttamente qui previa mia autorizzazione.

 

Sono onorato di presentarvi la nuova pedina che andrà ad inserirsi nelle scacchiere di Duskwall!

Siete una piccola banda di trafficanti che si è insediata a Doskvol, presentandovi come contrabbandieri di spiriti e artefatti. La vostra fortuna è stata avere una barca sui canali della città, con cui potervi spostare a vostro piacimento e avere stretto un patto con una fazione, Lord Scurlock, un nobile antico, si dice, immortale come l'Imperatore. Potrebbe essere uno stregone o un vampiro, da ciò che sapete...Ma la cosa migliore è che sia ossessionato dall'occulto, quindi in cambio di qualche lavoretto per lui, si è reso disponibile per darvi una sistemazione migliore e un laboratorio, date le vostre predilizioni e l'intenzione di crearvi un vostro spazio nel traffico di essenze.

Questo ha portato anche a pestare i piedi ad altri, a Dusk. Le Fioche Sorelle, una sorellanza specializzata proprio nel commercio degli spiriti...La vostra reputazione potrebbe rovinare il loro dominio sul mercato.

Il vostro contatto della banda, Nyelle, è una trafficante di spiriti che vi ha aiutato a inserirvi nel settore. Oltre a farvi fare bella figura con Scurlock, vi ha fatto conoscere un circolo segreto di antiquari e accademici con una segreta passione per l'arcano, il Circolo della Fiamma. Il problema è però che la fazione dell'Alveare ha qualcosa da dire su Nyelle, i vostri rapporti con lei potrebbero portare certe...tensioni durante i vostri colpi.

In tutto questo marasma di fazioni e forze oscure riusciranno i nostri malfattori a sopravvivere e a ritagliarsi un posto tra le grandi fazioni di Duskwall? Lo scopriremo presto!

 

 

Chiederei ora a tutti, in questo post, di fare una piccola presentazione del vostro pg, rispondendo a una serie di domande standard che il manuale rende disponibili per dare più spessore ai personaggi, più qualche altra domanda che io vi porrò in TdS più specifiche relative al retaggio e/o background che avete definito.

  • Perché sei diventato un criminale?
  • Sei mai stato imprigionato? Hai ancora amici dietro le sbarre?
  • Come ti sei unito a questa banda? Uno degli altri membri ha garantito per te? Sei uno dei fondatori?
  • Avete entrambi lo stesso retaggio. Volete essere imparentati? Le vostre famiglie si conoscono?
  • Qual è il tuo vizio? Di cosa si tratta nello specifico? Perché questa cosa ti consuma?
  • Avete entrambi lo stesso background. Siete cresciuti assieme? Eravate partner prima della creazione della banda?
  • Quand’è stata l’ultima volta che hai usato la tua lama? Perché?
  • Chi è la persona di cui ti fidi di più nella banda? E di chi ti fidi di meno? E come mai? O lo scopriremo in gioco?
  • [nome fazione] ha mai provato a reclutarti? Cosa è successo? Non è che... lavori segretamente per loro, vero?

 

Ovviamente per alcune domande sarà più facile rispondere o quando inizieremo il gioco, o quando ognuno di voi avrà scelto il proprio personaggio. Al momento posso porre alcune domande più specifiche a chi l'ha già compilata.

@Voignar ti chiederei la cortesia di fare un post anche tu, dove ricopi anche quello che mi hai già scritto

@Dardan il tuo pg e quello di @Voignar sono di Akoros, magari entrambi proprio della capitale, Doskvol. Si conoscevano già? 

@matteo.fauttilli Come ti avevo già scritto, hai già lavorato per qualcuna delle fazioni citate sopra?
Secondariamente: le Isole del Pugnale sono isole piratesche, un po' in stile pirati dei Caraibi. Si dice che, non avendo barriere folgoranti, abbiano altri modi per gestire i fantasmi e gli orrori delle terre morte. In che modo, secondo te?

NdM. non necessariamente devi dare una soluzione di contenimento o oppositiva agli spiriti

Taggo anche @SamPey e @L_Oscuro per conoscenza 😁

 

SCHEDA DELL'INTERA BANDA

 

 

jKeW8aw.png

Edited by Daimadoshi85
Link to comment
Share on other sites


Milos Strangford è un venticinquenne alto e ben piazzato, con corti capelli neri ed un'ombra di barba sul volto; indossa di solito una camicia rossa, o comunque colorata, sotto un completo scuro ed un impermeabile nero, associati a guanti in pelle e cappello

è nato ad Akoros, nei bassifondi di Doskvoll. Cresciuto in un bordello, è stato impiegato come "protettore" dalla padrona del locale, Quellyn, che viste le sue potenzialità gli ha anche insegnato ad essere un Sussurro

Milos non è mai stato uno stinco di santo, ma è diventato un criminale vero e proprio tre anni fa, per far fronte alla mancanza di denaro e di impiego.

