Jump to content

SamPey

Circolo degli Antichi
  • Posts

    4.2k
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    27

Everything posted by SamPey

  1. Aelech Preparo il prossimo colpo, notando ormai le ferite. So dove colpire. Poi Sabrina riesce a fare breccia con i suoi discorsi, mi preparo al peggio - dopotutto siamo qui per recuperare il possibile dalla nave e di conseguenza dei ladri per il capitano - ma provo ad aggregarmi "siamo agenti che stanno svolgendo un servizio per conto dell'alleanza dei lord. Guardati intorno, Miraz. Sei il ricordo di ciò che eri un tempo, cosi come la Corona Dorata lo è. Abbiamo liberato il luogo dai Diavoli del Mare" @Daimadoshi85
  2. Dorian Al cospetto del principe Sebbene la maggior parte dei miei lineamenti è coperta, è visibile come rimanga sorpreso - cosi come i miei compagni - delle parole del Principe. Come è possibile ciò? Alleato o nemico? i Passi...Zero...come fa a sapere tutto? Se fosse un nemico, ci avrebbe già sistemato forse, o avrebbe agito diversamente...no! non abbassiamo la guardia. Capotavola del Tavolo della Magia Quando Von Mayer entra, non posso fare a meno di rimanere colpito da quanta esuberanza. Nonostante i molti giorni e le peripezie passate, alcune cose mi sono ancora un pò aliene. Nonostante tutto, cerco di essere il più educato possibile con il nuovo arrivato, porgendo di conseguenza i miei saluti ma senza mai mancare di rispetto al principe. Le parole del Principe Per tutto il tempo rimango in religioso silenzio, ascoltando nei minimi dettagli ogni cosa che viene detta. Non mi scompongo troppo quando, apparentemente, si rivolgono a me per una questione, sebbene mi sorprenda molto più il fatto che sappiano perfino quello. Il Sacrificio di Rael Rimango immobile. Con gelida consapevolezza, osservo quanto segue, senza scompormi. La mia testa va avanti, si immagina la morte di Rael e un disastroso rituale, qualcosa che vada storto e la perdita del mio amico. Il mio cuore batte fortissimo, ma il mio aspetto non lascia trasudare nulla. Sono come in catalessi, come se mi imponessi di non agire, di "addormentare" i miei istinti, la mia morale, i miei principi, poiché so che in questo momento io non posso fare nulla per salvare Rael. Il gesto di Bernard mi scuote. So che fermare Rael è impossibile quando si impunta, e credo che pure Bernard lo sappia. Faccio un passo verso i miei amici più cari, e con questo passo la maschera di bronzo che avevo costruito cade in mille pezzi. Metto una mano sulla spalla di Bernard e una sul petto di Rael. Vorrei dire una miriade di cose. Vorrei appoggiare Bernard, vorrei persuadere tutti a non andare avanti. Ma so che non si può. Una parte di me è già pronta a fidarsi di tutto questo ed è già pronta ad un proseguimento senza Rael. Ma le emozioni sono potenti e dai miei occhi sgorga qualche lacrima che macchia le bende magiche. Rael deve essere protno all'atto di rinunciare alla sua vita. Noi dobbiamo essere pronti a rinunciare a Rael. Due pesi diversi, due dolori uguali. Dopo un attimo di silenzio, con un filo di voce esclamo "Rael...insieme fino alla fine, Fratello". Quando il rituale inizia, sono commosso e mi vengono in mente in un baleno tutti i ricordi che ho di Rael e tutto ciò che mi hanno fatto provare stima per lui. Infine, riesco solo a dire un'ultima cosa, mantenendo la mano sulla spalla di Bernard "Rael Mar Serpeforix"
  3. Salve a tuti, avviso che da domani fino a domenica non riuscirò a postare 🙂 @Lucane come va? hai voglia/tempo per riprendere o continuo ad utilizzare io Wellby?
