Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Theros è diventato legale per il DMs Guild

A partire dal 2 Giugno la WotC ha reso disponibile la versione digitale del nuovo supplemento per D&D 5e Mythic Odysseys of Theros - di cui vi abbiamo parlato più approfonditamente qui, qui e qui - sui servizi online quali D&D Beyond, Roll20 e Fantasy Grounds (vi ricordiamo, però, che la versione cartacea del manuale uscirà il 21 Luglio 2020 a causa del coronavirus). In occasione dell'uscita digitale, dunque, la WotC ha deciso di aggiungere Theros alle ambientazioni considerate legali sul Dms Guild: questo significa che, da ora in poi, potrete acquistare o pubblicare materiale collegato a Theros sullo store ufficiale della Wizards.
Sul DMs Guild sono già presenti diversi materiali collegati a questa nuova ambientazione basata sul tema dell'Antica Grecia, come Mask of Theros (un'avventura per PG di livello 1-11) e The Gray Merchant of Asphodel (supplemento che raccoglie più di 100 oggetti magici legati a Theros e numerosi spunti d'avventura), oppure materiali che riutilizzano alcune nuove meccaniche introdotte per la prima volta in Mythic Odysseys of Theros, come Mythic Encounters (supplemento che riutilizza la regola degli Incontri Mitici di Theros per rendere Mitici numerosi mostri tipici dei Forgotten Realms, oltre a fornire alcune nuove opzioni per i PG).
Qui di seguito potete trovare tutto il materiale su Theros pubblicato fin ora (tenete presente che nuovo materiale verrà ovviamente aggiunto nel tempo):
https://www.dmsguild.com/browse.php?filters=45469_0_0_0_45937_0_0_0
Se, invece, siete voi stessi appassionati di game design, vi dilettate nella creazione di regole, avventure o altro materiale di supporto al gioco e avete il desiderio di pubblicare materiale basato su Theros per D&D 5e in modo da poterlo vendere ad altri, ora potrete farlo sul DMs Guild (ma solo sul DMs Guild, l'unico Store dove è possibile vendere materiale basato sulle proprietà intellettuali della WotC).
Prima di pubblicare materiale sul DMs Guild, comunque, è importante leggere tutte le informazioni ufficiali sul DMs Guild e sulle regole per il suo utilizzo, in modo da non rischiare d'incorrere in problemi di tipo legale.
Read more...

Le uscite per PF2 del resto dell'anno

Articolo di Morrus del 02 Giugno
Alla loro annuale convention (tenutasi quest'anno in versione online) dello scorso weekend, la Paizo ha rivelato alcune informazioni sulle prossime uscite di Pathfinder 2E!
Tra le altre cose, hanno annunciato The Abomination Vaults, la prima parte di una campagna in tre atti, seguita da Fists of the Ruby Phoenix (che tratta di un torneo di arti marziali e magia tenuto ogni 10 anni), anch'essa in tre parti.
Dopo il rilascio del Bestiary 2 ecco il Bestiary 3, annunciato per Marzo 2021! E la Lost Omens Ancestry Guide ha un sacco di nuove opzioni per i personaggi, sia per le ascendenze già esistenti sia per quelle nuove che troverete all'interno del supplemento.

L'illustrazione di Wayne Reynolds per la copertina della Advanced Player's Guide:

Il contenuto del Beginner Box in uscita a Novembre:

Link all'articolo Originale: https://www.enworld.org/threads/heres-whats-coming-for-pathfinder-over-the-coming-year.672478/
Read more...

Un nuovo trailer per Baldur's Gate III

Articolo di J.R. Zambrano del 30 Maggio
I Larian Studios, sviluppatori del franchise di Divinity Sin, ma soprattutto per quello che riguarda le novità di oggi, gli sviluppatori dell'imminente Baldur’s Gate III, hanno rilasciato un nuovo "video promozionale" per il loro prossimo gioco. Il nuovo trailer ci mostra molti contenuti nonostante duri solo per un breve lasso di tempo. Potete guardarlo qui sotto e poi unirvi a noi per dare uno sguardo più attento.
 
Nel trailer potete vedere alcuni esempi del mondo interattivo che i creatori della Larian hanno imbastito. Vediamo un arciere che prende la mira con attenzione e spara verso una folla di nemici, solo per poi rovesciare una statua dal suo piedistallo e farla cadere sopra i nemici in modo da infiggere un danno enorme.

E i fan degli elfi alati hanno sicuramente qualcosa per cui guardare al futuro con ottimismo ed interesse. C'è un'anteprima di uno di essi verso la fine del video promozionale.

Questo è solo un breve assaggio del tutto, anche se dovrete aspettare il 06 giugno per la prossima grande rivelazione... ma arriverà presto, quindi ritornate a controllare le novità.
Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/05/dd-check-out-baldurs-gate-iiis-new-trailer.html
Read more...

Cosa possiamo imparare da Aang e She-Ra

Articolo di Maeghan Colleran del 21 Maggio
E' stata una settima fantastica per gli appassionati di animazione: Netflix ha fatto uscire in prima visione la stagione finale di She-Ra e le Principesse Guerriere e ha reso disponibili tutti e tre i libri (ovvero stagioni) di Avatar: La Leggenda di Aang. Entrambi questi show sono stati molto popolari e acclamati dal pubblico, generando moltissime discussioni nei social media che hanno riempito le mie pagine per giorni, ma non posso biasimarli per il loro entusiasmo. Ho aspettato con il fiato sospeso che un mio amico finisse She-Ra per discuterne assieme e Avatar è stato considerato un capolavoro in fatto di storytelling sin dall'uscita del suo finale nel 2008.
Ma che cosa ci possono offrire queste serie oltre a ore di ottimo intrattenimento? Sia She-Ra che Avatar: La Leggenda di Aang sono per molti versi delle perfette guide per capire come raccontare delle storie pregnanti e significative con un gruppo... oppure per viverne voi stessi una. Diamo un'occhiata a quelle lezioni che reputo più importanti tra le numerose presentate e che provo a porvi come obiettivo nelle mie giocate.

Lezione 1: Integrate il Background dei Personaggi con la Trama di Fondo
In questo caso consideriamo i tre/quattro personaggi principali di queste serie come PG e il resto del cast come PNG.
I personaggi principali sono stati creati e portati in vita da persone che hanno inventato dei background sfaccettati, delle storie, degli obiettivi e dei difetti. Una delle cose più soddisfacenti che può succedere da giocatore, dopo aver speso tempo su un personaggio e aver dato al vostro DM qualche paragrafo di storia e descrizione, è vedere il passato del proprio PG integrato nella campagna, portato ad una risoluzione o in qualche modo collegato con la trama. Non è necessario, ovviamente. Un DM potrebbe semplicemente raccontare la sua storia e lasciare che i personaggi trovino il loro posto al suo interno: è un metodo altrettanto valido.
Ma se volete che i vostri giocatori amino la vostra avventura trovate dei modi per mettere al centro della vostra storia la loro identità e ciò che sapete sui loro personaggi. Mano a mano che si sviluppa la trama di Avatar, Katara si deve confrontare con la sua discendenza e con la sua storia nella Tribù dell'Acqua del Nord, sia quando ha difficoltà ad addestrarsi come dominatrice dell'acqua, sia quando affronta i traumi legati alla morte dei suoi genitori. Queste parti della sua personalità, il passato tragico e la sua ambizione, diventano una parte fondamentale dello sviluppo del personaggio e giocano un ruolo importante all'interno della trama principale. Nello schema di un'intera campagna, questi brevi momenti di introspezione e crescita richiederanno qualche sessione dedicata e inserita tramite agganci di trama gestiti dal DM, ma il risultato verrà certamente gradito dai giocatori.

Lezione 2: Inserire la Diversità Nelle Vostre Partire Non Deve Essere Sbandierato
Avatar e She-Ra hanno un cast incredibilmente vario, che incorpora una moltitudine di razze e culture, così come personaggi LGBT. Tutti questi personaggi sono inseriti nella serie in modo che la loro identità non sia mai un peso per gli altri personaggi o che non sembri una forzatura di trama. Esistono in questi mondi fantastici semplicemente perché esistono nel mondo reale e, di conseguenza, possono esistere anche nelle vostre campagne.
Il trucco, in questo caso, è che non c'è un trucco. Se un personaggio ha una caratteristica che lo definisce descrivetela, se ne ha un'altra significativa nominatela. Teo in Avatar è affetto da una disabilità fisica e, sebbene ci venga descritta la sua storia e questa sia riconosciuta da tutti, viene considerato dagli altri personaggi e dagli spettatori soprattutto per le invenzioni di famiglia e per la sua abilità nel pilotare il suo deltaplano. In She-Ra, Double Trouble usa esclusivamente dei pronomi neutri per riferirsi a sé stesso e non solo questo fatto non viene mai menzionato, ma gli altri personaggi si adattano di conseguenza senza battere ciglio. La parte più complessa per farlo nella maniera corretta è capire che non deve essere qualcosa di "pesante".

Lezione 3: E' Divertente?
Siamo onesti: è impossibile che Sokka riesca a viaggiare con tre dominatori armato solo di un boomerang e un buon senso dell'umorismo. Fortunatamente il mondo dell'animazione, così come i GdR, non deve avere i piedi ben saldi nella realtà. La cosa più importante da chiedersi prima di mettere in campo delle dinamiche di gruppo particolari o delle classi poco efficienti è "Sarà divertente?" La dominazione del sangue e del metallo sembrano delle strane abilità fuori dai canoni che i giocatori hanno ottenuto combinando le capacità principali dei propri personaggi con una spiegazione convincente, mentre She-Ra ci presenta una combinazione a dir poco non ortodossa: Warlock/Paladini/Alieni. Eppure queste cose funzionano e, soprattutto, sono divertenti.
Ho incontrato pochi DM che non fossero disposti ad accettare le varie proposte dei giocatori (almeno fino a che non rompevano il gioco), ma penso che ognuno di noi possa nominarne almeno uno. Il dire di sì ai propri giocatori e lavorare con loro per sviluppare le loro decisioni al posto di metterle da parte è ciò che differenzia un DM discreto e una giocata divertente dai DM e dalle giocate migliori.

Lezione 4: Mettete Della Comicità Nelle Scene Serie e Viceversa
Mentre sto scrivendo questo pezzo sto guardando la scena di Avatar dove Aang vede, per la prima volta dall'inizio del suo sonno criogenico, il tempio dell'aria, trovandolo completamente vuoto. E' una parte indubbiamente pesante per la storia, che lascia i personaggi con delle cicatrici nell'animo, ma l'episodio era divertente fino a cinque minuti prima e sono sicura che sentiremo una nuova battuta nel giro di qualche minuto. Molte scene di She-Ra vengono spese con L'Orda e, sebbene siano gli antagonisti della storia, molti di loro sono anche delle persone gentili e gradevoli, che amano farsi degli amici e divertirsi spensieratamente. Il DM potrebbe spendere un paio di minuti per descrivere una scena dedicata ad un PNG e il suo rapporto con i nemici e comunque regalare un momento di divertimento al gruppo.
Le scene serie nei giochi di ruolo da tavolo sono impagabili, sono spesso quelle centrali per la trama e tutti sanno che una storia senza conseguenze, situazioni pressanti o senza pericoli per i giocatori è noiosa. Ma poche persone sono in grado di giocare rimanendo seri tutto il tempo senza che per loro il gioco finisca col diventare una sorta di triste lavoro. Capire quando scherzare, quando essere seri e quando inserire del divertimento nella serietà è una abilità degna di essere affinata e perfezionata.
Avete finito She-Ra? State riguardando Avatar su Netflix? Quali aspetti delle loro storie pensate che siano migliori per aiutare i DM e le storie cooperative, come i GdR? Fatecelo sapere nei commenti!
Buone avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/05/what-avatar-the-last-airbender-and-she-ra-can-teach-you-about-gming-rpgs-and-cooperative-storytelling.html
Read more...

Una breve guida per gli avventurieri a Dragonlance

Articolo di J.R. Zambrano del 23 maggio 2020 
Continuiamo a dare uno sguardo alle ambientazioni che vorremmo vedere aggiornate a D&D 5E. La scorsa settimana abbiamo viaggiato nelle lande di Dark Sun. Oggi ci dirigiamo a Krynn, la patria di Dragonlance!
Già. È tempo di parlare dell'altro grande, iconico mondo ed ambientazione: Krynn. Dimora degli Eroi delle Lance, delle Torri dell'Alta Stregoneria (insieme alle loro vesti divise per colore e regole magiche abbastanza arbitrarie, al punto tale che Harry Potter sembra quasi ragionevole. Quasi...), divinità che hanno voltato le spalle al mondo, un mago errante di nome Gandal-uh ... Elmin ... no-Fizban che è segretamente l'avatar di un dio e aiuta tutti, e svariati draghi contro cui brandire delle lance. Krynn è un mondo pieno di avventure; Krynn è il mondo di Dragonlance. E ci sono buone probabilità che, anche se non avete mai letto nessuno dei romanzi o giocato nell'ambientazione, il vostro gioco ne sia stato influenzato. Quindi diamo un'occhiata a cosa è Krynn.

