Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Rappan Athuk in Italiano per la 5a Edizione

Rappan Athuk, il leggendario mega-dungeon di Frog God Games e Necromancer Games è un avventura dungeon crawl (chi ha detto EUMATE?) old school, creata per la AD&D 1E ed ora aggiornata alla 5E. Estremamente difficile, Rappan Athuk è in grado di terrorizzare anche il più impavido degli eroi. Qesta avventura per 4-6 giocatori che porterà i personaggi dal 1° al 20° livello contiene una valanga di trappole ingegnose, tranelli, stranezze e mostri, molti di essi mai apparsi prima (sparsi su un totale di oltre 700 pagine!). Anche i palati più raffinati non saranno delusi, visto che il modulo offre molte opportunità per l’interpretazione, l'esplorazione e un'intera regione da visitare, esplorare e decine di personaggi con cui interagire... ma chiunque voglia affrontare le sale sotterranee farà meglio a prepararsi, o la sua vita sarà molto breve.

Ritornato per la 5E, questa versione di Rappan Athuk non è solo una ristampa, ma anche una riscrittura con varie aggiunte, tra cui:
Nuovissime illustrazioni, tutte a colori Tre nuovi livelli del Dungeon Tre nuovi luoghi delle Terre Selvagge, compreso un castello su tre piani Un nuovo dungeon-satellite su tre livelli Una caverna marina abitata dai terribili uomini-squalo! Mappe a colori aggiornate, Oltre 200 pagine (su 700) di PNG e mostri, oggetti magici e incantesimi! Link alla pagina Kickstarter: https://www.kickstarter.com/projects/kaizokupress/rappan-athuk-completamente-in-italiano-per-dandd-v
Read more...

E' uscito Eberron: Rising from the Last War

A partire da oggi, 19 Novembre 2019, è disponibile in tutti i negozi Eberron: Rising from the Last War, il primo supplemento cartaceo dedicato a Eberron, l'ambientazione steampunk fantasy di D&D. All'interno del manuale potranno essere trovate informazioni generali sul mondo di Eberron (un luogo in cui la magia e la tecnologia medievaleggiante convivono con armi da fuoco, navi volanti, treni folgore, grattacieli e molto altro ancora), informazioni più specifiche sull'area in cui risiede la città di Sharn,  una campagna ambientata nel Mournland, la nuova Classe dell'Artefice, 16 nuove Razze/Sottorazze, (tra cui sono compresi i Marchi del Drago), la meccanica del Patrono di Gruppo, nuovi mostri, nuovi oggetti magici e altro ancora. Il manuale, attualmente disponibile solo in lingua inglese, ha un costo di 49,95 dollari.
La Asmodee Italia non ha ancora rivelato nulla riguardo l'uscita della versione tradotta in lingua italiana.
Se desiderate avere maggiori informazioni su Eberron: Rising from the Last War potete leggere qui e  qui gli articoli che abbiamo scritto riguardo al suo contenuto.
Qui di seguito, invece, potete trovare le anteprime rilasciate in questi mesi sul manuale:
❚ Regole e immagini varie da Fantasy Ground
❚ Il Sommario
❚ L'oggetto magico Arcane Propulsion Arm
❚ Gli incantesimi viventi ci dicono molto riguardo Eberron

Read more...

Anteprima Eberron: Rising from the Last War #3: L'oggetto magico Arcane Propulsion Arm

Come anticipazione all'uscita di Eberron: Rising from the Rising War (potete trovare qui e qui maggiori informazioni sul supplemento), il quale sarà disponibile in tutti i negozi a partire da oggi pomeriggio/stasera (negli USA il 19 Novembre inizierà fra qualche ora), la WotC ha deciso di mostrare una nuova anteprima del manuale: si tratta di un oggetto magico, l'Arcane Propulsion Arm (Braccio a Propulsione Arcana, traduzione non ufficiale), che vi consentirà di fornire al vostro personaggio un braccio bionico come nei film di fantascienza, solo che si tratterà di un braccio con uno stile Steampunk. Come sempre, cliccate sull'immagine per ingrandirla:

Read more...

Rethmar, la Topaia dello Shaar

Articolo di Ed Greenwood del 4 Novembre
Com'è possibile trasformare un nome sulla mappa dei Reami in un posto che "sembra vero"? Io parto immaginandomi cosa ci sia e, indipendentemente dal fatto che io stia sviluppando il luogo per un romanzo o per un'avventura da giocare, da quell'idea salto direttamente a quelli che oggi verrebbero definiti "agganci per le avventure".

Una volta che ho finito di dare una prima occhiata ad un luogo, inizio a creare le sue "ossa", processo che vi spiegherò usando cone esempio diretto quello che fino ad ora era stato semplicemente un nome su una mappa: Rethmar, un misero puntino su una strada carovaniera che attraversa lo Shaar.
Nel prossimo articolo vi spiegherò come andare oltre l'ossatura e giungere a ciò che da davvero vita ad un luogo. Ma prima dobbiamo pensare appunto alle ossa. Che ho creato partendo da ciò che dovrebbe trovarsi in quel luogo, sfruttando quanto si può desumere dalla mappa e da ogni frammento di conoscenza esistente sui dintorni, oltre che basandomi su quello che tali ossa mi devono permettere di supportare sulla base degli agganci di avventura a cui ho pensato inizialmente.
Questo è il metodo corretto per creare un'ambientazione? No, è solo uno dei modi possibili. E' come sfogliare un libro di ricette: usate ciò che gradite e ciò che vi attira.
Quindi benvenuti a...
RETHMAR, la Topaia dello Shaar
Rethmar è circondata da sorgenti naturali che affiorano in superficie, quindi è logico che nell'arido Shaar si sia creato un villaggio in quel posto. Originariamente era la base dei Reth, una tribù nomade di arcieri a cavallo e lanciatori di giavellotti.
Ciò che colpisce l'occhio
In mezzo di una cresta basaltica a mezzaluna, che funge da sorta di muro rivolto a nord ovest, nord e nord est dei tre piccoli laghetti alimentati dalle sorgenti attorno a cui si sviluppa la città, Rethmar è dominata da una serie di "trincee" con case sotterranee, fatte di blocchi di pietra, muri di mattoni di malta e fango che curvano all'interno per supportare delle travi trasversali create con i tronchi degli alberi di avalathar, un robusto albero nativo dello Shaar che ha un caratteristico tronco ricurvo (come se fosse un arco).
Mano a mano che la città crebbe in importanza come centro di sosta e di rifornimento per l'acqua e le cavalcature sulla Strada dei Mercanti, le carovane hanno iniziato a portare travi e legname per creare magazzini ed edifici prefabbricati, ma le costruzioni più antiche rimangono indubbiamente le trincee. I cui tetti di fango e ghiaia erano solitamente coperti da una serie di erbe, piante aromatiche e arbusti di bacche per ancorarli contro il vento, renderli impermeabili durante le brevi, ma violente piogge che imperversano nella zona, soprattutto in autunno e inverno. Esistono alcuni racconti Rethmariani proprio su questi "tetti giardino".
In origine Rethmar aveva la forma di un anello di edifici "importanti" (una stazione commerciale; la Casa del Guanto, un magazzino/armeria per la guardia locale; vari luoghi da affittare come magazzini; tre locande e un emporio sempre in espansione,  chiamato i Prodotti Utili di Vornen, specializzato nella vendita di corde, secchi, attrezzi, armi, ferramenta, stivali, tessuti, otri, barili portatili e tende gestito nelle generazioni da vari Vornen) raccolti attorno ad un mercato all'aperto ovale, "Il Contante".
La Strada dei Mercanti passa attorno al lato occidentale e meridionale del Contante, con tre diramazioni che lo attraversano. Il resto di Rethmar consiste in sinuose strade che attraversano la città da nord a sud, collegando la Via con il Contante, oltre ad una piccola "griglia" a est del mercato. Vari stretti vicoli si diramano da queste strade come vie perpendicolari, troppo strette per permettere a più di un paio di cavalieri di procedere affiancati.
Governo
Rethmar è governata dalla Cintura, un consiglio di sette ricchi mercanti. Per rimanere membri bisogna versare ogni anno 1000 mo alla cassa cittadina; se un consigliere non dovesse riuscirci verrebbe sostituito dal primo cittadino in grado di pagare (in contanti); altrimenti si può essere espulsi solamente dopo un voto di maggioranza dei restanti membri (una situazione presentatasi in un solo caso, per un mercante chiaramente corrotto chiamato Multher Oskynd e visto per l'ultima volta più di cinquant'anni fa come capo bandito nei pressi di Ultgarth).
I membri della Cintura emanano le leggi di Rethmar e sono i responsabili per l'assunzione, l'addestramento e la disciplina del corpo di guardia locale, i Marmaci, solitamente mercenari o avventurieri veterani ormai ritiratisi a vita tranquilla.
Nel 1365 DR, la popolazione fissa di Rethmar era attorno ai 3300 abitanti (e aumentava fino a 3900 nel picco della stagione delle carovane), i Marmaci contavano 46 membri e i consiglieri della Cintura erano (in ordine di importanza e popolarità):
Hamanthar Dree (tessuti, tappeti, arazzi, mantelli e abiti da sera) LN maschio umano; Olrynd Chaethur (lucchetti, catene, fermagli e liquori da tutti i Reami) LN maschio umano; Shathra Aumantle (profumi, abiti da sera, cappelli e sottovesti, bluse e altri accessori indossabili d'alta moda) CB femmina umana; Ondurl Marthammar (legname, carpenteria e costruzione di strutture, permanenti o temporanee) NB maschio umano; Ardra Longthar (prestiti) LN donna umana; Haddath Morszeelam (beni generali, investimenti e idraulica/giardini d'acqua) LN maschio umano e Lhanthra Ordeiran (cibo affumicato, sottaceto e in salamoia, tegole, bestiame da giardino/da carne come galline, oche e piccioni e animali da lavoro) NB femmina umana.
Nel 1479 DR la popolazione fissa di Rethmar era attorno ai 4700 abitanti (e aumentava fino a 5500 nel picco della stagione delle carovane), i Marmaci contavano 79 membri e i consiglieri della Cintura erano (in ordine di importanza e popolarità):
Joysil Dree (tessuti, tende, tappeti, arazzi, mantelli, abiti da sera) CB femmina umana; Manthar Horndren (prestiti, traffici carovanieri, costruzioni di carri, importazione di beni generali) NM maschio umano; Caldreth Farleik (trasporto di cibo all'ingrosso, spezie, salse, liquori) CN maschio umano; Naethur Aunsaut (fecondazione, addestramento e vendita di bestiame, affitto di magazzini) LN maschio umano; Drarthen “Timone Tetro” Rytzrimmon (vendita e riparazione di armi e armature, guardie e scorte armate) LN maschio umano; Ravendra “Senza Debiti” Cardegult (affitto di carri "pronti" con bestie e guidatori, scorte per carovane addestrate) NM femmina umana; e Zandalarra Taeruth (piccoli beni, ferramenta, forzieri, barili e riparazioni) NB femmina umana.
La Topaia
Rethmar ha ottenuto il suo sgradevole soprannome quando ha raggiunto per la prima volta delle dimensioni tali da ospitare un migliaio di abitanti: le carovane avevano portato molti ratti, che prosperarono localmente fino a diventare un problema, ma da allora sono stati cacciati fino a ridurli alla semi-estinzione, sia dai cittadini affamati che dalle lucertole dalle scaglie grigiastre diffuse localmente, pigri onnivori che spendono la maggior parte del tempo in uno stato di quieto torpore sotto il sole, ma che sono capaci di raggiungere degli straordinari picchi di velocità e superare un ratto, se necessario. Al giorno d'oggi la maggior parte delle lucertole sopravvive grazie ad una dieta di spazzatura, sterco umano e animale, insetti e altre lucertole più piccole. Tutto il cibo avanzato a Rethmar viene "lanciato alle lucertole", che divorano rapidamente queste "prede" che non devono essere cacciate.
La prossima volta: come dare vita a Rethmar.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/rethmar-rathole-of-the-shaar.667088/
Read more...

D&D 3E e il sentore generale di D&D

Articolo di Jonathan Tweet del 08 Novembre
Per la Terza Edizione di Dungeons & Dragons l'idea generale era di far ritornare il gioco alle sue origini, invertendo la direzione che AD&D aveva preso nel rendere il gioco più generico. Il piano era di supportare con decisione l'idea che i personaggi fossero personaggi di D&D in un mondo di D&D. Volevamo enfatizzare l'andare all'avventura e in particolare l'esplorazione dei dungeon, sia con le regole che con i moduli di avventura. Volevamo riportare i giocatori ad una esperienza di gioco condivisa, dopo che la 2E li aveva sparpagliati in varie direzioni.