Ha passato qualche mese in carcere, a causa di una rissa al locale: un paio di sbirri fuori servizio ha alzato le mani sulle ragazze, e li ha cacciati a pedate. Solo che sono tornati, in uniforme, e lo hanno sbattuto dentro per "aggressione a pubblico ufficiale". Quando è uscito di prigione, tre anni fa, per non creare problemi a Quellyn ha preferito non tornare al bordello, dandosi a piccoli furti e lavoretti di poco conto per sostenersi

Il vizio di Milos sono le donne, il lusso, il piacere in ogni sua forma. In un certo senso gli ricordano casa, ed una volta dentro è facile che smetta di pensare a qualsiasi altra cosa

Essendo un Sussurro, era possibile trovare un posto per Milos tra le Fioche Sorelle, ma i loro metodi non gli sono piaciuti, ed ha preferito far parte di questa banda

@Dardan, dimmi tu se vogliamo legare i pg 

Link to comment
Share on other sites

Allora, allora...

Il mio personaggio è Lloyd Arth, un personaggio distinto e sempre ben vestito, di solito lo vedete sempre giacca e cravatta. I capelli lunghi, sempre ordinati e impomatati, sono raccolti in una coda bassa.

Lloyd ha vissuto nelle Isole del Pugnale con la sua famiglia di fanatici religiosi (appartenenti a una setta) finché non ha abbandonato casa. E' stato a contatto con il mondo delle sette fin da piccolo e ora ne prova repulsione e interesse contemporaneamente: come faceva la setta a tenerti fedele? Con il tempo ha scoperto che la fede teneva ben saldi a sé i seguaci e li portava a compiere qualsiasi tipo di azione. Ovviamente la fede non bastava ma questo, la setta, già lo aveva messo in conto. I seguaci anziani raccoglievano informazioni sul gregge, li pedinavano e poi, grazie proprio alle informazioni, li tenevano sotto scacco.

Così Lloyd vide del potenziale da quell'insegnamento e lo fece suo. E lo sfruttò. Iniziò la sua carriera da Freelancer offrendo alle bande che ne necessitavano una "consulenza". Permetteva anche alle bande più disorganizzate, specialmente quelle improntate sul commercio, di avere una rete di contatti, rivenditori e guardie corrotte che avrebbero potuto fare al caso loro. Grazie a questo impiego Lloyd reperiva a sua volta le informazioni delle bande in questione e le metteva da parte. "Non si sa mai."

Collaborò con L'Alveare per diversi anni finché non decise di "cambiare aria" e spostarsi con Il Circolo della Fiamma, vendendo loro le informazioni sull'altra banda loro rivale.

 

Per quanto riguarda le altre domande:

-Lloyd non è mai stato dentro né ha mai ucciso direttamente qualcuno: è un uomo scaltro e non si sporca facilmente le mani.

-Non so come potrei essere entrato nella banda ma ho delle opzioni: potrei essere stato inviato da Il Circolo della Fiamma; potrei conoscere qualcuno di loro; mi sono stancato di fare il Freelancer e cerco qualcosa di più stabile; oppure, forse è la cosa più sensata, sono stato ingaggiato per delle "consulenze" e quindi non ne faccio davvero parte. 

-Per ora non so quale membro della banda posso riconoscere come persona fidata o meno. Vedremo in base a come verranno ruolati.

-Il vizio di Lloyd è semplicemente la droga. Assume una pasticca di SMilE (da qui il suo soprannome), droga psichedelica, ogni giorno e ogni volta che ha bisogno di concentrarsi.

-Lloyd ha visto dei cosiddetti "Sciamani" che girano per l'isola disegnando segni nell'aria e borbottando parole comprensibili solo a loro. Ogni giorno fanno anche il giro della costa con lo stesso modus operandi. Lui non sa se quei rituali servano o meno, fatto sta che gli spiriti non attaccano quella zona e questo gli basta.

-Salia, è uno di quelli che vengono chiamati amici e di cui può fidarsi (per quanto ci si possa fidare di un mercenario). Lloyd porta rispetto verso Salia perché lavora da professionista: la moneta di scambio è la moneta, per l'appunto, ma giocano molto anche con i favori; in cambio di ciò Salia reperisce le informazioni che servono a Lloyd. E la su caratteristica preferita da Lloyd è che non fa domande.

-Riven il chimico era una vecchia conoscenza di Lloyd il quale, senza farsi troppi problemi, ha ingannato più e più volte per farsi dare lo SMiLe. Lloyd aveva passato un brutto periodo dove la mancanza di lavoro unita alla pulsione di drogarsi lo ha portato a indebitarsi con Riven per poi non ripagarlo più. Ora tra i due scorrono cattive acque e Riven lo ha minacciato che prima o poi avrebbe riscosso il suo credito.

Edited by matteo.fauttilli
Link to comment
Share on other sites

Angus C. Fitzpatrick discende da una lunga dinastia di ispettori ma sia lui che i suoi genitori si sono dimostrati contrari ai metodi usati dalle alte sfere e per questa loro posizione sono stati ingiustamente accusati ed incarcerati.