  4. Secondo Livello: Anello Gravitazionale Sabine si muove verso la fine dell'anello sulla destra, facendo praticamente il giro. Nel mentre Silvano osserva lo scritto di Devlin. Wellby pensa un momento alle parole di Sabine "Potrebbe darsi. La staffa è potente, questo è indubbio. Non vi so dire se è anche maledetta. Io comunque ritengo sia poco saggio raccoglierla" Poi guarda la lettera che Silvano tiene in mano "No. Non è magica, che avesse finito le risorse arcane? povero...un'altra anima rubata dal Soulmonger..." Silvano Sabine
  5. Ian "Sarà interessante. Dicci Mastro Hyle, secondo lei siamo in grado di affrontare tale individuo? sai dirci dove trovare un luogo per rifornirci? Sappia che, almeno per quanto riguarda me, non vedo l'ora di provarci, a discapito di ogni risposta!"
  6. Ventiseiesimo giorno di Flamerule, 1489 CV Mare dei Morti - Castel Naerytar alle parole di Nicodemo, l'elfo legato emette un grugnito di dissenso ma, non potendo fare molto altro, si limita ad ascoltare. Alla vostra richiesta di spiegazioni, uno dei lucertoloidi a guardia di Borngray incomincia a parlare in un grottesco comune "Sopra Forgia c'è scarti. Stanza calda. Li - indicando la sala con le scale della torre nord ovest- sala comune nostra. Poi camere, noi sta li. Su scale, stanze non usate. Collegate a stanza scarti. Su ancora, ragni giganti, nido. No voi va li, pericolo. noi non disturba, loro non disturba". Il capo dei lucertoloidi che hanno deciso di seguirvi invece, si avvicina a Lilly, sussurrandole in draconico all'orecchio Dopo aver terminato il suo bisbiglio, il capo lucertoloide guarda Nicodemo "Forse. stanze vuote e non collegate con castello, ma castello ha tante finestre sottili. Possiamo lavorare alla forgia e fare rumore, però noi deve stare qui per lavorare" Infine, Elaethan si muove e va in avanscoperta. @Cuppo
  7. Villaggio Distrutto @Daimadoshi85 @Ian Morgenvelt Lilly si avvicina, fingendosi smarrita. La megera la ascolta, sorridente. "Ma cosa dici sciocchina? certo che sono una megera! Che stupidina...la nebbia c'é perché Lui vuole cosi. Bisogna proteggere la palude e nessuno può passare! Piccola ingenua, se vuoi possiamo mangiare insieme! Ho giusto messo a bollire l'ultimo bimbo rimastomi, chissà che delizia la la la! Però a pensarci bene sei proprio una birbante, dici di esserti persa nella palude ma sei in armatura e piena di armi pericolose...piccola bugiarda, lo sai che non si dicono le bugie? Sciocca sciocchina osa dirmi un'altra bugia che ti faccio mangiare le gambe dai topi, lurida meretrice schifosa! Sacco di sterco non ti permettere mai più di mentirmi o giuro che trovo il modo di farti ingoiare la lingua e di fartela c*gare per poi ripetere il tutto, brutta passeggiatrice merdosa!" Dopo la sfuriata, la megera rimane per un solo secondo completamente imbambolata a guardare Lily, con un rivolo di saliva che le scende lungo il mento e che cade al suolo. "Allora, vuoi un pò di stufato cara? Oh ma guarda! alla fine il tuo amico è uscito, susu vieni! c'è né per tutti ehehehe" Nel mentre parla, Thael si fa avanti, lasciando Alehal da solo nelle retrovie. @bobon123 @Daimadoshi85 @tutti
  8. Magari la pic rappresenta un dragonide felice ma scarsissimo con gli strumenti musicali🤷‍♂️
  9. Ventiseiesimo giorno di Flamerule, 1489 CV Mare dei Morti - Castel Naerytar Mentre Nicodemo e Elaethan parlano a Borngray, Lilly spiega rapidamente ai lucertoloidi il minimo indispensabile e da una controllata superficiale all'elfo catturato, il quale non presenta lividi o indebolimento. Per tutto il tempo Borngray ascolta, osservandovi con uno sguardo non più truce, ma imperscrutabile. Mentre Lilly e Flambie rimuovono il suo equipaggiamento, Borngray fa cenno di si con la testa, rivolto a Nicodemo. L'equipaggiamento di Borngray è encomiabile: lo scudo, la sua armatura e le sue armi sono curate perfettamente e sono di ottima qualità. La