Per porre l'attenzione sull'andare all'avventura eliminammo vari elementi della 2E che reputavamo portassero i giocatori fuori strada. In particolare rimuovemmo i PG malvagi, le ricompense individuali di PE, le fortezze e la classe chiamata "ladro" (thief in originale, NdT)
I "thieves" vennero rinominati "rogues" per togliere enfasi al concetto che li vedeva continuamente alle prese con furti e borseggi di PNG *. Un tale approccio solitamente si riduceva al sottrarre tempo di gioco agli altri e monopolizzare l'attenzione del DM. E se un ladro rubava agli altri PG per rimanere "nel personaggio" era solo peggio.
* qui sorge una discrepanza con la traduzione italiana, in cui Rogue è stato comunque tradotto come Ladro andando in direzione contraria rispetto alle idee dei creatori, NdT.
Sin da OD&D guerrieri e chierici di alto livello potevano crearsi delle fortezze e decidemmo di eliminare la cosa. Se vi divertivate a giocare il vostro personaggio come un avventuriero nel corso dei livelli perché avreste dovuto improvvisamente voler iniziare a giocare aspetti non legati alle avventure dal 9° livello? Queste fortezze erano presentate come dei benefici quindi se non ne creavate una sembrava che steste perdendo un bonus che vi eravate guadagnati. Gestire una fortezza inoltre era un'attività individuale, non qualcosa per il gruppo. Peggio ancora, se i giocatori volevano divertirsi facendo gestire delle fortezze ai loro personaggi perché forzarli ad andare all'avventura finché non raggiungevano il 9° livello prima di poterlo fare? Nella mia campagna personale alla 3E ho fornito al gruppo la possibilità di gestire un fortino in una zona di frontiera quando i personaggi sono arrivati a livello 6 e hanno deciso di farlo. Si trattava di un progetto che seguirono come gruppo, così come il resto della loro carriera da avventurieri.
Eliminammo le ricompense individuali di PE che invogliavano classi diverse a fare cose diverse. I guerrieri ottenevano dell'esperienza bonus quando uccidevano dei mostri per esempio, e i ladri ottenevano esperienza rubando cose. Sembrava una buona idea in teoria, ma ricompensava i personaggi laddove seguivano obiettivi differenti. Volevamo che i giocatori perseguissero gli stessi obiettivi, specialmente quelli che prevedevano abbattere porte e combattere ciò che ci si trovava dietro.
I personaggi malvagi in D&D hanno le loro origini in Chainmail, un gioco per miniature in cui giocare un'armata malvagia era cosa ordinaria. Avere nello stesso gruppo personaggi buoni e malvagi portava solo a problemi e spesso ad attriti personali tra i giocatori. In una campagna di AD&D 2E che svolgevo nelle pause pranzo alla Wizards un PG malvagio vendette dei finti oggetti magici agli altri PG; i giocatori che furono truffati non la presero bene. Durante un playtest della 3E uno degli sviluppatori creò in segreto un PG malvagio che, alla fine della sessione, ci tradì. Era una sorta di test e il risultato di tale test fu che i PG malvagi non rendevano migliore l'esperienza. La 3E dava delle aspettative per cui i PG erano solitamente buoni o neutrali, uno dei rari casi in cui restringemmo le opzioni dei giocatori invece di espanderle.
Personalmente una parte del processo di creazione della 3E che apprezzai molto fu il descrivere il mondo di D&D nei suoi termini, invece di fare riferimento alla storia e alla mitologia del mondo reale. Quando scrivo per giochi di ruolo mi piace molto aiutare i giocatori ad immergersi nell'ambientazione e ho sempre considerato i riferimenti al mondo reale come delle distrazioni. Nel Manuale del Giocatore il testo e le immagini si concentravano sull'immaginazione dei lettori nei confronti delle esperienze con D&D, a cominciare da un paragrafo scritto da una prospettiva interna la mondo che introduceva ogni capitolo.
In AD&D 2E le regole facevano riferimento alla storia e a figure leggendarie per descrivere il gioco, ad esempio presentando Merlino come esempio di un mago oppure Hiawatha come un archetipo del guerriero. Nel momento in cui cominciai a lavorare sulla 3E D&D aveva avuto un impatto così grande sul fantasy che potevamo usare D&D come fonte per sé stesso. Per esempio la 2E eliminò i monaci dal Manuale del Giocatore, in parte perché degli artisti marziali non avevano un posto in un fantasy medievale. Noi li introducemmo di nuovo perché i monaci avevano decisamente un loro posto nel fantasy alla D&D. Lo stesso vale per gli gnomi. Lo gnomo come razza della 3E è presente perché gli gnomi sono parte importante delle storie di D&D, non per rappresentare gli gnomi del folklore del mondo reale.
Mettemmo l'enfasi sull'andare all'avventura anche creando un avventuriero standard, o "iconico", per ciascuna classe. Negli esempi delle regole, nelle illustrazioni e nella narrativa interna al mondo facevamo riferimento a questi avventurieri, in particolare a Tordek (nano guerriero), Mialee (elfa maga), Jozan (chierico umano) e Lidda (ladra halfling). Laddove AD&D usava i nomi propri per identificare dei maghi particolarmente potenti, come Bigby e i suoi vari incantesimi "mano XXXXX di Bigby", noi usammo i nomi propri per spostare l'attenzione sugli avventurieri, anche se erano dei guerrieri di 1° livello.
Per le illustrazioni di 3E ci impegnammo molto per fare sì che non rappresentassero dei personaggi fantasy in generale, ma nello specifico degli avventurieri di D&D. Per esempio molti di loro avevano degli zaini. Per i personaggi iconici stilammo delle liste di equipaggiamento che un personaggio di 1° livello avrebbe potuto avere all'inizio della sua carriera e le illustrazioni li raffigurano con tale equipaggiamento. Le illustrazioni del Manuale del Giocatore di 2E ci mostrano molti umani guerrieri, maghi umani e castelli. Immagini che rappresentano le normali atmosfere di un fantasy medievale standard, mentre le illustrazioni della 3E riflettono ciò che ci si immagina quando si gioca a D&D.
Le descrizioni delle armi in 2E facevano riferimento a precedenti storici, per esempio se un'arma era stata usata nell'Europa rinascimentale o in Egitto. Con altre 20 tipologie di armi ad asta la lista delle armi sembrava più pensata per dei soldati su un campo di battaglia medievale che per un gruppo eterogeneo di avventurieri pronti a calarsi in un dungeon. Eliminammo i riferimenti storici, come il mazzapicchio, e fornimmo ai nani l'ascia da guerra nanica. E se un'ascia da guerra nanica non era abbastanza, perché non andare su una spada doppia o una catena chiodata?
Le divinità della 2E erano generiche, per esempio il dio della Forza. Usammo le divinità di Greyhawk in modo da avere nomi propri e simboli sacri specifici che erano parte della storia di D&D. Sapevamo che molti DM avrebbero creato i propri mondi, così come avevo fatto io per la mia campagna, ma le divinità di Greyhawk facevano sì che il gioco sembrasse più legato alle sue origini. Questo ci aiutò a dare ai giocatori un punto di partenza condiviso, il che era parte del piano di Ryan Dancey per riportare i fruitori di D&D ad una esperienza condivisa.

I fan furono entusiasti per il modo in cui la 3E dava valore all'avventura, l'esperienza base in cui D&D dà il meglio di sé e che offre l'attrattiva più generale. Fummo fortunati visto che D&D nel 2000 aveva una storia e una solidità tali per cui poteva reggersi in piedi da solo senza fare riferimento alla storia o alla mitologia del mondo reale. Una delle ragioni per cui i fan furono disposti ad accettare gli enormi cambiamenti fatti alle regole fu il fatto che la 3E sembrava più D&D di quando lo fosse stata la 2E. A volte mi chiedo che successo avrebbe potuto avere la 4E se avessi cercato di rafforzare alla stessa maniera l'esperienza alla D&D che forniva, invece di cercare di ridefinirla alla radice.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/3e-and-the-feel-of-d-d.667269/
Read more...
Bomba

Capitolo Quattordici - La calma prima della tempesta

Recommended Posts

Ariabel

"Galeotti, assassini, stupratori e altra feccia" era dunque questo che si pensava di lei? Si volto' verso Seline e vide la dolcezza con cui stringeva la bambina, avvicino' la fronte della tielfing alle labbra e le diede un casto bacio, non preoccuparti, ti auguro ogni felicita'. Poi sollevo' lo sguardo colmo di infinita tristezza ad incrociare gli occhi di Clint prima di parlare al principe: non riesco a decidere adesso. quanto tempo ho?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Connor

II mese

Fine serata tra amici (vecchi e nuovissimi) (Trull, Celeste, Oceiros)

Spoiler

Tra un bicchiere di vino ed una mestolata di pasticcio, Clint ebbe finalmente modo di restituire a Trull il plico, che aveva custodito, quasi inconsciamente, per quelle lunghe settimane. 

Al curiosare di Oceiros, che sembrava aver recuperato una certa compostezza, l'adepto rispose quasi in automatico: "Anzalisilvar è... la cosa più bella che io abbia mai visto.

Cioè, a parte i miei figli,  ovvio!

Me ne sono reso conto solo una volta conclusa la battaglia, ma è davvero, davvero strepitosa. E direi che, beh... compensa ampiamente le difficoltà che ho verso suo figlio. Emercuryadar ha un cuore che cerca solo di fare quello che ritiene giusto e rispettoso... solo che non è così semplice, la vita. Non è tutto così chiaro e definito. Ma credo che sua madre possa ancora influenzarlo a cambiare.

Riguardo agli dèi... le mie preghiere vanno a Bahamut, il fratello splendente di Tiamat e Xorvintaal... perché bisogna trovare sempre un po' di luce, in tutto questo buio. Ne abbiamo bisogno. Così come io ho bisogno di voi

E, a proposito, Celeste... quand'è che vieni a conoscere Shaun ed Azuria?".

 

II-VI mese

Le mie prigioni (Ariabel)

Spoiler

Nonostante il tempo trascorso a Lagocristallo, con l'ausilio di Bjorn e Celeste, che rendevano i trasporti molto più agevoli, Clint non mancò mai una visita settimanale ad Ariabel: non l'avrebbe lasciata sola, nonostante la loro lontananza. In cuor suo, sperava sempre che, vista la longevità della sua stirpe, Ariabel riuscisse a farsi passare sopra quei cinque anni come se fossero una folata, crudele ma estemporanea, di gelido vento del Nord. 

La rincuorava come poteva, promettendole di provare a districare la matassa, mentre le confermava, nel delirio della sua disperazione, che no, non era possibile lei fosse una sanguemisto.

La donna non volle riferirle chi la vessava, né gli lasciò modo di capire esattamente cosa stesse accadendo. 

"Ariabel... ti prego, parlami. Fatti aiutare. Non ti lasceremo sola. Né io, né gli altri: lo hai visto, al processo".

 

IV mese

Strani inviti (stasera a casa di Oceiros) (Oceiros, Trull, Flurio, Golban, Alexis, Djarghen)

Spoiler

Clint, al solito, passava molto tempo a studiare o ad interessarsi a questioni personali, perciò fu contento dell'invito di Oceiros, che si stava mostrando davvero amichevole, nonché particolarmente abile nel cercare di creare un ambiente di collaborazione. 

Ovviamente, la presenza di "Giallo" Tanner fece piacere a Clint, ma fu contento di trovare anche le nuove "reclute" (che tanto reclute non dovevano essere, viste le raccomandazioni di qualità che le pubblicizzavano).

L'adepto non frequentava molto la corte, quindi fu anche un modo di rivedere il palazzo.

Una volta a tavola, lasciò che l'atmosfera conviviale sciogliesse un po' le lingue, osservando in silenzio, a suo solito. Solo quando fu inevitabile prendere la parola, sfruttò l'occasione per spiegare qualcosa delle sue stesse stranezze, che poi era la cosa che tendeva ad incuriosire la maggior parte delle persone. 

