Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By aza

Origine dei maghi famosi in D&D

In questo articolo andremo brevemente a vedere le origini dei maghi famosi di D&D che hanno legato i loro nomi in modo indissolubile a molti incantesimi del gioco.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Wagadu Chronicles. Tales of Rolcaria e altro

La nostra rubrica Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter cambia volto e diventa un contenitore settimanale di vari progetti attivi su Kickstarter, per tenervi sempre aggiornati sulle ultime campagne riguardanti i GdR e altri aspetti del mondo ludico.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Fading Embers, Zargoth's Tome of Familiars e altro ancora

Venite a scoprire le ultime novità su Kickstarter riguardanti D&D 5E.

Read more...

Le strutture dei giochi - Parte 7: Giocare gli hexcrawl

In questa settima parte (di 16) della rubrica sulle strutture basilari che esistono dietro i nostri giochi preferiti andremo ad approfondire come giocare un hexcrawl.

Read more...

Il Costo della Corruzione: la magia in Swords of the Serpentine

Kevin Kulp ci parla del sistema magico del suo gioco, Swords of the Serpentine, che ammanta la stregoneria con un'aura di mistero e pericolo.

Read more...
  1. What's new in this club
  2. Sahid Mi guardo attorno, i mille occhi del mio magico mantello che scorgono qualunque cosa attorno a me, ma niente mago. Se questo era un deterrente, come penso anche io, temo che il mago possa aver aggiunto anche altri sistemi difensivi. O un modo per avvertire l'altra torre... sbrighiamoci, ma non perdete d'occhio la statua! Non è successo nulla, ma non è detto che tutto sia dimenticato in questo modo. Se avesse altre difese... Andiamo su, qualcuno rimanga però di guardia, spero che quella statua non decida di prenderci a pugni! E con la spada in mano, proseguo lungo
  3. Le richieste di Zork e Sahid restano tali dato che nessuna voce risponde loro. I nani non fiatano ed Ary si guarda attorno. Il guerriero di Calim - con la vista potenziata dalla magia - perlustra con lo sguardo ogni metro della stanza. Niente. Nemmeno di invisibile. E' più che certo che nella stanza non vi sia nessun altro a parte i suoi amici e compagni. Dopo forse un minuto la statua torna alla sua posizione iniziale sulla pedana dall'altra parte. Ary è la prima a rompere il silenzio. A me sembra solo un deterrente, ma potrei sbagliarmi ... @Madlefty
  4. Zork Mi giro di scatto e indietreggio quando vedo la statua volarmi davanti. Inciampo sui miei piedi e mi appoggio al muro per non cadere, imprecando in orchesco. Il pensiero istintivo è che il nemico sia la statua stessa e mi chiedo come si possa combattere un nemico fatto di pietra. Dannazione a te, stupido sasso! Vuoi farci venire un infarto? Mi ricompongo un attimo, evitando di estrarre l'arma. Come ha detto Sahid, se avesse voluto attaccarci lo avrebbe fatto alle spalle, quindi tento la strada della diplomazia. "Sto parlando con una statua... ho toccato il fondo". Siam
  5. Sahid Quasi balzo all'indietro quando sento la voce e vedo la statua volare, poi impreco sonoramente ed estraggo Furia. Se avessi voluto attaccarci lo avresti già fatto, mago! Svelati dunque, non penso che tu sia diventato una statua! Intanto mi guardo attorno per cercare di capire se qualcuno la stia muovendo...
  6. I nani annuiscono al guerriero di Calim e si posizionano per essere gli ultimi. Ma prima che Sahid salga le scale, Ary si avvicina alla torcia, la esamina un attimo, e passa una mano sulla fiamma senza scottarsi. Si volta sorridendo e annuendo a Zork. Ma in quel momento sul suo volto appare turbamento. La mezz'elfa solleva la mano ed indica alle spalle di Zork ... Ehm ragazzi ... La statua raffigurante l'uomo barbuto con la toga, improvvisamente si solleva in aria ed una voce tuona come fosse lei a parlare. Io sono Duhlark Kolat, l'illustre e potente Maestro di queste Torri! Con che
  7. Zork Una torcia illuminata. Se non è fuoco magico, qualcuno l'ha accesa di recente. Poi aggrotto la fronte nerboruta e guardo ogni centimetro della stanza come sono abituato a fare durante le mie cacce ai criminali. Macerie, uno scheletro che risale a chissà quando... Questa torre deve essere molto antica. D'accordo, salire è sempre una buona scelta. Ary, sono fiamme magiche quelle?
