Jump to content

Green Wolf

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    631
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

Green Wolf last won the day on June 17 2014

Green Wolf had the most liked content!

Community Reputation

7 Coboldo

About Green Wolf

  • Rank
    Cavaliere
  • Birthday 03/17/1983

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Italia
  • GdR preferiti
    D&D

Recent Profile Visitors

371 profile views
  1. Zork Resto pensieroso e aggrotto così tanto le sopracciglia che la mia linea sopra agli occhi si trasforma in un ciuffo di peli. Quello che hanno detto suona strano, potrebbe significare tutto e niente. Sussulto e giro la testa di colpo quando la mano di Ary mi tocca, ma poi rilasso le spalle e dico sottovoce: Dovremmo essere al sicuro qui dentro, si stanno dirigendo più a sud, dove ho visto un'altra porta. Vorrei tanto sapere di chi stanno parlando... del macellaio? Se è così, il dragonide è più pericoloso di quanto immaginassi e allora... Interrompo il flusso dei pensieri, chiedendomi se il macellaio sia in realtà un guerriero messo a protezione della pietra. Poi scuoto la testa, scacciando i pensieri, e annuisco a Sahid. D'accordo, se riesci a farli andare via o a tenerli lontani dalla stanza più sotto, provo ad aprirla. Ma fa attenzione a non fare troppo rumore, ho idea che il nostro amico trancia-carne sia più forte di quanto pensiamo.
  2. Zork Ho fatto una ricerca molto minuziosa e sono sicuro che se ci fosse stato qualcosa, ormai l'avrei trovato. Quando Ary avvisa del pericolo, quindi, faccio un cenno a Sahid. Qua non c'è niente, dovremmo controllare le altre stanze. Ary, chiudi la porta e aspettiamo che la gente se ne vada, poi passeremo alle altre porte.
  3. Zork Ta-daan! Prego, fate come se foste a casa vostra, dico, entrando però per primo. L'interno è esattamente come l'abbiamo lasciato, sporco e pieno dell'odore di carne macerata. Mi aggiro per la stanza facendo attenzione a non toccare niente. Ho la vaga idea che non ci sia niente qua, ma meglio dare un'occhiata. Altrimenti passiamo alla porta vicina. Le forzeremo tutte, se dobbiamo farlo.
  4. Zork Attraverso il campo di soppiatto, sapendo comunque che la nebbia mi aiuta a nascondermi, e raggiungo quella stessa porta che il macellaio ha chiuso. Poi prendo due uncini di ferro che tengo per le emergenze e comincio ad armeggiare con la serratura.
  5. Zork Torno di soppiatto dal gruppo. Visto che sono rimasto fermo per troppo tempo, mi viene voglia di giocare loro uno scherzo; quindi li aggiro sfruttando la nebbia e appaio loro alle spalle di colpo con un: Buuu! Poi mi metto a ridere e indico la struttura che stavo sorvegliando. Il mezzodrago se n'è andato e questa nebbia è perfetta per nasconderci, è il nostro momento. Arriviamo alla porta, la scassiniamo e frughiamo all'interno senza nessuno che ci disturbi. Mi tiro le spalle, indolenzite per l'attesa. Ai contadini e al popolo semplice la nebbia ha sempre fatto paura e mosso varie superstizioni, come se i mostri stessero sempre lì ad aspettare l'incauto uomo di passaggio. Ma per quanto mi riguarda, la foschia è una manna dal cielo per quando c'è bisogno di agire di nascosto.
  6. Zork Guardo l'elfa con un cipiglio storto. A volte dimentico che la gente è schiava delle regole, quelle stesse leggi morali che io trovo tanto noiose. "Non sarei dove sono, se mi fossi sempre adeguato alla leggi". Poi però tra me mi chiedo se è davvero una bella cosa essere arrivato dove sono. Faccio io il palo per primo, voi pensate a una strategia. Mi apposto sull'angolo della casa. Ho fatto migliaia di appostamenti del genere e ho imparato a chiudere la mente alle condizioni avverse. Non sento l'aria fredda sulla pelle o i morsi della fame che il mio stomaco mi manda ogni tanto. Resto immobile, senza spostarsi, cercando di confondermi tra le ombre create dalle pareti.
  7. Zork Saluto il macellaio con un cenno del capo ed esco allo scoperto, incamminandomi sulla strada di ritorno. Quando siamo abbastanza lontani, parlo a Sahid e a Ary con un tono pensieroso. Cosa ne dite? Io sento odore di bruciato lontano un chilometro. Se non ci sono sviluppi, propongo di dare fuoco al locale e poi di cercare tra le ceneri. Una pietra magica non si distrugge con il fuoco... almeno credo.
  8. Zork Aggrotto le folte sopracciglia di mezz'orco verso Sahid, come se lo sentissi parlare per la prima volta della pietra. Una pietra magica? Ah, io non voglio averci niente a che fare, sia chiaro! Le pietre magiche sono sempre maledette, il mio amico Orgram ne aveva una meravigliosa nel suo negozio di maniscalco e ha fatto davvero una brutta fine. Dopo che sono passati i predoni a derubarlo, la moglie ha dovuto raccattare i suoi pezzi con una vanga. Lei e il figlio hanno insacchettato la pietra e l'hanno buttata nel mare e, che mi venga un colpo, è là negli abissi che deve restare!
  9. Zork Resto in riflessione. Poi mi tolgo la pipa, ci soffio sopra per spegnarla. Facciamo così: penso un po' a quale tipo di cacciagione potrebbe ispirarmi e torno a trovarti tra qualche giorno. Poi ci pensarai tu a procurarmela, sempre se dici che è fattibile. Il costo non è un problema e neanche il tempo, rimarrò a Waterdeep per qualche altra settimana.