"Adepto dei draghi": un titolo stranamente altisonante per un appassionato studioso dei Grandi Vermi Alati, di cui condivideva stranamente l'antica potere arcano primordiale. Più bibliofilo e diplomatico che combattente o altro, Clint era in quella assurda impresa fin dall'inizio, il giorno stesso della proclamazione della caccia ad Azariaxis, quando aveva conosciuto proprio Trull e Flurio, ore prima dell'ormai storico annuncio. 

 

Fertilità, questa conosciuta (DM)

Spoiler

La doppia notizia della gravidanza delle Fate lasciò Clint momentaneamente interdetto, ma Shayla ed Azalia non gli lasciarono nemmeno il tempo per pensare o chiedere loro se fossero felici, che si trovò nuovamente travolto, come se non avessero giusto appena finito di "festeggiare" altrimenti. 

Normalmente, non si sarebbe lamentato dell'entusiasmo di due semidee appassionate, eppure, ogni tanto, tornava a risuonargli in mente la metafora della rapa.

E del sangue. 

Però era felice. Felice per loro, a cui augurava di generare delle Fate. E felice che la loro felicità, quel loro strano amore senza amore, potesse stare creando nuova vita. 

 

VI mese

Pubblici proclami (tutti)

Clint non poté soffocare un moto di angoscia, a sentire quella proposta del Principe, ma non poteva farci nulla. Dal punto di vista di Thorlum, era, molto semplicemente, un'ottima proposta, ma per Ariabel?

Già. 

La stessa Ariabel pareva domandarselo... Clint non distolse lo sguardo, quando lei lo cercò, ma anzi, le sorrise dolcemente, come a dirle che l'avrebbe appoggiata, qualunque scelta avesse intrapreso.

Solo, provò ad avvicinarsi, per dirle: 

Spoiler

"Fai ciò che ritieni giusto".

 

Pensieri affidati alle parole (DM)

Spoiler

Quella volta, Clint non esitò. Aveva già la penna in mano, mentre ancora finiva di rileggere la lettera proveniente da Acquastrino. 

"Alla sua regale maestà, Constantin Draconis

Vostra Maestà, sono lieto di avere altre Vostre nuove. 

Potete tranquillamente cercarmi, quando Vi aggrada, al venerabile tempio di Boccob in Firedrakes, presso cui alloggio con costante frequenza. Qualora io non mi trovassi lì, i chierici saranno in grado di contattarmi prontamente e dovrei potervi raggiungere nel giro di pochissimo tempo. 

Agite, quindi, con Vostra totale discrezionalità. 

Mi duole invece informarVi che non ho moglie, mentre per la questione di eventuali figli, Vi riferirò personalmente, se lo desiderate. 

Vostro fedele servitore,

Clint Connor"

Spoiler

Clint compra due una coppia di Sending Stones (da lasciare ai Boccobiani) ed una pergamena arcana di Teletrasporto, qualora la visita dovesse avvenire mentre lui è lontano da Firedrakes. 

Totale: 2272 MO, 5 MA.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra

Firedrakes, mese VI

 

Quando vide l'elfa con gli occhi lucidi e provata da quei mesi di prigionia, pensò a quale sarebbe potuto essere il risultato di cinque lunghi anni di prigionia. Si avvicinò ad ariabel e le disse all'orecchio: Fuori di prigione è meglio che dentro, intanto pensa a starne fuori e poi cercheremo una soluzione per non fartici tornare. Dopotutto la coscrizione vale solo fino alla morte: se Trull fosse stato costretto a servire in questo modo, tornando nessuno lo avrebbe riconosciuto e si sarebbe potuto rifare una vita ripartendo da zero... Concluse facendo l'occhiolino e lasciando intendere che soluzioni alternative ce ne fossero

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra 

Firedrakes, mese VI, Nuove Reclute

@DarkLady @AndRe89 @Darakan

Spoiler

La barda mostrò un sorriso soddisfatto alle risposte dei due religiosi, in attesa della dichiarazione d'intenti del cacciatore di taglie di Fharlanghn. Aggiunse poi: Se per caso voleste conoscere meglio la Xorvintaal ed i oericoli che andremo ad affrontare, sono più che disposta a raccontarvi quello che ho scoperti nei miei studi fatti nell'ultimo anno. - disse allargando lievemente le ali dietro la schiena - O rischiereste di perdervi nella biblioteca del tempio di Boccob che pare un labirinto... 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra 

Firedrakes, mese VI, Nuove Reclute

@DarkLady @AndRe89 @Darakan

Spoiler

La barda mostrò un sorriso soddisfatto alle risposte dei due religiosi, in attesa della dichiarazione d'intenti del cacciatore di taglie: Perfetto, è questo l'importante! Se aveste bisogno di chiarimenti sulla Xorvintaal e sui pericoli che ci attendono - aggiunse - nin avete che da chiedere e vi renderò partecipe degli studi che ho fatto nell'anno apoena trascorso. Ho ribaltato la biblioteca del tempio di Boccob da cima a fondo ed ho come l'impressione che quei monaci iniziassero a detestare la mia insistenza... Disse ridendo

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

x Alexis, ma anche chiunque voglia più informazioni sul mondo

Spoiler

Il tempio di Boccob, all'interno di Firedrakes, avrebbe potuto soddisfare la curiosità dell'uomo più avaro di informazioni. La Xorvintaal era un argomento occulto, ma le ricerche richieste e portate a termine da Chandra fornirono alla sacerdotessa più di un interessante spunto di lettura. Ciò non era comunque bastato a far passare il livore dei bibliotecari quando si parlava della consorte della contessa Sophia Lady Chandra è certo un'eroina... ma quanto ci ha fatto sgobbare! commentò uno dei giovani bibliotecari, con spessi occhiali da vista. La curiosità della sacerdotessa sul clima e sulla politica venne in parte soddisfatta quando le vennero consegnati alcuni trattati sulla geografia e sul clima di Arth e sui suoi territori, oltre a una lista dell'araldica e degli eredi presenti nel mondo in quel momento, nell'anno 1003.

 

//sto preparando e ordinando le discussioni in cui tali informazioni verranno riportati. Quando sarà fatto (in buona parte stanotte) metterò i link e ti taggherò

Firedrakes, Mese VI

 

Il principe Derbel non si scompose alla domanda di Ariabel Il tempo che ritieni necessario rispose rivolto all'elfa Chiunque può decidere di diventare Coscritto, a meno che non sia già condannato a morte. Il-- Derbel venne interrotto da Sophia, la quale si sporse per sussurra qualcosa all'orecchio del fratello. Il sovrano spalancò gli occhi mentre riportò lo sguardo su Ariabel, per poi mordersi un labbro Nel caso tu lo ritenga opportuno disse misurando le parole Potrai chiedere di essere messa in cella di isolamento. Solitamente è una punizione, ma potrebbe... aiutarti a meditare in tranquillità quindi si schiarì la voce, per poi fare un cenno alle guardie, che riaccompagnarono l'elfa verso la carrozza che l'aveva condotta fin lì.

La decisione di Thorlum fu accolta benevolmente dai reali e dal ciambellano, il quale si premurò fin da subito di illuminare l'ex Tagliarocce sul futuro dei suoi averi Farò in modo che le tue cose siano inviate a Huruk-Rast, a tuo cugino Helgor, con particolare cura del martello della tua famiglia spiegò, prima che il principe facesse portare da un paggetto un mantello grigio con cappuccio e un fermaglio con un teschio che, in attesa della vestizione privata, avrebbe funto da abito per quella cerimonia di iniziazione. Il principe recitò la formula di rito Nell'ora più buia, ammetto i miei errori e qui faccio giuramento. Sfiderò l'autorità dei soli tiranni, ciò che ruberò aiuterà i bisognosi, le mie mani si macchieranno solo del sangue dei nemici del mio sovrano. Da questo momento in poi, in pace e in guerra, fino a quando la mia anima non potrà più combattere, sarà un membro dell'Adunanza dei Coscritti, che il Senzacasta ripetè. Una guardia tagliò una ciocca dei capelli del nano, un piccolo campione di sangue venne preso e alla fine fu ordinato al primo membro di quel risorto ordine di alzarsi: Thorlum Senzacasta era un membro dell'Adunanza dei Coscritti.

Per il resto degli avventurieri, quella cerimonia fu un'occasione per sapere dello stile di vita che il Senzacasta avrebbe vissuto. Una ampia area in costruzione era stata riadibita a quello scopo, cinta da un alto muro sorvegliato e con all'interno un ampio cortile e le caserme dove potevano riposare i Coscritti, organizzate con ampie camerate comuni, una ampia mensa, latrine e stalle per i cavalli. Essi avevano il permesso di uscire dal complesso solo su ordine del comandante, un capitano dell'esercito regolare di Firedrakes, il quale impartiva la routine quotidiana: solitamente allenamenti all'arma bianca, tiro con l'arco e mansioni di corvette a turni. Era come essere nell'esercito, sebbene con più limitazioni di carattere personale.

x Thorlum

Spoiler

Puoi cancellare tutti gli averi, i soldi e le proprietà. Per il nuovo equipaggiamento puoi rifarti al link qui presentato. In spoiler troverai i dettagli sull'equipaggiamento che puoi segnare in scheda, selezionando in base alle tue preferenze le armi e gli armamenti che più ritieni opportuni per il futuro.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Havardsson (Kalashtar Ardente)

Firedrakes, mese III

Rivelazioni [Tutti tranne i nuovi e i carcerati]

Spoiler

Il momento che Zhuge aveva annunciato già ai tempi di Coltre Grigia era venuto: gli rivelò la sua storia, affidandogli quella enorme verità da custodire. Bjorn, al contrario di quanto promesso, non poteva però ricambiare il favore: le questioni che aveva tenuto nascoste erano ormai di pubblico dominio, nonostante lui stesso non ne avesse afferrato il significato finché non aveva incontrato suo padre. Lo rispetto per la sua fiducia, ma perché scegliere proprio questo luogo e quest'ora? La risposta alla domanda di Bjorn arrivó di lì a breve: non era quello il motivo per cui Zhuge li aveva radunati. E ancora una volta si trovò davanti ad un dilemma: raccontare la verità su Seline dopo le parole di Zhuge o lasciare che fosse lei a gestire tutto. No, non mi interessa quello che mi ha fatto: non la lascerò preda della folla, non dopo quello che mi ha chiesto quando ancora ero convinto di poter costruire un futuro con lei! Zhuge ha dimostrato di essere decisamente onorevole quando ha deciso di condividere con noi questo pesante fardello di cui si è fatto carico, ma vi ha mentito quando vi ha parlato di Seline. E non per causa sua. Disse il guerriero dopo le parole dell'uomo del Katai, pronto a rivelare ciò che aveva celato ai suoi compagni da quella sera a Firedrakes in cui tutto era nato. Seline non è una seguace di Tharizdun, non completamente. La ragazza che avete conosciuto a Pescalia e che avete avuto modo di vedere in questi ultimi mesi non è la sola creatura che abita quel corpo: vi è anche un'altra donna, che si fa chiamare Evelynn, una manipolatrice e una bugiarda, nonché seguace di Tharizdun. Anche se questa definizione non è propriamente esatta: entrambe hanno bisogno di quell'entità, che possiede parte della loro anima e che le ha obbligate a questa esistenza dolorosa. Bjorn cercava di districarsi in quell'insieme di informazioni, provando a non creare ulteriore confusione nei suoi compagni: dovevano sapere la verità, era venuto il momento. Seline mi ha rivelato tutto alla nostra partenza per il Nord: eravamo concordi che vi avrebbe rivelato ogni cosa. Non l'ha fatto solamente per via delle... Frizioni che ci sono state durante la missione alle Colline. Credete che abbia ingannato anche me? Vi assicuro che non è così. È vero, mi ha forzato a pronunciare un giuramento, ma non certo qualcosa di terribile: mi ha chiesto di porre fine alla sua vita nel caso fosse troppo tardi. A voi giudicare: non mi pare proprio che una donna che esiga una simile promessa sia una adepta di un dio votato alla distruzione dell'intero cosmo.

Firedrakes, mese VII

Allenamenti con Celeste [Chiunque si unisca]

Spoiler

Bjorn era intento ad allenarsi, come sempre in quei giorni, affinando la sua maestria con il falchion e le tecniche di lotta che si erano rivelate tanto utili nei combattimenti al Nord.