I suoi genitori sono scomparsi nelle profondità delle prigioni mentre lui dopo anni di detenzione è stato scarcerato...

Dopo quel periodo dietro alle sbarre del retto uomo di giustizia rimane ben poco , il tempo in prigione ha scolpito il suo corpo mentre la sua mente è stata torturata col solo risultato di far nascere dentro di lui una rabbia incontrollata contro il sistema che sfoga combattendo nell'arena

Non sa esattamente quanti anni ha ,  tutto ciò che poteva attestare la sua esistenza è stato bruciato così come la casa di famiglia , ma secondo il suo amico e cerusico Sawtooth che conosceva i suoi genitori dovrebbe avere una trentina d'anni...

Dopo essere uscito di prigione ha cercato un lavoro onesto ma si è trovato molte porte chiuse ed alla fine i lavori che ha trovato sono sempre stati di breve durata e mal pagati , poì una sera in un locale di bassa lega incontro un suo compagno di cella un certo Milos messo male almeno quanto lui , diversi solo per il fatto che Milos aveva delle entrate extra illegali , qualche altra birra e quel che era rimasto del senso di giustizia di Angus venne lavato via , facendoli abbracciare una condotta di vita destinata all'oblio...
 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Bobby Long, chiamato Bob il Bello per i suoi modi fascinosi e per l'aspetto curato, è un piccolo criminale non tanto capace che cerca di arrabattarsi nel sottobosco criminale di Akoros.
Questo finché non capisce che dove non riesce ad arrivare con forza, destrezza o anche solo arguzia, può usare il suo bel faccino, la parlantina, i modi cortesi e altri trucchetti per aprire porte altrimenti chiuse.

  • Perché sei diventato un criminale?
  • Bob il Bello non è mai stato molto bravo in nulla, se non ottenere quanto gli serviva grazie al suo fascino o la sua parlantina. Non avendo il potere economico o la nascita giusta per diventare un politico o un avvocato azzeccagarbugli, non ha potuto fare altro che darsi alla criminalità. 

 

  • Sei mai stato imprigionato? Hai ancora amici dietro le sbarre?
  • Mai stato in galera, e meno male! Con quel faccino, diventerebbe sicuramente la tr0ia di qualcuno! O metterebbe su un giro di prostituzione, chi può dirlo!

 

  • Come ti sei unito a questa banda? Uno degli altri membri ha garantito per te? Sei uno dei fondatori?
  • Storia divertente! Ha cominciato a bazzicare la banda senza che nessuno lo invitasse davvero, facendo credere a Tizio che era stato invitato da Caio, a Caio che Tizio aveva garantito per lui, e in poco tempo si è ritagliato la sua posizione nella banda.

 

  • Avete entrambi lo stesso retaggio. Volete essere imparentati? Le vostre famiglie si conoscono?
  • Sì... ma no (ammicca ammicca)

 

  • Qual è il tuo vizio? Di cosa si tratta nello specifico? Perché questa cosa ti consuma?
  • Embé, che vizio posso mai tenere? Donne... Uomini... Mezzo e mezzo... Per togliermi lo stress solo così, e per fortuna la matrona Patricia mi fornisce sempre quanto mi occorre. Purtroppo consuma soldi e fisico...
    Degna di note la prostituta Nyryx. Sostanzialmente è l'unica che non si bomba mai, hanno un rapporto... come dire... diverso. Lei gli suggerisce le nuove reclute del bordello di madame Patricia, lui gli racconta i pettegolezzi del mondo fuori dal bordello.
    Insieme passano ore a spettegolare, malignare e narrarsi le peggiori nefandezze! 
    Bob non sa nemmeno se è un uomo o una donna, sotto tutto quel trucco...

 

  • Avete entrambi lo stesso background. Siete cresciuti assieme? Eravate partner prima della creazione della banda?
  • He he he, vedi sopra!

 

  • Quand’è stata l’ultima volta che hai usato la tua lama? Perché?
  • L'ultimo colpo non è andato proprio benissimo... a una certa si è dovuto togliere di mezzo un testimone, e se ne è dovuto occupare lui.
    Ahimè, il fato volle che quel testimone altri non era che Bryan, fratello gemello di Bryl, lo spacciatore di zona, e porca vacca figurati se non veniva a saperlo!
    Ovviamente da allora si tiene alla larga dallo spacciatore, ma non si sa mai...

 

  • Chi è la persona di cui ti fidi di più nella banda? E di chi ti fidi di meno? E come mai? O lo scopriremo in gioco?
  • Lo scopriremo solo vivendo!
  • [nome fazione] ha mai provato a reclutarti? Cosa è successo? Non è che... lavori segretamente per loro, vero?

 

  • Cos'è un nome fazione? Non osate neanche solo mettere in dubbio la sua lealtà! Chi lo conosce sa che non mentirebbe mai! (...) Scherzi a parte, no. Meglio non ingannare le persone da cui dipende la tua vita.
Edited by L_Oscuro
  • Haha 1
Link to comment
Share on other sites

Thomas White, detto Tom Cuore di Pietra, per i suoi modi gelidi e per essere etichettato come senza pietà. Non si sa quasi nulla sul suo conto, ne si è presentato con una biografia scritta. Forse qualcuno aveva già sentito parlare di lui e ha messo buona parola. È un mezzo fantasma per la società e forse il fatto che questo a Lord Scurlock faccia piacere, gli abbia dato un'altra spinta per essere arruolato.

