Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Strumenti per i nuovi Dungeon Master

In questo secondo articolo della nostra rubrica dedicata ai nuovi DM andremo ad elencare i diversi strumenti assolutamente indispensabili per cominciare a masterare e quelli che si possono acquisire col tempo.

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Caelum, Limitless Encounters, Mythos Monsters

Andiamo a scoprire assieme i Kickstarter in ambito GdR attivi in questo periodo.

Read more...

Le strutture dei giochi – Appendice II: L'importanza del sistema

Con questa seconda appendice siamo giunti alla fine della nostra rubrica sulle strutture di gioco; concluderemo sottolineando l'importanza del sistema e come il darlo per scontato rischi di omologare tutti i GdR a cui giochiamo.

Read more...

La WOTC regala una mappa di Dragonlance ed una di Mystara

Gli avventurieri che viaggiano nei mondi di Krynn e Mystara avranno meno possibilità di perdersi grazie a questi due set di mappe in regalo.

Read more...

Jaquayare i Dungeon Appendice I - Parte 1: Connessioni tra i Livelli del Dungeon

La rubrica Jaquayare i Dungeon non finisce con la Parte 5, eccovi la prima delle appendici al saggio, dove vedremo tutti i modi in cui è possibile collegare i vari livelli e sottolivelli di un dungeon

Read more...