Direi forse… un drago, una specie di lancia, sguardi ardenti e nessuna traccia di pantaloni. Nessuno li indossa in questa immagine. Nessuno.
Penso che sia sicuro affermare che Krynn sia in debito per la forma del mondo, e in effetti per la sua intera esistenza, a Le Cronache di Dragonlance, una serie di romanzi scritti da Margaret Weis e Tracy Hickman per volere della TSR. Questa è stata da parte della ditta la prima grande spinta affinché ci fosse una storia di fondo per Dungeons and Dragons - e se leggete i romanzi, troverete in agguato tra le pagine molti concetti da D&D. Ognuno dei personaggi principali ha una classe distinta, appaiono svariati oggetti magici, tra cui uno degli artefatti più iconici di D&D, i Globi del Drago. In effetti, per un certo periodo essi costituiscono un punto chiave della trama principale.
Le Cronache di Dragonlance sono incentrate su un gruppo di avventurieri che viaggiano e prendono parte al grande evento di turno che sconvolgerà il loro mondo, la Guerra della Lance. Come retroscena, scopriamo che gli dei hanno voltato le spalle al mondo a causa della superbia di un uomo, arrivando persino a scagliare una montagna di fuoco sulla città che li aveva maggiormente adirati. Un cambiamento che permane parte canonica dell’ambientazione, giungendo fino ai giorni nostri.

Da sinistra a destra: Raistlin "introverso" Majere, Caramon "bella frate" Majere, Tanis "no davvero sono un" Mezzelfo, Tasslehoff "manileste" Burrfoot, Flint "brontolo" Fireforge, "bellachioma" Goldmoon, "mascellone" Riverwind,  Sturm "destinato a morire male" Brightblade, Tika "la simpatica" Waylan e "perchè io valgo" Laurana
Un cast di coraggiosi eroi viene trascinato, dopo un semplice incontro in una locanda, a prendere parte a una serie di avventure che culminano in una titanica guerra tra bene e male. E se vi sta iniziando a sembrare una tipica campagna di D&D è perché gli spunti per questi i romanzi sono parte di una vera e propria campagna di D&D. Esatto, Weis e Hickman hanno radunato alcuni dei loro amici e hanno giocato una campagna con tali giocatori nei panni degli Eroi delle Lance. Quindi questo serve a dimostrare che dovreste prendere appunti minuziosi attorno al vostro tavolo da gioco, perché non sai mai quando il vostro gruppo si imbatterà in un'avventura da bestseller*.
Funzionò anche bene. Queste avventure hanno generato moduli, altri romanzi, una campagna di ambientazione, tutti i tipi di prodotti concessi in licenza, tra cui un gioco da tavolo e una serie di miniature. Oltre a tutte le fantastiche illustrazioni di Larry Elmore che troverete disseminate in questo articolo. I romanzi hanno arricchito il mondo, al punto che la gente incuriosita chiedeva gran voce di più. Volevano esplorare Krynn per conto proprio. Quindi è quello che faremo.
Geograficamente parlando, Krynn è piuttosto interessante. C'è un forte sostegno alla regola del tre. Ci sono tre continenti, tre divinità (con i loro compagni, ecc.) e tre lune, che rappresentano uno dei tre allineamenti: Solitari, Lunitari e Nuitari (o Sole Luna, Luna Luna e Nessuna Luna). Una è malvagia, una è neutrale, una è buona.

QUALCUNO HA DETTO LUNA LUNA, SONO QUI RAGAZZI!
Ognuna delle lune ha il suo Ordine di Magia e la propria Torre dell'Alta Stregoneria e i libri spiegano a fondo tutto questo. Basti dire che sono aspetti importanti. Sono quasi certo che c'è un'avventura di Spelljammer che prevede un viaggio su una delle lune, ed è eccezionale, ma la maggior parte delle vicende (e i dettagli sull'ambientazione) avvengono nel continente di Ansalon.

Nell'estremo nord troverete steppe, nomadi e cavalieri. Ci sono due grandi clan, quelli che vagano per le Lande del Nord e i nomadi di Nordmaar, che rendono omaggio solo al re del Nord che governa dalla Fortezza del Nord (dove presumibilmente sono conservate tutti i libri dell'Editrice Nord). A loro piace il Nord, ecco cosa sto cercando di dire.
A nord troverete anche Solamnia, terra di cavalieri e tradizioni. Dimora di qualsiasi tipo di caratteristica geografica voi desideriate, con non meno di tre catene montuose, il fiume più lungo, il tutto mentre è vicina alla costa. Solamnia fu lasciata più o meno incontaminata dalla Guerra della Lance e dal precedente Cataclisma. Kitiara Uth Matar, uno dei principali antagonisti della serie (spoiler, ops, ma parliamo di un libro uscito nel 1984, quindi cavoli vostri), guida un esercito all'interno del paese, accompagnata da nientemeno che Lord Soth, che potreste riconoscere come IL Cavaliere della Morte.

Non stavo scherzando quando ho detto che questo mondo ha influenzato le vostre campagne. L'aspetto di Lord Soth ha definito quelli che sono i cavalieri della morte in D&D. Ecco perché c'è la sua faccia nel Manuale dei Mostri di D&D 5E. Era così popolare che ha fatto un salto a Ravenloft, dove potreste averlo incontrato. O essere stati uccisi da lui. Non fa differenza, davvero.
Andiamo avanti.
Il Centro è un'accozzaglia di caratteristiche geografiche e tristezza. Ci sono montagne invalicabili, una palude gigante, mari insidiosi. Fondamentalmente, se volete rendere le cose difficili per i vostri giocatori, fate attraversare loro la parte centrale di Ansalon e non mancheranno tipologie di incontri casuali dalle quali attingere. Che si tratti di orribili mostri paludosi, mostri marini o Monte Nevermind, casa degli gnomi (nella parte Ovest del Centro, forse...presumibilmente....).

La parte inferiore di Ansalon è molto meglio. Ci sono due enormi foreste elfiche, Qualinesti e Silvanesti, entrambe stupende...finché non confondete l'una per l'altra. Qui si trova anche una delle torri di stregoneria più famose, situata nella foresta di Wayreth. Potete praticamente sentire l'avventura pronta ad iniziare.
All'estremo sud troverete l'imponente Ghiacciaio Muraglia di Ghiaccio, che confina con Icereach, l'equivalente di Dragonlance dell'Antartide.
Aspettate un minuto ... gigantesca parete di ghiaccio, morti di personaggi amati (di nuovo spoiler, scusate), draghi ... dove lo abbiamo già sentito?

Anche se suppongo che le similitudini finiscano qui. Il resto di Westeros si colloca in netto contrasto con l’high fantasy di Krynn.
Inoltre Westeros non ha mai avuto un impero di minotauri. O un'era di dominazione degli ogre. Penso che tecnicamente Krynn abbia attraversato cinque Ere con la E maiuscuola: l'Era del Crepuscolo, L'Era dei Sogni, l'Era dei Forti, l'Era del Declino e l'Era dei Mortali, che corrisponde a quello che è il presente dell'ambientazione - qualche tempo dopo che la Guerra delle Lance è avvenuta nel passato.
L'Era del Crepuscolo è l'era mitica di Krynn. Il periodo in cui gli dei sono stati chiamati ad esistere, hanno forgiato il mondo e creato la vita. C'è un sacco di generosità qui, in altre parole. Di particolare interesse è che Paladine, sostanzialmente Bahamaut, ha collaborato con Takhisis, che è fondamentalmente Tiamat, per creare i primi cinque draghi. Durante questo periodo nebuloso della leggenda, Takhisis corrompe i draghi, creando i draghi cromatici e inizia la sua conquista del mondo.

L'Era dei Sogni è la successiva. Questo eone di 8.000 anni vede l'ascesa degli Ogre (in versione più bella e intelligente dei soliti bruti di D&D) come specie dominante su Krynn. Asserviscono gli umani e costruiscono una grande civiltà. Certo, ci sono alcuni intoppi qua e là: ad esempio una Ogre, Igraine, commette l'eresia di liberare degli schiavi e predicare i benefici della libertà per tutti ed ecco che l'intera civiltà degli Ogre collassa quando gli umani rovesciano il loro signori; gli Ogre vengono maledetti e le loro forme si corrompono per assomigliare al male che alberga in loro, ma tutto sommato, non è un brutto periodo come primo grande impero di Krynn.
Non molto tempo dopo, un manufatto magico noto come Gemma Grigia viene rilasciato nel mondo. È ricercato dagli stessi dei, trovato dagli gnomi (che hanno costruito una scala per la luna**), e mentre viaggia in lungo e in largo, crea del caos magico ovunque vada. Gli Ogre vengono contorti in Minotauri, i Pegasi nascono come trasmutazione di altre creature. In sostanza la Gemma è una fonte di radiazioni magiche che deforma ancor di più il mondo e che spiega molte delle strane creature che si trovano in quei primi manuali dei mostri.
Sempre in questo periodo abbiamo la Guerra dei Draghi: la Guerra e un generico non andare d'accordo tra le persone.
L'Era dei Sogni cessa in modo brusco con la conclusione della Terza Guerra dei Draghi (le prime due sono abbastanza dimenticabili), quando un gruppo di eroi viene condotto da Paladine alle iconiche Lance dei Draghi che danno il nome all'ambientazione, e che usano in una battaglia degna della copertina di un album power metal.

Raistlin non dovrebbe essere l'unico a ottenere delle canzoni fantastiche
L’era dei Forti, ecco questa è importante. Molti dei fatti rilevanti per l’ambientazione accadono qui. Se questa fosse la storia reale, questo sarebbe il periodo preferito dagli studiosi che possono dire: "vabbè a giudicare dal contesto era ovvio che la Prima Guerra Mondiale sarebbe avvenuta, era davvero inevitabile". C'è davvero molto di cui parlare, ma, in breve, le parti più importanti in questo periodo sono l'ascesa di Istar e l'emergere dei Re Preti, che dovevano governare con forte autorità morale.
Dunque, come accade di solito, quando si giunge al secondo Re Prete, egli risulta ovviamente corrotto come lo sono i suoi seguaci. C'è un sentore di destino imminente, scongiurato da alcuni eroici momenti e viaggi nel tempo, ma tutto viene a collassare ancora più duramente della seconda metà di uno speciale di Behind the Music.
L’Era dei Forti termina con una furia apocalittica, quando l'ultimo Re Prete tenta di ascendere a divinità e ignora 13 diversi presagi "no, seriamente, fermati bello" inviati dagli dei. Questo periodo si conclude quando, come accennato in precedenza, gli dei scagliano una montagna di fuoco su Istar e voltano le spalle al mondo. La prossima Era non viene chiamata a caso Era del Declino.
L’Era dei Declino è molto simile a un goblin, in quanto è cattiva, brutale e (relativamente) piccola. Durando solo 330 anni circa, quest'epoca inizia con la carestia e la malvagità, ed è il periodo in cui gli Eroi degli Lance iniziano il loro viaggio epico. Qui è dove si svolge la maggior parte dei romanzi: gli eroi si uniscono, hanno tragici tradimenti, combattono contro innumerevoli forze del male e, infine, combattono contro Takhisis, che viene sconfitta. La fine dell’era dei Declino non diede però il via ad un piacevole picnic. Raistlin, l'introverso s****o, tenta di ascendere a divinità, avviene la Guerra del Caos e le cose sembrano peggiorare.
Il che ci porta all'Era dei Mortali, dove tutto continua a essere terribile. Takhisis intraprende la Guerra delle Anime per diventare l'unico dio di Krynn. Fallisce, viene spogliata della sua immortalità e uccisa una volta e per tutte. Probabilmente. Ma anche Paladine diventa mortale: questa è la parte che viene raccontata nei romanzi più recenti (2009 circa).

Nell'immagine: va tutto bene!
Questa è praticamente la storia. Sebbene Dragonlance abbia visto diverse uscite e diversi videogiochi nel corso di varie edizioni, la storia di Dragonlance, a differenza dei Forgotten Realms, è stata principalmente raccontata attraverso i romanzi. Stabiliscono il tono per il resto del mondo e sono la fonte dei supplementi di gioco. Il che significa che, se ambientate qualcosa a Krynn, vi imbattete nello stesso problema di Faerun. Forse ancora di più, visto che si tratta di una trama continua che avanza costantemente. La posta in gioco è già diventata abbastanza alta da minacciare il mondo e distruggere gli dei.
Ma, proprio come Faerun, c'è molto materiale con cui giocare. Abbiamo appena sfiorato la superficie di Krynn e abbiamo già attraversato cinque ere e tre continenti.
È un'ambientazione interessante con una visione unica della magia per quanto riguarda D&D. Solo Dark Sun ed Eberron possono competere, ma questo è un altro articolo. Ad ogni modo, sebbene gran parte dell'età attuale sia stata dettagliata, potreste giocare nella versione “Vecchia Repubblica”. O esplorare il mondo durante l'era attuale.
Gli autori hanno fatto davvero un buon lavoro nel preparare lo sfondo per delle nuove avventure dopo i grandi eventi della storia. Se questo genere fa per voi qualunque sia il percorso scelto, Krynn ha molto da offrire a qualsiasi gruppo di gioco che desideri ambientare le proprie avventure nei suoi confini.
Sin dal suo esordio Krynn è stata una parte importante della storia di D&D. Come ne avete sentito parlare? Fatecelo sapere nei commenti!  
*Semplicemente trasformate tutte le litigate al tavolo sulle le regole in litigate tra i personaggi sulle loro questioni interne alla storia.
**D&D iniziò a diventare ... strano ... all'epoca di Spelljammer.
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/05/dd-an-adventurers-overview-of-dragonlance.html
Read more...
Bomba

Capitolo Quindici – Prima che la Luna inizi a piangere sangue

Recommended Posts

Golban Brown Drowdson

Tutti a lezione da Alexis [@per chi partecipa alla visita dallo sadopedovampiduca]

Spoiler

La chierica come si aspettava il paladino si dimostrò molto competente e accurata nello spiegare la natura di questi esseri, e il pericolo che essi potevano rappresentare. Diede un'idea e un conoscenza importante a tutto il gruppo presente sul nemico, sulle sue capacità e sulle sue debolezze, si poteva notare in lei un luce nei suoi occhi, o ancora meglio non era luce ma un fuoco che ardeva dentro di lei, mentre spiegava al gruppo tutte le sue conoscenze. Golban ne fu quasi rapito da questo fervore quasi da non pensare più alla missione ma solo alle parole che essa stava proferendo. Quando la giovane chierica concluse al paladino gli ci volle qualche secondo prima di ritornare consapevole della situazione, come riprese il "controllo" intervenne quasi come fosse un pensiero a voce alta quindi non ci aspetteranno dei nemici facile da abbattere.. guardando poi Alexis aggiunse sarò onorato di dare la mia arma, "Sacra Liberatrice", per ricevere la luce di Pelor. Prosegui Alexis non si preoccupi sono certo che riusciremo a portare a termine la missione ed eliminare il male che si annida in quel luogo. E non dimenticare che non sei sola, non devi prendere sulle spalle tutta la responsabilità della missione, puoi contare su tutti noi; assieme riusciremo in questa impresa ne sono certo. Con le ultima parole Golban cerco di dare fiducia a tutto il gruppo, nonostante le difficoltà dovevano riuscirci in tutti i modi. Infine concluse Prima di partire cercherò di recuperare delle fiale d'argento per le armi di tutti, sara un potenziamento importante in quanto l'argento è una debolezza di questi esseri.