sua spada inoltre, pare possedere delle proprietà magiche, tuttavia non vi sono chiare. Tra le altre cose, trovate una pozione di cura e una pozione misteriosa, che nessuno di voi ha mai visto. Mentre discutete, Lilly la recupera ed inizia ad analizzarla. Infine, trovate due medaglioni: nella sua saccoccia legata alla cintura, l'elfo tiene uno stemma in ottone di un drago a cinque teste, che ora riconoscete come Tiamat, la regina dei draghi. Al collo invece, vi è un pendente più piccolo raffigurante un teschio con una spada spezzata che lo divide a metà. @Alabaster @tutti
  10. Villaggio Distrutto Rayn si appresta ad agire, ma attende l'intervento di Drorodec, il quale utilizza il suo corno per allertare Lilly. Al "campo base", i tre rimasti indietro osservano la scena, in particolar modo Alehal, il quale lancia perfino un malocchio alla strega in lontananza. Mentre i tre pazientano, Lilly incoraggia di avere fede nei due esploratori ma, dopo un secondo di silenzio, inizia ad urlare e a correre a perdifiato! Mentre la chierica avanza, la megera si accorge del chiasso e incomincia a ridacchiare ad alta voce, quasi urlando "Ospiti! Ospiti eheheheh! venite, venite!" iniziando a saltellare da un piede all'altro, la megera incomincia a guardarsi intorno, tenendo però sempre d'occhio Lily "Sei da sola piccina? vuoi qualcosa da mangiare? su su che da qui non si passa! fermati a mangiare cone me eheheeh" Nel mentre, la nebbia è sempre più fitta… @bobon123 @Ian Morgenvelt @tutti
  11. Ian emozionatissimo, guardo stupefatto lo spirito! "Non credevo potessero esistere cose del genere! Mastro Hyle, sarà un onore per me intraprendere questa avventura! Amici miei, avete sentito? Scaleremo insieme il cielo!" Dopo un attimo mi ricompongo quanto basta per tornare a cercare di avere informazioni utili "Mastro Hyle, potrebbe darci ulteriori informazioni sul Djiin? qual è il suo nome e dove si trova il suo castello?"
  12. Secondo Livello: Anello Gravitazionale Silvano scruta il libro degli incantesimi, mentre Wellby osserva la situazione "La staffa sembra potente. Emana una forte aura magica...tuttavia Obo'laka mi avverte di non prenderla...non si sa mai...anche a me l'aspetto del povero Devlin mi pare ambiguo...sarà stato maledetto?" Silvano Nel mentre il Meenlock completa il giro dell'anello, ma anziché ritornare al punto di partenza, scompare! Wellby si agita "Lo sapevo! c'è qualcosa alla fine dell'anello, non è individuabile con la magia ma c'è qualcosa!" @tutti
  13. Villaggio Distrutto Drorodec e Rayn vanno in esplorazione, mentre Lily, Thael e Alehal rimangono in osservazione. Aleahl si mette in posizione, osservando la scena da lontano. @bobon123 @Ian Morgenvelt @Daimadoshi85 I membri del gruppo rimasti indietro, osservano dalla lontananza, scrutando una creatura, della quale è impossibile distinguere bene i lineamenti dalla distanza, esce dall'abitazione, lavorando al calderone. Quasi come vi accorgeste solo adesso, la zona sembra essere ricoperta da una leggera nebbia, anche se fino a qualche minuto fa, giurereste non ci fosse. @tutti
  14. Aelech Speravo che un approccio diplomatico funzionasse, anche per rispetto del capitano affondato con la sua nave, tuttavia è stato un pessimo errore. Mi sono ammorbidito su quest'isola e ho perso la mia indole neutrale e professionale. Rimango paralizzato di fronte a ciò che vedo e rinvengo solo quando il mio corpp brucia a causa della palla di fuoco che ci investe! Dolorante, mi riprendo e vedo Sabrina scattare e colpire. Questa volta ho con me la mia katana e sono pronto a restituire il favore al nemico. "Pessima scelta" indico con la lama il non morto, bersagliandolo con un incantesimo. I miei occhi ora vedomo meglio le sue aperture. Fiancheggio il nemico e sfrutto sabrina per attaccarlo! @dm
  15. Non avete mai incontrato un gargoyle a 4 braccia. Il resto è corretto👍