@Daimadoshi85

Spoiler

In realtà Thomas è un nome fittizio (ha reperito dei documenti falsi a Doskvol, cosi come il porto d'armi). In patria era conosciuto come Erik Karlsson.

Ha servito come tiratore scelto per l'ultimo baluardo di esercito Skovolnese fino a quando non si sono perse tracce sul suo conto. (Informazione che non rivela)

Quando la guerra era ormai persa, ha disertato all'ultimo, dopo aver saputo di un ultimo disperato piano di rivalsa skovolnese: spostare la battaglia verso le zone di brughiera/entroterra, coinvolgendo i civili ma sfavorendo l'esercito nemico. In una delle zone designate, vi era la famiglia di Erik: la moglie, il figlio e la figlia. 

I suoi sforzi sono stati vani e la sua famiglia è morta. Pieno di risentimento per la sua patria e per gli invasori, Erik fugge e si da per morto. 

Dopo diverse disavventure riesce a giungere a Doskvol, ferito in corpo e nell'animo. 

In città si riprende, ma non riesce a ricostruirsi una vita. L'odio verso l'impero e il risentimento per la guerra, lo spingono infine a riabbracciare le armi, guadagnandosi da vivere nell'unico modo che conosce.

Un paio di suoi superiori nell'esercito, hanno deciso di omaggiare il suo servizio svolto, insabbiando la sua ultima missione disertata e procedendo con i documenti della sua morte. 

Nonostante abbia abbracciato la vita criminale, mantiene comunque la morale di non coinvolgere civili o innocenti, forse causa del trauma subito.

Nessuno sa come sia arrivato a Doskvol, ne tantomeno cosa facesse prima. Si è presentato alla banda emergente, rivelando di essere un abile cecchino e un buon "investigatore". Non ha reali interesse per l'occulto, ma fino a che lo fa mangiare, gli sta bene. 

Il suo aspetto è quello di un uomo che ha superato abbondantemente la trentina, alto e atletico e che veste principalemente di nero, prediligendo giacche o impermeabili lunghi. Ha i capelli biondo cenere e una barba leggera piu scura. È cupo in viso, il quale presenta una cicatrice sullo zigomo destro, che prosegue fin quasi alla narice. I suoi occhi sono grigi e penetranti, mentre le labbra sono sottili e spesso chiuse. 

Il suo aspetto, il suo carattere e la freddezza con cui colpisce in missione sono tali da avegli dato la nomea di "cuore di pietra".

Il 24/1/2022 at 09:31, Daimadoshi85 ha scritto:
  • Perché sei diventato un criminale?
  • Sei mai stato imprigionato? Hai ancora amici dietro le sbarre?
  • Come ti sei unito a questa banda? Uno degli altri membri ha garantito per te? Sei uno dei fondatori?
  • Avete entrambi lo stesso retaggio. Volete essere imparentati? Le vostre famiglie si conoscono?
  • Qual è il tuo vizio? Di cosa si tratta nello specifico? Perché questa cosa ti consuma?
  • Avete entrambi lo stesso background. Siete cresciuti assieme? Eravate partner prima della creazione della banda?
  • Quand’è stata l’ultima volta che hai usato la tua lama? Perché?
  • Chi è la persona di cui ti fidi di più nella banda? E di chi ti fidi di meno? E come mai? O lo scopriremo in gioco?
  • [nome fazione] ha mai provato a reclutarti? Cosa è successo? Non è che... lavori segretamente per loro, vero?

• non riuscendo a vivere normalmente nella società, è diventato un criminale per sopravvivere, non che la cosa gli faccia troppi problemi.

• non è mai stato beccato.

• spiegato all'inizio: magari qualcuno ha fatto buona parola, inoltre anch l'insistenza di Lord Scurlock è stata incisiva.

• non ha retaggi in comune.

• la frustrazione e lo stress si insidiano dentro la sua personalità chiusa, tanto che sente il bisogno viscerale di andare a spaccare qualche muso e a farsi spaccare il muso in combattimenti clandestini. Soltiamente freddo e calcolatore, nei combattimenti clandestini diventa un animale feroce, mosso solo dall'ira. Ciò che lo consuma davvero è la paura dell'abbandono a questa rabbia recondita ma anche il desiderio di provare questa sensazione sempre di più. 

• non ha bg in comune.

• piu che dire di chi si fida di più, e meglio dire di chi non si fida di meno... sicuramente @Dardan Angus è quello più vicino a Thomas. (Magari il tuo pg mi ha visto in un combattimento? Sei stato tu a dare una buona parola?)