  8. Sahid Do una pacca sulla spalla di Zork e sorrido soddisfatto. Sei sempre incredibile, amico mio. Faccio dei passi in avanti e guardo giù dalla balconata. La statua mi fa venire un brivido, mi sento giudicato da quello sguardo. Forse è uno dei maghi originali... Forse c'è della magia ancora lì. Cercherei al piano sopra, per ora. Detto questo, comincio a salire le scale, lentamente. Nani, uno di voi controlli la porta, che non ci prendano alle spalle!
  9. Zork prende i ferri del mestiere ed inizia a lavorare. *Click* i chiavistelli girano nella toppa ed il mezz'orco suda dalla fronte, forse per il dondolio della passerella sotto i piedi o forse perché magari la porta nasconde una trappola magica non rivelabile. *Clack*. La serratura scatta. In fondo è stato facile, era molto vecchia e nessuno si è preoccupato di sostituirla evidentemente. Quando Zork socchiude la porta vede una pedana di pietra larga e lunga circa tre metri che si affaccia sul piano inferiore. Una rampa di scale scende mentre un'altra rampa sale. A ridosso della parete opp
  10. Zork Mi alzo, scrollando le spalle. Nessuna trappola evidente. Io la apro. Prendo dei fili di ferro, un monocolo per aumentare la visibilità dei dettagli e comincio a manomettere la serratura.
  11. Sahid Rimango perplesso vedendo Zork analizzare la porta. Se c'è un pericolo certo, verrà coinvolto, ma chi sveglierà? Fai attenzione Zork... non possiamo farci scoprire ora, potrebbero scappare di nuovo...
  12. Ary annuisce alla richiesta di Sahid e pianta bene i piedi mettendosi al centro della passerella. Va bene. Spero solo di doverli usare il meno possibile. Quindi porta la mano alla borsa con gli strani componenti usati dai maghi per i loro sortilegi ed inizia a ripassare a voce bassa le formule che ha studiato a memoria. Zork si avvicina alla porta e controlla per bene la serratura. Nessun cavo, nessun innesco. Anche la maniglia è priva di qualunque meccanismo nascosto. Per scrupolo - dati i precedenti del cacciatore di taglie - controlla anche gli stipiti. Nulla. La porta ad occhio non na
  13. Zork Mentre Ary sta salendo con difficoltà, mi metto a ridere e la prendo in giro: Avanti, schiappa! Forza con quelle braccia, non vorrei cadere di sotto, vero? "Gli umani sono davvero fragili, i mezz'orchi imparano sin da bambini ad arrampicarsi sugli alberi a mani nude". Le due torri svettano attorno a noi e annuisco alle parole di Sahid. Portandomi vicino alla porta della torre e cominciando a esaminarla con occhio critico. Una porta semplice, ben tenuta... Se fossi un bastardo di mago, darei proprio l'impressione che non ci sia niente di strano. L'ho già visto succedere, sap
  14. Sahid Sorrido quando vedo la difficoltà di Ary, poi torno a guardare le due porte. Se dovessi nascondere qualcosa, lo farei nella torre che ha un unico accesso, ma non è detto che sia come loro pensano. Io inizierei da questa porta, Zork, questa della seconda torre. Almeno diamo un occhio a quello che c'è dentro, se è una stiva o meno, o se davvero ci nascondono qualcosa. Tutti, state indietro in caso di trappole. Ary prepara la magia, a distanza se possibile. Estraggo un giavellotto e mi preparo, mentre la mia echo appare alle spalle di Zork, per dargli almeno un sentore di e
  15. In pochi minuti i nani, con incredibile efficienza, si sono già arrampicati sopra la passerella dove Sahid è arrivato tramite la sua echo. Zork è l'ultimo a salire, dopo aver aiutato Ary nell'impresa per lei più complicata, tanto che i nani nell'ultimo tratto l'hanno proprio sollevata di peso. Non fatemelo fare mai più, ho le gambe anche ancora mi tremano. La passerella di legno che collega le Torri cigola sotto il peso di tutti. Ma regge. Il vento la fa ondeggiare leggermente e la mancanza di corrimano la fanno sembrare pericolosa. Vi sono due porte esterne in legno rinforzato da bande d
  16. Zork Mi fermo dopo un paio di passi e annuisco lentamente. Sì, mi sa che hai ragione. Tanto vale scegliere subito l'alternativa più sicura. Rinfoderate le armi, nani, si sale!
  17. Sahid Quando sento i nani cantare, non so se sorridere o imprecare. Sono un popolo meraviglioso, ma a volte non hanno il concetto del silenzio e del mondo attorno! In ogni caso, alla fine mi ritrovo semplicemente a sorridere e annuisco a Zork quando esce dallo scavo del terreno. Sono sulla passerella, e niente è uscito dalle porte per ora. Zork aspetta! Faccio calare la corda e la lego al corrimano, tenendola anche io. Possiamo salire da qui, forse sono meno protette. Se dovessi proteggere qualcosa, la prima che mi verrebbe in mente sarebbe la porta di ingresso!