Quando ormai stava per tornare a palazzo per lavarsi e riposarsi, sentì un urlo di frustrazione: era Celeste, intenta a rimproverarsi ad alta voce. Che stia parlando ad alta voce? La ragazza lo raggiunse, chiedendogli aiuto. Va bene: proverò a combattere usando il meno possibile la mia lama, così da poterti abituare ad affrontare nemici disarmati. Può essere confusionario per le prime volte, ma è bene sapersela cavare anche in simili situazioni.

Firedrakes, mese VIII

Pranzo e presentazioni [Alexis, Djhargen e Golban]

Spoiler

Bjorn decise di approfittare di uno di quei giorni (e della spropositata quantità d'oro che si trovava nelle tasche) per invitare a pranzare i nuovi arrivati, offrendo loro di pagare qualunque cosa avessero ordinato. Non c'era stato modo di conoscersi, il che gli sembrava un grande peccato, dato che avrebbero dovuto combattere insieme. 

Li portò in una delle locande che aveva imparato a conoscere a Firedrakes, uno dei suoi luoghi preferiti dove andare a prendere una birra la sera. Nulla di impegnativo, un posto semplice e accogliente, tutto il contrario dell'Olivo, in cui era stato costretto ad alloggiare al suo arrivo a Firedrakes. Prese posto ad uno dei tavoli, porgendo la sedia ad Alexis come Ariabel gli aveva insegnato, per poi guardare i tre umani con un sorriso Ho pensato che davanti ad un buon piatto si ragiona meglio. Spiegò affabile, per poi arrivare al punto di quella riunione Nei prossimi mesi dovremo combattere fianco a fianco, affrontare pericoli inimmaginabili e viaggiare in terre dove solo le prodi aquile si spingono. Per questo credo sia giusto conoscersi meglio. Ho sentito ciò che il principe ha detto di voi e come voi stessi vi siete descritti, ma sono un uomo curioso per natura. Mi sapreste raccontare qualche vostra impresa passata? Ovviamente sono disposto a soddisfare qualunque curiosità possiate avere sul mio conto: dobbiamo conoscerci, in fondo, non devo interrogarvi. 

@DarkLady @AndRe89 @Darakan

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) 

26)Mese III: Verità Taciute (Zhuge, Seline, Bjorn, Trull, Clint, Flurio, Oceiros, Chandra, Tom Po)

Spoiler

L'elocatrice non sapeva cosa aspettarsi... Mentre accompagnava la compagna al punto di ritrovo ebbe da ripensare ad una bevuta in compagnia... Ora che ci rifletteva meglio non era nello stile di Zhuge. Un amante delle platealità lo si sarebbe potuto definire. Salutò e sorrise gli amici anchessi riuniti in quella particolare notte ricca di tensione. Il suo sguardo verteva spesso sulle condizioni della compagna. 

Come c'era da aspettarsi Liang non perse occasione per fare un'entrata ad effetto. Inizialmente confusa, ascoltò le parole del viandante del Katai riguardo alla sua storia... Quindi porti sulle spalle un peso ancora più grave di questa guerra... È un fardello che ti fa onore Liang ed il, fatto che tu ne abbia parlato a noi mi onora di conseguenza. Sono lieta di poter essere tua amica e se mai ne avessi bisogno sarò lieta di aiutarti... Sembrava una bella conclusione... Un segreto rivelato ed una dichiarazione di amicizia e fratellanza. Celeste sorrise... Ma a quanto pare sembrava intenzionato a dire altro... 

Lo sguardo del mago della fenice passò sulla sua compagna... La parole si susseguivano man mano... Andando a vergere sulla natura della stessa Seline. Celeste già conosceva questi fatti... Sapeva chi era quel Dio e sapeva per quale motivo era temuto... Ma sapeva anche le ragioni della stregona che l'avevano legata a tale entità contro la sua volontà. Temendo qualcosa si mise davanti alla sua amata, al momento incinta, tenendo sott'occhio tutti i presenti. È vero... Lei è legata a tale entità... Ma posso assicurarvi che tutto ciò va oltre alla sua volontà. Parte di lei è imprigionata assieme a quel Dio, così come parte di sua sorella. Il suo unico interesse è salvare sua sorella... Quando ne abbiamo parlato assieme abbiamo convenuto che finita la Xorvintaal avrebbe trovato un'altra strada, un altro modo e che non avrebbe mai liberato quell'entità. Questa è una promessa che ci siamo fatte. E sono anche a conoscenza di una certa promessa tra lei e Bjorn... Qual'ora una strada alternativa non si dovesse trovare e le cose dovessero vergere nel peggiore dei modi Bjorn si farebbe carico di un peso tremendo... Che lui stesso non vorrebbe portare, ma che al contempo... Io sono sicura manterrà... Seline ha promesso consapevole delle sue origini ed avendone paura. L'elocatrice portò la mano sinistra davanti a sé per poi velocemente portare il braccio perpendicolare al suo fianco e con la stessa rapidità spostarlo nuovamente al suo fianco chiudendo il pugno ed inarcando le spalle. E visto che siamo in vena di verità... Era qualcosa che volevo dire da tempo... Celeste no! Aspetta! Qualcuno qui dei presenti... disse cercando il nordico con lo sguardo... è già a conoscenza di ciò che sto per dire. Dentro di me alberga una seconda entità... Avete avuto modo di parlarci tutti... Ma mai si era rivelata per timore della sua natura. Ebbene lei è un Quori... Per chi non sapesse cosa sia si tratta della stessa fonte di potere che la Regina del Gelo agognava per ottenere l'immortalità. È un esterno di un piano alternativo chiamato Eberron, che oramai non esiste più. I Quori erano creature maligne, spietate e dotate di una sete di conquista immane. Ma lei no... Si chiama Eroe... L'ho chiamata così perché mi ha salvato la vita... È la fonte del mio potere magico, quindi è la causa della mia salute precaria... Disse mostrando le sue vene nere... Della mia vita ormai sempre più prossima al termine. Ma è anche ciò che mi tiene in vita al momento... Ciò che mi rende forte e mi permette di combattere per i miei ideali, per il bene altrui e contro la Xorvintaal. La il suo destino era quello di nascere come spirito della rabbia, invece io ritengo incarni la virtù del sacrificio... E se non volete credere a me dell'esistenza di questo individuo, chiedete allora a Bjorn che ha conosciuto questa entità, seppur per poco.

Allora Celeste squadrò i suoi compagni... Se una creatura nata per essere malvagia è divenuta un Eroe, allora come si può non pensare che qualcuno in cui le vene scorre il sangue dell'abisso non possa fare altrettanto? Disse toccando il pancione della compagna... Chiunque può cambiare, chiunque può sottrarsi al destino della propria nascita e del proprio sangue... Le azioni parlano chiaro. Seline ha dato prova di ciò unendosi a noi per fermare questa guerra, per impedire ad altri di soffrire. Non tollererò alcuna offesa e pregiudizio nei suoi confronti, tipici tra l'altro del tuo fare, Pascolari... Disse fulminando con lo sguardo il cavaliere... Nel mentre i suoi occhi diventavano completamente azzurri... 

(la difesa ha concluso) 

 

27)Mese VI: La via dei prigionieri (DM, Ariabel, Thorlum e tutti i partecipanti alla riunione)

Spoiler

Il giorno in cui Ariabel e Thorlum vennero condotti dinanzi al principe per trattare sulla loro reabilitazione Celeste era presente. Guardò speranzosa l'elfa perché accettase quell'invito e non tornasse nuovamente dietro le sbarre. Il ricordo dei giorni in cui l'andava a visitare era difficili da sostenere... Vedere sul corpo dell'elfa quei maltrattamenti, quei segni di abusi le mandava il sangue al cervello. Se non fosse stato per un preannunciato intento del principe di reintegrare i due avventurieri, solo i Divini avrebbero potuto sapere cosa sarebbe successo ai meschini aggressori dell'elfa... Notando la riluttanza dell'elfa Celeste si avvicinò ad essa... Ti prego Ariabel... Riflettici bene... Non posso sopportare l'idea di vederti soffrire così... Accetta... 

 

28) Mese VII: Sparring Feroce 2 (Bjorn, Trull, Golban)

Spoiler

Celeste accettò di buon grado l'aiuto di Tanner accogliendo le sue proposte col sorriso... Ma il nanelfo si sarebbe ben accorto del livello di stress della ragazza dalla chioma bianca... Non sembrava in alcun modo la stessa combattente abile e calcolatrice che ebbe modo di osservare il nanelfo. 

L'elocatrice digrignava i denti, grignava indispettita, e perdeva le staffe ogni volta che Trull la disarmava, ogni volta che la buttava a terra. È vero, ogni fallimento era uno stimolo a ritentare, come lo era stato qualche anno fa nel loro primo allenamento, ma la differenza sta volta era la rabbia che imprimeva Celeste in quell'allenamento. Dopo diversi fallimenti l'elocatrice si ritrovò inginocchiata a terra, senza l'arma tra le mani... NON CI RIESCO! Furente di rabbia le braccia della ragazza assunsero le striature azzurre tipiche del suo potere di rinforzo, per poi sferrare un pugno contro il pavimento, incrinando le piastrelle dal colpo violento dato. La mano comunque non ne uscì illesa, tant'è che si vedette chiaramente l'albina riassestarsi alcune ossa della dita alla mano. Prenditi una pausa... Trull... Eff... Dammi 5 minuti... Okay? Eff... Eff... Perfavore... Ultimamente ho meno... Fiato... 

Proprio durante questa pausa ebbe modo di poter avere a che fare con Golban. Celeste si ricompose immediatamente cercando di non sfigurare... Oh no, si figuri, avevo bisogno di riprendere un po' fiato adesso... Uh? Me lo dicono spesso sa? E se non fosse per la mia magia probabilmente non riuscirei neanche a brandire il mio spadone "Cuore Nero". Vede il motivo è molto intricato, ma semplice da capire... Disse squadrando l'uomo che aveva davanti a se... Fintanto che nel mio corpo circola della magia posseggo delle capacità fisiche superiori a quelle che il mio corpo normalmente gestirebbe... Soprattutto al momento, date... Bhe le mie attuali condizioni di salute. Ammise l'albina con una certa vergogna. Comunque nel mentre ci alleniamo perché non racconta a me ed al mio amico Tanner qualcosa in più di lei? 

Più tardi ebbe modo di potersi confrontare con Bjorn. Ehm disarmato? Va bene... Sono curiosa di imparare... Fu devastante... Se per imparare Celeste avesse inteso farsi pestare allora il termine sarebbe stato appropriato. Nel lasso di tempo in cui si trovò sotto le cure del nordico si ritrovò costantemente ad essere afferrata ed essere scaraventata a terra, o addirittura in aria (che la wwe levati proprio). Combattere senza la propria lama era qualcosa in cui l'elocatrice non era minimamente affine, nemmeno per quanto riguardasse tattiche o posture di combattimento. Dopo un'ora buona che veniva gettata a terra, la ragazza cadde in un momento di ira... All'elocatrice si illuminarono gli occhi e da lì la ragazza sembrò diventare incredibilmente veloce, quasi come se il  tempo per lei girasse ad un ritmo differente. Usò questo momento di spiazzo del nordico per far comparire le striature azzurre sul proprio braccio destro, pronta a colpire al volto il nordico con un pugno di forza sovraumana... Ma... Prima che potesse raggiungere il viso di Bjorn si fermò a qualche centimetro da esso... Il colpo era velocissimo, tanto che spostò un po' l'aria attorno a se... Le striature si spensero... L'albina cominciò a tremare... Potevo... Potevo ucciderti... Se non mi riprendevo potevo... Oh Divini... Cosa stavo per fare... Detto questo corse via... Prese le sue cose... E fuggì dalla stanza d'addestramento... 

 

29)Mese VIII: Visita ai bambini di Lagocristallo (DM, Clint)

Spoiler

Era passato molto tempo da quando Clint le aveva chiesto di andare a visitare i suoi figli. Richiesta, tra l'altro, fatta a Celeste nel mentre era facile preda di una sbronza. Tuttavia, dopo vari mesi in cui gli impegni e gli oneri nei confronti di Seline e Rakayah divennero più leggeri, l'albina ebbe modo di raggiungere l'amico a Lagocristallo. 

Passò una giornata in sua compagnia e delle suoi due figli e di quelli degli altri avventurieri. Tra chiacchere risate e quant'altro, spettegolò con le due ninfee che avevano sedotto l'adepto e che erano, ancora una volta, in dolce attesa sempre di quest'ultimo. Certo che ti dai da fare... Disse l'elocatrice a Clint con tono scherzoso... 