@DM

Spoiler

Prima della partenza come detto nello spoiler cerco di comprare:

4x Bagliore Argenteo prezzo da manuale 250mo l'uno

Dimmi quanto devo levare in base al prezzo di mercato e se riesco a comprarlo.

 

Edited by AndRe89

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Havardsson (Kalashtar Ardente)

A quanto vedo, abbiamo già fin troppi volontari per consegnare il verme alla giustizia. E probabilmente sapresti come muoverti in mezzo ad una corte molto meglio di buona parte dei presenti. Rispose alla stregona, facendo poi un cenno del capo a Tom Po quando gli spiegò che si sarebbe unito a loro. Dei campioni sacri, la Skald e due prodi guerrieri: non avrei potuto individuare compagni di viaggio migliori. Certo, sperando che Thorlum non si faccia guidare dal suo istinto. Annuì alla richiesta di Alexis, per poi spiegare a Celeste chi fosse il verme Ricorderai certamente il giorno in cui abbiamo arrestato Fitzgerald e sequestrato i registri dell'Angolo di Shendilavri. Ecco, quell'infame è la ragione per cui abbiamo condotto l'intera operazione: ha abusato di una prostituta minorenne. Se non fosse stato per me e Flurio non si sarebbe neanche riuscita a reggere in piedi. E da quel giorno ho giurato che avrei preso quello scarto umano. Spiegò a beneficio di tutti, voltandosi poi verso Angelos per informarsi maggiormente sul terreno dove avrebbero combattuto: Ascharon aveva comunque il vantaggio di combattere nel suo maniero, che presumibilmente aveva disseminato di trappole e altre amenità simili. Saprebbe descriverci con più precisione Latvia e il maniero del duca? 

Ammazzavampiri si diventa [Alexis, Chandra, Golban, Thorlum, Tom Po]

Spoiler

La conoscenza è potere, Thorlum. Andare senza una preparazione opportuna sarebbe l'equivalente di un suicidio. E non possiamo permettercelo: Ascharon deve essere fermato. Disse al nano, rimanendo in rispettoso silenzio durante la spiegazione di Alexis. Resiste al gelo: vorrà dire che dovrò usare i miei poteri con attenzione. Sarò lieto di farmi benedire la mia lama. Disse alla donna, facendo un cenno d'assenso a Golban quando propose di acquistare dell'olio sacro per rendere le loro armi più efficaci contro la creatura. Io ho ancora un po' di soldi con me: probabilmente acquisterò un simbolo dedicato a Woden, sperando abbiano qualcosa del genere qui al Sud, ma per il resto le affido a voi. 

Master

Spoiler

Bjorn prende un simbolo sacro dedicato al Pantheon norreno o al solo Woden (Odino per i profani), ammesso esista.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Draconis

Alla domanda di Celeste, Clint sospirò. 

"No. Non va bene. Pensavo di aver trovato una famiglia. Ma forse ho trovato soltanto dei traditori. 

Ho fatto appena in tempo a conoscere mio zio. Non ho nemmeno mai incontrato le mie cugine, sue figlie. 

E forse, adesso, dovrò lottare contro di loro... Possibile che io riesca a seminare solo vuoto e distruzione, attorno a me?".

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull Tanner

"No, amico. Non hai seminato solo vuoto e distruzione. Ne hai diverse prove, a Lagocristallo." rispose Trull, con un sorriso sincero e gli occhi brillanti.
"Amico mio, non avevo idea che le voci udite potessero riferirsi a te. Deve essere stato ben strano, per qualcuno con le tue conoscenze, scoprire di non conoscere la verità su se stessi. Se solo provo ad immaginare come avrei reagito io... noi nani ci picchiamo di conoscere la nostra genealogia, e di recitarla ad ogni occasione ampollosa! Se scoprissi di aver sbagliato per 250 dei miei anni a chiamare padre Tregoer..." scosse la testa. Nel caso di Delila e Tregoer, non era assolutamente possibile, a suo modo di vedere. Se adulterio c'era stato, poteva essere stato ai tempi del bisnonno... al massimo, visto che quello era stato un matrimonio dettato dalla convenienza e non dall'amore. 
"Comprendo i tuoi dubbi, e sono sicuro che troverai il modo di affrontarli. In ogni caso..." stava per invitarlo a parlarne liberamente con lui, ma si limitò a dargli qualche pacca sulla spalla, folgorato da una considerazione. Non aveva bisogno di rivolgergli quest'invito, Clint sapeva che avrebbe potuto. Semplicemente, non l'aveva fatto. Presumibilmente, non ne aveva avuto bisogno.

"Sì. Dunque. Mi sa che i gruppi sono fatti. Credo che andrò a cercare qualcuno che insegni ai miei piedi qualche passo di danza. Quanto al mascherarsi... dirò a tutti di essere un nano mascherato da elfo. Sfido chiunque a non darmi il premio per la maschera più riuscita." diede un'altra pacca a Clint, di saluto, e si allontanò. Intenzionato ad andare a trovare, per un ultimo saluto e qualche consiglio, gli 'eremiti' della Torre Blu.

@ DM

Spoiler

Esiste qualcosa che possa aiutare in Intrattenere(Balli di corte) reperibile all'Emporio? Tipo il libro gnomico in possesso di Seline, ma sull'argomento ballo?

 

Edited by PietroD

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

Contessa corresse Sophia rivolta a Celeste, sorridendo Il titolo di principessa a Glantria appartiene unicamente al sovrano, se donna, o alla consorte del sovrano, se uomo come mio fratello spiegò con pazienza. Derbel si limitò ad annuire prima di prendere parola Apprezzo la tua premura nei miei confronti, Celeste. Tuttavia la mia presenza al palazzo reale di Garnia è necessaria: senza di essa solo Clint potrebbe entrare, unicamente in virtù del suo status personale, mentre con me avreste libero accesso nelle vesti di mie guardie del corpo. Inoltre questa sarà una occasione per definire di persona le questioni diplomatiche per le alleanze future. Il re ha l'ultima parola, ma neppure lui può ignorare il parere dei suoi vassalli.

Un consiglio aggiunse il re rivolto agli avventurieri Per l'abito da sera per il gran ballo è meglio aspettare di essere a Garnia. Non arriveremo all'ultimo minuto e, anzi, ci sarà tutto il tempo di passare al loro mercato, il più fornito di tutta la Lega di Ilitar, superiore anche al nostro ammise Molte sartorie avranno i costumi a tema con il festeggiamento quindi riallacciandosi alla domanda di Oceiros spiegò Il Carnevale di Garnia è un periodo di festeggiamenti per l'inizio della primavera, che avviene solitamente per concedere alla popolazione un periodo dedicato interamente ai divertimenti dopo il rigido inverno. Musica, balli sfrenati... se a ciò ci aggiungiamo le maschere e i costumi, che concedono l'anonimato e permettono anche la derisione delle autorità e dell'aristocrazia... il principe alzò gli occhi al cielo con un sorriso Capite bene perchè sia anche un periodo ideale per la criminalità e i furfanti, che possono agire nei bassifondi favoriti dalla confusione e dall'alcol Derbel si aggiustò sul suo scranno All'interno del palazzo il clima sarà comunque meno da baccanale, ma non meno pericoloso visto il complotto in atto.

Fu il ciambellano a rispondere quando Bjorn chiese lumi su Latvia E' un piccolo villaggio di un centinaio di anime, sito vicino alle montagne che separano Valleverde dal confine con Terrebelle. Prima della fondazione della Lega era uno snodo militare di una certa rilevanza strategica, ma anche teatro di molta devastazione quando le guerre territoriali portavano inevitabilmente lì i primi scontri Beregar si soffiò il naso Ad oggi è un borgo piuttosto povero, che si sta tenendo grazie alla pastorizia, all'ombra del maniero del Duca. Nessuno in questa stanza vi è mai stato, se non altro perchè i Mavrocordat non hanno mai menzionato granchè il loro cugino dopo i fatti emersi qua a Firedrakes. Temo dovrete fare affidamento più sulla vostra guida, che sulle mie conoscenze.

La partenza dal palazzo reale avvenne in maniera piuttosto ordinata, sebbene gli arconti guardiani abbaiarono il loro disappunto quando scoprirono della presenza di una bambina succube a palazzo. Se Seline sarebbe stata pronta a farli saltare in aria, Anzalisilvar mostrò dapprima sorpresa per la novità quindi, capite le ragioni dalla contessa e dal principe, mediò on i celestiali. Pur brontolando, i due non abbandonarono la loro missione, fedeli ai loro ideali di parola data.

In quella fresca mattinata le vie cominciavano a riempirsi di gente, quando quattro carrozze reali e un reggimento di venti cavalieri in arcione uscirono dal cancello principale del palazzo per portare gli avventurieri verso il cancello sud. Gli eroi che si affacciarono dai loro finestrini ricevettero saluti dai passanti, emozionati nel vedere alcuni dei loro beniamini. Un trio di guardie li salutò con un largo sorriso. Raggiunto il cancello, i guardiani non fecero obiezioni quando il cocchiere indicò la carrozza del principe Derbel in persona. Dopo alcune riverenze, la via fu aperta loro e i dodici avventurieri più il principe e la sua scorta poterono percorrere la strada verso sud. A est, come un immensa distesa blu, il Mare delle Meraviglie separava il Continente Occidentale dal Katai. Ad ovest, la Pianura Verdeggiante che era stata percorsa durante l'estenuante inseguimento di Azariaxis.

Il percorso che fu intrapreso era noto con il nome di Strada del Sud la quale tuttavia, a discapito del nome, tendeva verso sud/sud-est, collegandosi verso l'arteria principale che avrebbe condotto verso il confine A due giorni di viaggio raggiungeremo l'ultimo villaggio prima del confine con Arcoria. A quel punto ci separeremo spiegò il principe Derbel quando fu indetta una pausa minzione, cui seguì un pranzo frugale Attraverseremo entrambi il paese, ma tramite strade diverse. Anche se le autorità dovessero fare storie, per qualsiasi motivo, dovremmo avere margine sufficiente per arrivare in anticipo nel giorno decisivo.

Per quanto a bordo di mezzi di trasporto piuttosto vistosi, e sobbalzanti in certi punti, la comodità di non stare a cavallo era largamente percepibile. Gli avventurieri potevano stiracchiarsi sugli interni in pelle, cullati dalla brezza marina che giungeva filtrata dai finestrini dei loro regali veicoli. Le carrozze del principe, guardate a vista dai cavalieri in arcione e in armatura completa, proseguirono in totale tranquillità per la prima parte del viaggio.

Al termine del secondo giorno di viaggio, il gruppo raggiunse l'ultimo villaggio prima del confine a sud. Coloro che erano stati a Coltre Grigia, ricordavano troppo bene la criminalità di quel luogo. Tuttavia quel piccolo villaggio, di appena duecento anime ma dotato di una strana atmosfera pacifica, sembrava assai tranquillo nel suo angolino in mezzo al verde, ultimo scampolo della Pianura Verdeggiante. E il nome posto al cartello d'ingresso della città recitava anche una curiosa nota

Villaggio di Primarosa
Luogo di nascita di Celeste Borealis

E tale indicazione era vera. A quanto pare la fama della elocatrice sembrava aver raggiunto anche il suo villaggio (non che esso distasse chissà quanto), un insieme di una cinquantina di casette in legno e con il tetto in paglia, con piccoli comignoli fumanti in quella tiepida serata, laddove il sole cominciava a tramontare e i bottegai iniziavano a chiudere le loro attività. Il piccolo paesino, circondato dai campi di grano, sembrava disporre anche di un vasaio, un macellaio, un sarto, un calzolaio, un fabbro, uno stagnino, un carrista, una piccola chiesetta di campagna di Pelor (gestita da un giovane prete dai capelli rossi) e una locanda. Essa un tempo si chiamava Il Giaciglio del Viandante, ma con una astuta mossa di marketing era stata di recente ribattezzata La Goffa Elocatrice. A gestirlo vi era una giovane popolana dai capelli ramati e dalla generosa scollatura di nome Eloisette, che aveva rilevato l'attività dopo il pensionamento del padre. In lontananza parve loro di udire un viandante dire qualcosa tipo La tecnologia è una cosa meravigliosa...