  16. Il Mostro della Palude di Goresh Prefazione A seguito degli eventi accaduti nella regione di Syan, regione dell'Impero Zar'Roc devastata dall'eruzione del vulcano Maul, il mondo ha continuato ad affrontare i numerosi cataclismi scaturiti dall'influenza della Cometa. il Gish Vred'a'rus, uno degli impavidi avventurieri che si è diretto sino al cuore di Monte Maul per svelare e sventare le continue eruzioni, si è diretto nella Contea Meridionale, separandosi dai suoi colleghi e facendo rapporto all'Enclave di Va'lakdrun, la fortezza di pietra nera e ferro che ospita alcuni dei più importanti sapienti Gith del continente. Una volta riferito quanto accaduto, l'Enclave ha incominciato a collaborare in modo più sostenuto insieme ai Saggi e agli Studiosi dell'Impero, cercando un modo per fermare l'apocalisse portata dalla Cometa. I gruppi di studiosi e ricercatori, dopo interminabili giorni di incessante lavoro, hanno trovato qualcosa che potrebbe aiutare l'intero pianeta: una reliquia persa da tempo immemore, il Libro degli Esuli. Tale artefatto, da tempo sprofondato e disperso nei meandri della terra, è un mistero per l'intero mondo, ma apparentemente le leggende affermano che il Libro degli Esuli abbia le capacità per poter fermare l'apocalisse in corso. Disperati, i membri delle varie facoltà di ricerca dell'Impero hanno convenuto approfondire la questione. Grazie a potenti magie di divinazione, alcuni Studiosi sono riusciti a trovare l'ubicazione del Libro. L'artefatto fu celato eoni fa in un dedalo sotterraneo, il cui unico accesso ora risiede sotto il cimitero di Elyn, un villaggio situato nella regione di Goresh, ai margini dell'omonima Palude. L'Imperatore Galbarix II ha commissionato al Professor William Lorehold, uno dei massimi esperti arcani dell'Impero, e alla sua migliore squadra di ricerca, il ritrovamento del libro. Alla fine del quarto mese d'autunno, il Professore e la sua squadra è riuscita a recuperare l'artefatto, tornando con relativamente poche perdite dalla spedizione sotterranea. Tuttavia, nel corso degli ultimi giorni d'autunno, qualcosa di nefasto sembra essere accaduto: dopo l'ultimo messaggio magico del Professore, l'intera compagnia sembra essere scomparsa, mentre la Palude ha incominciato ad espandersi a vista d'occhio. Una misteriosa nebbia ha avvolto l'immensa palude, impedendo divinazioni, teletrasporti o altri collegamenti magici, mentre la stessa Palude continua ad espandersi, tanto che in pochi giorni ha "divorato" inesorabilmente dozzine di villaggi e piccole città. Nel mentre la palude sembra essersi risvegliata e il Libro degli Esuli pare sia disperso nei suoi meandri, l'Impero deve resistere alle pressioni politiche del Regno di Denvir e alla marcia nomadica di numerosissime tribù del regno di Halgur. Trovatosi nuovamente alle strette, l'Imperatore chiede nuovamente aiuto ad un esiguo gruppo di individui speciali. Rayn e Thael, membri del famoso gruppo di eroi che ha spento le fiamme di Monte Maul, vengono aggregati a Lilianne, fondatrice dei Cavalieri del Crepuscolo e a Alehal her Eolym, un nobile dell'Impero con doti eccelse nell'arco, il quale si è unito spontaneamente alla causa. Infine, sotto premura dello stesso Vred'a'rus, l'Imperatore ha chiamato il famoso Hobgoblin Drorodec, natio della stessa regione di Goresh. Gli obiettivi del nuovo gruppo sono tanto semplici quanto terribilmente ardui: recuperare il Libro degli Esuli, scoprire cosa è successo alla compagnia del Professor Lorehold (e nel caso, salvarla) e cercare di risolvere il mistero che si cela dietro l'espansione della Palude di Goresh. Ancora una volta, il destino del continente è nelle mani di pochi, unici individui. Anno 753 DU, quarto giorno della prima settimana del primo mese d'inverno. Una volta che il gruppo si è organizzato, viene scortato tramite mezzi magici sino al confine della Palude di Goresh, fino a dove possibile. Non