About This Club

Mai parlare con gli sconosciuti. Sist. Pathfinder
  1. What's new in this club
  2. Daichi Takeda Quanto ci scommettete che si è dimenticata di un mostro guardiano o qualcosa del genere? Non credo che liberarla sarà facile come entrare in un albero. Dico con un sorriso forzato. E' difficile essere arrabbiati con le sacerdotesse vista la loro condizione, ma a volte la loro vaghezza è decisamente frustrante.
  3. Mayu si porta un dito alla bocca e guarda verso il cielo. Mmmm.... non mi sembra... anche se prò ho come l'improssione che sto dimenticando qualcosa... va bhè se non la ricordo non è importante... ora non ho più tempo, scusatemi... ci vediamo nel tempio! e svanisce nel nulla.
  4. Daichi Takeda Tiro un sospiro di sollievo quando vedo che è Mayu ad averci chiamato. Anche se sembra che la prigionia le stia facendo decisamente male alla mente. O chissà, forse è sempre stata un po' svitata. Almeno Turid sembra prenderla sul ridere. Nessuna offesa. le rispondo sorridendo Anche perché tu non sei decisamente il mio. Dopodiché torno a rivolgere la mia attenzione a Mayu Perché inseguire criminali in vicoli bui tendenzialmente non finisce molto bene. Specialmente per noi. Comunque ti ringrazio per le indicazioni, scendere giù nel lago sarebbe stato...complicato. Ci son
  5. Turid Berg Ed ecco spiegato l'arcano: non c'è nessun furto, solo una proiezione mentale di una delle sacerdotesse. Mi viene da sorridere quando scambia me e Daichi per una coppia. Cosa? Io e lui? faccio un gesto con la mano a mezz'aria. Tranquilla, è tutto tuo! Non è il mio tipo...mi rivolgo quindi verso il giovane giapponese mangiatore d'insetti. Senza offesa eh...ad ogni modo ascolto le parole della sacerdotessa su dove si trova il suo tempio. Oh beh, credo siamo tutti d'accordo nell'intraprendere la via del passaggio segreto. mi giro verso gli altri. A meno che qualcuno di voi possieda
  6. Mi pare ovvio: per dirvi dove andare! Il mio tempio non è come quelle cose là sulla montagna: monumentali e che si vedono ovunque tu sia. E' ben nascosto sul fondo di un laghetto. Per raggiungerlo o vi fate una nuotata sott'acqua di una ventina di minuti, oppure c'è un passaggio segreto nascosto nel tronco di un grande albero di canfora.
  7. Achille Beh allora scusa per averti dato del porco, sacerdotessa Raccolgo I due shuriken passati pericolosamente vicini a posti in cui non vorrei andassero Scusa la franchezza, ma visto che sono stati gli altri a doverci spiegare a grandi linee quello che è successo e dobbiamo fare non capisco perché sei comparsa proprio ora
  8. @Nicole, Ettore e Achille @Daichi, Turid, Eri @tutti
  9. @Turid e Daichi @Nicole @Ettore, Achille e Thun
  10. Achille Non riesco a capire quel che intente Eri, e sono pure sorpreso di averla fatta star meglio beh almeno questa sembra essere passata, magari ci riusciamo a godere un po’ di tranquillità per un altro... non faccio in tempo a finire il mio pensiero che la richiesta di aiuto giunge alle nostre orecchie. Vedendo Ettore e Nicole gettarsi nella mischia mi giro verso l’orsetto Andiamo...Thun! ecco lo chiamerò così Estraggo lo spadone e mi getto all’inseguimento del ladro insieme al mio orso
  11. Daichi Takeda Sentire la loro sofferenza? Che tipo di sofferenza? Qualcosa di specifico, di particolare? Le chiedo velocemente, mentre i miei occhi alternano sguardi agli anelli e al suo volto sofferente. Se gli incanti degli anelli avevano a che fare con la mente forse potevano effettivamente aiutarla a percepire le emozioni altrui...o forse no. Un' esempio di sofferenza fin troppo comune nelle città però accade proprio di fronte a noi, quando un ladro decide di fare la sua mossa. E' così veloce che non ho neanche il tempo di maledirlo prima che sparisca tra la folla. Per fortuna i
  12. Ettore Proietti 'Bene, sta meglio... certo il suo è un problema non da poco.' penso mentre Nicole sciorina una serie di consigli yoga su come sopportare quel malessere, poi l'urlo, il tizio che corre e Nicole che schizza via. "State con lei." dico soprattutto a Daichi e Turid che inizialmente si presero la responsabilità "E magari andate da chi è stato derubato." e anche io mi metto senza indugiare oltre all'inseguimento di Nicole che sta inseguendo il tizio.
  13. Nicole Tiro un sospiro di sollievo quando Eri sta un po' meglio. "Se è davvero questo il motivo del tuo malessere allora dobbiamo trovare una soluzione, non puoi interiorizzare così tanto tutta questa sofferenza, impara ad ascoltarla, ma non assimilarla. Poi fortificheremo anche il tuo corpo, oltre la tua mente. Prenditi qualche giorno di riposo, poi inizieremo qualche esercizio, qualcosa di base base. Infine ti sceglierai un'arma, meglio averla che non averla" Commento, mentre ci addentriamo in città, quando il grido di aiuto mi mette subito sugli attenti. "Qualcuno resti qui
  14. Grazie ad Achille, Eri apre migliorare leggermente. Sto già meglio... grazie vi tranquillizza il fatto è... non so come spiegarlo... è come se potessi sentire la sofferenza delle brave persone che vivono qui... Si guarda la mano Forse è legato a questi anelli. Comunque posso continuare, non voglio nè rallentarvi nè farvi preoccupare. Nel frattempo i carri arrivano in città, e dopo avervi salutato i mercanti vanno verso la zona commerciale. Siete in un'ampia piazza innanzi alle mura di un vasto tempio, guardandovi attorno riuscite a riconoscere alcuni templi presenti anche nel vo
  15. Daichi Takeda Il viaggio prosegue tranquillo, con Omukade ben al sicuro nel mio stomaco. Meglio evitare di spaventare il conducente senza motivo. Purtroppo il viaggio non è comunque piacevole per tutti. Dai Eri...siamo quasi arrivati. Un' altro po' e troveremo qualcuno che possa curarti. Le dico in tono affettuoso e preoccupato. A quanto pare i rigori del viaggio sono stati troppo per lei.
  16. Ettore Proietti Osservo un po' preoccupato Eri, per altro se contagiosa potrebbe anche rallentare la nostra missione. "Dobbiamo trovare un medico o curatore o erborista." non so quale sia il termine più adatto in effetti "Oppure una farma... erboristeria." ci risiamo. "Potere accelerare un pochino per favore?" chiedo ai mercanti senza fare troppa pressione, non vorrei costringerli a danneggiare carro o merci. Considerato il momento mi metto anche a guardare attorno a noi, sembra proprio uno di quegli attimi nei quali ci si distrae e succede il fine mondo o peggio un agguato di
  17. Achille Un po’ di fortuna ogni tanto ci vuole, e poter viaggiare su dei carri, con altre persone in questa situazione è davvero fortuna. Ne approfitto per coccolare un po’ il mio cucciolo e farlo giocare un po’. Nonostante ciò sto all’erta, perché il viaggio procede per sentieri che non conosco. Fortunatamente il viaggio risulta tranquillo, e senza problemi arriviamo in quel di Kyoto. Nonostante la gioia per aver raggiunto la nostra destinazione e lo stupore per la bellezza che ci si pone davanti, sono anche angosciato da qui in poi inizieranno i problemi e I casini è un pensiero che mi s
  18. Turid Berg L'incontro con alcuni carri di mercanti ha reso il viaggio più agevole, oltre che più rapido. Senza incontrare altri intoppi alla fine raggiungiamo Kyoto, che appare radicalmente diversa dalla città dei nostri giorni, pur tuttavia rimanendo spettacolare. Non capita a tutti di poter assistere ad una cosa del genere ed io mi sento a dir poco fortunata, se non contiamo il fatto che potrei crepare da un momento all'altro in un attacco di demoni. Ad ogni modo sorrido di rimando agli altri, non risparmiando il mio entusiasmo per quel tratto di viaggio compiuto. Solo quando gli occhi
  19. Proseguite lungo la strada per tutto il giorno, fermandovi solo per riposare un po' e mangiare, verso sera siete raggiunti da alcuni carri di mercanti diretti anche loro a Kyoto e, vedendo le vostre armi, ben volentieri si offrono di darvi un passaggio in cambio di protezione. Vi accmapate in una radura accanto alla strada e la notte passa tranquilla, l'indomani di buon ora riprendete il viaggio. Man mano che vi avvicinate a Kyoto notate che Eri perde il buon umore. Nel tardo pomeriggio raggiugnete la vostra destinazione: Kyoto. La città si estende nella conca ai vostri pie
  20.  

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.