L'arrivo del principe Derbel di Firedrakes era già motivo di notevole fermento. Che a lui si aggiungesse la loro “eroina di casa” e il resto degli Eroi di Firedrakes scatenò il vero e proprio delirio con il borgomastro, un anziano dal sorriso impeccabile e quasi completamente calvo, che uscì di persona di casa per inginocchiarsi davanti al Von Gebsatell, a Chandra e agli eroi (Per favore, non ve ne è bisogno! disse Derbel). La Goffa Elocatrice venne riservata interamente al principe e agli avventurieri e, non paghi, i membri della pro loco di Primarosa istituirono una serie di giochi e divertimenti per la serata a venire. I negozi vennero riaperti come era solito accadere solo in estate e durante le feste e furono istituite anche degli ambulanti che vendevano souvenir in onore della loro eroina quali: parrucche bianche, lenti a contatto azzurre, spadoni di gomma e vestiti leggeri scollati all'altezza del seno... in pratica tutto il necessario che serviva per travestirsi da Celeste. Come ella ebbe modo di scoprire, per fortuna, casa dei suoi genitori era rimasta intatta come l'aveva lasciata durante l'ultima visita. Davanti all'ingresso svettava il solito cartello con su scritto “Casa di Celeste”. Un gruppo di bambini iniziò a giocare agli eroi, sebbene vi fosse litigiosità su colui a cui toccasse il ruolo di Flurio.

Nel corso della serata furono due le gare che attirarono l'attenzione degli eroi: un torneo di braccio di ferro, nel quale i contadini dei campi aspettavano di sapere se e quanti eroi avrebbero partecipato per stabilire il “tabellone” del torneo... e una gara di canto, una competizione che avrebbe avuto una giuria di tre esperti che avrebbero eletto il vincitore. Tramite iscrizioni ad una banchetta apposita, e a una tabella di prezzi specifici, gli eroi potevano anche sapere i costi di iscrizioni e gli eventuali premi.

x chi vuole partecipare alla gara di braccio di ferro

Spoiler

La quota di iscrizione è di 50mo.

La gara prevede scontri diretti (il numero varia a seconda del numero di personaggi iscritti). Le assegnazioni verranno create usando un randomizzatore online

Per vincere uno scontro ogni personaggio effettuerà tre tiri contrapposti con il proprio modificatore di Forza, chi vince più tiri vince lo scontro. In caso di pareggio si va ad oltranza finchè non c'è un vincitore.

Il personaggio che intende iscriversi deve indicare il proprio modificatore di forza.

L'uso della magia è vietato.

Il vincitore ottiene 200mo, il secondo classificato 100.

x chi vuole partecipare alla gara di canto

Spoiler

La quota di iscrizione è di 100mo.

La gara è un semplice tiro di Intrattenere (canto) che può essere effettuato anche senza addestramento.

Il personaggio che intende iscriversi deve indicare il proprio modificatore di Intrattenere (canto) ed eventuali bonus assegnati e che possano durare almeno 1 minuto.

L'uso della magia è concesso, se fornisce bonus alla prova.

Il vincitore ottiene 250mo e il titolo onorifico di Cantore/Cantrice di Primarosa

x tutti

Spoiler

Gli acquisti indicati prima della partenza sono avallati, con l'eccezione dei costumi di carnevale per il motivo spiegato in testo.

l limite di mo a Primarosa è di 100mo

il checkpoint per la partenza (il mattino seguente) è nella notte tra il 29 e il 30 marzo. Il checkpoint per le iscrizioni nella notte tra il 27 e il 28, così che potrò postarvi subito i risultati delle gare. Un personaggio può partecipare a una sola gara. Il resto del tempo libero potete impiegarlo per divertirvi e fare acquisti o ruolare tra di voi, io posterò nelle notti con gli intermezzi e ruolando i png cui volete rivolgervi (Derbel compreso). Tale tempo sancisce anche il termine ultimo per presentare le “liste” al principe.

 

  • Like 1
  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra

Clint? Seline? Celeste? Nessuno...? - chiese la barda vedendo che nessuno dei suoi compagni si faceva avanti per la gara canora. - Una sfida amichevole prima che le nostre strade di dividano nuovamente? Dopo un'accoglienza del genere è il minimo che potremmo fare per allietare la serata ai concittadini della Goffa Elocatrice - disse indicando l'insegna della taverna trattenendo a stento un sorriso. 

 

Chandra cosí fece qualche passo tra i ragazzi del borgo col suo corvo sulla spalla sorridendo ai bambini che guardavano incuriositi le sue ali da drago. Ne approfittò per sedersi su di una panca davanti la quale si stavano radunando i cittadini più curiosi di conoscere da vicino gli eroi di Firedrakes ed iniziò a raccontare storie fantastiche sulle imprese del variopinto gruppo mettendo sempre in risalto la loro eroina locale, anche se esagerò leggermente nella descrizione delle sue gesta: Ci trovavamo su una nave ed incontrammo delle sirene: quegli esseri marini che con il loro canto magico ammaliano i marinai e li convincono a gettarsi in mare ed affogare per ricevere solamente un loro bacio. Celeste fu l'unica a resistere al loro richiamo e si mise a cantare sopra le voci delle sirene ridestando tutto l'equipaggio prima che si gettassero tutti in mare ed affogassero. La divreste sentir cantare: ha una voce che è diventata simile a quella di un angelo e riesce a raggiungere note che pensavamo fossero impossibili per un essere umano... 

Spoiler

Ovviamente beauty's caress lo tiro ogni giorno che dura 11 ore (+5d4 carisma e apparenza)

Uso la musica bardica per affascinare gli spettatori (cd volontà = alla prova di intrattenere, ho +25) e farli andare ad assillare celeste per iscriversi. Se serve li posso anche suggestionare con la musica bardica 

 

  • Haha 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seline

All'interno della carrozza, Seline rimase composta e con sguardo basso, riflettendo attentamente alla lontananza dai figli, spostando solo successivamente lo sguardo per notare quella popolazione gioire e mostrare la propria ammirazione per gli eroi di Firedrakes. Lei.. Un'eroina.. Di tutti i futuri che riusciva a vedere davanti ai suoi occhi, quando era ancora un'adolescente, quella dell'eroina di Firedrakes era l'ultima possibilità. Il mento si appoggiò sulla mano sinistra della tiefling mentre continuava ad osservare quelle festosità che vennero donate a lei e ai suoi compagni.
E guarda fino a dove sei arrivata.. Un giorno eravamo insieme a raccogliere l'uva ed ora..
Non sono cambiata, Mirian, sono sempre la Seline che conosci.
Più responsabile e che addirittura si occupa del prossimo.. Un tempo te ne saresti fregata di ascoltare una ragazza come Celeste.
Forse qualcosa è cambiato, ma resto sempre io..
Mamma e papà sarebbero orgogliosi di te
...

Il resto del viaggio trascorse con una certa tranquillità, sebbene la tiefling tendesse a starsene parecchio per i fatti propri e cercasse di avere notizie dei propri figli, quasi potesse accadere qualcosa da un momento all'altro... Non era del tutto convinta della presenza dei celestiali a palazzo e soprattutto delle loro reazioni alla presenza di Rakayah.. Certo, avevano dato la loro parola, ma la stregona non pareva dare molto peso a questo atto da parte loro.. Per lei le parole contavano il giusto e non erano assolutamente una garanzia.
Durante il viaggio ebbe modo di parlare con Alexis.
Ti ringrazio ancora per ciò che hai fatto a Celeste qualche mese fa.. Ammetto che le tue cure l'hanno rimessa in sesto, mi sembra molto più in salute. Se mai avessi bisogno di qualcosa, non esitare a chiedere.. Non amo particolarmente rimanere in debito con qualcuno.
Disse l'abissale con una certa tranquillità.

Al villaggio di Celeste

Una volta giunti al villaggio di Celeste, Seline vide come le poche anime presenti erano completamente in estasi di poter rivedere la loro eroina locale.. L'intero villaggio pareva essere mutato e aver trovato un'enorme energia da addossare sul principe e sul gruppo di eroi. Se da una parte Seline riuscì a trattenersi da tutta quella curiosità che i bambini mostrarono per la sua coda e le sue corna, dall'altra parte Yunisha pareva starsene sull'attenti.. Non particolarmente desiderosa dell'attenzione dei piccoli, continuandoli ad osservare con i propri occhi gialli e facendo fuoriuscire più volte la propria lingua, standosene vicina alla propria padrona.
Yunisha tranquilla, non ti faranno niente di male..
Sta semplicemente esprimendo ciò che sento pure io.. Questo posto è una delle cose più orribili che abbia visto.. bleah.. Spero che ripartiremo presto..
...

Gli occhi scarlatti si spostarono nelle varie direzioni di quel villaggio e ciò che iniziò a sentire in fondo al suo animo, da parte del suo essere abissale, era invidia. L'invidia verso la propria compagna che aveva una casa a cui tornare, della gente che l'attendeva come se fosse la migliore compagnia che si potesse avere, mentre lei.. Il suo unico sostegno in quel momento era la stessa elocatrice e una sorella priva di corpo.. Storse un poco il naso, volgendo semplicemente lo sguardo verso la locanda della goffa elocatrice, cercando di avviarsi proprio verso di questa. Le parole di Chandra giunsero all'indirizzo di lei che, semplicemente, sollevò la mano destra per far segno che stava bene così e non aveva particolarmente voglia di cimentarsi in una gara di canto.
E-EHI! Aspetta!
Mh?
Io voglio fare la gara!
Tu?..
Ti prego...

Un lungo sospiro, andando a posare uno sguardo di compassione su Yunisha, prima di far avverare il desiderio della piccola tiefling e donarle il corpo attraverso il famiglio, così da permetterle di partecipare a quella gara a qualsiasi costo. Seline si prese giusto un attimo per avvicinarsi ad Oceiros per poi indicare proprio la piccola tiefling che, fino a poco fa, era una jaculi.
Un piccolo favore, ovviamente se puoi, potresti dare una piccola spinta alla piccola tiefling?.. Giusto per non farle fare una tremenda figura.
Disse per poi sedersi su di una panchina ed osservare in silenzio il proseguire di quella vita di villaggio, lasciando che la sua infanzia ed innocenza potesse concentrarsi sul famiglio e sulla gara di canto.

Spoiler

Alter Self su Yunisha


E' il momento!
Questo il pensiero quando venne chiamata Yunisha versione mini tiefling ad avere il proprio turno per cantare e soddisfare l'udito degli ascoltatori. La piccola mostrò un sorrisetto pieno d'orgoglio, come se nascondesse chissà quale incredibile performance da sfoderare al momento opportuno.
Al pozzo di Messer Pazzino de Pazzi
una pazza lavava una pezza di pizzo

Arrivò un pazzo e le offrì un pezzo di pizza
La pazza rifiutò il pezzo di pizza
e allora il pazzo buttò la pazza
il pezzo di pizza
e la pezza di pizzo
nel pozzo di Messer Pazzino de Pazzi!

Questo cantò la piccola tiefling, facendosi prendere da quel motivetto e mettendosi addirittura a ballonzolare sebbene non fosse richiesto a scopo della gara, portando ben presto Seline e portarsi un mano davanti al volto.
E-EHI! NON COPRIRTI! NON RIESCO A VEDERE..
Non ci posso credere..
Tornò così ad osservare Yunisha in versione mini tiefling per attendere il verdetto dei giudici.

Spoiler

-4 Intrattenere (Cantare) + Bonus di Oceiros se decide di darglielo.
-4 Intrattenere (Ballare)


Una volta terminata la gara, la tiefling decise di alzarsi e ritirarsi in direzione de La Goffa Elocatrice per cercare di starsene un poco per conto suo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oceiros

Per tutto il tempo del viaggio, Oceiros non fece altro che chiedere informazioni a chiunque fosse vicino a lui sull’aspetto del sadopedoduca ed iniziò a farne uno schizzo. Chiese anche al nobiluomo che aveva perso la sorella di descriverla con i più piccoli particolari. 

@il master

Spoiler

Craft (Disegno) +6+15 per entrambi i ritratti a carboncino=+21

Relativamente soddisfatto li mise da parte, sarebbero potuti essere utili. 

Arrivati al villaggio fece una leggera smorfia: gli ricordava il borghetto dove era nato e che tanto aveva odiato. 

Alle parole di Seline fece spallucce <<Mi dispiace mia cara, ma non posso aiutarla in alcun modo...>> il corvo gracchiò un poco come a scusarsi anche lui. 

<<Direi che stasera nessuno ci toglierà una piccola birretta o un bicchiere di vino nella tua taverna, Celeste.>> disse ridacchiando. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Draconis

Di nuovo in viaggio.

Lontano. 

Lontano dai figli.

Da Lagocristallo.

Lontano dal suo piccolo mondo. 

Clint prese posto vicino a Trull. Il suo posto naturale. Almeno avrebbero avuto tempo per parlare. 

E parlarono. 

Trull

Spoiler

 

Clint volle sapere come mai Trull non fosse mai tornato al Lago, nonostante glielo avesse chiesto più e più volte. C'erano altri due bambini che aspettavano di conoscere il loro zio, che si muoveva come un Elfo, odorava di Elfo, parlava con la voce di un Elfo, ma raccontava con la profondità e la dolce malinconia di un Nano. 

"Esiste un modo per farti tornare Nano", gli disse, all'improvviso. 

"Ci vorrà del tempo e non ti posso promettere nulla, al momento. Ma mi sono informato. 

La possibilità esiste. 

Devi solo dirmi se lo desideri".

Clint sapeva già la risposta, ma sentiva il bisogno di udirla da lui. E di dargli un nuovo sprone. 

Firedrakes ed Huruk-Rast avrebbero riavuto indietro il loro Testadariete.

 

 

L'arrivo al paesello di Celeste fu una piacevole pausa dal cigolio e dal rollio delle carrozze principesche.