@Daimadoshi85 le abilità da cecchino e segugio di Thomas, potrebbero aver attirato l'attenzione di qualche altra fazione? Thomas le ha rifiutate tutte per non essere troppo legato a qualcosa.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Celine Daubert, chiamata Lampo per la rapidità con cui strappa le vite altrui, è una donna misteriosa, oscura e determinata, con lunghi capelli neri, un sorriso scaltro e due occhi azzurri chiarissimi, così tanto da fa farla sembrare un guscio vuoto. Per questo non li mostra mai a nessuno, tiene delle lenti a contatto rosse, che la fanno sembrare più simile ad alcuni demoni, utile per incutere timore nei nemici.

  • Celine è cresciuta in strada, abbandonata dopo che i genitori hanno perso il lavoro come guardie del corpo, e ha dovuto adattarsi in fretta a sopravvivere al meglio nella crudele Doskvol. Furtarello di qua, furtarello di là, non ci volle molto prima di incorrere in complicazioni e per proteggere la sua vita dovette uccidere. Scoprì di essere abile nel farlo e ne fece una professione, diventando un sicario.
  • Il bel faccino di Celine non durerebbe un nanosecondo in prigione, e questa convinzione l'ha sempre spinta a prendere precauzioni.
  • Nyelle mi raccomandò alla banda, in quanto riteneva che servisse un'esperta in trappole e in grado di sgattaiolare tra le fila nemiche, lasciando cadaveri in giro cadaveri in modo silenzioso. Per quanto solo trafficanti, ogni tanto il bisogno di sporcarsi le mani c'è.
  • Celine non si svela mai, mantiene sempre un alone di mistero per non mostrare punti deboli, ma questo le costa non poca fatica. L'unica cosa che le fa distendere i nervi è gustare alcolici di qualità e birre artigianali o pregiate. Lady Freyla, de "il fusto dell'Imperatore" a Whitecrown lo sa bene, e vede di rimediarle sempre qualcosa di nuovo, che lei possa sorseggiare e gustare lentamente seduta al bancone. Non è il vizio in sé a consumarla, ma ciò che lo ha scatenato.
  • L'ultima volta che Celine ha usato la sua lama è stato poco prima di entrare nella banda, il suo ultimo lavoro come sicario. Il bersaglio era Demtrus, fratello di un'impiegata governativa. Celine non ha fatto troppe domande, come al solito le danno il bersaglio e lei esegue. Ma da quel che ha capito Petra (la sorella in questione), si era sempre mostrata incorruttibile e serviva una leva più forte per convincerla. Celine non sa come sia venuto fuori il suo nome, ma Petra sa chi le ha ammazzato il fratello e la sta cercando.
  • Al momento non c'è qualcuno di cui si fidi di più, ma sicuramente Lloyd non le suscita troppa fiducia, sempre a intessere le sue "ragnatele".
  • Celine è una donna leale, quando stabilisce un "contratto" lo rispetta. Finché nella banda ognuno fa ciò che deve fare e rispetta le regole, lei lo farà. Altrimenti saranno le sue lame a parlare, sicuramente non un tradimento con qualcun altro.

Aspetto (lo metto pure qui, ma lo allegherò pure nel primo post)

Spoiler

Celine Daubert

Uguale a parte gli occhi che sono rossi (come da descrizione)

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Syrus Brace Kamelin è figlio di una ricca, ma decadente famiglia di Iruvia. 
Abituato fin da piccolo a vivere in un relativo lusso, la cosa lo lascia abbastanza indifferente, considerandola la normalità.
Scoprendo invece il mondo esterno, ne rimane affascinato, interessandosi a tutto quello che si trova al di fuori di quella bolla in cui vive.

Per cercare di indirizzare questa sua brama di curiosità, viene mandato a studiare nelle Accademie dell'Impero, dove acquisisce conoscenze secondo soltanto il suo interesse. Viene istruito nell'arte della spada Iruviana, secondo lo stile della Luna Crescente, arrivando a diventare un adepto.

Cresce così, leggermente apatico, incuriosito da stranezze e misteri che possano solleticare il suo interesse e con quella che diventerà una morbosa necessità di scoprire sempre qualcosa di nuovo anche nel cibo, nel bere, le arti e gli spettacoli.

Presto anche la vita nell'accademia lo stanca, essendo un filtro con la realtà, raggiunta l'età per farlo, si allontana dalla proprio casa, vagando per le città dell'Imperium, in compagnia di un servitore della famiglia, Bernardus.
Guidato dalla curiosità, si lascia coinvolgere in ogni esperienza che lo solletica.

La morte improvvisa del suo servitore e per certi versi amico, lo spinge ad approfondire le sue conoscenze sul mondo degli spiriti e dell'arcano, nel quale trova pane per la sua curiosità. Forse spinto a voler trovare un modo per tornare in contatto con l'amico perso.
Privato della guida e oculatezza di Bernardus, non essendo abituato alla gestione dei soldi si ritrova presto a secco.