  18. Zork Sbuco fuori, battendomi i vestiti per togliere la polvere. Stare sottoterra è come una prigione, non sono abituato a stare rinchiuso - a parte quando il connestabile di Neverwinter mi aveva arrestato per essermi infilato nel letto della figlia senza il suo permesso: sette giorni in un tugurio largo due metri per due a vivere di pane e acqua. "E pensare che cercavo solo informazioni da quella donna... alla fine sono stato io a essere fregato". Ottimo lavoro, compagni nani! Il vostro aiuto si sta rivelando prezioso. Vediamo intanto se la porta è aperta... Mi avvicino alla tor
  19. E così il piano viene attuato. Nella notte Sahid e Zork con l'aiuto di Ary fanno in modo che i nani mercenari possano iniziare lo scavo per superare la barriera magica che protegge le Torri di Kolat. Grazie alle ronde continue tengono d'occhio i dintorni della proprietà. *CLANK!* *CLINK!* *TONK!* i quattro nani mettono anima e corpo nel loro lavoro utilizzando vanghe, picconi e badili con una maestria impareggiabile. Per loro scavare nel terreno sembra tanto naturale quando per un bambino camminare sul prato. E se qualcuno si avvicina al quartetto mentre questi sono all'opera, assieme al
  20. Zork Mi stringo nelle spalle, facendo cenno a Sahid di raggiungermi. È inutile continuare, a quanto pare c'è un grande incantesimo che noi non possiamo sciogliere. Blackstaff non ha intenzione di collaraborare e noi non possiamo chiedere ad altri, per cui andiamo dai nani e diamo loro l'incarico di scavare fino alla torre. Nel frattempo noi ci berremo una birra.
  21. In qualche minuto il guerriero di Calim effettua il giro del perimetro e - come si aspettava - la corda torna sempre indietro senza mai superare la recinzione. Nonostante tutto, non vi é alcun segnale che le Torri siano in qualche modo abitate. Eccetto le strane luci multicolori delle uniche finestre sulle Torri di Kolat.
  22. Sahid Perplesso, mi gratto la testa. Niente di niente, nessun sistema meccanico o comunque visibile che permetta di sopprimere la barriera. Non ho conoscenze magiche, ma da qui sembra che anche Ary non abbia idea di cosa fare. Zork, ho idea che i nani siano l'unica soluzione. Per tutto il perimetro non ho visto nulla... Poi, giusto per non lasciare nulla al caso, comincio a percorrere lentamente il muro di cinta provando a lanciare la corda dall'altra parte. Magari la protezione è debole in qualche punto...
  23. Sahid trasla letteralmente col suo echo posizionandosi sopra la passerella di legno che collega le Torri di Kolat. Protetto dall'armatura in adamantio nera, con tanto di elmo chiuso, e avvolto nel magico mantello si staglia come l'effige di un antico eroe del passato. La sua vista potenziata magicamente sonda tutta la zona circostante alla ricerca del più piccolo dettaglio. Ed il guerriero di Calim è più che sicuro che non vi siano leve o catene che permettano di superare la protezione magica delle struttura. Intanto fuori dalla proprietà, Ary scuote la testa in risposta a Zork. No mi spi
  24. Sahid Annuisco a Zork dopo la delusione della corda, la rimetto nello zaino e mi guardo attorno. Ok, comincio a guardare se c'è un modo per disattivarla da qui, cosa di cui dubito. Ma un modo per passare lo devono avere... mi chiedo se serva un oggetto o una parola. Detto questo inizio a muovermi guardandomi attorno, poi creo una mia echo sulla balconata e scambio la mia realtà con la sua, trovandomi là sopra. L'oscurità non è più un problema, riesco a vedere a decine e decine di metri da me, e gli occhi... beh, mi danno una sicurezza in più.
  25. Zork Sbuffo per la perdita di tempo. Mi guardo attorno un'ultima volta, ma è praticamente impossibile passare, è come se le torri fossero dentro in un'altra dimensione. A meno che tu non possa trasferirci di là con la magia, Ary, direi che è ora di darsi alla speleologia. Sahid, vedi tu se vuoi fare un giro di esplorazione, ma mi richiederà diverse ore prima che i nani aprano un passaggio. Il vantaggio è che possiamo arrivare direttamente sotto la torre ed evitarci le scalate...
  26. Il lancio di Sahid è un buon lancio, e la corda vola parecchi metri sopra la recinzione delle Torri. Fino a quando semplicemente - invece di superarla - torna indietro e cade nel giardino interno. Nel momento dell'impatto, il mantello magico del guerriero di Calim gli ha mostrato una sorta di membrana vibrare, una parete traslucida che appare nel solo attimo in cui viene toccata. Ary dall'altra parte ha guardato tutto il tragitto della corda. Zork, a questo punto penso che la protezione sia ovunque. Immagino sia una cupola tutt'attorno alle Torri di Kolat. Mi piacerebbe studiare questo ti
  27.  

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.