Clint seguì subito Derbel alla locanda, con un ben preciso scopo: approfittare della divisione del gruppo e della confusione locale per parlargli privatamente. 

DM

Spoiler

"Maestà, scusate... una domanda, se posso"", iniziò l'adepto. 

"Mi rendo conto che si tratta di una questione allo stesso tempo profondamente personale e delicatamente politica, perciò ho preferito attendere una situazione di riservatezza: siete forse in viaggio per questioni dinastiche? Matrimoniali, diciamo?

Avete avuto modo di ristabilire i contatti con gli Ivarstill?

O vi è stata proposta una diversa mano?

So che avete motivo di dubitare di me, ma allo stesso tempo credo di avervi dato prova di non avere mai complottato contro l'incolumità del Regno.

Gli errori restano... e proprio per questo mi sento più spronato a darvi appoggio ed ausilio.

Sperando che il mio nuovo - ed originale - cognome possa essere più che una scritta su di un diploma regio...".

 

Separandosi poi dal colloquio con Derbel, Clint non poté esimersi dall'andare a porgere i suoi omaggi alla procace e giunonica (TM) locandiera. Qualsiasi cosa per non pensare agli amori infranti, alle mezze demoni ninfomani ed alle mezze draghesse bisognose di calore notturno!

"Ogni villaggio ha i suoi tesori nascosti, damigella, ed io penso di avere appena scoperto quello di Primarosa", disse allora Clint, presentandosi alla ragazza dalla chioma ramata.

"Clint... Connor, per servirvi".

Era un approccio fin troppo melodrammatico, ma nemmeno Clint era granché convinto della cosa. 

Spoiler

Diplomazia +40.

 

 

 Alla fine, l'adepto decise di fare un giro per il piccolo borgo dai mille colori e profumi, cogliendo anche al volo quella che ben sapeva essere una divertita provocazione di Chandra. 

Ebbene sì, avrebbe cantato. Nonostante non lo avesse mai fatto in altra occasione che non fosse l'essere mezzo alticcio in una qualche osteria da studenti universitari.

Sperò di non fare eccessivamente brutta figura, mentre attendeva il suo turno ed optava per un misconosciuto peana di vittoria, composto per una antica alleanza militare tra Glantria, Huruk-Rast e Frondargentea: due strofe in Comune, due in Nanico, due in Elfico. Tutte intrecciate ed alternate su di una melodia unica. 

Avrebbe almeno portato un po' di perduta cultura in quell'angolo - gioiosamente rurale - del mondo conosciuto. 

DM

Spoiler

Intrattenere (Canto) +11.

 

Edited by Ghal Maraz
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

Nuova partenza

L'orientale si mise in viaggio insieme ai compagni. Era affascinato dalla possibilità di incontrare un vampiro, ma il gruppo decise in altro senso. Se non altro avrò la possibilità di approfondire le indagini su di voi, lady Nicolette. Approfittò del viaggio in carrozza per meditare.

Sosta al villaggio

L'atmosfera al villaggio natale di Celeste era molto rilassata, e la gente era serena mentre si preparava a gareggiare. Purtroppo entrambe le gare non erano discipline nelle corde di Liang, specialmente quella canora. Preferì intrattenere i bimbi del villaggio con i suoi giochi di luce e visitare bancarelle e negozi in cerca di qualcosa di interessante.

xDM

Spoiler

Liang usa "luci danzanti" e "prestidigitazione" per fare divertire i pargoli. Inoltre, mentre gira per la fiera una le su skill per scoprire eventuali pezzi interessanti e/o scontati.

Valutare: +8 per oggetti mondani.

Sapienza magica: +24 per oggetti magici.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Havardsson (Kalashtar Ardente)

Era strano percorrere in carrozza un tragitto tanto lungo. Non che gli mancasse il suo cavallo, sia chiaro: stava benissimo nelle stalle reali ad ingrassare, lui e la sua scomodissima sella. Bjorn tenne la testa vicina alla finestra per buona parte del viaggio, mentre veniva assalito dai ricordi del suo primo viaggio di quel gruppo di eroi. 

Ci vollero ben due giorni di viaggio per raggiungere il piccolo paesino di frontiera che li separava da Garnia. Villaggio che si rivelò essere nientemeno che la casa di Celeste, ricostruito interamente a immagine e somiglianza dell'elocatrice. Bjorn guardò con un sorriso i dintorni, concedendosi una risata quando lesse il buffo nome della locanda e vide i bambini giocare agli eroi di Firedrakes. Bjorn amava quell'atmosfera frugale e accogliente, che gli ricordava Bottepiena, l'unico momento di felicità nel loro precedente viaggio. E qualcosa mi dice che sarà la stessa cosa anche in questo caso... Corse ad iscriversi alla gara di braccio di ferro, sorridendo tra sé e sé quando sentì Chandra elogiare il canto dell'elocatrice, per poi correre ad unirsi ai giochi dei bambini: era dai tempi di Maranio che non si concedeva quello svago. Sarò io Flurio, va bene? Forza, andiamo a salvare la principessa! Disse ai bambini, correndo al loro fianco verso una torre immaginaria per combattere chissà quale mostro partorito dalla loro immaginazione.

Master

Spoiler

Bjorn si iscrive alla gara di braccio di ferro. Forza +4 (+2 modificatore+2 Armbands of Might), +2 se con magia si intende anche gli oggetti magici.

 

Edited by Ian Morgenvelt

Share this post


Link to post
Share on other sites

Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) 

E così, nuovamente guidati dall'eroismo che li contraddistigueva, il gruppo di avventurieri intraprese l'inizio del nuovo viaggio che li avrebbe condotti a Garnia. Salutati i cari, gli amici ed i pargoli lasciati a Firedrakes varcarono le porte del cancello della città assieme al principe Derbel a bordo delle carrozze reali. 

Uh? L'ultimo villaggio vicino ad Arcoria? Ma è casa mia! Disse durante una delle pause pranzo indette dal principe. Wow, che bello! Ero tornata negli ultimi mesi a casa, ma mi era capitato unicamente di notte e quindi non ho visitato il villaggio. Che emozione potervi mostrare casa! Disse non riuscendo a trattenere l'euforia per il momento che sarebbe dovuto ancora avvenire. Dopo un certo lasso di tempo sì avvicinò al principe. Come l'ultima volta a Gedser, sarebbe toccato a lei comunicare i le strade che avrebbero intrapreso i gruppi. Ehm... Ecco mio principe... Durante le pause e nel viaggio in carrozza ci siamo riusciti ad accordare su come intendiamo muoverci. A scortare voi e Clint vi sarà Zhuge, Trull, Oceiros, Seline e la sottoscritta. Mentre assieme a Thorlum contro il vampiro si uniranno ovviamente gli altri, quindi Bjorn, Chandra, Golban, Alexis e Tom Po. 

Ormai al termine del secondo giorno di viaggio finalmente il gruppo giunse al villaggio natale della ragazza dai capelli bianchi. Primarosa. Con estrema sorpresa però notò la didascalia sotto il cartello della città. Che strano... Sarà uno scherzo. Ma non lo era. In quel piccolo paradiso colmo di pace e tranquillità, fuori dal caos delle città, dalle creature nefaste e via discorrendo, la Borealis era divenuta un icona. Tra gadget vari ed il nome della locanda, l'albina fu colta dall'imbarazzo. È... Una cosa dolcissima, grazie! Ma è anche un po' imbarazzante... Non avrei mai pensato che sarei diventata più famosa dei miei genitori... Per gli abitanti del tuo villaggio sei ritenuta un'eroina... Come ti fa sentire? Bhe... Mi scalda il cuore... Mi sprona... Avere un'aspettativa così alta sulle spalle mi da carica. È la mia casa, le persone che conosco ed a cui voglio bene. Un motivo in più per non deluderli! A questa risposta Eroe non disse null'altro. Le sorrise e basta. 

Celeste si voltò verso gli avventurieri con un ampissimo sorriso. 

(immagine)

Spoiler

20190326_190542.thumb.jpg.d7bb1258a7914b2dc1b19d463879a5e2.jpg

Spero vi divertirete. Se tutto è rimasto come cinque anni fa dalla mia partenza allora vi consiglio di fare un salto al Giaciglio del... Disse per poi rimanere perplessa dalle sue stesse parole... Bhe, comunque... Si mangia bene... E si beve bene Oceiros! Sarò lieta di bere con voi! Concluse grattandosi con l'indice la guancia sinistra... 

In realtà Chandra io avrei voluto cogliere l'occasione per salutare tutti qui al villaggio. Disse con tono candido in voce. Però prima di diverderci offrirò da bere a tutti, siete miei ospiti dopotutto. Disse sorridendo solarmente al gruppo. Su su, forza! Andiamo a divertirci! 

Passò per le strade salutando i tantissimi conoscenti che erano cresciuti con lei e l'avevano vista crescere. Come prima tappa del "benritrovati" decise di entrare dalla "La Goffa Elocatrice" per rivedere la nuova propretaria della locanda! Eloisette! Che bello rivederti! Come stai? Cosa mi racconti? Ma qui che è successo? Perché si è deciso di cambiare il nome della locanda? Adoravo il nome della vecchia locanda "Il Giaciglio del Viandante".

Termina la sua chiaccherata con l'amica di vecchia data, la Borealis uscì all'estero notando Chandra che stava istigando dei paesani a convincere la ragazza dal sangue nero ad iscriversi alla competizione di canto. Chandra! Non scherzare su! Ahahahahahahah! Ohw Divini... No sul serio non la ascoltate. Canto peggio di prima... Disse in maniera imbarazzata ai paesani rivolti attorno alla cantastorie...

La serata proseguì nella norma. Celeste cercò in ogni modo e maniera di approfittare della calma e della gioia del luogo per chiaccherare un po' con alcuni dei suoi compagni d'avventura. Primo tra tutti raggiunse Thorlum al quale sentiva il bisogno di parlare. 

Spoiler

Ti diverti? Chiese l'elocatrice con aria particolarmente mite rispetto alla situazione. Dopodiché si avvicinò al nano sfigurato guardandolo con malinconia... Queste... Non credo te le meritassi... Vorrei chiederti scusa per non averti... Mai trovato in prigione. Per non aver ricambiato quel giorno con la stessa premura... Ma sentire quanto accaduto a Huruk-Rast... Sentirti chiamare terrorista... Mi ha condizionato. Non sto dicendo che quello che hai fatto fosse giusto, anzi... Però sono lieta di sapere che hai accettato il giuramento per redimerti.

Quindi... Ti chiedo scusa come mancata amica... E bhe... Niente altro. Dopo ti offro da bere va bene? 

Successivamente ebbe modo di incrociare nel marasma Golban.

Spoiler

OHHHY! Disse avvicinandosi correndo dal paladino. Ehy! Celeste perché continui a portarmi vicino a lui? Ma qual'è il tuo problema? Rilassati! Siamo a casa per tutti i Divini! Te l'ho detto il perché... Ho paura per te... 

Ti piace il posto? Chiese sorridendogli. Sai, volevo chiederti una cosa. Solo, quando sarete dinanzi al duca di non fare imprudenze. E di avere un occhio puntato su tutti. Lo so è una cosa stupida da chiedere, ma l'ho chiesta sempre agli altri. Disse con un leggero imbarazzo nel tono di voce. Parteciperai alla gara di braccio di ferro? Io purtroppo no... La magia non è consentita ed io senza di essa sarei deboluccia. Concluse ridacchiando. 

Ed infine ebbe modo di scambiare quattro chiacchere con Tom Po. Anche se non era proprio lei... 

Spoiler

Ehm... Sono venuta a sapere che hai fatto visita a Tonum tempo fa. Gli occhi dell'elocatrice erano completamente illuminati. Come sta? 

 

Poco prima del gran inizio delle competizioni si mise a guardare in lontananza i bambini che giocavano tra di loro, con la bellissima partecipazione di Zhuge e Bjorn che come al solito amavano fare bisboccia. Con i pargoli... Celeste avrebbe semplicemente salutato da lontano i giovani e gli avventurieri... Con altri pensieri per la testa... Vorrei vedere come stanno Rakayah e Deborah... 

Quando fu il momento delle esibizioni e della gara di forza, Celeste non partecipò a nessuna di esse (salvo insurrezione violenta della folla aizzata da Chandra per la prova canora), preferendo rimane a guardare lo svolgimento. Sul palco della prova canora, improvvisamente, salì la piccola rappresentazione di Seryn. Era da tanto tempo che non aveva a che fare con quell'individuo e vederla sul palcoscenico la rendeva leggermente confusa... In tutto ciò? Dov'è Seline? La risposta era: sola. Attendeva il termine dell'esibizione della filastrocca che la piccola rappresentazione della sua infanzia avesse termine. Accidenti Eroe... Perché non mi hai ricordata che lei non era con me... Mica posso fare sempre tutto io! Dopo la particolare esibizione di Yunisha e l'entrata in scena sul palco di Clint, l'elocatrice si decise ad avvicinarsi alla compagna pizzicandogli le guance con un sorriso, prima di sedersi al suo fianco. 

(immagine)

Spoiler

20190326_190555.thumb.jpg.1533e211d5f41585375aac369b79ca85.jpg

Seline

Spoiler

Va tutto bene? Ti ho persa di vista oggi, mi dispiace. Quando siamo arrivati mi sono fatta cogliere dall'entusiasmo della situazione... Chiese guardandola in volto. 