 

Edited by Organo84

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seline
1) Letture Stimolanti [x Celeste, VM 18] - Firedrakes - Mese II

Spoiler

A-asp-Ah..
Non ebbe tempo per replicare all'atto dell'elocatrice, prima di sentire il membro di lei e provare il piacere intenso riprendere tutto il suo corpo. Il sudore seguiva le linee scolpite da quel sangue abissale e umano che in questo momento ardeva come non mai, continuava a chiedere di più.. Sempre di più..
N-no.. Vai..
Disse semplicemente per lasciare che i gemiti di piacere iniziassero ad uscire dalle sue labbra e la coda ai avvolgeva intorno a Celeste per accarezzarle il corpo, per richiederla sempre più vicino, sempre più dentro di lei, non chiedeva altro in quel particolare momento. Cercò di risollevarsi un poco, di afferrare una delle mani della propria compagna per farla passare sulla sua schiena, sui suoi capelli, sulle sue corna rosse.. E' lì' che voleva sentire il tocco dell'elocatrice, voleva essere dominata in quel momento e lasciare che il suo corpo venisse utilizzato in qualsiasi maniera possibile, pur di continuare a sentire il piacere.
L'atto terminò con l'ultimo amplesso di lei, Seline mosse ancora un poco il corpo per rallentare il ritmo e dare ancora un po' di piacere alla sua metà, prima di stendersi di lato e lasciarsi abbracciare.
Annuì alla proposta di lei, prima di lasciarsi cullare da quell'abbraccio e socchiudere gli occhi.
Anche io ti amo, Celeste..

2) Rivelazioni Notturne [Chandra, Clint, Tom Po, Flurio, Celeste, Bjorn, Trull, Oceiros, Zhuge] - Firedrakes - Mese III

Spoiler

Rimase in silenzio ad ascoltare le parole di Zhuge.
Come immaginavo.. Ci vuole mettere i bastoni tra le ruote.
Ti vuole mettere..
Oh già.. Dimenticavo.. La piccola umana ha deciso di darsi da fare e ancora dobbiamo parlare.

Un lungo sospiro da parte di Seline per portarsi una mano sulla fronte e abbassare il volto, prima di prendere parola.
Sarebbe stato meglio parlarne di giorno, magari anche in una delle camere, piuttosto che farmi uscire di notte e in questo stato.
Disse inizialmente la tiefling per risollevare lo sguardo su Zhuge e sugli altri presenti, cercando le loro espressioni riguardo alla notizia appena uscita fuori.
Come ti ho già detto, adoratrice di Tharizdun non è la definizione corretta da usare nei miei confronti, così come adepta o qualsiasi altro riferimento che basa la mia fede su quella entità. Dimmi, Zhuge, un'adepta cercherebbe informazioni così banali in merito alla propria divinità?
Sì, la sottoscritta è legata a quell'entità, ma non per scelta propria.

Una lieve contrazione dell'espressione nel sentire il dolore nella propria pancia a causa del futuro nascituro.
Non è mia intenzione portare questo mondo alla sua fine. Ho un figlio a cui badare e un altro che sta per giungere, ma la mia storia non è quella di una semplice abitante di Pescalia.. La mia vita è iniziata in un luogo che non ricordo, ma so che sono stata abbandonata in tenera età dove mi avete trovato. Sono stata adottata da una famiglia di contadini che, come già sapete, è morta durante l'attacco di Azariaxis.
In quell'arco di tempo ho scoperto che nel mio sangue fluiva magia arcana, ma ho scoperto che anche qualcosa o qualcuno stava cercando di contattarmi nei miei sogni o, meglio ancora, incubi. Durante l'attacco del drago rosso è avvenuto qualcosa che non posso spiegare, anche se Bjorn ha avuto modo di vederlo.

Disse per voltarsi in direzione del Kalashtar.
Ho trovato l'anima di mia sorella in un piano diverso da questo, in una Pescalia completamente in rovina. Ho cercato di afferrarla e di portarla con me, ma quell'entità è apparsa in quel preciso istante e ha chiesto un riscatto: la mia anima per mia sorella. Ho accettato, non potevo fare altrimenti, ma quello che è successo è che effettivamente ha lasciato sia me che mia sorella in uno stato di.. non vita.. Se così possiamo dire.
La mia anima è stata divisa, così come quella di Mirian, mia sorella, intrecciandole tra loro per darne una al mio corpo e l'altra in ostaggio nel luogo dove dimora Tharizdun. In questo modo ho salvato e condannato entrambe.. Abbiamo intenzione di riprenderci ciò che ci appartiene e inizialmente volevo attirare la sua attenzione, fino a quando non ho capito quali sono i suoi obiettivi.. Da allora sto cercando un'altra possibile soluzione.

Basta così.. Non posso andare oltre..
Uhuhuh.. Divertente.. Non puoi farcela in nessuna altra maniera..
Ecco qua.
Concluse per tornare a guardare Zhuge.
Ti chiedi perchè non ti abbia detto nulla? Perchè sono una persona riservata e non voglio che persone interferiscano con i miei piani. Potrebbero rallentarmi o addirittura rendere il tutto più difficile.
Avete paura che possa risvegliarlo o liberarlo?

Chiese per poi voltarsi verso Bjorn.
Nonostante sia tutto finito tra me e Bjorn, abbiamo deciso di mantenere una sola promessa. Se dovessi mai arrivare a compiere l'errore di avvicinarmi troppo a Tharizdun, di perdere la ragione o altro.. Lui metterà fine alla mia vita.. Ma credetemi... Dopo aver visto ciò che è successo al nord, non ho intenzione che Ragnar un giorno possa vedermi come una minaccia.
Silenzio, prima che Bjorn e Celeste prendessero ulteriormente parola, causando qualcosa nella mente di Seline.
S-stupido nordico..
Calmati.
Voi non mi meritate.. FALLO ZITTIRE IMMEDIATAMENTE!
Ngh.. Ferma..

C-Celeste.. Non mi sento bene..
Riuscì semplicemente a dire, cercando di porre resistenza nella sua testa mentre Evelynn graffiava e mostrava tutta la sua rabbia. Il corpo della tiefling si appoggiò a quello dell'elocatrice, cercando sostegno. La sua mente divagò anche sulle rivelazioni della compagna e avrebbe chiesto più tardi..

3) La Tiefling e La Sacerdotessa [x Alexis] - Firedrakes - Mese VI

Spoiler

Alexis ebbe modo di intercettare Seline durante una delle sue passeggiate in corte. La tiefling se ne stava andando in camera sua con Rakayah e Ragnar in braccio, avendo qualche piccola difficoltà a tenere a bada il secondo. Lo sguardo scarlatto della stregona si soffermò un poco su Alexis per poi invitarla all'interno della propria camera nella quale sistemò comodamente sia Ragnar che Rakayah.
Offrì una sedia su cui la sacerdotessa potesse sedersi e lo stesso fece Seline, ancora provata dal parto alquanto complicato e recuperando le forze perse da questo.
Uhm..
Mormorò per quanto riguardava la richiesta di informazioni sul suo conto.
La mia abilità si concentra principalmente sulla magia caotica e il controllo di essa. Fin dalla nascita mi è stato fatto dono di questa scintilla che ho scoperto successivamente, in età preadolescienziale.
Disse per poi controllare attentamente i due piccoli, iniziando a riflettere tra sè quanto fosse cambiata questa sua personalità, quanto fosse stata fin troppo ospitale nei confronti di quella nuova giunta.. Un tempo non l'avrebbe neanche considerata con uno sguardo. La coda rossa e squamata si smuoveva un poco, mostrando uno stato d'animo alquanto rilassato e tranquillo.
Le mie origini sono.. Sconosciute al momento. Posso dirti che sono stata adottata a Pescalia, un paese alquanto famoso per la sua produzione di vino.. Questo è stato attaccato da Azariaxis ed è lì che ho deciso di viaggiare o meglio.. Il mio primo istinto fu semplicemente la vendetta per la morte dei miei genitori, ma poi ho deciso di rifarmi una vita e.. Ammetto che non è facile passare sopra a certe cose, ma ci sto provando. Adesso ho due figli, ho Celeste..

 

4) Profumo di Casa [x Celeste] - Firedrakes - Mese VII

Spoiler

Negli ultimi tre giorni Celeste fu una presenza enigmatica e sfuggente, tanto che Seline iniziò a farsi qualche domanda in proposito. I dubbi vorticavano nella sua testa e tutte le sue voci iniziarono a convertire sullo stesso enorme dubbio. Cercò di non fare finta di niente, ma quella sera decise di prendere parola prima della cena.
Celeste.. Ascoltami. Hai qualche problema con Rakayah? .. Capisco che la sua natura non possa essere ben vista, ma non vorrei che ti creasse qualche problema.. Così come per me non è un problema ciò che hai detto l'altra sera, davanti a tutti noi. Non ho mai avuto modo di parlare con questa tua.. Personalità.. Le piaccio?.. O potrebbe esserci un problema?
Alla proposta dell'elocatrice, la tiefling mostrò un'espressione confusa e la osservò attentamente. Lo sguardo passò sulla piccola succube, sicura che Ragnar poteva essere controllato da Bjorn.
Preferirei portarla con me, non me la sento di lasciarla da sola.
Disse per poi lasciare che la compagna la guidasse verso la destinazione scelta, continuando a farsi mille domande che, ovviamente, vertevano su situazioni ben poco felici e/o tranquille.

5) Yunisha & Seryn are back.. Now with a Voice! - Firedrakes - Mese VIII

Spoiler

Aquisto Pearl of Speech [Comune] - 600 mo

Yunisha.. Mi spiace.. Ma sai quanto sa essere.. Insistente e le avevo promesso.
Nessun problema, padrone.. Ogni vostra parola è un ordine per me.

Dai! DAII! E' il momento!!
In quei giorni era possibile vedere il ritorno di una vecchia conoscenza: una piccola tiefling in preda all'iperattività. Yunisha era riuscita a prendere familiarità con il corpo da bipede di quella ragazzina e le era stato fatto un ulteriore dono: una perla in grado di donarle la possibilità di parlare. Seline se ne stava seduta lungo il corridoio di quel palazzo che conduceva alle cucine, mentre la piccola corraziale continuava a scorrazzare senza sosta per riempire i passanti di domande e richieste alquanto insolite.
Tra queste capitò proprio Yellis e Seryn non perse assolutamente tempo a fermarla.
Ehi TU! Chi sei?.. Aspetta! Mi ricordo di te! Sei la figlia di quella strana donna che stava al nord! Quella che sta con Bjorn, giusto? Tiziana.. Tatiana.. Qualcosa del genere! Senti.. Ho saputo che fa cose buone da mangiare, posso avere qualcosa? D'altronde potremo quasi essere sorelle! Bjorn prima stava con Seline e io ero al posto tuo!
Ehi.. Basta con quei discorsi.
Giunse la voce di Seline, trasportando all'esterno la propria conversazione mentale, prima di passare l'attenzione su Yellis ed osservarla per qualche istante in silenzio.
Va bene.. Senti allora portami da tua madre! Voglio qualcosa di buono da mangiare..  Che Seline è negata a preparare qualcosa di buono.
Un sospiro da parte della stregona, passandosi una mano sul volto.
Ascoltami Yellis, tua madre per caso c'è? Vorrei parlarle.
Aggiunse, interrotta nuovamente dalla piccola tiefling.
Ehi! Il dolce è mio, sia ben chiaro!
 

Edited by Nilyn

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

x Celeste e Clint - Lagocristallo, Mese VIII

Spoiler

Shaun Connor e Azuria Connor presero a benvolere Celeste, in particolare il piccolo Shaun. D'altro canto l'arrivo dell'elocatrice provocò non poca sorpresa a Lagocristallo, a differenza dell'adepto dei draghi che era oramai il benvenuto. Affidati i pargoli ad un paio di nixie in riva al lago, Celeste potè conoscere anche le madri dei ulteriori futuri nascituri, con la rossa Shayla, vestita con quello che poteva essere solo la parodia di un vestito diafano, che accolse la Borealis come una amica da tempo perduta, abbracciandola dall'alto della sua statuaria altezza E' bello conoscere delle amiche del nostro pseudo-drago disse premendo il volto della ragazza contro il suo generoso seno, per poi sollevarle il mento Ma sei davvero carina, lo sai? come un degustatore di vini davanti a un'annata pregiata, la ninfa baciò sulle labbra Celeste, per poi insinuare la sua lingua tra le sue. Al termine del lento e insolito “saluto” la ninfa si passò la lingua tra le labbra Niente male...