avendo più notizie sul Professore, e in misura analoga sul Libro degli Esuli, la prima meta del gruppo dovrebbe essere la cittadina di Elyn, ormai da giorni completamente avvolta dalla Palude e dai suoi misteriosi miasmi. Arrivarci tuttavia non sarà semplice, in quanto ormai la stessa palude occupa un'area molto più vasta di prima. Durante i primi giorni di viaggio, l'intero gruppo ha assistito a paesaggi tetri e sinistri, immersi in una nebbia anomala e con una vegetazione aspra e difficoltosa da superare. Grazie a delle carte geografiche accurate, gli Studiosi hanno tracciato un sentiero guida per favorire le ricerche agli intrepidi avventurieri. Dopo due giorni di cammino in mezzo ad un territorio che perfino Drorodec - natio della regione - non riesce a riconoscere, giungete nei pressi di un piccolo villaggio, situato circa a metà strada dal punto da cui il gruppo è partito ad Elyn. Il villaggio appare completamente distrutto e avvolto nella vegetazione selvaggia della palude, eccezion fatta per una casa in lontananza, la quale appare in perfette condizioni e situata al centro di una serie di abitazioni diroccate. Un grosso calderone fumante, il quale irradia una sinistra luce verdastra, è posizionato nel giardino della casetta, mentre una cantilena inquietante si sente provenire dal suo interno… @tutti
  17. Scenario Due: Il Mostro della Palude di Goresh - Jin - Rayn (Ladro Furfante) - Thael Gondu (Stregone "Clockwork Soul" / Warlock Lama del Sortilegio) - Lilianne "Lily" Sarthana (Chierica Dominio del Crepuscolo) - Drorodec (Ladro Pianificatore / Ranger "Swarmkeeper") - Alehal her Eolym (Guerriero Arciere Arcano / Warlock Genio)
  18. Il Ritorno Dopo la terrificante visione nella quale avete assistito alla profezia di Maul, decidete di accertarvi della situazione della zona: tutto sembra dormiente e "normale" - per quanto normale possa essere il cuore di un vulcano -. Stremati, ripercorrete i vostri passi, uscendo dopo altre interminabili ore di cammino dal Monte Maul. Recuperati gli ormai ex prigionieri Duergar, fate finalmente ritorno a Brown's Hill. Nei giorni successivi vi preoccupate della protezione degli abitanti, nel mentre aspettate l'arrivo dei Paladini d'Argento. Poco prima di tornare a Zar'Roc, per comunicare quanto visto e ricevere la ricompensa per i vostri servigi, Atropos vi saluta e lascia il gruppo, avendo dei conti da sistemare con i Paladini d'Argento. Cielo Aperto Nel mese successivo alla vostra missione, il cielo sopra la regione di Syan incomincia a schiarirsi, permettendo nuovamente ai tiepidi raggi del sole autunnale di illuminare la regione. Il Monte Maul è tornato dormiente e inattivo, anche se la zona circostante rimane perennemente sorvegliata e non più abitabile. La regione di Syan dovrà affrontare le difficoltà di questo periodo, ma grazie a voi la popolazione è salva...almeno, per ora. @tutti
  19. Ventiseiesimo giorno di Flamerule, 1489 CV Mare dei Morti - Castel Naerytar Il primo ad agire è Brando che con la sua possanza afferra l'elfo e cerca di tenerlo fermo! Con stupore dello stesso paladino, Borngray dimostra di avere una forza formidabile a discapito del suo aspetto, ma l'averlo preso di sorpresa aiuta Brando nel bloccarlo. Lilly lancia un piccolo aiuto magico a Elaethan e insieme riescono a bloccargli la bocca, mentre Flambie inizia a legarlo con minuzia. Nicodemo osserva la scena, pronto a lanciare un controincantesimo preventivo. Dopo pochi istanti, i lucertoloidi di guardia chiudono la porta della forgia, lasciando Borngray da solo nelle vostre grinfie. Alle prime parole in elfico di Lilly e Elaethan, l'elfo sfregisto si agita violentemente, senza però riuscire a liberarsi. Il suo unico occhio vi scruta uno per uno, con ira funesta, tuttavia, la situazione è completamente contro di lui e dopo qualche istante, Borngray si calma, guardandovi ora con sospetto e accidia. @tutti