Ehy... Dopo il giro di bevute in taverna appena finite le gare, potremmo andare a casa... Che ne dici? Saremmo tranquille da ogni cosa, il bagno sarebbe spazioso e solo per noi due ed avremmo un bel lettone sul quale riposarci. Chiese intrecciando una mano contro la sua. Ti piacerebbe come idea? 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Thorlum SenzaCasta - (Rovina di Huruk-Rast)

 

[PARTENZA]

In mattinata ci fu la partenza. Thorlum, vestito interamente di grigio si presento pulito e armato di tutto punto. Non aveva il suo classico martello, ma un altro decisamente più grande con una scritta sul manico poldaz veghnin, poldaz krusk (nanico: forte la pietra, più forte il martello). Inaspettatamente gli fu permesso di salire in una carrozza. Il viaggio fu molto comodo. 

[VILLAGGIO]

Arrivati al villaggio la prima cosa che notò fu il cartello d'ingresso. Luogo di nascita di Celeste Borealis.....quindi Ungi ad Kinda (nanico: Donna che vola) appartiene a questo luogo....sarà felice di passare del tempo nella sua terra....

Entrati in taverna la prima cosa  che fece Thorlum fu ordinare una birra. Aveva voglia di bere.  Si avvicinò alla locandiera, fece vedere l'anello con il simbolo dei coscritti. Un boccale di birra.  Dimmi anche quale sarà la stanza in cui passerò la notte....qualunque essa sia. Il nano sapeva che vista la sua condizione molto probabilmente avrebbe dormito nella stalla.

Il paese era in fermento,  la presenza del principe e degli Eroi aveva destato l'interesse di tutti al punto che organizzarono una festa. Delle gare a premi....ecco un modo per avere qualche moneta in tasca....senza che mi venga portata via.... Si avvicinò verso i suoi compagni. Ignorando volutamente Zhuge, gli parlò. Ecco un gioco divertente.... braccio di ferro. Sarebbe divertente se partecipassimo tutti quanti....almeno non vincerò troppo facilmente. Disse con boria. Si avvicinò di più a Oceiros, Bjorn e Trull per farsi sentire solo da questi:

@Zellos @Ian Morgenvelt @PietroD 

Spoiler

Però, mi servirebbe un favore...la fortuna che stavo acculando mi è stata portata via....e non ho una moneta con me.....vista la mia attuale situazione mi servirebbe un piccolo prestito...ovviamente come vinco vi renderei subito le monete...

Poco dopo gli si avvicino Celeste [@ più chiunque è vicino]

Spoiler

Ungi ad Kinda (nanico: Donna che vola) sono abituato a ricevere meno della metà di quello che dono. Disse Thorlum guardandola. Mentre queste, continuò toccandosi la zona dell'occhio mancante, sono sicuro di non essermele meritate....gli SchiacciaGoblin sono infidi e malvagi e non possono camminare su questa terra....  da tempo hanno perso questo diritto e non riesco a capire come fate a non vederlo... 

Io non sono un terrorista...quel governo era illegittimo.....disse con tono perentorio. quindi non devo redimermi di nulla....perchè è la giustizia muove i miei passi..... Il nano era sicuro di essere dalla parte della ragione....per ora non riuscite a vederlo, vi serve solo più tempo.... 

Quindi non scusarti di nulla Ungi ad Kinda.... Cercò di mettergli una mano nella spalla. Tu sei una ragazza buona, sempre pronta a difendere gli altri....anche chi non lo merita. Qualunque cosa sia successa quel giorno....beh...non avrei mai permesso che qualcuno ti facesse del male senza che tu potessi avere la possibilità di difenderti....non lo meritavi....e sono sicuro che non lo meriti ora. Ti difenderei nuovamente senza pensarci due volte....

 

Thorlum decise di fare un giro per il villaggio.....era curioso di sapere cosa la gente diceva del nano Thorlum TagliaRocce. Non venne considerato da nessuno. Riceveva solo occhiatacce da chiunque posasse lo sguardo su di lui. Sentiva la rabbia crescergli dentro. Nessuno parla di me....assurdo..... Vide Chandra seduta su una panchina parlando con vari curiosi e Zhuge che faceva uno spettacolo per i bambini. Proprio un mago da strapazzo....

Poco lontano altri bambini, più interessati a combattere giocavano a fare gli eroi. La cosa lo divertì. Rimase ad osservarli, aspettando che iniziasse il gioco e valutando chi secondo lui, sarebbe stato il bambino che avrebbe prevalso. Era immerso nei suoi pensieri finché non senti il nome di Flurio. Litigano per interpretare il ruolo di Flurio....di quel vigliacco.... Decise di avvicinarsi ai bambini arrivando  dopo di Bjorn già pronto ad interpretare l'odiato cavaliere. Lasciate perdere Flurio, non è una grande scelta...Bjorn dovresti saperlo.....non è mai contato molto..... ci sono tanti eroi che potreste interpretare...io vorrei consigliarvene uno in particolare....il nano con il grande martello.....che ha urlato in faccia al Drago e che ha liberato Huruk-Rast dai nani di fango......  

 

@ DM

Spoiler

Se prestano le monete a Thorlum (uno tra Bjorn, Oceiros o Trull)  partecipa alla gara di braccio di ferro; 🙂 ho un +4 in forza.

Se non le prestano pace...

Diplomazia -5 sui bambini per convincerli che Thorlum è meglio.... 🙂 

 

 

Edited by SassoMuschioso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Golban Brown Drowdson

Il Viaggio

La partenza avvenne immediatamente la mattina seguente, vi erano varie persone al seguito della "spedizione", piu di quante il paladino si sarebbe aspettato. Le carrozze presenti mostravano la presenza del principe in questo viaggio, e le persone raccolte in città per i saluti dimostravano quanto questi eroi e il principe stesse fossero apprezzati da tutto il popolo. La comodità delle carrozze regali fu sfruttata ben poco dal paladino, era passo troppo tempo dall'ultima volta che aveva viaggiato galoppo del suo Hyde, cosi cerco di approfittare di questo viaggio per passare del tempo con il suo amico fidato. Durante tutto il tragitto penso come tutto questo fosse un passo importante per quello che si era fin da sempre prefissato, questa potrebbe essere la giusta strada penso con lo sguardo fisso verso l'orizzonte.

Il Villaggio Pimarosa, tutti orgogliosi di Celeste 

Dopo due giorni di viaggio, come aveva anticipato il principe Derebel, arrivarono alla piccola cittadina di confine; "Villaggio di Primarosa Luogo di nascita di Celeste Borealis" era questo che citava il cartello all'ingresso del paese. In un secondo collego di essere arrivato al paese natale di Celeste, ne fu stupito non si aspettava che il luogo di nascita della ragazza fosse un punto di passaggio in questa missione. Come arrivarono dentro il villaggio si noto subito un'aria di festa e gioia, tutto il villaggio, orgoglioso di aver dato i natali ad una eroina come Celeste e felice per l'arrivo del principe con gli eroi di Firedrakes, aveva organizzato varie attività per l'arrivo di tutti loro. Due erano gli eventi che il villaggio aveva organizzato, la gare canora e quella a braccio di ferro. Anche se vari compagni si mossero per presentare l'iscrizione alle competizioni, Golban si trovo indeciso sul da farsi, non sentiva la necessita di partecipare ad una gara però allo stesso tempo gli sembro scortese non prendervi parte dopo tutto l'impegno che il villaggio aveva fatto per organizzare tale evento in loro onore. Cosi tralasciando qualsiasi dubbio decise di prendere parte alla gara di braccio di ferro stiamo a vedere quanto i miei allenamenti sono serviti penso nel mentre lasciava il denaro, per poi continuare il pensiero sarebbe divertente se partecipassi alla gara canora, pero è una bella giornata, evitiamo di far piovere stasera sorridendo al solo pensiero. Lasciata la quota d'iscrizione decise di far un giro per il villaggio, l'atmosfera presente lo coinvolgeva, tento di parlare con la maggior parte delle persone dando una mano anche nei preparativi li dove necessitava. Era da tantissimo tempo che non respirava un'aria cosi festosa, i bambini giocavano felici a impersonare i famosi eroi di Firedrakes e gli adulti festeggiavano tra una risata e l'altra sono felice che ci siano luoghi cosi, è questo che dobbiamo preservare penso sorridendo per poi unirsi anche lui nei giochi lasciatemi qualche eroe anche a me però esclamo sorridendo guardando i bambini e Bjorn che era gia li con loro.

Quando incontrò Celeste durante la festa

Spoiler

Ciao Celeste! rispose il paladino in modo molto amichevole, non c'era spazio per i convenevoli in tutta quella festa. Si è stata una piacevole sorpresa, non mi aspettavo che ci saremo fermati nel tuo villaggio. E' un posto meraviglioso, e quello che hanno organizzato è fantastico; tu era da molto che non tornavi? la gioia presente nel villaggio lo aveva coinvolto fino al "midollo". Poi vista la richiesta tornò serio e riprese la parola Capisco la tua preoccupazione, ti prometto che saremo accorti, stai tranquilla faro in modo che tutti tornino sani e salvi, questa è una promessa! Non avrebbe mai permesso che qualcosa andasse storto. Infine concluse riprendendo la spensieratezza di poco prima Comunque ebbene si, non potevo tirarmi indietro dopo tutta l'organizzazione fatta. Aggiunse sorridendo Io pero mi aspetto sentirti cantare Celeste.

@DM

Spoiler

Come scritto Golban si iscrive al torneo di braccio di ferro

-Mod Forza +5 (se posso usare i Guanti-non ho ben chiaro se sono vietati anche gli oggetti magici)

-Mod Forza +4 (senza oggetti magici)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lady Alexis Vrice

Il giorno della partenza arrivo prima del previsto e Alexis si accorse troppo tardi che troppe cose erano rimaste in sospeso o ancora non pronte per una partenza, non ultima lei stessa che aveva lasciato la capitale veramente poche volte e mai nella direzione che stava prendendo ora, il viaggio in teoria non doveva essere lunghissimo e viaggiare in carrozza sarebbe stato estremamente più comodo che viaggiare a cavallo per giunta magari in armatura. La partenza ai suoi occhi fu esaltante, solitamente lei si trovava tra la folla che salutava gli eroi in partenza, ora la folla salutava gli eroi in partenza, ma lei era fra loro!

Il viaggio si dimostrò comodo come Alexis si era augurata e sebbene l'inizio grandioso, dopo qualche ora, quando le mura della capitale ormai non erano più in vista, anche osservare il panorama divenne presto un passatempo di scarsa utilità e interesse per la giovine. Presa dai suoi pensieri, la chierica rimase sorpresa dal fatto che Seline di colpo iniziasse a parlarle di Celeste.

Non ti devi preoccupare ne sentirti in debito, disse la giovane, la salute di Celeste ho visto che sta a cuore a molti del gruppo, ricordo distintamente che in parecchi si sono preoccupati per le sue condizioni, perciò non devi ringraziarmi. Semplicemente ero la persona più "adatta" a risolvere la situazione tra le presenti in quel momento e le sue condizioni di salute erano tali da chiedere al Radioso di intervenire. Sono lieta di sapere che la sua salute e migliorata e spero veramente che Celeste non abbia più simili problemi, ma in caso non esitate. Un sorriso illumina il volto della sacerdotessa mentre parla sinceramente contenta che Celeste stia in salute e il suo intervento si sia rivelato utile.

Dopo un'altro giorno di viaggio arrivarono in vista di un villaggio che senza mezze misure annunciava essere il villaggio natale di Celeste e sembrava che indubbiamente i suoi abitanti fossero estremamente orgogliosi della loro concittadina ormai divenuta un famoso eroe di Firedrakes. La chierica dal canto suo era molto contenta per Celeste e in fondo in fondo un pò invidiosa, purtroppo non vedeva la sua famiglia da moltissimo tempo e dubitava che gli sarebbe stata accordata un'accoglienza simile. 

Il villaggio prese l'arrivo di Celeste e del gruppo di eroi in maniera alquanto festosa e in men che non si dica fu organizzata una serie di eventi ludici per intrattenere i tanto inattesi quanto famosi ospiti che tra principi e lady di corte gli avevano riportato anche se per poco la loro beniamina. Sicuramente le capacità organizzative del borgomastro erano, a dir poco, notevoli e ben presto molti del gruppo si trovarono piacevolmente impegnati nei giochi. 

La giovine dal canto suo ringraziava il fatto che nessuno la conoscesse, era un po a disagio quando si trovava al centro dell'attenzione e non sapeva come comportarsi in quel frangente, non era decisamente abituata, perciò non appena ne ebbe la possibilità appena vide Chandra catalizzare l'attenzione su di se e Celeste, si defilò per fare un giro per il villaggio e vedere come vivevano i cittadini di Primarosa. Vide moltissimi bambini e tutti facevano a gara nell'interpretare questo o quello degli eroi che per una sera erano in carne e ossa in mezzo a loro. Alexis in tutta la calca della festa cerco di trovare la chiesa locale sperando che fosse dedicata a Pelor, non solo per presentarsi al Sacerdote locale ma anche per ottenere informazioni sulla zona e sulle condizioni di vita della popolazione, se fosse stato possibile avrebbe voluto poter fare del bene.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra

Ecco i soldi per l'iscrizione alla gara canora. - disse Chandra porgendo un sacchetto colmo di monete sul nodoso tavolo di legno. 

Nome, signorina? 

Ti sembro una signorina? - chiese il corvo sceso dalla spalla della barda mentre guardava dritto in viso il giovane col regustro in mano e la bocca spalancata. Fizban, signor Fizban,a breve suppongo Sir Fizban, ma per ora va bene Fizban. - disse improvvisando un inchino per poi stringere l'indice dell'uomo con una zampa. 

Vado a vedere se qualche gazza è rimasta indietro per la migrazione... Se capisci cosa intendo. - disse alla barda prima di spiccare il volo dal tavolo e fare un giro sul oaese per avere una vista dall'alto. 

Ehm... Scusatelo è un po' irruento! Da quando ha trovato la parola pare voglia esercitarsi ogni giorno a parlare più del dovuto... 