Le strane amicizie e i contatti che si era precedentemente creato nella città di Duskwall, in particolare una delle poche presenze interessanti al Fusto Dell'Imperatore lo portarono a pensare in maniera abbastanza veloce, che la soluzione poteva essere una soltanto, mettere a frutto le conoscenze acquisite.

 

Il 24/1/2022 at 09:31, Daimadoshi85 ha scritto:
  • Perché sei diventato un criminale?
    - Come si dice l'occasione fa l'uomo ladro... O trafficante in questo caso. Rimasto senza soldi, la vita in città non prospettava un futuro roseo. Aveva la conoscenza per rendersi interessante e poi trovare un lavoro in una di quelle noiose accademie non faceva certo per lui.
  • Sei mai stato imprigionato? Hai ancora amici dietro le sbarre?
    - Mai stato dentro. Sarebbe tempo perso.
  • Come ti sei unito a questa banda? Uno degli altri membri ha garantito per te? Sei uno dei fondatori?
    - Qui avrei bisogno bisogno di un consulto con qualcuno degli altri. Potrebbe avermi presentato Celine.
  • Avete entrambi lo stesso retaggio. Volete essere imparentati? Le vostre famiglie si conoscono?
    - Niente Retaggio ne Background, solo Vizio. Potrei aver conosciuto Celine da Lady Freyla, in qualche degustazione di alcolici?
  • Qual è il tuo vizio? Di cosa si tratta nello specifico? Perché questa cosa ti consuma?
    - Il mio vizio è il lusso. Buon cibo, vino e alcol. Ma anche arte, spettacoli e mostre. Lo aiutano a placare lo stress, perché lo scoprire cose nuove gli permette di placare questo senso di "Non visto, non fatto, non conosciuto" che lo ha attanagliato per la prima parte della sua vita.
    Il circolo culturale/country club "Il Cibo della Mente" lo assite in tutto questo.
  • Avete entrambi lo stesso background. Siete cresciuti assieme? Eravate partner prima della creazione della banda?
  • Quand’è stata l’ultima volta che hai usato la tua lama? Perché?
    - In un duello. Ero stato sfidato.
  • Chi è la persona di cui ti fidi di più nella banda? E di chi ti fidi di meno? E come mai? O lo scopriremo in gioco?
    -Fiducia Seline, Sfiducia, al momento nessuno.
  • [nome fazione] ha mai provato a reclutarti? Cosa è successo? Non è che... lavori segretamente per loro, vero?
    - Gli piace l'idea di essere una persona con una sola parola. Al momento Scurlock è l'unico a cui presta i suoi servizi.
Spoiler

1534349394_WhatsAppImage2022-03-02at18_34_21.thumb.jpeg.4ada355f9ff83e40628d2284009a2592.jpeg

 

Edited by Redik
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Bob il Bello ha un passato... come dire... particolare.

Passi che sua madre era una prostituta.

Passi che suo padre sarebbe potuto essere letteralmente chiunque, perfino qualche strano essere, se fosse possibile la fecondità interspecie.

Passi che è cresciuto con la madre e le sue colleghe e colleghi, che gli hanno insegnato tutto, ma proprio tutto sul piacere, come darlo e come trarne giovamento.

Passi che è stato il più giovane prostituto a tutto tondo del quartiere.

Ma quando, verso i diciannove anni, ha pensato di smettere con la vita... Quello... Quello è stato un evento da ricordare!

L'epifania durante un'orgia: voleva davvero finire la sua vita così? Col braccio di chissà infilato lì, con lui che ricambiava lo stesso favore a qualche fortunello?

No. No Bob il Bello!

Si è dato una ripulita, e ha cominciato a sfruttare il suo bel faccino per ottenere quanto gli serviva. Promettendo, ma non concludendo! Qualcuno diceva che a quel punto, meglio la prostituzione. Almeno era più onesta.

Ma era proprio quello il punto. Il bello. Convincere le persone a fare qualcosa, senza dar loro nulla in cambio.

Quindi salutò le sue mamme ed i suoi papà, e si avviò per la sua nuova vita. 

Di tanto in tanto passava ancora a trovarli, in memoria dei bei vecchi tempi.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Drav Vey è un uomo di Tycheros sulla trentina, che riesce sempre a conquistarsi l'attenzione in un locale. E non solo per via dei suoi occhi rossi e le sue iridi allungate: il suo volto porta il segno di diversi scontri e viene sempre preannunciato dal ticchettare del suo bastone, stranamente decorato ed elegante per essere in mano a quello che sembrerebbe essere una sorta di picchiatore. 

Non parla molto del suo passato, ma girando per Crow's Foot è possibile sentire diverse dicerie sul suo conto, a dire delle fonti raccontategli dallo stesso Vey: a quanto pare, sarebbe un nobile di Tycheros finito in prigione dopo essere stato trovato a trafficare con demoni e spettri. Secondo alcuni sarebbe una spia inviata per sottrarre dei beni dall'Accademia di Charterhall. E altri ancora dicono che avrebbe pestato i piedi ad un nobile potente, cosa che lo avrebbe costretto a rifugiarsi in mezzo al mondo dei traffici illeciti. 