Azalia, una ninfa dai capelli color mogano, stava muovendo il suo bacino al ritmo che imponeva Clint Ti va di giocare con noi? disse sollevando la testa e guardando l'albina Ti assicuro che ti divertirai... la Borealis non ebbe tempo di rispondere che un sussuro alle sue spalle anticipò la pioggia di lunghi capelli corvini della ninfa che da dietro aveva avvicinato il suo viso contro quello di Celeste Sei nubile, vero? Non è che vai dietro a Liang... VERO?

A breve distanza, un paio di satiri si diedero all'onanismo di fronte a tanta femminilità in un solo luogo.

x Seline – Firedrakes, Mese VIII

Spoiler

Yellis parve non poco intimorita dalle parole forbite di Yunisha e dal modo di fare della “bambina” famiglio Mamma? chiamò. La sua stanza non doveva essere molto lontana, poiché dopo poco venne raggiunta da Tiana, intenta a pulirsi le mani con un panno Yellis, che cosa succede? quindi notò Seline Dame Seline... a che cosa devo l'onore? domandò. I suoi occhi notarono la piccola Yunisha, ma ella non disse nulla. Yellis si nascose dietro le gambe della propria madre.

Firedrakes, Mese VIII

I mesi passavano, ma l'attività a palazzo non mancava. Le notizie però si fecero ottimistiche al nord, con il quasi completo recupero delle città e l'inizio della ricostruzione. Gli jarl (con l'eccezione di Borg) spedirono missive incoraggianti nelle quali, sebbene la guerra non fosse una priorità per gli uomini dei Fiordi, essi avrebbero sostenuto la causa perorata. L'ultima comunicazione, con buona pace di Bjorn, venne portata da Havard in persona. L'anziana spia, padre del membro della compagnia, fu felice di riabbracciare il figlio mantenendo la parola data Ed è un piacere reincontrare anche voi, amici disse rivolto ai restanti membri del gruppo che aveva sconfitto la Regina del Gelo. La presenza dello scaldo non potè che attirare la curiosità dei reali i quali, udita della parentela tra i due, offrirono alloggio ad Havard a palazzo, dove si sarebbe potuto ritirare in pensione. Quando Havard obiettò circa la possibilità di essere un peso, Derbel scherzò ritrovando un po' della sua originale giovialità Oh, ma non c'è nessun problema! Abbiamo quarantasei bagni solo nell'ala est del palazzo. Certo, solo la metà hanno il copriwater rappeggiante... sa, siamo in guerra... ha bisogno di sold-- una gomitata di Sophia interruppe lo sproloquio del fratello.

Fu nel corso di quel mese che il principe si rivolse agli eroi, chiamati a cena come ospiti per una serata informale. Ad essa fu permesso di presenziare proprio a tutti, compresi eventuali Coscritti Essere preparati è importante. Durante questo tempo abbiamo discusso molto, ma credo che pur con Anzalisilvar, Emercuryadar, Plathonirax e gli eserciti del nord non abbiamo risorse sufficienti per vedercela con Ishibura e le sue armate disse con voce grave Ma il Continente Occidentale non è solo Glantria e i Fiordi, per questo continueremo a cercare alleati.

Sophia prese la parola Nel corso dei mesi che seguiremo cercheremo di preparare il terreno per le prossime mossse, il cui scopo sarà uno solo: ottenere l'appoggio della Lega di Ilitar spiegò la contessina Come parte della più grande alleanza di casate, ottenere l'appoggio di tutti quegli eserciti ci porterebbe un contingente armato come non se ne è mai visto. Senza contare la possibilità di cercare altri draghi in quell'area.

Derbel guardò i commensali Come già detto, potrete prepararvi in questi mesi. Ho fatto preparare dei tomi con cui potrete studiare a grandi linee le casate, le loro storie e le loro discendenze quindi si alzò in piedi, proponendo un brindisi All'impresa che ci aspetta!

x tutti

Spoiler

Come annunciato nel topic di servizio 6 è stata creata la discussione Ambientazione, con informazioni varie. Ad esse è stata aggiunta la parte relativa all'araldica dei posti finora conosciuti... e di Garnia, il prossimo obiettivo.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oceiros

Mese III- La riunione notturna ( per tuti tranne che i nuovi)

Spoiler

Era rimasto in silenzio a lungo, mentre Zhuge parlava e stava preparandosi a ridere, quando tutti invece rimasero seri. Guardò Metatron un attimo ed il corvo gli fece il gesto che spesso faceva lui: spallucce.

Adesso manca solo il prescelto organo col villaggio distrutto dai goblin...od orchi...o scheletri. Bah.

Rimase un poco più interdetto a sentir parlare di presunte fedeltà al folle Tharizdun ed il suo falso culto elementale. Ma una promessa è una promessa ed alla fine la situazione, intricata a dir poco venne sviscerata ben bene.

Ascoltò anche le parole di Celeste su la sua “ospite”. La cosa lo interessava maggiormente...ma c’era tempo.

<<In tutto questo non ho ancora capito il motivo di un ritrovo così tardo stanotte. A parte per la teatralità, Zhuge.>>

Mese VI- La riunione dell’Adunanza ( per tutti i presenti) 

Spoiler

Ascoltò silenziosamente tutto, attento ed un poco preoccupato.

Mamma mia che legge demente..la schiavitù in cambio di uscire di galera per finire in una caserma...consolante.

<<Conviene che Vostra maestà e Lord Beregar inizino a far girare voci di probabili amnistie dopo la guerra, altrimenti dubito che parteciperanno in molti alla...adunanza. A parte i sociopatici assassini e chi spera di scappar via.>> disse una volta compreso appieno il ruolo degli Adunati.

<<Se fosse possibile, non mi dispiacerebbe avere un ruolo per quanto riguarda la selezione e magari l’uso degli Adunati e magari di altri corpi di...volontari provenienti da estrazioni simili alla mia, Vostra Maestà. >> disse facendo un profondo inchino.

<<Direi che vi conviene accettare, Ariabel.>> 

Mese VII

Zona allenamenti ( @Organo84)

Spoiler

Di ritorno da un momento di shopping alquanto folle, camminava per il palazzo fischiettando e mangiando da un sacchetto della cioccolata. 

Fu in quel momento, mentre si godeva il gonnellone da mago che sbattè in Celeste.

<<Ma che c...ribbio. Mia cara, che succede? È scoppiato un combattimento e stavi andando ad avvisare qualcuno?>> chiese mentre il corvo girava sopra la testa dei due. 

 

Edited by Zellos

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tom Po

[Firedrakes, 3°mese] @Zhuge & Riunione gruppo

Spoiler

Non ho capito il perchè siamo qui. Esclamai con noia 

Quando Kaahan e suo fratello combatterono in quel paese, ricordiamo tutti quale fu l'epilogo no? 
E quando lei 
aggiunsi indicando Celeste si intromise nel loro scontro volendo fermarli, mi pare che nessuno le avesse detto "si, brava, evita che spacchino tutto", no?

Anche loro erano pericolosi, ma non abbiamo fatto nulla per fermarli.
Anche Thorlum era pericoloso per la buona riuscita del piano, e ci ricordiamo tutti come è finita ad Huruk-Rast, no? Eppure nessuno di noi ha fatto nulla per.. come dire.. arginarlo

Anche lei ogni tanto indicai nuovamente Celeste se ne esce con delle cose senza senso, come quella volta in quel vicolo.. la storia di quella forza dentro di lei incontrollabile, beh tutte cose che non capisco.

E adesso? Che dovremmo fare? Chiesi a tutti.. 

[Firedrakes, 4°mese] @Ariabel, Thorlum & Decisioni

Spoiler

E alla fine Thorlum e Ariabel furono scarcerati.
Non sapevo se la loro condizione sarebbe migliorata di molto, ma alla fine.. come per Celeste e Seline.. era sempre meglio averli dalla nostra parte che contro

[Firedrakes, 8°mese] @Tutti quanti a palazzo da Derbel

Spoiler

Fu durante quella cena che venni a sapere dell'esistenza di altri due avventurieri che si sarebbero uniti a noi in quello che ormai avevo capito essere la guerra più importante per l'esistenza pacifica su Arth: una chierica, una tal Alexis Vrice.. e una specie di cacciatore di taglie, Djhargen, anche se non capii benissimo il suo ruolo.

Questi due andavano ad unirsi al paladino che avevo conosciuto qualche mese prima
Chissà cosa ne penseranno loro di quello che sta capitando

Ascoltai con uno strano interesse - questa volta - le parole del Principe e poi presi parola, non vergognandomi per nulla di quello che stavo per dire:
..non so leggere, ma sono certo che Oceiros e la sua pazienza sapranno insegnarmi quello che mi serve sapere.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

III Mese

Incontro notturno

Spoiler

Si sarebbe messo le mani nei capelli alle parole di Tom Po, ma si trattenne.

<<Tecnicamente abbiamo provato ad arginarlo a parole sia, che Trull, che Tonum, io anche una volta da solo, promettendogli la giusta vendetta, aspettandomi che gli Schiacciagoblin non si sarebbero sottoposti a destituzione e futuro processo... quanto al resto, di parte non ne so, ma sono tutte cose che potevano essere più piccole. Se fra di noi ci fosse stato un cultista di alto potere ed importanza i danni per la guerra è Firedrakes sarebbero stati ben peggiori di una rissa da locanda. Al minimo sullo stile di Huruk Rast.>>

VIII Mese-Riunione Regale

Spoiler

Oceiros si era presentato, ma sembrava avere le occhiaie un po’ più spesse e gli occhi parevano più arrossati del solito. Si appoggiava al bastone un poco più con forza del solito.

<<Quindi una nuova missione in parte diplomatica. Non c’è problema...

e Tom Po, non preoccuparti. Ti darò una mano e ti farò da ripasso anche durante la missione, in caso. Meno male che ho la mania degli appunti.>>

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Golban Brown Drowdson 

Mese VI, Chandra, Alexis e Djhargen 

@Minsc @DarkLady @Darakan

Spoiler

Fu ben lieto di ascoltare le parole di Chandra e Alexis, alla quale rispose con uno sguardo piacevolmente soddisfatto. La chierica era indubbiamente degna del titolo che ricopriva e Chandra aveva compreso perfettamente la volontà di intenti dei due e la cosa non poté che far piacere a Golban. Vista la disponibilità della barda, alle sue parole il paladino seguì con ne sarei lusingato, sono certo che le sue conoscenze sono molte ed approfondite a riguardo e sarebbe di grande interesse credo per tutti noi disse guardando anche gli altri cercando approvazione per capire cosa avessero intenzione di fare se vi fosse la possibilità di condividere con noi la sua conoscenza.

Mese VII Allenamenti Celeste, Trull, Bjorn (e chi è presente in quel momento)

Spoiler

Alle parole della giovane ragazza dai capelli argentei non poté non pensare che anche se con un corpo cosi "minuto" vi fosse un animo forte, che difficilmente cede il passo anche nelle condizioni più complicate. Rispose all'elocatrice con semplicità forse stavolta mi sono fatto ingannare dal suo aspetto lo ammetto, chiama la sua arma per nome disse sorridendo e con aria amichevole, e continuando con questo tono aggiunse forse è piu una guerriera lei che altri combattenti che ho conosciuto durante i miei viaggi. Nel momento che parlò della sua salute precaria non comprese a cosa essa si poteva riferire, in fondo sembra una giovane donna in salute. Comunque notando l'imbarazzo anche solo ad accennare il discorso non volle approfondire, non voleva forza un discorso che avrebbe messo a disagio l' elocatrice. Alle domande di Celeste prosegui Beh cosa posso dirvi.. sono nato a Mornard, una cittadina a nord, verso i confini nord di Glantria per essere più precisi. Ho passato li la maggior parte dell'infanzia, provengo da una discendenza di esponenti importanti della Chiesa di St. Cuthbert dicendo questo un po si interruppe, e spostando lo sguardo si noto un certo imbarazzo, che difficilmente si poteva notare in Golban. Riprendendo subito il discorso prosegui in fondo Mornard è sempre stato sotto il protettorato della chiesa. Come potete immaginare sono cresciuto con i dettami della chiesa, che reputo sinceramente giusti disse sorridendo. Poi successivamente entrato di fatto nell'ordine ho svolto vari incarichi che il Gran Consiglio mi ha affidato, spostando anche fuori dai confini di Glantria ad essere onesto. E niente adesso sono qui concluse sorridendo. Voi immagino che ormai vi conoscete da molto tempo, ho sentito varie imprese che avete effettuato. Devo farvi i complimenti non devono essere state missioni banali. Il discorso Golban fu molto più confidenziale a confronto con le presentazioni alla corte del principe di qualche mese fa, in fondo non si può essere troppo formali in una ambiente di allenamento.