Spoiler

Per la gara canora, lancio beauty's caress su Fizban (6 carisma base suo +5d4) e prima della prova lancio improvisation con gli arcanist's gloves (+6 ad una prova per massimo 4 volte) e sirine's grace (+8 intrattenere) condividendoli con il famiglio

(viene +14 alla prova +modificatore di carisma) 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull Tanner

Il nanelfo si ritrovo' a partire, incerto su quello che sarebbe stato il suo vero contributo, in quella strana missione che aveva quasi piu' del circense che del diplomativo. Infilarsi in un covo di spie, dove tutti avrebbero lecitamente celato la propria identita'. Trull avrebbe fatto fatica a trattenersi dalla voglia di sollevare maschere, strappare palandrane, e spazzare coriandoli.

Prima di cominciare, pero', sul posto occorreva arrivarci. Di nuovo trovarono posto sulle carrozze, come ai tempi del loro primo incarico. La' si era trattato di andare dal castello al negozio che ormai cosi' tanto avevano iniziato a frequentare. Ora, si trattava di un viaggio ben piu' lungo. Molte ore da passare, anche la meditazione elfica non avrebbe aiutato a far trascorrere il tempo. Sarebbe stato necessario, ancora una volta, socializzare. Sebbene non lo spaventasse poi tanto, in questa particolare occasione, perche' all'incirca conosceva tutti nel gruppo, con l'eccezione notevole dei tre nuovi acquisti. Tuttavia, diretti com'erano ad una missione differente, difficilmente avrebbero diviso la vettura con lui.

Fu con sollievo che vide entrare il nuovo nobile, il caro amico Clint. Penso' sarebbe stata una passeggiata tranquilla, non c'erano sospesi fra loro. Ma si sbagliava, come scopri' a breve. Clint gli rivolse proprio li' domande che il nano non si aspettava. Credeva di essere un libro molto piu' aperto di cosi', per il Connor/Draconis. Lo guardo', e fece quel che faceva sempre con lui, fin dalle prime domande rivolte nei vicoli di Firedrakes sotto la Torre Blu: rispose a cuore aperto.

Spoiler

"La risposta non e' semplice, Clint. Lagocristallo e' un luogo che mi scatena sentimenti... come dire... contrastanti. Credevo l'avessi capito, o te l'avrei detto prima, piu' esplicitamente. Ricordi che quel giorno mi defilai, per poi essere pronto a trascorrere diverse piacevoli ore con i tuoi figli, che a me invero parvero minuti, tanto letteralmente volarono. I tuoi figli sono speciali! Non so perche', ma hanno giocato con questo vecchio buzzurro nano in corpo d'elfo, ed e' stato il piu' bel regalo che mi sia mai stato fatto. Sono davvero meravigliosi, e sono fiero di te, di loro, e di essere vostro amico. Mi fecero dimenticare che avevo avuto paura di trovarmi li', in quel luogo, e per fortuna il motivo che aveva dettato la mia paura non si manifesto' e nulla ha turbato quei momenti, nemmeno per me. Ecco io... non volevo rincontrare le tre ninfe."
Degluti', non bastandogli prese un sorso d'acqua. Poi continuo'. 
"Non volevo vedere il loro sguardo, scoprire che dopo quel che avevo fatto loro nessuna delle tre aveva ottenuto il 'premio' che era l'unico motivo per cui avevano giaciuto con me. Non volevo cogliere il loro sguardo di muto rimprovero... se solo muto sarebbe stato, e non invece urlato, o addirittura violento! Temevo mi rimproverassero di non aver tentato abbastanza, di non esser riuscito, o di non aver voluto. E solo io e te sappiamo invece quanto avrei voluto, davvero, ma con tutte e tre non sono stato... adeguato."
Scosse la testa, come a scacciare quei pensieri.
"Ho vinto quei timori, quell'unica volta, spinto dalla volonta' di starti accanto. Di ottenere che tu conoscessi i tuoi figli perche' ero certo che di loro ti saresti innamorato, al primo sguardo, come e' stato. Anche le lettere che ti avevo dato... erano vuote, ma erano indirizzate a loro. Un piccolo trucco per spingerti a fare dopo la mia morta quel che non avrei piu' potuto convincerti di persona a fare. Non volermene."
Sorrise. Un sorriso colpevole, sornione, venato di qualcosa d'altro.
"Saro' felice, quando i tuoi figli saranno abbastanza grandi da venire a Firedrakes, quando saranno grandi abbastanza ed il mondo sara' abbastanza in pace da poter lasciare Lagocristallo. Mi sembra gia' di conoscerli dai racconti che ne fai. Di sapere quali saranno i loro radiosi destini di figli di Clint. Li guardero' e riconoscero' in loro il loro grande padre, ne sono sicuro."
Gli poso' una mano sulla spalla, contorcendosi un po'.
"Sai bene anche tu che non hanno davvero bisogno di un nanelfo per crescere cosi'. Hanno solo bisogno di te."

Trull sperava che questo mettesse il cuore in pace al suo amico. Sarebbe stato felice di avere a che fare con i suoi bambini. Tuttavia, dopo le ultime esperienze, ed in particolare il fallimento della sua associazione speleologico/culturale, non era piu' cosi' certo che qualunque bambino avrebbe voluto avere a che fare con lui, curiosita' iniziale per lo strano 'nanelfo' a parte. 

La proposta che giunse poco dopo, non fu meno inattesa per Trull. Il quale sbarro' gli occhi, incerto. Ci penso' su qualche istante, poi sospiro' tornando a rilassarsi.

"Clint, comprendo il tuo intento. Se una simile proposta e' arrivata da te, so che e' stata a lungo ponderata, e che sei convinto io accetterei, poiche' diversamente non me lo avresti proposto. Ma io non voglio tornare nano. Non spendere tempo, denaro e risorse in questa impresa. Trull Tanner il nano e' morto. Fingo che sia vivo per i miei genitori, perche' vivano serenamente la loro vecchiaia, sperando non giunga mai a loro notizia del mio essere diventato un elfo, ma il mio tempo e' finito. Il nano che ero, e che sono, con i suoi desideri, e' morto sul quel campo di battaglia, trafitto dalle frecce di un fortunato arciere e congelato dal gesto di una, ironia della sorte, madre irata.  Mi e' stata concessa una seconda occasione, Chandra lo ha fatto ed io ne sono lieto. Perche' posso portare a compimento la mia vera missione in queste terre che, me ne sono ormai quasi convinto, non e' quella che ho inseguito per tutta la mia prima vita, cioe' avere una famiglia. Il mio scopo, e' avere tante famiglie!"
Il nanelfo era quasi infervorato. Non gli si era visto cosi' facilmente tanto ardore sul viso, in passato.
"Una madre rinnegata mi ha ucciso, a sua volta uccisa da suo figlio. Quella che era un padre e che e' poi diventata una madre mi ha dato una nuova vita, completamente diversa! Come fossi il suo figlio intermedio. Non vedi anche tu un segno, in tutto questo?"
Se Clint poteva avere la sensazione che Trull fosse preso da attimi di follia, quello sarebbe stato il momento. Un fanatismo quasi religioso traspariva dai suoi occhi, dai suoi ragionamenti quasi strampalati che si ammantavano di raziocinio.
"Questa e' la nuova missione del nano e dell'elfo che hai davanti, Clint. Far si' che a Firedrakes, a Huruk-Rast, sulle Colline Cremisi, nei Fiordi, a Garnia e perfino nella Savana, e se il fato ci accompagnera' finanche nel continente Orientale... far si' che in tutti questi posti padri e madri e figli e figlie possano abbracciarsi sereni, baciati dal sole e dall'affetto, e non oppressi da una spada che penda sulle loro teste mentre ne sono ignari. Io intendo fermare lo Xoorvintal, Clint. Per tutte le famiglie del mondo che abbiamo sotto i nostri piedi." 

Ai festeggiamenti, Trull rifiutò di prendere parte a qualsiasi competizione.

Si aggirava per le strade, godendo dell'aria di festa, quando Thorlum gli si avvicino' chiedendo monete. Trull si limito' a scuotere la testa, senza dare spiegazioni, come se al momento non avesse disponibilita' di denaro. In effetti, non aveva nemmeno controllato quanto gli era rimasto, dopo gli acquisti fatti insieme a Clint. Nella sua testa, ancora l'amaro dubbio: quanto famiglie erano state spezzate quel giorno, che si sarebbero evitate se Thorlum avesse agito diversamente? Forse nessuna, e per questo non poteva condannarlo. Forse tutte, e per questo non riusciva a darsi pace.

Giro' ancora, osservando il calore degli abbracci, delle risa. Osservando i padri prendere sulla spalla i piu' piccoli per assistere meglio all'epico scontro a braccio di ferro, che coinvolgeva anche Golban, e soprattutto il noto eroe Clint dei Fiordi. Sapeva di essere forte, non aveva bisogno di dimostrarlo a nessuno. Che la gloria fosse degli altri, loro avrebbero avuto dei piccoli a cui raccontare di essere stati vincitori, o di essere stati sconfitti dagli eroi di Firedrakes. Immagino' il calore dei focolari quando, da oggi a vent'anni, la cosa sarebbe stata oggetto di racconto di un nonno ai propri nipoti. 

La gara canora non la prese nemmeno in considerazione. Sapeva di essere stonato, sapeva di poter risparmiare la tortura a tutti semplicemente astenendosene. D'altra parte con Clint Connor in gara... Draconis. Dovera ricordarsi che aveva cominciato a farsi chiamare Draconis. Storse il naso, con disappunto. Aveva anche lui una domanda per Clint. Avrebbe atteso di essere di nuovo in carrozza per fargliela.

 

Edited by PietroD
  • Like 1
  • Confused 2
  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

x Oceiros

Spoiler

Artigianato disegno +21+3=24

Con sua sorpresa, Oceiros scoprì che nessuno (con l'eccezione del principe Derbel) aveva mai visto di persona il Duca Ascharon. Il Von Gebsatell comunque fornì una descrizione per lui, sebbene fu meno accurato per la giovane Deiana Evankalos Poichè ella era una bambina l'ultima volta che la vidi spiegò Mentre ad oggi dovrebbe avere... sui quattordici anni, appena donna.

Avete già deciso? chiese il principe quando Celeste gli rivolse i nominativi degli avventurieri che lo avrebbero accompagnato, seguiti da quelli che sarebbero andati a Valleverde Ottimo! In questo caso terrò conto di queste indicazioni quando il gruppo raggiunse il villaggio, il principe raccomandò loro solo un'ordine Divertitevi, è forse l'ultima occasione prima che il dovere ci chiami.

x Clint

Spoiler

Quando il Connor rivolse le sue argomentazioni al principe, Derbel lo ascoltò fino in fondo Sì, avevo intenzione di parlarvene una volta capito chi sarebbe venuto con me, ma la questione dinastica di Firedrakes sarà parte integrante di questo viaggio. Una parte per la quale Sophia ha decisamente fatto pressione il sovrano si grattò dietro la nuca Ma spiegherò meglio quando ci saranno anche gli altri. Ora lasciamoli divertire... e questo vale anche per te.

Prima che si allontanasse, però, Derbel aggiunse qualcosa Io e te abbiamo avuto i nostri trascorsi, Clint Draconis, ma non è il fatto che sei diventato nobile ad aver ammorbidito la mia opinione su di te spiegò Ti ho odiato per quello che hai fatto, ma sarei un ipocrita a dimenticare quanto hai fatto anche per Firedrakes. E per quanto alcune tue azioni siano state discutibili, non sei mai stato un criminale Derbel rimase in silenzio per qualche secondo Dovremo essere capaci di giocare di squadra quando saremo al palazzo di re Augustus, non solo per noi due, ma per il futuro dei tuoi figli e dei miei nipoti. Per quanto mi riguarda sono pronto a lasciarmi tutto alle spalle finchè sapremo entrambi concentrarci sul dovere... e terrai i tuoi gioielli di famiglia lontani dalle donne che fanno parte della mia vita

Allontanatasi brevemente dal gruppo, Alexis scoprì che la piccola chiesa, una cappella di campagna con pochi posti all'interno, era effettivamente consacrata a Pelor. Il giovane sacerdote Panblo, riconoscibile dalla folta chioma di capelli rossi, accolse Alexis con molta gentilezza. Come la sacerdotessa ebbe a scoprire, Primarosa era un posto molto tranquillo Da quando una delle nostre concittadine è diventata una persona in vista a Firedrakes, e grazie alla sua posizione geografica, Primarosa è diventata una meta per gli avventurieri principianti, che vogliono diventare un giorno grandi eroi. L'economia ne ha risentito positivamente e, sebbene a volte capitino dei feriti in piccole missioni esplorative, ce la passiamo piuttosto bene. Ora, tanto per dirne una, stiamo aspettando un gruppo di ritorno da una facile missione di uccisione di goblin. Roba semplice...