@Daimadoshi85

Spoiler

La storia è, in realtà, più semplice e molto meno misteriosa. Drav, il cui vero cognome è de Veyvod, è un figlio di una famiglia nobiliare di Tycheros. È stato inviato all'Accademia di Charterhall per addestrarsi nell'uso della Fulmitecnica e portare quest'arte in patria. Qui, in quanto giovane studente naif (nonché di un'etnia facilmente riconoscibile), è diventato il perfetto capro espiatorio per un casino più grosso di lui: furto di progetti riservati dall'ufficio di un professore.

Si è fatto degli anni in carcere, riuscendo ad uscire in anticipo grazie alla collaborazione delle guardie: un Folgoratori addestrato a Charterhall può fornire diversi favori, non proprio comuni tra i detenuti. 

Non ha scoperto chi l'abbia buttato dentro, ma da allora ha giurato vendetta ai nobili e al loro mondo dorato e ipocrita. 

Ciò che è certo è che si tratta di un abile scienziato, versato nella Fulmitecnica e nell'uso delle diavolerie che solitamente maneggiano solo i Folgoratori (e forse neanche loro). Ha fornito i suoi servigi come guastatore, tecnico ed inventore a diversi gruppi di criminali, guadagnandosi il nomignolo di "Scintilla", per via degli evidenti effetti dei suoi strumenti. Il più famoso è probabilmente l'Elettrostim, un generatore elettroplasmatico in grado di generare scosse controllate per dare scariche d'adrenalina ai muscoli di chi lo indossa. Abbastanza rischioso, ma i suoi clienti sanno come apprezzarne i vantaggi!

@Daimadoshi85 

Spoiler

Nella mia testa, Drav ha progettato l'Elettrostim per superare la limitazione della sua gamba malandata (vedi sotto). Ne avrebbe creato un primo prototipo per sé, che usa durante i colpi e gli scontri nell'arena per agire normalmente, senza venire intralciato dalla sua ferita. Solo un dettaglio di flavour, niente effetti speciali per il PG. 

DOMANDE

Perché sei diventato un criminale?

La mia carriera accademica era rovinata e non ci tenevo a tornare a casa con la coda tra le gambe. Il mondo della criminalità è sporco e crudele, ma è molto più onesto di quello dorato della nobiltà: per lo meno non nascondono il loro reale interesse. 

Sei mai stato imprigionato? Hai ancora amici dietro le sbarre?

La mia "carriera" da criminale è iniziata in prigione: dopo la mia incarcerazione forzata sono stato costretto ad aprire gli occhi sul mondo e abbandonare la mia ingenuità. Non mi sono fatto molti amici: inizialmente, il mio atteggiamento mi aveva attirato diverse antipatie, facendomi guadagnare la ferita che mi obbliga ad usare il mio bastone. 

Come ti sei unito a questa banda? Uno degli altri membri ha garantito per te? Sei uno dei fondatori?

Dipende anche dagli altri, ma a Drav non dispiacerebbe avere un po' di "stabilità" per lavorare sui suoi progetti in sicurezza. Magari hanno bisogno di un tecnico per fare manutenzione alla chiatta o per usare l'elettroplasma durante la cattura degli spiriti?

Avete entrambi lo stesso retaggio. Volete essere imparentati? Le vostre famiglie si conoscono?

Non mi sembra ci siano altri PG di Tycheros.

Qual è il tuo vizio? Di cosa si tratta nello specifico? Perché questa cosa ti consuma?

Il mio Vizio è l'Oblio. Drav cerca di sfogare la sua rabbia nel mondo migliore possibile: staccandosi completamente dal mondo. È solito passare delle serate a combattere nelle arene clandestine di Crow's Foot, spendendo tutte le eventuali vincite per ubriacarsi in una delle bettole locali o collassare in una delle stanze dei bordelli di Silkshore (meno costose di una locanda e molto più tranquille, a suo parere)

Avete entrambi lo stesso background. Siete cresciuti assieme? Eravate partner prima della creazione della banda?

Mi sembra che anche Syrus abbia un background Accademico. Magari si sono conosciuti a Charterhall @Redik?

Quand’è stata l’ultima volta che hai usato la tua lama? Perché?

Non molto tempo fa, in realtà. E non era propriamente una lama: durante uno degli scontri nell'arena, uno di quei pazzi del culto di Malista ha deciso di farmela pagare per la mia blasfemia. Diciamo che ha imparato quanto possa fare male un bastone rinforzato, soprattutto se impugnato da chi sa come usarlo. Certo, questo non ha propriamente migliorato i miei rapporti con il culto. 

Non ho risposto alle ultime due domande perché sono relative all'ingresso nella banda. La fiducia verrà scoperta in gioco, direi. 

CONTATTI

Amichevole: Stazia, una farmacista. Si è rifornito da lei dopo alcuni combattimenti andati particolarmente male, attirando la sua attenzione. Nel tempo sono diventati soci in affari (e, probabilmente, anche qualcosa di più): Stazia era inizialmente scettica nei confronti degli affari di Drav, ma non le piace l'idea di abbandonarlo tra quella gente. 