  10. Zork Sbuffo una fumata con la pipa, poi mi gratto la corta barbetta sul mento e infine sogghigno. Adesso sì che ci capiamo! A me piace provare piatti esotici, di quelli che non si mangiano nelle locande. Stupiscimi. Dammi qualcosa di unico e sono sicuro che riusciremo a trovare un accordo monetario.
  11. Zork Gente sbagliata, eh? E tu ne hai approfittato. Ascolto il macellaio fare l'elenco dei suoi prodotti, ma mentre parla aggrotto le folte sopracciglia e assume un'espressione da esperto. Tutto qua? Cacciagione simile posso trovarla ovunque, posso persino cacciarla io stesso! Thrakkus, andiamo, mi hanno parlato bene di te: io sto cercando qualche carne più "esotica", se capisci cosa intendo. Roba che non si può comprare, diciamo, su autorizzazione. Non hai carcasse di qualche mostro particolare nei tuoi magazzini? Tiro su con il naso, mettendo mano al borsellino e abbassando la voce. Posso pagare bene. Magari è meglio se andiamo a parlare in un posto più discreto.
  12. Zork I dragonborn mi hanno sempre fatto un certo effetto. Non si capisce mai quali siano le loro espressioni e c'è sempre il rischio di farli arrabbiare senza accorgersene, ma soprattutto sono enormi. E forti, quasi quanto un orco. Mentre entriamo, dico sottovoce a Ary: Bene, ragazza, io vedo di capire con chi abbiamo a che fare. Tu intanto cerca di scoprire dove si trova la pietra. Socchiudo gli occhi verso il macellaio, m'infilo la pipa in bocca e l'accendo. Poi mi avvicino a passo calmo verso di lui e tra i denti gli dico: Ehi, buon uomo! Che diavolo è successo a questo posto? Sono nuovo di Waterdeep, ma nella città non ho visto nessun altro quartiere così messo male. Metto la mano sul borsellino, facendogli vedere che ho il denaro. Sono qui perché mi hanno detto che il vecchio mulino è stato arso dalle fiamme e volevo sentire questa storia direttamente dalla bocca del nuovo proprietario. A me piacciono le storie dei popolani! E magari, visto che ci sono, compro anche qualche bel pezzo di carne per la cena. Sei tu Thrakkus, giusto?
  13. Zork Mi sposto dallo straccione, non tanto per la puzza ma per il timore che abbia qualche malattia addosso, e in tono cordiale gli dico: Sì sì, amico, come dici tu. Ne ho conosciuti di Re Cornuti, nemmeno immagini quanti. Mi allontano con Sahid, mentre osservo con occhio critico quel posto decadente. Va tutto a pezzi e a nessuno a Waterdeep sembra importare. Un grande sempio di civiltà. Che ci crediate o no, ho visto posti peggiori di questo. E c'è un vantaggio in questa decadenza, sapete. Per esempio, se vogliamo qualcosa basta spendere una moneta e nessuno si farà tanti scrupoli a parlare. Indico ai miei due compagni il mulino. Thrakkus lo ha comprato per farne una macelleria, per cui immagino che la pietra sia in uno dei due edifici principali. Andiamo a parlare con il proprietario?
  14. Zork Inarco le sopracciglia cespugliose e annuisco. 50mila dragoni sono un motivo più che valido per accettare. Per tutti quei soldi andrai anche a settacciare un deserto di sabbia! La prospettiva di finire in un luogo dove la legge non esiste è allettante fino a un certo punto, perché se da una parte posso muovermi come voglio, dall'altra abbiamo nugoli di possibili nemici nascosti tra le ombre. Devo portare poco denaro con me, questo è sicuro! Guardo Ary dall'altro al basso, senza dire niente. Non so quanto sia potente la sua magia, ma è probabile che dovremmo badare anche a lei, perché da quanto ho visto esce poco dagli appartamenti della sua maestra. Tiro un sospiro. D'accordo, Ary, ma cerca di non esagerare. Se devo raccogliere i tuoi resti con il cucchiaino, Blackstaff mi attaccherà addosso una maledizione per il resto della mia vita. Già adesso è inquietante sentire la sua voce che mi entra in testa mentre sono nella vasca, non voglio finire per sentire le voci in ogni momento del giorno!
  15. Zork Comincio ad abituarmi alle stranezze della magia... Anzi no, non riuscirò mai ad abituarmi fino in fondo alla gente che compare e scompare dal nulla come se fosse aria. Appena vedo Raenar, piego la bocca in un largo sorriso e poi gli do una pacca sulla spalla. Quanto tempo! A guardarti mi stanno tornando i ricordi dei miei primi giorni con Brady qui a Waterdeep. Chissà che fine ha fatto, quell'ingrato, non mi spedisce nemmeno una lettera per dirmi come sta! Ascolto in silenzio quello che hanno da dire Raenar e la maga-corvo, grattandomi la barbetta con lentezza. Gli occhi del corvo sono inquietanti, ma lo è di più quello che ci sta dicendo. Capisco, adesso tutto quadra. E capisco anche che Neverwinter sia un luogo più sicuro di Waterdepp, è più piccolo e discreto. Ci ho vissuto per un bel po' di tempo e lì è facile far sparire le cose... letteralmente. Sospiro. E pensare che volevo farci una fortuna, con quella pietra, invece scopro che è un altro casino da sistemare. Ma forse possiamo trovare un accordo. Se devo rischiare la vita, lo farò per il giusto compenso. Che ne dici, Sahid?
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.