  20. Forse è la sua sottoclasse che gli da accesso ai pesci forti in modo differente?
  21. Aelech "Capitano Miraz, mi sente? Sono Aelech, voglio parlare con il Capitano della Coron Dorata" Attendo una risposta. @Daimadoshi85
  22. Ian Fortunatamente tutto va per il meglio e, soddisfatti, riportiamo a casa i villaggeri. Mi dispiaccio al dover lasciare il mio amico Barhas con loro, in quanto il ranger si è detto desideroso di proteggerli, tuttavia sono pronto a nuove avventure con i miei fidati compagni. Nuovamente, ci imbattiamo in qualcosa di affascinante. Saluto lo spirito della bussola con riverenza, come ho fatto altre volte, per poi osservare l'uomo che ci parla "è lo spirito di cui mi avete parlato? È un piacere Mastro Hyle. Sono Ian Noggaret, è la prima volta che ci parliamo. Vi piacerebbe delucidarmi sul fine ultimo? Non conosco tutta la vicenda con esattezza, sebbene sappia delle problematiche causate dal Djiin"
  23. Secondo Livello: Anello Gravitazionale Silvano, Sabine e Wellby si spostano nuovamente sul disco, con il tiefling che perplime i suoi dubbi nuovamente. Il meenlock si muove rapido e scavalca il corpo, non curante di essere "a testa in giu". Eseguite lo stesso movimento e vi trovate sorpresi quando, ai vostri sensi, non siete voi a trovarvi a testa in giu ma è come se tutto girasse sotto i vostri piedi (da chi camina nel corridoio, vi trovare a testa in giu nell'anello, ma per voi la situazione è quella di camminare normarmente e che la terra sotto ai piedi si "pieghi"). I tre giungono al cospetto del cadavere misterioso, iniziando ad indagare su di lui. L'essere pare un incrocio tra un umano ed una capra ma, sotto diversi aspetti, molto diverso rispetto a Wellby. Delle corna e degli zoccoli sono ben visibili sul suo corpo, cosi come una barba caprina sotto il pizzetto. Non idossa armature, ma veste una tunica da viaggio sporca di sangue e di inchiostro. Analizzando le ferite, vi rendete conto che l'individuo è morto a causa delle diverse ferite provocate dalle balestre e dalle asce dei nani che avete affrontato. Il suo equipaggiamento è molto risicato, ma trovate una boccetta d'inchiostro intatta, la quale contiene ancora tutto l'inchiostro disponibile, in perfette condizioni. Inoltre trovate quello che di primo acchito parrebbe un normale libro, ma che con un minimo di attenzione, rivela essere un grimorio per incantesimi. L'ultimo oggetto in possesso del cadavere caprino, è una lunga staffa ricamata e anch'essa in perfette condizioni. Staffa: Infine, Sabine controlla per scrupolo le sue tasche e trova un'ultimo oggetto: una piccola pergamena contente una lettera, scritta con una calligrafia ordinata ma macchiata di sangue in alcuni punti. Lettera: @tutti
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.