Ostile: Malista, una sacerdotessa di Krur, una divinità misterica del fuoco e della battaglia. Benedice i combattimenti nelle arene e gestisce una sorta di culto molto diffuso tra i veterani. Ha scoperto il marchigegno bioelettrico usato da Drav e lo vede come una blasfemia. 

Edited by Ian Morgenvelt
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

  • 5 months later...

Vaurin Booker è un uomo sulla trentina, originario di Ylisia, una città di Akoros, la sua famiglia gestiva alcune attività minerarie, suo padre però venne preso dal demone del gioco e perse tutto, ucciso dagli strozzini la madre di Vaurin perse la vita per depressione, Vaurin aveva poco meno di 18 anni quando successe, le poche proprietà rimaste del padre andarono nelle mani di Vaurin, abituato a vivere nell'agio il ragazzo dovette scontrarsi con a duravita, inizio a vendere tutto ciò che era superfluo, come la sua servitrice Jennah, che vendette ad un viscido nobiluomo...non seppe che la ragazza venne abusata poco tempo dopo. Il giovane Booker si mise subito in attività, ma non voleva finire come il padre, inizio ad arricchirsi con le azioni più illecite, vendeva in nero, commissionava omicidi, furti e attaccava la concorrenza con minacce e "incidenti", dopo una decina di anni Vaurin riuscì quasi a riprendersi con la forza l'impero di suo padre, ma fece male i calcoli, quacuno, non sà chi, tirò fuori tutte le sue azioni illeccite, Booker fece la fine di suo padre, perse tutto e venne arrestato, rimase in prigione troppo poco per farsi amico o nemico qualcuno, ha un paio di amici tra le giubbe blu, spese praticamente tutto per uscire di galera, e ora è fuori, a Doskvol per cambiare aria, a Ylisia i suoi "aleati" gli hanno girato le spalle, ha sbagliato a lavorare da solo, questa volta è meglio trovare una organizzazione a cui potersi unire, ha sentito delle voci dalla sua cara Usignolo(una prostituta del porto dove Booker sfoga le sue ansie e frustazioni, la sua fiamma proibita che lo fa impazzire di amore e lussuria, il suo punto debole, farebbe qualsiasi cosa per quella donna, ed è estremamente geloso di lei) che una banda sta reclutando... pronto a ricominciare la scalata verso la vetta?

 
Mentre era in cella ha corrotto un archivista delle Giubbe Blu, un certo Jeren, un venduto, non si fida di lui, ma finchè Booker avrà mazzette da dargli pensa che gli rimarrà fedele.
 
Booker non ama usare la violenza, ma quando deve lo fa, è un uomo calmo e ponderante, gli piace vestirsi bene, viene chiamato "Il Falco", non ha mai chiesto il perchè, ma gli piace questo alias e lo tiene. Calcolatore e subdolo, ma non tradirebbe mai i suoi alleati più fidati, se non per estrema necessità.
Spoiler

96229662_dononTwitter.thumb.png.4ca53ba716bef5db25dad65f2b83370d.pngwitter.thumb.png.5565daa33d0eaf79fc0a68532fab6910.png1974509979_GeoffreyMcCullum.jpeg.56894791ee972bf7978b9f8f07e44678.jpeg

 

 

 

Edited by Lopolipo.96
Link to comment
Share on other sites

  • 3 months later...

1) Perché sei diventato un criminale?
Disertore dell'esercito e tossico impenitente.


2) Sei mai stato imprigionato? Hai ancora amici dietro le sbarre?
Si, per un breve periodo in un carcere militare.
Amici una parola grossa, qualcuno dei ragazzi in cella però li conosco.


3) Come ti sei unito a questa banda? Uno degli altri membri ha garantito per te? Sei uno dei fondatori?
Prima di un colpo un mediatore mi ha messo in contatto con la banda.


4) Qual è il tuo vizio? Di cosa si tratta nello specifico? Perché questa cosa ti consuma?
Droga, stimolanti. La cosa mi piace e continuerei a farmi.


5) Quand’è stata l’ultima volta che hai usato la tua lama? Perché?
Pistola più che lama ma nemmeno una settimana fa un idiota pensava che prendere disertori fosse una cosa semplice. Ma se sono sfuggiti all'esercito forse non è proprio una passeggiata.


6) Chi è la persona di cui ti fidi di più nella banda? E di chi ti fidi di meno? E come mai? O lo scopriremo in gioco?
Scopriremo in gioco.

7) Esercito Imperiale ha mai provato a reclutarti? Cosa è successo? Non è che... lavori segretamente per loro, vero?
No amico, con l'esercito ho chiuso. Non voglio più vederli se non nel mirino del mio fucile.

 

Casta, cacciatrice di taglie. C'era stato qualcosa tra noi ma all'epoca alla fine scelsi un'altra. Quella sociopatica non me lo perdonò mai, prendendola come una umiliazione personale.

Edited by Alabaster
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...