 

Come vide anche gli allenamenti tra Celeste e l'imponente nordico in parte si stupì di come la ragazza insistentemente si rialzasse, anche se a forza bruta sembrava non esserci storia. In un momento di sfuggita, mentre stava facendo i suoi allenamenti, Golban percepì una cambio d'inerzia nel "combattimento", Celesete in una frazione di secondo riusci quasi a colpire Bjorn con una forza inaspettata.

Per Bjorn

Spoiler

Vedendo la ragazza correre via si avvicino a Bjorn facendogli un segno con la testa per catturare la su attenzione tutto bene? Ho visto Celeste bloccare scappare via di corsa, è successo qualcosa? 

 Era stupito di quello che era successo, e sinceramente preoccupato per la ragazza anche se non sapeva cosa fosse accaduto di preciso.

Mese VIII cena a Corte

Incuriosito dell'invito del Principe Derebel per una cena con tutti i membri del gruppo di eroi, si presentò in perfetto orario. Notò come la cena fosse organizza in modo impeccabile mantenendo sempre una confidenzialità ben gradita da Golban. Inizialmente guardando tutto il gruppo, notò come fossero presenti anche alcuni carcerati che avevano fatto giuramento verso quel nuovo "ordine" di criminali. Gli osservo inizialmente, ma non soffermandosi piu di tanto, non era li per trattare direttamente con loro, ma per ascoltare le parole del principe e mangiare in compagnia una buona cena. Ascoltò con attenzione le parole del Principe capendo come, nonostante le molte imprese che gli altri avevano portato a termine positivamente, ancora la soluzione del conflitto era lontana. Fu chiaro Derebel e la giovane Sophia, la prossima missione ci avrebbe portato a Garnia per cercare l'appoggio della Lega di Ilitar. Una missione diplomatica pensò il paladino La Lega di Ilitar, ho gia sentito parlare di questa Lega dovrebbe essere una delle leghe piu importanti, se non erro racchiude tutte le piu grandi casate. Sarebbe una alleanza importantissima per la risoluzione del conflitto, non è permesso fallimento. Continuò il suo pensiero Non posso permettermi di fallire, l'ordine di tutta Arth dipende anche da questo. Inoltre quando sentì che vi era la possibilità di consultare vari tomi a riguardo concluse Devo leggere questi tomi, le mie conoscenza sono troppo frammentarie..non sono sufficienti... in questo caso è bene essere preparati il piu possibile. Infine seguendo il brindisi indetto dal Principe alzò il calice e bevve con l'auspicio di buona sorte per la missione; pensando che St. Cuthbert mi accompagni.

Edited by AndRe89
aggiunta
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull "Giallo" Tanner, nanelfo (era così, ora e' così, perche' risorgere is the new 'Total lifting effect')

Firedrakes, dal Mese II al Mese VII

Trull aveva scoperto che l'essere elfo gli aveva accorciato uno specifico intimo connotato e allungato le orecchie, ma aveva avuto anche altri effetti collaterali, meno ovvii.
Infatti gli avea allungato anche le giornate! Di ben quattro ore. Adesso gli bastava meditare per la meta' del tempo che da nano passava a dormire per sentirsi perfettamente in grado di ricominciare una 'dura' giornata di lavoro.
Per cui a volte gli era capitato di andare sul luogo dove aveva trovato un lavoro notturno e di fare i doppi turni.
E non cosi' di rado anche i tripli, con un po' di sforzo e confidando nello zabaione.
D'altra parte, non era un lavoro che gli dispiacesse. Affatto.
Almeno per i primi cinque mesi, fino al giorno in cui fu annunciato al mondo la nascita del secondo figlio di Seline.
Circa una settimana dopo, cerco' Clint. 
Ando' a trovarlo appena terminata la ronda per le strade di Firedrakes, che come Cavaliere e componente degli AVERCELS si era imposto con ritmo quotidiano, e prima di recarsi al secondo lavoro, al quale non riusciva a rinunciare, anch'esso quotidiano.
Aveva con se' una confezione di uova fresche ed un pacco di zucchero.

@ Clint, Firedrakes, Mese VII, Condividere le soluzioni

Spoiler

Ormai la situazione era andata oltre ogni sua immaginazione.
Aveva bisogno di confidarsi con il suo amico... anche perche' sapeva che aveva avuto problemi simili, in passato.
Il lavoro presso lo Shandilavri gli piaceva, non era certo la' per lamentarsene. Nemmeno della frequentazione con Vera, la levatrice, circa una volta al mese, aveva di che lamentarsi, poiche' era la cosa che piu' somigliava ad una amica che avesse avuto al di fuori della compagine degli Eroi e non intendeva rinunciarci, nonostante lei si fosse definita aggiungendo il nome di uno strumento musicale in ottone al termine di 'amica'.
"Clint, ho bisogno di un tuo consiglio. Che non sarebbe nemmeno una novita', ma questa volta non riguarda le solite questioni, riguarda le femmine umane."
Trull si accomodo' nella cucina, usufruendo delle ciotole e dei frullini di Clint come se si trovasse nei propri appartamenti, data la lunga frequentazione con l'amico e con quell'appartamento. Inizio' a sbattere le uova ed a mischiarci lo zucchero con gesti ormai automatici.
"Da quando ho l'aspetto di un elfo, la compagnia femminile non mi manca. Come sai, non avevo intenzione di arrivare alle vie di fatto, la prima sera, con Vera. Ero intenzionato solo a conoscerla, ma poi, una cosa tira l'altra, lei che 'tirava' quella roba e si faceva sempre piu' intraprendente... non sono stato capace di dire di no quando ha chiesto di piu'. Anche durante il colloquio per il secondo lavoro, le risatine di Beregar mi avevano messo una pulce nell'orecchio. Ero andato a prender servizio come buttafuori, e mi hanno invece chiesto di 'buttarlo dentro', e non ho saputo dire di no. Anche quando durante le feste di addio al nubilato mi chiedono uno spettacolino extra in sede riservata, che spesso non e' nemmeno tanto riservata, non riesco a dire di no."
 
Il nanelfo si accorse di aver cominciato a sbattere le uova con troppa foga, tanto che stavano quasi montando a neve. Si fermo' con un sospiro e leccandosi le dita.
"Quel che voglio sapere e' come fai tu? Come fai a dire di no?"
Era quasi certo che la risposta sarebbe stata una domanda, e cioe' quale fosse il motivo per cui voleva rispondere di no a tutto quel 'benessere' copulativo.
"Come faro' a capire chi mi desidera per una notte, e chi per essere la moglie dei miei figli, se non riesco a dire di no almeno una volta?"
Il nanelfo, al riguardo, si sentiva caduto dalla padella alla brace.
La brace era sicuramente, e di gran lunga, piu' divertente della padella, ma non era quel che desiderava per il resto della sua lunga vita da elfo.
Divise l'uovo sbattuto e zuccherato in due bicchieri, passandone uno a Clint.

@ Celeste, Golban, Bjorn, Oceiros, Mese VII, allenamenti con Celeste

Spoiler

Trull cedette il posto a Golban, nell'allenamento con Celeste, dopo aver detto a questa un breve incoraggiamento "Huruk-Rast non e' stata scavata in un giorno!", per esortarla a non darsi per vinta con gli allenamenti. Poi rimase ad osservare l'inizio dell'allenamento con Golban. Non perche' fosse curioso circa la storia passata del nuovo membro del gruppo, ma perche' lo era in merito al suo stile di combattimento.

Rimase ad osservare l'allenamento di Celeste e Golban pressocche' in silenzio, non aggiungendo altro, finche' non giunse il turno di Bjorn. Solo allora volle dire qualcosa a Golban. "Le imprese sono esattamente come le narrano i bardi. Epiche, avvincenti, vittoriose. Ma sono anche tutt'altro. Sangue, dolore, e compagni persi, e citta' distrutte. L'unica cosa che posso dirti, davvero, e' che la compagine con cui siamo vanta i piu' grandi guerrieri che io abbia mai visto. E guerriere, certamente, ne hai una davanti. Tu non sei da meno, a quanto ho visto. Tuttavia, abbiamo vinto sempre e soltanto lottando il piu' possibile insieme. Mai con iniziative personali. La strategia e' la vera forza di questo gruppo. Fai tesoro di queste parole". Ando' a stringergli la mano, e saluto', non intendendo fermarsi oltre per quella volta.

Del Nordico infatti conosceva molto bene le capacita', benche' sapesse che il guerriero aveva affinato alcune tecniche innovative dalla loro ultima battaglia insieme. 

@ Tutti, Firedrakes, Mese VIII, la Diplomazia ad Ilitar

Trull ascolto' i dettami del principe, e gli sorsero molte domande in merito alla missione. Tuttavia non le fece, non era il momento ne' il luogo. Si sarebbe tutto chiarito col tempo, dato che il Principe aveva detto che i dettagli sarebbero stati curati nei successivi mesi, probabilmente c'era ancora tempo da trascorrere a Firedrakes.
La curiosita' principale riguardava la necessita' di dividersi, o meno, e in gruppi piu' o meno grandi. Al limite, dato l'alto numero di stati, poteva essere inviato un singolo Eroe, o una coppia, per Stato, come ambasciatore, a raccogliere la risposta e a riportarla indietro, ma di sicuro proporre, ascoltare e riferire non era sufficiente. Probabilmente i Principi volevano che si agisse perche' le risposte fossero tutte, o la maggior parte, positive. A quel punto, le persone veramente importanti per la missione diventavano due, forse tre... e anche i nuovi, se se la cavavano con la Diplomazia delle parole, e non quella delle armi. Lui sarebbe comunque andato dove gli era richiesto, e avrebbe fatto sempre e comunque del suo meglio.

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra 

Firedrakes, mese VI

@debel

Spoiler

La barda chiede udienza privata al Principe dopo aver letto la risposta del Duca Ascharon, facendo per la prima volta da quando l'aveva conosciuta, qualcosa alle spalle di Sophia.

Una volta fatta accomodare, lasciò la formalità fuori dalla porta e si sedette sulla poltrona di fronte al cognato: Derbel dobbiamo parlare di qualcosa di molto serio... Ricordi il Duca di Ascharon, accusato di pedofilia e condannato in contumacia dopo la sua fuga? Si è fatto risentire...

Mi ha contattata millantando di avere una cura per il male di Sophia e chiede la grazia reale in modo da tornare a Firedrakes e curare tua sorella...

Prima che ti agiti per la sorpresa, dovremmo tener conto di un po' di cose...Abbiamo chiamato i migliori guaritori e medici del regno e tutti hanno concordato che una cura non esiste. Io ho dato fondo a qualsiasi mia risorsa studiando tomi su tomi per cercare una risposta della magia, ma nulla! Sono riuscita persino ad evocare un angelo dai piani celesti di Pelor e persino lui non ha potuto intercedere per me presso il suo Dio. Sono arrivata a studiare persino tomi di necromanzia per cercare qualche antico rituale proibito per fermare il decadimento del suo corpo ma non c'è stato verso di arrivare ad una soluzione.

E casualmente un nobile esiliato conosce la cura senza averla mai visitata, ma si rifiuta di somministrarla se non gli verrà accordata prima la grazia.

Io avrei un'idea: la magia druidica è forse l'unica in grado di riportare Sophia tra di noi una volta che il corpo non la asseconderà più e siamo in ottimi rapporti con le ninfe che abbiamo aiutato per ripopolare Lago Cristallo, quindi si potrebbe chiedere loro una mano nel caso avvenisse l'irreparabile, ma non possiamo farla passare liscia al Duca che prova a far leva sulla nostra debolezza più grande per avere l'immunità dalle sue colpe. Io gli farei recapitare la grazia reale, farlo tornare a Firedrakes tranquillo di poterla passare liscia, controllare se davvero può fare qualcosa per Sophia e metterlo agli arresti. Potresti tranquillamente rinnegare la tua firma sul documento dicendo che è stata falsificata e fargli subire un regolare processo per le sue passate malefatte. So che non sarebbe il comportamento più limpido del mondo, ma la sua condotta è stata a dir poco aberrante e merita di essere giudicato per i suoi crimini senza avvalersi di qualche salvataggio extragiudiziario. Penso che varrebbe la pena portare questo fardello per assicurare un pericoloso criminale alla giustizia...