Se i villaggeri si erano sentiti particolarmente intimiditi dalla presenza di tutte quelle personalità, a rompere il ghiaccio furono i più giovani. L'innocenza di Celeste aprì i loro cuori, favoriti dalla disponibilità da buon padre di famiglia di Bjorn Va bene, ma devi mettere l'elmo! raccomandò uno dei bambini, un giovane sui sette anni, allungando all'uomo dei Fiordi un involucro vuoto di pandoro con un paio di buchi per gli occhi (i piccoli eroi avevano mezzi commisurati alle loro tasche). Anche Zhuge ottenne grande successo, quando i suoi poteri da wu-jen richiamarono fuochi d'artificio che crearono un coro di esultanze fanciullesche Ci sai fare con i bambini, Liang commentò la voce suadente di Nicolette Ero giovane quando la mia vita è stata spezzata, ma devo dire che avrei tanto voluto avere dei figli un giorno... sospirò Ti ringrazio per l'aiuto che mi stai dando, a Garnia vedremo di capire meglio come sta la mia famiglia

x Thorlum

Spoiler

Diplomazia -5+10=5

L'atmosfera gioiosa fu spezzata dall'arrivo di Thorlum, le cui vesti grigie e le mutilazioni spaventarono i più piccoli. Le sue aspre parole non aiutarono la sua causa Ma io sapevo che l'unico nano aveva una catena ed entrambi gli occhi protestò un undicenne, prima di zittirsi allo sguardo del Senzacasta. Il suo passo lo condusse però alla Goffa Elocatrice, permettendo ai giovani di Primarosa di tirare un sospiro di sollievo. Come in tutti i casi in cui riguardavano i bambini, essi presto dimenticarono quel momento di tensione per tornare a giocare.

All'interno della Goffa Elocatrice, Thorlum trovò Clint intento nell'antica arte della seduzione, rivolgendo la sua frase di approccio verso Eloisette, la dolce locandiera giunonica dai capelli ramati

x Clint

Spoiler

Diplomazia +40+16=56

Sia il nano che l'adepto poterono udire la risatina della giovane donna, oltre all'evidente rossore che colorò il suo viso. La donna cercò di guardare Clint negli occhi La giornata è tranquilla, sir Clint. Quali servigi potrebbe offrire? la locandiera empì un boccale, sebbene fosse molto distratta dal suo interlocutore, cosicchè il membro dei Coscritti si trovò per mano una pinta di ottima birra chiara, senza che l'argomento dell'onorario fosse nemmeno stato sollevato Le troveremo un posto nella sala comune con i cavalieri disse Eloisette con un cenno della mano, continuando il suo gioco di sguardi con Clint. La sfida tra i due fu rimandata, quando l'adepto concesse una pausa per girare i mercatini, venendo “sostituito” dalla entrante Celeste. L'elocatrice fu raggiunta dal sorriso della locandiera, che conosceva fin da quando erano bambine (Eloisette aveva un anno più di lei) e che le rivolse subito le sue spiegazioni Scusa, Celeste... non ho potuto resistere sorrise Sei diventata una vera leggenda in questo posto, lo sai? Un sacco di giovani avventurieri vengono qua ad armarsi prima di andare a caccia di goblin. Piuttosto... che mi dici del tuo amico Clint? E' single? Mi ha lanciato di quegli sguardi... disse maliziosa, in attesa di un parere dell'albina. Il Draconis starnutì, mentre si aggirava per le vie in cui trovò anche Zhuge e Nicolette, intenti a fare acquisti.

x Zhuge

Spoiler

Valutare +8+10=18

Non ci volle molto a Zhuge per capire che Primarosa era una villaggio decisamente povero. Gli unici oggetti magici erano forse quelli che portavano addosso i visitatori, sebbene fosse apprezzabile la semplicità degli strumenti in vendita, gli stessi con cui gli avventurieri alle prime armi si affacciavano all'avventura.

All'improvviso la folla si mobilitò con un ruggito comune. Erano arrivati i draghi cromatici? Golban aveva abbracciato l'Abisso diventando una guardia nera? Thorlum aveva scatenato una nuova guerra civile? No, semplicemente Chandra aveva aizzato la folla contro la beniamina di Primarosa CELESTE! CELESTE! CELESTE! per quanto sensate all'inizio, le proteste circa il fatto che la Borealis fosse la peggiore cantante della storia di Arth vennero sommerse dalla parlantina e dalla magia di Chandra CELESTE! CELESTE! CELESTE! giovani, vecchi, donne e bambini invocavano la partecipazione della Borealis alla gara, la quale tuttavia rifiutò con educazione.

Alla fine, dopo la fase di pre-selezione che videro la sorprendente eliminazione della band “Il Volare”, furono tre i finalisti: Clint Draconis, Yunisha (che aveva raggiunto la finale a suon di intimidazioni e minacce alle famiglie degli avversari) e Fizban il corvo. I tre giudici, esperti nel campo della musica e disposti dietro il loro scranno allestito, ascoltarono Yunisha esibirsi per prima, sebbene avrebbero forse preferito passare un week-end nel Pandemonio. Il suono che quella aberrante tiefling bambina produsse dalle sue fauci avrebbe potuto risvegliare i morti, ma solo per farli morire di nuovo in preda alla sofferenza più nera. I bambini scapparono urlando, i cani abbaiarono, i vecchi sollevarono forconi e torce, due donne incinte abortirono. Dopo tre secchi “no” dei giudici, ci volle una mezz'ora buona prima che l'ordine potesse tornare a Primarosa.

Ben altra storia furono i sonetti decantati da Clint e Fizban, per quanto fosse strano vedere un corvo competere contro un essere umano (con una spruzzata di drago). Al termine i giudici emisero il verdetto non unanime: Clint Draconis era il vincitore! Sollevato dai cavalieri della scorta del principe, Clint venne acclamato dalla folla e ottenne la bolla di credito per la somma vinta, oltre al titolo di Cantore di Primarosa, che avrebbe potuto difendere annualmente.

x tutti, risultati gara di canto

Spoiler

Yunisha Intrattenere (canto) -4+5=1

Clint Intrattenere (canto) +11+16=27

Fizban Intrattenere (canto) +19+7=26

Clint +250mo

Meno traumatica, ma non meno emozionante, fu la gara di braccio di ferro che vide competere anche Bjorn e Golban. La presenza di due degli avventurieri creò un calo di iscrizioni, ma alcuni coraggiosi si fecero comunque avanti.

x tutti, risultati braccio di ferro

Spoiler

Bjorn (+2): 3,14,17

Faltred il falegname (+0): 12,4,9

 

Golban (+4): 17,9,19

Fabregas il fabbro (+0): 1,2,6

 

Bjorn (+2): 12,7,17,9

Golban (+4): 20,7,10,14

 

Golban +200mo

Bjorn +100mo

Fu così che Faltred il falegname e Fabregas il fabbro furono sconfitti rispettivamente dall'uomo dei Fiordi e dal paladino di St.Cuthbert (Golban per poco non rischiò di spezzare il braccio del fabbro, tale fu la sua forza), prima di vedersela direttamente tra di loro in finale. Fu allora che il pubblico capì che quelli svolti fino a quel momento erano solo degli “incontri di riscaldamento”. Quando i due uomini d'arme fecero sul serio, le vene sul collo si fecero evidenti mentre le braccia e le mani spingevano per portare alla vittoria, uno scontro duro e logorante che scatenò scommesse sul posto e incitamenti da bar prima che alla fine riuscisse a prevalere Golban. Che il nuovo avventuriero fosse riuscito a sconfiggere Bjorn, colui che era sopravvissuto agli incantesimi più infidi della Regina del Gelo, era impresa che non passò inosservata anche quando egli ricevette la generosa somma del partecipante, mentre a Bjorn fu comunque consegnato un sostanzioso secondo premio.

Qualora gli avventurieri si fossero sentiti affamati, alla Goffa Elocatrice avrebbero trovato pollo e patate speziate ad aspettarli, accompagnati da birra chiara o vino rosso (a seconda dei gusti), rosette di pane e salsa ai funghi. Per il principe e i membri della compagnia (con l'eccezione di Thorlum) avrebbero potuto alloggiare nelle stanze dedicate della locanda, mentre i cavalieri e il membro dei Coscritti si sarebbero dovuti adattare alla sala comune, riadattata a dormitorio. Ma prima di dormire, gli avventori avrebbero avuto il tempo di godersi la serata e la compagnia. In molti chiesero a Chandra un racconto, ispirati dalle capacità già mostrate dalla barda. Dopo l'esibizione di Yunisha, nessuno chiese a Celeste di cantare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seline

Fece un lieve cenno di non preoccuparsi ad Oceiros e l'esibizione della piccola tiefling fu.. Devastante. Scese dal palco non del tutto soddisfatta di aver preso quei tre no, avvicinandosi a Seline con un musetto che parlava da solo, finendo semplicemente per guardarla con un'espressione offesa.
Te l'avevo detto che non dovevi coprirti la faccia, altrimenti avrei fatto sicuramente di meglio..
Per oggi hai giocato abbastanza, ridai a Yunisha il suo aspetto e lasciala in pace.

La piccola tiefling borbottò prima di assistere all'esibizione di Fizban e Clint, commentando quando l'ultimo venne designato come vincitore.
Pff.. Hanno palesemente truccato la gara.. ABBASSO I POTERI FORTI!!!! MALEDETTI!!!
Finì per alzare la voce la mini tiefling, prima che la bocca venne tappata dalla mano della stregona che, con sguardo autoritario e severo, iniziò a guardare quella piccola creatura, così come nella sua mente avveniva il rimprovero di una madre ad una figlia.
Per oggi.. Basta.. Così..
Borbottò infine Seryn, allontanandosi dalla vista dei più per abbandonare il proprio aspetto e ridonare a Yunisha la propria libertà di pensiero e movimento, tornando nei pressi della padrona per osservare ancora quel villaggio completamente in festa. Sebbene la maggior parte degli eroi sembravano essersi calati perfettamente in quell'atmosfera di divertimento e serenità, la tiefling continuò a provare un certo disagio. Continuò a mostrare una certa educazione ai piccoli che continuavano a chiederle della sua coda, delle sue corna, della sua relazione con Celeste, sebbene evitò accuratamente di scendere in particolari che andassero oltre all'amicizia.. Ricordandosi della reazione del padre.

Si stava per dirigere verso la Goffa Elocatrice, quando fu proprio quest'ultima a fermarla e richiamare la sua attenzione. Si voltò ad osservarla con attenzione in quell'atmosfera fatta di ingenuità e divertimento, talmente perfetta intorno a quell'umana che non c'era neanche bisogno di menzionare la sua provenienza sui cartelli, sulla sua stessa casa.
Celeste non sono una bambina, posso tranquillamente badare a me stessa.. Sei a casa tua, penso sia normale che tu voglia rivedere vecchie amicizie, luoghi particolari e.. non so..
Disse, sollevando un poco le spalle e abbassando lo sguardo per storcere un poco le labbra.
Sono..
Invidiosa..
Felice che tu abbia questa possibilità.
Sei brava a mentire a te stessa.. Sebbene sia la cosa più stupida di questo mondo.
Senti da dove arriva la predica..

E per quanto riguarda stasera.. Sicura? Avrai persone che non rivedi da tempo, magari vuoi passare del tempo con loro. Noi andremo nella stessa direzione d'altronde.
Stai pure scappando.
Ma cosa vuoi? Fino a poco fa neanche ti interessava questo posto..

Lo sai cosa amo di te.. Quando inizi a sentire quelle magnifiche sensazioni.
Senti.. Adesso ho bisogno di andare un attimo in locanda, se non ti spiace. Non è nulla di grave, ma preferirei riposarmi.
Detto questo, la tiefling accennò un passo indietro con un leggero sorriso, prima di voltarsi ed entrare nella locanda, seguita da Yunisha. Lì dentro avrebbe ordinato da bere.. Quella sera, dopo tanto tempo di astinenza, aveva bisogno di alcool per i pensieri che occupavano la sua testa. Quella sera decise di gettare per qualche ora il suo status di madre responsabile, senza preoccuparsi delle conseguenze, godendosi in quella maniera la sua ultima sera prima della partenza.
Chiunque fosse entrato nella locanda, avrebbe notato la tiefling presa a bere liquori, vino, birra, qualsiasi cosa la sua mente e la sua voglia le chiedesse, un bicchiere/boccale dopo l'altro.
Seline, dovresti smetterla.
Lasciala stare.. Per una volta che decide di darsi alla gioia dell'alcool, a proposito.. Potremo usare anche una di quelle droghe che abbiamo trovato nel villaggio dei puzzi.
Tu sei malata..
Tu sei un parassita..
Zitte.. Per una maledettissima volta, potete stare zitte?
Senti, capisco che ti senti giù per la situazione a Pescalia e per i tuoi genitori, ma non dovrebbero essere il caso di distrarsi e divertirsi come stanno facendo più o meno gli altri?

Sì, tipo fare gli idioti correndo dietro ad altri idioti. Mi sembra un'idea da... mh.. IDIOTI.
Seline si portò una mano sulla testa, iniziando a sentire i primi effetti del capogiro e, con quelli, le voci che diventavano come degli echi distanti che rimbombavano nella sua mente, come se parlassero ad una grande distanza con un eco che si faceva sempre più vicino, pressante, martellante.

@ DM

Spoiler

Dimmi pure quanto spendo più o meno di alcolici u.u


 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tom Po

Nessuna gara per me, non ne avevo semplicemente voglia.
Rimasi quasi tutto il tempo all'aperto a contemplare il paesaggio e le gare che si svolsero in quella giornata movimentata per il villaggio. I giochi dei bambini, le loro grida festose e le risate, era preoccupante vederli giocare a fare gli eroi? Forse no, ma la loro innocenza ignorava completamente ciò che veniva omesso dal loro gioco: il sangue e la sofferenza che abbiamo dovuto sopportare negli anni..  solo verso sera andai in locanda.

Lì vidi Celeste che mi chiedette di Tonum.. non sapevo cosa fosse successo tra loro e nemmeno avrei voluto chiederglielo, risposti però con un mesto 

@Celeste

Spoiler

..non lo so, non si è fatto trovare. Forse voleva stare da solo. Forse per sempre. Peccato.
Tu invece? So di non sapere nulla di te.. ho sentito che hai famiglia ma.. 
rimasi in silenzio, davanti ad un bicchiere di latte quasi finito, rigirandomelo tra le mani

 

  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.