Firedrakes, Mese VI

@sophia

Spoiler

Chandra aveva passato gli ultimi mesi con la sua famiglia per godere della compagnia di Luke e Sophia quando non doveva istruire i nuovi arrivati sulla Xorvintaal e sui suoi pericoli, provando a vivere una vita serena per quanto possibile con una guerra alle porte ed una malattia a ricordare sempre quanto il tempo per loro non fosse illimitato. Vedere Luke giocare e sorridere aveva dato alla coppia un nuovo motivo per tener duro, ma una di quelle sere Chandra si confidò con sua moglie circa la loro famiglia:

Abbiamo proprio fatto un angelo, amore mio! C'è però qualcosa che mi porto dentro da giorni e che non sapevo se parlartene o meno... Che ne diresti se non lasciassimo Luke da solo, ma gli portassimo una sorellina o un fratellino? La tua parte l'hai già fatta portando a termine la gravidanza di Luke e regalando al mondo un bambino magnifico, che ne pensi se adesso facessi io la mia parte? Nelle tue condizioni di certo una seconda gravidanza non sarebbe indicata, ma io potrei... 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

X Seline e Celeste – Firedrakes, Mese da II in poi

Spoiler
Spoiler

Seline

Intrattenere (arti Sessuali) +12+5+8=25 (Memorable performance)

Costituzione +2+2+13=17 (50 minuti)

Celeste

Intrattenere (arti Sessuali) +16+6=22 (Great performance)

Costituzione +4+17=21 (1 ora)

Celeste aveva affinato le sue capacità con il tempo e la premura di chi, innamorata, cercava di migliorarsi per appagare il suo partner dell’epoca. Seline era più spudorata, amava prendere sfruttando il suo fascino e le sue forme decise. Tuttavia lo Gnomish Kama Sutra sembrava aver stimolato la lettrice che era nella tiefling, normalmente non avvezza agli studi come maghi o altri topi di biblioteca. La penetrazione fu appagante per entrambe, un’esperienza nuova per Celeste, ma che sembrò a suo agio con il proprio fallo proprio come se ne fosse stata dotata fin dalla nascita. Seline, dal canto suo, mise a frutto i consigli del buon manuale, assumendo la posizione più comoda mentre la sua compagna spingeva il proprio membro dentro di lei, sostenendola ed aiutandola con misurati movimenti del bacino e dei reni, insaziabile mentre veniva appagata dalla sua compagna. Fu la madre di Ragnar e Rakayah a cedere per prima, sopraffatta dal suo “uomo”, con l’elocatrice che si intrattenne per altri deliziosi minuti mentre le sensazioni di quel nuovo mezzo di piacere fluivano dentro di lei fino alla tanto attesa eiaculazione. L’amplesso fu appagante come una boccata di ossigeno per un nuotatore che stava affogando, l’apice dell’amore che le due donne sentivano l’una per l’altra.

Celeste prese i fazzolettini di carta. Ne avrebbero avuto bisogno.

x Chandra - Firedrakes, Mese VI

Spoiler

Derbel accolse con un sorriso la cognata Dimmi, Chandra quindi quando la barda iniziò il discorso annuì Sì, me lo ricordo quel caso…

Mentre Chandra parlava, la barda avrebbe potuto notare via via il crescente stupore del principe, accompagnato dalla sua incredulità Una cura! esclamò, per poi zittirsi e lasciar proseguire la consorte reale. Le rivelazioni della Silverhand e le sue proposte costrinsero il principe a un lungo silenzio di meditazione E’ un muoversi su ghiaccio molto sottile, Chandra spiegò il principe Mettiamo che faccio come ti dico, firmo la grazia, ci metto il sigillo reale e poi rinnego tutto. A quel punto, se io fossi Ascharon, chiederei di farmi interrogare… ed ecco che viene fuori che la mia firma è autentica. Non si tratterebbe solo di fare una figuraccia, imbarazzeremmo tutto il regno dando ragione a chi pensa che è con le menzogne che si può ottenere ciò che si vuole il principe si alzò in piedi per passeggiare nella stanza Con questo non voglio dire che non farò tutto ciò che è in mio potere per aiutare mia sorella si passò una mano tra i capelli Possibile che tra TUTTI quelli su Arth proprio Ascharon doveva disporre di una cura?

Il principe snocciolò le parole che seguirono come se fossero fiele Posso firmare la grazia, anche se già da sola mi getterà in un abisso mediatico sospirò Ma ti prego, dammi un piano migliore… che non richieda di mentire ai nostri princìpi.

 

Quando Chandra si rivolse a Sophia, la Von Gebsatell sembrò impallidire leggermente alla prospettiva di una seconda gravidanza. Un sospiro accolse le giuste precisazioni della Silverhand quando ella propose di essere la portatrice del secondo erede Davvero lo faresti? chiese allungando una mano verso il ventre di Chandra Non sarebbe pericoloso viaggiare? la voce di Sophia tremò Luke è un angelo perché ha un genitore perfetto come te la sua mano si alzò fino a raggiungere il viso della sua amata Se lo desideri, sono pronta a fare la mia piccola parte un sorriso si disegnò sul suo volto Puoi tirare fuori il nostro… aiutante disse con una risatina.

Fu allora che Chandra si ricordò di non aver accennato alla vendita del False Penis, messo a prendere polvere su uno scaffale dell’Emporio dei Sogni… o in uso presso altri fruitori.

 

Edited by Bomba
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra

@sophia

Spoiler

Di certo sarebbe meno pericoloso che chiedere a te di portare a termine una nuova gravidanza... - rispose la barda con sguardo innamorato prima di recarsi da Deputhy Deth per chiedere indietro l'oggetto del piacere - E poi non creso partiremo cosí a breve senza prima aver stretto trattati di alleanza

Spoiler

Ci scappa uno sconto da deth visto che gliel'avevo portato io o lo devo riprendere a 5400 mo? 

 

A breve posto la parte di derbel

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Connor

III mese

Incontri notturni (tutti i "vecchi" non in prigione)

Spoiler

La serie di rivelazioni di quell'incontro un poco melodrammatico (molto in stile Liang, in effetti) non colse Clint del tutto impreparato o sorpreso. Gli elementi che aveva raccolto o che aveva dedotto, direttamente o indirettamente, spingevano, in effetti, verso una certa qual direzione, ma la conferma metteva i puntini sulle proverbiali "i". Certo, non si aspettava anche una dichiarazione di Celeste (per quanto incerta e confusa), ma la cosa, almeno, pareva sposarsi con gli eventi nel vicolo di Coltre Grigia. 

"Ho un dubbio, Seline...", fece, allora, l'adepto, "io non credo che Tharizdun, se è riuscito a contattarti dalla sua prigionia ed ha avuto addirittura modo di manipolare la tua anima in quella maniera, ti permetterà tanto facilmente di uscirne con un escamotage, per quanto rapido e definitivo come la lama purificatrice di Bjorn... ma ammetto di stare ragionando per ipotesi, data la particolare condizione, praticamente univoca, di Tharizdun all'interno del pantheon divino...".

 

VII mese

Nuovi nati e vecchi rancori (Seline)

Spoiler

Una volta posatosi il polverone della nascita "naturale" di un esterno abissale, Clint decise di mandare un messaggio alla neo-mamma, ritenendo, a torto o a ragione, che fosse giunto il tempo di chiudere certe situazioni paradossalmente irrisolte. 

In realtà, non sapeva con chi (o con quante?) avrebbe parlato, ma poco importava, in fondo... 

L'adepto comprò un balocco creato da uno dei migliori artigiani di Huruk-Rast e bussò alla porta delle stanze in cui abitavano Seline e Celeste. Anzi, Clint si domandava proprio se ci sarebbe stata anche ľalbina: non aveva la più pallida idea di cosa aspettarsi. 

Quando la porta si aprì, esordì con un impacciato: "Ecco, io... questo è per la bambina. Io... mi auguro che le piaccia".

Non avere idea di chi sia il tuo interlocutore porta a strani comportamenti...

 

VIII mese

Le soluzioni sono, spesso, problemi mascherati (Trull)

Spoiler

L'elegante goffaggine comunicativa di Trull scatenò in Clint un moto di divertita tenerezza. 

Clint chiese indietro il frullino al Nanelfo, poi si mise a mescere gli ingredienti con calma. 

"Non c'è una risposta unica, amico mio, ed ammetto anche,  che in certe situazioni - diciamo - professionali, non mi sono mai trovato! 

Il mio consiglio, ed è un po' banale, lo so, è sempre lo stesso: ascolta il tuo cuore.

Però, vedi... ascoltalo per davvero...

Non saranno un bel sorriso e qualche moina a farti capire se è quella "giusta"... saranno il suo desiderio, saldo e costante, di volere stare con te.

Con te soltanto. Nonostante tutto.

Allora - e solo allora - capirai se è quella giusta.

Però, se davvero vuoi una regola interpretativa... soprattutto ora che sei un mezzo dio per buona parte della popolazione femminile (e non solo) di Firedrakes... quella giusta non vuole stare con te per portarti a letto.

Ma vuole fare l'amore con te, perché sei tu.

Ed è anche disposta ad aspettare il secondo appuntamento, per un primo bacio..."

 

Gita al Lago, con amica (Celeste)

Spoiler

Clint non aveva certo condotto l'amica al Lago per passare il suo tempo a soddisfare le Fate, ma Azalia, forse solleticata proprio dalla mancanza di iniziativa dell'adepto, lo aveva spinto a terra e denudato, quando si erano trovati momentaneamente da soli. Ben presto, la splendida Ninfa aveva iniziato a prendere il suo piacere, stregando ancora una volta un impreparato Clint. 

Ma accadde una situazione ancora più imprevista, dovuta forse al fatto che Shayla non era usa a lasciare giocare la sua compagna da sola. 

Clint se ne uscì con un "Azalia, per gli dèi!" decisamente imbarazzato, rendendosi conto di come la sua amante avesse richiamato l'attenzione di Celeste da oltre la macchia di cespugli in cui era riuscito a celare, fino a quel momento, ľamplesso.

Nudo e immobilizzato sotto la giunonica (TM) Ninfa, Clint arrossì alla vista della albina. Anche se il resto del suo corpo parve reagire in maniera ben diversa...

 

Pubblica udienza

Si morse le labbra. Clint non aveva modo di confermare o smentire nulla... inoltre, l'idea di parlare pubblicamente, rivolgendosi proprio a Derbel, lo infastidiva non poco. 

Alla fine, si costrinse a cedere. 

"Maestà... purtroppo, al momento attuale, non ho la possibilità di una certezza, al riguardo... ma se le cose evolvono come spero, potrei essere in grado di creare una apertura nella resistenza diplomatica della Lega... diciamo che ho allacciato dei legami informali col regnante di Acquastrino. Dove però ciò porteranno, è ancora presto per dirlo. Chiedo però di non pubblicizzare, in alcun modo, questa cosa. O potrebbe saltare anche quel poco che è già stato fatto...".

 

DM

Spoiler

Considera che ho comprato un giocattolo di artigianato nanico per la mini Succube e, se le Fate me lo permettono, un po' di balocchi elfici, nanici ed umani per i piccoli Connor. 

Quanto vado a spendere?

 

Edited by Ghal Maraz
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra

@derbel

Spoiler

Capisco la tua preoccupaziome Derbel, ma se per puro caso il sigillo reale sparisse dalle tue stanze e tu non ricordassi nulla della tua firma, del sigillo o di questa conversazione, anche interrogandoti non si verrebbe a sapere nulla. In effetti non lo sapresti mai neanche tu e non potresti far altro che rinnegare quella firma perché saprai cin certezza di non averla mai messa...

Posso farlo, ma non voglio entrare nella tua mente senza il tuo consenso, quindi vorrei la tua benedizione. Una volta che Ascharon sarà qui, hai la mia parola che chiamerò te e le guardie per farlo condurre davanti ad un giusto tribunale

 

Spoiler

Se acconsente, gli lancio modify memory una volta che ha firmato il documento ed ha apposto il sigillo e mi porto via il sigillo in modo che senza memoria di quello che ha fatto, non potrà che incolpare un falsario (e distruggo il sigillo alla prima occasione) 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.